Jump to content

L'ombra del passato


Ryosh

Recommended Posts

Elayne e Melina

E' una splendida giornata di sole di fine primavera e il dolce suono della foresta piena di vita vi tiene compagnia lungo il cammino fin dalla partenza da Crocevia Sulen, la vostra cittadina di provenienza. Il capitano Garmin forse credeva di farvi un torto a spedirvi in un villaggio tanto piccolo come Fortecastello, ma si sbagliava: per quanto avete visto finora il luogo è incantevole ed al villaggio c'è ad aspettarvi la vostra amica Giada, l'erborista che più volte avete incontrato a Crocevia. Il sentiero immerso nel verde della foresta è cosparso da un soffice sottobosco che rende la camminata molto piacevole, poco lontano un piccolo ruscello di acqua limpida e fresca segue il sentiero come se volesse offrire sostegno ai pochissimi viaggiatori rendendo il tutto ancora più incantevole, ma soprattutto non avete incontrato nessuno; per un momento ad Elayne sembra quasi di essere nei pressi del villaggio della sua giovinezza.

Camminate da diverse ore ormai, il sole è alto all'orizzonte e vi state accordando sul fare una pausa per mangiare qualcosa e per rinfrescarvi un poco prima dell'arrivo al villaggio, stimato da Elayne in un paio di ore, quando sentite un canto di voci squillanti provenire da lontano, verso il ruscello. Melina si volta un istante verso la direzione del dolce canto quando sente il corpo della sua compagna cadere a terra, come se fosse svenuta.

@Elayne

Spoiler:  
Cadi a terra addormentata.

Giada

E' una splendida giornata di sole di fine primavera e il dolce suono della foresta piena di vita ti tiene compagnia durante i tuoi compiti. Il soffice sottobosco, il verde della foresta, la compagnia degli animali, tutto è incantevole e pieno di meraviglie, adori raccogliere le erbe per Siluna, la guaritrice di Fortecastello, la tua mentore. Non è cattiva anzi, tu la conosci bene e sai quanto si prodighi per il suo lavoro e gli altri, però ha un vero caratteraccio. Lanci distrattamente una noce ad uno scoiattolo mentre stai rilassata con i piedi a mollo nel ruscello vicino al sentiero per Crocevia cercando scuse per ritardare il ritorno al villaggio. Bacca di ginepro, corteccia di frassino, cresta di gallo e la rarissima dinoccolia, stavolta Siluna sarà proprio contenta, però la giornata è così bella..

Rimani ancora qualche minuto a goderti il sole dopo pranzo, hai finalmente deciso di ritornare ai tuoi compiti quando senti un dolcissimo canto di voci squillanti provenire da poco lontano. Non è la voce di una donna né una lingua che tu conosca, niente che tu abbia mai sentito in questi luoghi nonostante li frequenti spesso, ma è davvero una bellissima melodia. Stai per abbandonarti alla magia di quel suono quando ti rendi conto dell'errore e riesci a resistere con uno sforzo di volontà.

Dalton

Finalmente sei arrivato; Teslin, quello sbruffone di un quasi mago, si dovrà ricredere e mangiarsi le sue parole. Tutto è cominciato quando ti stavi allenando sullo scrutamento, una magia troppo difficile per te ti era stato riferito, ed è forse per questo che non ti hanno creduto travisando le tue parole e schernendoti; ma tu hai ancora nitido nella testa l'immagine di quello che hai visto - non l'oggetto che stavi cercando di scrutare ovviamente, di quello non hai proprio alba - ma il paesaggio che stai per raggiungere attraversato da una strana "onda". Non sai bene descrivere cosa possa rappresentare, ma sai in qualche modo che l'onda che lo ha attraversato rappresenta una forzatura dell'equilibrio arcano, un po' come succede allo scatenarsi delle correnti selvagge, è qualcosa che non va come dovrebbe, una turbolenza, qualcosa che non dovrebbe esserci e basta. Ma una sensazione non si può provare concretamente.

