Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio: Parte XII e Parte XIII

Oggi inizieremo a dettagliare gli insediamenti dell'Isola di Piall. Robert Conley ci guida nel suo processo creativo, includendo le sue ispirazioni e il modo in cui realizza le mappe.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Ironsworn Starforged, Wayfarers of the Farwood

Vediamo quali sono le novità in ambito GdR attive su Kickstaster in questi giorni.

Read more...

In arrivo un crossover tra Eberron e Ravenloft?

Questo connubio tra due amatissime ambientazioni è davvero possibile?

Read more...

Anteprima di Avventure nei Forgotten Realms

Avete mai avuto il folle desiderio di mischiare due passioni come Magic the Gathering e Dungeons & Dragons? Ecco un set di carte che potrebbe fare al caso vostro.

Read more...
By Ahrua

Progettazione Avanzata Basata sui Nodi - Parte 4: La Seconda Traccia

Oggi The Alexandrian ci offre dei consigli su come meglio sfruttare la compresenza di più linee narrative per organizzare più facilmente la gestione dei nodi.

Read more...

Star Trek Nova - TdG


Recommended Posts

Spoiler

@Athanatos 
@Pippomaster92
@The Scarecrow

Dato che sono moooolto bastardo, per farvi venire un po' di acquolina in bocca vi inserisco il prologo dell'Avventura

Star Trek
Nova

1 x 00 - Prologo

Data Stellare: Sconosciuta
Localizzazione: Sconosciuta

Il caos ribolliva attorno ad una minuta figura umanoide, ma questo non sembrava disturbarla anzi, pareva quasi che non se ne curasse minimamente.
Le nubi di materia incandescente che lo circondavano davano a quel luogo un aspetto quasi infernale, ma quel particolare visitatore aveva ben altri pensieri per la testa e la sua attenzione era focalizzata su luoghi ben più lontani.
Se fosse esistito qualche altro essere in quel luogo e quel tempo, probabilmente avrebbe trovato incredibile la presenza di un essere umano dall’età apparente di una quindicina di anni nel bel mezzo della più devastante esplosione di energia mai esistita, ma avrebbe fatto male a pensare ciò.
Quella forma bipede, infatti, non era il reale aspetto dell’entità ma solo una sua manifestazione visiva che – in qualche modo – rispecchiava quelli che erano in quel momento i suoi pensieri.
L’essere, che essendo in realtà pura energia e pensiero avrebbe potuto apparire indistintamente come una nube di gas, una Horta o una Entità di Cristallo con la stessa facilità con la quale appariva umano, stava vagliando i dintorni di quel luogo, come alla ricerca di un possibile inseguitore.

Per un lungo momento (anche se non si potrebbe parlare esattamente di momento – e neppure di lungo – visto che aveva scelto di posizionare sé stesso fuori dal tempo) l’entità si guardò intorno con circospezione, poi parve rilassarsi.
Il momento del Big Bang? domandò a quel punto una voce ironica, rimbombando tutt'attorno all'entità (nonostante non vi fosse un’atmosfera nella quale il suono si sarebbe potuto propagare) e facendola sussultare per la sorpresa Avresti anche potuto impegnarti di più…
 

La voce perse la propria incorporeità quando, con un lampo di luce azzurra, una seconda figura umanoide comparve proprio alle spalle della prima aggiungendo …avrò utilizzato questo posto come nascondiglio almeno una mezza dozzina di volte prima che tu nascessi!
Il nuovo arrivato appariva anch'egli come un essere umano e – esattamente come il primo – indossava una divisa nera e grigia della Flotta Stellare. A parte i gradi sul colletto (la prima entità aveva i gradi da Viceammiraglio, mentre il nuovo arrivato aveva gradi da Ammiraglio) e l’apparente età che mostravano, i due esseri erano incredibilmente somiglianti, come somigliante era l’assoluta irrilevanza che sembravano attribuire al fenomeno spaziale che li circondava.
 

Non mi stavo nascondendo! si affrettò a precisare l’entità all'apparenza più giovane, gonfiando il torace e cercando di assumere un’aria impettita di fronte al nuovo arrivato Non ho fatto nulla per cui dovrei nascondermi!
Il che è – già di per sé – quasi una ammissione di colpa… gli fece notare l’essere più anziano, con un’assoluta mancanza di divertimento nel tono della voce e nell'espressione che fece preoccupare assai l’entità più giovane.
Ma, d’altra parte, sapeva di avere combinato un guaio piuttosto serio. Ciononostante cercò di minimizzare il tutto, affermando Non ho fatto nulla di che…volevo solo vedere cosa sarebbe successo mettendo una manciata di Particelle Omega nel nucleo di quella stella...
L’entità all'apparenza più vecchia mosse una mano spazientita, poi affermò Piantala di dire sciocchezze, qui stiamo parlando di cose serie…ho già sistemato quella piccola supernova che avevi causato, evitando che friggesse l’intero Impero Stellare Romulano.
L’entità più giovane parve stupita. Pensava che il suo simile lo stesse rimproverando per aver creato accidentalmente una incontrollabile supernova in grado di devastare un intero universo, ma sembrava che l’altro si riferisse a qualcosa di più serio.


Vedendo che il giovane sembrava davvero stupito dalle parole che aveva appena pronunciato, l’entità più anziana gli suggerì di provare a dare un’occhiata alla linea temporale nel suo complesso e – quando vide l’espressione sbigottita sul suo volto – seppe che l’altro aveva finalmente compreso il proprio errore.
Uno dei problemi dell’onnipotenza, infatti, era…la capacità di fare tutto! Entrambi potevano piegare a proprio piacimento la realtà cambiando anche le più profonde e radicate costanti universali e sottomettendo alla propria volontà persino il tempo e lo spazio. Ciononostante se una cosa – anche all’apparenza insignificante - veniva fatta senza riflettere adeguatamente sulle conseguenze, poteva portare a conseguenze spiacevoli e anche molto serie.
Conseguenze che la scarsa esperienza dell’entità più giovane nel gestire i propri poteri non gli avevano fatto prevedere ed alle quali non sarebbe stato così facile porre rimedio.

 

Compresa l’entità di ciò che aveva fatto, il giovane Q (poiché del più giovane membro del Q-Continuum si trattava) schioccò più volte le dita per tentare di modificare il corso degli eventi a cui stava assistendo ma, non riuscendovi, parve afflosciarsi e – a mezza voce – commentò Non pensavo sarebbe stato così grave…credevo di stare facendo una cosa giusta!
 

Q, che in fatto di cose sbagliate era un esperto per l’intero Continuum, sollevò gli occhi al cielo e lasciò che parte della propria irritazione verso il figlio scemasse. Già il fatto che quel testone avesse ammesso la propria colpa era infatti un passo avanti, ma l’essere onnipotente aveva ancora una qualche lezione da trasmettere al ragazzo e non ci sarebbe riuscito senza prima fargli capire in cosa aveva sbagliato.
Forse le tue intenzioni erano buone… concesse poi, anticipando l’obiezione del ragazzo sollevò le mani avanti a sé e aggiunse ok, ok...ammettiamo che lo fossero. Ciò non cambia il fatto che tu abbia agito senza riflettere e che le tue azioni hanno causato una reazione molto lontana da quello che volevi ottenere.
Ho cercato di correggere il mio errore, ma non sono riuscito ad interferire con quanto avevo fatto! 
Provò a giustificarsi il Q più giovane, mentre con un cenno il padre faceva scomparire il Big Bang attorno a loro e li trasferiva nel mezzo della devastazione di un campo di battaglia spaziale, dove i relitti di centinaia di vascelli ancora ardevano mentre i fuochi del plasma bruciavano tutti i residui di atmosfera a bordo.
E ci mancherebbe anche! esclamò allora Q, passandosi una mano sulla fronte con malcelata insoddisfazione Eri un essere onnipotente quando hai combinato questo guaio e lo sei anche adesso che cerchi di risolverlo…né più né meno! Come puoi pensare di modificare ciò che hai fatto con la forza, senza poter esercitare una forza maggiore?
Il Q più giovane rifletté per un momento sulle parole del padre, dopodiché disse Quindi… neppure tu puoi modificare ciò che ho fatto e risistemare tutto, giusto?
Era una affermazione abbastanza ovvia, visto che i Q erano tutti ugualmente onnipotenti, ma il padre scosse la testa ed affermò Con la forza no, ma posso utilizzare l’astuzia e cambiare le carte in tavola…
E come? domandò il Q più piccolo, questa volta realmente interessato e anche un po’ impressionato dalle parole del genitore.
Q si gustò quel momento con grande soddisfazione poi, con un ghigno, commentò Vedrai… e scomparve in un lampo di luce con uno schiocco di dita.


Il Q più giovane - ignorando completamente la grossa sezione di scafo deformato che gli stava pigramente roteando attorno - espanse allora le proprie percezioni, nel tentativo di percepire il modo in cui il padre stava utilizzando i propri poteri per alterare la realtà dell’universo, ma questi ricomparve all'improvviso al suo fianco, aggiungendo Ah, a proposito…sei in punizione per la prossima eternità! e, con uno schiocco di dita, lo trasformò in una specie di minuscola nube pulsante di colore violaceo, rinchiudendolo in un vasetto di vetro che lasciò a fluttuare nello spazio in mezzo a tutti quei relitti. Un vasetto di vetro con sopra inciso un disegno a forma di punta di freccia stilizzata, del tutto identico a quelli contenuti nei laboratori scientifici di centinaia di astronavi della Flotta Stellare della Federazione Unita dei Pianeti.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

  • Replies 980
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Sitark @plancia Britt  

Britt valuta rapidamente le proprie alternative, scoprendo di averne veramente poche: a causa dell'alto numero di detriti presenti nell'hangar il raggio traente non è una scelta praticabile e la massa

Tenete Vila "Avanti, tutti in sala macchine! Ai piani alti hanno deciso di finire con questo gioco da bambini e possiamo finalmente tornare a fare del lavoro vero" commento ad interfono spento, a

Star Trek
Nova

1 x 01 - Soltanto un'ultima tranquilla missione

Data Stellare: 57583.33
Localizzazione: Sistema SOL

@The Scarecrow

Capitano  Timothy Evans

Spoiler

Come ogni mattina negli ultimi sei mesi ti sei svegliato nella tua casa di famiglia. Ti sei svegliato molto presto in realtà, quando fuori ancora faceva notte; nella mente i residui di un incubo ricorrente... forse l'ultima battaglia, o magari lo scontro impari a Wolf 359. Non hai modo di saperlo, perché il tuo io cosciente rifiuta quelle immagini. Ma negli istanti tra la veglia ed il sonno ancora lo senti, il suono delle esplosioni nella cacofonia dell'Allarme Rosso, gli ordini di evacuazione, il puzzo di plastiacciaio bruciato...

