Jump to content

Derezzed

Circolo degli Antichi
  • Posts

    111
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Derezzed last won the day on September 4 2013

Derezzed had the most liked content!

About Derezzed

  • Birthday 01/15/1990

Recent Profile Visitors

560 profile views

Derezzed's Achievements

Esperto

Esperto (6/15)

  • First Post
  • Collaborator
  • Conversation Starter
  • Week One Done
  • One Month Later

Recent Badges

7

Reputation

  1. Salve giocatori, ho una richiesta a piuttosto atipica, ma che potrebbe anche donarci diverse gioie: Sto per iniziare una nuova campagna e, come back per il mio pg, essendo un back molto fantasy classico (e piuttosto semplice), vorrei scriverlo in rima! Unica rogna: son negato, totalmente; giusto un paio di rime, ma tutto un back non mi ci viene. L'idea è di scrivere il back come se un bardo lo stesse cantando/narrando in una locanda, una storia ormai dimenticata, e dopo secoli trasformatasi in leggenda. Vi scrivo, in soldoni, la storia del pg, che lascerò appositamente molto vaga, essendo comunque "dimenticata nel tempo" e, quindi, mitizzata (e meglio adattabile per eventuali rime). Secoli fa, in una nascosta città elfica (elfi grigi, non è importante dove la città sia situata: montagna, foresta, come volete se vi serve per la rima), nacque un principe con il "dono degli astri", ovvero la capacità di vedere attraverso passato, presente e futuro (divinatore 5/oracolo divino 1), capacità posseduta da altri della sua dinastia prima di lui. Addestrato al dono della magia, le sue doti erano tali da renderlo presto un notevole incantatore, ed il suo dono era tanto potente da ricevere continue richieste di preveggenza; perlopiù fatte da altri nobili elfi, ma alle volte anche qualche fortunato membro di altre razze; onore comunque riservato a pochissimi eletti. Passato del tempo questo principe si innamorò di un'elfa, tanto bella da essere adatta solo al fianco di una divinità. I due, innamorati come non mai, finirono per sposarsi. Un giorno, grazie al dono del nostro principe, quest'ultimo percepii un pericolo (pericolo da lasciar vago anche nel back a rime) e, prevedendolo in tempo, riuscii ad evitarlo. Sfortunatamente, per un qualche beffardo destino, evitandolo finii per indirizzare questo pericolo verso sua moglie, finendo per rimanerne uccisa. Il principe, sconvolto dal dolore e da quello che definisce "un suo errore", decide di esiliarsi dal regno, rinunciando ad ogni suo titolo. Rifugiatosi in un foresta incantata, vi si rinchiude al centro di quest'ultima, conscio che la foresta l'avrebbe tenuto nascosto. In un trono di radici e foglie, ancora con gli abiti regali di un tempo, questo nobile elfo vi rimane in una sorta di stasi, ma ancora cosciente, in quanto impossibilitato a rinunciare al proprio dolore. Passati 200 anni, di lui ormai rimane solo il mito. I giocatori troveranno questo elfo, ormai vecchio e deperito (tipo Re Balor su Hellboy 2, per darvi un'idea) all'interno di questo bosco, rompendo il suo esilio. L'interpretazione del pg si basa principalmente sul fatto che, essendo la vita di un elfo estremamente lunga, la sua concezione di amore è unica e portata a livelli estremi; così lo è anche la sofferenza per averlo perso. I tratti chiave della "poesia", per così chiamarla, dovrebbero essere tipo: Regno nascosto elfico Principe elfico Dono degli astri (divinazione) Capacità divinatorie potenti Elfa bella come una dea Amore nei suoi confronti Errore commesso e morte della moglie Dolore eterno per la perdita Esilio Che fine avrà fatto il principe elfico? Attualmente mi è venuta in mente solo una rima, per la parte "Dolore eterno per la perdita" ovvero: "Dormiente ma sveglio, non rinuncia al dolore del suo eterno sbaglio" Ultima postilla: se fosse possibile, più che un aiuto da uno veramente bravo in questo genere di cose (e son sicuro che tra voi ce ne siano), vorrei magari un aiuto da diversi membri del forum, in modo che possa divenire più un "lavoro di gruppo", per poi mettere insieme le varie idee e vedere che accade. Beh che altro dire, scusate il papiro, e spero che l'idea vi piaccia! Aspetto le vostre strofe