Cammini immerso nei tuoi pensieri e non riesci a goderti la splendida giornata di sole che ti circonda me poco importa, alla prossima curva sei praticamente arrivato a destinazione, poi basterà scendere il leggero declivio e sarai arrivato a ruscello. Ti accingi a compiere gli ultimi metri prima della svolta del sentiero quando senti un soave canto di voci squillanti provenire dal ruscello, una cosa che non avevi mai sentito prima, ma non ti fai cogliere impreparato. Riconosci subito un incantesimo dietro questo suono, per quanto armonioso possa essere, e resisti facilmente all'effetto.

@Tutti

Spoiler:  
La foresta è rigogliosa e verdeggiante, ci sono molti cespugli e alberi se volete nascondervi. Gli unici punti senza vegetazione sono il sentiero che è largo circa 2 metri (ci passa un carretto a stento) e poco battuto, e nei pressi del ruscello la foresta si apre lasciando un po' di spazio aperto (circa cinque metri). Dal sentiero non si vede il ruscello che si trova leggermente più in basso e dista circa dai 20 ai 30 metri in base alla conformazione del terreno

@Meccaniche

Spoiler:  
Bene eccoci qua si comincia. Come vede mi sono preso la libertà di inserirvi a mio piacimento nella narrazione cercando di rimanere fedele ai vostri bg, spero che a nessuno dispiaccia.

Linee guida:

-Scrivete il nome del pg a inizio post o nel titolo, come preferite basta che si capisca.

-Scrivete in prima persona, siete voi a giocare mica terzi

-Le descrizioni le scrivete così

-Il parlato in grassetto

-Il pensiero in blu corsivo ma cercate di non abusarne

-Le meccaniche di gioco vanno scritte sotto spoiler comprensivi di TUTTI i bonus/malus; ebbene sì non ho voglia di sfogliarmi troppe volte le vostre schede sono pigro ^^

@Magoselvaggio

Spoiler:  
E' stato difficile darti un incipit senza bg coerente, ho tenuto il nome del vecchio mago ti prego comunque di farmi avere tutto appena possibile. Se qualcosa non ti garba scrivimi entro 24 ore che provvedo a correggere editando in maniera da fare un introduzione coerente con il tuo pg. Mi sono fatto l'idea di un mago deciso e determinato a leggere la descrizione della magia selvaggia e ciò che ho scritto sopra è quanto ha partorito la mia mente. Spero ti garba ma in caso contrario attendo notizie per le eventuali modifiche senza alcun problema.
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 95
  • Created
  • Last Reply

Ah che bella giornata, vero comandante? Comandante? mi giro verso Elayne solo per vedere che è caduta addormentata. Tento di sveliarla con qualche buffetto e, se non riesco, la trasporto verso il ruscello per immergerle il viso nell'acqua. Cosa ca**o è stato? Da dove veniva quel canto? Era così bello... Che sia stato quello a farla addormentare?

Spoiler:  
prova di ascoltare +4 e osservare +2 per tentare di capire la provenienza di quel suono
Link to comment
Share on other sites

Melina

Ti chini su Elayne e con qualche buffetto un po' energico riesci a svegliarla. Nel frattempo ti guardi attorno cercando di capire qualcosa, ti rendi conto ben presto che non c'è verso di vedere oltre la vegetazione se non avvicinandosi. Vedi alcuni piccoli animali attraversare velocemente il sentiero e fuggire lontano dal sentiero. Il canto sembra affievolirsi un poco e poi sembra scomparire.

Spoiler:  
Il canto veniva dalla direzione del ruscello. Essendo riuscita a svegliarla non ti sei ancora mossa, siete ancora sul sentiero.

Il nome del PG per cortesia

Elayne

Riprendi i sensi con Melina china sopra di te. Ti guardi attorno e capisci di essere ancora sul sentiero dove hai gli ultimi ricordi, non hai idea di cosa sia successo né di quanto tempo sia passato ma il sole è ancora alto.

Link to comment
Share on other sites

Rinvengo, visibilmente allarmata ed innervosita.

Mi guardo velocemente intorno e mi tasto il corpo velocemente, cercando eventuali dardi con chissa' quale droga o veleno.

Non ne trovo alcuno. Ma che..?! Niente dardi o frecce: deve essere stata una magia.

Velocemente scorgo tutti i dintorni cercando di identificare una eventuale minaccia. Guardo la mia allieva alzandomi ed estraendo l'arco ed una freccia.