Un vago ricordo del passato, emerso forse non per caso: in fondo, oggi è il giorno dell'appuntamento presso il Comando di Flotta per discutere della tua domanda di congedo anticipata...la accetteranno? O tenteranno di tenerti ancora legato alla Flotta? e, se ci proveranno, cosa useranno come esca?

Tenente JG Resh Reix

Spoiler

Nonostante ormai sia notte non riesci proprio a deciderti a lasciare la grande terrazza della casa di famiglia per andartene a letto. I tuoi occhi - neri e senza pupilla come quelli di tutti i membri della tua razza - sono fissi sul firmamento stellato, quasi cercassero di cogliere senza l'ausilio di alcuno strumento ciò che accade lassù. E, ciò che accade, tu lo sai bene.
In questo preciso momento la Endeavour - e con lei una parte importante della tua vita, compresa la cocciuta Liz Shepard - sta mollando gli ormeggi dalla grande Stazione Orbitale per riprendere la propria missione di pattugliamento nel settore Betazoide. 

La tua vita, invece, ha preso una strada diversa quando hai stretto la mano al Capitano Hopkins, accettando il ruolo di ufficiale Tattico e Capo della Sicurezza su un'altra nave, al momento alla fonda nei bacini spaziali di Utopia Planitia. Neppure il tempo di una breve licenza e, già domani, dovrai recarti a prendere servizio.

@Pippomaster92

Tenente Comandante Sebar Helin

Spoiler

Sei solo nel tuo alloggio, intento a verificare gli ultimi DiPadd che l'addetto agli approvvigionamenti ti ha consegnato. Quasi tutte le scorte sono già state stivate e, stando al Responsabile del Cantiere, anche i lavori di aggiornamento della Nova sono stati ormai quasi completati. Già tra una settimana il piccolo vascello scientifico, del quale sei stato Primo Ufficiale per quasi sette mesi e che poi hai seguito ed accudito come un bambino durante i lunghi mesi di Refit dei sistemi. potrà salpare verso qualche nuova meraviglia.

Ed ancora non è stato nominato un Capitano.

Improvvisamente il tuo terminale per le comunicazioni si accende, per notificarti l'arrivo di una convocazione presso il Comando di Flotta, a San Francisco. Domani alle dodici esatte.

Tenente JG Vila

Spoiler

Il tuo turno è finito ormai da un paio di ore ma, cocciutamente, non ti sei ancora arresa. Infilata con tutto il busto all'interno di una paratia sei praticamente incastrata tra un condotto del plasma - fortunatamente spento - ed una parete di duranio, intenta a cercare di capire perché vi sia un rallentamento nel flusso dati in quel punto. Mentre osservi le letture del Tricoder il tuo comunicatore trilla, mentre una operatrice dei cantieri spaziali di utopia Planitia ti comunica che il responsabile del cantiere, il Comandante Rekon, ti vuole vedere immediatamente.

Sorridi, specie sentendo il tono con cui è stata detta la parola "immediatamente". Sorridi perché in questi sette mesi hai avuto tutto il tempo di conoscere Rekon, conosciuto da tutti come "il Vecchio" oppure "quella psicopatica palla di pelo" e non fatichi ad immaginare in quale modo pacato abbia comunicato alla donna ciò che intendeva per immediatamente.

Ma, in fondo, quel vecchio Tellarite che ha passato tutta le vita nella Flotta non ti dispiace. Volgare, chiassoso e brontolone, ma ha smontato e rimontato la Nova come se stesse lavorando sul gioiello più prezioso dell'universo e - cosa più importante - non ti ha mai giudicata se non per le tue competenze tecniche. E' anche stato un pozzo di conoscenze, mostrandoti decine di trucchi e piccoli segreti che non vengono insegnati sui libri di testo, ma solo dalla vita, nei momenti più duri.

@Athanatos

Tenente Sitark

Spoiler

Fuori dalla finestra dell'infermeria le stelle mutano improvvisamente, trasformandosi da scie distorte di luce in punti fissi, segno che la Olympic è uscita dalla Curvatura ed è passata alla propulsione ad impulso. L'astronave è giunta nel sistema solare terrestre con circa tre settimane di ritardo a causa di un'intervento di emergenza che vi siete trovati a dover compiere presso una colonia vulcaniana che si era improvvisamente trovata esposta ad una massiccia dose di impreviste radiazioni solari ed è stata pertanto evacuata in tutta fretta.

Si trattava ovviamente di un intervento assolutamente necessario e non procrastinabile, ma ciò significa che ad oggi, a neppure una settimana dal varo della nave su cui sei stato assegnato come Ufficiale Medico Capo, ancora non hai avuto modo di verificare la dotazione medica di bordo né di parlare con il tuo staff.

Guardiamarina Britt Jammer

Spoiler

Con una manovra assolutamente perfetta - ancorché eseguita a quasi il doppio della velocità massima consentita alle navi stellari in ingresso nelle orbite planetarie standard - inserisci la Kepler nella propria orbita di parcheggio sopra la Terra, guadagnandoti un'occhiata di rispetto dal Guardiamarina Bonn, una Trill particolarmente graziosa addetta alla postazione scientifica, che aveva probabilmente scommesso in una tua qualche alzata d'ingegno in occasione dell'ultimo turno a bordo.

Non è esattamente notizia nuova, infatti, che il Capitano Steiger abbia trovato un'altro sfortunato cui ammollarti, anche perché i tuoi bagagli sono già pronti per essere trasferiti su di una navetta da almeno sei ore. Appena terminata la manovra, però, il vecchio Umano ti ha convocato nella sua Sala Tattica, alzandosi seccamente dalla poltrona di comando e lasciando al suo secondo le operazioni di coordinamento col Controllo di Volo.

 

Link to post
Share on other sites

Tenente Sitark

Spoiler

Quando usciamo dalla curvatura ho già tutto l'equipaggiamento sistemato e pronto a lasciare la mia cabina, sono stati anni pieni di passi avanti nella mia metodologia e nei miei studi, ma quello che mi aspetto davanti sarà un passo ulteriore.

Non appena la notizia mi è stata annunciata, sono stato onorato con un incarico di eccellenza per un medico come me, ed i miei progressi a bordo della Lifebringer non hanno fatto che convincermi che la mia capacità è adeguata col compito che mi verrà richiesto di svolgere.

Attendo pazientemente l'atterraggio ed il congedo dell'equipaggio da parte del capitano, non appena le formalità saranno concluse mi dovrò trovare del tempo prima della partenza per visitare la Nova. Sarà necessario assicurarsi che tutte le strumentazioni e tutti i medicinali siano come da regolamentazione, dovrò farmi un'idea delle limitazioni del nostro equipaggiamento, sicuramente inferiore a quello di una Olympus, e dovrò studiare come si potranno gestire le difficoltà.

Ma prima ho intenzione di fare una visita a Kenrdrick, l'avevo già contattato per la notizia e mi aveva detto sarebbe stato sulla terra prima della partenza della nova, avendo espresso interesse di incontrarci sarà mia intenzione essere presente all'appuntamento. 

@master

Spoiler

Non ho deciso quale sia il grado di Kendrick Wyse, se dovesse servire decidi pure tu.

Guardiamarina Britt Jammer

 
Spoiler

Dopo aver concluso la manovra, faccio un'occhiolino alla Bonn, intenzionato a proporle uno o due giri ad un locale non appena usciamo da questa scatola di latta.

Atterraggio perfetto capitano, la Terra ci da il bentornato. Dico, voltandomi verso Steiger. Che però mi convoca nella sala tattica subito dopo. "Cosa avrei combinato stavolta, capitano?" Fingo di domandargli nella mia mente. Invece dico soltanto Signor sì, capitano. Per poi seguirlo a ruota.

Prima di uscire dalla cabina di comando, però, mi avvicino alla trill. Che ne dice se parliamo dopo? Conosco dei posticini interessanti su questo pianeta dove spassarsela alla grande. Il tutto con un sorrisetto lieto.

@master

Spoiler

Non so se vuoi considerarlo come un tiro di appariscente +1 per farle accettare l'appuntamento, non ho intenzione di usare punti eroi per questo quindi o la va o la spacca.

 

 

Link to post
Share on other sites

Sitark

Spoiler

Con la malagrazia tipica delle navi di Classe Olympus, concepite come enormi e robusti ospedali semoventi ma - proprio per questo - molto meno aggraziate delle "sorelle" sviluppate per l'esplorazione, la Lifebringet entra in orbita standard attorno alla Terra e subito comincia la frenetica attività di trasferimento dei vostri pazienti verso il Centro Medico della Flotta, l'unica struttura sanitaria abbastanza grande da poter accogliere e gestire a medio termine tutti i 1.800 coloni che avete salvato.

Consapevole che lo sbarco dell'equipaggio sarà subordinato a questa operazione completi le tue ultime attività a bordo della nave poi - mentre la maggior parte dei tuoi bagagli viene trasferita su di un trasporto diretto ai cantieri di Utopia Planitia su Marte - ottieni finalmente il permesso di sbarcare e ti fai teletrasportare presso lo Spacedock.

Il tuo appuntamento con il dr. Kendrick è tra circa un'ora, presso il locale Windows on Earth, sulla Passeggiata della stazione spaziale orbitante.

Spoiler

Questo è lo Spacedock, una enorme stazione spaziale che funge da porto per la Terra.

Come hai immaginato Kendrick, visto che è un tuo png? Razza, carattere, età...

