Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Hexcrawl : Parte 7 - Scheda del DM

Un'utile scheda per i DM realizzata per aiutarli a tenere traccia degli esagoni da percorrere, degli incontri e di molti altri elementi importante durante un hexcrawl.

Read more...

Spunti di trama "Serpentini": Fazioni Ribelli - Parte 2

Continuiamo la nostra serie di agganci di trama basati sulle fazioni di Eversink.

Read more...

Death Metal

I metalli sono sempre stati estremamente preziosi per ogni civiltà, ma da dove hanno avuto origine?

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 2 - La Legenda Essenziale

Dal blog The Alexandrian eccovi la seconda parte di una guida rapida alla creazione di una legenda per le nostre avventure. 

Read more...

Tracy e Laura Hickman annunciano la loro nuova ambientazione per D&D 5E: Skyraiders of Abarax

Tracy e Laura Hickman hanno annunciato la loro nuova e inedita ambientazione per le regole di D&D 5a Edizione.

Read more...

CotCT TdS


Vind Nulend
 Share

Recommended Posts


SCHEDA di ARAN BEROT

aran.jpg.5a0824a7855807169d2b3b955237fea7.jpg

Descrizione Fisica: Piuttosto alto Aran Berot, certamente più della media della popolazione Korvosiana; e, inoltre, decisamente slanciato: si direbbe un tipo più agile piuttosto che non forzuto; ma si sbaglierebbe: Aran dimostra una forza adeguata a vorticare un pesante spadone a due mani con estrema facilita'. Non bello in modo canonico, ha lineamenti affilati ed espressione socievole. Occhi marroni, capelli castani, carnagione olivastra .

Descrizione Caratteriale: Aram Berot e' un buon korvosiano: non buono nel senso che sia sempre ligio alle leggi ed all'etichetta, o paghi sempre le sue tasse; ma perché, come regola generale, cerca sempre di fare la cosa giusta. 
Non è molto sicuro di se stesso, Aran: costantemente ansioso circa le proprie capacita; ma riesce, il più delle volte, ad ottenere buoni risultati, malgrado la sua poca fiducia in se stesso. Benché sia dotato di una buona indole e di modi gentili, capita che sia piuttosto inetto in società e che abbia una brutta tendenza a balbettare. Ama la compagnia delle belle donne; ma con la propria mancanza di fiducia in se stesso, la sua figura dinoccolata e la balbuzie nervosa, spendere le sue monete in uno dei bordelli di Korvosa è il meglio che riesca a fare per soddisfare il suo vizio, almeno il più delle volte.

Background: Nato a Korvosa come bastardo di un nobile locale, Aran non ha mai incontrato il padre naturale. Il giovane è cresciuto con la sola madre, una prostituta calistriana quasi altrettanto assente che il padre, e conducendo una vita simile a quella di un orfano, crescendo per strada senza riferimenti morali. Aran non seppe delle proprie origini bastarde (cioe, sapeva certamente che la madre fosse una puttana; ma non che il padre fosse nobile), fino al giorno della morte del genitore; quando un emissario gli consegno una borsa d'oro in esecuzione delle volontà testamentarie del nobile. 
Korvosa, con i suoi quasi 20000 abitanti, e' decisamente una città grande; e nelle città grandi, specialmente in quelle come Korvosa, succede che la gente si perda: forse dietro le forme invitanti di una bella varisiana; forse sviati dalle cattive compagnie del folto sottobosco criminale della città; forse rapiti per gli interessi di qualche individuo privo di scrupoli. Fatto sta, che quando qualcuno si perde, c'e bisogno che qualcuno si faccia carico di ritrovarlo; e capita che Aran Berot sia bravo a rintracciare le persone; e, per questo, rintracciare le persone e' quello che Aran Berot fa per vivere: proprio come chiedereste ad un ranger di guidarvi attraverso gli alberi del Ashwood per cercare qualcuno che vi si sia smarrito, cosi e' che a lui ci si rivolge, quando qualcuno si perde in Korvosa.
Aran Berot e' scrupoloso e dedicato al suo lavoro; e si fa un punto di onore personale nel riportare sano e salvo a casa nel caso sia possibile; ma, almeno, di permettere ai suoi cari di sapere quale ne sia stata la sorte, di ognuno delle persone che cerca. La cosa e' doppiamente vera, se si tratta di un bambino; ed il caso di cui si occupa adesso, e' proprio quello di ricercare il piccolo Tom Rime: la madre ha perso di vista il fanciullo al mercato due settimane prima; e, malgrado i suoi appelli alla guardia cittadina, non e' riuscita a ottenere risultati; quindi, disperata, si e' rivolta ad Aran; e quello, naturalmente, ha accettato il caso. Adesso' l'uomo' e' sulle tracce di un criminale locale: un misero farabutto di nome Gaedren Lamm che e' famigerato per rapire bambini, schiavizzandoli e costringendoli a borseggiare per lui; ma il bastardo e' elusivo e , per quanto cerchi, non riesce a trovare una traccia che lo porti al criminale e, quindi (di questo ne e' sicuro), a trovare il piccolo Tom.

