Jump to content

Ryshin

Ordine del Drago
  • Content Count

    76
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

5 Coboldo

About Ryshin

  • Rank
    Iniziato
  • Birthday 01/02/1985

Profile Information

  • Location
    Pavia
  • GdR preferiti
    D&D 3.5
  • Occupazione
    Signore delle Ombre di Telflammar

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Se condivido il potere Metamorfosi con il mio psicocristallo questo prende la stessa forma in cui mi sono trasformato io oppure ne può scegliere una diversa? Essendo lui un costrutto può trasformarsi in un costrutto? A mio avviso se la risposta alla prima domanda è affermativa credo lo sia anche la seconda in quanto nella descrizione del potere è specificato che ci si può trasformare in una creatura del proprio tipo base e poi solo dopo che non è possibile farlo in costrutti, non morti elementali ed esterni quindi a mio avviso la prima parte del testo ha priorità sulla seconda.
  2. Può un druido con una dip in un livello da chierico utilizzare gli spell slot da druido per castare gli incantesimi di dominio da chierico? Es. chierico1/druido19 può il druido castare gli incantesimi di 9 dei domini da chierico scelti? So che un druido può tramite una cdp come il contemplativo (pag.20 complete divine) imparare un dominio e utilizzare gli incantesimi di quel dominio ma sono 2 situazioni diverse credo. Grazie
  3. Grazie, infatti mi sembrava tutto molto strano e i conti non tornavano minimamente.
  4. Ciao mi serve un chiarimento sull'abilità "daggertouch" del daggerspell mage e in particolare sulla combo con vampiric touch. In tutte le build che ho visto si menziona come si arrivino a fare danni assurdi ma non capisco come, sembra quasi che partano dal presupposto che vampiric touch non si scarichi dopo aver fatto danno dando così la possibilità di sommare i d6 di danno di vampiric touch ad ogni attacco coi pugnali invece che scaricarsi dopo il primo colpo. Capisco che l'abilità "double daggercast" riporti questo "At 5th level and higher, a mage can hold the charge for one touch spell for each dagger that he is holding in his hands" però non significa che mantenga la carica anche dopo aver colpito ne tantomeno credo che vampiric touch duri 1h, quelli sono solo i pf temporanei ma di fatto il danno è istantaneoe se vglio fare altro danno devo lanciare nuovamente l'incantesimo o sto sbagliando qualcosa? qui il link per vampiric touch: https://dndtools.net/spells/players-handbook-v35--6/vampiric-touch--2768/ qui il daggerspell mage: https://dndtools.net/classes/daggerspell-mage/ qui un esempio di build https://www.dandwiki.com/wiki/Daggerspell_Master_(3.5e_Optimized_Character_Build) Grazie
  5. Chiarimento attacchi a distanza. Ho avuto recentemente una discussione con un master che sosteneva che (senza tiro preciso) il -4 al tpc agli attacchi a distanza quando il target a cui si mira è lontano da me almeno 3m e ingaggiato in mischia con un alleato si applica anche quando miro al nemico con cui io stesso sono ingaggiato in mischia mentre io ho sostenuto (credo a ragione) che quella penalità si applica solo nel primo caso mentre se tiro una freccia al nemico che ho nel quadretto adiacente prendo ovviamente ado ma non ho malus al tpc. Ho fatto un'analisi corretta secondo voi? La mia analisi del combattimento a distanza è: -senza tiro preciso se si è in mischia con un nemico e si tira ad un altro bersaglio lontano ingaggiato in combattimento con un alleato si prende ado da chi ci minaccia e -4 al tpc -con tiro preciso si prende solo ado -senza tiro preciso se si è in mischia con un nemico e si tira a quello stesso nemico con cui si è ingaggiati in mischia si prende ado ma non il -4 al tpc -con l'incantesimo Arrow Mind non si prende ado se si è ingaggiati in mischia e si può fare ado entro il melee range qualora il nemico con cui siamo ingaggiati compia un'azione che provoca ado Tutto corretto? Grazie Arrow Mind (spell compendium pag.15): While this spell is in effect and you are wielding a projectile weapon that fires arrows, such as a longbow or shortbow, you threaten all squares within your normal melee reach (5 feet if Small or Medium, 10 feet if Large) with your bow, allowing you to make attacks of opportunity with arrows shot from the bow. In addition, you do not provoke attacks of opportunity when you shoot a bow while you are in another creature's threatened square.
