Jump to content

La Mostra degli Oggetti #9 - Immondi


Recommended Posts

Ecco il nono appuntamento della nostra avventura tra i mostri e gli oggetti magici, questo mese ci concentriamo sugli Immondi.

Ciao a tutti voi giocatori di D&D,

Che siate Master o Giocatori di certo conoscerete i 14 tipi di mostri! Adesso, immaginate di unire queste conoscenze, alla magica (letteralmente) sensazione che si prova quando si trova un oggetto magico durante la propria avventura! Alcuni DM potrebbero trovarsi in difficoltà cercando oggetti magici legati ai mostri per le proprie avventure ed è proprio per questo che è nata questa iniziativa!

La proposta è semplice: come già fatto nei mesi passati per Aberrazioni, Bestie, Celestiali, Costrutti, Draghi, Elementali, Folletti e Giganti avrete tempo dall'inizio di Luglio 2024 fino alla fine del mese stesso per creare un oggetto magico di qualsiasi rarità, da quelli più comuni fino ai potentissimi artefatti, che sia legato al tema degli Immondi.

Per partecipare a questo evento utilizzerete le regole della 5E ed i seguenti manuali:

  • Manuale del Giocatore (Player's Handbook)
  • Manuale dei Mostri (Monster Manual)
  • Guida del Dungeon Master (Dungeon Master's Guide)
  • Volo's Guide to Monsters
  • Guida Omnicomprensiva di Xanathar (Xanathar's Guide to Everything)
  • Calderone Omnicomprensivo di Tasha (Tasha's Cauldron of Everything)
  • Mordenkainen Presenta: Mostri del Multiverso (Mordenkainen Presents Monsters of the Multiverse)
  • Il Tesoro dei Draghi di Fizban (Fizban's Treasury of Dragons)

Non si possono invece usare

  • Manuali di ambientazione (come la Guida di Van Richten a Ravenloft)
  • Manuali di avventura (come Waterdeep: Il Furto dei Dragoni)
  • Materiale di terze parti, tra cui il materiale pubblicato tramite la DMsGuild

large.5E-DD-fiends-1.jpg.15c4f21a400e7eef1da486376476c597.jpg

Ogni oggetto dovrà comprendere un nome in italiano, una descrizione estetica di circa 500 caratteri e una descrizione meccanica di massimo 3000 caratteri (inclusa la rarità dell'oggetto stesso). A vostra discrezione potrete anche aggiungere una breve storia dell'oggetto di massimo 1000 caratteri. Non è invece necessario includere un'immagine, ma in caso vogliate farlo potete usare immagini create tramite AI oppure ogni sorta di immagine presa da Internet fintanto che ne citate chiaramente la fonte.

Potete pubblicare il vostro oggetto in un post all'interno di questo topic, inserendo in tale post solo ed unicamente tutti i dettagli dell'oggetto stesso come indicati qui sopra. In alternative potete anche pubblicare l'oggetto sul vostro blog personale se ne avete uno per poi lasciare qui un link.

Al termine di Luglio raccoglieremo tutti gli oggetti legati agli Immondi sottoposti dagli interessati e nelle settimane successive creeremo un file PDF che li raccolga tutti. Questo file, così come quelli che verranno prodotti nei successivi eventi mensili, vedi sotto, saranno poi messi gratuitamente a disposizione di tutti gli interessati tramite la sezione Download del nostro sito, senza alcuno scopo di lucro.

large.DMG_MagicItems.jpg.4764e4bc149dd36eeab932ac7b59a7e1.jpg

Ma questa iniziativa non finisce qui: per ogni mese successivo fino a Dicembre 2024 avrete la possibilità di creare un oggetto magico associato ad un altro tipo di mostro, secondo l'elenco seguente:

  • Novembre 2023: Aberrazioni [concluso]
  • Dicembre 2023: Bestie [concluso]
  • Gennaio 2024: Celestiali [concluso]
  • Febbraio 2024: Costrutti [concluso]
  • Marzo 2024: Draghi [concluso]
  • Aprile 2024: Elementali [concluso]
  • Maggio 2024: Folletti [concluso]
  • Giugno 2024: Giganti [concluso]
  • Luglio 2024: Immondi [attuale]
  • Agosto 2024: Melme
  • Settembre 2024: Mostruosità
  • Ottobre 2024: Non Morti
  • Novembre 2024: Umanoidi
  • Dicembre 2024: Vegetali

Ci tengo a ringraziare @Alonewolf87 per il grande aiuto e supporto datomi nell'ideazione dell'iniziativa.

