Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Manticore Games offre 20.000 $ per un'Avventura di D&D creata con la piattaforma Core

La software house Manticore Games ha di recente ricevuto dalla WotC l'autorizzazione per l'organizzazione di un concorso intitolato D&D Design-a-Dungeon contest e dedicato alla creazione dell'avventura videoludica definitiva in stile D&D. Manticore Games, infatti, è proprietaria di una piattaforma per la creazione di videogiochi online per PC, il Core, progettata appositamente per consentire a chiunque di creare un proprio videogioco online senza essere per forza un programmatore esperto, e ha deciso di mettere alla prova i giocatori di tutto il mondo per vedere cosa questi ultimi sono in grado di creare con il suo software. I creatori delle avventure migliori potranno vincere premi per un ammontare totale di 20.000 dollari.

Il concorso D&D Design-a-Dungeon, che durerà fino al 6 Settembre, richiede che i partecipanti realizzino con il software Core un'Avventura appartenente a una delle seguenti 4 Categorie:
Dungeon, Caverne e Catacombe Le Terre Selvagge Fortezze e Torri Piani Elementali Per partecipare al concorso basterà creare un gioco in Core e incluedere '[DnD]' nel titolo o nella descrizione di quest'ultimo.
Il materiale inserito per il concorso dovrà assumere la forma di una vera e propria avventura di D&D e sarà giudicato non solo per l'estetica del mondo digitale creato dagli autori, ma anche in base al livello narrativo e d'interazione dell'avventura. Il materiale inviato, dunque, dovrà avere la forma di un vero e proprio videogioco, e non essere semplicemente una serie di scenari da esplorare con il proprio avatar virtuale. All'interno del software Core i partecipanti troveranno tutto ciò che gli servirà per creare l'avventura. Per aiutare i meno esperti nell'uso di Core, tuttavia, Manticore Games ha creato un framework scaricabile qui e pensato per fornire agli utenti un tutorial edelle linee guida su come usare il programma per creare i propri giochi. Non è obbligatorio scaricare e usare il framework per partecipare al concorso.

I 20.000 dollari messi in palio saranno utilizzati per premiare i lavori migliori. 5000 dollari in gift card di Amazon saranno assegnati al lavoro migliore di tutti, a prescindere dalla categoria. Il denaro restante, invece, sarà assegnato ai migliori 2 lavori per ognuna delle categorie: 2500 dollari in gift card di Amazon per il 1° posto e 1250 dollari per il 2° posto. Oltre ai premi in denaro i vincitori riceveranno altri premi in base alla qualità del loro lavoro, come spiegato sul sito ufficiale del concorso.
Per ogni nuovo candidato iscritto al concorso, inoltre, Manticore Games donerà alla raccolta fondi Extra Life 100 dollari, fino a un massimo di 10.000 dollari.
Tutti i giochi creati durante il concorso saranno svelati e resi disponibili in occasione di un evento speciale organizzato durante il PAX Online, la fiera dedicata al gioco che si terrà a settembre e che quest'anno sarà online a causa del COVID-19. Durante questo evento speciale, alcuni degli avventurieri e dei Dungeon Master più celebri - come Jerry Holkins (Acquisition Incorporated) e Deborah Ann Woll (Deredevil, Relics & Rarities) - saranno presenti per annunciare i vincitori del concorso e per giocare alle avventure da loro realizzate.
Per maggiori informazioni sul Core e sul Concorso D&D Design-a-Dungeon potete visitare la pagina ufficiale del concorso e seguire l'account twitter ufficiale di Manticore Games @CoreGames.
Grazie a @Muso per la segnalazione.
Fonte: https://dndcontest.coregames.com/
Read more...