 

Jammer

Spoiler

Quando le fai l'occhiolino la Trill ridacchia divertita, rispondendoti Perché no...sempre che il Capitano non ti revochi la licenza di sbarco...

E, dopo questa facezia, entri nella saletta tattica del Capitano. Si tratta di un ufficio minuscolo, nel quale la quasi totalità dello spazio è ingombrata da una scrivania sommersa di DiPadd.

Steiger ti da le spalle, intento a consultare uno dei dispositivi, ed il fatto che sia rimasto in piedi è un buon segno: per qualsiasi motivo sia il rimprovero che sta per arrivare, sarà probabilmente una cosa veloce.

Il vecchio Ufficiale attende che la porta abbia finito di richiudersi, prima di voltarsi verso di te e chiedere Era assolutamente necessario entrare in orbita ad un quarto di impulso, quando il controllo di volo planetario si era raccomandato di usare solo i reattori di manovra, vero?

Ma non c'è tono di rimprovero nella frase, tanto che subito dopo aggiunge Lascia stare, tanto non sarà più un problema mio... Prima di farti andare via, però, volevo parlarti un'ultima volta. Britt, sai perché ti ho fatto trasferire?

Edited by 1701E
Link to post
Share on other sites

Tenente Comandante Sebar Helin

Spoiler

Osservo la comunicazione soppesandola rapidamente. 
Probabilmente mi verrà presentato il Capitano, o almeno spero. Non c'è nulla che possano rimproverarmi, ma nemmeno merito qualche elogio particolare. Inoltre manca poco al completamento delle operazioni e ormai è tempo che venga scelto un ufficiale per ricoprire il ruolo di Capitano.
Mentre metto via il terminale (dopo aver dato conferma) penso già a che tipo di persona potrebbe essere. Un Capitano molto giovane al suo primo incarico, anche se mi sembra improbabile: la nave ha subito molte modifiche e sarebbe meglio affidarla ad una persona con esperienza sulle spalle. D'altra parte un ufficiale nel pieno della sua carriera difficilmente ambirebbe ad un posto del genere...mi sa più di retrocessione o ultimo incarico prima della pensione.
Di certo, con un equipaggio che è stato assemblato per la prima volta, serve una persona decisa e disciplinata.

Finisco di analizzare i dati della nave e comincio già ora a preparare il necessario per domani: la divisa ben piegata e pulita, stivali lucidi e controllo di avere tutti i dati necessari sul DiPadd: in caso mi chiedano informazioni sullo stato della nave. Non ne hanno bisogno, ma sarebbe un buon modo per saggiare la mia competenza. 

Tenente JG Vila

Spoiler

Faccio cenno ad uno degli ingegneri di riserva di raggiungermi e gli spiego il problema. Mi secca molto doverlo passare ad un altro, non ho poi tutta questa fiducia negli impiastri che mi hanno affiancato. Tutta teoria, ben poca pratica e alcuni giocano troppo al gioco degli ufficiali. "Quando torno deve essere perfetto, non voglio il minimo rallentamento. Capito?" istintivamente ho un po' preso i modi del Vecchio. 

Mi affaccendo fuori dalla sala macchine, senza curarmi minimamente di darmi una sistemata alla divisa: a furia di maneggiare strumenti e mettere le mani sulle varie componenti ho i guanti completamente sporchi e anche il volto ha qualche macchia. Mi gratto una delle cicatrici sulle guancia, annerendola con la polvere, e mentalmente mi segno un appunto: prima della partenza voglio che la sala macchine sia pulita come uno specchio. 

Mi dirigo dove penso di poter trovare il Vecchio, preparandomi già mentalmente, perchè a volte è troppo scontroso pure per i miei standard.

 

Link to post
Share on other sites

Sebar

Spoiler

Predisponi accuratamente tutto ciò che può servirti per il giorno dopo prima di coricarti.

Il mattino successivo alle 08:00 sei già perfettamente preparato e - DiPadd alla mano - ti rechi nell'Hangar Navette del Cantiere Spaziale, dove il tuo trasferimento sulla Terra è stato predisposto con una navetta rifornimenti.

Sali così nella parte anteriore del tozzo vascello di carico, dove un allegro Boliano ti intrattiene per un paio d'ore parlando ininterrottamente dei suoi piatti preferiti sulla Terra e di quanti diversi modi di cucinare pesce abbia fin'ora sperimentato.

Arrivi pertanto a San Francisco con un leggero mal di testa e un'ora di anticipo sull'appuntamento.

Vila

Spoiler

Certamente Tenente, me ne occuperò personalmente... Ti risponde il Capo McKenzie, un tecnico Umano di una quarantina d'anni assegnato al reparto Ingegneria della Nova. Non è male McKenzie, è uno che si è fatto le ossa saldando paratie sulle navi...peccato che - quando parla con te - abbia la tendenza a guardare troppo in basso, e non per timidezza.

Ad ogni modo raggiungi il Vecchio nell'officina Motori, dove sta supervisionando l'assemblaggio di un apparato enorme, il motore ad Impulso di una Galaxy.

Il motore, alto sei metri e lungo il doppio, torreggia sospeso ad un mezxo metro da terra al centro del locale ed il vecchio Tellarite vi è praticamente steso sotto, intento a bestemmiare in una lingua che il Traduttore Universale si rifiuta categoricamente di tradurre.

Quando da sotto vede i tuoi stivali smette un istante di inveire contro gli dei di Tellar e ti dice in tono secco Non stare lì a cincischiarti, raggio di sole, prendi un microsaldatore laser e vieni a darmi una mano!

Quindi, quando ti affacci, ti indica un pannello aperto aggiungendo Appena esco da qui sotto ammazzerò quelli dell'assemblaggio...

 

Link to post
Share on other sites

Sitark

Spoiler

Senza attendere altro, inizio a recarmi verso il locale, di modo da attenderlo quando arriva ed assicurarmi di non essere in ritardo.

@master

Spoiler

Pensavo fosse un umano non molto giovane, qualcuno che ne ha viste di cose, guerre e viaggi spaziali, e che quindi potenzialmente è ancora un superiore di Sitark. Kendrick ha un rapporto di amicizia verso Sitark, non qualcosa di molto forte ma più un rispetto che è diventato apprezzamento nel corso del tempo. Per il resto è un uomo abbastanza alla mano ed è molto competente nel suo mestiere.

 

Britt

Spoiler

Entrato nella sala, aspetto che il capitano faccia la sua solita ramanzina. Quando chiede dell'atterraggio alzo le spalle come a dire che non potevo non farlo. Poi ripete della sua volontà di trasferirmi, chiedendomi persino il motivo. Forse perché la missione è finita e siete stanco di me, capitano? Domando con tono ironico. In verità no, non saprei proprio. Rispondo più seriamente. "Oppure ti sei solo stancato di tirare il guinzaglio, spero tanto che il prossimo capitano non sia altrettanto intransigente". Mi dico nella mente, ripetendomi un pensiero che già altre volte mi era capitato di avere.

 

Link to post
Share on other sites

Sitark

Spoiler

Arrivi al locale che - senza eccessiva sorpresa - scopri chiamarsi così perché è costruito con due enormi finestroni che permettono una vista mozzafiato sul pianeta sottostante.

Subito ti guardi intorno in cerca di un tavolo libero e scopri che il tuo amico è già arrivato e sembra intento a discutere con un cameriere, cui sta restituendo un bicchiere ancora pieno.

Il tuo udito superiore ti consente - nonostante il rumore di sottofondo - di capire che si sta lamentando di aver rihiesto alcool vero e non "questa brodaglia sinthalcolica".

Osservandolo ti pare ancora in forma e pieno di energia, anche se inizia a mostrare i segni dell'età, che per un Umano giungono prima rispetto alla tua razza.

Britt

Spoiler

No, perché sei un cog*ione... Ti risponde pacatamente, passando a quel tono gergale che ha imparato ad utilizzare con te quando si è reso conto che era il solo che ascoltavi veramente un cog*ione pieno di sè, per la precisione. Ma anche il cog*ione più abile che io abbia mai visto dietro ad un timone.

Hai le potenzialità per scrivere il tuo nome tra i migliori Timonieri della Flotta, se solo riuscissi a non farti cacciare a pedate per le tue bravate.

Ma non ci riuscirai mai su una nave come questa. Per questo ho sentito un mio vecchio amico al Comando, che mi ha fatto sapere che c'è una Nova che ha bisogno di un Primo Timoniere. Il mio amico non ha potuto dirmi tutto - e comunque non te lo direi - ma non sarà una normale crociera scientifica e potrebbe servire qualcuno con le tue capacità.

Ciò detto si tace, fissandoti negli occhi e probabilmente studiando la tua reazione. Tutto sommato ti sta offrendo un incarico da Primo Timoniere - un ufficiale superiore, sostanzialmente - in una nave piccola ma moderna, concepita per missioni scientifiche ma costruita anche come nave da pattugliamento e pronto intervento.

 

Link to post
Share on other sites

Sitark

Spoiler

Mi avvicino al tavolo, guardandolo dritto negli occhi. Buongiorno dottor Wyse, è un piacere rivederla. Vedo che ha ancora l'abitudine di preferire i vecchi alcolici. Come suo collega medico non posso che consigliarle di abituare il suo palato al sinthalcol, l'unica variazione significante rispetto all'originale è la mancanza di effetti nocivi, almeno per un corpo come il suo.

Espresso il mio commento sui suoi gusti, torno al punto fondamentale dell'incontro. Come sa, presto partirò per la mia prima missione da ufficiale medico capo, questo è un incarico che attendevo da tempo, e per di più sarà su una nave scientifica interessante, una classe Nova. è doveroso per me dirle che il suo esempio sarà fondamentale nell'esecuzione del mio compito. Affermo, mentre mi siedo compostamente sulla sedia di fronte alla sua.

Britt

Spoiler

"Certo!" Penso alla sua prima risposta, ormai abituatomi al suo modo di parlarmi non ci faccio più caso.