Spero che essa abbia stuzzicato il vostro interesse e che parteciperete numerosi. Se avete domande o dubbi chiedete pure qui.


Visualizza tutto articolo

Link to comment
Share on other sites

Pentola del Diavolo

Descrizione:

Calderone di rame lucente, con manico incernierato e peduncoli. Diametro di circa 30 cm, profondità di circa 30 cm (peso a vuoto 3 kg, capienza 20 litri). Sull'esterno, segni di artigli, oppure decorazioni che ritraggono diavoli e fiamme infernali.

Funzionamento:

Oggetto meraviglioso non comune, richiede sintonia

Per alimentare la pentola devi: versarci un litro di liquido, gettarci una moneta d'oro (che viene consumata) e farla bollire su un fuoco intenso per qualche minuto, mescolando continuamente.

A quel punto, finché rimane ben calda, la pentola è pronta. Puoi quindi fare una delle seguenti:

  • estrarne, con un recipiente adatto, una dose di una pozione rara, non comune o comune a tua scelta;
  • estrarne 6d6 monete d'oro, identiche a quella gettata;
  • scrutare al suo interno, ricavando un'impressione sul futuro (come l'incantesimo presagio);
  • farne scaturire un imp, che sarà al tuo servizio e svanirà dopo 1d6 ore.

Dopodiché non è più pronta finché non viene alimentata di nuovo.

Il contenuto rimane, tramutato in brodaglia infernale. La brodaglia si accumula ogni volta, e non si può versare. La pentola non può essere coperta o chiusa, né svuotata dalla brodaglia, neanche con mezzi magici. Non puoi alimentarla se è piena del tutto. Sei costretto a mantenere la sintonia con la pentola fintanto che contiene della brodaglia.

Ogni notte, a un'ora casuale, la pentola si agita. Lancia un d20: se il risultato è pari o inferiore ai litri di brodaglia che contiene, una certa quantità fuoriesce (con risate sataniche e odore di zolfo) e si tramuta in un diavolo, che si teletrasporta subito in un luogo a caso entro 1d6 miglia.

Il diavolo è a scelta del Diemme; i litri di brodaglia consumati sono pari al suo Grado di Sfida, che non può superare il risultato uscito. Infesta la zona circostante con intrighi e misfatti. È maldisposto verso di te e cerca, se possibile, di metterti nei guai o in cattiva luce. Puoi convincerlo a tornare negli Inferi compiendo un orrido servigio per lui.

Ogni volta che alimenti la pentola dopo averla già alimentata nella stessa giornata, essa si agita subito come sopra.

Storia:

Sono i diavoli stessi di Baator a creare e commerciare queste pentole. Si dice che nell'Acheronte sia nascosto un artefatto in esemplare unico, il Coperchio della Pentola del Diavolo, che è in grado di chiuderne una e impedirle di agitarsi.

  • Like 1
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Catena del Diavolo

arma, rara, richiede sintonia

Descrizione

Una catena dal metallo nero con scritte arcane in infernale calcate sopra, si illuminano leggermente quando usata.

Funzionamento

Una catena che se usata infligge 1d6 taglienti +3 danni da fuoco (arma accurata, portata )

Storia

Alcune delle catene usate dai Diavoli delle catene sono pregni di malvagita e rimangono a terra in cerca di un nuovo padrone.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

16 ore fa, Lopolipo.96 ha scritto:

Catena del Diavolo

arma, rara, richiede sintonia

Descrizione

Una catena dal metallo nero con scritte arcane in infernale calcate sopra, si illuminano leggermente quando usata.

