Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Con Me nella Tomba: Il Gioco di Taffo

La Taffo e MS Edizioni hanno realizzato un Gioco da Tavolo con un'unica Regola: dovrai giurare di portare quel Segreto Con Te nella Tomba!

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Red Giant e Thurian Adventures

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Avventure Investigative #8: Un Tocco di Spoiler

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi l'ottavo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Sondaggio sugli Incantesimi

I giocatori di D&D 5E sono chiamati a fornire la loro opinione sugli incantesimi del Manuale del Giocatore.

Read more...

West Marches: Creare la Vostra Campagna

Dopo una lunga pausa torniamo a parlare di West Marches: dopo aver visto come era organizzata la campagna di Ben Robbins, creatore originale di questo stile di gioco, vedremo come poterne creare una nostra ed imparare a gestirla.

Read more...

Assoluto vs Relativo


Hinor Moonsong
 Share

Recommended Posts

Apro il topic perchè mi interessa scambiare opinioni su questo punto:

Allora, se si gira per il Forum si vede un sacco di gente che sostiene che i picchiatori siano inutili.....

Ora mi viene da dire: se sono un Guerriero si 14° livello, sono in ogni caso un individuo dalle capacità molto superiori alla media, in grado di riempire di botte un sacco di terribili mostri come troll, giganti, non morti, ogre, ecc..

Quindi non sono affatto inutile, non posso pensare di essere inutile nel momento in cui probabilente oltre il 99% degli esseri di questo mondo cadrebbero senza difficoltà di fronte alla mia lama.

So anche benissimo, che la magia, un arte per cui io non sono affatto portato, mi avrebbe permesso, magari con lo stesso tempo di studio, di divenire più forte, ma ciò non toglie che io sia fortissimo.

Quindi, essendo questo un gioco di ruolo,e non una sfida a "chi fa fuori più mostri" mi spiegate perchè io dovrei pormi dei problemi?

Dato che il concetto stesso di livello è estraneo alla mente dei PG, per quale motivo dovrebbe turbarmi il fatto ce un mago del mio stesso livello sia più forte di me?

Qualcuno ha una sua opinione...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Guarda, i picchiatori sono più scarsi degli incantatori, e qui non ci piove. Ma in ogni caso, vedo di continuo gente che li gioca, perchè?

Semplice, perchè come dici tu stesso, perchè preoccuparmi del fatto che potrei essere più forte con un incantatore? Se io voglio ruolare un combattente, che si affida solo alle sue capacità fisiche nella battaglia, nulla mi vieta di farlo. Che poi sia il più potente del gruppo o no porti problemi, bhè lì dipende da cosa cerca una persona dal gioco stesso.

PS: Io personalmente, non sostengo che i picchiatori siano inutili, sostengo che sono più scarsi, è una cosa diversa.

Link to comment
Share on other sites

Guarda, i picchiatori sono più scarsi degli incantatori, e qui non ci piove. Ma in ogni caso, vedo di continuo gente che li gioca, perchè?

Semplice, perchè come dici tu stesso, perchè preoccuparmi del fatto che potrei essere più forte con un incantatore? Se io voglio ruolare un combattente, che si affida solo alle sue capacità fisiche nella battaglia, nulla mi vieta di farlo. Che poi sia il più potente del gruppo o no porti problemi, bhè lì dipende da cosa cerca una persona dal gioco stesso.

PS: Io personalmente, non sostengo che i picchiatori siano inutili, sostengo che sono più scarsi, è una cosa diversa.

quoto! ci sono certamente classi + o meno forti di altre..... ma ognuno ha il suo posto in qualunque campagna

Link to comment
Share on other sites

Dirò la mia, dipende dal giocatore e dal pg che interpreta...

dipende dal giocatore perchè se per esempio io gioco il mio bel barbaro/berseker furioso pensando "adesso calano mazzate da orbi!" e invece scopro che mentre carico un mostro un fulmine mi passa di fianco e lo incenerisce la frustrazione sale per ovvi motivi!

pi dipende anche dal pg perchè se il tuo pg ha passato la vita a pestare mostri e rischiare la pelle per addestrarsi nell'arte della guerra e poi scopri che a leggere libri in una comoda accademia diventi anche più forte ovvio che un pg ci resta male!

