Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Il Manuale dei Sandbox

In questo articolo di Gareth Ryder-Hanrahan vedremo un metodo particolare per la creazione di un sandbox. 

Read more...

Waterdeep: il Furto dei Dragoni. Remix - Parte 1B: Altre fazioni

Proseguiamo nel remix proposto da The Alexandrian dell'avventura Waterdeep: Il Furto dei Dragoni.

Read more...

Critical Role: The Legend of Vox Machina - A Breve in Uscita La Serie

Ci siamo quasi! In esclusiva su Amazon Prime Video, il 28 Gennaio avrà inizio la serie animata fantasy "The Legend of Vox Machina", basata sull'incredibile campagna di Dungeons & Dragons giocata dai ragazzi di Critical Role.

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design: "Le Quattro Fasi della Magia - Parte 2"

Eccoci con la seconda parte dell'approfondimento sulla magia di Lew Pulshiper e i suoi risvolti nel mondo di gioco. Voi come gestite i vari approcci alla magia da parte di chi popola i vostri mondi?

Read more...

Curon: Cosa Nascondi sotto la Superficie?

Vi presento i miei pareri a caldo sulla quarta Serie TV completamente italiana targata Netflix, ambientata nei suggestivi paesaggi del Trentino Alto Adige: Curon.

Read more...

Quale versione di D&D scegliere?


Gravity30
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti. Mi piacerebbe molto imparare a giocare a D&D, però mi hanno detto che prima di tutto devo scegliere la versione.

Cambia molto tra le varie versioni? Io pensavo di imparare con la 4.0 perchè, da quello che leggo, è quella più giocata. Dovrei però trovare i manuali. Quali mi servono per imparare almeno le basi?

Oltre ai manuali, per giocare servono attrezzature particolari?

Grazie^^

Link to comment
Share on other sites


Manuale del Giocatore, Manuale dei Mostri e Manuale del Dungeon Master.

La versione da scegliere, beh...quella non puoi andare a scatola chiusa. E' consigliabile affacciarsi ad un gruppo di giocatori già più navigato con il quale imparare almeno le basi. Da lì alla scelta della versione il passo è sicuramente breve.

Attrezzature particolari: griglia di battaglia (come molti fanno: griglia plastificata e quadrettata con cui poterci disegnare sopra con i pennarelli), le miniature (che anche se non fondamentali, almeno quelle del gruppo sarebbe carino possedere, IMHO).

Link to comment
Share on other sites

Che la 4^ sia più giocata dipende.

Il vero consiglio è capire che cosa è più giocato dalle tue parti, e iniziare aggregandoti a un gruppo esistente.

Altra cosa fondamentale (come non sono invece griglia e miniature, se non nella 4^ edizione) sono naturalmente i dadi nel set da sette (d4, d6, d8, d10, d12, d20, d%).

Link to comment
Share on other sites

Gira voce (voci non confermate: però ho una certa fiducia nella mia fonte) che, vista la "spaccatura" prodottasi con l'uscita della 4^ edizione (c'è chi è passato alla 4^ edizione e non vuol più saperne della 3.5, e chi invece non vuol saperne di cambiare la 3.5), si sta pensando di sospendere la pubblicazione della 4^. Invece per la 3.5, che a me sembra fatta molto bene e, personalmente, la preferisco alla 4^, c'è amplissima disponibilità di materiale.

Link to comment
Share on other sites

Voci non confermate perché appunto stanno ripubblicando la quarta sotto la linea "Essential"... Per cui le congetture con evidenti prove contrarie sarebbe meglio lasciarle dove stanno.

E le prove dicono proprio che è la 3.5 ad essere stata chiusa, per cui non pubblicano più manuali da anni...

Oggettivamente la 4 è la migliore per iniziare, per la semplicità delle regole e di come essa è scritta.

I manuali base sono ovviamente il Manuale del Giocatore. Poi dipende da come è composto il gruppo di gioco, se non ne hai uno, o hai un gruppo di amici con cui giocare ma nessuno ha mai giocato, allora di sicuro avete bisogno anche della Guida del Dungeon Master e correlato il Manuale dei Mostri, quest'ultimo è opzionale se pensi di seguire una avventura prefatta in quanto i mostri necessari ci sono già spiegati (a tal proposito ogni manuale lato master, cioè la GdDM e le varie Ambientazioni, hanno in fondo una avventura di esempio).

