Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Che L'Occhio di Vecna Si Nasconda ad Hollywood?

Articolo di J.R. Zambrano del 02 Dicembre
In caso ve lo siate dimenticati c'è un film su Dungeons & Dragons in lavorazione, un progetto che fino ad ora non è mai stato portato a termine con successo. Ci sono stati altri tre tentativi in passato. Hanno tentato e fallito.
Ma lasciamoci queste storie alle spalle giovane Atreides. Questo nuovo film, previsto in uscita per Luglio 2021, è ciò di cui vogliamo parlare oggi. Secondo un resoconto di ComicBook.com il prossimo film di D&D sarà dove scopriremo il luogo dove è nascosto al momento l'Occhio di Vecna. Questo artefatto leggendario è indicato come essere centrale per la trama.
Il prossimo film di Dungeons & Dragons, al momento in lavorazione presso la Paramount, si concentrerà su un gruppo di avventurieri alla ricerca dell'Occhio di Vecna, un potente artefatto che affonda le sue radici negli albori del gioco. Le nostre fonti indicano che il film ci presenterà un gruppo di avventurieri guidati da Raven Hightower, un guerriero con una spada magica fiammeggiante che è tormentato dalla morte della sorella. Gli altri personaggi includono il "mezzo-drago" Hack Harroway, lo gnomo ladro Olivan Trickfoot e una guerriera mascherata di nome Alyssa Steelsong che sta venendo preparata per prendere il posto del drago Paralandusk quando esso morirà. Inoltre l'antagonista principale del film sarà un drow maschio di nome Razer Horlbar che un tempo teneva in schiavitù Raven e la sorella; Razer sarà accompagnato da una tiefling di nome Damaia e da un guerriero brutale noto solo come "La Bestia".

Anche se al momento Dungeons & Dragons (2021) non ha ancora un cast effettivo ha già una lista precisa di ruoli. Ecco una lista di tutti i personaggi menzionati sopra, oltre ad un elenco del numero di scene in cui essi compariranno (un ringraziamento a Fandomwire)
Raven Hightower è uno dei protagonisti maschili ed è presente in 88 scene. Ha occhi scuri, capelli neri, la barba e indossa un mantello, un'armatura di cuoio e impugna una spada magica fiammeggiante. E' un uomo onorevole e un tempo lui e sua sorella erano schiavi, ma ora lei è morta e la cosa lo tormenta ancora. Hack Harroway è un altro protagonista maschile, con ben 77 scene, ma è un personaggio doppiato. Un tempo era umano ma è diventato un mezzo-drago, alto oltre due metri, con una lunga coda e scaglie rosso sangue. Indossa un'armatura di fattura umana e impugna una grande spada bastarda che può sputare fuoco. Intelligente e logico. Olivan Trickfoot è un personaggio secondario importante, con ben 51 scene. Si tratta di uno gnomo che indossa degli anelli magici. Astuto e poco affidabile. Alyssa Steelsong è un personaggio secondario femminile con 41 scene. Guida i guerrieri mascherati ed impugna una mazza. Destinata a diventare il prossimo Lord Protettore dei Cavalieri della Triade dopo la morte di Palarandusk. Malanthius è un personaggio maschile secondario con 26 scene. Giovane, magro, con i capelli lunghi ed è un incantatore. Razer Horlbar è un personaggio secondario maschile con 14 scene. Un elfo affascinante dalla pelle nera come l'inchiostro, con orecchie a punta e lunghi capelli bianchi. Il leader degli uomini incappucciati, si occupa di Damala e della Bestia. Damaia è un personaggio femminile secondario con 10 scene. Appartiene alla razza dei tiefling, discendenti dei demoni. Ha delle corna, denti aguzze e una lunga coda. La Bestia è un personaggio maschile secondario con 9 scene. Un uomo enorme e incappucciato, che indossa una maschera di legno senza espressione. Bickety è un personaggio maschile secondario con 9 scene. Uno spadaccino umano con il volto coperto di cicatrici, lavora come avventuriero. Zanril è un personaggio maschile secondario con 9 scene. Un avventuriero warlock calvo, che esplora i Templi Demoniaci con Harroway e Hightower. Skeever è un personaggio maschile secondario con 7 scene. Un mezzorco avventuriero. Paralandusk è un personaggio secondario con sole 3 scene. Si tratta di un drago d'oro antico, attualmente Lord Protettore dei Cavalieri della Triade. Ha delle scaglie spezzate e degli spuntoni ossei malridotti, con dei baffi da pescegatto. Mangia gemme per rimanere in vita. Tra gli attori che si vorrebbero vedere in queste parti ci sono svariate celebrità come Will Smith, Josh Brolin, Chris Pratt, Vin Diesel, Matthew McConaughey, Jamie Foxx, Joel Edgerton, Dave Bautista, Jeremy Renner e Johnny Dee. Delle voci non confermate vorrebbero Ansel Elgor, celebre per Baby Driver, come Raven Hightower.
E anche se il film non ha ancora degli attori, sia Jonathan Goldstein che John Francis Daley hanno firmato dei contratti per dirigerlo e il film ha già un vero e proprio team di produttori. Tra cui un certo Courtney Solomon, un nome che magari non riconoscerete come quello del direttore del primo film di D&D nel lontano 2000.

Il che ci riporta alle notizie di oggi. Pare chiaro che i produttori abbiano imparato dagli errori del passato. Nel primo film c'era una netta mancanza di riferimenti e storie legate a D&D. Certo, c'erano artefatti magici e draghi ma poteva benissimo essere un qualsiasi generico film fantasy uscito nello stesso periodo de Il Signore degli Anelli e, detto onestamente, quelli erano dei film difficili con cui competere. Il primo film di D&D è stato un misto tra un sogno febbrile e un incendio in una discarica.
I successivi film di D&D erano molto meno "film" e molto più "D&D", con nuovi attori, un budget inferiore e meno copione, anche se con più momenti alla D&D (ad esempio un chierico che decide di abbattere un albero con un martello da guerra perché non può usare armi da taglio o un mago che si ricorda improvvisamente di avere un famiglio in un momento importante dell'avventura).
Fare un film di D&D è difficile. Non basta avere gente talentuosa, il primo film aveva oltre 50 milioni di budget e includeva Jeremy Irons e Thora Birch che recitavano con grande trasporto in quello che era presentato come un generico progetto fantasy accessibile a tutti. Questo nuovo film invece sembra decisamente ambientato nei Forgotten Realms, include l'Occhio di Vecna e il drago Paralandusk è un personaggio esistente nell'ambientazione, apparso in Wyrms of the North e in Draghi Del Faerun.

