Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Avventure Investigative #8: Un Tocco di Spoiler

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi l'ottavo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Sondaggio sugli Incantesimi

I giocatori di D&D 5E sono chiamati a fornire la loro opinione sugli incantesimi del Manuale del Giocatore.

Read more...

West Marches: Creare la Vostra Campagna

Dopo una lunga pausa torniamo a parlare di West Marches: dopo aver visto come era organizzata la campagna di Ben Robbins, creatore originale di questo stile di gioco, vedremo come poterne creare una nostra ed imparare a gestirla.

Read more...

Operazione YANKEE IREM

In questo nuovo articolo Gareth Ryder-Hanrahan fornisce un nuovo spunto di avventure a tema lovecraftiano, unendo l'ambientazione di due GdR basati su GUMSHOE

Read more...

La Scatola Bianca: Regole Avanzate è disponibile in italiano

Ecco un nuovo supplemento per La Scatola Bianca, il retroclone basato su OD&D, che aggiunge tante nuove regole, molte delle quali ispirate a AD&D Prima Edizione.

Read more...

Niubbi....pro si diventa


Odengod
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti amici del forum.

Invece di aprire un topic per parlare di qualche mazzo ho deciso di aprirne uno per parlare di una tipologia di giocatori: i noobs, e dei loro errori più comuni, con la speranza che il topic venga letto e che i nostri inesperti amici imparino presto per diventare anche loro giocatori professionisti.

L'idea di questo topic mi è venuta dopo aver visto qualche torneo, ai quali i giocatori pro affrontano senza nemmeno curarsene alcune partite perchè a conoscenza di avere davanti un niubbo. Analogamente sono stato accusato (non in maniera dura fortunatamente) di essere l'unico bravo giocatore a partecipare ad un piccolo torneino tra amici che stiamo organizzando....e che quindi vincerò quasi sicuramente il primo premio. Ma da cosa deriva questa sicurezza??? Non pensiate che i pro si trasformino in tracotanti e sbruffoni una volta raggiunto un certo livello, è semplicemente che i niubbi commettono spesso, troppo spesso, errori che il giocatore pro ha smesso di fare, ma che riconosce appena ne vede uno.

Il primo e più ecclatante errore dei niubbi è l'espressione sul loro volto dopo la pescata, praticamente si sa già se hanno pescato mexxa o se hanno tirato fuori qualcosa di fastidioso dal loro mazzo, al contrario dei giocatori pro, sempre concentrati sul gioco, che ad ogni pescata rispondono sempre con la stessa espressione quasi disinteressata. La tensione di un niubbo con nulla di bello in mano è inoltre palpabile, quando questi dovrebbe invece cercare di rilassarsi e di pensare a come uscire dalla brutta situazione.

Il secondo errore più commesso dai niubbi è quello di non saper riconoscere una carta buona e competitiva da una carta brutta, finendo per prendere le liste consigliate loro dai più esperti giocatori per poi fare qualche modifica che va irrimediabilmente a rovinare il mazzo. Con carte brutte mi riferisco alla loro mania di vedere il grosso bello, ovvero di ritenere bella qualsiasi "mucca formato famiglia" dello stile 6/6 a costo 7 eccetera. I iubbi infatti non guardano quasi mai al costo di mana, specialmente al numero di mana specifico richiesto dalla magia a discapito di quello incolore, per ritrovarsi poi senza la possibilità di giocare quello che hanno in mano. Analogamente non sanno fare una solida manabase, non riconoscendo la forza delle fetch e preferendo invece mettere un bel 8x di tutte le terre base dei colori giocati.I niubbi inoltre credono forse di essere da soli a giocare, senza mai preoccuparsi di giocare qualche protezione ogni tanto.

Il terzo errore è quello di giocare subito ciò che pescano di bello, terre in primis se sono senza mana, praticamente la carta passa dalla cima del mazzo in gioco in un nanosecondo.