Il suo complimento, invece, mi colpisce. Non capita spesso che mi parli così esplicitamente delle mie doti, certo avevo avuto altri indizi che gli piacessero le mie doti, altrimenti perché mi avrebbe preso dopo lo scandalo? Ma detta così in faccia fa sempre piacere.

Capitano? Grazie capitano, farò il mio meglio, può starne certo! Rispondo senza pensarci troppo, dicendo quello che probabilmente voleva sentirsi dire.

"Una missione per fama e successo in una nave scientifica? Una nave a cui serve un bravo timoniere e che farà qualcosa di insolito? E me lo chiede pure? Ma certo che accetterò".

Una Nova mi sembra perfetta, piccola e veloce, proprio come piacciono a me. Aggiungo, per poi lanciargli un'ultima battutina di quelle che mi mancheranno quando non sarò più con lui. Mi accompagna fino alla nave oppure si fida a farmi scendere da solo. 

 

Link to post
Share on other sites

Sitark

Spoiler

Ah, dunque le voci che avevo sentito erano vere! Esclama l'umano alle tue parole. Quando sei arrivato si è alzato per salutarti ma, per rispetto alla tua razza - che non ama essere toccata da razze non telepatiche a causa del transfert emotivo che tale gesto comporta - evita di porgerti la mano, scostandoti invece la sedia alla sua destra. Quindi, rivolto al cameriere visto che avevo ragione? Dobbiamo festeggiare...quindi porta via questa roba e stappa una bottiglia vera! Nessuno di noi è in servizio e non permetterò che si dica che Kendrick Wyse non festeggia come si deve un amico!

Quindi, voltandosi nuovamente verso di te, aggiunge Ho sentito del casino che avete trovato in quella colonia...brutta storia, ma siete stati in gamba coi mezzi che avevate!

Britt

Spoiler

Sì, una nave così leggera è adatta al tuo stile di pilotaggio... Conferma il Capitano, facendo quindi un cenno grave alla tua ultima provocazione prima di rispondere Sono certo che sapresti arrivare da solo su Marte, ma temo faresti una breve deviazione su Alpha Centauri prima di arrivarci. Ma non domani...a quanto pare il Comando vuole sfruttarti come autista per portare ad Utopia Planitia alcuni tuoi colleghi. Alle 14:00 dovrai recarti alla pista di atterraggio numero 5 del Comando di Flotta, ormeggio 23. Fino ad allora puoi considerarti in licenza...

Fa una lunga pausa, come a congedarti. Quando poi stai per andartene, aggiunge Britt...quella divisa significa qualcosa. Pensaci quando stai per fare una cosa stupida...

 

Link to post
Share on other sites

Sitark

Spoiler

Mi accomodo sulla sedia, lasciando che l'amico festeggi come più gli piace ma senza farmi convincere a consumare alcol. Lui sa bene come non sono propenso a cercare stimoli artificiali di sensazioni ed inibitori del controllo, cosa che va contro i miei insegnamenti e le mie convinzioni.

Dice bene, dottor Wyse. L'operazione di evacuazione della colonia è stato un lavoro esemplare da parte di tutto l'equipaggio della Lifebringer, sono lieto di aver potuto assistere ad una tale dimostrazione di competenza e buona organizzazione. Gli rispondo, esprimendo il mio sincero parere sulla missione avvenuta.

@Britt

Spoiler

Storco il naso sentendo che il mio periodo di licenza sarà frenato da un viaggio di trasporto l'indomani. "Beh! Almeno avrò tutta la mattina per smaltire la sbornia" Mi dico, riflettendo sull'orario a cui sarò atteso.

Certo capitano, significa qualcosa anche per me. Affermo, per una volta fieramente sincero, riguardo alla mia divisa. "Questo è tutto quello che mi permette di fare ciò che mi piace di più, ciò che so fare meglio. Se solo non fossero così rigidi con regole e ordini la vita sarebbe molto più bella a bordo". Ho licenza di andare capitano? Chiedo, di modo da evitare di essere sgridato anche per questo.

 

Link to post
Share on other sites

Sitark

Spoiler

Beh, suppongo che su una Nova ti capiteranno esperienze ben diverse... Commenta gioviale, porgendoti un anacronistico menù cartaceo per scegliere la tua consumazione ma ogni ferita o sbucciatura che vedrai ti insegnerà comunque qualcosa...nel nostro lavoro non si finisce mai di imparare.

Cosa che, detta dal Direttore del Dipartimento di Xenomedicina dell'Ospedale Della Flotta Stellare di San Francisco ha un suo peso e, dimmi...come ti senti? Rispetto al nuovo incarico, intendo...anche perché non ho portato con me il Tricoder medico!

E si fa una risata, sovrapponendosi per un momento al vociare di una comitiva con cinque bambini - tre Umani e due piccoli Tellariti - lì vicino.

Britt

Spoiler

Sì, sì...hai licenza di andare al diavolo! ti risponde con voce divertita, lanciandoti un'ultima occhiata con un misto di affetto e divertito orgoglio, prima di tornare ad uno dei numerosi rapporti sulla sua scrivania.

Uscendo dalla Sala Tattica ti accorgi che la Plancia è praticamente deserta, con giusto un paio di Capi giovani a presidiare le consolle del timone e dei sistemi ingegneristici.

Accanto al Turboascensore, berò, Bessie Bonn sembra ti stia aspettando e, quando la raggiungi, ti chiede scherzosamente Allora? Sei ancora libero stasera o il vecchio ti ha sbattuto di nuovo a ramazzare l'hangar navette con una scopa di saggina?

Ecco, una delle cose buone della nuova assegnazione è che nessuno saprà di questa storia...

 

Link to post
Share on other sites

Helin (Sebar è il cognome, i bajoriani lo mettono prima del nome)

Spoiler

Ascolto il pilota con attenzione, sebbene non mi interessi affatto l'argomento. Ma situazioni come queste sono un test, per me. Mi mostrano se sono in grado di svolgere bene il mio lavoro, che tra le altre cose comprende saper ascoltare. Non è per nulla semplice come lo fanno sembrare.

Arrivo a San Francisco un po' stordito, ma comunque soddisfatto di essere giunto con un'ora di anticipo. Questo mi da mezz'ora per passeggiare per i corridoi del centro, con una punta di nostalgia per quando ero un semplice cadetto. Mi accontento di restare da solo in pace per un po', così che possa presentarmi all'appuntamento in ordine e riposato nonostante il viaggio in navetta. Prima dell'orario stabilito ripasso brevemente i dati salienti che ho raccolto nel DiPadd; non ho riscontrato particolari problemi, o comunque nulla di serio o evidente ma questo è un motivo in più per concentrarmi sugli elementi meno visibili. Ovviamente sono tutti dati che non hanno alcun valore finché non saprò chi è il capitano.

Quando è il momento dell'appuntamento sono già pronto da una decina di minuti.

Vila

Spoiler

Sbuffo alle lamentele del Vecchio. Ha ragione, a volte ci sono errori piuttosto grossolani da parte di quelli dell'assemblaggio. Ma dice così solo perché non ha visto i problemi nel cablaggio e probabilmente non ha ancora esaminato i relé. Quelli si che sembrano assemblati da un klingon ubriaco.

Prendo il microsaldatore e mi unisco al Vecchio nele riparazioni. Questo mi piace di lui: si lamenta, ma è già dietro a sistemare il problema. Altri al suo posto farebbero fare tutto agli ufficiali di grado inferiore.
"Allora, mi hai chiamto perché cominci a diventare cieco e hai bisogno che ti mostri dove saldare, o c'è qualcosa di importante?" mi prendo queste confidenze perchè so di essermi guadagnata una sorta di rispetto con lui...e perché oggettivamente non mi è mai importato troppo della catena di comando delle regole e diavolerie simili. Sono un meccanico, non un commodoro.

 

Link to post
Share on other sites

Sitark

Spoiler

Accetto con gran piacere il consiglio del mio superiore, le sue parole sono sagge ed ha sicuramente ragione.

Ordino, intanto, un pasto che non sia troppo pesante per il mio metabolismo ma che abbia un ottimo bilanciamento rispetto ai contenuti nutrizionali.

Come mi sento? Sono onorato, lieto che il mo posto nella flotta sia stato deciso essere come ufficiale medico. Sono pronto a fare il mio dovere al meglio e dimettermi in caso riscontrassi di non essere all'altezza delle aspettative del mio nuovo ruolo. Rispondo in tutta sicurezza, con un viso del tutto identico a prima.

Ho grandi aspettative da questa missione, qualunque essa sia. Aggiungo. Lei invece ha delle novità sul suo lavoro, nuove scoperte o casi interessanti?

Britt

Spoiler

Saluto il capitano e mi allontano dalla sala, non appena esco mi sento immediatamente più leggero, più libero.

La situazione si fa ancora migliore quando Bessie compare davanti al turboascensore. Libero come la luce. Il capitano voleva solo complimentarsi per la manovra di atterraggio. Ah! Sono sicuro che gli mancherà arrabbiarsi con me.

Poi la guardo e le sorrido. Pronta per festeggiare la fine di un'altra avventura? Abbiamo tutta la notte terrestre per divertirci.

 

Link to post
Share on other sites

Cpt. Evans

Spoiler

Mi alzo e, ancora in mutande, vado al finestrone del io alloggio, che si affaccia su San Francisco. Poggio, stanco, la fornte sul freddo vetro e, dopo un po', sbuffo: Computer, fammi un caffè bollente per favore. E mi dirigo in bagno per la doccia del mattino: E vediamo se anche questa volta il Comando di Flotta mi romperà le @alle o mi lascerà perdere finalmente.

OFF:

Se non succede null'altro, master, puoi cambiare scena per quanto riguarda il capitano.

 

Lt. JG Reix

Spoiler

Mentre mi vesto borbotto: Quanto detesto una assegnazione così rapida senza che mi si dica prima su cosa dovrò mettere mani! Che sarà questa volta? Un incrociatore di quelli seri o una nave di scorta a qualche rotta di mercantili sfigati? Provo a dare un'occhiata al mio PADD per vedere se mi è arrivato qualche aggiornamento nel frattempo sul mio ruolo di servizio.