Ma almeno dal canto mio il trucco non è nel vedere quanto male faccia un pg, ma quano stile abbia... vuoi mettere un mago sempre sul suo tomo? farà pur male ma è meno divertente che giocare un più "innocuo" maestro dello stile dell'ubriaco! ^^

Link to comment
Share on other sites

Quindi, essendo questo un gioco di ruolo,e non una sfida a "chi fa fuori più mostri" mi spiegate perchè io dovrei pormi dei problemi?

Non te ne devi porre infatti.

Devi solo accettare il fatto che, buttando via la "r" da gdr (mi faccio schifo da solo dicendo questo) un picchiatore è uno/due gradini in basso rispetto ad un incantatore, quando si parla di menare le mani.

Link to comment
Share on other sites

Ruolisticamente, nessuna classe è inferiore alle altre (forse il popolano, ma solo forse :-p): il limite d'interpretazione in un gdr è è solo il cielo.

Tuttavia, nel momento in cui si parla di bilanciamento, i problemi si presentano.

Un picchiatore di alto livello sarà inutile, o comunque meno utile, rispetto ad un caster di alto livello, ma rimarrà sempre e comunque una figura fuori dall'ordinario negli equilibri del mondo in cui si trova.

Link to comment
Share on other sites

Fondamentalmente nella versione 3,5 i maghi hanno incanti che permettono loro di saper cosa fare più o meno in ogni situazione, però c'è anche da dire che ogni pg ha le sue debolezze e i suoi punti di forza.

Spesso si considera solo la battaglia a viso aperto, però in un'ottica + generale un mago potrebbe avere dei problemi in certe situazioni.

Il fine è poi divertirsi ed essere contenti di interpretare un personaggio, dopotutto ci si ritrova per far due risate e stare in compagnia!

Link to comment
Share on other sites

Apro il topic perchè mi interessa scambiare opinioni su questo punto:

Allora, se si gira per il Forum si vede un sacco di gente che sostiene che i picchiatori siano inutili.....

Ora mi viene da dire: se sono un Guerriero si 14° livello, sono in ogni caso un individuo dalle capacità molto superiori alla media, in grado di riempire di botte un sacco di terribili mostri come troll, giganti, non morti, ogre, ecc..

Quindi non sono affatto inutile, non posso pensare di essere inutile nel momento in cui probabilente oltre il 99% degli esseri di questo mondo cadrebbero senza difficoltà di fronte alla mia lama.

So anche benissimo, che la magia, un arte per cui io non sono affatto portato, mi avrebbe permesso, magari con lo stesso tempo di studio, di divenire più forte, ma ciò non toglie che io sia fortissimo.

Quindi, essendo questo un gioco di ruolo,e non una sfida a "chi fa fuori più mostri" mi spiegate perchè io dovrei pormi dei problemi?

Dato che il concetto stesso di livello è estraneo alla mente dei PG, per quale motivo dovrebbe turbarmi il fatto ce un mago del mio stesso livello sia più forte di me?

Qualcuno ha una sua opinione...

Perchè D&D prevede che si giochi perlopiù avventure in cui ci sono delle sfide da superare. e di solito i confronti che si fanno sono tra PG e non con la gente comune che rappresenta la stragrande maggioranza del mondo.

in questo senso (e cioè da un punto di vista ludico e non ambientativo-interpretativo) i picchiatori possono essere considerati inutili: gruppo di PG contro gruppo di mostri: gli incantatori fanno tutto = il ruolo dei picchiatori nel gioco viene sminuito e di conseguenza il divertimento/valorizzazione di chi li gioca.

detto questo.... secondo me dipende molto dallo stile in cui si gioca e della campagna stessa: nelle mie avventure di solito i picchiatori sono molto valorizzati.... nelle avventure di alto livello sono i picchiatori gli "eroi" che uccidono i grandi mostri.

dipende un po' dall'impostazione del gioco, dall'abbondanza o meno della magia, dal tipo di mostri e manuali permessi, ecc...