Il quarto errore è quello di non sapere cosa può dare fastidio al proprio mazzo, conseguentemente non spenso sideare conro e non sapendo mai cosa bloccare, cosa lasciar passare e cosa neutralizzare, neutralizzando spesso la prima carta che l'oppo gioca e cadendo spesso e volentieri nei tranelli.

Ma soprattutto, l'errore più grande che il niubbo commette è la fretta. Non pensa, non conta e non aspetta di essere sicuro di poter giocare qualcosa indisturbato, finendo sempre nel cacciarsi nei guai.

Ribadisco, NON sto insultando i niubbi, perchè sarei un idiota, dato che anche io, come tutti del resto, ci sono passato. La ragione per cui ho scritto questo lungo e forse noioso topic è quella che venga letto e che i niubbi imparino prima a giocare come veri giocatori professionisti, anche se, diciamocelo, un torneo con solo pro diventerebbe più faticoso per tutti!

Un saluto e un ringraziament a tutti i giocatori, pro e non che avranno avuto la pazienza di leggere questo topic

:bye::bye::bye:

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 24
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

I più enigmatici sono probabilmente quelli che giocano aggro, hanno tre terre in gioco, in mano un picchiatore scab clan e un elfo di llanowar e dicono "passo" con aria confusa.

Poi ci sono quelli che (e ammetto di esserci passato) cercano di costruire il mazzo intorno a combo improbabili.

Un mio amico ha provato con tutte le forze a costruire un mazzo con archi lunghi viridiani e creature con deathtouch, convinto in questo modo di ottenere il controllo totale sul campo.

Io cercavo in tutti i modi di migliorare (in realtà peggiorare) il mio primo preconstructed, dadi e bulloni, lavorando sulla stazione di recupero senza capire che un artefatto a costo 6 privo di protezioni dura meno di un turno in qualsiasi meta serio.

Dovrebbe rientrare nella categoria "giocatori che credono di giocare da soli" e, inb effetti, quando ero niubbo non sopportavo i mazzi controllo come avversari.

Poi ho provato a giocare un MUC e, da lì, la rivelazione.

Ah, e poi ne ricordo un altro, ai tempi di Ravnica in T2, che non aveva ben chiare le regole sulla pila e si ostinava a giocare un Orzhov.

Era così orgoglioso che quando gli spiegavo come usare al meglio le sue carte, si lamentava che io sapessi usare il "suo" mazzo meglio di lui.

Oh, beh.

Link to comment
Share on other sites

e la cosa più importante: i noob non sanno le regole (e non si pongono dubbi sulle cose "strane").

Niubbi che giocano demonfire settato a 10 con kharvek the mercyless nella mia parte del campo, e poi ti accusano di essere un baro perchè gli dici "il tuo spell costa 11, kharvek ti fa 11 danni".

Niubbi che giocano carte che danno protezione dal colore X sulla propria creatura incantata da aure del colore X (ma perchè il mio armadillo cloak è andato nel cimitero? non è giusto!).

E quante volte ho visto gente che cercava di giocare 2 honden con lo stesso nome! forse mai come le volte in cui ne ho visti dire "le terre non sono permanenti" "le terre non hanno costo di mana" "remand può counterare la tua eternal witness che sta rientrando dal gioco dopo esser stata esiliata con astral slide!"...

L'anno scorso giocavo con mws, ma poi ho perso le speranze...

