Jump to content

Dubbi su un futuro incantaspade


Konstantine
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti, sto cercando delle delucidazioni su una classe che mi appresterò a giocare non appena avrò i livelli necessari per investire nella cdp, ovvero dopo aver guadagnato abbastanza livelli della mia classe base.

La campagna è in D&D 3.5

Per ora sono un umano stregone da battaglia livello due (15 PE e passo al livello 3 ma vabb). La mia intenzione sarebbe di giocare uno stregone che si buffa forza e CA per entrare in corpo a corpo, e appena mi conviene passare all'incantaspade (passando per un livello da guerriero). Siccome avevo già un dubbio ho chiesto al mio master, secondo cui per castare mentre impugno un arma a due mani mi serve il talento incantesimi immobili (e ci sta, ma il dubbio mi viene comunque). Inoltre volevo sapere se posso beneficiare contemporaneamente dell'incantesimo scudo e di uno scudo materiale, visto che nella descrizione dell'incantesimo dice che questo scudo magico fluttua e non viene impugnato dalla seconda mano. Inoltre vorrei sapere se facendo un colpo critico con l'arma, anche l'incantesimo contenuto nella spada (con la capacità dell'incantaspade) viene moltiplicato col danno critico (presupponendo che sia un incantesimo di danno).

Voi avete giocato una multiclasse del genere? Come lo avete improntato, fate a gara col mezz'orco del vostro gruppo a chi ha la spada più lunga o costruite falangi oplitiche di scudi magici per avvicinarvi ai boss? In late game mi piacerebbe anche prendere dei livelli da discepolo dei draghi, so che potrebbe non essere worth ma non voglio per forza raggiungere il risultato matematicamente più alto calcolato in maniera scientifica, ma neppure essere una mezza calzetta.

(Ps: non sono molto esperto ma non mi manca la voglia di leggere, il problema è che il master ammette solo manuali tradotti, quindi mi sto basando su PHB, Perfetto combattente e perfetto arcanista)

(PPS: Inutile dire che ho già sbagliato la selezione dei talenti, infatti mi sono già specializzato in spada lunga (arma focalizzata) prima di vedere se mi sarei concentrato su spada lunga o spada a due mani, e ho messo il talento Schivare perchè prerequisito di un talento del manuale psionico che da +4 alla CA salvo poi ricevere un dietrofront del DM che impedisce di attingere a quel manuale, quindi se volete consigliarmi qualcosa sulla build fate conto che ho già sbagliato tutto).

Edited by Konstantine
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 13
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

  • Moderators - supermoderator
19 minuti fa, Konstantine ha scritto:

Siccome avevo già un dubbio ho chiesto al mio master, secondo cui per castare mentre impugno un arma a due mani mi serve il talento incantesimi immobili (e ci sta, ma il dubbio mi viene comunque).

Se l'incantesimo richiede componenti somatiche devi o avere una mano libera oppure trovare alternative, una potrebbe essere Incantesimi Immobili, un'altra il talento Somatic Weaponry.

20 minuti fa, Konstantine ha scritto:

Inoltre volevo sapere se posso beneficiare contemporaneamente dell'incantesimo scudo e di uno scudo materiale, visto che nella descrizione dell'incantesimo dice che questo scudo magico fluttua e non viene impugnato dalla seconda mano.

Sia lo scudo come oggetto che l'incantesimo forniscono un bonus di scudo alla CA, la regola base è che i bonus dello stesso tipo non si sommano ma si prende il migliore (fanno eccezione i bonus di schivare e quelli di circostanza). Puoi quindi usarli entrambi ma non sommarli.

24 minuti fa, Konstantine ha scritto:

Inoltre vorrei sapere se facendo un colpo critico con l'arma, anche l'incantesimo contenuto nella spada (con la capacità dell'incantaspade) viene moltiplicato col danno critico (presupponendo che sia un incantesimo di danno).

Se l'incantesimo incanalato prevedeva un tiro per colpire e infliggeva dei danni ai pf viene moltiplicato. Per dire un raggio rovente farebbe critico, ma non una palla di fuoco.

Link to comment
Share on other sites

11 minuti fa, Alonewolf87 ha scritto:

Se l'incantesimo richiede componenti somatiche devi o avere una mano libera oppure trovare alternative, una potrebbe essere Incantesimi Immobili, un'altra il talento Somatic Weaponry.

Quindi ha ragione il mio master, per castare con arma a due mani mi serve quel talento. Mica ricordi come si chiama in Italiano o da che manuale viene Somatic Weaponry?

