Jump to content
  • È disponibile il Quickstart di Medieval: Tales from Europe

    Grimorio
    • 1,177 views
    • Torniamo nell'Europa medievale vista attraverso le lenti di D&D 5E, in un'avventura che ci porterà nell'Inghilterra del VIII secolo.

     Share

    Circa due anni fa un gruppo di giocatori e creativi italiani ebbe la brillante idea di realizzare un setting per D&D 5a edizione che fosse una riproduzione storicamente fedele del nostro medioevo. La loro idea si trasformò nella campagna Kickstarter di Medieval 5e, la quale, nonostante le idee molto interessanti e l'entusiasmo dei backers, non riuscì a raggiungere la soglia minima per partire a causa della cifra richiesta di 27,000€.

    Quest'anno Medieval: Tales from Europe ritorna con un'edizione completamente rivisitata frutto di due anni di revisioni e playtesting che, a detta dello stesso team, corregge e sistema molti dei punti che avevano creato perplessità tra i nostri utenti durante il lancio del precedente Kickstarter.

    Il setting ha una pagina Facebook dedicata, Medieval: Tales from Europe dove è presente la sinossi del gioco:

    Benvenuti nella pagina di 𝐌𝐞𝐝𝐢𝐞𝐯𝐚𝐥, 𝐑𝐚𝐜𝐜𝐨𝐧𝐭𝐢 𝐝𝐚𝐥𝐥'𝐄𝐮𝐫𝐨𝐩𝐚, una nuova ambientazione storica e realistica per D&D 5a Edizione firmata Tales for Gamers Publishing, che affonda le radici nell'Europa medievale, dalla caduta dell'Impero Romano d'Occidente alla scoperta dell'America.

    Medieval, Racconti dall'Europa è un setting puro (non una ambientazione) che include nuove classi e nuovi privilegi compatibili con le regole di Dungeons&Dragons 5a Edizione. Vuole portare i giocatori di ruolo in un mondo bizzarro, imprevedibile e assurdamente reale, intriso di esoterismo e pieno di quell'atmosfera fiabesca che solo il Medioevo può offrire, ora finalmente riproposto in chiave classica per il gioco di ruolo più famoso al mondo.

    Un sistema low magic con una sola razza, quella dell'uomo, 11 nuove classi e 12 background culturali che ti teletrasporteranno nei racconti di un'Europa antica e tumultuosa. Vivi incredibili avventure cavalleresche miste ad eventi fantastici e soprannaturali, scanditi dai toni tipici dell'epica e da quelli satirici e grotteschi dei racconti popolari.

    large.272837594_832055731526912_4815493618291297834_n.jpg.33fefda396983dab94cc96dcbdb0051c.jpg.348bed50d11f898c18295d208cfed09b.jpg

    Per chi volesse già provare il setting è uscito un quickstart gratuito (trovate il link nel box grigio in fondo all'articolo) il quale non solo spiega le principali differenze di Medieval: Tales from Europe rispetto alle normali meccaniche di D&D 5e ma permette anche di giocare l'avventura introduttiva La Reliquia di Lindisfarne, ambientata nell'Inghilterra del VIII secolo, nei panni di 3 personaggi pregenerati: un Popolano della Northumbria, un Devoto di origini latine e un Combattente di origini germaniche.

    La rinnovata campagna Kickstarter di Medieval: Tales from Europe verrà lanciata nel corso dell'anno, questa volta con una cifra minima da raggiungere nettamente inferiore a quella della volta scorsa; grazie soprattutto al tempo passato a rivedere e testare tutte le meccaniche di gioco.


    News type: Crowdfunding
     Share


    User Feedback

    Recommended Comments

    Un'ambientazione (idea) del genere non è un pò sprecata con il sistema di D&D 5ed?

    Posso capire il voler attaccarsi al gioco di ruolo più famoso di sempre, ma ne vale davvero la pena per la bontà del prodotto finale (ovviamente dal punto di vista economico sicuramente ne vale la pena) partire da un sistema intrinsecamente così distante dall'ambientazione che si vuole creare?

    Nel vecchio post c'è scritto che hanno creato 11 classi, hanno cambiato i danni delle armi, aggiunto la possibilità di mirare a parti specifiche, aggiunto la parata ecc.ecc. Forse a sto punto era meglio creare un sistema specifico.

    Capisco la comodità di costruire sopra il nome di D&D, ma così non si rischia di creare una dissonanza tra l'atmosfera che si vuole creare ed il regolamento?

    • Like 3
    Link to comment
    Share on other sites

    1 ora fa, Ermenegildo2 ha scritto:

    Un'ambientazione (idea) del genere non è un pò sprecata con il sistema di D&D 5ed?