Funzionamento

Una catena che se usata infligge 1d6 taglienti +3 danni da fuoco (arma accurata, portata )

Storia

Alcune delle catene usate dai Diavoli delle catene sono pregni di malvagita e rimangono a terra in cerca di un nuovo padrone.

Spero non ti offenderai, ma anche io avevo pensato ad un oggetto ispirato al diavolo delle catene... 🙈

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Catene del Tormento

Armatura (cotta di maglia), rara (richiede sintonia) 

Finché indossa questa armatura, il personaggio ottiene un bonus di +1 alla CA e infligge 5 (2d4) danni perforanti a ogni creatura con cui lotta all’inizio di ogni suo turno.

Inoltre, il personaggio può usare un’azione bonus per far comparire da ciascuno dei suoi avambracci una catena chiodata (o per farle scomparire). Ciascuna delle catene chiodate è un’arma da guerra da mischia dotata delle proprietà accurata, leggera e portata che infligge 2d4 danni taglienti. Il personaggio non può essere disarmato di una catena chiodata a meno che non sia incapacitato. Quando il personaggio colpisce una creatura con una catena chiodata nel suo turno, può usare un'azione bonus per tentare di afferrare il bersaglio.

Maledizione. Una volta indossata questa armatura maledetta, il personaggio non può togliersela a meno che non sia bersagliato da un incantesimo rimuovi maledizione o una magia analoga. Finché indossa l’armatura, il personaggio deve infliggere ogni 24 ore almeno 10 danni taglienti a creature umanoidi utilizzando le catene chiodate, altrimenti non può recuperare punti ferita e subisce 10 (4d4) danni taglienti ogni 10 minuti. Inoltre, il personaggio subisce svantaggio ai tiri per colpire contro i diavoli e ai tiri salvezza contro i loro incantesimi e le loro capacità speciali.

 

Descrizione 

Le catene del tormento si presentano come una cotta di maglia che anziché essere realizzata da anelli di metallo interconnessi, è costituita dall’intrecciarsi di decine di catene di acciaio nero, dotate di innumerevoli uncini. Gli uncini sono normalmente rivolti verso l’esterno dell’armatura, ma se colui che la indossa non paga un debito di sangue all’armatura, essa manifesta uncini verso l’interno al fine di lacerare le carni del portatore. A comando, l’armatura può estendere o ritrarre da ciascuno degli avambracci una catena chiodata lunga quasi tre metri.

 

Storia

Secoli fa, il diavolo delle catene Al-Khazar ideò un nuovo strumento di tortura ispirato alle catene della propria stirpe, ma quando ne impiegò un esemplare sull’anima di un umanoide sadomasochista, la sofferenza procurata alla vittima dall’armatura si tramutò in un piacere perverso. Ispirato da questa vista satura di depravazione, Al-Khazar perfezionò e produsse in gran quantità altri esemplari delle sue “catene del tormento”, le quali furono vendute nei mercati della Città di Ottone, riuscendo anche a finire tra le mani di empi combattenti del Piano Materiale.

Edited by Vackoff
Link to comment
Share on other sites

Lama dell'abisso
Arma Magica (Pugnale), Molto Rara, Richiede (sintonia con personaggio Caotico Malvagio)

Notes_240710_213348_b7a.thumb.jpg.216c4598c75c9ba86c90ef441339a334.jpg
Descrizione: è un pugnale fatto di metallo nero e finemente inciso. Impugnatura e guardia hanno decorazioni che rimandano al caos e all'Abisso. È sempre caldo al tocco.
Storia: è stato creato dagli Obyrith nell'abisso usando materiali locali e pezzi di Tanar'ri uccisi per l'occasione. Tali pugnali sono stati forgiati per un unico scopo: mutilare e uccidere Demogorgone stesso.
A volte, quando si evoca un Tanar'ri è possibile evocarlo mentre sta morendo ucciso da una Lama dell'Abisso. In tal caso la lama rimane sul piano materiale.
Sterminademoni: Ottieni un bonus di +1 ai tiri per colpire e danno effettuati con quest’arma magica.
Quando colpisci un Immondo con quest’arma, il Immondo subisce 3d6 danni aggiuntivi del tipo dell’arma. Ai fini di quest’arma, “Immondo” è qualsiasi creatura del tipo Immondo.