  6. Salve a tutti, sono un master e giocatore di D&D 3.5 e cerco un gruppo che già gioca tier4 (livelli 16-20) a cui unirmi o ancora meglio persone disposte a crearne uno per giocare svariate avventure tier4. Abito in provincia di Pavia ma data la richiesta molto specifica che sto facendo se non si riesce a giocare live non ho problemi ad estendere l'invito a livello nazionale e giocare poi su Roll20 coadiuvato nel caso anche da un canale Discord. L’idea, dato che masterare tier4 richiede parecchio impegno, è creare un gruppo fluido di giocatori capaci anche di masterare così da alternare i master alla fine di ogni avventura permettendo quindi a tutti di divertirsi e giocare quei personaggi che negli anni si è sempre voluto provare ad alti livelli ma non si è mai riusciti, però se intanto si trova un master disponibile e abbastanza giocatori si può partire. Io stesso mi propongo come master ma dopo aver fatto almeno un’avventura come giocatore. -Numero massimo di partecipanti: 6 + master ma già con 3 + master si può partire ed eventualmente aggiungere giocatori in corsa. -Frequenza di gioco: 1 sera a settimana minimo da scegliere tra lunedì e martedì con la possibilità di aggiungere di volta in volta una seconda sera con giorno variabile tra i restanti 6 a disposizione in base ai giorni liberi dei partecipanti. -Sono ammessi per la creazione del personaggio e dell’avventura tutti i manuali 3.0 e 3.5 compresi quelli di ambientazione (Greyhawk, Forgotten, Eberron, Dragonlance, Kingdoms of Kalamar), Nephandum, Dark Sun e le Dragon Magazine. Grazie per l’attenzione e aspetto risposte spero numerose, dopotutto negli anni a tutti è sicuramente capitato di interrompere una campagna per i più svariati motivi proprio quando ci si apprestava a giocare tier4 ed è rimasta la voglia di vedere come si sarebbe comportato il nostro personaggio quando in gioco c’è il destino del mondo.
  7. Merda. 😞 pareva troppo bello per essere vero PERO' il blade fourish del college of swords FUNZIONA con qualunque tipo di arma anche quelle a distanza per cui forse il college of swords è ugualmente meglio del college of valor visto che comunque nel caso la competenza nelle armi marziali (nel caso volessi usare l'arco invece della hand crossbow) la prenderei con l'hexblade. Ipoteticamente una build potrebbe essere così: arma utilizzata hand crossbow dato che swift quiver raw funziona anche con le balestre quindi non sono costretto a prendere 3 livelli da hexblade warlock umano variante->sharpshooter swords bard1/hexblade1/swords bard18 Al quarto e all'ottavo livello da bardo prendo 2 punti in CAR e lo porto a 20, al decimo prendo swift quiver al dodicesimo Resilient(CON), al sedicesimo 2 punti in COS. Questo se tra gli oggetti magici che possiamo avere per il pg il master mi concede una balestra a mano che lancia dardi di forza che quindi non necessita di essere ricaricata oppure una balestra gnomesca col caricatore. Se invece non mi concede nulla di tutto ciò al dodicesimo livello da bardo quindi perfettamente al tredicesimo livello ossia al livello del personaggio prendo crossbow expert e sposto Resilient(CON) al sedicesimo. Un bardo di questo tipo avrebbe sia il danno che il supporto potendo ogni round lanciare un incantesimo e 2 attacchi come azione bonus di swift quiver con la balestra risultando versatile come un divine soul sorlock perdendo addirittura due livelli incantatore in meno. Non ho idea se il master mi conceda o meno la balestra magica oppure quella gnomesca ma insomma non mi sembra una concessione così fuori dal mondo, di certo non rompre il gioco visto che comunque potrei fare la stessa cosa con un talento e non stiamo parlando della adventurers league, se non mi fai una concessione così significa che vuoi creare un clima infame XD La vedo comunque purtroppo come una build funzionale davvero solo dal 13 in poi perchè se prendo i talenti nei primi livelli non alzo il carisma per cui sia il tpc che la cd degli incantesimi ne risentono troppo, un sorlock invece è già pienamente funzionale all'ottavo livello sorcerer5/warlock3 e non necessita di talenti se non warcaster/resilient che si possono prendere tranquillamente al quarto livello scegliendo il mezz'elfo come razza oppure al primo livello con l'umano.
