Jump to content

er_mondez

Ordine del Drago
  • Content Count

    83
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

16 Goblin

About er_mondez

  • Rank
    Esperto
  • Birthday 01/01/2018

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Pesaro
  • GdR preferiti
    D&D, Pathfinder, call of Cthulhu.

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. ok.... compreso. abbiamo sempre dato per scontata una dinamica da edizioni vecchie...
  2. il ladro avrebbe avuto vantaggio perché attacca a distanza una creatura ingaggiata in combattimento (2a). ma la condizione dell'essere avvelenato gli da svantaggio, anche se poi non agito perché compensato con il vantaggio. quindi anche il (2b) deve essere reale e non potenziale. io nel dubbio gliel'ho concesso. grazie
  3. Q1154 problema durante l'ultima sessione. Un ladro che tiri una freccia ad un mostro impegnato in uno scontro con un alleato ha diritto al furtivo. ma il fetore di un Hezrou lo avvelena, e quindi svantaggio (tra le altre cose) al tiro per colpire. vantaggio e svantaggio si elidono, quindi un solo d20 per colpire. ma il ladro ha diritto al furtivo pur lanciando un solo d20? il furtivo si attiva se il vantaggio è solo potenziale o deve essere effettivo?
  4. piccolo dubbio/richiesta confronto... se fate incontrare al vostro gruppo un mago o un mostro che può evocare una creatura, e siete certi per narrazione dell'incontro che lo farà, anche prima dell'incontro stesso, questa creatura evocata genera Px oppure sono già conteggiati in quelli dell'evocante? esempio: incontro con tre hezrou. ognuno può evocare un ulteriore hezrou. se io master decido, cioe so già che al primo turno questo tre ulteriori hezrou saranno evocati, li devo contare nei punti esperienza (e a cascata nel limite Px giornalieri e conteggio pericolosità scontro) oppure no?
  5. intanto, grazie sia a @The Stroy che a @tamriel io mi basavo sulla tabella del manuale del Master di pagina 82 (versione italiana), e per un pg di decimo livello le soglie sono: 600 / 1200 / 1900 / 2800. il manuale dice che se il mostro è singolo, il suo moltiplicatore px è x1, quindi nessuna modifica, ma che essendo il gruppo inferiore a tre pg (in effetti, sono incontri singoli), va scalato in alto di uno, quindi a x1,5. per cui le soglie da manuale diventano: 400 / 800 / 1250 / 1900. detto questo, un guerriero di decimo livello che combatte un singolo troll, può essere definito un incontro mortale? e come corollario, visto che siamo in un mondo high magic, questo farebbe scalare a vostro avviso di un livello il "compensatore di incontri", tornando dal x1,5 al normale x1? e quindi ai valori di 600 / 1200 / 1900 / 2800? e che comunque sono molto distanti dai primi che ho postato..
  6. Salve a tutti. posso chiedervi un consiglio? vorrei fare una specie di "gioco" con i miei pg, che non vi spero per non annoiarvi. secondo voi, che tabella cr (o livello mostro o px, è uguale) dovrei usare per un singolo pg? cioè un combattimento tra un unico giocatore e uno o più mostri. con la distinzione tra easy, medium, hard e deadly come da manuale, per un pg di decimo livello. ho cercato un po' ma non sono riuscito a trovare una tabella che mi aiuti, tranne un sito (dhmstark) che in un loro tool mi suggeriscono: easy 1400 px medium 2800 px hard 4300 px deadly 6400 px. potrei usare questi valori come base? me ne potete suggerire altri?
  7. credo che @Savaborg abbia chiarito il punto principale. due cose però vorrei aggiungerle: 1- d&d non è un gioco master vs giocatori. c'è una regola su combattimento, percezione e sorpresa. se non la si vuole tenere conto bisogna dichiararlo prima. Non credo ci sia ragione per cui un pg possa perdere involontariamente un'azione perché il master non dichiara essere partito un combattimento, se questo non attiva le regole della sorpresa. oppure usando una hr che crei una sorta di iniziativa perenne. Non mi è chiaro infatti che iniziatica i due pg non hanno agito hanno tirato. ma forse non è importante perché un round è una concomitanza di azioni contemporanee messe in sequenza per esigenze di gioco. 2- credo che sia assolutamente possibile che una percezione attiva sia inferiore ad una passiva. faccio un esempio: mi trovo in bosco a camminare. Non penso a nulla, vago. percezione passiva... un nemico è nascosto nelle fresche frasche. se invece in quel momento il pg dichiara che in quel tratto di bosco vuol fare una prova di percezione, allora comincia a concentrarsi sui rumori, cerca di discernere ogni situazione particolare. mente si concentra su un cespuglio (peccato, era solo un coniglio...) ecco che da sotto un albero esce Rambo (il primo). forse però è un discorso che va discusso meglio ed esula da questa discussione.
  8. ok. allora riformulo 😄 per me è plausibile che in un momento fuori dal combattimento, mentre un pg si sta concentrando sul terreno per cercare eventuali tracce di una morfologia particolare (ma potrebbe valere per uno scassinare, per una discussione su una statua -prova di religione- o di una leggenda -storia-) il gruppo possa essere sorpreso. io avrei fatto (e faccio) che il pg o i pg impiegati nella discussione/prova siamo sorpresi se e solo se il nemico è furtivo, o almeno prova ad esserlo, utilizzando la loro percezione passiva. i pg che invece non sono impegnati in una prova, possono utilizzare la percezione attiva. se ho capito quindi la situazione, io la farei rientrare nella fattispecie della sorpresa. se il nemico non è furtivo o non può esserlo, allora è un combattimento senza sorpresa. però forse continuo a non capire la questione...