Ma anche così quanti di voi hanno sentito parlare di questo drago prima d'ora? Ci sono decine di personaggi decisamente più riconoscibili in circolazione se si volesse ambientare fermamente il film in un'ambientazione familiare per il pubblico. Certo, ci saranno Drow e Gnomi e concetti fantasy che molti riconosceranno e non è detto che ogni film debba includere personaggi sotto licenza. Anche volendo andare su personaggi di nicchia vale la pena di considerare che Elminster oppure Minsc e Boo sono già personaggi di nicchia. E sono tra i più popolari del settore.
E non è neanche necessario che un film si basi su un franchise già stabilito per aver successo, anzi. E in ogni caso questo film è già basato sul gioco di D&D, che al momento è più popolare che mai. Ma questo film sembra qualcosa di molto difficile da centrare bene. Le parti migliori di D&D non sono necessariamente qualcosa che potrebbe diventare una buona esperienza cinematografica. Anche per coloro che guardano tutti i vari streaming di gioco disponibili al momento, quello che c'è di interessante non è tanto vedere una bella storia piena di effetti speciali, ma l'osservare le persone che giocano e che lasciano che i dadi li portino dove vogliono e si divertono nel farlo (mentre raccontano una bella storia). E il senso di comunità. La comunità costituita dai giocatori è qualcosa di davvero molto importante, ma sarebbe un argomento a sé che meriterebbe un altro articolo.
Luglio 2021 è ancora lontano, ma speriamo che trovino degli attori degni di questi ruoli importanti.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/12/dd-the-eye-of-vecna-found-in-hollywood-according-to-dd-movie-rumors.html
Read more...

Non Diamo Ancora per Perduti Psion e Mistico

Articolo di J.R. Zambrano del 03 Dicembre
Quando l'ultimo Arcani Rivelati ha reintrodotto i poteri psionici come sottoclassi per Guerriero, Ladro e Mago la comunità di giocatori è andata in fibrillazione. Alcuni erano eccitati all'idea di giocare con nuove regole, e hanno apprezzato come i poteri psionici siano stati elegantemente introdotti senza bisogno di avere un loro sottosistema a parte, distinto dal resto del gioco. Mentre altri sono rimasti stupiti dal fatto che i poteri psionici, specialmente la parte che assomiglia agli incantesimi, sembrassero funzionare adesso esattamente come gli incantesimi piuttosto che avere il proprio sottosistema, distinto dal resto del gioco. C'è stato un certo dibattito riguardo i meriti di ciascun approccio.

Lasciamo che l'Internet sia l'internet. Ma qualunque sia la vostra opinione riguardo il nuovo metodo con cui sono stati gestiti i poteri psionici, sembra che una classe totalmente psionica come lo psion o il mistico che abbiamo visto in precedenti Arcani Rivelati (ed edizioni del gioco) non sia del tutto fuori discussione, almeno secondo Jeremy Crawford, designer in capo delle regole per D&D 5E:
Jordan White
Mi piacciono queste sottoclassi, ma sarebbe carino se poteste confermare se una classe pienamente psionica sia ancora in considerazione in un modo o nell'altro, o dovremmo invece aspettarci solo più sottoclassi come queste?
Jeremy Crawford
Non abbiamo chiuso la porta in faccia a una classe come lo psion/mistico, siamo solo concentrati nell'esplorazione di opzioni di sottoclasse. Cosi come il mago non è l'unico ad usare la magia arcana ed il chierico non è l'unico ad usare quella divina, una potenziale classe psionica non è l'unica ad utilizzarne i poteri.
E questo porta ad una considerazione interessante. Il mago non è l'unico ad usare la magia arcana: infatti persino gli incantatori arcani puri, come il bardo o lo stregone, non sono gli unici ad usare la magia arcana.
Il cavaliere mistico e il mistificatore arcano lanciano incantesimi usando la magia arcana, ma andando anche oltre ci sono sottoclassi che sono potenziate dalla magia arcana anche se non lanciano incantesimi. Queste includono l'arciere arcano e il recente barbaro dell'anima selvaggia. La stessa cosa avviene con ogni fonte di potere, incluse sottoclassi potenziate dalla magia divina (ma che non lancino necessariamente incantesimi divini) come il barbaro del cammino dello zelota (path of the zealot) o il monaco dell'anima solare (sun soul); sottoclassi potenziate da abilità marziali come il rodomonte (swashbuckler) o il barbaro berserker, o persino sottoclassi potenziate dall'oscurità. Si possono trovare un sacco di sfaccettature nell'esplorazione di sottoclassi con diversi tipi di poteri tematici.

É una di quelle cose che rendono la 5a Edizione eccezionale. Risulta facile giocare un personaggio che mischia sentori e generi differenti senza il bisogno di multiclassare con un mucchio di classi differenti. Volete sentirvi come un guerriero sacro ma volete comunque una grossa ascia? Andate sicuri col barbaro zelota. Non dovete andare contro il sistema per cercare di far fare alle classi qualcosa per cui non sono state create. Potete semplicemente essere un guerriero che usa la magia. O i poteri psionici. In effetti qualcuno ha fatto notare come il team di D&D abbia in un certo qual modo rilasciato di nascosto delle classi a tema psionico in diversi Arcani Rivelati precedenti.
I monaci della via del sè astrale (way of the astral self) rappresentano perfettamente il concetto della mente che domina la materia, facendo manifestare la versione interiore e idealizzata del loro corpo e usando la forza della mente (o poteri psionici) per creare uno Stand alla JoJo, che usano per combattere. Lo stregone della mente aberrante (abberrant mind sorcerer) usa i poteri psionici di terribili esseri provenienti dal Reame Remoto, come i mind flayers, per manifestare i suoi spaventosi poteri magici, e persino per lanciare incantesimi psionici.

A quanto pare sembra che i poteri psionici saranno parte centrale di un qualche manuale futuro. Insieme ad una grossa espansione delle classi per come le conosciamo adesso. Mentre ancora non sappiamo quando uscirà questo manuale, guardando all'andamento delle uscite passate è presumibile che sarà l'uscita di Novembre dell'anno prossimo. Se tutti questi Arcani Rivelati sono qui ci sarà un motivo. Quindi tenete gli occhi aperti, l'orizzonte è pieno di novità per i giocatori di Dungeons&Dragons.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/12/dd-dont-rule-out-the-psion-or-the-mystic-just-yet.html
Read more...

Cinque Pozioni per Salvarvi la Pellaccia

Articolo di J.R. Zambrano del 25 Novembre
Le pozioni magiche sono un grande classico di ogni avventura fantasy. Sia che stiate cercando di trasformarvi in Tiger e Goyle in modo da poter entrare sotto mentite spoglie nella sala comune di Serpeverde, o che stiate cercando di prendere la voce della viziatissima figlia preferita di Re Tritone in modo che, finalmente, possiate dominare i sette mari (come è giusto che sia), le pozioni magiche possono fare molto di più che curare le vostre ferite. Il che, siamo sinceri, è il motivo più noioso per bere una pozione magica.