Brutta cosa: forse quella canzone era un incantesimo? E' pericoloso. Mi giro verso la mia allieva. Tu seguimi da lontano stando nascosta. Non farti vedere e non intervenire a meno che io non fischi o circostanze d'emergenza.

Mi avvio con l'arco pronto verso la fonte del rumore senza farne a mia volta.

Cerco di raggiungerne la fonte stando attenta a non subirne ancora gli influssi.

@dm

Spoiler:  
+7 sia per muoversi silenziosamente che eventualmente nascondermi.
Link to comment
Share on other sites

Elayne e Melina

Con circospezione vi avviate entrambe lungo il declivio che vi porta al ruscello, Elayne più avanti di Melina, una più silenziosa dell'altra. Melina a volte fatica a vedere Elayne tanto è brava a nascondersi, e quest'ultima fatica a sentire i leggerissimi passetti di Melina.

@Elayne

Spoiler:  
Scendi lungo il declivio molto lentamente attenta a non fare il più piccolo rumore e non farti vedere, fatichi a sentire Melina dietro di te ma sei certa che ti stia seguendo e sei orgogliosa di lei e dei tuoi insegnamenti. Ti ci vuole più di mezzo minuto per coprire la distanza che ti separa da quello che stai cercando, una quindicina di metri, ma la prudenza innanzi tutto. La foresta si dirada leggermente e trovi un riparo dietro ad un tronco di un albero morto riverso a terra e ormai coperto da muschio, poco più sotto - a circa otto metri da te - al limitare della vegetazione folta vedi un piccolo blocco di carne squadrata che poggia su quattro zampe grosse ma corte, che sporgono dai fianchi del corpo e che si piegano come quelle di un ragno. Il muso appiatito e il collo tozzo lo fanno assomigliare a un tarchiato bulldog glabro, fatta eccezione per le zampe stranamente dinoccolate e i due tentacoli gommosi che agita aggressivamente in aria.

Spoiler:  
Ti muovi veramente piano per nasconderti e muoverti silenziosamente in una foresta fitta.

@Melina

Spoiler:  
Vedi il tuo comandante muoversi avanti con estrema abilità e ne sei incantata. Ti accingi a seguirla, fai appena pochi passi quando la vedi accucciarsi dietro un tronco di un albero e fermarsi.

Spoiler:  
Sei a dieci metri da lei, più lontano la perderesti di vista
Link to comment
Share on other sites

Oh mio..!!! Che diamine e'?!?

Rimango decisamente sconcertata alla vista della creatura.

Per non farmi vedere mi abbaddo girandomi e gesticolando alla allieva "raggiungimi. Silenzio"

Appena mi raggiunge indico la creatura scrivendo poi col dito per terra.

Troppo strano. Pericoloso. O vai a cercare aiuto o proviamo ad abbatterlo. Scegli te.

Entrambe le opinioni mi preoccupano: in un caso la esporrei al rischio di stare da sola nella foresta, nel secondo caso di coinvolgerla.

Scrivo altro.

Se vogliamo abbatterlo attacca, attaccheremo insieme e poi vai a nasconderti.

Link to comment
Share on other sites

Stringo forte gli occhi e scuoto rapidamente la testa per scacciare ogni effetto della melodia.

"Ma... cosa... possibile che Siluna non mi abbia mai parlato di una creatura in grado di emettere un suono così armonioso?"

Facendo pressione con le mani sul suolo fino a stendere i gomiti, mi rialzo con calma, asciugando i piedi bagnati sull'erbetta con piccoli passettini sul posto.

"Non posso richiamare Piuma, rischierei di spaventare... qualunque cosa sia a produrre questa meraviglia. Devo trovarlo assolutamente"

Mi muovo a passo lento nella direzione da cui proviene il suono, cercando di non calpestare alcuna foglia e guardandomi attentamente intorno per individuare la fonte del canto.

Spoiler:  
Muoversi Silenziosamente +1, Osservare -1.

Incantesimi preparati:

0 - Creare acqua, individuazione del magico, riparare, cura ferite minori

1° - Bacche benefiche, parlare con gli animali, santuario, rimuovi paura

Link to comment
Share on other sites

MELINA

Sempre muovendomi con circospezione mi porto dietro la creatura e prendo la mira, poi alzo il braccio come in segno di attesa. Sono pronta comandante aspetto il vostro segno. Appena Elayne scatta premo il grilletto, dopodiché lascio cadere la balestra ed estraggo i mie fidati falcetti.