Edited by Dadone
Link to comment
Share on other sites

Pronto per iniziare

Crisso

Descrizione:

Alto piu' di due metri, il collo taurino ed il fisico scolpito ne fanno  una sorta di montagna con la pelle dai toni verde grigio. Il viso mostra chiaramente le origini orchesche, il cranio completamente calvo e' incorniciato da cio' che resta delle sue orecchie ridotte ormai a poco piu' che due monconi di carne cicatrizzata. Occhi profondi ed un naso largo e schiacciato sovrastano due labbra carnose da cui spuntano zanne tipiche della progenie dei pelleverde. Sebbene sia un gigante, si muove leggero dimostrando la grazia e la forza dei grandi predatori.

Personalita'

Strappato giovanissimo dalla sua famiglia e cresciuto a pane e violenza, Crisso e' un giovane dall animo spezzato. Tradito persino da colui che si arricchiva attraverso i suoi combattimenti si trova ora a diffidare di tutti seppur in fondo brami la possibilita' di costruire un rapporto umano con qualcuno che tenga a lui veramente e di vivere una vita normale.

Background:

Nascere sano e robusto in una citta' come Korvosa puo' essere una benedizione. Ti protegge dalle intemperie, ti fa resistere ai morsi della fame quando il cibo scarseggia e ti protegge dalla moltitudine di malattie che un calderone di razze e culture come Korvosa ha sempre in serbo...la selezione naturale delle grandi citta'. Nascere sano e robusto molte volte e' una benedizione...altre una maledizione, specie se sei un mezzosangue ed uno dei tuoi genitori ha il vizio del gioco. 

Non si scherza con Gaedren Lamm, lo sanno tutti, sopratutto chi , per un motivo o per un altro, finisce nel suo mirino e quando sei un mezz orco senza arte ne parte, che si guadagna da vivere riscuotendo crediti per uno dei piu' famigerati criminali della citta' , hai piu' di un motivo per non entrare nel suo mirino. Non era mai stato un tipo furbo Hagra, lo sapevano tutti, meglio di tutti lo sapevano gli avventori della locanda nella quale era solito sputtanarsi, tra dadi e bevute, tutta la paga che riceveva riscuotendo crediti e "protezione" per conto di Lamm. Sommerso dai debiti un giorno ebbe la grandiosa idea di utilizzare i soldi riscossi per saldare alcuni creditori che si erano fatti piu' insistenti del solito, inscenando poi un improbabile furto ai suoi danni per giustificarsi con Lamm del denaro perso. Non passo' molto tempo prima che il lord del crimine scoprisse la verita', piombato a casa del mezz orco per staccargli la testa, Hagra, conoscendo bene la passione di Lamm per i bambini, propose uno scambio per salvarsi, il suo figlio mezzo sangue in cambio della sua vita. Lamm, eccitato all idea di crescere quel piccolo pitbull e farlo combattere per lui, accetto'.

Crisso, poco piu' che un bambino, venne affidato alle "amorevoli cure" di una delle case di Lamm affinche si addestrasse all uso delle armi ed al combattimento ed iniziase a produrre guadagni combattendo nelle arene clandestine della citta'. Il ragazzo prometteva bene, tra borse per gli incontri vinti e scommesse su e contro di lui inizio' presto a riempire i forzieri del lord del crimine. Ma cosi come Lamm era facile ad "innamorarsi" era altrettanto facile nello stancarsi dei suoi giocattoli, le vittorie di Crisso lo avevano messo in una posizione nella quale scommettere contro di lui avrebbe portato un notevole guadagno, fu cosi che il lord del crimine, in un incontro in cui non era prevista la morte di uno dei contendenti, punto' un ingente somma di denaro sulla sconfitta del suo combattenete ed impose a Crisso di perdere.