Si, certo capita in tutti i videogames, bevete la Fanta Rossa e la vostra salute sale, bevete il Gatorade Blu e sale il vostro mana, bevete l'intruglio viola per far salire entrambi.
Però dai, ci sono un sacco di cose migliori da fare piuttosto che recuperare 2d4 punti ferita o giù di lì durante un combattimento. Specialmente se considerate le cose meravigliose che le pozioni magiche possono fare, in particolare pozioni come ...
Olio della Scivolosità

Non accade spesso che un oggetto consumabile (di rarità non comune per giunta) vi dia accesso a un incantesimo di 4 ° livello, per non parlare di un incantesimo di 4 ° livello che dura 8 ore e vi rende completamente immuni a terreni difficili, paralisi, ceppi, essere presi in lotta, persino essere sotto effetto di lentezza o sott'acqua non vi influenzerà una volta che avrete applicato questo olio su tutto il vostro agile e flessuoso corpo. 
Pozione di Velocità

A volte bisogna correre, e questo significa bere il vostro incantesimo di Velocità personale, che vi consente tra le altre cose di raddoppiare la vostra velocità e fare attacchi extra. I vostri nemici saranno morti prima ancora che dobbiate ricordarvi di pensare al vostro totale di punti ferita.
Pozione di Invulnerabilità
 
E se vi dicessi che potreste bere una pozione e ottenere resistenza a tutti i danni? Bene, eccola qui. Spendete un'azione, subite metà danno. È un ottimo oggetto da tirare fuori in quegli scontri disperati contro un boss enorme per sorprendere tutti (incluso il DM) quando vi ricordate di averne uno da parte.
Olio della Forma Eterea

Ok, se pensavate che un incantesimo di 4 ° livello fosse una cosa tamarra...questa pozione emula un incantesimo di 7 ° livello e vi consente di trasportarvi sul Piano Etereo (ben prima che siate di 7 ° livello) e andarvene in giro, riapparendo poi nel piano da cui siete partiti. Ignorate pareti, spostamenti verticali e distanze con questo delizioso incantesimo, ora disponibile in "formato pozione".
Filtro d'Amore

La pozione d'amore originale, questa pozione ammalia una persona che la beve, e la induce a considerare come il suo amore più vero e profondo la prima creatura che vede. E se non riuscite a capire come questo sia molto più eccitante dell'acquisto di qualche pozione curativa, non credo proprio di potervi aiutare.
Buone Avventure! Immagine di copertina fornita cortesemente da u/scheppy999 . Quali sono le vostre pozioni preferite?
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/11/dd-five-potions-to-save-your-bacon.html  
Read more...

Cosa c'è Di Nuovo su Kickstarter: Dungeon & Town

La linea “World Creator” dedicata agli RPG Fantasy, è pensata per tutti i giocatori che vogliono una ambientazione “fisica” dove giocare ma senza dovere spendere troppo in miniature o costosi scenari in plastica. La core box di Fantasy World Creator contiene più di 500 elementi comprendenti tiles di gioco, token di personaggi e mostri, ambientazioni rapide e status tokens. Le due espansioni, proposte nella prima ristampa a marzo, aggiungono accessori per i giocatori (come le schede equipaggiamento interattive) e un libro riscrivibile dedicato ai master, il Black Book, contenente mappe e tools per tenere traccia di ogni aspetto di avventure e personaggi. Qualsiasi elemento è totalmente riscrivibile dry-erase, assicurando una totale customizzazione. Una webapp è compresa per gestire tutto il materiale digitalmente. Con essa è possibile creare mappe e scrivere avventure per poi condividerle con altri utenti oppure esportarle in PDF. Al momento la community è di circa 3000 iscritti.
Dungeon & Town è l'espansione di Fantasy World Creator che completa la linea implementando il 3D nel sistema. Potrà essere acquistata in bundle con i prodotti già lanciati lo scorso anno, ma utilizzata anche da chi gioca solo con un battlemat: il suo uso è universale, rispecchiando la filosofia dei prodotti “World Creator”. Con FWC-D&T puoi creare il tuo scenario di gioco in tre dimensioni e in modo semplice, costruire muri per roccaforti, case di villaggi e sviluppare sotterranei immensi e complessi. Completa il tuo scenario con elementi scenici, aggiungendo mobili, piante, torce e dettagli di ogni tipo. Tutti gli oggetti di scena hanno un sistema di incastro che non richiede la colla.

FWC–D&T è composta da una serie di muri di diverse dimensioni, tetti e dettagli per rendere "vivi" dungeons e villaggi. Un kit è sufficiente per coprire circa 1 metro quadro di superficie composta con i tiles di FWC. Abbiamo creato una basetta a croce speciale e texturizzata che permette infinite combinazioni ad incastro, rendendo tutta la struttura solida e rapida da comporre.
Molte domande ci sono state rivolte sulla tenuta del prodotto nel tempo: possiamo assicurare che la combinazione di laminazione in plastica del cartoncino e degli angoli arrotondati delle fessure delle basette, riducono al minimo l'attrito in fase di composizione. Tutte le parti di D&T mantengono lo stile di FWC, quindi illustrazioni in “old style” e riscrivibilità in ogni sua parte: vuoi disegnare un passaggio segreto su un muro? Nulla di più facile.
Nelle prime 48 ore sarà in regalo un pacchetto "extra" del valore di 15 euro che aggiunge altri 100 elementi inediti, come insegne, tombe, cripte, staccionate e tanto altro.
Durante la campagna ci saranno molte proposte con stretch goals e addon: i primi avranno un tema comune "Castello", quindi verranno sbloccate diverse parti per poterne costruire uno intero che coprirà una superficie di 60cm2 circa. Queste parti saranno intervallate da altre aggiunte in tema con l'espansione.
Uno degli addon più importanti consiste in 4 miniature, frutto della collaborazione con l'artista italiano Claudio Casini, che omaggiano Heroquest; esse verranno proposte insieme ad un "pack" contenente tutti i personaggi e mostri illustrati nelle carte di FWC, sagomati e illustrati anche sul retro per dare ad essi un effetto più 3D giusto al contesto.
Il kit D&T verrà proposto ad un prezzo in linea con l'altra espansione di FWC (il Treasure Pack, presentato a marzo 2019), ma scontato se preso in combinazione con altri prodotti.
Read more...