    Posso capire il voler attaccarsi al gioco di ruolo più famoso di sempre, ma ne vale davvero la pena per la bontà del prodotto finale (ovviamente dal punto di vista economico sicuramente ne vale la pena) partire da un sistema intrinsecamente così distante dall'ambientazione che si vuole creare?

    Nel vecchio post c'è scritto che hanno creato 11 classi, hanno cambiato i danni delle armi, aggiunto la possibilità di mirare a parti specifiche, aggiunto la parata ecc.ecc. Forse a sto punto era meglio creare un sistema specifico.

    Capisco la comodità di costruire sopra il nome di D&D, ma così non si rischia di creare una dissonanza tra l'atmosfera che si vuole creare ed il regolamento?

    Io invece ritengo abbiano fatto bene, non hanno fatto altro che creare ciò che nella comunità OSR viene chiamato Hack. Ovvero un set di regole che va a sostituire solo una parte di un regolamento, lasciando altre parti intatte. In questo modo sia master che giocatori non devono perdere la testa ad imparare un regolamento completamente nuovo.

    E, pensiero puramente personale, con la valanga di regolamenti SRD che ci sono, ci possiamo anche risparmiare l'ennesimo regolamento inventato da zero che fa esattamente ciò che possono fare regolamenti più famosi e collaudati.

    Edited by Grimorio
    • Like 7
    Link to comment
    Share on other sites

    Sono d'accordo con Grimorio, non ho letto tutto Medievale ma l'idea è un qualcosa che ho sempre accarezzato e se è stato messo su carta c'è solo da apprezzare dal mio punto di vista.

    Spero sia proprio quello che ho sempre cercato, così da unire due punti ritenuti da molti troppo distanti.

    Daje!

    • Like 3
    Link to comment
    Share on other sites

    Salve, sono uno degli autori principali del progetto.
    E' interessante leggere i vostri commenti e i feedback e vi ringrazio per la vostra opinione. 
    Medieval, Racconti dall'Europa debuttera' su Kickstarter nel corso di questo anno. Vorrei invitarvi sulla pagina Facebook e sul gruppo di discussione correlato, dove questi e altri argomenti vengono e verranno discussi.
    Se avete domande specifiche sono a vostra disposizione per risponderle anche qui' 😃

    Facebook (pagina) https://www.facebook.com/MedievalTheRolePlayingGames
    Facebook (gruppo) https://www.facebook.com/groups/461442485476717/
    Youtube Channel https://www.youtube.com/channel/UC11_rFnCeGKwYMBd8U0kSkg
    PDF QuickStart https://medieval5e.com/

    Post 28 Feb.jpg

    • Like 6
    Link to comment
    Share on other sites

    @Gandalf888 Ho guardato più nel dettaglio il quickstart. Visto il grosso numero di modifiche sostanziali al sistema della 5ed rinnovo la mia domanda. Perchè avete scelto di appoggiarvi al regolamento della 5ed se poi lo avete cambiato al punto da rompere ogni possibile retrocompatibilità con lo stesso?

    Perchè non usare un regolamento di base diverso e che supportasse meglio quello che volevate fare?

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    Avendo letto il Quickstart, mi sento di convidere le riserve di @Ermenegildo2... A vedere il Quickstart mi viene solo da pensare "peccato". Si vede che e' un lavoro in cui e' stato messo molto impegno e che trasuda passione, ma che viene (secondo me) rovinato dall'adozione di D&D 5E come sistema. Gli autori hanno preso D&D 5E (un sistema classe e livello che si presta ad una progressione lineare dei personaggi con acquisizione di potere progressiva), e l'hanno modificato con un sacco di regole che sostanzialmente hanno la funzione di disabilitare quelle che sono le caratteristiche chiave e i punti di forza del sistema. Cito da quickstarter: "La maggior parte delle classi non è abile nel combattimento e dovrebbe far di tutto per evitarlo" - ma allora perche' partire da D&D 5E come sistema?! Un altra cosa e' che uno dei punti di forza di D&D 5E e' dato dal sisema snello, elegante e semplice - e il quickstarter mostra che sono state aggiunte molte regole complicate per rendere il sistema piu' adatto ad un gioco realistico. 

    Onestamente, il BRP (il sistema di Call of Cthulhu, Mythras e Runequest) fa gia' di default, con poche o nessuna modifica e con un regolamento che rimane relativamente semplice, quello che questo sistema tenta di fare moddando D&D 5E. Uguale GURPS.

    Auguro al gruppo dei developer tutta la fortuna possibile ma, a malincuore, non credo che sosterro' il progetto.

     

    • Like 2
    Link to comment
    Share on other sites

    Grazie ragazzi per i commenti e per aver espresso la vostra opinione.