Poi dipende da cosa vuol fare il master, seguendo avventure pubblicate non dovrebbe essere un problema, altrimenti o si crea una ambientazione, un mondo vivo e reale, altrimenti è consigliabile acquistare anche una ambientazione.

Ce ne sono tre ufficiali:

Dark Sun (questa non c'è in 3.x), un mondo caldo in un deserto.

Eberron (questa è nata per la 3.5 da un concorso e poi pubblicata per la 4), una ambientazione fantasy/noir con elementi "futuristici", nel senso che presenta costrutti viventi e una serie di tecnologie basate sulla magia che lo rende simile al nostro mondo.

Forgotten Realms (praticamente la prima ambientazione di D&D), un fantasy più classico.

Link to comment
Share on other sites

Voci non confermate perché appunto stanno ripubblicando la quarta sotto la linea "Essential"... Per cui le congetture con evidenti prove contrarie sarebbe meglio lasciarle dove stanno.

E le prove dicono proprio che è la 3.5 ad essere stata chiusa, per cui non pubblicano più manuali da anni...

C'è da dire che la 3.5 è stata chiusa semplicemente perchè aveva finito il suo corso.

Ancora adesso ci sono in giro decine e decine di manuali di quell'edizione.

Oggettivamente la 4 è la migliore per iniziare, per la semplicità delle regole e di come essa è scritta.

I manuali base sono ovviamente il Manuale del Giocatore. Poi dipende da come è composto il gruppo di gioco, se non ne hai uno, o hai un gruppo di amici con cui giocare ma nessuno ha mai giocato, allora di sicuro avete bisogno anche della Guida del Dungeon Master e correlato il Manuale dei Mostri, quest'ultimo è opzionale se pensi di seguire una avventura prefatta in quanto i mostri necessari ci sono già spiegati (a tal proposito ogni manuale lato master, cioè la GdDM e le varie Ambientazioni, hanno in fondo una avventura di esempio).

La quarta è decisamente più semplificata rispetto alla 3.5, ma non per questo vuol dire che sia migliore per iniziare. Io le trovo entrambe di pari livello.

Poi dipende da cosa vuol fare il master, seguendo avventure pubblicate non dovrebbe essere un problema, altrimenti o si crea una ambientazione, un mondo vivo e reale, altrimenti è consigliabile acquistare anche una ambientazione.

Ce ne sono tre ufficiali:

Dark Sun (questa non c'è in 3.x), un mondo caldo in un deserto.

Eberron (questa è nata per la 3.5 da un concorso e poi pubblicata per la 4), una ambientazione fantasy/noir con elementi "futuristici", nel senso che presenta costrutti viventi e una serie di tecnologie basate sulla magia che lo rende simile al nostro mondo.

Forgotten Realms (praticamente la prima ambientazione di D&D), un fantasy più classico.

Dark Sun esiste in 3.5 con varie conversioni ed Eberron e Forgotten Realms sono stracolme di materiale ufficiale. Senza contare tutte le altre ambientazioni di cui la 3.x è provvista (alcune davvero molto suggestive).

Detto questo, non voglio affermare che la 3.5 sia migliore della 4.0, ma volevo solo correggere alcuni punti a mio parere un po' troppo di parte.

Il consiglio che posso dare a Gravity30 è di non ascoltare quelli che dicono che la 3.5 è meglio perchè è più bella o la 4.0 è più bella perchè è meglio, quelli sono i classici discorsi per nulla costruttivi di chi vuole dimostrare di essere più furbo degli altri.

Prova ad informarti (magari anche su Wikipedia, o da un rivenditore) di quelle che sono le peculiarità delle due edizioni e guarda quale ti ispira di più. Poi, come è gia stato detto, guardati anche intorno per vedere nella tua zona quale edizione è più giocata e decidi di conseguenza ^^

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

Attenzione - %2$s Visto l'argomento ed il forte odore di fumo, invito fin da subito i partecipanti a mantenere toni civili e pacati, limitandosi a consigliare l'autore del topic.

Chiunque desideri lasciare critiche non costruttive è pregato di abbandonare la discussione, onde evitare di avviare le solite flamewars sulle edizioni.