Giochi Uniti pubblicherà Pathfinder 2e in italiano

Giochi Uniti ha appena annunciato che sarà lei a tradurre in italiano Pathfinder 2e. La nuova edizione, infatti, arriverà in lingua italiana a partire da Aprile 2020. Allo stesso tempo, l'azienda ha deciso di rivelare anche i calendari delle uscite previste per le versioni italiane di Starfinder e Pathfinder 1e.
Ecco qui di seguito le dichiarazioni dell'azienda:



Link al sito ufficiale di Giochi Uniti: https://www.giochiuniti.it/pathfinder-seconda-edizione-le-prossime-uscite-gdr/
Read more...
Ulfedhnar

Brave Old Wolrd - Capitolo 1: l'uovo della fenice

Recommended Posts

Il Bunker.

Probabilmente il locale più frequentato di tutta Madripoor. Un tempo era un rifugio antiatomico, oggi è diventato una sorta di zona franca in cui ritrovarsi in sicurezza. Ogni tipo di arma è proibita all'interno, i poteri dei metaumani monitorati costantemente, e a parte qualche piccola zuffa si può dire che sia uno dei posti più sicuri in tutta l'isola e forse di tutto il Sud Est asiatico. Belle donne dai capelli nero corvino o biondo platino, in abiti rossi sgargianti, si aggirano tra i tavoli con movimenti sinuosi e sguardi maliziosi, ma tutti sanno che sono le letali guardie scelte di Tyger Tiger, la signora di Madripoor.

Ma questa sera non siete qui per svago: avete ricevuto un invito speciale, uno di quegli inviti a cui non si può dire di no. Una delle donne in rosso, quasi due metri di fisico statuario e occhi di ghiaccio, vi accompagna verso una delle sale riservate, un livello al di sotto dei livelli pubblici e vi fa accedere ad una sala scarsamente illuminata. Qui non c'è luce elettrica, ma solo torce accese alle pareti; ma nonostante la fioca illuminazione non fate fatica a riconoscere al volo chi vi sta aspettando, seduto ad un grosso tavolo consunto; l'armatura e il mantello verde smeraldo sono logori e malandati, ma non avete dubbi, di fronte a voi siede Victor Von Doom.

 

EDIT:

Spoiler

Vi ricordo che Doom è dato per morto da più di trent'anni, e che negli ultimi anni il suo ruolo era ambiguo: per alcuni restava un super criminale, per altri aveva iniziato a redimersi. 

 

Edited by Ulfedhnar

Share this post


Link to post
Share on other sites

Magda Van Bulle

Descrizione

Spoiler

Magda è una donna di quarant'anni che ne dimostra una decina di meno per quanto riguarda il fisico, ma dal volto solcato già da alcune rughe e un paio di grosse cicatrici. La più grande le parte dalla base del naso e attraversa il lato destro della mascella fino al mento.
Ha i capelli corti e grigi, tenuti così per non esserle di impiccio durante la lotta; li taglia con una certa regolarità. 
Gli occhi blu-azzurri, eredità della parte olandese della famiglia, sono spesso coperti da occhiali da sole per proteggersi dal sole di Mandrapoor.
Indossa abiti di cuoio e stoffa, pensati per essere robusti e protettivi e non certo per la loro bellezza. 
Pur non essendo particolarmente alta è ben piazzata; parte della sua forza deriva dal suo corredo genetico, ma una buona metà è dovuta al costante addestramento cui si sottopone. 

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/564x/7c/91/f2/7c91f22f09de41c6395d638e447f30da.jpg

Scendo senza fare domande nelle stanze inferiori del Bunker. Qualche volta ci sono stata, e in genere ho concluso buoni affari. Visto che non sono sola probabilmente si prospetta un lavoro un po' più complesso del solito. 
Ma con questo, significa forse meglio pagato. In questo buco di città, qualunque cosa per ammazzare la noia va già bene. E se si guadagna qualcosa tanto meglio.

Arrivata nella stanza, mi blocco per una frazione di secondo, guardando Von Doom con aria titubante. Ma poi scrollo le spalle e se c'è una sedia dove adagiarmi mi siedo, incrociando le braccia e fissando attentamente l'armatura rovinata "Victor Von Doom...cosa ci fa un re in un posto come questo?" sogghigno leggermente: di Doom so molto poco, se non che appunto era il re di una qualche nazione europea e che era stato sia tra i buoni che tra i cattivi. Quando queste parole avevano ancora un senso e c'era una vera differenza tra i due schieramenti. 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alain LeBeau

Descrizione

Spoiler

Alain è un uomo sulla trentina, che potrebbe essere facilmente scambiato per un ragazzo nel fiore dell'età. Alto e di fisico atletico, cammina sprizzando sicurezza da ogni poro, come se il mondo intero fosse un enorme scherzo che solo lui ha capito. Il viso curato, con i lineamenti spigolosi del padre, è contornato dai dei capelli bianchi, come la madre, che tiene a media lunghezza. Gli occhi sono completamente neri, nonostante ogni tanto brilli al loro interno una scintilla rossastra. 

Veste come un damerino dei vecchi tempi, con una giacca lunga elegante, una camicia che sembra essere stata indossata per la prima volta e dei comodi pantaloni. Chi lo conosce bene sa che nelle innumerevoli tasche interne della giacca porta piú o meno ogni oggetto: da piccole fialette con reagenti basilari a proiettili, sempre marchiati con un asso di picche, fino ad arrivare alla sua strana Derringer a cinque canne, che risalta con particolare evidenza agli occhi di tutti. Nel taschino della camicia ha sempre un mazzo da poker.

Entro nel locale con il solito sorriso stampato sul volto, ma decisamente con la mente da qualche altra parte. Ma' si è ridotta decisamente male. Peró sembra essere cambiata, non tocca piú tanto spesso la bottiglia. Insomma, rispetto a un mese fa, quando non riusciva a stare un ora senza quello schifo che si ostina ad ingurgitare in mano, è in uno stato decisamente migliore. Lancio uno sguardo ammiccante alla donna che ci accompagna dal commitente, nonostante sia ben conscio della loro letalità. O forse è proprio per quello. In ogni caso un bel bocconcino, potrei rifare un salto. Magari questa volta riesco a combinare qualcosa. 