 

Elmo di Baator

Oggetto Meraviglioso, Raro (Richiede Sintonia con personaggio Legale Malvagio)

Notes_240710_215531_ab5.thumb.jpg.d6c70137be6819365a077c3094e79c99.jpg 

Descrizione: È un elmo di metallo scuro, sempre caldo al tocco.

Storia: È stato forgiato nei nove inferi per aiutare i diabolisti nei loro perversi compiti. Il particolare metallo di cui è composto e la malvagità di cui sono impregnati sono impossibili da replicare fuori da Baator. 

Proprietà:

Scurovisione: Mentre indossi questo elmo e sei in sintonia con esso, possiedi la scurovisione, con una gittata di 18 metri. Se già possiedi la scurovisione, indossare questi occhiali ne aumenta la gittata di 18 metri.

Resistenza del Diavolo: Finché sei in sintonia con questo elmo hai resistenza al Fuoco e al Veleno.

Forgiato nei Nove Inferi: Finchè sei in sintonia con questo elmo sei capace di scrivere, comprendere e parlare l'infernale.

 

immagini realizzate con l'I.A. di Bing

Edited by KoboldRulez
Link to comment
Share on other sites

IMMONDI ZIA

Oggetto meraviglioso, unico (per fortuna)

 

theuglyduchess.jpg.749b520b3c396e14e1ed4ee013189925.jpg La Duchessa Brutta, Quentin Massys, 1513

 

Quando una creatura di tipo aberrazione, bestia, celestiale, drago, folletto, gigante, immondo, mostruosità, o umanoide, osserva questo ritratto, deve effettuare un Tiro Salvezza su Costituzione con DC 30 o cadere a terra prono e privo di sensi con 0 pf. In caso di successo, la creatura inizia a vomitare incessantemente, ottenendo la condizione di stordito per 1 minuto. Dopo il primo round di stordimento, qualsiasi effetto benefico dovuto all’ingestione di una pozione od oggetti simili, viene annullato. Quando la condizione termina, la creatura ottiene 1 livello di affaticamento, e se è ancora in vista dell’Immondi Zia deve effettuare un nuovo Tiro Salvezza. Una creatura può usare la sua azione per rivolgere altrove lo sguardo. Non esiste magia o simile potere in grado di evitare o sopprimere gli effetti dell’osservazione di questo ritratto.

 

DESCRIZIONE

Nessuno sa descrivere con certezza questo ritratto, che si dice essere talmente brutto che pochissimi tra quelli che l’hanno visto sono sopravvissuti per raccontarlo. Ogni descrizione differisce dalle altre, ma tutte condividono un dettaglio: il volto ritratto è femminile, di una bruttezza tale da essere inguardabile per qualsiasi specie o razza.

 

STORIA

Offesosi per essere stato rifiutato da una nobildonna dei tempi antichi, un artista di cui si è perso il nome decise di ritrarre la donna del suo desiderio nel modo più caricaturale e blasfemo che fosse in grado di esprimere, a sfregio dell’onta subita. Il risultato del suo impeto emotivo si rivelò talmente orribile da causare la morte dello stesso artista e di gran parte di tutti quelli che ebbero la sfortuna di posare lo sguardo su questo quadro nei secoli successivi. Ora questo dipinto si pensa (o si spera) sia conservato in un cunicolo sigillato ai confini tra i Piani, da cui persino la luce rifugge.