 

Link to post
Share on other sites

Evans

Spoiler

Il caffè ti aiuta a svegliarti, ma non ti permette di smaltire completamente l'inquietudine per la recente riunione.

Controlli il padd, magari speranzoso in una comunicazione che annulli l'incontro odierno concedendoti al contempo l'agognato congedo, ma nulla. Le sole cose presenti sono rapporti dei servizi segreti sulla crescente instabilità dell'impero Stellare Romulano, che sembra sempre più sull'orlo di una guerra civile e le notizie di qualche scaramuccia di confine tra i Klingon e Breen.

Rassegnato a dover combattere ancora una volta per i tuoi diritti ti vesti - per la prima volta in sei mesi con l'uniforme da Capitano - e attendi l'ora dell'appuntamento.

Alle 10 meno cinque il tuo comunicatore trilla e un addetto ti avverte che sono pronti a teletrasportarti al Comando.

Pochi secondi dopo ti trovi in una sala teletrasporto a San Francisco, dove un giovane Guardiamarina della Sezione Comando (probabilmenteun attendente in campo) ti accoglie, scortandoti presso l'ufficio dell'Ammiraglio con il quale è fissato il tuo colloquio.

Il giovane Betazoide è gentile ed educato e si informa in maniera professionale e non intrusiva sul tuo stato di salute.

Quindi ti lascia nella segreteria dell'ufficio dell'Ammiraglio Janeway, dove una giovane donna - anch'essa con l'uniforme della Sezione Comando ed il grado di Tenente JG - ti spiega che il precedente impegno dell'Ammiraglio si è dilungato oltre il previsto e c'è un po' da attendere.

Circa 10 minuti dopo dalla stanza esce il Commodoro Tika, una tua vecchia conoscenza che - a quanto ti risulta - oggi dovrebbe comandare la U.S.S. Exeter e coordina il gruppo di intervento permanente presso Deep Space 9.

Scambiate due convenevoli, poi la segretaria dell'Ammiraglio ti fa entrare.

La stanza dell'Ammiraglio è grande, ma ingombra. L'enorme scrivania è ingombra di padd ed il tavolo da riunioni è circondato da schermi che mostrano gli schieramenti della Flotta in tutto il Quadrante Alfa.

La donna, una cinquantenne dai capelli castani, ti aspetta in piedi all'ingresso e - appena entrato - ti stringe la mano calorosamente Capitano Evans, benvenuto! Mi perdoni per il ritardo, ma abbiamo qualche piccola scocciatura con alcune cellule ribelli di Jem Hadar... Posso offrirle un caffè? 

Reix

Spoiler

Frughi sul tavolino accanto a te finché non trovi il tuo DiPadd, che accendi con un gesto meccanico.

Verifichi le notifiche, scoprendo di aver ricevuto nelle ultime ore ben due messaggi dal Comando di Flotta.

Il primo ti notifica ufficialmente l'incarico di Capo della Sicurezza e Primo Ufficiale Tattico a bordo della U.S.S. Nova e ti comunica che il trasferimento a bordo avverrà a mezzo navetta, con partenza dal Comando di Flotta alle ore 14. Dovrai presentarti circa due ore prima per confermare l'accettazione dell'incarico.

Il secondo, invece, è un messaggio riservato che richiede il tuo codice di autorizzazione per essere aperto. All'interno trovi due file distinti: il primo presenta le caratteristiche tattiche della U.S.S. Nova, mentre il secondo contiene i curriculum degli undici uomini sotto il tuo comando.

Helin

Spoiler

Vieni fatto accomodare in una piccola sala riunioni e subito raggiunto da un uomo abbastanza anziano, con la divisa della Sezione Comando ed i gradi da Ammiraglio.

Resti pure seduto, Comandante... ti dice subito, anticipando il tuo tentativo di alzarti sono l'Ammiraglio Paris, il responsabile del Progetto Nova. L'ho convocata perché volevo discutere con lei del completamento delle attività di Refit.

Naturalmente ho già i rapporti del Comandante Rekon specifica, riferendosi al responsabile tecnico del progetto, un vecchio Tellarite brontolone ed irascibile, ma molto competente ma vorrei la sua opinione.

Spoiler

Nb: dai test effettuati con te al comando provvisorio dell'unità sai che il reattore di Curvatura è stato ottimizzato e dovrebbe garantire una velocità massima d'emergenza di Curvatura 8.5 anziché 8 (siete arrivati in fase di test a 8.2).

Gli 11 babchi phaser sono stati ottimizzati con tecnologia di derivazione Borg garantendo un aumento dell'output energetico del 15% ed un incremento della velocità di puntamento del 10%.

Ovviamente il puntamento è stato migliorato in egual misura per i lanciasiluri, che ora montano i nuovi siluri Mark XII.

I sensori sono stati ottimizzati con un nuovo computer di elaborazione più veloce (anch'esso sviluppato partendo da tecnologia Borg) e sono stati integrati i sensori Astrometrici sviluppati dalla Voyager nel Quadrante Delta. Sai anche che manca ancora un componente ai nuovi sistemi sensori, ma è top secret e non hai avuto informazioni a riguardo.

 

Vila

Spoiler

Ragazzina, ho settantasei anni, mi sono guadagnato il diritto di essere un vecchio brontolone cecato e rimbambito! Ti risponde, invero piuttosto divertito.

Uno dei motivi per cui probabilmente ti ha preso in simpatia, oltre alle tue qualità come ingegnere, è la tua capacità di rispondere per le rime, cosa generalmente molto apprezzata dai Tellariti che fanno delle provocazioni verbali e delle conseguenti accese discussioni uno stile di vita.

Ad ogni modo, a dispetto delle sue parole noti che ha già compiuto la maggior parte delle riparazioni necessarie e che le saldature sono così precise da essere quasi indistinguibili ad occhio nudo.

Lavorate in silenzio (ovvero senza parlare, eccetto per i borbottii di Rekon) e in dieci minuti completate il lavoro.

Quando avete finito l'ingegnere commenta solo Bene, probabilmente l'Odin non salterà per aria al primo test di accensione dei motori ad Impulso....

E, detto ciò, ti guida in un laboratorio chiuso da una porta di alta sicurezza e controllato a vista da una guardia, che viene tenuta al suo posto da una lunga sequenza di insulti e minacce del Vecchio che fa valere la sua posizione ed il suo grado per farti entrare, ancorché non autorizzata.

Alla fine entrate e, subito, vedi quello che pare essere un modulo sensori chiuso in un campo di forza. Pare un modello fuori standard, perché ospita diverse componenti che non conosci. Rispettando le tue conoscenze e lsla tua competenza, Rekon non ti spiega cos'è, ma ti sblocca un computer, su cui trovi le specifiche tecniche.

Da quel che riesci a capire si tratta di un sistema sensore progettato per analizzare il moto del pulviscolo spaziale alla ricerca di anonalie. Un sistema sensore che non da nessun tipo di informazione utile su ciò che analizza e che dovrebbe anche consumare parecchia potenza di calcolo.

Lì per lì lo trovi uno spreco ma, riflettendoci, ti viene in mente un utilizzo parecchio interessante:  individuare oggetti invisibili ai sensori standard!

Spoiler

4 successi, complimenti

 

Sitark

Spoiler

L'umano ti guarda divertito mentre ordini una zuppa ricca di verdure e cereali senza tracce di carne (come la maggior parte dei Vulcaniani sei vegetariano e ciò è ormai considerato in quasi tutti i menù della Federazione) e controbilancia la cosa ordinando una grigliata di carne con contorno di patate fritte.

Quindi ricominciate a parlare e ti dice Questo è lo spirito giusto... sicurezza nei propri mezzi ma realismo a sufficienza da accettare che al mondo esistono cose che ancora non sappiamo.

Annuisce convinto, prima di aggiungere ma sono sicuro che te la caverai...solo ricorda che a bordo sarete solo tu e quattro infermieri, quindi non farti fregare dal pregiudizio comune e usa il fo**uto MOE quando serve!

Quindi gli chiedi del suo lavoro e ridacchia, rispondendo nulla di nuovo, stiamo ancora finendo di studiare i cadaveri delle varie razze extrafederali che componevano l'equipaggio della Sfera Borg  che è stata distrutta tre anni fa nei pressi della Terra...giuro che non finirò mai di stupirmi di quante razze hanno assimilato quei cialtroni robotici...

Mentre parlate, il vociare dei bambini aumenta come se avessero iniziato un nuovo, entusiasmante gioco.

Britt

Spoiler

Sicuro, ma dammi il tempo di cambiarmi...ci vediamo tra 20 minuti in sala teletrasporto... Ti risponde ammiccando, prima di infilare il turboascensore.

Quando la rivedi, circa mezz'ora dopo, ha dismesso la divisa in funzione di un abitino nero dalla gonna corta, spalle scoperte e scollatura generosa.

Ti raggiunge e chiede Allora, cosa avevi in mente? Ti avviso che non accetterò proposte di posti che abbiano meno di trenta gradi Celsius...

E, considerando che avete trascorso l'ultimo mese a studiare e perforare un mondo errante con una temperatura di superficie di -45°, non puoi neppure darle torto...

 

Link to post
Share on other sites

Cpt. Evans

Spoiler

Stringo la mano l'ammiraglio Janeway: Ammiraglio,lieto di conoscerla. No, grazie per il caffè: l'ho preso poco fa in camera.

Mi accomodo alla sedia seguendo l'invito dell'amm. Janeway: Ammiraglio, ha preso in considerazione la mia richiesta. Sono consapevole che non spetta a lei la decisione ma al Comando di Flotta ma lei è il mio principale interlocutore e quindi... Lascio la frase volutamente a metà per vedere la sua reazione.

 

Lt. JG Reix

Spoiler

Wow wow wow! Guarda qui che piccolo gioiellino abbiamo tra le mani, esclamo soddisfatto mentre guardo le specifiche della classe Nova, che in effettieffetto non conoscevo considerato il recente refit. La piccolina ha fegato da vendere: 11 bocche phaser e 3 lanciatorpedini e c'è anche uno shuttle waverider per il volo atmosferico... questo in effetti può essere utile quando il teletrasporto a terra non è praticabile o quando le condizioni atmosferiche sono troppo proibitive per lo shuttlecraft. Guarda un po': arriva a machcasa 12 la bestiolina!