Ah, aggiungiamo che non sanno usare la pila, non giocano le magie al momento giusto (perchè giocare un putrefy al momento giusto, quando magari riesco a bruciare un'aura al mio avversario? giochiamolo subito, a velocità sorcery, e con 4 mana blu stappati! :banghead:)

Link to comment
Share on other sites

io resto basito quando vedo pescare una terra che viene messa subito in gioco, senza rimescolare la mano (fanno così capire non solo di aver pescato terra, ma spesso di non averne altre in mano), ma ancor di più quando in late game (con magari 7 terre in gioco) pescano una terra base e la calano (senza avere altre carte in mano, e magari giocano blu) dico io, tenetevela in mano quella basica del cavolo e fate finta di avere una counter!

un grosso svantaggio dei niubbi è quello di non conoscere le carte, mi è capitato di subire duress e l'oppo niubbo mi ha scartato l'unica carta non jappo, perchè era l'unica che potesse leggere (se mi chiedeva gli effetti glieli dicevo, è una regola dei tornei di magic)

come già detto non conoscono le regole (pila su tutte), mi è capitato di giocare una carta e vedermi fare il flashback di terapia in risposta (come se il flashback non tenesse conto della velocità della carta), ve lo immaginate uno scartino istant: tiro ancestrall, in risposta sacrifica e tira terapia, nomina ancestrall... si e io ho speso 450€ per farmi scartare ancestrall in risposta da te, ma va la, vai!

Link to comment
Share on other sites

Quoto i vari non conoscere le carte.

Ieri stavo comprando delle carte al mercatino dei bambini del mio paese (ebbene sì... è arrivato finalmente il bellissimo mese di settembre con i suoi mercatini dei bambini in centro... dove svendono le Magic a pochi cent... che bello! :rolleyes:) scelgo un Paladino dei sigilli e sento un marmocchio di fianco a me che dice: "Bella quella carta, non l'avevo mai notata, starebbe bene nel mio mazzo bianco".... Un PALADINO DEI SIGILLI non l'avevi mai notata? Ma che mazzo giochi, solo Akroma e mucconi simili?

Un'altro ha comprato un Behemoth spezzalancia a 6 euro... dicendo che era fortissima perchè è un 5/5 indistruttibile... mah. "Dura 3 secondi, te lo esilio con Anello dell'oblio" avrei voluto dirgli, ma era troppo cattiva così a freddo.

In più mettono tutte le carte in 1x nei mazzi modello Yu-gi-oh (spesso proveniendo proprio da questo e non pensando che non è la stessa cosa) e poi pretendono di pescare la cosa giusta al momento giusto.

Non sanno cos'è il costo di mana convertito (ho sentito dire: "E' il numero di simbolini colorati in alto a destra")... BRRRR.

Non si sono mai letti 1 volta il manuale di Magic e sanno le regole per sentito dire.

Giocano le Sorcery come se fossero Instant. NO! :banghead:

E poi non sanno cos'è il mana burn, ma ora non hanno più bisogno di saperlo. :-(

Link to comment
Share on other sites

Già...quello di non sapere cosa facciano le carte(intendo quelle basilari e più conosciute) e non conoscere le regole sono le cos più vergognose in definitiva, anche perchè il giocatore pro passa, come ha giustamente detto allsunday, spesso per "il baro che vuole vincere a tutti i costi". Anche l'orgoglio di no volersi far insegnare è una cosa abbastanza fastidiosa...ma si sa, il mondo di magic è pieno di niubbi...e tutti penso vorremmo che anche se no si trasformassero in veri pro, diventassero almeno giocatori capaci con i quali potersi magari confrontare non solo in gioco, ma anche scambiandosi idee......

altro loro punto debole è che se vincono una partita, magari con molta fortuna, con una carta anche bruttissima, si convincono che quella carta sia risolutiva e fortissima ed allora, avrete già capito, via le carte decenti per un bel 4x di quella.....roba da matti......

Link to comment
Share on other sites

bisogna anche dire che le regole e le strategie sono così tante che è difficile conoscere tutto se non ci si passa su mooolto tempo. Io ammetto che grazie a modo le regole e tutto il resto le ho imparate in poco tempo perchè fa tutto da solo e quindi le regole le impari in automatico mentre le strategie, potendo giocare molto dato che ogni partita taglia i tempi di shuffle e dato che c'è sempre gente online, si imparano prima.