Sottoclassi, Parte 4

Articolo di Ben Petrisor, con Jeremy Crawford, Dan Dillon e Taymoor Rehman - 5 Agosto 2020
Due spettrali Sottoclassi si manifestano negli Arcani Rivelati di oggi: il College degli Spiriti (College of Spirits) per il Bardo e il Patrono Non Morto (Undead Patron) per il Warlock. Potete trovare questi talenti nel PDF disponibile più in basso, mentre rilasceremo presto un sondaggio per sapere cosa ne pensate di loro.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
arcani rivelati: sottoclassi, parte 4
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/subclasses-part-4
Read more...

Curse of Strahd: la Beadle & Grimm pubblicherà la Legendary Edition

Se la Revamped Edition recentemente annunciata dalla WotC non dovesse bastarvi, potrebbe essere vostro interesse sapere che la Beadle & Grimms ha deciso di pubblicare la Legendary Edition di Curse of Strahd, l'Avventura dark fantasy per D&D 5e ambientata a Ravenloft (qui potete trovare la recensione pubblicata su DL'). Per chi tra voi non lo sapesse, le Legendary Edition della Beadle & Grimm sono versioni extra-lusso delle avventure pubblicate dalla WotC per D&D, contenenti oltre all'avventura tutta una serie di accessori pensati per rendere l'esperienza dei giocatori più immersiva e divertente.
Al costo di 359 dollari, dunque, all'interno della Legendary Edition di Curse of Strahd potrete trovare:
l'Avventura per D&D 5e Curse of Strahd suddivisa in libri più piccoli, in modo da aiutare DM e giocatori a orientarsi più facilmente nel suo ampio contenuto. Come aggiunta, sono stati inseriti alcuni PG pre-generati per i giocatori e una serie di incontri di combattimento bonus. 17 mappe per il combattimento che coprono ogni angolo di Castle Ravenloft, la dimora di Strahd. Una mappa dell'intera Barovia disegnata su tela. 60 Carte di Scontro, che permetteranno ai giocatori di farsi un'idea dei PNG e dei mostri che si troveranno di fronte grazie alle loro illustrazioni. Una serie di supporti di gioco per i giocatori, quali lettere, atti relativi a misteriose proprietà, note scritte dal proprio "gentile" ospite, monete del Regno di Barovia, ecc., utili per dare ai vostri giocatori elementi concreti con cui sentirsi più immersi nella campagna. Uno Schermo del DM con illustrazioni originali sul fronte e le informazioni utili a gestire la campagna sul retro. Una serie di pupazzi per le dita, con cui divertirsi a interpretare i mostri e i PNG dell'Avventura. La Legendary Edition di Curse of Strahd uscirà a Novembre 2020.
Grazie a @Muso per la segnalazione.


Fonte: https://www.enworld.org/threads/beadle-grimms-legendary-edition-curse-of-strahd.673629/
Link alla pagina ufficiale di Beadle & Grimm: https://beadleandgrimms.com/legendary/curse-of-strahd
Read more...
By aza

D&D 3a Edizione compie 20 anni!

Nel mese di Agosto, di 20 anni fa, veniva rilasciato il Manuale del Giocatore di Dungeons & Dragons 3a edizione.
Sicuramente la 3a edizione rappresenta uno spartiacque per quel che riguarda D&D e segna l’inizio dell’epoca moderna del gioco per diversi motivi:
Innanzitutto, per la prima volta D&D aveva un sistema coerente di regole. Precedentemente erano presenti svariati sottosistemi che non si integravano tra di loro. C’era ben poca coerenza. Ci ha donato l’OGL, che ha rappresentato una svolta enorme nel mondo dei giochi di ruolo. L'OGL infatti ha permesso a chiunque di poter produrre materiale compatibile o derivato dal regolamento di D&D. La quantità di materiale pubblicata per d20 negli anni 2000 è, e probabilmente lo sarà per sempre, ineguagliabile. Ha revitalizzato D&D in un modo che non si vedeva da moltissimo tempo. Negli anni ’90 con il boom dei videogiochi, la nascita dei giochi di carte collezionabili e regolamenti ben più evoluti di AD&D (si può pensare alla White Wolf che all’epoca era il nome più importante) D&D soffriva e non poco. Ha visto il ritorno di Diavoli, Demoni, Assassini, Barbari, Mezzorchi e Monaci. La seconda edizione nacque con ancora fresco il ricordo delle polemiche riguardanti il “satanic panic” degli anni ’80. Quindi tutto ciò che poteva essere considerato “moralmente offensivo” come diavoli/demoni, assassini o mezzorchi venne rimosso. I barbari vennero ritenuti ridondanti rispetto ai guerrieri e i monaci  poco adatti ad ambientazioni basate sull’Europa occidentale medievale. Queste le prime cose che mi vengono in mente, ma vi invito a condividere con noi i vostri ricordi, le esperienze e i pensieri per questo 20° anniversario di D&D 3E.
Read more...