  8. Sei sicuro sia come pre requisito warlock 5 e non livello del personaggio 5? dopotutto c'è scritto solo 5th level Sei sicuro del +2 ad arcieria del bardo valor? Io non la trovo come voce nel manuale, non ti confondi con il +2 del college of swords dato dal dueling fighting style? Che non sarebbe un problema perchè basterebbe prendere il college of swords invece del valor ma non sono sicuro che dueling si applichi anche alle armi a distanza
  9. Perfetto, quindi la scelta sarebbe se 1 talento+arco lungo+3 livelli da warlock oppure 2 talenti+balestra ma 1 solo livello da warlock. Se ho capito bene quindi io ad inizio giornata decido di preparare 10 magie tra cui goodberry MA a differenza della 3.5 posso lanciare 10 volte in 10 slot diversi una singola magia oppure 10 magie diverse in 10 slot diversi giusto? Quindi se ho preparato goodberry e a fine giornata mi rimangono 4 slot liberi posso lanciare 4 volte goodbery perchè non c'è più il concetto di allocare preventivamente gli slot? Per un bardo con arma ranged quindi sarebbe preferibile Resilient (CON) piuttosto che War Caster visto che da la competenza nei TS su costituzione? Ok tutto chiaro, comunque rimane il fatto che con Thirsting Blade ottengo un attacco aggiuntivo come lo otterrei con il sesto livello da bardo del valore solo che non si sommano quindi potrei davvero scegliere il college of lore invece del college of valor e avere comunque 2 attacchi standard e 1/2 bonus a secondo se uso arco o balestra? Inoltre se ho capito bene il testo di swift quiver i due attacchi bonus posso farli ogni turno come azione bonus a prescindere che la mia azione standard l'abbia usata per attaccare o per castare? Riporto il testo di swift quiver: On each of your turns, you can use a bonus action to make two attacks with a weapon that uses ammunition from a quiver you touch. Each time you make the attack, your quiver replaces the ammunition you used.
  10. 1) Improved Pact Weapon? Improved Pact Weapon Prerequisite: Pact of the Blade feature You can use any weapon you summon with your Pact of the Blade feature as a spellcasting focus for your warlock spells. In addition, the weapon gains a +1 bonus to its attack and damage rolls, unless it is a magic weapon that already has a bonus to those rolls. Quindi 3 livelli da warlock hexblade per poter prendere pact of the blade necessario come prerequisito per poter poi applicare hex warrior all'arco lungo usando il carisma giusto? Se invece scegliessi la hand crossbow mi servirebbe unicamente una dip nel primo livello da hexblade perchè è considerata arma ad una mano leggera giusto? 2) Ho inoltre alcune domande a proposito della invocazione thirsting blade: Thirsting Blade Prerequisite: 5th level, Pact of the Blade feature You can attack with your pact weapon twice, instead of once, whenever you take the Attack action on your turn. il secondo attacco si aggiunge a quello addizionale dato dal sesto livello del collegio del valore? Io penso di si perchè a differenza delle bonus action non mi ricordo di aver letto che c'è un numero massimo di azioni/attacchi a round, se ho una qualche feature che mi aggiunge attacchi posso farne quanti ne voglio no? Quindi con la balestra avrei 3 attacchi normali e 1 fatto come azione bonus dato da crossbow expert mentre se usassi l'arco sarebbero 3 normali e 2 dati dalla bonus action di swift quiver giusto? In ogni caso se come seconda invocazione prendessi thirsting blade potrei, volendo più supporto che danno, scegliere il college of lore perchè la competenza nella armi marziali me la da l'hexblade e avrei comunque un secondo attacco standard più poi ovviamente quello/i bonus dati da swift quiver o crossbow expert giusto? 