Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Basta con i soliti Cavalli, provate queste Cavalcature

Articolo di J.R. Zambrano del 14 Ottobre 2019
Non si può negare la maestosa grazia di un cavallo al galoppo. Non si può non notare la bellezza di uno stallone libero in corsa, tutti se ne rendono conto. Anche George re della Giungla lo sa ed è cresciuto in un ambiente senza cavalli:
Rimane comunque il fatto che tutto questo si applica alla vita reale. Ma quando ci si ritrova per giocare a D&D perché lasciare che la vita reale ci limiti? Se state comunque giocando un mago, un elfo, un chierico, un uomo-drago o qualcuno in grado di dormire otto ore filate in una notte perché limitarvi ai voli pindarici quando si tratta della vostra cavalcatura?
Ecco lo scopo di questo articolo. Vi proponiamo altre creature da usare come alternative ai cavalli la prossima volta che i vostri avventurieri dovranno andare dal punto A al punto B con stile. Abbiamo cercato di tenerci sulle fasce basse dello spettro del GS, per evitare che la cavalcatura si riveli migliore del resto del gruppo. Inoltre è sicuramente più facile convincere il proprio DM a farvi cavalcare una di queste creature piuttosto che  far sì che permetta a tutti di cavalcare dei dinosauri, i quali, come tutti sappiamo, sono la vera soluzione al problema cavalcature.
Beccoaguzzo

Questo è un archetipo classico del fantasy, ovvero il cavalcare un enorme uccello incapace di volare. I Becchiaguzzi sono pronti per soddisfare tali esigenze. Quando caricherete verso la battaglia sulla groppa del vostro uccello gigante sarà subito chiaro che non siete in un'altra generica storia fantasy. Inoltre hanno più punti ferita di un cavallo e sono quasi altrettanto veloci - e dato che tanto per la velocità di marcia su lunghe distanze ci si basa sulla velocità delle creature più lente del gruppo (è vero gente) non dovete nemmeno preoccuparvi di rimanere indietro rispetto a dei cavalli.
Lucertola da Sella Gigante (Giant Riding Lizard)

Questa creatura tratta da Out of the Abyss è una scelta eccellente come cavalcatura speciale. Queste bestiaccie possono farvi scalare i muri e i soffitti, se trovate le selle speciali adatte. Hanno un salto naturale che vi permette di attraversare facilmente i campi di battaglia e inoltre possono fare un Multiattacco. State solo attenti a nutrirle regolarmente di modo che non rivolgano le loro notevoli doti di combattimento contro di voi.
Draco da Guardia (Guard Drake)

Questo è il mostro di GS più alto presente nella lista. Ma i Drachi da Guardia (presenti ne Il Tesoro della Regina Drago) sono creati tramite uno speciale rituale che richiede che siate amici con un drago e che siate competenti in Arcano. Ma se vi alleate con un drago e vi fate donare liberamente delle scaglie fresche potete creare un draco da guardia. E se il vostro DM decide che possano avere resistenze/poteri speciali, state praticamente cavalcando il vostro Yoshi...
Pipistrello Gigante

Fate impazzire i vostri nemici dopo aver addestrato alla lotta uno di questi pipistrelli. Sono delle cavalcature eccellenti per tutte le volte che volete semplicemente rimanere un po' in sospeso (a mezz'aria...) e sono anche Grandi quindi una creatura Media li può cavalcare. Potrebbe essere giunto il momento di investire delle risorse in Addestrare Animali.
Ragno Gigante

Di tutte le creature in questa lista i Ragni Giganti sono forse quelli che danno l'idea più strana come cavalcatura, probabilmente visto che sono degli aracnidi. Solitamente ci si immagina i ragni giganti come nemici, ma questo potrebbe anche essere legato ai preconcetti insiti in varie ambientazioni fantasy. I ragni sono grandi amici: mangiano le zanzare, costruiscono ragnatele molto belle e apparentemente possono portarvi in groppa in combattimento pronti a lanciare reti appiccicose sui vostri nemici.
Rana Gigante

Questa probabilmente è la mia creatura preferita in questa lista. Una rana gigante sembra decisamente adatta come cavalcatura per degli abitanti di un regno delle paludi. Ma le Rane Giganti sono forse tra le creature giganti più ridicole che esistono. Questo anche perché le Rane Giganti sono dotate di una capacità di Inghiottire che non solo fa dei danni decenti (all'incirca) ogni round, ma che è anche decisamente gratificante. Specialmente se affrontate dei PNG malvagi che il vostro DM ama far monologare. Fare un monologo da dentro la bocca di un cavalcatura può essere difficile.
Lupo Crudele

E per concludere ecco un grande classico. Perché solo i goblin dovrebbero avere il piacere di cavalcare un lupo in battaglia? Inoltre Il Trono di Spade è ancora sufficientemente vivo nel sentore comune da fare in modo che il vostro gruppo possa trovare e inventare una infinità di riferimenti e battute ogni volte che ci salirete in gruppo. Senza che la cosa diventi mai trita e ritrita, giuriamo...
Ad ogni modo la prossima volta che penserete di comprare dei cavalli per le vostre partite a D&D provate una cavalcatura insolita come una di quelle di questa lista e vedete come reagisce il vostro gruppo.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/10/dd-stop-riding-boring-horses-try-one-of-these.html
Read more...

Principi dell'Apocalisse esce il 30 Ottobre e compare a Lucca Comics

Sul suo sito ufficiale la Asmodee Italia ha finalmente annunciato la data di uscita della prossima Avventura per D&D 5e in lingua italiana: Principi dell'Apocalisse, infatti, uscirà il 30 Ottobre 2019. Ambientata nei Forgotten Realms, Principi dell'Apocalisse è un'avventura per PG di livello 3-13 (i PG di livello 1 e 2 possono prepararsi alla storia principale partecipando prima a una mini-avventura, anch'essa disponibile nel manuale) che permetterà ai vostri eroi di tornare a combattere contro il Male Elementale - per maggiori informazioni sul contenuto del manuale leggete in fondo all'articolo. Non è ancora disponibile il prezzo ufficiale di Principi dell'Apocalisse, anche se Dragonstore lo mette a 50 euro.
Principi dell'Apocalisse sarà presente anche al Lucca Comics & Games 2019. La Asmodee Italia, infatti, ha annunciato sulla sua pagina Facebook che la nuova avventura per D&D 5e in italiano potrà essere acquistata in bundle con il fumetto "Dungeons & Dragons - il male a Baldur's Gate" al prezzo di 65 euro (le prime 1000 persone che acquisteranno il bundle alla fiera potranno portarsi a casa anche uno Schermo del DM creato dalla Asmodee appositamente per l'occasione):