Primo e ultimo avviso.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

io le ho giocate tutte... Premetto che il giudizio e' alquanto soggettivo ma... con il primo d&d e con ad&d 2nd edition capitava che si lasciava uno spazio all'interpretazione e aveva ragione chi per sfinimento convinceva il master o il giocatore a inventarci la regola per la situazione (nessuna griglia, nessuna miniatura. il mago stava dietro e il guerriero davanti) oppure con un passa pareti o un volare stravolgevamo i piani del master: tutte le pareti erano di piombo, ad ogni incontro c'erano creature volanti. con la 3.5 passavamo gran parte del nostro tempo a consultare il manuale per trovare la regola. se non si trovava partiva la discussione infinita. su 300 e passa incantesimi e altrettanti talenti, quelli usati erano solo una decina: gli altri spazzatura. stesso discorso per gli oggetti magici (le pozioni, le pergamene, bastoni, verghe e bacchette venivano direttamente cestinati senza identificarli. e in effetti conveniva). Il barbaro ammazzava i megademoni con un paio di tiri fortunati...

Con la 4rta il discorso cambia: ogni classe e' bilanciata, idem per gli oggetti... certo, tutto e' quadrato: le esplosioni, le emanazioni e le aree.. e Poi si sentono commenti sul fatto che sia "troppo videogame" oppure troppo limitato dal punto di vista interpretativo (di chi afferma cio', che io conosco, usava nelle vecchie versioni sempre il mago con armatura superiore, pelle di pietra, volante a 30 metri dal suolo, metamorfizzato in folletto, pelle coriacea ecc ecc ecc. insomma uno spasso a vederlo passeggiare in citta'. tutti dormivano con le armature di piastre, tutti usavano le armi piu' convenienti)

In sostanza: mi sento anche io di consigliare la 4rta... Puo' piacerti piu' o meno... ma quel che conta non e' che piaccia a te, ma che piaccia fare al gruppo (interpretate VOI, non le regole :) )

per il MIO di gruppo, la 4rta e' perfetta :)

Ciao!

Link to comment
Share on other sites

Salve a tutti. Mi piacerebbe molto imparare a giocare a D&D, però mi hanno detto che prima di tutto devo scegliere la versione.

Cambia molto tra le varie versioni? Io pensavo di imparare con la 4.0 perchè, da quello che leggo, è quella più giocata. Dovrei però trovare i manuali. Quali mi servono per imparare almeno le basi?

Oltre ai manuali, per giocare servono attrezzature particolari?

Grazie^^

Gioca alla 3.5 che è meglio, IMHO

Link to comment
Share on other sites

Vorrei far notare che c'è un topic quasi uguale a questo subito sotto, aperto da Snoopy.

Lì suggerisco di non buttarsi su D&D, ma di provare RuneQuest II.

La scelta può sembrare strana, ma se non hai un gruppo già avviato con cui provare ma hai degli amici che vogliono iniziare come te, è la scelta migliore!

Il manuale costa 30 Euro, che puoi dividere con 3-4 amici (7.5 Euro oppure 6 Euro a persona) e ti basta solo quello. In D&D te ne servono 3 differenti (costo pe ogni manuale 30 Euro) per poter iniziare e tecnicamente ogni giocatore dovrebbe avere il Manuale del Giocatore.

Dopo un po di studio del Manuale di RQ2, durante le partite servirà pochissimo a differenza dei Manuali di D&D che per ricordarsi nel dettagli ogni talento e incantesimo devi scriverti un papiro. La consultazione del manuale di RQ2 è minima come già detto, solo per ricordarsi i pochi incantesimi necessari (che comunque sono facili da ricordare).

Di RQ2 è uscito solo il Manuale Base, e tra poco dovrebbe uscire un espansione per i mostri che comunque puoi farne a meno perché sul Base ce ne sono una ventina e in RQ2 i nemici più temibili sono le persone. In pratica puoi comprare piano piano tutti i manuali che usciranno senza dover spendere una fortuna. D&D 3.5 ha una miriade di Manuali che solitamente a parte pochi nuovi incantesimi, talenti e pochissime classi di prestigio, danno davvero poco al gioco!

La mia non è una guerra contro D&D, ma solo un consiglio per iniziare diversamente! Alla fine D&D non è l'unica scelta!

Bye byez :bye:

Link to comment
Share on other sites

Il manuale costa 30 Euro, che puoi dividere con 3-4 amici (7.5 Euro oppure 6 Euro a persona) e ti basta solo quello. In D&D te ne servono 3 differenti (costo pe ogni manuale 30 Euro) per poter iniziare e tecnicamente ogni giocatore dovrebbe avere il Manuale del Giocatore.
No scusa -cut- anche in D&D puoi dividerti il manuale, e pure in Runequest se ogni giocatore vuole comprarsi un singolo manuale ogni giocatore deve comprarsi il suo...

OK consigliare, soprattutto se fatto con le motivazioni che hai portato, ma -cut- non per darsi ragione sul piano economico...