Passo il tempo a studiarmi i ruolini di servizio degli 11 uomini della Sicurezza e la disposizione degli 8 ponti della Nova.

 

Link to post
Share on other sites

Sitark

Spoiler

Non deve temere nulla, dottore. I pregiudizi sono un ragionamento sentimentale e illogico. Di sicuro non correrò l'errore di non giudicare preventivamente la situazione. Dico con sicurezza.

Popolo interessante, quello dei borg. Commento, sinceramente interessato dalle ricerche del collega. Qualunque cosa si dica dei loro obbiettivi, non c'è dubbio che la loro avanzata struttura biomeccanica è decisamente materiale di studio esemplare per tutti noi. Spero i suoi lavori portino nuove scoperte al nostro campo, mi piacerebbe molto leggere del suo lavoro, una volta ultimato.

Britt

Spoiler

Quando la donna torna cambiata, mi trova ad attenderla con un abbigliamento molto casual, giaccia aperta e pantaloni moderatamente seri. 

Il suo abbigliamento lascia poco nascosto, la cosa mi piace e forse il mio viso da a vedere la mia sensazione.

Non temere di questo. Le faccio con estrema disinvoltura. Dopo un paio di drink vedrai come comincerai a sentire caldo. Conosco un bel posticino dove si beve a piacimento, si balla e ci sono anche dei tavoli da gioco. Facciamo un giro lì e vediamo che aria tira? Suggerisco.

 

Link to post
Share on other sites

Evans

Spoiler

l'ammiraglio ti indica una delle poltrone del tavolino e ti si siede accanto così che - noti - entrambi abbiate un'ottima visibilità sullo schermo che ritrae l'attuale schieramento nei pressi della Zona Neutrale Romulana.

Sì, so della sua richiesta di congedo anticipato e, in un certo senso, la capisco... Ti risponde in tono pacato. Capisci che la sua gentilezza non è di facciata, in qualche modo empatizza davvero con la tua condizione...ma capisci dal suo sguardo che le sue prossime parole non saranno un sì ma, a parte una sua decisione di dimettersi, temo che il Comando non la autorizzerà ad un congedo anticipato. Non ad uno di cinque anni, comunque.

Fa una pausa, come a farti capire che sta per fare la sua offerta, e quindi dice lei ha davanti due scelte, a parte le dimissioni...può accettare un incarico da istruttore all'Accademia o un incarico operativo...

Dal tono è evidente che, dipendesse da lei, non avrebbe dubbi sulla scelta...d'altra parte hai sentito parlare di lei e sai che - anche se ha mancato completamento la Guerra del Dominio - il suo viaggio di ritorno dal Quadrante Delta, braccata dai Borg, è stato tutto fuorché un viaggio di piacere.

Sarò onesta...io sono qui per chiederle di tornare a comandare una nave: abbiamo bisogno di Capitani con la sua esperienza...la maggior parte dei giovani Capitani e Primi Ufficiali di oggi hanno scalato le gerarchie durante la guerra... significa che sono bravi combattenti, ma mancano dell'esperienza negli altri campi, che per noi sono altrettanto importanti, se non di più...

E, detto ciò, smette di parlare. È evidente che sta cercando di far leva sul tuo senso del dovere...e ancora non ha fatto la sua offerta!

Reix

Spoiler

Ti metti a studiare le specifiche tecniche che ti sono state inviate e noti subito, nei dati comparativi con la classe originale, che è stato incremento sia l'output energetico dei Banchi Phaser che la velocità dei sistemi di puntamento.

Per quel che concerne gli scudi non vedi modifiche sostanziali, ma sai che gli scudi autorigeneranti che monta sono il top della tecnologia federale (la classe Nova è stata il banco di prova di tale tecnologia, ora estesa anche alle altre navi di ultima generazione) e quindi la cosa non è così stupefacente: d'altra parte, senza cambiare la quantità di energia prodotta dal reattore è difficile migliorare gli scudi.

Inizi poi a studiare i curriculum degli uomini che comanderai. Il tuo secondo è un Vulcaniano di nome T'Kar, anche lui un Tenente JG come te, con una discreta esperienza pregressa (Ufficiale a terra durante la Guerra del Dominio) ed è un maestro delle arti marziali della sua gente, che sai essere basate soprattutto sull'uso dei calci e di armi ad asta, come la Lirpa.

Gli altri sono invece più giovani di voi: due Guardiamarina freschi d'accademia e gli altri dei sottufficiali da arruolamento diretto. Uno solo è più anziano, un umano sulla quarantina, col grado di Capo Specialista, veterano della Guerra del Dominio e delle Guerre Cardassiane.

Mentre studi percepisci due menti attive vicino a te e, poco dopo, Amanda ti raggiunge in terrazza. Tua "sorella" indossa una camicia da notte di cotone e tra le braccia stringe la piccola Sophie, una frugoletta di appena tre mesi.

La giovane donna ti chiede sorridendo Ancora sveglio, fratellino? C'è qualcosa che ti preoccupa?

Sitark

Spoiler

Logico o no, meglio specificare... ti risponde schietto non hai idea di quanti medici siano ancora contrari ad usare il protocollo del Medico Olografico di Emergenza, anche se la sua efficacia è stata ampiamente dimostrata...

scuote la testa, come se questo fatto lo infastidisse molto, e ricordi che lui fu - all'epoca dell'introduzione del MOE moddello I - un convinto assertore del progetto.

Ad ogni modo si rabbonisce quando gli chiedi del suo lavoro, iniziando a parlarti della specie 675, una razza di umanoidi bicefali il cui cadavere ha recentemente iniziato a studiare. Per un po' parlate della complessità insita in un sistema nervoso coordinato da due cervelli autonomi poi, quasi per caso, ti accorgi che il vociare attorno a te suvisce un cambiamento.

L'allegro ridere e scherzare dei bambini scompare rapidamente, mentre qualcuno comincia a parlare in tono più allarmato. Il tuo amico - complice un udito meno performante di quello Vulcaniano - non pare essersi per il momento accorto di nulla.

Britt

Spoiler

Beh, se farà troppo caldo dovrò alleggerirmi un po'... Ti risponde ammiccando anche se, dato il suo abbigliamento, ciò è difficile possa accadere, per lo meno non senza far scoprire a tutti i presenti fin dove proseguano le macchie tipicge che tutti i Trill hanno forza, fai strada...

In tutto questo il Capo Hansen - l'addetto al Teletrasporto - ti guarda con un po' di invidia e attende tu gli dia le coordinate per lo sbarco.

 

Link to post
Share on other sites

Sitark

Spoiler

Mentre la conversazione si fa intensa, improvvisamente sento che qualcosa non va.

C'è tensione nell'aria. Avviso il mio collega, cominciando a guardarmi attorno per studiare meglio la situazione, usando il mio udito per indirizzare lo sguardo verso le fonti delle voci più allarmate e la mia vista per cercare segni di qualcosa di anormale.

Britt

Spoiler

"Wow, sta proprio ammiccando forte! Chissà che il vecchio Britt non va in buca stasera. Era troppo che non avevo un'avventura con una Trill. Spero che non sarò troppo ubriaco da dimenticarmela".

Attenta a non alleggerirti troppo, mia cara. C'è gente che va leggero con chi è troppo leggero. Dopo questa squallida battuta, mi affretto a dare le coordinate per l'ingresso del locale di cui ho parlato e mi posiziono sulla piattaforma del teletrasporto.

 

Link to post
Share on other sites
  • Similar Content

    • By Grimorio
      Vediamo quali sono le novità in ambito GdR attive su Kickstaster in questi giorni.
      Ironsworn: Starforged
      Scadenza 27 Maggio

      Il team di Ironsworn debutta su Kickstarter per finanziare una nuova incarnazione del proprio prodotto, che vedrà i nostri prodi avventurieri destreggiarsi con l'intera galassia. Ironsworn: Starforged non è però solamente un'adattamento del gioco ad una nuova ambientazione: sono infatti presenti delle novità meccaniche, che aiuteranno i giocatori a creare il personaggio che desiderano e a narrare una storia tragica ed epica. Il manuale base, infatti, non necessiterà di Ironsworn per essere utilizzato e presenterà una serie di spunti per la creazione dell'ambientazione e un bestiario per aiutare i GM.

      Ironsworn: Starforged si poggia su un sistema narrativo creato da Shawn Tomkin, la mente dietro al progetto ed al suo predecessore. La creazione del personaggio è rapida e snella, con una serie di strumenti per definire meglio la storia pregressa del personaggio e le sue risorse. Il sistema di risoluzione dei conflitti è fortemente ispirato ai PbtA, con una serie di Mosse che offrono tre possibili risoluzioni per la prova, sulla base del risultato ottenuto. Il giocatore tirerà un dado a 6 facce, chiamato dado azione, e due dadi a 10 facce, chiamati sfida. Aggiungerà poi la statistica adatta al dado azione e qualunque altro modificatore, confrontando il risultato con quello dei dadi sfida: ogni punteggio superato indica un successo.
      Il sistema è inoltre dotato di una "meta risorsa", il Momento, che viene accumulato compiendo determinate Mosse e che può essere speso per migliorare i risultati dei tiri o evitare un critico. Questa risorsa viene persa in situazioni di pericolo o di pesante svantaggio per il personaggio.
      La crescita, infine, viene gestita con dei punti esperienza, che possono essere usati per comprare nuove risorse e capacità e che vengono ottenuti superando sfide significative o creando nuovi legami.
      Come il suo predecessore, sarà possibile usare Ironsworn: Starforged senza alcun GM, arrivando persino alla possibilità di giocare da soli tramite il sistema dell'Oracolo, una serie di tabelle, generatori casuali e spunti che permettono di risolvere le domande dei giocatori e guidare la loro storia. Uno strumento decisamente versatile, utilizzabile anche come supporto dalle "guide" (il termine usato dal manuale per indicare i GM) in difficoltà o facilmente sfruttabile con un qualunque altro GdR sci-fi. 