Fuga dall'Abisso è uscito in lingua italiana

A partire da ieri, 30 Luglio 2020, l'Avventura Fuga dall'Abisso per D&D 5e è finalmente uscita in lingua italiana. Pensata per PG di livello 1-15, quest'avventura è ambientata nel Sottosuolo dei Forgotten Realms ed è caratterizzata dalla presenza dei mostruosi Signori dei Demoni.
Qui di seguito potrete trovare la descrizione ufficiale dell'Avventura, la copertina del manuale e la recensione da noi pubblicata su DL'.
Fuga dall'Abisso
Dungeons & Dragons è un gioco per veri eroi che amano vivere intense e adrenaliniche avventure, e Fuga dall’Abisso è il manuale giusto per chi sente il bisogno di passare la serata a salvare il mondo!
A causa di un piccolo errore di calcolo, l'arcimago drow Gromph Baenre, di Menzoberranzan, si pente di aver iniziato la sua carriera arcana…
Che cosa succede quando i cancelli dell’Underdark si aprono per far entrare i demoni dell’Abisso? Una quantità di orrori inimmaginabile si riversa nel sottosuolo, creature d’ombra che rendono ancora più claustrofobici i cunicoli di pietra…i personaggi saranno in grado di sopravvivere alla follia?
Dedicata agli amanti dei dungeons labirintici, Fuga dall’Abisso è un’avventura adatta a personaggi dal livello dal 1° al 15°, che dovranno riuscire a sopravvivere e a tornare in superficie prima di abbandonarsi alla disperazione, ma non solo: dovranno fermare una catastrofe imminente, che potrebbe distruggere non solo le antiche città naniche, duergar e drow, ma raggiungere persino i Reami Dimenticati!
Avranno molte scelte importanti da compiere, e la possibilità di unirsi a molti compagni di viaggio. Un’esperienza di gioco tra le più appassionanti e tra le più riuscite della saga di “Furia dei Demoni”.
Lingua: italiano
Formato: Copertina rigida
Prezzo: 49,99 euro
Articoli di Dragons' Lair:
❚ Recensione di Fuori dall'Abisso

Link alla pagina ufficiale del sito Asmodee Italia: https://www.asmodee.it/news.php?id=722
Read more...
Sign in to follow this  
Alonewolf87

Colonne Sonore per GdR

Recommended Posts

La musica può essere un incredibile strumento per migliorare l'atmosfera di immersione in un gioco e oggi vi parleremo di una compagnia italiana che si prefigge di creare musiche apposite per i GdR.

La Sonor Village è una compagnia di Roma che si occupa di sonorizzazioni e di creazione di colonne sonore, che lavora alla creazione di materiale per vari GdR.
large.logo-sonor.png.e99fd687c31a25954d5011f2278841e6.png
 
Sentiamo cosa ha da dirci @Antonio Affrunti, il direttore di questa compagnia, in merito ai loro progetti legati al mondo del gioco di ruolo:
 
Il Gioco ci trasporta, nella maggior parte dei casi, all’ interno di una storia e, così come nei film la colonna sonora rafforza e spesso determina la riuscita emotiva della narrazione, così il giocatore, con una adeguata sonorizzazione da ascoltare durante lo svolgimento del gioco, sarà meglio trasportato nell’atmosfera dello stesso, rendendo l’esperienza ancora più vivida e coinvolgente.
 