 
Qui di seguito potete trovare la recensione di Principi dell'Apocalisse che abbiamo pubblicato sul nostro sito:
❚ Recensione di Principi dell'Apocalisse
Ecco, invece, la descrizione del manuale fornita dal sito di Asmodee Italia.
Dungeons & Dragons: Principi dell'Apocalisse
Rispondendo all’appello dell’Antico Occhio Elementale, quattro profeti corrotti sono ascesi dalle profondità dell’anonimato e hanno reclamato potenti armi collegate direttamente al potere dei principi elementali. Ognuno di questi profeti ha radunato un seguito di cultisti e di creature al loro servizio e ha ordinato loro di erigere quattro templi elementali di letale potenza. Spetta agli avventurieri affiliati alle fazioni eroiche come l’Enclave di Smeraldo o l’Ordine del Guanto d’Arme scoprire dove è racchiuso il potere di ogni profeta e distruggerlo prima che possa essere scatenato per annientare i Reami.
Lingua: italiano
Data di uscita: 30 Ottobre 2019

 
Se volete vedere la copertina in un formato più grande, anche se con il titolo in inglese, eccovela qui di seguito (cliccate sull'immagine per ingrandirla):

Read more...

Guerriero, Ranger, Ladro e un nuovo Sondaggio

Articolo di Ben Petrisor, Dan Dillon e Jeremy Crawford, con F. Wesley Schneider - 17 Ottobre 2019
Nota del Traduttore: le traduzioni italiane dei nomi delle Sottoclassi presentate in questo articolo non sono ufficiali.
 
Questa settimana tre Classi ricevono una nuova opzione da playtestare. Il Guerriero riceve un nuovo Archetipo Marziale: il Cavaliere delle Rune (Rune Knight). Il Ranger ottiene un nuovo Archetipo Ranger: il Custode degli Sciami (Swarmkeeper). E il Ladro ottiene un nuovo Archetipo Ladresco: il Rianimato (Revived). Vi invitiamo a dare una lettura a queste Sottoclassi, a provarle in gioco e a farci sapere cosa ne pensate nel Sondaggio prossimamente in arrivo sul sito ufficiale di D&D.
Il Sondaggio
E' ora anche disponibile un Sondaggio riguardante il precedente Arcani Rivelati, che presentava il Dominio del Crepuscolo (Twilight Domain) per il Chierico, il Circolo dell'Incendio (Circle of Wildfire) per il Druido e l'Onomanzia (Onomancy) per il Mago. Per favore, seguite il link del Sondaggio per farci sapere cosa ne pensate.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
arcani rivelati: guerriero, ranger e ladro
sondaggio: chierico, Druido e mago
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/fighter-ranger-rogue
Read more...

Avventure Positive

Articolo di J.R. Zambrano del 07 Ottobre
Una artista che ha lavorato su ogni genere di prodotto, da Dragon Age a Nel paese dei mostri selvaggi, ha avuto la geniale idea di reinventare le classiche avventure che ormai conosciamo alla perfezione. Sono state battezzate Avventure di D&D con una Carica Positiva e porteranno nuova vita in qualunque impresa i vostri eroi stiano affrontando. Vi mostreranno quanta creatività sia possibile inserire all'interno di un'avventura. Se volete dare una scarica di adrenalina alla vostra prossima sessione, date un'occhiata a queste idee.
Da Twitter
L'artista di cui parliamo è Delaney King, che ha lavorato su videogame e film di cui avrete certamente sentito parlare. Ha introdotto i Custodi Grigi al mondo...

E ora lasciamole introdurre un po' di positività ai vostri tavoli. Tutti questi spunti sono delle perle di moralità che vi faranno pensare di essere sul Piano dell'Energia Positiva.
Il cliché dei goblin nella miniera è stato presente in svariati giochi e partite. Che siate intenti a giocare qualcosa sullo stile della Miniera Perduta di Phandelver al tavolo con i vostri amici o siate carichi di Cinture Spezza Ossa (Crushbone Belts, NdT) nelle selvagge terre di Kaladim (e se state giocando a Everquest nel 2019 avete la mia più profonda stima... anche se vi consiglio di togliervi tutte quelle cinture), i goblin che abitano un complesso di caverne sono in giro da sempre. Ma quante volte gli avete dovuto portare dell'acqua pulita?

Ma quella non è certo la migliore delle sue proposte. Di seguito vi presentiamo alcune delle scelte più interessanti.
Alcune di queste sono delle avventure "classiche" guardate da un diverso punto di vista, altre sono una riflessione su quello che succederebbe a vivere non in un generico mondo fantasy, ma su uno che ruota precisamente attorno alle meccaniche di D&D.
Ecco una prospettiva differente sul classico cacciatore di mostri contro il branco di mannari:
E man mano che scorrerete il thread (che contiene dozzine di avventure, se non degli spunti per intere campagne) troverete dei veri gioielli di creatività.
E non dimentichiamoci di apprezzare il fatto che ciò che è veramente malvagio in questo caso sono le manovre economiche degli Ogre.
Certe idee sono davvero tenere:
Altre sono Shakespeariane:
Ma qualunque sia la vostra idea, queste proposte ci ricordano che la vera avventura sono gli amici che incontriamo sulla strada.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/10/dd-adventures-straight-out-of-the-positive-energy-plane.html
Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Scavenger

Traduzione del testo della pagina Kickstarter di Scavenger, creato da Alexandru Negoita e Marquis Harris.
Esplorate il mondo in rovina di Akara e lo strano mondo di Torn in questo manuale pieno di storie avvincenti, arditi personaggi, illustrazioni fantastiche e nuove regole per la Quinta Edizione del gioco di ruolo più famoso del mondo.
Scavenger è un libro che raccoglie immagini, storie e informazioni che vi permetteranno di creare avventure ambientate su Akara, un mondo morente e che cerca disperatamente di sopravvivere. In questo tomo di circa 175 pagine scoprirete le culture in rovina di Akara, lo strano mondo inesplorato di Torn e i Raccoglitori (Scavenger, traduzione non ufficiale) che dovrebbero essere la salvezza dell'umanità.