      L'ambientazione di Starforged si sposa molto bene con il clima epico e drammatico promesso dal gioco: l'umanità è dovuta fuggire dalla sua casa in seguito ad una catastrofe, arrivando nel sistema da cui partirà la storia narrata dal gruppo, la Forgia. E' un luogo pericoloso e inospitale, dove le persone devono arrangiarsi sopravvivendo alla giornata e costruendo macchinari riadattando le conoscenze del passato e le reliquie trovate in antiche e pericolose rovine di civiltà scomparse da secoli. Un'ambientazione decisamente adatta per lanciarsi all'avventura. 
      Sulla pagina Kickstarter potrete trovare molti contenuti per farvi un'idea migliore del prodotto, tra cui una serie di illustrazioni e un video dove viene presentata la "Preview Edition" del manuale, che verrà resa immediatamente disponibile a chiunque sostenga il progetto scegliendo un qualunque pledge. Vi segnaliamo inoltre che è possibile aggiungere una copia dei manuali di Ironsworn, che verranno scontati del 15-20 % nel caso si scelga di acquistare le copie fisiche. 
      Link al kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/shawntomkin/ironsworn-starforged Wayfarers of the Farwood

      Scadenza 28 Maggio
      Wayfarers of the Farwood (I Viandanti dei Farwood) è un'ambientazione realizzata in Svezia compatibile con la Quinta Edizione di Dungeons & Dragons. Include il manuale d'ambientazione World of Lor'Zun, la Player's Guide e la campagna The Iron Thieves per personaggi di livello 1 - 10.
      Lor'Zun è un mondo primordiale  in cui gli dei vagano per la terra, dove la magia è selvaggia e imprevedibile e dove ogni viaggio è una lotta per la sopravvivenza. I personaggi avranno il compito di viaggiare negli infiniti e mutevoli Farwood alla ricerca di bastioni isolati di civiltà per collegarli tra di loro.

      Lor'Zun è una terra dove il metallo è una rarità ed i cantori creano oggetti di legno e pietra con il loro canto, dove gli spiriti dei nemici sconfitti vengono imprigionati per ricevere abilità speciali, dove gli incantatori trasformano in un batter d'occhio la terra da un tipo di terreno ad un altro e dove la natura selvaggia regna sovrana.
      The World of Lor'Zun

      L'ambientazione. I principi fondamentali su cui è costruito il piano e il modo in cui influenza il mondo. Descrizioni degli dei, vita quotidiana, storia e cultura.  Nuove regole per i viaggi. Un nuovo e rinnovato sistema di viaggio basato sui livelli, un potente strumento per creare percorsi casuali attraverso i Farwood. Gli incontri vengono selezionati in base al terreno, al livello dei personaggi e alla capacità di navigazione dei giocatori dentro i Farwood. Ogni giorno di viaggio può aumentare o diminuire il grado di pericolo del gruppo, influenzando la pericolosità degli incontri. Incontri. Più di 200 incontri pronti per sfidare i giocatori. Terreno mutevole. Non si sa mai quale tipo di terreno si incontrerà viaggiando attraverso i Farwood. Man mano che il terreno cambia, cambiano anche le sfide che i giocatori devono superare. Una ricca selezione di materiali. Una selezione di materiali che possono essere raccolti mentre si è nei Farwood. Per preparare pozioni con piante rare o creare nuovi oggetti con minerali magici. Armature modulari. Un nuovo sistema di armature modulari per creare armature con materiali trovati nei Farwood progettando e personalizzando la propria armatura. Player's Guide

      Nuove classi e sottoclassi. Una classe completamente nuova, unica per Lor'Zun, lo Spirit Chanter (Cantore dello Spirito) più nuove sottoclassi. Nuove abilità. Cacciare e Raccogliere. Cacciare per fama, cibo o per proteggere il proprio villaggio dai mostri. Raccogliere materiali rari nei Farwood per creare oggetti unici. Nuovi incantesimi. Quattro nuovi incantesimi chiamati Godsongs (Canzoni degli Dei). Incantesimi che tutti conoscono e che possono lanciare in molti. Sono le pietre angolari della civiltà di Lor'Zun. Razze e classi. Nuove descrizioni di tutte le razze e classi e come si inseriscono nell'ambientazione di Lor'Zun. Creazione dei personaggi. ogni personaggio è molto più della sua razza e classe. Si conosceranno gli Dei e come vengono adorati, così come le descrizioni del mondo e della vita quotidiana The Iron Thieves 
       
      Una campagna pronta all'uso per personaggi di livello 1 - 10. I giocatori potranno avviare e gestire la propria Compagnia di Viandanti, la loro missione sarà quella di viaggiare nei Farwood, consegnare messaggi importanti, portare oggetti di valore e accompagnare persone attraverso la natura selvaggia. Una trama approfondita. Esplorando il mondo di Lor'Zun, si verrà presto a sapere degli Iron Thieves (Ladri del Ferro) un misterioso gruppo impegnato a rubare oggetti metallici rari indossati dai leggendari Ironwielders (Portatori di Ferro); guerrieri e viandanti di grande fama. Non passerà molto tempo prima che i giocatori verranno trascinati in una lotta che definirà l'intero futuro di Lor'Zun! Contratti. Si potrà guadagnare fama e fortuna per la propria Compagnia di Viandanti completando le missioni dei contratti. Ogni contratto completato si aggiunge ai propri fondi, consentendo alla compagnia di continuare a viaggiare e scoprire posti nuovi. Pledge

      Farwood Publishing, lo studio dietro questo progetto Kickstarter, ha messo a disposizione cinque tipi di pledge tra cui i backers possono scegliere, i prezzi sono espressi in Euro.
      10€: la Player's Guide in versione PDF. 15€: The World of Lor'Zun e The Iron Thieves in versione PDF. 24€ (Wood Chanter): la Player's Guide, The World of Lor'Zun e The Iron Thieves in versione PDF. 50€ (Stone Chanter): Wayfarers of the Farwood in versione cartacea. 70€ (Ironwielder): Wayfarers of the Farwood in versione cartacea più la Player's Guide, The World of Lor'Zun e The Iron Thieves in versione PDF.
        Link al Kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/mikaelsson/wayfarers-of-the-farwood-a-5e-campaign-setting
      Visualizza articolo completo
    • By Aranar
      volendo giocare un rpg ad ambientazione supereroistica (tipo i classici Marvel o DC) che sistema consigliereste?
    • By Ian Morgenvelt
      World Wide Wrestling è un GdR Powered by the Apocalypse a dir poco fuori dalle righe, sia per i temi trattati che per le meccaniche presentate. La prima edizione risale al 2015 ed è riuscito ad ottenere nello stesso anno un Indie RPG Awards, il premio più importante per i giochi di ruolo indipendenti. Il gioco presentava una visione decisamente originale di Apocalypse World, fornendo meccaniche che, allo stesso tempo, spingessero il gruppo a competere per primeggiare e collaborare per narrare la storia desiderata. World Wide Wrestling, com'è intuibile, racconta il mondo del wrestling professionale, focalizzandosi sia sulle luci della ribalta che sugli angoli più oscuri del bussiness, come i problemi personali dei wrestler o gli interessi nascosti dal palcoscenico. I giocatori interpreteranno proprio dei lottatori, che dovranno affrontare diversi scontri tra di loro cercando di creare il miglior spettacolo possibile, preparandosi ad affrontare il "mondo normale" una volta scesi dal palco.
      Nathan D. Paoletta, il designer dietro a questo prodotto, ha rilasciato la seconda edizione di questo gioco, riprendendo il materiale originale e revisionandolo, incorporando inoltre le idee presentate nel supplemento International Incident.

      In particolare, la seconda edizione è stata arricchita dai seguenti contributi:
      Un set di 15 Trucchi, che consolidano i libretti più divertenti della prima edizione. Un maggiore supporto per le storie "sul ring", compresi degli esempi di gioco e una versione revisionata della Programmazione dei Match. La Promozione Vivente, un personaggio addizionale che rappresenterà la federazione o l'organizzazione dietro ai wrestler e che crescerà e si evolverà assieme a loro. Saranno inoltre presenti 12 esempi di Promozioni. Un maggior supporto per l'azione fuori dal ring e per sviluppare la vita comune dei wrestler.  Vi segnaliamo che è possibile acquistare il manuale dal sito di Paoletta, che trovate sul fondo dell'articolo, usando eventualmente itch.io o DriveThruRPG per gli acquisti dall'unione europea. Sul sito dell'autore potrete inoltre trovare altro materiale da stampare per le vostre sessioni e un PDF gratuito del materiale di playtest rilasciato durante il Kickstarter, che vi permetterà di farvi un'idea del gioco.
      Link alla pagina del prodotto: https://ndpdesign.com/wwwrpg
    • By Grimorio
      Ironsworn: Starforged
      Scadenza 27 Maggio

      Il team di Ironsworn debutta su Kickstarter per finanziare una nuova incarnazione del proprio prodotto, che vedrà i nostri prodi avventurieri destreggiarsi con l'intera galassia. Ironsworn: Starforged non è però solamente un'adattamento del gioco ad una nuova ambientazione: sono infatti presenti delle novità meccaniche, che aiuteranno i giocatori a creare il personaggio che desiderano e a narrare una storia tragica ed epica. Il manuale base, infatti, non necessiterà di Ironsworn per essere utilizzato e presenterà una serie di spunti per la creazione dell'ambientazione e un bestiario per aiutare i GM.