EDIT: Googlando ho trovato da solo, grazie comunque

 

11 minuti fa, Alonewolf87 ha scritto:

Sia lo scudo come oggetto che l'incantesimo forniscono un bonus di scudo alla CA, la regola base è che i bonus dello stesso tipo non si sommano ma si prende il migliore (fanno eccezione i bonus di schivare e quelli di circostanza). Puoi quindi usarli entrambi ma non sommarli.

Quindi per una maggiore efficenza mi conviene non toccare gli scudi ma continuare a castare lo scudo prima dell'incantesimo e impugnare armi a due mani. Grazie della delucidazione

Edited by Konstantine
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
1 minuto fa, Konstantine ha scritto:

Quindi ha ragione il mio master, per castare con arma a due mani mi serve quel talento. Mica ricordi come si chiama in Italiano o da che manuale viene Somatic Weaponry?

Credo sia sul Complete Mage, quindi non tradotto.

C'è un'altra questione da considerare, in teoria passare sarebbe possibile passare da impugnare un'arma a una mano ad impugnarla con due mani con un'azione gratuita e anche l'opposto, ovvero passare da una impugnatura a due mani ad una a una mano sola, sempre come azione gratuita. Potresti fare lo stesso con lo spadone, praticamente tenendolo temporaneamente solo con una mano ma ovviamente quando fai questa manovra non potresti usare l spadone per attaccare o difenderti, lo stai praticamente solo tenendo per impedire che cada. Il tuo personaggio potrebbe quindi fare il cambio di impugnatura passando ad una mano sola, lanciare un incantesimo normalmente e poi ritornare ad impugnare lo spadone a due mani nello stesso turno, senza poter attaccare.

1 minuto fa, Konstantine ha scritto:

Quindi per una maggiore efficenza mi conviene non toccare gli scudi ma continuare a castare lo scudo prima dell'incantesimo e impugnare armi a due mani. Grazie della delucidazione

Vedi sopra, ma sì in generale il combattimento con due armi + poderoso potrebbe convenirti rispetto ad arma e scudo.

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, Alonewolf87 ha scritto:

C'è un'altra questione da considerare, in teoria passare sarebbe possibile passare da impugnare un'arma a una mano ad impugnarla con due mani con un'azione gratuita e anche l'opposto, ovvero passare da una impugnatura a due mani ad una a una mano sola, sempre come azione gratuita. Potresti fare lo stesso con lo spadone, praticamente tenendolo temporaneamente solo con una mano ma ovviamente quando fai questa manovra non potresti usare l spadone per attaccare o difenderti, lo stai praticamente solo tenendo per impedire che cada. Il tuo personaggio potrebbe quindi fare il cambio di impugnatura passando ad una mano sola, lanciare un incantesimo normalmente e poi ritornare ad impugnare lo spadone a due mani nello stesso turno, senza poter attaccare.

Eh, in realtà gli ho fatto vedere una discussione su quest'argomento proprio di questo forum (stessa identica risposta, il cambio di impugnatura è un azione gratuita e con la mano libera casto) per cercare di convincerlo ma insiste che mi serve quel talento quindi non resta che rassegnarmi.

 

5 minuti fa, Alonewolf87 ha scritto:

Vedi sopra, ma sì in generale il combattimento con due armi + poderoso potrebbe convenirti rispetto ad arma e scudo.

Si lo scudo avevo deciso di lasciarlo in cantina già dopo la risposta precedente, ma addirittura combattere a due armi? Col mio BaB (quello del chierico per intenderci), visto che prendo il talento di incantesimi immobili non mi conviene puntare sulla spada a due mani per combattere e castare?

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
1 minuto fa, Konstantine ha scritto:

Si lo scudo avevo deciso di lasciarlo in cantina già dopo la risposta precedente, ma addirittura combattere a due armi? Col mio BaB (quello del chierico per intenderci), visto che prendo il talento di incantesimi immobili non mi conviene puntare sulla spada a due mani per combattere e castare?

Volevo scrivere armi a due mani.

Link to comment
Share on other sites

Imho quello che dice il tuo master non ha senso nè da un punto di vista regolistico, nè da un punto di vista realistico. 

Dov'è scritto che una spada a due mani, un bastone, una lancia lunga o un arco non si possono trasportare con una mano? Lo puoi fare da tutti i punti di vista e per lanciare un incantesimo con componente somatica serve una sola mano libera, quindi non vedo come ci si possa porre il problema

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, Derù ha scritto:

Imho quello che dice il tuo master non ha senso nè da un punto di vista regolistico, nè da un punto di vista realistico. 