I Raccoglitori sono esploratori, viandanti, cacciatori di tesori o razziatori, tutti quanti attirati da un mondo antico ed alieno. Alcuni cercano conoscenze e altri la salvezza. Una ricerca spirituale per l'illuminazione o l'accumulare ricchezze? Quali sono le vostre ambizioni e speranze?
Scavenger è ambientato nel mondo devastato di Akara, dove l'unica speranza di sopravvivenza è un antico portale chiamato il Monolite. Esso conduce al misterioso mondo di Torn (World Torn Apart, il Mondo Lacerato, NdT), ma nessuno sa da dove viene o come funzioni. Da Torn sono state recuperate delle Scheggie di Sangue (Sanguine Shardstone, traduzione non ufficiale), pietre che permettono a chi le studia di modificare la realtà in strani modi e, se non fosse stato per la Grande Morìa (Great Dying) Akara sarebbe stata rivoluzionata. Purtroppo la Grande Morìa è in atto, una serie di disastri naturali su scala enorme, un vero e proprio evento di estinzione di massa apparentemente senza causa e senza fine.

Le speranze dell'umanità sono riposte nei Raccoglitori, che sono i disperati, i dannati, i fuggiaschi delle città-stato cadute e delle tribù distrutte. Man mano che Akara viene colpita da una catastrofe dietro l'altro questi individui senza più legami attraversano il Monolite, sperando di poter trovare qualcosa che permetta loro di poter salvare i propri cari, le proprie case e i loro stessi futuri. Man mano che affrontano le bizzarre distese di Torn sono a loro volta trasformati in qualcosa di non più umano. Molti Raccoglitori si domandano se sia valsa la pena di patire ciò che hanno dovuto passare per ottenere una qualche speranza.
Akara è un mondo molto diverso dalla nostra Terra. Le culture sono varie e ciascuna ha un ruolo da svolgere per salvare l'umanità. Oltre agli abitanti nativi di Akara ci sono i morg a quattro braccia e i misteriosi kith. Questo manuale non solo descrive nel dettaglio queste due specie ma esplora le ultime città stato rimanenti: Bataar con i suoi assassini, Mur ricca e xenofoba, Kanuma con i suoi razziatori assetati di sangue e Tarnak il rifugio cosmopolita degli ultimi rifugiati.

Mappa del mondo di Akara
Esistono mappe accurate di Akara ma ci sono comunque delle zone che i Raccoglitori possono esplorare. Praticamente ogni giorno una qualche tribù viene scacciata da un qualche disastro o un'intera città viene inghiottita da un terribile terremoto. Man mano che i Raccoglitori esplorano il loro mondo in rovina potranno ottenere accesso a Torn, un luogo inesplorato che promette segreti senza fine e avventure bizzarre.
Le Meccaniche
Scavenger è perfettamente compatibile con la Quinta Edizione del gioco di ruolo più famoso al mondo. Per evocare l'atmosfera esoterica dei mondi di Akara e Torn sono state ideate una serie di meccaniche specifiche per Scavenger. Questi cambiamenti alle regole sono stati testati per più di un anno e hanno avuto varie iterazioni. Continueranno ad essere testate e migliorate mentre completeremo il manuale grazie al Kickstarter.

Per avere un'anteprima di queste regole potete cliccare nel link sottostante e scaricare il documento di esempio. Tenete presente che si tratta di un documento minimalista e ridotto all'osso, che non riflette la formattazione e le illustrazioni del manuale effettivo.
Ecco quello che potete trovare nel nostro pacchetto di playtest:
Informazioni basilari sui mondi di Akara e Torn, oltre a più di 10 spunti di avventure. Le attuali modifiche alle regole per la 5E. I Paradigmi dei Raccoglitori (Scavenger Paradigms), un modo nuovo ed intuitivo per approcciarsi alle classi base della 5E nell'ambientazione di Scavenger.
 
Grazie a @Grimorio per la segnalazione.
 
Link al Kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/scavenger/scavenger-0/description?fbclid=IwAR3PKXL-mj4rtTkR_K921lP-qdopRag0pnZ-bctIl8x0wDQXutzGp1KWSZ8
Read more...
Sign in to follow this  
Bahamut

DRAGONS' LIBRARY

Recommended Posts

Le Cronache di Strabo (comune landover) [strabo il drago]

Strabo narra la leggendaria storia del regno di landover, dall’avvento di Ben Holyday dei successivi anni di prosperoso e stabile regno. Lo stile è ridondante, le parole ricercate. L’opera contiene interessanti storie minori, relative ai vari angoli di Landover. La cronaca termina in corrispondenza della scomparsa di Ben, misteriosamente unitosi all’essenza del suo alter-ego, in comunione, con tutti i più valenti re del passato. La copertina è in pelle, rifinita e rilegata in crine di cavallo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le corna del minotauro (Aaramildar arpafine) [elfico]

Poemetto comico che narra la strana vicenda di un Minotauro tradito dalla compagna, che per le proprie azioni di vendetta divenne una vera leggenda fra i suoi simili. Non vengono riportati i nomi dei personaggi, in quanto sembra sia stata una storia vera, forse che la morte del bardo, scagliato da una rupe di 100m fornisca qualche indizio? La copertina reca un’effige irrisoria, recante un minotauro con 2 paia di corna sul capo.

Biografia di un arcimago (Come si chiamava la figlia bardo di el?) [comune]

La bella figlia di Elminster redige la biografia millenaria del padre, con tanto di aneddoti e riferimenti storici. Particolarmente corposa la parte corrispondente alla storia e fondazione di Myth Drannor. Le 12000 pagine di storia sono intervallate da tavole illustrate con la magia. Infondo al libro una lista di persone legate e conosciute dal grande mago figura delle più grandi personalità del Faerun. Le pagine in pergamena sono rilegate da fili d’argento e racchiuse in una copertina di tela dorata.