@ Master e Elayne

Spoiler:  
se la distanza me lo rende possibile non uso la balestra, ma sollevo due asce da lancio sopra la testa e attendo sempre l'ordine di attacco

@ DM

Spoiler:  
muoversi silenziosamente +9 nascondersi +11

balestra TxC +5 danni 1d6 se la distanza minima senza farmi vedere è superiore a 3m

asce da lancio attacco completo a distanza TxC +4/+4 danni 1d4+1/1d4+1 se la distanza è 3m o meno

1d4+1d6+1 se colto alla sprovvista

Link to comment
Share on other sites

Tengo sotto-tiro la creatura preoccupata mentre la mia allieva si muove.

Ripenso al suo stile preferito di combattimento: doppia arma e distanza, combatte molto bene in caso di fiancheggiamenti o nemici colti alla sprovvista. Ragiono che in entrambi i casi necessita di qualcuno che attragga l'attenzione.

Mi alzo in piedi per rendermi visibile, mentre la freccia vola.

Sorpresa, bestiaccia! urlo, per attirarne l'attenzione.

Dopo il dardo lascio cadere l'arco impugnando a due mani la mia scimitarra e avvicinandomi minacciosamente.

Spoiler:  
Azione standard: Tiro. +5 per colpire con l'arco (3Des, 1BaB e 1Talento) e faccio 1D8+1.

Azione gratuita: lascio cadere l'arco

Azione di movimento: mi avvicino a portata di spada estraendo la sciabola e impugnandola a due mani.

Se da' l'idea di accorgersi di lei prima scatta immediatamente il mio round XD

Link to comment
Share on other sites

Giada

Scendi con calma la corrente del fiume in direzione del canto, il quale cala notevolmente di intensità dopo appena pochi secondi fino a sparire del tutto. Eccitata dall'avventura e incuriosita dalla scoperta prosegui per una ventina di metri costeggiando il ruscello guardandoti attentamente intorno fino a scoprire quello che stavi cercando. A circa sette metri da te, al limitare della foresta, vedi un piccolo blocco di carne squadrata che poggia su quattro zampe grosse ma corte, che sporgono dai fianchi del corpo e che si piegano come quelle di un ragno. Il muso appiattito e il collo tozzo lo fanno assomigliare a un tarchiato bulldog glabro, fatta eccezione per le zampe stranamente dinoccolate e i due tentacoli gommosi che agita aggressivamente in aria. Ti sembra che quella massa informe se ne stia trionfo adagiato sopra dei bellissimi fiori e, sotto quest'ultimi, ti sembra di scorgere delle minutissime mani. O sono piedi, non ne sei certa, ma per un attimo ti sembra che si siano mosse. Nel mezzo della vegetazione, ad un paio di metri di distanza dal mostro in direzione del sentiero, ti sembra di scorgere un altro tentacolo che si muove.

Sei adagiata dietro ad una roccia particolarmente grossa che ti crea una buona copertura, sei certa che qualunque cosa sia quella.. cosa.. non ti abbia vista. Sei a ridosso del ruscello con la vegetazione che si trova a circa sei metri alla tua destra, sebbene il terreno dietro di te fosse formato da rocce solide, quello che si stende davanti a te ed ai tuoi lati è ricoperto di sassolini bianchi levigati dalle acque del torrente. Il terreno rende un po' ostico il movimento impedendoti di muoverti con tranquillità.

Spoiler:  
Prova di Equilibrio se vuoi muoverti alla tua velocità, muoversi silenziosamente sarà più difficile a causa dei sassi che ricoprono la riva

Link to comment
Share on other sites

"Ma che razza di..."

D'istinto, cerco con lo sguardo il bastone ferrato che porto sempre con me quando mi avventuro nel bosco.

"Devo averlo lasciato al ruscello, sono una stupida..."

Rimango in ginocchio dietro la copertura, appoggiandomi con le mani sulla roccia per sporgermi in modo da spiare la strana creatura senza sbilanciarmi in avanti e cadere. Presa dall'emozione, trattengo inconsciamente il respiro, osservando la scena a occhi spalancati.