Link to comment
Share on other sites

Teniamo conto che ci sono situazioni (che dal mio punto di vista sono strepitose) nelle quali i personaggi si trovano a superare vere e proprie maratone di abbattimento mostri, per quanto riusciranno i caster a tenere duro? ^^

E' un bell'espediente per valorizzare i picchiatori! XP

Link to comment
Share on other sites

Cosa? tirare infiniti dadi per colpire e per i danni?

no.... credo intendesse far finire gli incantesimi ai caster dopo numerosi combattimenti.... tieni presente pero' che i caster sono anche curatori.... un guerriero sarà messo male a pf....

Link to comment
Share on other sites

no.... credo intendesse far finire gli incantesimi ai caster dopo numerosi combattimenti.... tieni presente pero' che i caster sono anche curatori.... un guerriero sarà messo male a pf....

Naturalmente ogni classe ha il suo tallone d'achille, come è già stato detto.

Signori, i caster non sono invincibili... è solo estremamente difficile seccarli.

L'unico modo è colpirli quando sono impreparati.

L'ultima mia affermazione non ha senso... i caster, se ci tengono alla pellaccia, sono sempre preparati, o perlomeno hanno una pergamena di teletrasporto a portata di mano.

Link to comment
Share on other sites

Naturalmente ogni classe ha il suo tallone d'achille, come è già stato detto.

Signori, i caster non sono invincibili... è solo estremamente difficile seccarli.

L'unico modo è colpirli quando sono impreparati.

L'ultima mia affermazione non ha senso... i caster, se ci tengono alla pellaccia, sono sempre preparati, o perlomeno hanno una pergamena di teletrasporto a portata di mano.

infatti.... come master la prima cosa che faccio quando gioco mostri con un minimo di raziocinio (aka int abbastanza alta) i primi che attacco sono i caster del gruppo se riconoscibili.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

Torno a rispondere alla prima domanda. Anzitutto i "picchiatori" (come li definisci tu) non sono inutili, e dubito che chi afferma questo sia veramente in grado di creare un personaggio utile.

Ovviamente un incantatore risulterà avvantaggiato sotto molti aspetti, forse potrebbe benissimo soppiantare i "picchiatori", ma questo non significa che un guerriero o un barbaro non giovino al gruppo.

Poi si entra nel discorso dell'interpretazione, nel qual caso ogni classe ha le sue particolarità, ed ovviamente ha poco senso parlare di "utile" o "inutile" se si tratta di scegliere il personaggio più divertente da interpretare.

Avrei però un appunto da fare. Spesso sento parlare con disprezzo e negatività dei giocatori e/o delle campagne incentrate sul combattimento, emblematica l'affermazione di un utente in un altro topic "che tristezza queste combo pp... ". Mi piacerebbe sapere cosa c'è di triste in questo, e per quale motivo sembra che tutti si sentano in dovere di esternare i propri giudizi negativi a riguardo, quasi fosse un modo per tirarsene fuori (del tipo "non sia mai che si pensi che sono un pp").

Termino rispondendo a Maldazar. A parte il fatto che GdR senza R non ha senso a livello sintattico, ma comunque un GdR senza interpretazione sarebbe comunque un gioco, più o meno divertente a seconda della persona, e non vedo cosa ci sia da vergognarsi...

Link to comment
Share on other sites

Termino rispondendo a Maldazar. A parte il fatto che GdR senza R non ha senso a livello sintattico

A livello sintattico...

Credo fosse chiaro che intendevo "levando l'interpretazione e quindi ragionando di puro potenziale distruttivo".

e non vedo cosa ci sia da vergognarsi...