Arrivato nella sala lancio un sguardo sorpreso per un momento all'uomo che ci troviamo davanti, una persona che non dovrebbe decisamente trovarsi qui. Ho esattamente il cinquanta per dento che si sia redento o no. Mi piace! E poi guarda chi ha chiamato: l'olandese con cui non vorrei passare una serata neanche se pagato, il giovane di gomma, il bambino e mr. Cospirazioni. Ancora piú divertente! Steven approverebbe, se questa non è una scommessa,... Ora bisogna solo stabilire la posta in gioco. Mi appoggio al muro, tirando fuori una carta e iniziando a giocarci, prima di aggiungere Bonjour, signor Von Doom. Suppongo che le presentazione sono inutili da entrambe le parti, ma credo che non faccia mai male una ripassata al galateo. Alain LeBeau, onorato di fare la sua conoscenza. Faccio un inchino a metà tra il serio e il volutamente ironico, prima di aggiungere Ma andiamo al sodo: perché un uomo come lei ci ha chiamato qui? Non credo che volesse fare quattro chiacchere in piacevole compagnia. Soprattutto perché in teoria dovresti essere morto. E, che io sappia, una volta sepolti non ci si rialza piú da terra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Luffy

Troppe volte sono stato in questo posto, la maggior parte inutilmente. I lavori offerti nel Bunker spesso puzzano, altre volte sono del tutto marci. Rarissime sono state le situazioni nelle quali ho potuto lavorare per e collaborare con persone... perbene.
Mi muovo morbidamente tra la gente, non sfioro nessuno e tiro giù i miei occhialoni da pilota, quelli di una volta. Scorgo qualche sguardo curioso, conosca gran parte dei clienti: assidui frequentatori, aguzzini, boss della malavita, gente disperata, altri che si nascondono. Non appartengo a nessuna di queste categorie, anzi sì ma meglio far finta di no. Frequento altri locali, con alcuni colleghi... giusto per fare amicizia, li chiamiamo 'nomikai', ho smesso di fare quelle cosacce da anni, non mi sento affatto disperato. Rimane ben poco.
La gente qui mi conosce solo come Luffy, per mia e loro fortuna, la somiglianza non è facile da cogliere.
Una ragazza in rosso mi nota, mi fissa e poi con gli occhi mi indica una sua collega... enooooorme. Sono alto, soprattutto per la media asiatica, a parte qualche spilungone cinese o coreano e nemmeno troppo esile. Vicino a lei però sono un fuscello. Mi gratto la testa quasi imbarazzato, poi con un sorriso a 134 denti annuisco e mi lascio accompagnare. D'altronde questo aspetto e l'atteggiamento da ragazzetto sono la mia salvezza e fortuna, forse è proprio per questo che non mi riconoscono, dovrei essere morto.
'Un incontro in un privé, da quanto non mi capitava? Che sia un lavoretto serio? Lo spero davvero.'

La passeggiata è piuttosto breve, non mi sorprende. Quello che mi sorprende è invece la persona che ci ha convocati. Per qualche secondo rimango sbigottito, la mandibola sembra quasi staccarsi dal resto del cranio. La risollevo con un gesto veloce della mano tramutando lo sbigottimento in un altro sorriso.
'Hey... un altro che dovrebbe essere morto. Cos'è l'apertura di una nuova associazione' ma tengo per me il commento.
Gli altri bene o male li conosco tutti, li ho visti spesso qui e in giro. Non certo stinchi di santo ma nemmeno troppo male... a parte qualche paranoia.
"Bentrovati." un inchino poi riservato esclusivamente a Doom "Ossequi Maestà." il tono non è affatto ironico, non lo sto prendendo per il sedere, non sono certo un folle. D'altronde ha sempre avuto il suo popolo dalla sua parte, questo è l'unico vero attestato che determina un buon sovrano. Certo so bene anche cos'altro ha fatto.
'Per la miseria... son di gomma. Mi odierà a morte, meglio far finta di essere stupido. Così non mi confonderà col suo compagno di giochi preferito.'

Descrizione

Spoiler

Un ragazzo nipponico, aspetto nella media ma piuttosto alto e robusto. Fisicamente prestante. I capelli neri, leggeri, lisci seppur mai pettinati non sono mai disordinati. Gli occhi sono neri e profondi, pieni di vitalità ma nascondono qualche cosa di più. La pelle troppo liscia, forse caratteristica del suo potere, sembra quella di un fanciullo.
Gli abiti neri, oggi, comodi e larghi così da non impedire la manifestazione del suo potere principale. Il petto scoperto, il clima tropicale fortunatamente aiuta. Indosso dei sandali con infradito e ho anche un cappello che però al momento è tirato giù. Al collo, ora, ma spesso indossati quando sono all'esterno, ho degli occhiali da pilota da seconda guerra mondiale. Quelli usati dai Kamikaze.

Non ho trovato di meglio
http://gamesandcomics.it/catalogo/10655-thickbox_default/one-piece-zero-monkey-d-luffy-film-gold-figuarts-zero-action-figure.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Shiva

Quando entro nel locale mi è difficile mascherare un certo nervosismo. Non mi piace separarmi da Rudra, neanche se è per un ordine di Tyger Tiger.  Scommetto che si comporterebbe comunque meglio di metà dei clienti abituali penso mentre osservo la marmaglia che il locale ospita, attentamente sorvegliata dalle donne in rosso.  E' proprio una di queste a farmi cenno di avvicinarmi, e, mentre la seguo, penso ai motivi per cui la signora di Madripoor potrebbe avermi convocato. Che abbia rubato alla persona sbagliata? O forse è  per quella rissa al porto... la mia mente si sofferma per un attimo sull' ipotesi catastrofica di aver fatto qualcosa di sgradito a Tyger senza saperlo, prima che la ragione prenda il sopravvento. Ovviamente non si sarebbe scomodata a convocarmi in quel caso, specialmente non insieme ad altre persone. Sarei stato semplicemente eliminato. L' ipotesi di un' offerta di lavoro è decisamente più probabile. Se coinvolgerà anche queste persone insieme a me probabilmente si tratta di qualcosa di complesso e pericoloso... spero sia anche remunerativo.

Una rapida occhiata al piano inferiore fuga totalmente ogni mio dubbio. L' uomo che mi sta di fronte rappresenta evidentemente un cambiamento importante dell' equilibrio della città. Se non altro perché di solito i morti non frequentano bar, specialmente non quelli fatti a pezzi dai più letali supercattivi del pianeta.  Almeno questo era quello che avevo sentito dire . A quanto pare la notizia era stata decisamente ingigantita, come sempre. Salve. Faccio rivolto agli altri  prima di rivolgermi a Victor Von doom.Non sono sicuro di come ci si debba rivolgere a i re di una nazione distrutta, ma umiltà e rispetto dovrebbero bastare. Lieto di fare la sua conoscenza signor Von Doom dico tenendo lo sguardo basso. Con gli animali pericolosi funziona e Victor rientra perfettamente nella categoria. 

Descrizione

Spoiler

I lunghi capelli neri e la pelle color ocra di Shiva lo identificano chiaramente come appartenente all' etnia Indiana. Il volto dai tratti delicati, con un naso sottile e profondi occhi marroni lo rende alquanto attraente, ma questa sua bellezza naturale non è certo messo in risalto dal suo abbigliamento, vecchio e consunto e dal colore ormai indefinbiile,  con pantaloni strappati in più punti, che sembra quasi cascare dal suo fisico esile, che però si muove sempre con la grazia naturale di chi è abituato a sfruttare sempre il proprio corpo fino al limite. Al fianco porta sempre una pistola che sembra troppo grande per lui, come se fosse stata creata per mani più grandi delle sue. Inoltre è sempre accompagnato da Rudra, un bastardo nero di grossa taglia risultato di chissà quali incroci, magro e atletico come il suo padrone, ma decisamente più brutto. 