La sonorizzazione, ovviamente, tenderà a sottolineare in generale lo stile del gioco: Fantasy, Horror, Thriller, Poliziesco, Avventura ecc.... e sarà costituita da brani originali composti appositamente.
 
Inoltre la sonorizzazione può caratterizzarsi anche in base all’età a cui il gioco si rivolge: adulti, ragazzi e/o bambini.
 
Tecnicamente la sonorizzazione verrà collocata in un server della società produttrice del gioco da tavolo, al quale potranno attingere tutti i possessori dello stesso tramite un QR code.
 
Si può produrre un solo QR code per tutta la “colonna sonora”, che si compone ovviamente di varie tracce musicali, e lasciare al fruitore della stessa la decisione di quando ascoltare una determinata traccia durante lo svolgimento del gioco. In questo caso il QR code verrà inserito nelle pagine introduttive del libro di spiegazioni del gioco stesso.
 
Oppure si possono produrre tanti QR code in base al numero delle tracce componenti l’intera colonna sonora ed inserire i singoli QR code all’interno delle pagine del manuale di istruzioni indicanti le diverse fasi del gioco. In questo caso si può organizzare la sonorizzazione in modo preordinato accompagnando il giocatore attraverso le diverse fasi del gioco facendo in modo che gioco e colonna sonora collaborino a creare il giusto “pathos emotivo”.
 
Sviluppiamo sonorizzazioni che si integrano perfettamente con i diversi momenti/scene del gioco. Ad esempio, se c'è una situazione di paura / pericolo nel gioco, scriviamo un brano adatto a sottolineare questa atmosfera, oppure scriviamo un brano che "incita e infiamma" il giocatore in un momento di battaglia.
 
Ovviamente, oltre a brani musicali, creiamo sonorizzazioni ambientali e rumoristiche per le diverse scene del gioco che ne abbiano bisogno.
 
Di solito, prima di sviluppare una colonna sonora per qualsiasi prodotto, parliamo a lungo con i produttori e gli autori cercando di capire, dalle loro parole, l'atmosfera generale del gioco e come si sviluppa nelle varie fasi. Ascoltiamo le loro richieste e poi leggiamo il manuale. Poi iniziamo a scrivere e sviluppare alcuni provini che sottoponiamo all'esame delle persone coinvolte e, una volta approvati, portiamo il lavoro a rifinitura (mixing e mastering). Tecnicamente, sviluppiamo tutto attraverso software di composizione musicale e mescoliamo strumenti virtuali con strumenti reali per ottenere la massima qualità (cosa alla quale tengo particolarmente).
Gli editori con cui abbiamo lavorato hanno utilizzato alcuni dei nostri brani per creare trailer promozionali per i loro giochi. In particolare, posso dire che questi video hanno dimostrato di essere di grande aiuto nella fase di lancio del relativo Kickstarter, poiché in questo tipo di operazioni di finanziamento, che di solito durano alcuni giorni, avere sempre nuovi contenuti che mantengono alta l'attenzione dei potenziali acquirenti è davvero importante.
 
Nel 2018 abbiamo creato la colonna sonora per i seguenti RPG: "Le notti di Nibiru" e "Augusta Universalis" entrambi pubblicati dalla Acchiappasogni e "Rockopolis" dalla Minos Game, quest'ultimi due di grande successo su Kickstarter.
 