  9. personalmente, tutte le prove di abilità che fanno i miei pg le considero tutte azioni non gratuite. abbiamo sempre considerato la situazione di un combattimento come un momento molto concitato, considerando i turni solo come un mero artificio per poter giocare e non come la reale situazione. cioè, nello stesso istante (o meglio, nei 6 secondi) in cui sto valutando la situazione del terreno (oppure sto cercando di far tornare alla mente ricordi del passato e di scontri - per conoscere alcune caratteristiche del mostro che ho davanti; ma anche solo per poter leggere una scritta più complessa, ecc ecc) attorno a me c'è un basilico che sta attaccando, il mio compagno mago sta urlando una formula magica, il barbaro sta bestemmiando gli dei del nord in ira, il ladro mi corre affianco dopo aver attaccato e sparisce dietro una stalagmite e il Bardo sta strimpellando il suo strumento, e io, che sto valutando il terreno devo anche aver chiaro tutta la situazione attorno, non è che entro in una bolla... scusate l'esempio ridicolo, ma il concetto rimane. le prove di abilità durante il combattimento (quale che siano) per noi sono azioni, perché la situazione non ti permette di non concentrartici su.
  10. Q 1116 mi potete confermare che l'incantesimo "parola del potere uccidere" non da nessuna speranza al bersaglio, come ts o altro? a parte una qualche reazione di qualche incantatore (tipo controincantesimo)?
  11. assume i pf della creatura in cui lo hai metamorfizzato. ma non è una gran scelta... 1- la creatura deve avere un gs almeno uguale al livello del guerriero (che se aveva 39 pf non sarà ad un alto livello). 2- l'incantesimo dura un'ora, ma con concentrazione... quindi non puoi lanciare altri incantesimi con concentrazione e se vieni colpito devi fare la relativa prova per mantenerla. appena finisce la concentrazione o passa un'ora, torna un guerriero, con le caratteristiche di quando si era trasformato (20 pf Max e 12 pf) 3- (a mio avviso la più importante) il guerriero assume tutte le caratteristiche, comprese quelle mentali.. viste le intelligenze dei dinosauri, sarà divertente vedere come agisce. Non avete un chierico? 😄 comunque, tante parole per il concetto: "Il bersaglio assume i punti ferita della sua nuova forma. Quando torna alla sua forma normale, torna al numero di punti ferita che possedeva prima della trasformazione."
  12. sempre a pagina 196... sezione Danni e Guarigione.
  13. per capire. perché io avrei conteggiato diversamente: momento 1... subisce 8 danni. pf max: 39. pf attuali: 31. momento 2... subisce 19 danni + 19 danni di pf massimi pf max 20 pf attuali 12. invece, se @The Stroy dice che è ko, allora lo deve essere 😄 ... dove sbaglio nei miei conteggi sull'esempio di @Skilldrain?
  14. meravigliosa questa situazione! per curiosità, come ha fatto a prendere i poteri della divinità? nella 3.5, Expedition to the ruins of greyhawk, il potente Zagig ha dovuto catturare e "prendere il potere" di 7 tra dei e semidei per assurgere al Pantheon di Boccob, come semi-dio. immortale si, ma semi-dio. detto questo, a livello di meta-gioco, io mi preoccuperei di capire come cambiano i ruoli all'interno del party. di come vogliono trovare proseliti, una volta creato un menabò di massima del loro Credo. L'idea di un'altra divinità è buona, ma 4/5 discepoli non credo possano attirare troppo l'attenzione di esseri tanto potenti: può funzionare solo se nel tuo Pantheon ricrei una storia, legami, alleanze, tra gli dei. così si può spiegare una vendetta contro un Dio dimenticato come il tuo. è invece molto più terra-terra il fatto che la Chiesa (o le Chiese) in un determinato territorio vedano malvolentieri questo proselitismo (mi par di capire vagamente malvagio). se per un po' è giusto che i pg si divertano e non metterei troppi bastoni nelle ruote, poi è carino scatenarli addosso una crociata di chierici buoni (non farei intervenire tante divinità). però non conosco il contesto della tua campagna (che curando così tanto credo sia di tua creazione...)
  15. io ho il libro italiano, credo uguale al tuo. ho fatto le fotocopie. non sono venute benissimo cercando di non rovinare il libro. poi ho optato per acquistare una versione digitale in inglese, così da stampare quello che volevo. è visto che (sto parlando della versione vecchia) nel manuale in italiano mancava completamente una ambientazione (la Miskatonic University) e un png fondamentale, che viene richiamato più volte. se vuoi ci vado a vedere... sto parlando di tanto tempo fa. purtroppo il mio gruppo storico non ha mai apprezzato cthlhu. il pdf non l'ho più. se fossi il commissario Winchester, farei ammicco ammicco. detto questo, ho scoperto proprio oggi che è uscita una versione rivisitata per la settima edizione (che non conosco, io sono fermo alla quinta, ormai obliata per mancanza di gioco) con un prequel in Perù (in effetti il pungolo per iniziare la campagna che hai in mano è un punto dolente, se vuoi che i tuoi pg siano uomini normali, come deve essere), una sezione di ambientazione molto dettagliata (fondamentale per il contesto) e una parte finale che in qualche modo possa tirare le fila di tutto (che mancava...). più le varie amenità (mappe, indizi, foto, ecc ecc) molto migliorate. ma non so se uscita in italiano, e sarà comunque per la settima edizione (con opzione per pulp cthlhu). se riesci, giocala. è stato il mio più grande cruccio non averla mai potuta veramente provare. ci vuole gente molto motivata
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.