      Ironsworn: Starforged si poggia su un sistema narrativo creato da Shawn Tomkin, la mente dietro al progetto ed al suo predecessore. La creazione del personaggio è rapida e snella, con una serie di strumenti per definire meglio la storia pregressa del personaggio e le sue risorse. Il sistema di risoluzione dei conflitti è fortemente ispirato ai PbtA, con una serie di Mosse che offrono tre possibili risoluzioni per la prova, sulla base del risultato ottenuto. Il giocatore tirerà un dado a 6 facce, chiamato dado azione, e due dadi a 10 facce, chiamati sfida. Aggiungerà poi la statistica adatta al dado azione e qualunque altro modificatore, confrontando il risultato con quello dei dadi sfida: ogni punteggio superato indica un successo.
      Il sistema è inoltre dotato di una "meta risorsa", il Momento, che viene accumulato compiendo determinate Mosse e che può essere speso per migliorare i risultati dei tiri o evitare un critico. Questa risorsa viene persa in situazioni di pericolo o di pesante svantaggio per il personaggio.
      La crescita, infine, viene gestita con dei punti esperienza, che possono essere usati per comprare nuove risorse e capacità e che vengono ottenuti superando sfide significative o creando nuovi legami.
      Come il suo predecessore, sarà possibile usare Ironsworn: Starforged senza alcun GM, arrivando persino alla possibilità di giocare da soli tramite il sistema dell'Oracolo, una serie di tabelle, generatori casuali e spunti che permettono di risolvere le domande dei giocatori e guidare la loro storia. Uno strumento decisamente versatile, utilizzabile anche come supporto dalle "guide" (il termine usato dal manuale per indicare i GM) in difficoltà o facilmente sfruttabile con un qualunque altro GdR sci-fi. 

      L'ambientazione di Starforged si sposa molto bene con il clima epico e drammatico promesso dal gioco: l'umanità è dovuta fuggire dalla sua casa in seguito ad una catastrofe, arrivando nel sistema da cui partirà la storia narrata dal gruppo, la Forgia. E' un luogo pericoloso e inospitale, dove le persone devono arrangiarsi sopravvivendo alla giornata e costruendo macchinari riadattando le conoscenze del passato e le reliquie trovate in antiche e pericolose rovine di civiltà scomparse da secoli. Un'ambientazione decisamente adatta per lanciarsi all'avventura. 
      Sulla pagina Kickstarter potrete trovare molti contenuti per farvi un'idea migliore del prodotto, tra cui una serie di illustrazioni e un video dove viene presentata la "Preview Edition" del manuale, che verrà resa immediatamente disponibile a chiunque sostenga il progetto scegliendo un qualunque pledge. Vi segnaliamo inoltre che è possibile aggiungere una copia dei manuali di Ironsworn, che verranno scontati del 15-20 % nel caso si scelga di acquistare le copie fisiche. 
      Link al kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/shawntomkin/ironsworn-starforged Wayfarers of the Farwood

      Scadenza 28 Maggio
      Wayfarers of the Farwood (I Viandanti dei Farwood) è un'ambientazione realizzata in Svezia compatibile con la Quinta Edizione di Dungeons & Dragons. Include il manuale d'ambientazione World of Lor'Zun, la Player's Guide e la campagna The Iron Thieves per personaggi di livello 1 - 10.
      Lor'Zun è un mondo primordiale  in cui gli dei vagano per la terra, dove la magia è selvaggia e imprevedibile e dove ogni viaggio è una lotta per la sopravvivenza. I personaggi avranno il compito di viaggiare negli infiniti e mutevoli Farwood alla ricerca di bastioni isolati di civiltà per collegarli tra di loro.

      Lor'Zun è una terra dove il metallo è una rarità ed i cantori creano oggetti di legno e pietra con il loro canto, dove gli spiriti dei nemici sconfitti vengono imprigionati per ricevere abilità speciali, dove gli incantatori trasformano in un batter d'occhio la terra da un tipo di terreno ad un altro e dove la natura selvaggia regna sovrana.
      The World of Lor'Zun

      L'ambientazione. I principi fondamentali su cui è costruito il piano e il modo in cui influenza il mondo. Descrizioni degli dei, vita quotidiana, storia e cultura.  Nuove regole per i viaggi. Un nuovo e rinnovato sistema di viaggio basato sui livelli, un potente strumento per creare percorsi casuali attraverso i Farwood. Gli incontri vengono selezionati in base al terreno, al livello dei personaggi e alla capacità di navigazione dei giocatori dentro i Farwood. Ogni giorno di viaggio può aumentare o diminuire il grado di pericolo del gruppo, influenzando la pericolosità degli incontri. Incontri. Più di 200 incontri pronti per sfidare i giocatori. Terreno mutevole. Non si sa mai quale tipo di terreno si incontrerà viaggiando attraverso i Farwood. Man mano che il terreno cambia, cambiano anche le sfide che i giocatori devono superare. Una ricca selezione di materiali. Una selezione di materiali che possono essere raccolti mentre si è nei Farwood. Per preparare pozioni con piante rare o creare nuovi oggetti con minerali magici. Armature modulari. Un nuovo sistema di armature modulari per creare armature con materiali trovati nei Farwood progettando e personalizzando la propria armatura. Player's Guide

      Nuove classi e sottoclassi. Una classe completamente nuova, unica per Lor'Zun, lo Spirit Chanter (Cantore dello Spirito) più nuove sottoclassi. Nuove abilità. Cacciare e Raccogliere. Cacciare per fama, cibo o per proteggere il proprio villaggio dai mostri. Raccogliere materiali rari nei Farwood per creare oggetti unici. Nuovi incantesimi. Quattro nuovi incantesimi chiamati Godsongs (Canzoni degli Dei). Incantesimi che tutti conoscono e che possono lanciare in molti. Sono le pietre angolari della civiltà di Lor'Zun. Razze e classi. Nuove descrizioni di tutte le razze e classi e come si inseriscono nell'ambientazione di Lor'Zun. Creazione dei personaggi. ogni personaggio è molto più della sua razza e classe. Si conosceranno gli Dei e come vengono adorati, così come le descrizioni del mondo e della vita quotidiana The Iron Thieves 
       
      Una campagna pronta all'uso per personaggi di livello 1 - 10. I giocatori potranno avviare e gestire la propria Compagnia di Viandanti, la loro missione sarà quella di viaggiare nei Farwood, consegnare messaggi importanti, portare oggetti di valore e accompagnare persone attraverso la natura selvaggia. Una trama approfondita. Esplorando il mondo di Lor'Zun, si verrà presto a sapere degli Iron Thieves (Ladri del Ferro) un misterioso gruppo impegnato a rubare oggetti metallici rari indossati dai leggendari Ironwielders (Portatori di Ferro); guerrieri e viandanti di grande fama. Non passerà molto tempo prima che i giocatori verranno trascinati in una lotta che definirà l'intero futuro di Lor'Zun! Contratti. Si potrà guadagnare fama e fortuna per la propria Compagnia di Viandanti completando le missioni dei contratti. Ogni contratto completato si aggiunge ai propri fondi, consentendo alla compagnia di continuare a viaggiare e scoprire posti nuovi. Pledge

      Farwood Publishing, lo studio dietro questo progetto Kickstarter, ha messo a disposizione cinque tipi di pledge tra cui i backers possono scegliere, i prezzi sono espressi in Euro.
      10€: la Player's Guide in versione PDF. 15€: The World of Lor'Zun e The Iron Thieves in versione PDF. 24€ (Wood Chanter): la Player's Guide, The World of Lor'Zun e The Iron Thieves in versione PDF. 50€ (Stone Chanter): Wayfarers of the Farwood in versione cartacea. 70€ (Ironwielder): Wayfarers of the Farwood in versione cartacea più la Player's Guide, The World of Lor'Zun e The Iron Thieves in versione PDF.
        Link al Kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/mikaelsson/wayfarers-of-the-farwood-a-5e-campaign-setting
    • By Hero81
      Ciao,
      il sistema di magia di GURPS non mi è mai piaciuto. Il difetto fondamentale è che tutti gli incantesimi, anche i più potenti, ad alti livelli di di abilità diventano lanciabili a volontà. L’alternativa che propongo è un sistema semplicissimo (solo 2 regole) ispirato a Knave: usabile con GURPS terza o quarta edizione ma volendo anche con il BASIC e derivati (i vari Runequest, Openquest, Magic World et cetera) …è, in definitiva, multi-regolamento: il prerequisito affinché possa essere usato è che il gioco cui lo applicate abbia già degli incantesimi propri.
      Regole:
      1) Il lancio di incantesimi si basa sugli attivatori. Gli attivatori sono usualmente bacchette, bastoni, pergamene o pietre runiche ma possono avere, in realtà, qualsiasi forma: gioielli, pietre preziose, feticci di ossa e tendini, amuleti di cristallo e chi più ne ha più ne metta. Ogni attivatore consente di lanciare generalmente un solo tipo di incantesimo.
      2) Numero di usi: ogni personaggio può usare attivatori un numero di volte al giorno pari a
      Occultismo -10 + 2* Attitudine alla magia.
      Se questo valore è negativo o nullo il personaggio non può usare attivatori.
      Il personaggio può distribuire gli usi giornalieri come vuole: può, come esempio estremo, destinarli tutti ad uno solo tra gli attivatori in suo possesso.
      Normalmente usare un’attivatore consuma un utilizzo ma alcuni attivatori particolarmente potenti possono consumarne 2 o 3 a discrezione del master.
      Note:
      Non ci sono regole per creare o copiare attivatori: quest’azione richiede decenni di studio e sperimentazione ed è fuori dalla portata dei maghi avventurieri. Questi ultimi si procurano attivatori cercandoli tra antiche rovine, rubandoseli a vicenda o comprandoli dai pochi esperti che li creano e li vendono a prezzi altissimi.
      Inoltre il comprensibile desiderio di custodire gelosamente i propri attivatori spinge naturalmente i maghi alla segretezza: nessuno fa sfoggio delle proprie conoscenza occulte con leggerezza…pena l’attirare le attenzioni di ladri e borseggiatori.
      Un PG mago dovrebbe cominciare con due, tre o quattro attivatori di sua scelta (nei limiti del ragionevole)…gli altri dovrà procurarseli andando all’avventura.
      Il sistema è pensato per garantire al master un controllo molto fine sulle capacità magiche dei maghi: solo gli incantesimi che lui farà trovare nel mondo di gioco saranno disponibili.
      Inoltre offre un forte spinta all’esplorazione: chi è predisposto alla magia e/o ha grandi conoscenze di occultismo e vuole usarle svilupperà, quasi come riflesso condizionato, un amore viscerale per i sotterranei abitati da maghi ormai defunti.
      Per ogni feedback che vi venga in mente: sparate pure.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.