L animale piu' pericoloso e' quello chiuso in un angolo senza nessuna possibilita' di fuga, l animale che era dentro il ragazzo venne fuori durante l incontro reclamando cio' che sapeva essere suo di diritto, la vittoria nei confronti di un avversario debole ed indegno. Lamm non la prese bene, facendo credere al ragazzo che in fondo la perdita di denaro non era un grosso problema lo attiro' in un imboscata dove venne pestato a sangue e ,creduto morto, venne lasciato in un vicolo.

Krayd.jpg

Edited by Pentolino
Link to comment
Share on other sites

5 hours ago, Lone Wolf said:

@Dadone a seconda dell'etnia potresti avere un linguaggio extra.

Grazie, mi era sfuggita questa regola. Essendo varisiano, a quale lingua avrebbe diritto? 

Posso supporre il varisiano? :grimace:

Edited by Dadone
Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, Lone Wolf ha scritto:

Allora chiedo qui: è possibile ignorare i bonus/malus per l'età?

Sinceramente non mi piacciono molto i personaggi che partono già vecchi, anche se questo ap si presta più di altri al loro uso. Quali sono i bonus e i malus per l'età che non ricordo?

Link to comment
Share on other sites

26 minuti fa, Vind Nulend ha scritto:

Sinceramente non mi piacciono molto i personaggi che partono già vecchi, anche se questo ap si presta più di altri al loro uso. Quali sono i bonus e i malus per l'età che non ricordo?

Mezz'età: -1 fisiche/+1 mentali

Vecchiaia: -2 fisiche/+1 mentali

Venerabile: -3 fisiche/+1 mentali

Sono cumulabili. Se ti danno fastidio.i pg troppo vecchi, mi fermo sulla quarantina.

Link to comment
Share on other sites

2 minutes ago, Lone Wolf said:

Mezz'età: -1 fisiche/+1 mentali

Vecchiaia: -2 fisiche/+1 mentali

Venerabile: -3 fisiche/+1 mentali

Sono cumulabili. Se ti danno fastidio.i pg troppo vecchi, mi fermo sulla quarantina.

sulla quarantina....che vuol dire praticamente un virgulto di primavera, vero?  :sweat_smile:

Edited by Dadone
Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, Lone Wolf ha scritto:

Mezz'età: -1 fisiche/+1 mentali

Vecchiaia: -2 fisiche/+1 mentali

Venerabile: -3 fisiche/+1 mentali

Sono cumulabili. Se ti danno fastidio.i pg troppo vecchi, mi fermo sulla quarantina.

Consideriamo che sono una quarantina portati bene ma vissuti male e quindi niente malus e niente bonus :D 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Scheda in aggiornamento: https://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=1549514

Specifico che Jiang è il niome e Shui il cognome u.u

Abbiate pazienza con il mio PG: per i primi livelli potrò limitarmi solo ad un buff a combattimento (forse pure un debuff), cure e fornire fiancheggiamento. Quando avrò a disposizione più spell al giorno, non vi farò rimpiangere di avere il vecchio Jiang in squadra XD

 

@Vind Nulend ho chiesto su un'altra board per sicurezza, ma in quanto GM l'ultima parola spetta a te. Considerato questo privilegio di classe:

Healer’s Way (Su): A Pei Zin practitioner combines alchemy, acupuncture, and divine magic to heal wounds by touch. She can use this ability a number of times per day equal to 1 + her Charisma modifier. With one use of this ability, she uses positive energy to heal the target of 1d6 hit points for every 2 oracle levels she has. Using this ability is a standard action unless the oracle targets herself, in which case it is a swift action. Using this ability requires only one free hand. This ability counts as a paladin’s lay on hands ability for the purposes of feats, spells, and effects that work with that class feature when it is used for healing purposes. Unlike lay on hands, this ability cannot be used to harm undead.

Concedi di usare Extra Lay on Hands per aumentarne gli usi al giorno?