Incantatori: fatti e retroscena (comune) [? Non mi viene in mente nulla]

Questo tomo svela molti retroscena della vita dei più grandi maghi dell’universo, da Elminster a Raistlin, a Magius ad Alaster… Lo stile è semplice ed il ritmo narrativo veloce, le vicende sono romanzate per facilitarne la lettura. Si pensa che a raccogliere i dati per questo tomo siano stati gli allievi delle torri dell’alta stregoneria. La copertina ritrae i volti dei maghi, riunite in cerchio attorno ad un teschio avvolto da fiamme azzurre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che il mio vada tra le religioni...

Cmq mi sa che fino al 2005 mi fermerò a tre... :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

:D:mrgreen::D:mrgreen::D:mrgreen::D:mrgreen::D:mrgreen::D:mrgreen::D:mrgreen::D:mrgreen::D:mrgreen::D:mrgreen::D:mrgreen:

8 libri in un giorno! Favoloso!!! \:D/ \:D/ \:D/

- Funghi e spore vol. I-III (silvano) [Rhyha Kijle]

postato da Serghuio

Catalogazione di centinaia di specie di funghi, dai terrestri, ai sotterranei, agli extra-planari, con rispettive descrizioni e campioni di tessuto e spore. Nel secondo tomo vengono descritti i poteri delle spore. Un analisi delle società dei funghi umanoidi conclude l'opera (terzo tomo). L'autore di queste 50000 pagine è un elfo silvano, che assistito da pixie e driadi si è impegnato in tutta la sua vita alla ricerca ed alla catalogazione della sua passione: i funghi. Tra i ringraziamenti figurano i nomi di 20 pixies e 3 driadi. L'opera ha preso forma durante i viaggi dell'elfo, e rifinita nella sua casa arborea, nell'odierna Myth Drannor. La conclusione del libro ha richisto 500 anni di lavoro. La copertina è in tessuto vegetale, con disegni colorati di alcune specie di funghi variopinti.

Bene. Solo una cosa: cosa sono i funghi umanoidi?

- L'arte del furto con massaggio erotico (comune, con termini Calishiti) [Rebekkha Steltrosil]

postato da Kursk

Questo libro diffuso in poche copie negli ambienti malavitosi femminili di Calimport e dintorni è una raccolta di tecniche di borgseggio e di massaggio per esperte ladre-prostitute. In realtà è una raccolta di diversi trucchi e trucchetti per esercitare entrambe le professioni che l'autrice, mezzelfa ladra prostituta Calishita ormai morta, ha raccolto (perlopiù da versioni orali) negli anni della sua vecchiaia. Contiene trucchi da ladro spiegati (ai ladri meno esperti) da due grandi ladri del passato (i cui nomi l'autrice non ha reso pubblici) e trucchi per mantenere il fisico giovane e per rendere sempre più piacevoli (per se e per il cliente) gli atti sessuali spiegati da tre chieriche di Sune e da un chierico di Sharess.

:roll: Sia ben chiaro: ora non riempitemi la biblioteca di Kamasutra e Kametrase. E' solo un avvertimento preventivo per non far fallire il progetto miseramente in una sequela di manuali per cose che tutti preferiscono imparare x esperienza diretta. Povero Kursk, le mie prediche le faccio sempre sotto i suoi post... :wink:

- L'antico ordine dei cavalieri di Solamnia (Lord Valthor uth Artstan - Solamnico)

postat da Airon17

La copertina di questo tomo è di legno scuro, e vi sono incisi una corona, una rosa ed un martin pescatore. è un volume molto alto e pesante, e contiene l'opera omnia di Valthor uth Artstan, celebre cavaliere della Rosa che in vecchiaia si dedicò allo studio dell'ordine in cui aveva militato per decenni.

La prima parte contiene il Codice e la Misura dei 3 ordini, con annessi commentari di Valthor. Le modifiche apportate dopo lo scandalo del conflitto Brightbalde-Crownguard sono trattate con maggiore attenzione.

La seconda parte è costituita da una serie di narrazione di gesta di cavalieri, che vengono portati come esempio per ciò che deve essere un buon Cavaliere.

La terza parte è composta dei consigli che Valthor dava ai giovani Cavalieri, le norme di comportamento per servire mglio l'ordine e la Misura.

In appendice si trovano gli annali di tutti i Gran Maestri, Sommi Chierici e Primi Giudici dell'ordine, fin da Vinas Solamnus.

Complimenti! bel primo libro! :D

- Ordini cavallereschi dei Reami (comune) [Lord John Bannister e ???]

postato da Kursk

Il tomo (in due volumi da 150 e 78 pagine, per ora) tratta ideali, aspetto, intenti, personalità e codici che regolano e caratterizzano un buon numero di corpi di cavalieri (e non solo), presenti in Faerun. Nel primo volume l'autore si concentra sugli umani: a partire dai Cavalieri dei Draghi Purpurei cormyreani a est dai Cavalieri Thayan (il corpo scelto di guardie del corpo dei maghi rossi); a nordovest con i Cavalieri d'Argento di Silverymoon; a nord con i barbari della Vale del Vento Gelido; a sud con i Derwish dei deserti del Calimshan e con le navi volanti di Halruaa. L'ultima aggiunta dell'autore riguarda le Hatran ed i barbari del Rashmen con le loro logge. (logge??)

Nel secondo volume, invece, si parla di non umani: con capitoli sugli elfi (cantori della lama ed arceri arcani in particolare) e sui nani (con Martelli di Moradin, Guardie celesti della Grande Crepa coi loro grifoni e Battleragers*). A tale riguardo l'autore (vecchio cavaliere cormyreano emigrato in Rashemen) sta lavorando (da un paio d'anni ormai) a capitoli su orchi e simili ed a capitoli su gnomi ed halfling.

Negli ultimi tempi si sono viste in circolazione alcune copie del 2° volume con un'aggiunta anonima, assente nella versione originale, i cavalieri di Maztica: i cavalieri del giaguaro ed i cavalieri dell'aquila.

Bel lavoro, molto complesso e articolato. :wink:

*Battleragers sta per Berserker Nanici (Races of Faerun)?