3) Mi serve un chiarimento sul talento War Caster, sappiamo che permette di lanciare un incantesimo con entrambe le mani occupate perchè rimuove il vincolo della componente somatica ma come funziona per i componenti? Ok che è possibile utilizzare un focus arcano al posto dei componenti per gli incantesimi che li richiedono ma questo focus deve essere tenuto in mano in quanto viene usato in sostituzione dei componenti oppure basta che in qualche modo sia indossato collana/anello o incastonato in un pezzo di equipaggiamento? Il chierico può utilizzare lo scudo come focus divino di fatto dandogli la possibilità con war caster di lanciare qualunque incantesimo senza alcun problema ma per gli arcanisti non mi sembra di aver letto da nessna parte di una simile possibilità, al massimo una bacchetta in una mano e un'arma nell'altra ma non mi pare di aver letto nulla riguardo alla possibilità per un arcanista di utilizzare uno scudo o un'arma come focus. Devo quindi dedurre che un arcanista deve comunque sempre avere una mano libera per poter lanciare un incantesimo che necessita di componenti materiali e quindi sostituibili dal focus anche se ha il talento war caster? Nello specifico per il bardo che combatte con armi a distanza non è un problema perchè avrebbe comunque una mano libera per esempio un bardo del college of swords che combatte con due armi come fa? Non lancia gli incantesimi che richiedono componenti materiali? Sarebbe una vera cavolata visto che ha pure il two-weapon fighting style, in 3.5 c'era quantomeno il talento Eschew Materials che permetteva di ignorarli se un master voleva proprio essere pignolo. Io da master nella 3.5 ai miei giocatori ho sempre detto di ignorare qualsiasi componente materiale che non fossero monete d'oro, gemme o componenti particolari citati anche nella descrizione dell'incantesimo tuttavia siccome a quanto pare vista l'introduzione del focus arcano/divino nella 5e i componenti materiali sono tornati ad essere un fattore discriminante nel poter lanciare un incantesimo vorrei la sicurezza della giocata così da non poter essere contestato da nessuno. Scusa ma il druido deve preparare gli incantesimi come un mago non può lasciare gli slot liberi come lo stregone quindi non capisco cosa intenti con "finire gli slot rimanenti in goodbeeries" se non li ho preparati non posso lanciarli, a meno che non intendi che salendo di livello negli slot di 1 oramai poco utili semplicemente mi preparo un po' di goodberry.
  11. Ecco a questo proposito non mi è chiaro se la scelta di cosa viene evocato dall'incantesimo è mia oppure a discrezione del master. Sul internet ho letto tutto e il contrario di tutto, se fosse a mia totale discrezione come era in 3.5 sarei parecchio invogliato a scegliere il druido perchè comunque evocare pixie piuttosto che un particolare mostro al momento opportuno può fare la differenza. Sono sicuro che dal master non avrò favori per cui devo attenermi strettamente alle interpretazioni raw +sage advice per tutto per non avere problemi e possibili litigi. Consigli la dip di un livello da chierico life per il druido shepherd per aumentare le cure o non è una cosa poi cosi fondamentale? 1) Wall of stone: ma è come quello della 3.5 che deve avere per forza due estremità collegate ai muri/pareti della stanza in cui mi trovo? Oppure basta che abbia la base attaccata da qualche parte? 2) I due attacchi bonus dati da swift quiver sono fattibili unicamente al secondo round in poi vero? Non c'è modo di spostare il tpc da destrezza a carisma vero? Perchè sono entrambi ottimi modi per fare un buon danno ma soffrirei molto di mad e dovendo prendere anche dei talenti mi ritroverei a non poter alzare la destrezza e col -5 al tpc dato da sharpshooter mi serve tutto il bonus possibile al tpc Eh come facilità di fare danno senza bisogno di concentrazione o talenti effettivamente il Sorlock è sopra sia al bardo valor ma diamine ha veramente pochi incantesimi e multiclassando con 2-3 livelli da warlock la progressione è ancora ulteriormente rallentata, diciamo che è un dps con un minimo di versatilità non proprio un support.