"Sembra pericoloso... devo assolutamente vederlo più da vicino"

Spoiler:  
Osservare -1, cerco in particolare "tracce" di altre creature attorno alla bestia (pezzi masticati di qualcosa, oppure altri esseri vivi).

Se necessario, Nascondersi +1, Equilibrio +1 e Muoversi Silenziosamente +1. In ogni caso, non mi avvicino, rimango immobile là dietro.

Link to comment
Share on other sites

Sento una canto soave ma riconosco subito in esso la pericolosità della magia, d'istinto prendo la strada più breve raggiungere il fiume da cui ho dedotto arrivasse il suono e mi preparo psicologicamente all'incontro.

@DM

Spoiler:  
Muoversi silenziosamente non lo ho ma ho +3 in Dex, Nascondersi Idem ma ho +1 in Sag

Prove di Conoscenze Arcane e Sapienza Magica entrambe +7 appena sento i suoni e poi le ripeto appena vedo l'essere.

@Incantesimi Caricati

Spoiler:  
LVL 0 - 3

Luce

Suono Fantasma

Individuazione del Magico

LVL 1 - 3+1

Persistent Blade

Buzzing Bee

Raggio di Indebolimento

Incantesimo Spericolato di Nahal

Link to comment
Share on other sites

Elayne e Melina

Melina agile e silenziosa come un furetto si allontana dalla sua mentore in modo da porre la bestia tra loro e si arrampica sopra un albero in fiore. Una volta trovata una posizione sicura imbraccia l'arco, fa un segno ad Elayne ed attende con pazienza il momento per colpire, così come si è addestrata per tanto tempo a fare.

Notato il gesto di Melina, Elayne trae un profondo respiro: è il momento! Abbandonando la sicurezza della copertura si alza in piedi di scatto urlando: Sorpresa, bestiaccia! Quasi all'unisono partono i colpi della freccia dell'elfa ed il dardo dell'halfling, entrambi volano dritti verso il mostro, entrambi mancando il bersaglio. La freccia della prima vola alta oltre la strana creatura raggiungendo il ruscello, mentre il dardo - sebbene riesca a raggiungere il mostro - sembra non sortire effetto, come schiantandosi contro una dura corteccia.

Sicura della riuscita del suo colpo Elayne non aspetta e si trova già in piedi, scimitarra in mano, pronta ad affrontare il mostro che le sta muovendo contro. Con quelle sue strane zampe sembra muoversi agilmente nella foresta ed in un attimo raggiunge Elayne salendo sul tronco e cerca di colpirla con uno dei suoi rosati tentacoli gommosi, attacco agilmente evitato dall'elfa.

Entrambe sentite un'altra creatura muoversi verso Elayne e fermarsi ad un paio di metri di distanza, ma non riuscite a vedere chi o cosa possa essere.

Spoiler:  
Iniziativa:

Nemico (già fatto)

->Elayne

Melina

Tocca ad Elayne

@Elayne

Spoiler:  
Descriviti fisicamente sotto spoiler per cortesia, ti han visto tutti finalmente

Giada

Ti sporgi per cercare di capire meglio cosa stia succedendo e scopri che adagiati sui sassi nella distesa davanti a te - a poca distanza uno dall'altro - ci sono un paio di petali simili a quelli che hai scorto sotto la strana creatura. Sei concentrata sulla tua scoperta quando senti una voce femminile urlare: Sorpresa, bestiaccia!

Alzi lo sguardo e a una quindicina di metri da te vedi comparire dal nulla nella foresta un elfa che ti sembra di riconoscere, Elayne di Crocevia, mentre una freccia vola verso il ruscello. Elayne estrae l'arma mentre il mostro si dirige rapidissimo verso di lei e le sferra un attacco con quel suo disgustoso tentacolo. Non ti sembra più di scorgere il tentacolo che avevi visto nella vegetazione

Spoiler:  
Sei fuori iniziativa per ora, se vuoi unirti al combattimento sei libero di farlo agendo prima del mostro (e cogliendolo di sorpresa se non ti fai vedere/sentire)