- Le Cronache di Strabo (comune landover) [strabo il drago]

postato da Serghuio

Strabo narra la leggendaria storia del regno di Landover, dall’avvento di Ben Holyday dei successivi anni di prosperoso e stabile regno. Lo stile è ridondante, le parole ricercate. L’opera contiene interessanti storie minori, relative ai vari angoli di Landover. La cronaca termina in corrispondenza della scomparsa di Ben, misteriosamente unitosi all’essenza del suo alter-ego, in comunione, con tutti i più valenti re del passato. La copertina è in pelle, rifinita e rilegata in crine di cavallo.

E chi ti ferma più? :D Complimenti anche per l'ordine.

- Le corna del minotauro (Aaramildar arpafine) [elfico]

postato da Serghuio

Poemetto comico che narra la strana vicenda di un Minotauro tradito dalla compagna, che per le proprie azioni di vendetta divenne una vera leggenda fra i suoi simili. Non vengono riportati i nomi dei personaggi, in quanto sembra sia stata una storia vera, forse che la morte del bardo, scagliato da una rupe di 100m fornisca qualche indizio? La copertina reca un’effige irrisoria, recante un minotauro con 2 paia di corna sul capo.

:lol: se ti sente Taric...

- Biografia di un Arcimago vol. I-VII(Come si chiamava la figlia bardo di el?) [comune]

postato da Serghuio

La bella figlia adottiva di Elminster redige la biografia millenaria del padre, con tanto di aneddoti e riferimenti storici. Particolarmente corposa la parte corrispondente alla storia e fondazione di Myth Drannor. Le 12000 pagine di storia sono intervallate da tavole illustrate con la magia. Infondo al libro una lista di persone legate e conosciute dal grande mago figura delle più grandi personalità del Faerun. Le pagine in pergamena sono rilegate da fili d’argento e racchiuse in una copertina di tela dorata.

Di chi parli, di Storm Silverhand (figlia adottiva)?

<Le 12000 pagine di storia

:shock: te l'ho diviso in volumi.

- Incantatori: fatti e retroscena (comune) [? Non mi viene in mente nulla]

postato da Serghuio

Questo tomo svela molti retroscena della vita dei più grandi maghi dell’universo, da Elminster a Raistlin, a Magius ad Alaster… Lo stile è semplice ed il ritmo narrativo veloce, le vicende sono romanzate per facilitarne la lettura. Si pensa che a raccogliere i dati per questo tomo siano stati gli allievi delle torri dell’alta stregoneria. La copertina ritrae i volti dei maghi, riunite in cerchio attorno ad un teschio avvolto da fiamme azzurre.

Bello... Mi hai involontariamente fregato l'idea, ma bello. :wink:

Per domani m'inventerò qlc x la sezione Ars magica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Divinità ed Avatar (Goldmoon) [comune]

Si attribuisce alla bionda barbara, la stesura di questo manoscritto, che analizza le varie personificazioni degli dei in tutti i mondi esistenti, con tanto di biografie e personalità. Vengono anche rappresentate le sembianza della maggior parte degli avatar, dall mano precisa della chierica. Si pensa possa aver agito sotto influenza divina, per restaurare l'immagine degli dei in krynn appena uscito dalla guerra delle lance. La copertina reca un semplice motivo floreale. Le rilegature sono molto semplici ma robuste, si evince come sia stato un libro da viaggio e da divulgazione più che da mera consultazione, almeno in passato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ferite e contusioni, come trattarle correttamente (comune) [Dhert Ghalai]

Questo chierico, dopo aver lavorato al servizio (come schiavo) su una nave di minotauri, in qualità di medico di bordo, decisedi redigere un’opera che aiutasse chiunque si trovasse a fronteggiare ferite e viscere in abbondanza. Vi sono più manuali: Capo, Tronco, Arti superiori, Arti inferiori, Zona genitale e lombare. Ognuno elenca i principali e più efficienti sistemi per sanare e ricucire ferite mortali e non, inclusa una serie di dettagliati disegni anatomici di una tipica creatura umanoide, utilissimi come un supporto tecnico durante le operazioni. I manuali sono macchiati di sangue e la copertina in cartone è sbiadita e logora. Vi si riesce ad intravedere un umanoide sezionato a metà, di profilo, con un innumerevole numero di scritte e riferimenti.

Navi volanti (gnomico) [RipelFulsHeagJer….]

Successivamente al viaggio di un gruppo di gnomi, in compagnia di Sturm Brightblade e Kitiara Uth Matar, su Lunitari, a bordo di una nave volante, gli gnomi si dedicarono al perfezionamento della tecnica e dell’ingegneria di queste macchine. Nelle circa 6000 pagine di manuale, vengono descritte fin nei minimi dettagli le componenti e le caratteristiche delle navi a vapori gnomiche. Ripel, il geniale gnomo relatore di questa importante opera, venne però scagliato dal Monte Nonimporta, per il suo azzardato tentativo di farvi approdare la propria nave, l’ammiraglia della flotta. Il manuale risulta quindi incompleto, sebbene in minima parte. La copertina è in metallo, ed il lucchetto è un complicato congegno ad ingranaggi, utile solo a complicarne l’apertura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fisiologia e Anatomia degli abitanti dell'Underdark (di Silak'had "Mezzomarzapan", in drow) [180 pagine, pergamene rilegate in tendine di Svirfneblin, contenute in una custodia di cuoio di Rothé]

Un'antologia frutto di un secolo e oltre di osservazioni dirette dei possibili incontri dell'Underdark, indispensabile compendio all'altro volume dello stesso autore.

Le ore passate a dissezionare i corpi senza vita dei misteriosi abitanti del sottosuolo hanno permesso all'autore di identificare punti di forza, punti di debolezza, caratteristiche fisiologiche e anatomiche di oltre 50 specie diverse.

Ogni specie è corredata da almeno un paio di tavole illustrate con dovizia di particolari, mentre alle razze più importanti e più comuni sono dedicati addirittura intere sezioni.

Una lettura necessaria per chi vuole entrare nell'oscurità. E sopravvivere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sia ben chiaro: ora non riempitemi la biblioteca di Kamasutra e Kametrase. E' solo un avvertimento preventivo per non far fallire il progetto miseramente in una sequela di manuali per cose che tutti preferiscono imparare x esperienza diretta. Povero Kursk, le mie prediche le faccio sempre sotto i suoi post...