  2. Scusate ragazzi ho dato per scontato delle cose, l'mdl viene annullato nell'E6 (al costo di punti stat). Farò un Edit a riguardo.
  3. Salve a tutti, devo creare un pg combattente per l'attuale campagna con variante E6, ambientazione Greyhawk. Per chi non conoscesse la variante, ve la faccio facile: il lv massimo è il 6° (comunque sul forum la troverete tradotta). Come da titolo, mi sono buttato su un Deinonico Mannaro (contagiato). Considerando che il Deinonico ha già 4 dv razziali da Animale, mi serve un aiuto sui 2 lv rimanenti ed i talenti da scegliere. Non ho limiti sui manuali, ma preferirei utilizzare solo manuali Ita e niente ToB, e non vorrei niente build da PP. A voi le idee, confido nella vostra esperienza! Edit: Specifico, l'mdl+2 viene annullato nell'E6 (al costo di punti stat), avendo quindi 2 lv a disposizione.
  4. Eh sfortunatamente qui nelle Marche si sente una grande mancanza di master per D&D, soprattutto quando si parla di campagne meno "spacca e sbrega" e più interpretative. Noi utilizziamo questa variante per avere uno stile di gioco fantasy più "classico", senza dover però cambiare a tutti i costi il gioco; dopotutto, D&D sarà anche pieno di problemi a livello regolistico, ma è pur sempre il gdr archetipo di ogni giocatore, nonchè la nostra "Madeleine di Proust". Grazie comunque per il feedback! Speriamo che, leggendolo, qualcuno si convinca a provarlo insieme a noi.
  5. Salve a tutti,come da titolo il mio gruppo, composto da 4 giocatori piuttosto esperti (più di 10 anni di gdr sulle spalle), cerca un master per una campagna E6 (D&D 3.5).Abbiamo già giocato a questo genere di campagna per 3 anni e, dopo esserci trovati estremamente bene - in particolare a livello interpretativo - vorremmo riproporla! In caso non si conoscesse la variante E6 (vi assicuro, magnifica) vi lascio il link qua sotto:
  6. Si scusate, cercavo qualcosa che scambi tutti i danni a uno dei due target (tipo Scudo su Altri, ma totale). Chiedo venia, mi sono dimenticato di specificare
  7. Cerco un incantesimo che mi permetta di trasferire i danni da un soggetto a me e/o viceversa. Qualcosa di simile al "Difensore Devoto", ma in forma di spell.
  8. Salve a tutti, come da titolo il mio gruppo, composto da 4-5 giocatori piuttosto esperti (più di 10 anni di gdr sulle spalle), cerca un master per una campagna E6 (D&D 3.5). Abbiamo già giocato a questo genere di campagna per 2 anni e, dopo esserci trovati estremamente bene - in particolare a livello interpretativo - vorremmo riproporla In caso non si conoscesse la variante E6 (vi assicuro, magnifica) vi lascio il link qua sotto: http://www.dragonslair.it/forum/threads/48988-E6-il-gioco-nel-gioco-di-ruolo-pi%C3%B9-famoso-del-mondo Speriamo vivamente vi facciate vivi!!
  9. Ragazzi, novità di qualche genere? Il boss che dice?
  10. Per me solo il Sabato è scomodo, gli altri giorni ci son sempre; il Venerdì non è tra i miei giorni preferiti dato che se riesco sto con la morosa, ma se sarà il giorno prescelto direi che dovrà farsene una ragione