Dalton

Ti aspettavi già qualcosa di strano ed alla prima avvisaglia ti precipiti verso la sua sorgente. L'eccitazione del primo momento ti porta a muovere in maniera un po' troppo avventata ma poi la ragione prende il sopravvento sulle emozioni e riesci a proseguire con un po' di accortezza trovando riparo dagli alberi e dalla fitta vegetazione ma purtroppo non riesci a fare a meno di rompere alcuni rametti o muovere dei cespugli però, e questo ti fa preoccupare. Il canto scema velocemente mentre arrivi finalmente a vedere l'ansa del ruscello che cercavi, con la sua distesa di ghiaia bianca levigata, ma una volta arrivato non trovi nessuno. Il paesaggio è lì, esattamente come te lo ricordavi, ma non c'è niente da vedere. Rimani intontito per un istante quando senti una voce di un elfa urlare: Sorpresa, bestiaccia!

Incroci con lo sguardo una freccia volare verso il ruscello mentre ti volti e vedi un elfa emergere dalla foresta con una scimitarra in mano e affrontare una strana creatura che la minaccia da sopra un tronco morto riverso a terra e ricoperto di muschio verde; il tutto ad una decina di metri da te. L'essere sembra un piccolo blocco di carne squadrata che poggia su quattro zampe grosse ma corte, che sporgono dai fianchi del corpo e che si piegano come quelle di un ragno. Il muso appiattito e il collo tozzo lo fanno assomigliare a un tarchiato bulldog glabro, fatta eccezione per le zampe stranamente dinoccolate e i due tentacoli gommosi che agita aggressivamente in aria.

Spoiler:  
Il canto era una variante di un incantesimo Sonno. Ci sono delle creature, alcune bestie magiche o anche dei folletti, che vivono nei boschi e che utilizzano questo incantesimo per difesa o per giocare con i viandanti ma dovresti vedere la creatura per capire quale creatura possa essere. Sicuramente sarebbe strano trovarne qualcuna in questo bosco (1° tentativo di conoscenze)

Non hai idea di cosa possa essere, nei tuoi lunghi studi non ti sei mai imbattuto in una cosa simile. A primo impatto ti è sembrato una specie di ragno gigante ma quattro zampe sono troppo poche per classificarlo nel genere.

Sei fuori iniziativa per ora, se vuoi unirti al combattimento sei libero di farlo agendo prima del mostro (e cogliendolo di sorpresa se non ti fai vedere/sentire)

Link to comment
Share on other sites

Descrizione

Spoiler:  
Immagine

Spoiler:  
>

L'unici ''errori'' sono che dovrebbe evere le orecchie a punta ed una sciabola al fianco.

Per il resto è perfetta come immagine.

Ragazza elfa dai capelli Neri come gli occhi, decisamente alta (1.89). D'aspetto ha circa 26-27 anni.

Fisico molto atletico ed allenato e sguardo corrucciato. Di aspetto non particolarmente bello ma nemmeno brutto: una normale donna elfa che pero' si trascura un po' come tipico di una soldatessa.

Vestita di stoffa e cuoio molto aderente per nascondersi e non fare rumore coi movimenti. Una faretra in spalla con l'arco, una sciabola al fianco e un pugnale nascosto per ogni evenienza.

Accidenti! penso quando mi accorgo che il mio dardo ha mancato il bersaglio, recriminandomi di essere fuori allenamento.

Ma il tempo per recriminarsi non è ora: la creatura usa quei tentacoli per combattere, e si deve trovare un piano efficace. A dopo il lavare la bocca col sapone alla mia piccola compagna.

La tengo impegnata mirando alla base del tentacolo e cercando di colpirlo a seguito del suo colpo impiegandoci tutta la forza nelle mie braccia.

Spoiler:  
Scimitar +3 (+2 fo, +1 bab). Danni: 1d6+3 (+2 forza, +1 impugnata a due mani). Critico: 18-20x2
Link to comment
Share on other sites

Vedo quell'essere tozzo e dall'aspetto nauseabondo attaccare un'elfa e la mia propensione va inconsciamente a difenderla o quantomeno aiutarla. Senza pensarci più di tanto scateno le mie energie magiche e le incanato in un raggio che punta contro l'essere.

@DM

Spoiler:  
Raggio di indebolimento.

Attacco di Contatto a Distanza TxC +3

Se colpito perde 1d6+1/livello punti di forza.

Ora devi tirare per la variazione di lvl e l'eventuale Corrente Selvaggia. Hai capito come funziona?