 

Edited by Leonardo98

Share this post


Link to post
Share on other sites

The Question

La figura vestita in blu scuro si muove per il locale nascondendo la sua immagine sotto un largo cappello, anche se nessuno vedeva i suoi occhi i suoi occhi vedevano tutto e sapevano tutto...quanto il muscoloso doveva a  Tyger Tiger?  con quante donne stava la bionda platinata? quanto guadagnava la corvina in un anno e per chi faceva la spia?...Tutti potevano farsi queste domande, solo lui aveva le risposte.

 

Sceso per le scale fa di tutto per rimanere l'ultimo della fila e osservare gli altri... un discendete di un criminale, un ex X men e qualcosa che gli ricordava maledettamente quel anime fatto da associazioni segrete antigovernative giapponesi, ma la presenza di Doom lo incuriosisce, più del solito...

Non credo che sia il vero Victor von Doom, non si farebbe mai vedere in un posto come questo... e poi Victor von doom anche amettendo che la sua morte sia solo un trucco per nascondere la verità dubito si sia mai visto in faccia dopo gli anni 50, e stato raro che non fosse un doombot di qualche tipo, ottima tecnologia per essere fatta da tecnologia e magia combinata, Fate pensava fosse una pessima idea...ma dopo tutto chi sono io per giudicare...vero Vic?

Solo ora qualcuno può notare che questa figura non ha volto 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Magda

Rabbrividisco all'ingresso dell'ultimo arrivato. Un uomo senza volto non è affatto normale, che sia un trucco o qualche strana mutazione. Mi sento nelle ossa un certo disagio.
Molto più di quanto non ne provi per Von Doom...ha un odore strano, Doom. Non riesco a ricollegarlo a niente di familiare, comunque. 

Gli altri li conosco tutti di vista, almeno, e il fatto che siano tutti qua è una sorta di garanzia del fatto che questa non è una trappola. 
Se anche lo fosse...potrei schiacciare quell'armatura arrugginita senza troppa fatica, e strizzare fuori quel vecchio sovrano come una lumaca dal guscio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un leggero sbuffo di fumo si diffonde sibilando da dietro la maschera; l'uomo di fronte a voi la rimuove con movimenti lenti, studiati, forse fin troppo melodrammatici. Il volto dietro la maschera è anziano, scavato dalle rughe e molto stanco; i capelli radi e la barba sono quasi completamente bianchi, la pelle ha vistose macchie senili, le occhiaie sono scure e profonde, ma gli occhi luminosi e svegli e il sorriso beffardo sono inconfondibili: chi avete di fronte non è Victor Von Doom, ma qualcuno di altrettanto iconico dei tempi passati: Tony Stark, meglio noto come Iron Man.

"Perdonatemi, avrei dovuto ricevervi a volto scoperto, ma ho gravi problemi respiratori e ho bisogno dei filtri della maschera" come a voler sottolineare l'affermazione, Stark viene scosso da un violento accesso di tosse che lo lascia per qualche istante senza fiato. La ragazza in rosso, che vi aveva accompagnato nella stanza, fa per andare ad aiutarlo, ma egli la congeda con un gesto della mano e lei vi lascia soli.

"Ironico, non è vero? Mentre ero in coma, prima dell'Apocalisse, Von Doom aveva creato una replica della mia armatura per rimpiazzarmi, e adesso io devo usare la sua per sopravvivere. Un vero genio, Victor, non c'è che dire" la tosse lo scuote di nuovo, ma questa volta più controllata. "Ma sto divagando, perdonatemi. Vi starete chiedendo dove sia stato tutto questo tempo. Ebbene, Tyger mi ha soccorso e mi ha portato qui a Madripoor; è stata lei a recuperare l'armatura di Doom e mi ha fornito tutte le cure di cui avevo bisogno. In cambio l'ho aiutata a rimettere in piedi la città e sono diventato il suo consulente. Purtroppo, nonostante l'armatura, non sono più in grado di combattere, per cui abbiamo deciso che sarei rimasto nascosto per non attirare eventuali... spiacevoli interessi. Se si sapesse in giro che sono ancora vivo, prima o poi qualcuno dei miei vecchi nemici, o anche amici, se è per questo, piomberebbe a Madripoor e metterebbe a ferro e fuoco la città per trovarmi."

"Per cui, prima di venire al motivo per cui vi ho fatto chiamare, mettendo a rischio la mia segretezza, è necessario che mi diate la vostra parola che non rivelerete a nessuno della mia esistenza." Stark fa una lunga pausa, osservandovi con uno strano sorriso malizioso, prima di aggiungere "Ovviamente, immagino siate abbastanza intelligenti da leggere tra le righe che le ragazze di Tyger si preoccuperanno di assicurarsi che nessuno faccia parola di quello che vedete e sentite qui. Siete tutti d'accordo? Non che ormai possiate dire di no, ma mi farebbe davvero piacere che fossimo tutti d'accordo."

Share this post


Link to post
Share on other sites

Magda

La vera identità di Doom mi sorprende molto. Stark è una vera leggenda, era uno dei Vendicatori, un eroe che ha salvato il mondo in molte occasioni...tranne una.
Racconta una storia che non mi tocca particolarmente, anzi. Magari è per via di tutti i suoi meriti, ma questo vecchio si è scampato la parte peggiore dei bombardamenti ed è stato accolto e coccolato. Gli hanno anche portato l'armatura di Doom per farlo respirare meglio, mentre qualunque altro sarebbe stato forse cacciato a calci perchè un peso inutile.
Una cosa che ho notato spesso, chi era un eroe prima della fine è ancora tollerato nonostante tutti i problemi che ancora può avere...noi delle nuove generazioni siamo solo sbandati da usare quando serve e poi scartare.

Socchiudo gli occhi dietro le lenti scure. Non è colpa di Stark, dopo tutto, se le cose sono andate come sono andate. Incolpare un uomo ormai vecchio e decrepito non ha senso e non è utile. Perciò mi concentro sul motivo della mia presenza li: il denaro e ovviamente la missione che farò per guadagnarlo.