Edited by Lone Wolf
Link to comment
Share on other sites

1 minute ago, Vind Nulend said:

Vi chiedo di scusarmi se rispondo molto a rilento ma è un periodo infernale a lavoro.

hai risposto ieri alle 9 di mattina e nessuno ha chiesto nulla nel frattempo....direi che sei a posto. :joy:

scherzi a parte. non c'era nemmeno da essersene accorti che fossi lento: stiamo ancora finendo le schede, qui... :smile:

Link to comment
Share on other sites

Scheda di Mirddin Fawkes

 

tumblr_nq8awmTO241u7osuqo1_500.jpg.99741080691f468ff02c0bb81c0deed9.jpg

 

 

Descrizione Fisica: Alto, magro, direi sul denutrito, gli occhi scavati da profonde occhiaie. Lo sguardo serio, severo pieno di una sofferenza interiore che traspare. La pelle chiara, il capello biondo scuro, l'iride color nocciola. Le vesti di pregio e finemente ornate, comode e flessuose. Porta con sè una spada e un arco quasi come a ostentare un retaggio più che ad un reale utilizzo.

Descrizione Caratteriale:  Lo sguardo è attento e vigile, sospettoso. Tende a parlare poco, ed esprimersi con sincerità e schiettezza disarmante, quasi tagliente. Spesso appunta note in un libretto, anche durante le conversazioni. Ha avuto un grande amore e difficilmente si innamora o quantomeno non lascia trasparire sentimenti. L'atteggiamento è per lo più formale, quasi glaciale. 

Background: 

Mirddin non è natio di Korvosa. Nelle foreste di Mierani sono radicate le sue origini, dove talentuosamente imparò l'arte della magia dalla Madre, Dorotheal. La sua vita era tranquilla, negli agi della foresta, sicuro e protetto, potè crescere nell'arte, senza sopportare fardelli più grandi di quelli che avrebbe potuto. 

Purtroppo raggiunta l'età matura (120anni ?) nel pieno della sua giovinezza, decise di voler esplorare di più il mondo, vedere posti nuovi, affascinarsi di tutte le creature e le razze che aveva fino ad adesso visto solo e studiato nei libri della grande biblioteca familiare. Ad incoraggiare questa decisione, fu sicuramente l'improvvisa sparizione della madre e le sue cure, che lo tenevano al sicuro da intrighi politici e quanto altro la sua famiglia era invischiata, caddero come un castello di carte. Problemi, sussurri, e buone maniere presero il posto di lettura, cultura, arte e spontaneità. 

La scelta più semplice, raggiungere il padre nell'ambasciata a Korvosa. Nel suo pensiero, c'era ancora l'idea che il genitore avrebbe potuto fornire la protezione da quello che è il mondo reale. Non fu, propriamente così. Inizialmente sì.. anche li vi erano biblioteche importanti, luoghi in cui continuare lo studio della magia, benchè ci fosse sempre questo sguardo misto fra stupore meraviglia e sdegno. 

Accadde così per caso, l'incontro con Laurane, una donna splendida, amabile cordiale,in una locanda. Fu fulmine a ciel sereno, amore a prima vista. Nel fuoco tipico della passione umana, si lasciò andare completamente calandosi nella gioia e nel calore che quella donna accendeva in lui.

Furono forse i momenti più felici, da quando aveva lasciato la foresta. Poteva contare ad ogni modo nel supporto del Padre, che era parte dello staff dell'ambasciata. La scomparsa della madre, non lo aveva lasciato sorpreso e Mirdinn non capiva, ma al momento non si preoccupava di ciò. Aveva delegato quella preoccupazione, come normalmente succedeva con i problemi, al padre. Qualche soldino, derivante dall'insegnamento delle arti magiche riusciva a guadagnarlo, quelli che bastavano per sopravvivere..

Tutta la sua felicità venne interrotta bruscamente alla morte di Laurane, fu come una doccia gelida che lo porto nella cruda realtà. Desideroso di scoprire cosa come e perchè decise di indagare... le sue indagini lo portarono a Gaedren Lamm. In questo tumulto, non di meno, venne anche la necessità di scoprire di più riguardo a sua madre. 

la sua giovialità in qualche maniera si spense, non totalmente, ma si incupì diventando molto più chiuso e grigio. 

La sua anima reclamava Vendetta.

 

 

 

Edited by DarkSight
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.