    Credo che la verita' stia nel mezzo e credo soprattutto che il mondo dei giochi di ruolo sia troppo vasto per poterlo imbrigliare in un "E' fatto bene o e' fatto male". Sembra proprio, infatti, che ognuno di noi giochi (lo stesso D&D) in modi completamente diversi. Cio' che potrebbe annoiare me, potrebbe invece appasionare qualcun altro. 

    Perche' la 5 Edizione? Comincio col dire che la scelta non deriva da un discorso di marketing. Ci fa molto piacere se tramite questo sistema il gioco possa arrivare a piu' persone. Tuttavia, essendo lo scopo principale quello di creare un gioco che piaccia prima di tutto a noi, non volevamo accettare troppi compromessi. E' chiarissimo che si inserisce in una nicchia ristretta di giocatori di ruolo, e va bene cosi', soprattutto in un mondo (quello dei GDR) in cui ognuno gioca le sue stranissime cose e a modo suo.
    La scelta nasce semplicemente dal fatto che noi adoriamo la 5 Edizione. Siamo giocatori storici di D&D ma adoriamo principalmente questa e ogni volta, al tavolo, ci ritroviamo a giocare ambientazioni medievali. Lo abbiamo fatto per anni: le storie di re Artu', Robin Hood, la guerra dei cent'anni, gli assedi, ecc..

    La scelta della 5 Edizione non e' cosi' assurda come si possa pensare. Vorrei ribadire che il core centrale del sistema si basa principalmente ssulle meccaniche di combattimento (turni, le numerose azioni, azioni bonus e reazioni). Badate bene: queste meccaniche non si usa solo per combattere in D&D! Il sistema di turni e round si utilizza anche per fronteggiare minacce non viventi, in situazioni in cui i PG devono agire alla svelta. Un esempio sono le trappole meccaniche presenti nella Guida del Dungeon Master di D&D che si affrontano proprio in questo modo (si tira per l'iniziativa). Mi ricollego proprio ad una delle introduzioni principali del nostro sistema, ovvero le Round Action (vi suggerisco caldamente di unirvi al nostro gruppo facebook di discussione per capire di cosa si tratta piu' in dettaglio).
    In parole povere, in Medieval, anche se i combattimenti sono meno frequenti si tira comunque molto spesso per l'iniziativa

    Ma infine, vorrei ricordare che in D&D esistono gia' meccaniche che tendono alla verosomiglianza e strumenti di realismo, elementi che purtroppo vengono affossati dalla magia che gia' dal secondo livello rende queste cose inutili. Sto parlando delle torce, le lampade ad olio, il costosissimo cannocchiale (ma perche' le hanno messe ste cose? Chi le usa?), ma soprattutto la Lotta, il lancio degli oggetti, le armi improvvisate, i livelli di indebolimento, ecc. C'e' del potenziale sopito e noi abbiamo voluto risvegliarlo (o almeno provare).
    D&D non e' ne' carne ne' pesce, e proprio il suo essere snello lo rende in realta' applicabile ad una moltitudine di concetti e sistemi diversi.

    E questo il metodo perfetto e universalmente migliore per trattare il Medioevo realistico al tavolo da gioco? Ovviamente no! Ognuno di noi potrebbe concepire altre idee simili e anche migliori per farlo. Questa e' stata la nostra scelta e ci ha sorpreso tantissimo il modo in cui sta funzionando.
    Per il momento io ancora non ho visto niente in giro che mi permetta di giocare (tutto) il Medioevo realistico nel modo in cui lo intendiamo noi, e il fatto che questo nuovo setting sembra inserirsi in una nicchia inesplorata ci fa proseguire con maggiore convinzione.

    Spero davvero che possiate approfondire il nuovo materiale che rilasceremo nei prossimi mesi e proseguire con noi fino alla campagna Kickstarter (prevista per inizio Autunno) 😃

    Grazie!

    • Like 3
    • Thanks 1
    Link to comment
    Share on other sites

    2 ore fa, Gandalf888 ha scritto:

    Spero davvero che possiate approfondire il nuovo materiale che rilasceremo nei prossimi mesi e proseguire con noi fino alla campagna Kickstarter (prevista per inizio Autunno) 😃

    auguri per il progetto ,

    spero che dopo sia disponibile anche nei negozi .

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    Il 6/4/2022 at 21:25, Gandalf888 ha scritto:

    Spero davvero che possiate approfondire il nuovo materiale che rilasceremo nei prossimi mesi e proseguire con noi fino alla campagna Kickstarter (prevista per inizio Autunno) 😃

    Grazie!

    Teneteci aggiornati per favore, perché proprio con un gruppo sto giocando una ambientazione low fantasy con molti elementi ripresi dalla storia medievale e la cosa sta funzionando. Ho condiviso il progetto con il resto del gruppo e aspettiamo di vedere il resto per vedere come integrare il tutto con le idee che ci piacciono.