Link to comment
Share on other sites

"Cosa... fino ad un secondo fa, era stata una giornata così tranquilla!"

Appoggiata istintivamente la mano sul falcetto legato al fianco, balzo oltre la copertura e, avanzando con schiena curva e ginocchia piegate, quasi raggomitolata su me stessa, mi avvicino all'insolita scena. Appena passo accanto ai petali, ne intasco quanti ne riesco ad afferrare con una manata. Raddrizzando la schiena, richiamo l'attenzione con voce decisa, rimanendo sempre con la mano pronta sul fianco.

« Elayne, che sta succedendo? Cos'è quella... » esito, incerta sul termine da usare. « Quella "creatura"? »

Link to comment
Share on other sites

Elayne cerca con forza di amputare quei schifosi tentacoli che le si agitano davanti, fende decisa l'aria con la sua scimitarra ma all'ultimo momento il mostro riesce a ritrarre il tentacolo. «Elayne, che sta succedendo? Cos'è quella... "Quella creatura"?» La voce di Giada risuona nella battaglia mentre curva si precipita in soccorso dell'amica fermandosi al limitare della foresta dove prima giaceva il mostro. Melina invece, ancora giovane e focosa, dimenticando gli insegnamenti della vita si prodiga in una serie di calorosi appellativi diretti verso la bestia prima di sferrare l'attacco; e sembra che lo sfogo l'abbia ripagata distendendole i nervi perché il suo colpo va a segno ed un fiotto di sangue scuro inizia a macchiare il muschio sull'albero, accompagnato da un grugnito di dolore dal mostro.

Vedendo l'elfa in difficoltà Dalton fa affidamento ai poteri arcani e con la rapidità dettata dall'esperienza compie veloce i gesti che gli permettono di incanalare il suo potere in un raggio di energia brillante che scaturisce dalle sue mani e va ad impattare sulla bestia; ma qualcosa sembra andare storto. Un brivido gli corre lungo la schiena per un istante mentre una strana ebbrezza lo pervade, qualcosa non è andato secondo i canoni e lui dovrebbe preoccuparsi, ma il fascino della Magia Selvaggia è irresistibile per lui e si abbandona ad essa. Riapre gli occhi e vede della luce scaturire da ogni arma.

Approfittando della distrazione dell'elfa la bestia sferra un attacco che impatta contro la sua armatura. Il suo attacco sembra debole e poco deciso, senza nessun esito.

@Giada

Spoiler:  
Raccogli i fiori che trovi adagiati sulla ghiaia e scopri con orrore che altro non sono altro che ali a forma di petali. Attaccati ad essi quelli che sembrano degli uomini minuscoli giacciono immobili.

Conoscenze Natura: quelli che hai in mano sono i "Petali" appunto, dei foletti che fungono da servitori per altri Folletti più grandi di loro. Sono di animo bono e sono sempre convinti di fare del bene, per questo motivo usano i loro Canti Soporiferi per far addormentare i viaggiatori e - dopo averli addormentati - li spogliano di tutto il loro equipaggiamento e li ricoprono di fiori adornando delle ghirlande. I Petali non rubano mai niente, finito di adornare i viaggiatori se ne vanno e lasciano che i viaggiatori si risveglino da soli ristorati dal sonno. Questo può portare a conseguenze spiacevoli ma non da parte dei Petali ma da altre bestie. Vivono nei pressi dei boschi degli elfi di solito, non se ne sono mai visti in queste zone.

@Magoselvaggio

Spoiler:  
Però facendo -1+1d2 al primo livello non ci perdi niente, puoi solo guadagnarci. Dai prossimi livelli ok ma per ora dovresti rivederlo. E' una critica costruttiva non una lamentela, per ora ho tirato 2 ad esempio e te l'ho tenuto, però sarebbe da prevedere una possibilità di malus anche al primo livello

PS. Primo incantesimo prima corrente selvaggia, non male xD

@Tutti

Spoiler:  
Tutte le vostre armi brillano di energia luminosa!

Postate liberamente vi metto io secondo iniziativa. Fornite una descrizione sotto spoiler del vostro pg

Spoiler:  
PS. sono davvero sfortunato coi tiri scusate xD se vorrete li posterò tutti quando la situazione si risolve
Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.