Dov'è scritto che una spada a due mani, un bastone, una lancia lunga o un arco non si possono trasportare con una mano? Lo puoi fare da tutti i punti di vista e per lanciare un incantesimo con componente somatica serve una sola mano libera, quindi non vedo come ci si possa porre il problema

 

Gli riporterò anche il tuo parere xD

 

Link to comment
Share on other sites

Un'altra cosa, un po offtopic ma non mi sembrava il caso di aprire un'altro post:

ho letto che lo stregone non può prendere il talento Incantesimi Rapidi perchè essendo un incantatore spontaneo non può preparare l'incantesimo e quindi renderlo un azione rapida (ma metamagizzare quindi richiede un ulteriore round? A che pro quindi perdere un round di combattimento per avere un incantesimo gratuito il round successivo?)

Non esiste nient'altro che mi permetta di colpire con la spada e castare nello stesso turno? Magari senza metamagie che consumino slot di livelli altissimi?

Edited by Konstantine
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
36 minuti fa, Konstantine ha scritto:

ho letto che lo stregone non può prendere il talento Incantesimi Rapidi perchè essendo un incantatore spontaneo non può preparare l'incantesimo e quindi renderlo un azione rapida (ma metamagizzare quindi richiede un ulteriore round? A che pro quindi perdere un round di combattimento per avere un incantesimo gratuito il round successivo?)

Non può farlo perchè senza capacità apposite per un incantatore spontaneo applicare un talento di metamagia rende in automatico il tempo di lancio dell'incantesimo pari a 1 round completo (o lo aumenta di un ulteriore round completo se era già di un round completo o superiore).

Special

This feat can’t be applied to any spell cast spontaneously (including sorcerer spells, bard spells, and cleric or druid spells cast spontaneously), since applying a metamagic feat to a spontaneously cast spell automatically increases the casting time to a full-round action.

Ci vogliono talenti come Rapid Metamagic (Complete Magic) o la variante dello stregone Metamagic Specialist (sul PHB II) per fare sì che uno stregone possa sfruttare Incantesimi Rapidi.

36 minuti fa, Konstantine ha scritto:

Non esiste nient'altro che mi permetta di colpire con la spada e castare nello stesso turno? Magari senza metamagie che consumino slot di livelli altissimi?

A parte il cercare di usare incantesimi con tempo di lancio 1 azione veloce potresti puntare alle verghe metamagiche, ma questo implica avere una mano libera per impugnarle.

Link to comment
Share on other sites

Risalve! Torno su questo post per un dubbio sullo stesso pg!

Il personaggio cresce e finalmente inizia a prendere una forma distinguibile. Ho preso l'incantesimo di 1° "Lama di Sangue" che, vista la mia classe, casca proprio a fagiolo in quel deserto che è il primo livello di incantesimi. Nei prossimi livelli prenderò anche Colpo Accurato e qualcosa che aumenti il critico, in maniera che io attacchi ogni 15 round, ma in quel round ripago tutta l'attesa. Ora il mio dubbio è questo: è possibile castare Lama di Sangue e incantare la spada con l'abilità dell'incantaspade sulla stessa arma? Secondo me dovrei, perchè il primo è un incantesimo, il secondo un incantamento vero e proprio, anche se le meccaniche con cui vengono usati sono molto simili.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
7 minuti fa, Konstantine ha scritto:

Ora il mio dubbio è questo: è possibile castare Lama di Sangue e incantare la spada con l'abilità dell'incantaspade sulla stessa arma? Secondo me dovrei, perchè il primo è un incantesimo, il secondo un incantamento vero e proprio, anche se le meccaniche con cui vengono usati sono molto simili.

Non mi è chiaro cosa intendi esattamente con la domanda quindi faccio due possibili esempi

Se intendi se puoi lanciare blade of blood e incanalare (incantesimo di esempio a caso) stretta folgorante grazie l'incantaspade sulla stessa arma la risposta è sì.

Se intendi se puoi sia lanciare che incanalare blade of blood sulla stessa arma per sommarne gli effetti la risposta è no. O meglio tecnicamente la risposta è sì (puoi sia lanciarlo che incanalarlo sulla stessa arma spendendo due slot), ma il blade of blood incanalato nell'arma verrà scaricato sul bersaglio dell'attacco quindi non avrà effetto visto che rimane comunque un incantesimo con bersaglio: arma toccata e quindi la creatura bersaglio non è un bersaglio valido.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.