A questi link YOUTUBE possono essere ascoltate alcune tracce generiche della Sonor Village:
 
 
A questa secondo link YOUTUBE possono essere ascoltate le colonne sonore complete dei giochi di ruolo: “Augusta Universalis” e “Le notti di NIbiru”, entrambi editi dalla casa editrice Acchiappasogni ( www.acchiappasogni.org):
 
 
A questo link è possibile visualizzare il Kickstarter di Augusta Universalis GdR a cui abbiamo partecipato:
 
 
A questo secondo link è possibile visualizzare il Kickstarter di Rockoplis Rpg della Minos Game ( http://www.minosgames.com ) a cui abbiamo partecipato:
 

In questi anni Sonor Village ha lavorato per i seguenti editori: Upper Comics, Verbavolant, Fallvision, Acchiappasogni, Minos Game, Hyper Comix, I.D.E.A., A.P.S., Scuola di GdR, Dicegames Italia  e altri.


Visualizza articolo completo

Share this post


Link to post
Share on other sites

credo che l'unico ostacolo del binomio musica/gdr sia la sincronizzazione fra colonna sonora ed eventi in corso

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Albedo! In realtà questo ostacolo lo supera il master che durante le varie fasi di gioco inserisce gli elementi musicali o le sonorizzazioni ambientali al momento giusto, creando una esperienza di gioco ancora più vivida ed emozionante. Poi ovviamente ci sono tutta una serie di tecniche per adeguare la musica all'evento in corso, ma mi dilungherei inutilmente. Grazie per il tuo commento.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Antonio Affrunti ha scritto:

Ciao Albedo! In realtà questo ostacolo lo supera il master che durante le varie fasi di gioco inserisce gli elementi musicali o le sonorizzazioni ambientali al momento giusto, creando una esperienza di gioco ancora più vivida ed emozionante. Poi ovviamente ci sono tutta una serie di tecniche per adeguare la musica all'evento in corso, ma mi dilungherei inutilmente. Grazie per il tuo commento.

grazie a te per la spiegazione

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By Alonewolf87
      La Sonor Village è una compagnia di Roma che si occupa di sonorizzazioni e di creazione di colonne sonore, che lavora alla creazione di materiale per vari GdR.   Sentiamo cosa ha da dirci @Antonio Affrunti, il direttore di questa compagnia, in merito ai loro progetti legati al mondo del gioco di ruolo:   In questi anni Sonor Village ha lavorato per i seguenti editori: Upper Comics, Verbavolant, Fallvision, Acchiappasogni, Minos Game, Hyper Comix, I.D.E.A., A.P.S., Scuola di GdR, Dicegames Italia  e altri.
    • By DragonPlus12
      Musiche da ambientazione per D&D ?
    • By Thorgar
      Penso semplicemente perché il metal è ancora un bersaglio gradito ai ben pensanti e per far finta che qualcuno abbia a cuore la moralità e il futuro dei nostri bambini etc etc, ogni tanto un po' di censura la si deve applicare e il metal è quella cosa, che tanto se la censuri a parte ai metallari, non frega a niente e a nessuno. Intanto se fa comodo all'industria discografica, del cinema o qualsiasi altra, si può spingere qualsiasi comportamento diseducativo e stupido o di cattivo gusto, ma va benissimo finchè fa fatturare un sacco di soldi..
      Band come i Behemoth non fanno girare i veri milioni e quindi uno sgambetto glie lo puoi anche fare..
       
    • By Gorthar Bonecrasher
      Sappiamo che per quanto riguardo la musica metal/punk/vattelapesca molti album/gruppi/canzoni possono contenere nei titoli/nomi parolacce in lingua inglese o, perchè no, pure italiana (pensiamo a Vaffansulo di MAsini per esempio). Poichè presumiamo che coloro che accedono a queste aree ne siano a conoscenza, riteniamo l'uso di queste nomenclature non contrarie al punto 2.2 del regolamento. Chiunque si avventuri in questi topic lo fa quindi in piena coscienza e gli si chiede di non segnalare l'uso di tali parole ai mod se non quando all'infuori del contesto musicale."
       
    • By gesoo2
      Sapreste dirmi il titolo della canzone??

      Grazie mille!!
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.