Tranquillo che le mie spalle sono sufficentemente larghe da sopportare le predicozze... e poi non sono solo per me vero (anche se poi magari la fointe ispiratrice sono le mie vacc...idee :oops: ). :wink::wink:

Battleragers sta per Berserker Nanici (Races of Faerun)?

Mi sa di si. Se hai letto i libri di Salvatore dovrebbero essere le brigate torcibudella. :wink:

Share this post


Link to post
Share on other sites

x la x Serghuio

il libro di Strabo è una genialata immensa! doveva venire in mente a me! :D:D:D:D

x Bahamut

complimenti a te x il magnifico topic

x la biblioteca

VolumeCheContieneTuttiICognomiDellePiùImportantiFamiglieDellePiùImportantiCittàEretteEdAbitateDagliGnomi (di Gnumshirl… - gnomico)

Si presenta come un contenitore riempito da una trentina di fascicoli, ognuno dei quali è lungo da 20 a 30 pagine di un materiale chiamato UltimoEccezionaleRitrovatoDellaCorporazioneCheSiOccupaDiStudiareMaterialiSuCuiScrivere, che altre popolazioni chiamano carta, compilate con inchiostro blu. Ogni fascicolo contiene la versione estesa del cognome di ognuna delle famiglie più illustri tra gli gnomi.

Il libro è quanto rimane della Cerca della Vita dello gnomo Gnumshirl, appartenete alla Corporazione dell’Anagrafe.

Opere bardiche di Elan (correzioni grammaticali di Varsaavius)

È un semplice libro rivestito di cuoio, con pagine di pergamena grezza, che contengono le opere scritte dal bardo Elan. La copertina ha l’illustrazione di un ramoscello.

In seconda di copertina vi è scritto:

Dedicato a Roy e a Durkon, che mi hanno sempre guidato con saggezza.

[questo è cancellato]

Dedicato a Belkar e Haley, che se non glielo avessi dedicato mi avrebbero picchiato.

[anche questo è cancellato]

Dedicato a Rich Burlew, che se non glielo avessi dedicato mi avrebbe fatto morire in modo lento e atroce.

Il volume contiene:

I poemi epici

La Caduta di Xygon, Il Gemello Malvagio e Il Talismano di Dorukan

Le ballate

Jump, jump over the pit!

Bluff, bluff the stupid ogre!

Concentrate, concentrate!

Tumble, tumble my way to the big scary gate!

Run, run away from my psychotic teammate!

L’Ode in versi a Banjo, il Dio perduto dei bardi beoti.

Tecniche Teatrali per rendere più drammatiche e coreografiche certe situazioni di combattiemnto e pericolo

Share this post


Link to post
Share on other sites

- Divinità ed Avatar (comune) [Goldmoon]

postato da Serghuio

Si attribuisce alla bionda barbara la stesura di questo manoscritto, che analizza le varie personificazioni degli dei in tutti i mondi esistenti, con tanto di biografie e personalità. Vengono anche rappresentate le sembianza della maggior parte degli avatar, dall mano precisa della chierica. Si pensa possa aver agito sotto influenza divina, per restaurare l'immagine degli dei in krynn appena uscito dalla guerra delle lance. La copertina reca un semplice motivo floreale. Le rilegature sono molto semplici ma robuste, si evince come sia stato un libro da viaggio e da divulgazione più che da mera consultazione, almeno in passato.

- Ferite e contusioni, come trattarle correttamente vol I-VI (comune) [Dhert Ghalai]

postato da Serghuio

Questo chierico, dopo aver lavorato al servizio (come schiavo) su una nave di minotauri, in qualità di medico di bordo, decise di redigere un’opera che aiutasse chiunque si trovasse a fronteggiare ferite e viscere in abbondanza. Vi sono più manuali: Capo, Tronco, Arti superiori, Arti inferiori, Zona genitale e lombare. Ognuno elenca i principali e più efficienti sistemi per sanare e ricucire ferite mortali e non, inclusa una serie di dettagliati disegni anatomici di una tipica creatura umanoide, utilissimi come un supporto tecnico durante le operazioni. I manuali sono macchiati di sangue e le copertine in cartone sono sbiadite e logore. Vi si riesce ad intravedere un umanoide sezionato a metà, di profilo, con innumerevoli scritte e riferimenti.

- Navi volanti (gnomico) [RipelFulsHeagJer….]

postato da Serghuio

Successivamente al viaggio di un gruppo di gnomi, in compagnia di Sturm Brightblade e Kitiara Uth Matar, su Lunitari, a bordo di una nave volante, gli gnomi si dedicarono al perfezionamento della tecnica e dell’ingegneria di queste macchine. Nelle circa 6000 pagine di manuale vengono descritte fin nei minimi dettagli le componenti e le caratteristiche delle navi a vapori gnomiche. Ripel, il geniale gnomo relatore di questa importante opera, venne però scagliato dal Monte Nonimporta, per il suo azzardato tentativo di farvi approdare la propria nave, l’ammiraglia della flotta. Il manuale risulta quindi incompleto, sebbene in minima parte. La copertina è in metallo, ed il lucchetto è un complicato congegno ad ingranaggi, utile solo a complicarne l’apertura.

WOW, continua così! =D>

- Fisiologia e Anatomia degli abitanti dell'Underdark (drow) [silak'had Mezzomarzapan]

postato da Sharuwen

Un'antologia frutto di un secolo e oltre di osservazioni dirette dei possibili incontri dell'Underdark, indispensabile compendio all'altro volume dello stesso autore. Le ore passate a dissezionare i corpi senza vita dei misteriosi abitanti del sottosuolo hanno permesso all'autore di identificare punti di forza, punti di debolezza, caratteristiche fisiologiche e anatomiche di oltre 50 specie diverse, e ognuna è corredata da almeno un paio di tavole illustrate con dovizia di particolari, mentre alle razze più importanti e più comuni sono dedicati addirittura intere sezioni. 380 pagine di pergamena, rilegate in tèndine di Svirfneblin, contenute in una custodia di cuoio di Rothé. Una lettura necessaria per chi vuole entrare nell'oscurità. E sopravvivere.