  12. Potendone scegliere solo uno meglio Resilient o Warcaster? Lore Bard puro o c'è spazio per multiclassare? Altri talenti consigliati per il bardo? A livello di incantesimi da god per impedire il movimento libero nel campo di battaglia il bardo com'è messo? Ridurre un pelo la versatilità per aumentare il danno potrebbe anche essere una valida opzione ma di certo non sacrificando la componente caster che ritengo fondamentale, oppure non arrivare a castare di 9 non è più cosi importante? Grazie, finalmente ho una risposta chiara alla situazione druido 5e, il druido della luna decisamente non fa al caso mio. Forse lo shepherd ma di fatto le creature andrebbero a intasare la griglia di gioco impedendo o riducendo il movimento dei nemici tuttavia lo stesso effetto è ottenibile con entangle o altri incantesimi per cui è bello come concetto di gioco ma sicuramente ha perso l'utilità che aveva in 3.5. Aggiungo ora una domanda più generale perchè varrebbe anche nel caso del bardo da mischia ossia: da livello 13 in poi è possibile mantenere la concentrazione anche subendo danni oppure questi risultano così alti che superare la CD diventa decisamente difficile per cui un caster è meglio stia nelle retrovie? Effettivamente la build sorlock mi piace molto specialmente quella con il divine soul per le cure, credo che la differenza nella scelta la farà se è più performante a livello di support curare facendo comunque un danno discreto e costante o fare controllo puro. Devo ammettere che anche io sono più orientato verso il bardo al momento, sembra davvero il più versatile se poi fosse possibile tirare fuori dal bardo anche un danno simile al sorlock arrivando comunque come il sorlock a castare di 9 lo sceglierei senza ripensamenti.
  13. Ciao, non ho esperienza di gioco ai livelli alti nella 5e (arrivato al massimo fino al sesto livello) e quella accumulata negli anni nella 3.5 anche ai livelli epici non mi è di aiuto essendo praticamente due giochi diversi ma a breve inizio una campagna che parte da livello 13 con lo scopo di arrivare fino al 20 con un gruppo che non conosco e scoprirò i personaggi scelti dagli altri giocatori solo alla prima sessione vorrei quindi presentarmi con un personaggio versatile capace di tamponare eventuali mancanze del gruppo e soprattutto in grado di gestire il campo di battaglia durante il combattimento. Quindi la mia domanda è: qual'è la migliore build da support nella 5e? Può essere buffer/debuffer, god/summoner o secondary healer l'importate è che sia la più versatile e performante. Se fossimo in 3.5 non avrei dubbi e la scelta ricadrebbe su un malconvoker, un illusionista shadowcraft mage o su un druido pastore planare così da avere il controllo completo del campo tra muri, mostri evocati e danni però nonostante la mia ancora poca esperienza nella 5e mi pare di aver capito che non è più possibile fare un personaggio così versatile e in grado di dominare il campo di battaglia avendo una risposta pronta per ogni situazione. Dopo aver spulciato varie guide mi pare di aver capito che i personaggi più versatili siano: 1) Bardo college of Lore, cutting words mi sembra un'abilità veramente forte e la lista incantesimi del bardo è fantastica con in più la possibilità di espanderla con il progredire dei livelli. Anche gli altri collegi sono interessanti ma non voglio giocarlo in mischia col rischio di perdere la concentrazione, so che un paladino 2/bardo della spada 18 sarebbe una buona build in grado di avere un ottimo output di anni ma andrei a spendere probabilmente troppi slot incantesimi che potrebbero risultare utili per altro o sbaglio? 2) Druido, qui la situazione si fa più complessa rispetto al bardo perchè sebbene sulla carta ogni circolo abbia delle capacità interessanti non riesco a capire se il druido sia in generale una classe realmente competitiva ai livelli alti. Ho già giocato fino al 5 un moon druid e ai bassi livelli è una bestia (LOL) ma temo ai livelli alti le forme selvatiche (elementali compresi) perdano molto di efficacia rendendo di fatto il circolo inutile quantomeno in battaglia perchè il rischio di perdere la concentrazione è veramente alto e il danno fatto è ridicolo rispetto alle classi marziali quindi passerei quasi tutti i combattimenti in forma umanoide e allora a questo punto meglio gli altri circoli; tuttavia vorrei un parere su questo da chi magari ha provato il druido della luna al 13+. Se come penso il druido della luna ad alti livelli perde di competitività e dovessi scegliere un altro circolo punterei sullo shepherd però non ho idea se le creature evocate seppur potenziate dalle sue abilità possano risultare realmente utili per controllare il campo di battaglia, ok che potrei riempire la griglia di mostri ma hanno