Link to comment
Share on other sites

No, aspetta, ci siamo capiti male!

Sul manuale di D&D del giocatore 3.5 c'è scritto che ogni giocatore dovrebbe avere il suo manuale, per evitare perdite di tempo nella consultazione durante le sessioni, su quello di RQ2 non c'è scritto niente del genere, anche perché durante le sessioni non serve. Il manuale in RQ2 serve solo per spiegare le regole che si assimilano in 25 minuti! Poi se ogni giocatore vuole il suo è un altro discorso!

Inoltre rimane comunque il concetto "Manuali D&D per poter giocare = 90 Euro! Manuali RQ2 per poter giocare = 30!"

Il discorso economico non cambia!

Bye byez :bye:

Link to comment
Share on other sites

Salve a tutti. Mi piacerebbe molto imparare a giocare a D&D, però mi hanno detto che prima di tutto devo scegliere la versione.

Cambia molto tra le varie versioni? Io pensavo di imparare con la 4.0 perchè, da quello che leggo, è quella più giocata. Dovrei però trovare i manuali. Quali mi servono per imparare almeno le basi?

Oltre ai manuali, per giocare servono attrezzature particolari?

Grazie^^

Trova magari un gruppo già avviato e vedi a che edizione giocano, saranno loro a spiegarti tutto ^_^

In alternativa prendi la Scatola Rossa (regolamento 4e), c'è tutto quello che ti serve (dadi, segnalini, mappe, ecc...), con in più una avventura in solitario così da prendere confidenza col gioco anche senza un gruppo.

Qui trovi anche il continuo dell'avventura in solitario.

Se invece non hai problemi con l'inglese qui trovi il cosiddetto test drive della wizard, mentre per la 3.5 qui c'è quasi tutto il regolamento completo in rete ^^

Link to comment
Share on other sites

Oltre a seguire i consigli di Crisc ti do un ulteriore consiglio, una delle opzioni è quello di provare un retroclone della prima edizione D&D, uno fra i migliori - così almeno dicono in rete - è LabyrintLord, la cui versione senza immagini e in Italiano è scaricabile gratuitamente - il link che ho messo ti porta alla pagina, devi iscriverti e scarichi aggratis -, la cosa buona è che il regolamento è molto semplice, il manuale è printer friendly e di materiale come avventure per OD&D ne trovi parecchio in rete, visto che gli appassionati che giocano ancora al vecchio D&D ce ne sono parecchi.

Di contro hai un gioco pensato per giocare Hack and Slash, ma se ti piace il genere è un must :-)

Link to comment
Share on other sites

Io ho provato la 3.5 e la 4^.

Secondo me, le regole della 4^ sono più precise e verosimili rispetto alla realtà; quelle della 3.5 sono di più facile assimilazione e permettono un gioco un po' più rilassato.

Sempre secondo la mia personale opinione, i rivenditori (parlo per esperienza) tendono a non dare consigli oggettivi, ma a consigliarti la versione che permette loro di fare migliori affari. Non tutti, ovviamente; ma è meglio non rischiare.

Link to comment
Share on other sites

Io ho provato la 3.5 e la 4^.

Secondo me, le regole della 4^ sono più precise e verosimili rispetto alla realtà; quelle della 3.5 sono di più facile assimilazione e permettono un gioco un po' più rilassato.

Sempre secondo la mia personale opinione, i rivenditori (parlo per esperienza) tendono a non dare consigli oggettivi, ma a consigliarti la versione che permette loro di fare migliori affari. Non tutti, ovviamente; ma è meglio non rischiare.

Credo che il contrario della parte evidenziata questo sia universalmente condiviso.

Non che la 3.5 sia verosimile eh!

Ripeto, guardati le peculiarità delle due edizioni e decidi quale ti piace di più. Se trovo il tempo posso provare a scriverle io, ma tra 10 minuti devo uscire e stasera non sono a casa ^^

Link to comment
Share on other sites

Secondo me aleggia un pò troppo relativismo su questo tema...guardando la board si vedono molte discussioni riguardo al confronto di versioni di D&D, ma pare che non si riesce a trovare un punto fermo...

proviamo a fare un buon paragone tra D&D 4 e D&D 3.5/PF in modo da cercare di rimarcare bene le differenze tra queste 2 edizioni, sviluppando magari il confronto su vari punti, tipo:

-sistema di combattimento

-interpretazione

-ambientazioni

-sistema regolistico in generale

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.