  11. Solo ora comprendo meglio il punto di vista del master. A questo punto direi, se tutti son d'accordo, di rimanere sul filo religioso-politico, lasciando presente il tema bene-male; il tutto continuando a seguire la logica concordata prima da Karajan, ovvero "c'è/ci potrebbe essere, ma non si vede, alcuni ne dubitano in mancanza di prove", sia su demoni, angeli, e forze naturali generiche (a questo punto non so come il master la voglia mettere, se inserire anche caos, legge, equilibrio assoluto ed elementi naturali, in quanto solitamente vanno piuttosto a braccetto)
  12. Ma non è detto che il mondo ne sia a conoscenza, potrebbero esserci Angeli e Demoni, ma giustamente si guardano bene dal mostrarsi. Anche nelle nostre religioni, chi più chi meno, la comparsa di angeli (o comunque creature "benedette") non è proprio cosa di tutti i giorni, e i pochi "prescelti" alle volte vengono visti come folli, o oracoli (personaggi che, anche nel caso non esistessero Angeli, ci sarebbero comunque.. sempre riprendendo il nostro mondo, siamo tutti a conoscenza del fatto che gli Angeli siano leggende, eppure un'infinità di persone ci crede, alcuni addirittura convinti di aver avuto un qualche contatto con tali creature, come visioni.. o vergini incinta :3 ) Edit: mi son accorto di essere stato magari un pò offessivo (non ho insultato nessuno, ma ho datto per scontate alcune cose) nei confronti dei credenti; chiedo venia nel caso qualcuno si fosse offeso
  13. Ma a questo punto a ogni morte del pg il giocatore sarebbe costretto a prendere decisioni sul proprio pg pilotate dalle nostre decisioni prese ora, limitandosi totalmente e magari non riuscendo a divertirsi, rovinando totalmente l'atmosfera creatasi magari nella campagna. Io rimarrei nella logica proposta sin dal principio da bobon123, ovvero: se una razza serve, appare nella campagna; in aggiunta, direi che se non serve non va "eliminata" dal contesto, bensì lasciata in disparte, per essere utilizzata al momento giusto. Se un giocatore domani volesse fare un Nano (non è decisamente il mio caso), o un pg in qualche modo legato ai draghi, non potrebbe farlo e si troverebbe a dover creare qualcosa di, magari, inferiore alle aspettative (nel migliore dei casi) o addirittura spiacevole. Limitare le decisioni ora, a inizio campagna, renderebbe la campagna una oneshot per questi pg, limitando sempre il tema; farei notare, tra l'altro, che l'argomento "Demoni-Angeli" è uscito appunto perchè dei giocatori l'hanno voluto, se fosse stato con i draghi sarebbe stato lo stesso, e così per tritoni, elfi, ecc.. Se un domani un giocatore volesse inserire un argomento simile (sempre dopo i dovuti permessi dal master, ovvero bobon123) non ci vedrei niente di male, anzi, direi che dovrebbe essere cosa buona e giusta.
  14. Motivo in più per lasciarli, magari senza calcarci troppo la mano; se un personaggio morisse, e magari visto il tema "demoniaco" di alcuni giocatori fosse ispirato a fare un personaggio nel tema più classico, bene vs. male, ne sarebbe impedito il divertimento di quest'ultimo. Non mi sarei potuto esprimere meglio. Dopotutto non trovo sia positivo levare qualcosa, quando per reinserirla, magari anche sotto voto unanime, si rischierebbe di stravolgere la campagna stessa.
  15. M'intrometto subito, gli Angeli lasciamoli, anche perchè se ci precludiamo qualcosa ora, semmai vorremmo cambiare, o fare una scelta di natura celestiale (o magari proprio angelica), saremmo bloccati; penso che sarebbe meglio lasciare la massima libertà su argomenti del genere, altrimenti rischiamo di giocarci un pg, magari anche tematico per la campagna, solo per un tema levato precedentemente per comodità.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.