Le pagine erano troppo poche. :wink:

VolumeCheContieneTuttiICognomiDellePiùImportantiFamiglieDellePiùImportantiCittàEretteEdAbitateDagliGnomi vol I-XXXIV (gnomico) [di Gnumshirl…]

postato da Airon17

Si presenta come un contenitore riempito da 34 fascicoli, ognuno dei quali è lungo da 20 a 30 pagine di un materiale chiamato UltimoEccezionaleRitrovatoDellaCorporazioneCheSiOccupaDiStudiareMaterialiSuCuiScrivere, che altre popolazioni chiamano carta, compilate con inchiostro blu. Ogni fascicolo contiene la versione estesa dell'albero genealogico di tuttele famiglie più illustri tra gli gnomi.

Il libro è quanto rimane della Cerca della Vita dello gnomo Gnumshirl, appartenete alla Corporazione dell’Anagrafe.

Ci voleva.

ps: Saranno anche gnomi, ma accorcia il titolo.

- Opere bardiche di Elan (comune) [Elan il Bardo]

postato da Airon17

È un semplice libro rivestito di cuoio, con pagine di pergamena grezza, che contengono le opere scritte dal bardo Elan (grammatica e sintassi corrette da Varsaavius). La copertina ha l’illustrazione di un ramoscello. In seconda di copertina vi è scritto:

Dedicato a Roy e a Durkon, che mi hanno sempre guidato con saggezza.

[questo è cancellato]

Dedicato a Belkar e Haley, che se non glielo avessi dedicato mi avrebbero picchiato.

[anche questo è cancellato]

Dedicato a Rich Burlew, che se non glielo avessi dedicato mi avrebbe fatto morire in modo lento e atroce.

Il volume contiene: il poema epico

La Caduta di Xykon, Il Gemello Malvagio e Il Talismano di Dorukan

le ballate

Jump, jump over the pit!

Bluff, bluff the stupid ogre!

Concentrate, concentrate!

Deny! Deny! Deny the psycopathic egomaniac!

Tumble, tumble my way to the big scary gate!

Run, run away from my psychotic teammate!

E infine L’Ode in versi a Banjo, il Dio perduto dei bardi beoti.

Contiene inoltre le tecniche teatrali per rendere più drammatiche e coreografiche certe situazioni di combattimento o pericolose.

:lol::lol::lol: =D>

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' ora di un mio contributo:

- Sangue Arcano (draconico) [Narith]

postato da Bahamut

In questo libro il fido bibliotecario del Palazzo di Platino cerca di spiegare il manifestarsi dei poteri stregoneschi. Stando alle divinazioni abbiamo calcolato che circa il 33-34% degli stregoni è tale per un retaggio draconico, il 25% per retaggio esterno o elementale, il 25% per eventi magici o nodi della Trama dal concepimento al parto, l'1% perchè discendente da altre creature magiche. I poteri del restante 15% hanno derivazione incerta, spesso per molteplicità di antenati magici.

Si parla anche degli stregoni coboldi (non calcolati, perchè il loro potere deriva effettivamente dai draghi, ma è una questione complessa) e dei draghi incantatori.

E' presente un'interessante descrizione dei modi in cui i poteri stregoneschi si manifestano - e a che età può succedere.

Tomo copertinato in pelle tinta di blu con salvapunte rossi. Il titolo è in lettere dorate, e sul dorso c'è il simbolo della Celeste Biblioteca.

Per ora esistono questa copia, la mia, e una che ho donato a un tempio di Boccob.

- Saga di Mirar (illuskan) [??? -trascritta da Malcer Truequill]

postato da Bahamut

Poema della tradizione orale dei Nordici trscritto nel 1237 CV da un tranqillo saggio di Waterdeep. Narra le avventure di esploratori e avventurieri antichi avvenute durante l'insediameto ei primi pirati del Nord, compresa la prima esplorazione della Casatorre (quella vicino Luskan) da parte di un gruppo di predoni.

Volume grande e pesante con salvapunte in ferro dalla copertina grigia e spesse pagine di pergamena.

Share this post


Link to post
Share on other sites

X Bahamut

hai fatto bene a rimpolpare e sistemare quello di Elan perchè l'ho scritto di getto, speravo proprio lo mettessi a posto.

xò non puoi chiedere di ridurre i titoli dei libri degli gnomi :( . volevo farlo anche più lungo :twisted::twisted::twisted:

Vivere senza Domani e senza Ieri

Il Sorriso delle Strade

I Gioiosi Bambini di Krynn

Un’opera filosofica in tre parti di Humavil Nohair, estetico di Palanthas. (Comune)

Il libro ha una copertina di cuoio sottile e rosso, ed è fatto di comunissima pergamena di bassa qualità. L’inchiostro è nero e la calligrafia semplice e lineare.

Tratto dalla prefazione:

“Un estetico viene a contatto con molti fatti, narrati, scritti letti o visti. Le più sorprendenti di queste storie riguardano sicuramente i kender, i migliori viandanti di Ansalon. È mia intenzione con questa opera rendere erudito il lettore sulla straordinaria filosofia di vita che regola l’esistenza dei nostri piccoli astuti conterranei. Non limitatevi a giudicarli delle fastidiose interruzioni dal vostro scopo. Scoprite ciò che li muove, quello che li spinge a essere sempre così esuberanti.

Non scaccerete più in malo modo i kender. Potreste voler parlare con loro e scoprire i fantastici segreti che quelle testoline contengono.

Oppure potreste volerli uccidere a vista.”

L’Epica Guerra dei Giganti di Leorlan Jainnin, elfo bardo (Comune)

Il celebre bardo elfo al suo splendore si esprime al meglio in questa opera, una sonata lunga più di mezz’ora, dove egli racconta con la sua proprietà di linguaggio e la sua musicalità la guerra tra le stirpi dei giganti che ebbe origine e durò più di duecento anni nei tempi remoti, quando le razze erano ancora giovani e gli dei rimiravano il loro lavoro.

Jainnin scrive questo canto coraggioso, attirandosi l’ira del clero di Takhisis e di Sargonnas, trattati come gli istigatori della guerra.

Sono due pergamene larghe circa 40 cm, scritte con inchiostro verde ricavato dalle bacche. Le pergamene sono attaccate a sottili aste di argento ed arrotolate su di esse.

La prima pergamena è lunga circa 1 metro, scritta in caratteri eleganti e fluenti, ed è il testo della sonata, con suggerimenti al narratore sull’enfasi da dare.