Il fatto che qui si stia parlando di ded e che io ho fatto un'affermazione ragionata tagliando via una buona parte di questo gioco.

Avrei però un appunto da fare. Spesso sento parlare con disprezzo e negatività dei giocatori e/o delle campagne incentrate sul combattimento

Non "incentrate"... "che sopravvivono tramite".

Poi, se uno si diverte a fare ciò tanto meglio, ma giocare a ded solo per tirar dadi mi sembra un pò uno spreco...

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

A livello sintattico...

Credo fosse chiaro che intendevo "levando l'interpretazione e quindi ragionando di puro potenziale distruttivo".

Il fatto che qui si stia parlando di ded e che io ho fatto un'affermazione ragionata tagliando via una buona parte di questo gioco.

Non "incentrate"... "che sopravvivono tramite".

Poi, se uno si diverte a fare ciò tanto meglio, ma giocare a ded solo per tirar dadi mi sembra un pò uno spreco...

La mia risposta a te non era una critica, ma una puntualizzazione.

Dal mio punto di vista D&D può essere anche soltanto un "tirar dadi", e allo stesso modo potrebbe anche essere soltanto un "interloquire fingendo di vivere in un mondo fantastico" con scarso interesse per i dadi. A me non piacerebbe in nessuno di questi due casi, ciò non toglie che per alcuni può non essere così.

Però non mi sembra che qui qualcuno abbia detto "buttando via la parte regolistico/bellica (mi faccio schifo da solo dicendo questo) un picchiatore può essere divertente quanto un incantatore da interpretare, se non di più in alcuni casi", sebbene avrebbe potuto, e soprattutto non dubito che nessuno degli utenti si troverebbe d'accordo con la parte sottolineata... o sbaglio?

Non cerco di fare polemica, ma quando si parla di TO o "forza dei personaggi" in un gioco di ruolo mi piacerebbe non avere la sgradevole sensazione che tali questioni siano considerate vergognose, o parimenti disonorevoli/volgari, dai più; e sono pronto a dimostrare che un personaggio pp può essere interpretato "come si deve" al pari di qualsiasi altro personaggio.

Link to comment
Share on other sites

Non mi hai capito...

La mia risposta a te non era una critica, ma una puntualizzazione.

Bon.

Dal mio punto di vista D&D può essere anche soltanto un "tirar dadi", e allo stesso modo potrebbe anche essere soltanto un "interloquire fingendo di vivere in un mondo fantastico" con scarso interesse per i dadi. A me non piacerebbe in nessuno di questi due casi, ciò non toglie che per alcuni può non essere così.

Tendenzialmente, dovrebbe essere un "interloquire vivacemente in un mondo irrealistico tirando dadi ogni tanto".

Però non mi sembra che qui qualcuno abbia detto "buttando via la parte regolistico/bellica (mi faccio schifo da solo dicendo questo) un picchiatore può essere divertente quanto un incantatore da interpretare, se non di più in alcuni casi", sebbene avrebbe potuto, e soprattutto non dubito che nessuno degli utenti si troverebbe d'accordo con la parte sottolineata... o sbaglio?

Non penso di aver capito del tutto quello che hai scritto qui, sarà il caldo, sarò io che son stanco...

Con quello che ho detto intendo dire che "mi fa schifo pensare di prendere in considerazione ded come un gioco privo di interpretazione". Il mio discorso faceva riferimento alla potenza gretta e pura delle varie classi.

Non cerco di fare polemica, ma quando si parla di TO o "forza dei personaggi" in un gioco di ruolo mi piacerebbe non avere la sgradevole sensazione che tali questioni siano considerate vergognose, o parimenti disonorevoli/volgari, dai più; e sono pronto a dimostrare che un personaggio pp può essere interpretato "come si deve" al pari di qualsiasi altro personaggio.

Non è certo ciò che penso.