"A me sta bene, Stark. Se ti sei preso il disturbo di venire allo scoperto è per un buon motivo, e i buoni motivi di solito sono quelli più redditizi. Se vuoi restare nell'ombra fai pure, non sarò io a raccontare in giro di aver incontrato Iron Man"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Luffy

Avevo appena raccolto la mandibola quando il finto Von Doom si toglie la maschera e inevitabilmente mi trovo costretto a ritirarla su. Attendo concluda di sciorinare tutti i motivi che lo hanno condotto qui e che lo costringono a vivere così. Dice di avere un accordo con l'ormai ex perla di Madripoor ma a me pare sia più che altro uno schiavo. Ridotto anche piuttosto male. Non avere di fronte un Destino redento mi getta addosso un po' di malinconia, ma vedere Iron Man vivo in qualche modo risolleva il morale.
Osservo la ragazza in rosso andare via.
E' una sorpresa grandiosa, del tutto inaspettata ed ora sono elettrizzato dalla curiosità di sapere quale è la sua proposta. Prima però sembra lui stia aspettando una risposta scontata, quale motivo avremmo ORA di dire di no?
"Anthony Edward Stark sama, che... sorpresa." il tono di voce è ora diverso, sembra più maturo "Dunque sembra che non tutte le speranze di questo mondo siano state schiacciate." faccio una breve pausa "Io sono Luffy, penso Lei abbia già tutte le informazioni che mi riguardano." mi guardo attorno "Quanto potere hanno le ragazze della Signora lontane da Madripoor? Quello che ci chiede a parole è facile. Fuori però c'è gente pericolosa e anche molto ricca. Una stella inoltre dovrebbe brillare in cielo, non stare chiusa in uno sgabuzzino." lascio a Stark il tempo di rimuginare sulle mie parole, d'altronde è uno degli uomini più intelligenti al mondo. La sua offerta dovrà essere impareggiabile se vuole tenere sotto controllo tutti noi, gli altri... 'Io sono a posto, ma sarei felice di sistemarmi per bene'.
"Hai la mia parola."

Share this post


Link to post
Share on other sites

The Question

Tony stark, non gli è mai piaciuto, e non è sorpreso di vedere che la domanda è ancora in vita, lo crederà un impostore, come biasimarlo, una testa come la sua 

Tony Stark, Milionario playboy filantropo, per tua fortuna era ancora metri sotto terra durante la prima guerra civile altrimenti ti avrei dato un pesante pugno in quella pesante testa da inventore che ti ritrovi....

La Domanda si avvicina al suo tavolo e lo guarda dritto negli occhi per quanto lui non possa vederli 

Ci sono cose che non cambiano mai, per qualsiasi universo ci sono delle leggi che rimangono costanti...A è sempre A, e questo vuol dire solo un altra cosa, Stark è sempre Stark, non ho problemi a mantenere la tua sporca vita un segreto ma tu ci hai chiamato per fare qualcosa per te, cosa ti fa pensare che voglia fare io qualcosa per te?

Vecchi rancori si accendono dentro La domanda, la solita rivalità fra gli Avengers e la JL. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alain LeBeau

Guardo sollevando un sopracciglio l'uomo quando si toglie la maschera in mezzo al fumo, rimanendo sorpreso per un momento quando vedo una vecchia faccia, forse ancora piú nota di quella di Doom. Tony Stark! Un punto per me, mi sembra di aver puntato sul vincente. Un'ottima giornata, non c'é che dire. Decisamente una bella giornata. Quando sento il discorso lo guardo sempre impassibile, riprendendo a giocare con il due di picche estratto in precedenza. Alla fine anche lui non sembra essersela cavata proprio al meglio. In compenso la nostra amata tigre ha guadagnato un alleato per cui usare il termine prezioso sarebbe un insulto. Assisto poi divertito ad una sorta di minaccia da parte dell'individuo mascherato, limitandomi a guardare Stark in attesa di una reazione. Chissà a quale setta starà pensando in questo momento. Logge massoniche? Satanisti? Qualcuno di quelli strani culti messianici? Ogni tanto vorrei proprio vedere il volto dietro a quella maschera antiestetica, potrebbe essere un esperienza decisamente interessante. Appena finisce anche lui di parlare, intervengo anch'io, dicendo Rinnovo i miei saluti, signor Stark. Le devo fare i complimenti per la messinscena teatrale, era decisamente di buon gusto. Non credo che la tradirei, sarebbe controproducente. Come ha ben detto il signore che ha appena terminato di parlare, amava definirsi miliardario e filantropo, cose che vanno decisamente d'accordo assieme. Senza contare che mi offre una prospettiva che vorrei decisamente evitare, gli unici rapporti che voglio avere con quelle amabili ragazze sono molto piú piacevoli. Concludo prendendo al volo la carta, aspettando curioso la proposta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Shiva

Rimango alquanto sorpreso dal cambio di identità, non è  cosa di tutti i giorni incontrare non una ma ben due reliquie del passato, persone che hanno combattuto dai lati opposti della barricata prima che il mondo cambiasse e rendesse le vecchie divisioni obsolete. Nonostante questo le rivelazioni di Stark sono decisamente meno sorprendenti della sua presenza. In effetti l' aiuto di un genio spiega perfettamente la presa di ferro di Tyger sulla città. Presa di ferro che però dà sicurezza ai suoi cittadini. Signor Stark, credo che nessuno di noi metterebbe mai in pericolo la stabilità di Madripoor. Dopotutto qui viviamo anche noi ed è nell' interesse di tutti che le sue vecchie conoscenze rimangano disinteressate a questa città. Quindi posso assicurarle la mia discrezione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Lasciamo il discorso delle ragazze di Tyger per un secondo momento, per ora vi basta sapere che fanno parte di una setta molto diramata, diffusa un po' in ogni angolo del pianeta ancora oggi. Quanto alla motivazione, in realtà non dovete lavorare per me, ma per la nostra amata Tyger. Lasciate che vi racconti una storia." 

Stark si alza, non senza qualche piccola difficoltà, raggiunge un mobiletto e inizia a versare del brandy che vi serve uno alla volta, mentre snocciola una storia che sospettate abbia già narrato diverse volte: "Quando Tyger mi ha portato a Madripoor ho ricambiato le sue cure aiutandola a ripristinare la città. Ora abbiamo generatori che forniscono elettricità in gran parte della città, acqua corrente, un ospedale funzionante e, anche se pochi lo sanno, una clinica con il meglio delle apparecchiature mediche di prima dell'Apocalisse. Tutti i servizi della città vengono forniti a chiunque ne abbia bisogno senza nulla in cambio, se non il proprio contributo alla vita di Madripoor. I pescatori pescano, i carpentieri riparano, i contadini coltivano... Diavolo, persino gli spacciatori servono allo scopo, procurando alla gente quello di cui hanno bisogno. E alle persone speciali viene chiesto di occuparsi di faccende speciali. Mi dispiace dirlo, ma Tyger è molto selettiva, e non tollera volentieri chi non è utile alla comunità."