Bisogna anche dire che essere niubbi porta dei vantaggi, soprattutto ti fa divertire di più con meno carte e meno possibilità: certe volte quando mi ritrovo i vari iname e tutta la valanga di spiriti che ho comprato durante kamigawa mi accorgo di come il divertimento nel gioco fosse maggiore, e soprattutto di come nascesse dal fatto di saper giocare bene le carte che si avevano.

Vincere con tunnel vision + hinder, vincere giocano i miojin usando fists of suns, sfruttare carte come garza zol era una ficata. Poi, non che giocare competitivo non sia bello, ma se non lo fai per vincere tornei è veramente una cosa fine a se stessa passato il primo mese che hai un nuovo mazzo, e tutto si riduce ad aspettare che vengan stampate nuove carte.

Comunque sulla question noob avevo fatto una miniguida per il deckbuilding mesi e mesi fa, all'interno di un topic... riuscissi a trovarla la riposterei, scriver di nuovo tutto... non c'ho voglia :lol:

Link to comment
Share on other sites

Io non sono un grande giocatore... [Gioco uno sparo..dice tutto :-D anche se è un mazzo degnissimo e specialmente poco costoso..] però è vero, quando si inizia ci si diverte di più a montare combo improbabili...e ho deciso che ora lo farò vi contatto per sfidarmi su MSW :cool:

Link to comment
Share on other sites

Io sono uno dei niubbi in questione !

Leggendo qui ho notato 2/3 errori che faccio sempre. Però devo dire che io mi diverto anche così , magari mettendo solo 1x e terre base (anche perchè non posso comprare le carte da internet ) . Io credo che se si è in compagnia ci si diverte anche magari mettendo prima 50 pedine con il mazzo selesnya e poi attaccare in massa

Link to comment
Share on other sites

Oddio... Questa mi mancava. Una ricerchina veloce mi indica le regole di magic 2010... è già in vigore? Brrr... rabbrividisco al solo pensare che hanno levato il mana burn...

ecco....per l'appunto....

si, è già in vigore, come è entrata in vigore il campo di battaglia al posto del gioco, come è entrato in vigore lo svuotarsi del pool nelle interfasi invece che alla fine delle fasi e come è entrato in vigore il fatto che i danni non passanopiù dalla pila, una volta che si assegnano basta, non si fa altro e si risolvono subito....

Link to comment
Share on other sites

Scusa, mi sono in effetti spiegato malissimo, intendevo il danno da combattimento, del tipo: se l'oppo ti attacca con un 2/2 non puoi bloccarlo con fanatico, mandare i danni in pila e fargliene un altro di sacrificio, ora se risolvi i danni muori e non puoi più sacrificarlo, se lo sacrifichi allora non fai danni da combattimento facendo comunque 1 solo danno.

Chiedo scusa per la pessima spiegazione delle regola da me precedentemente data, in effetti non era spiegata con chiarezza

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Abbiamo pochi giorni fa fatto un torneino nella mia piccola cittadina, ed è emersa un'altra caratteristica tipica dei noobs che vorrei aggiungere: il torneo non era sanzionato e si potevano usare le proxy, al che, quando un mio amico ha calato lacchè proxato si sente urlare "MA è FALSOOOOOOOOOOOO!!!!!"....

senmbrano infatti non capire bene che non è sempre il mazzo che fa classifica, ma è anhe il giocatore ed il modo in cui lo gioca....sono invece sempre i primi ad arrabbiarsi appena vedono una proxy perchè pensano che l'oppo li sita prendendo in giro e barando....cosa sbagliatissima, anche perchè ho sentito gente dire che con le carte fogliettino erano capaci anche loro a vincere, perchè mettevano 10 black lotus nel mazzo.....al che gli ho dovuto far capire che proxy è un conto, fare un mazzo che non rispetta le regole di costruzione dei mazzi è un altro....

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.