Creare un pg pp (quindi, creare un pg ottimizzato) non è "disonorevole" in se, solo mi fa schifo pensare che chi ha costruito tale build abbia messo l'ottimizzazione al primo posto rispetto al carattere/lato ruolistico del personaggio.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

Creare un pg pp (quindi, creare un pg ottimizzato) non è "disonorevole" in se, solo mi fa schifo pensare che chi ha costruito tale build abbia messo l'ottimizzazione al primo posto rispetto al carattere/lato ruolistico del personaggio.

Schifo è una parola forte, dispregiativa. Io, al tuo posto, avrei detto che non condivido :rolleyes1

Personalmente, spesso concepisco un personaggio forte, per poi modificarlo in base all'interpretazione che intendo farne. Altre volte cerco un modo intelligente di riportare sulla carta una mia idea. Indipendenetemente dai casi, in genere sono soddisfatto dei miei personaggi.

Link to comment
Share on other sites

Inutile e utile sono concetti soggettivi a seconda del contesto in cui li si collocano. Non amo molto quelle campagne in cui il master progredisce con i mostri con l'avanzare dei livelli dei pg. Si fa, ma non si dovrebbe fare solo quello. Un pg di 14° in un paese di popolani o anche nel fortilizio di una piccola città è comunque "qualcuno", a prescindere dalla classe, e tutti gli devono rispetto. Far incontrare SOLO png o mostri di livello sfida difficile ai pg non mi è mai piaciuto. Non è questione di far incontrare dei goblin a pg di 15°, è questione che il ruolo chiederebbe varietà anche negli incontri e nelle dinamiche di gruppo.

Ci sono varie situazioni in cui un picchiatore può dire la sua molto meglio di un incantatore. Quando l'incantatore non si aspetta un evento, quando il gruppo agisce in un contesto dove la magia è malvista (ad esempio in un clan di barbari), quando la magia è assente o soppressa, anche solo temporaneamente, insomma io credo che il problema si ponga solo per quei gruppi incui gli eventi sono (come struttura), caverna, incontro coi cattivoni, battaglia.

Molti giocano e si divertono a fare combat ad altissimi livelli, io oltre un certo livello mi annoio. E' inutile dire di avere un mago strapompato e strapieno di oggetti potenti quando IO cattivo (e quindi come master :-D ), potrei (e devo farlo altrimenti faccio metagame e interpreto male i miei cattivi che sono cattivi ma non deficienti) annientare il gruppo con qualche disgiunzione di Mordenkainen. Poi vediamo se i picchiatori sono inutili ;-)

Inutile starsela a raccontare, gli incantatori ad alti livelli potranno anche superare in potenza i picchiatori, ma sono anche i primi a voler essere eliminati dai "cattivi", e in non tutti gli scontri il mago può arrivare preparato, volando e invisibile...

Ho sempre ritenuto abbastanza inutili queste discussioni sulla potenza delle classi, sembra sempre che tutti giochino solo EUMATE. Quindi per rispondere a Hinor Moonsong, dico che per me il concetto è Relativo. Dipende da come giochi (tanto per cambiare) e a cosa dai importanza quando giochi di ruolo (solito, trito e ritrito discorso).

ciao

Link to comment
Share on other sites

Schifo è una parola forte, dispregiativa. Io, al tuo posto, avrei detto che non condivido

Perchè tu non hai il mio stesso modo di esprimersi ;-)

Io le mie posizioni le prendo. Forti.

Ciò che io dico è ciò che io penso. Non mi abbasso ad usare mezzi termini.

Detto questo, non mi pare di aver offeso nessuno.

Indipendenetemente dai casi, in genere sono soddisfatto dei miei personaggi.

Non te ne sto facendo una colpa.

Ti diverti? ti piace? bene, affari tuoi.

Sai a me cosa cambia? nulla.