Stark torna a sedersi, e dopo un ennesimo attacco di tosse torna a parlarvi: "E quindi veniamo a voi. Tyger ha chiesto che vi occupate di una certa faccenda, una piccola minaccia che a mio avviso potrebbe divenire una grossa minaccia. Tyger è stata molto categorica: o accettate, o avete tempo fino all'alba per lasciare Madripoor." 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Luffy

Incrocio le braccia ascoltando Stark, glisso sulle varie necessità di Madripoor, sull'apertura che in qualche modo concede al crimine della città in nome di un ordine prestabilito anche se storco leggermente la bocca. Sarei proprio curioso di sentire cosa ha da dire il tizio senza volto considerate le accuse precedenti. Fortunatamente il vecchio non ha preso sul serio le sue minacce ma ora la situazione potrebbe diventare più calda.
Di mio alzo le braccia "L'ho già detto. Ci sto... certo ci avete un po' incastrati senza farci conoscere prima il motivo e soprattutto cosa ci guadagneremo."

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Privilegi presso la corte di Tyger" nel modo in cui Stark pronuncia queste parole traspare per la prima volta un certo disappunto sulla gestione della città "e d'altronde mi sembra di essere stato chiaro riguardo a come la nostra signora gestisce chi si rifiuta di eseguire le sue richieste. Tyger non è il tipo di persona a cui si dice di no." 

Stark diventa stranamente accondiscendente, come se capisse i vostri dubbi "È la padrona di un'isola costruita sul crimine, e nessuno le si oppone. Questo dovrebbe darvi un metro di giudizio sulla sua pericolosità. 

D'altronde avete ragione non vi ho ancora detto che cosa vogliamo da voi."

Si schiarisce rumorosamente la voce prima di riprendere: "Da un po' di tempo ci giungono voci di un gruppo di pirati che hanno occupato un'isola a pochi giorni di navigazione da Madripoor. Da quello che ci è stato riferito si tratta di una setta mistica, si fanno chiamare l'Ordine Silenzioso. Tyger teme che abbiano a che fare con la Mano, o per lo meno che provino ad imitarli, ma è preoccupata che presto o tardi prendano di mira Madripoor. Ma non è tutto: due giorni fa è arrivato un viaggiatore che ha raccontato che l'Ordine Silenzioso venera qualcosa che chiamano l'uovo della Fenice." ancora una pausa, forse un po' troppo melodrammatico "Capite dove voglio arrivare? Se la Fenice è tornata, Jean Grey o qualsiasi altra incarnazione, è la fine della vita su questo pianeta. L'abbiamo affrontata con grandi difficoltà quando eravamo in piene forze: senza eroi a proteggerci, non abbiamo speranze."

 

Edited by Ulfedhnar

Share this post


Link to post
Share on other sites

The Question 
 

E non sarebbe meglio se la fenice tornasse? Pensa l'ex eroe, di solito gli piace non essere notato e considerato ma adesso stark sta esagerando, gli viene sempre più voglio di tirarli un pugno 

Quindi ci stai ricattando? e con questo trucco che sei entrato nelle grazie di Tyger? Cosa ti è successo Stark? sei passato da un eroe da quattro soldi ubriacone a lavorare come meccanico per una signora del crimine post apocalittica nel suo piccolo paradiso comunista?

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Se tu avessi passato gli ultimi trent'anni della tua vita attaccato ai tubi dello scafandro di metallo del tuo peggiore nemico, probabilmente anche tu vedresti il mondo in modo diverso" Stark sembra calmo, al più amareggiato per sé stesso "E io non vi sto ricattando, vi sto esponendo i fatti per come li ha esposti Tyger: o fate quello che chiede, e ne traete i vantaggi del caso, che non sono pochi, oppure lasciate Madripoor. 

Capisco la vostra ritrosia, ma pensate anche che agite per il bene di quel poco dell'umanità che merita di essere salvata. Non vi stiamo chiedendo di contrabbandare bambini o droghe pesanti: nella migliore delle ipotesi metterete a tacere una banda di pirati, nella peggiore... Be', se è veramente la Fenice, impedite a quei fanatici di risvegliarla, non toccatela assolutamente, e riferite a me, insieme decideremo cosa è meglio fare.

Ad essere sincero Tyger non crede si tratti davvero di Fenice, lei era per usare i mezzi pesanti e ripulire l'isola dell'ordine. Sono io che ho insistito per un approccio più cauto, per questo ora parlate con me."

Share this post


Link to post
Share on other sites

Luffy

Non annuisco e rimango immobile alle risposte di Stark e quando finisce sussurro un semplice "Wakarimashita." 
E' quindi il tizio misterioso ad intervenire e tutte le sue questioni sono letteralmente inappuntabili, per altro anticipate anche dall'espressione del filantropo che è evidente sia sotto scacco della... regina.
Faccio quindi il gesto di tornare indietro con la mano "Quindi... Lei, Stark-sama, è preoccupato per la fine dell'umanità. La Signora invece della sua Madripoor. Mi sembrano due beni piuttosto preziosi, molto preziosi. Diamo per scontato che a me, e ribadisco che parlo per me, interessa solo la prima cosa dalla quale la seconda consegue." riporto le mani giù "Ora, non sono nessuno io, intendiamoci, ma proprio perché voglio sostenere fortemente il suo punto di vista voglio che tutti noi agiremo convinti. Definiamo 'privilegi presso la corte di Tyger. Se a me ad esempio non me ne fregasse nulla di questo? Non mi piacciono i ricatti... tutto qua, per niente. E' una cosa che detesto da quando sono ragazzino... ehm... intendo più ragazzino di ora. Ma soprattutto dopo tutte queste minacce o chiamiamoli avvertimenti sulla rete di spie in rosso della Signora, ci stai chiedendo di riferire solo a te senza far sapere a lei? Impossibile. Se accettiamo, se scopriremo qualche cosa, lei lo verrà a sapere e forse agirà anticipandoci." sorrido "La cosa peggiore di tutto questo è che se davvero succederà così, noi cinque saremo davvero fregati. Garanzie... ecco servono garanzie. E ribadisco, su di me può contare a prescindere ma ritengo di avere ben poche possibilità da solo."

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Ah, credo ci sia stato un piccolo fraintendimento: io e Tyger collaboriamo, anche se a volte abbiamo delle divergenze di opinioni. Per riassumere, le sue ultime parole sono state più o meno: "Tony, sei un vecchio *$%£§ç ! Va bene, facciamo di testa tua, ma te ne occupi tu, io non voglio saperne niente. Ma vedi di non fare c+%%+£e o ti stacco la spina!"Come ho detto, è una donna che sa farsi rispettare e che difficilmente si può contraddire.

Quanto ai privilegi, lascio alla vostra fantasia. Potete ben immaginare che più ci si avvicina al vertice della piramide di comando, maggiori sono i benefici. Tyger sa essere generosa, e tende a tenere i suoi favoriti vicino a sè. Stiamo parlando di accedere al suo palazzo personale, se non l'avete capito. Accedere, e permanervi, ovviamente."

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.