    Lo spirito della quinta edizione per me è proprio questo: la possibilità di settare il gioco a seconda delle esigenze della storia e del tavolo in cui si giocherà. Un vero e proprio lavoro per chi è certosino ma è anche questo il divertimento per chi, come noi, fantastica con la mente una situazione o l'altra cercando di metterla poi su carta.

    Avanti così! 😉

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    GUIDA ALL’ESOTERISMO è il nuovo supplemento al QuickStart in preparazione per voi, in Italiano e in Inglese, da scaricare in PDF gratuitamente in estate. Introduce uno degli aspetti fondamentali di Medieval, Racconti dall’Europa, ovvero la “Suggestione”, le arti mistiche e tutto quello che riguarda il sovrannaturale. Riguarderà la spiritualità a 360 gradi, fornendo numerosi spunti per utilizzare nel gioco le religioni, la superstizione, i miracoli, le credenze popolari, i riti pagani e il conflitto tra divino e diabolico.

    Questo supplemento aggiunge all’esperienza di gioco del QuickStart la possibilità di indurre eventi apparentemente inspiegabili, dall’effetto dirompente e talvolta spaventoso. Scoprirete che richiedere un segno divino, un prodigio o una maledizione può avere un effetto molto concreto nel gioco. Potrete inoltre consultare ed utilizzare la classe completa dell’Arcanista, dal livello 1 al livello 20 e arricchire l’avventura del QuickStart con nuove vicende.

    Medieval, Racconti dall’Europa si avvia verso la fase conclusiva della sua preparazione. Desideriamo mostrarvi il più possibile prima della campagna Kickstarter (inizio autunno 2022), attraverso il rilascio di contenuti gratuiti, con la speranza di darvi un’idea precisa di che cosa Medieval introduce nel mondo della 5 Edizione, nel caso decidiate di contribuire alla sua realizzazione.

    Grazie per il vostro caloroso supporto!

    Facebook (pagina) https://www.facebook.com/MedievalTheRolePlayingGames
    Facebook (gruppo) https://www.facebook.com/groups/461442485476717/
    Youtube Channel https://www.youtube.com/channel/UC11_rFnCeGKwYMBd8U0kSkg
    PDF QuickStart https://medieval5e.com/

    Guide to Esoterism Cover.jpg

    • Thanks 1
    Link to comment
    Share on other sites

    Live on Kickstarter il 1 Ottobre! 😃

    Eccovi il link di pre-campagna (Kickstarter)
    https://www.kickstarter.com/projects/medieval5e/medieval-tales-from-europe?fbclid=IwAR09gjw5DBW4FyyROYoUZPgXG99FRDyoVXUo_PQMzOT-Up8YHge1Ep99_dY

    Ragazzi! Abbiamo finalmente rivelato i Reward della nostra IMMINENTE campagna Kickstarter!
    Medieval, Racconti dall'Europa, il nuostro nuovo setting per 5 Edizione con cui poter giocare tutte le vicende medievali che volete, in maniera realistica e storica, sara' lanciato su Kickstarter il 1 Ottobre!


    image.thumb.jpeg.045fba9f78a84c255d3ca7c401805540.jpeg

    Potete cominciare a seguire la campagna se volete, cliccare e ricevere una notifica al suo avvio in modo da accaparrarsi i succosi Early Birds!

    Eccovi il link di pre-campagna (Kickstarter)
    https://www.kickstarter.com/projects/medieval5e/medieval-tales-from-europe?fbclid=IwAR09gjw5DBW4FyyROYoUZPgXG99FRDyoVXUo_PQMzOT-Up8YHge1Ep99_dY

    E altri link utili!
    Facebook (pagina) https://www.facebook.com/MedievalTheRolePlayingGames
    Facebook (gruppo) https://www.facebook.com/groups/461442485476717/
    Youtube Channel https://www.youtube.com/channel/UC11_rFnCeGKwYMBd8U0kSkg
    PDF QuickStart https://medieval5e.com/

    • Like 2
    Link to comment
    Share on other sites

    Ciao ragazzi! 😃
    Medieval e' su Kickstarter ed e' stato finanziato in 18 ore! Se vi interessa, ci sono bellissimi Reward da portare a casa, con SPEDIZIONI GRATUITE su territorio Italiano! Dateci un occhio.
    https://www.kickstarter.com/projects/medieval5e/medieval-tales-from-europe?fbclid=IwAR1jHEVPyPoFbGwQWXvCqGjwk7Un8B10HPmzTkLUm5_MWxOomXcxKwqRkPw

    Funded in (main).png

    Edited by Gandalf88
    • Thanks 1
    Link to comment
    Share on other sites



    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

×
×
  • Create New...