Ciò che ho detto sopra è ciò che penso io, poi ognuno fa quel che crede, mi sembra naturale.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Aldo1313
      Ciao a tutti cerco party per D&D 3.5 zona Verona e limitrofe !!! 
    • By Alonewolf87
      Cerco 2/3 giocatori per il mio PbF Nuove Reclute. Livello 4, regolamento 3.5, manuali concessi tutti di base (ma con eventuali singole limitazioni ad esempio no difetti da Arcani Rivelati). Al momento sono rimasti 2 giocatori (con un umano barbaro/paladino della libertà e un nano ranger con cane da galoppo come compagno animale).
      Il gruppo (appartenente ad un ordine di persone dedite ad aiutare la povera gente) è sulle tracce di un paio di necromanti/contrabbandieri di componenti derivanti da bestie e creature magiche. Dopo aver investigato sui loro traffici in una città li hanno stanati e sono ora in fuga.
      Se avete domande o curiosità sul PbF chiedete pure.
       
    • By Comicshunter
      Buongiorno a tutti,
      Come si evince dal titolo sono un nuovo iscritto, ma semplicemente perchè non trovo più le credenziali del vecchio account.
      Sono qui perché vorrei tornare a giocare e far giocare un po'.
      Quindi cerco qualche giocatore per far partire una nuova campagna qui sul forum.
      sarà una campagna 3.5 ambientata nel forgotten.
      Livello 8 di partenza.
      Manuali concessi:
      quelli base più i vari perfetti (avventuriero, sacerdote, arcanista ecc..)
      quando vi proponete, provate a pensare a un ipotetico personaggio, entro fine settimana verrà stabilito il gruppo di partenza.
      per qualsiasi altra domanda, sono a disposizione.
      Non fatevi ingannare dai pochi messaggi che ho postato, purtroppo il mio vecchio account è andato perso.
      Vi aspetto
    • By supremenerd88
      Ciao a tutti!
      Qualcuno di voi che gioca su Roll20 come ha risolto la questione di come gestire le varie forme selvatiche del druido? La soluzione di creare una scheda per ogni forma selvatica mi sembra improponibile (finchè si è sotto la decina è anche proponibile ma poi?)
      Grazie di cuore.
    • By MadLuke
      Ciao,
      sono il master della campagna D&D 3.5 Il destino dei guerrieri già avviata con ambientazione artigianale ispirata a Gengis Khan e alla Mongolia del XII sec. I personaggi sono tutti barbari (nel senso culturale del termine) appartenenti a una tribù di nomadi.
      Sono ammesse tutte le classi e varianti di qualunque pubblicazione ufficiale WotC (del ToB solo il Warblade però) ma non esistono gli incantesimi, per cui di fatto tutte le classi incantatrici non sono giocabili (ma ci sono PnG druidi e sciamani) mentre abbondano barbari (in senso regolistico), guerrieri, ranger, ladri selvaggi, ecc.
      Nella campagna sono in uso le regole opzionali descritte in Unearthed Arcane: Punti Riserva, Armature con riduzione del danno e Punti danno.
      Infine: chi volesse unirsi alla campagna deve avere ben chiaro che per me il PbF non consiste semplicemente nel mettere per iscritto le frasi che si sarebbero dette se si fosse giocato normalmente al tavolo, bensì richiede la volontà (nonché il tempo e anche la capacità) di partecipare alla stesura di un "romanzo", un romanzo senza dubbio dilettantistico, ma pur sempre un romanzo, perciò nei post ci saranno non solo le mere azioni meccaniche dei personaggi bensì descrizione dei luoghi, le atmosfere, gli stati d'animo e le suggestioni che ne possono derivare.
      Per chi ha parimenti voglia di giocare a D&D così come di scrivere, questa è la campagna giusta, diversamente non si può fare parte del gruppo.
      Essendo rimasti solo 3 PG sto cercando almeno un paio di nuovi giocatori, chi volesse proporsi dovrà giocare solo poche settimane con un personaggio elfo selvaggio già mezzo creato (l'altra metà si può personalizzare), così da consentire la conoscenza reciproca tra tutti i giocatori e poi potrà creare un personaggio interamente proprio per contribuire liberamente alla campagna.
      Ciao, MadLuke.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.