La seconda pergamena è molto più lunga e contiene le partiture per chitarra, mandolino, violino, violoncello, contrabbasso, arpa, flauto, clarinetto, oboe e clavicembalo.

Si narra che uno degli spartiti abbia delle incongruenze con gli altri, ma così sottili che solo un bardo grande conoscitore della musica e con un orecchio affinatissimo possa accorgersene. Lo spartito in questione è in realtà una chiave per leggere solo alcune lettere del testo, che vanno a comporre un incantesimo di magia bardica che agisce come un potente charme sui giganti di qualsiasi tipo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi ci aggiungo questo:

COMPEDIO TALONITA SULLE MALATTIE.

E' composto da 32 pergamene di velluto nero vergate in rosso (forse sangue); è stato rubato da un tempio di Talona da un giovane ladro cormyreano di cui non si sa il nome e donato dallo stesso, come pagamento, alla chiesa di Helm a Suzail.

Da alcuni anni è stato trasferito a Waterdeep presso il locale tempio /fortezza di Helm; durante il viaggio purtroppo sono andate perdute 12 pergamene.

Comprende una raccolta di vere e proprie ricette per spargere le malattie e per produrre vaccini/antidoti.

Alle 20 originali è stata recentemente aggiunta una pergamena redatta da alcuni maghi della famosa gilda di Waterdeep, a proposito delle malttie planari.

E' custodito in uno scrigno d'argento che solo un chierico o paladino di Helm può aprire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Efficiency lies on the edge, di K.L. e J.S.B.T (non è dato sapere altro sugli autori, se non che si tratta di un mezz'elfo del sole arcane archer e di un fabbro nano).

In elfico e nanico, 80 fogli di pergamena arrotolati in 8 astucci di legno con rifiniture in metallo.

Questo compendio, nato dalla collaborazione tra due grandi amici (si deduce dalla giocosa introduzione a due mani) di due razze così diverse, unisce l'abilità del costruttore di frecce con le necessità di chi le deve lanciare.

Dalla scelta dei metalli per le punte, a quella del legno per le aste e delle piume per le code, un approfondito e curato manuale utile sia all'aspirante fabbricante di frecce, sia a chi vuole valutare la qualità di quelle che intende acquistare.

Ottime illustrazioni mostrano la realizzazione delle punte di freccia, dalle più comuni a quelle più sofisticate e letali, a quelle più bizzarre (come le frecce sonore di segnalazione, o le frecce con una boccetta di vetro piena d'acqua in punta per spegnere le torce a distanza).

Una piccola parte finale, probabilmente redatta da un altro autore (si mormora un drow), introduce all'utilizzo di punte di freccia pensate per contenere veleni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vado leggermente Ot (ma non troppo)

per intanto abbiamo parlato di libri, ma importanti sono anche le copertine, le pagine e gli inchiostri che compongo questi libri.

per cui posto questo

Il corpo di un libro (draconico-comune) [Elmister]

Libro scritto da quello che è considerato il più grande mago di Toril, riporta tutti i sui studi su come costruire, conservare e proteggere i libri che compongo una grande e importante bibblioteca. Opera fondamentale per qualunque bibbliotecario e per qualunque mago che come ben si sa considera i libri (di incantesimi o non) uno dei beni più importanti che si possa avere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La liberazione dei Githyanki e dei Githzerai

Antico testo che narra delle vicende dell'eroina Gith, che liberò il suo popolo dalla schiavitù degli Illithid. Dopo la narrazione della leggenda, vi è una sorta di albero genealogico da cui derivano si fanno derivare i due ceppi raziali dei githyanki e dei githzerai.

(rilegato in pelle di Illithid)

Sono contento di partecipare alla creazione di nuovi libri!!!

Il piano dell'altrove: il reame remoto

Narra del viaggio di un viandante planare ora divenuto pazzo a causa del suo viaggio. Dopo aver raggiunto ogni dove, il viandante protagonista narra del suo ultimo viaggio oltre il confine conosciuto. Segue la descrizione in prima persona di quello che è un luogo al di fuori della normale geometria spaziale dei piani, un luogo dove nulla è comprensibile e dove tutto causa terrore e insanità mentale

(rilegato con una sostanza rigida che continua a cambiare il proprio colore come un arcobaleno in modo molto caotico)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bahamut, ti posso chiedere un favore, tu hai già salvato tutti i libri in un file word pdf ecc... ?

Volevo creare con il tuo aiuto una spece di minicompendio con i libri, i loro utilizzi (per le prove di conoscenza ad esempio) e magari inserendo anche una mini avventura e una CDP ( l'idea di fre la classe del bibbliotecario non è poi così male vero? )

Se ti sta bene e sta bene a tutti gli autori si potrebbe anche fare, magari dopo la faccimo pubblicare sul sito della Dragons' Lair.

Aspetto pareri (ps. meglio via mp che così non intasiamo questo topic)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono tornato! :D

Gran bei libri, complimenti! =D>

sto mettendo un po' apposto, nel frattempo vedete se potete completare i libri poco descritti.

Bahamut, ti posso chiedere un favore, tu hai già salvato tutti i libri in un file word pdf ecc... ?

Volevo creare con il tuo aiuto una spece di minicompendio con i libri, i loro utilizzi (per le prove di conoscenza ad esempio) e magari inserendo anche una mini avventura e una CDP ( l'idea di fare la classe del bibbliotecario non è poi così male vero? )

Se ti sta bene e sta bene a tutti gli autori si potrebbe anche fare, magari dopo la faccimo pubblicare sul sito della Dragons' Lair.

Aspetto pareri (ps. meglio via mp che così non intasiamo questo topic)

Certo che ho salvato i libri (in word). :wink:

Bell'idea, ma aspetterei di avere una quindicina di libri in più: in ogni caso direi che se ne potrebbe parlare mercoledì alle 18.45 in chat. (se hai già fatto qualcosa o vuoi espormi quello che vorresti fare in maniera più esauriente, mandami un mp).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le pagine erano troppo poche. :wink:

Ma stai scherzando???

Sai cosa vuol dire avere un libro di 380 pagine in pergamena?

Non sono mica foglietti sottili ed uniformi come quelli dei nostri libri!!!

Diventa una cosa ingestibile oltre i 200 fogli!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.