un CR così basso che non capisco come possano contrapporsi a mostri con CR 15+ che potrebbero bellamente ignorarli visto che non sto evocando un millepiedi mostruoso immondo colossale con +42 di lotta che blocca in lotta il nemico costringendo di fatto tale nemico ad attaccarlo prima di rivolgere la propria attenzione ai giocatori. Ok che anche un mostro con CR molto basso con il nuovo sistema dalla 5e potrebbe con un buon tiro di dado colpire un diavolo della fossa specialmente se ne evoco una moltitudine ma essendo questo una creatura intelligente perchè dovrebbe accanirsi su mostri di quel tipo se non vi è costretto quando giustamente potrebbe attaccare i giocatori? Almeno io da master se avessi un mostro con un punteggio di intelligenza decente non lo manderei ad attaccare dei mostri evocati che non sono una minaccia reale per lui. Il druido mi è sempre piaciuto molto come personaggio ma mi sembra che con la scusa che in 3.5 era nettamente la classe pura più forte abbiano calcato troppo la mano nel nerfarlo, il procedimento inverso del bardo insomma. Vabbè che un bardo/accordo sublime con dragonfire inspiration e word of creation era di una sgravità unica ma li siamo già nel min/maxing. Forse una dip di un livello da life cleric con lo shepherd druid gli darebbe una marcia in più permettendogli di curare meglio specialmente se penso ai totem e ad incantesimi come healing spirit o goodberry. Il land druid è interessante per via del recupero degli incantesimi ma le abilità che prende con la progressione non sono nulla di che, a questo punto meglio un mago divinatore no? 3) Mago divinatore, mi sembra il più versatile tra i maghi e Portent è una abilità fortissima tuttavia a parità di tipologia di arcanista mi sembra meno forte di un Lore Bard o sbaglio? Tuttavia il recupero degli incantesimi è molto forte come abilità. 4) Divine Soul Sorlock, credo che divine soul sorcerer 17 + hexblade warlock 3 sia un ottima build che garantisce un discreto output di danni (circa 80 a round a 2 creature con quicken e twinned eldricth blast al 17 con 20 carisma) se casto due EB, uno come azione standard e uno come azione bonus e la possibilità di curare il party quando serve avendo a disposizione la lista degli incantesimi del chierico ma non ho idea se dal 13 in poi le cure siano ancora efficaci come ai livelli bassi perchè di sicuro in 3.5 non lo sono mai state. La nota negativa è data dalla lista incantesimi di chierico e stregone non troppo duttile, quelle di bardo e druido lo sono molto di più se si parla di puro controllo del campo di battaglia per cui sarebbe un modo di giocate totalmente differente. Ps. io CREDO che 80 danni in un round ad un singolo mostro sia un danno discreto anche in confronto ad una classe dps pura ma me lo potete confermare? Perchè ho visto build di dps da 300+ danni a round ma sono casi sporadici di chi min/maxa senza ritegno oppure sono i danni medi per un dps puro? 5) Tempest Cleric, non sono molto ferrato sul chierico ma già pura mi pare una build che garantisca sia le cure che un danno decente ma forse troppo dipendente dal channel divinity e allora meglio il divine soul sorlock no? Che tipo di multiclassamento ci starebbe bene? Quale tra le build/classe citate finora è la più performante? 6)Altre build valide da support/god di cui non sono a conoscenza? Grazie mille in anticipo a chiunque mi volesse aiutare
  14. Ciao, se utilizzo Polymorph non per trasformarmi in un mostro specifico ma per cambiare razza ad esempio da umano ad Drow cosa succede? Tengo le mie statistiche ma le modifico tenendo conto dei modificatori razziali dei Drow? Normalmente quando un personaggio necessita di cambiare temporaneamente razza per un qualunque motivo utilizza Alter Self ad esempio un mago umano che necessita di passare inosservato a Menzoberranzan utilizza Alter Self per modificare i propri tratti fisici e diventare un Drow tuttavia mettiamo caso che abbia a disposizione solo Polymorph cosa succede? Siccome nella descrizione di Polymorph è spiegato che funziona come Alter Self più ovviamente tutto il resto io propendo per il mantenimento delle proprie statistiche con la variazione data dai modificatori razziali della razza in cui ci si trasforma in quanto non si sceglie una creatura in particolare ma solo una razza umanoide. Ovviamente se ad esempio il suddetto mago umano volesse utilizzare polymorph per trasformarsi in un ogre magi o in un gargoyle nonostante siano utilizzabili come razza si prende come riferimento il template del mostro presente sul manuale quindi cambiano anche proprio forza, destrezza e costituzione. Questa è la mia interpretazione ma correggetemi se sbaglio o datemene conferma, grazie.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.