  • Like 1
  • Haha 2
Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, D8r_Wolfman ha scritto:

IMMONDI ZIA

Oggetto meraviglioso, unico (per fortuna)

 

theuglyduchess.jpg.749b520b3c396e14e1ed4ee013189925.jpg La Duchessa Brutta, Quentin Massys, 1513

 

Quando una creatura di tipo aberrazione, bestia, celestiale, drago, folletto, gigante, immondo, mostruosità, o umanoide, osserva questo ritratto, deve effettuare un Tiro Salvezza su Costituzione con DC 30 o cadere a terra prono e privo di sensi con 0 pf. In caso di successo, la creatura inizia a vomitare incessantemente, ottenendo la condizione di stordito per 1 minuto. Dopo il primo round di stordimento, qualsiasi effetto benefico dovuto all’ingestione di una pozione od oggetti simili, viene annullato. Quando la condizione termina, la creatura ottiene 1 livello di affaticamento, e se è ancora in vista dell’Immondi Zia deve effettuare un nuovo Tiro Salvezza. Una creatura può usare la sua azione per rivolgere altrove lo sguardo. Non esiste magia o simile potere in grado di evitare o sopprimere gli effetti dell’osservazione di questo ritratto.

 

DESCRIZIONE

Nessuno sa descrivere con certezza questo ritratto, che si dice essere talmente brutto che pochissimi tra quelli che l’hanno visto sono sopravvissuti per raccontarlo. Ogni descrizione differisce dalle altre, ma tutte condividono un dettaglio: il volto ritratto è femminile, di una bruttezza tale da essere inguardabile per qualsiasi specie o razza.

 

STORIA

Offesosi per essere stato rifiutato da una nobildonna dei tempi antichi, un artista di cui si è perso il nome decise di ritrarre la donna del suo desiderio nel modo più caricaturale e blasfemo che fosse in grado di esprimere, a sfregio dell’onta subita. Il risultato del suo impeto emotivo si rivelò talmente orribile da causare la morte dello stesso artista e di gran parte di tutti quelli che ebbero la sfortuna di posare lo sguardo su questo quadro nei secoli successivi. Ora questo dipinto si pensa (o si spera) sia conservato in un cunicolo sigillato ai confini tra i Piani, da cui persino la luce rifugge.

Ora aspettiamo con ansia la versione D&D de "la barzelletta più divertente del mondo" dei Monty Python. 😂 

Link to comment
Share on other sites

Spada del cavaliere degli Incubi

Arma magica (Spada Lunga) Molto Rara

Notes_240714_235259_9f8.thumb.jpg.8725b0161be499d4f31815bc9576cbf0.jpg

Descrizione: è una spada nera la cui lama, quando estratta dal fodero, si infiamma.

Storia: quando Dracoth il Forte sostenne di essere stato attaccato nei suoi incubi da un cavaliere nero dalla spada fiammeggiante e affermò di averlo vinto e avergli strappato l'arma tutti risero. Quando durante una avventura brandì quella stessa spada fiammeggiante, i suoi compagni d'arme smisero di ridere di quella storia. Che fosse una diceria inventata per dare un'aura di orrore alla sua arma o che fosse la verità, diverse persone hanno raccontato storie simili, dicendo di essersi svegliati con una spada simile in mano dopo averla afferrata nell'incubo.

Danno: 1d8 danni taglienti 2d6 danni da fuoco.

Versatile: 1d10 danni taglienti 2d6 danni da fuoco se impugnata a due mani.

 

 

Immagine realizzata con l'ai di bing

Link to comment
Share on other sites

Tomo dell'evocazione Immonda
Oggetto meraviglioso raro, Richiede sintonia (solo per personaggi che hanno Saggezza almeno a 17)
OIG3(6).thumb.jpeg.7173a363b17c7edd7cd46e4f1b96b951.jpeg
Descrizione: un grimorio rilegato in pelle nera, con decorazioni di metallo nero con incise oscure decorazioni a tema demoniaco. Le pagine sono rossastre e emanano un leggero odore di sangue rappreso.
Storia: Kandar l'Empio era un antico mago praticante di discipline oscure. Egli aveva stretto diversi contratti con potenze infernali ed era riuscito a legare al proprio servizio sia diavoli che demoni. Si dice che la sua maestria con la Goetia fosse tale da essere riuscito ad usare alcuni rituali oscuri per mutare sé stesso in un Immondo, pianificando la distruzione del piano materiale e, in segreto, l'acquisizione di uno stato divino per sé sfruttando le anime dei senzienti uccisi. Quando la sua minaccia ai piani fu distrutta dalla Legione Celeste (un esercito di celestiali che si occupa di combattere gli immondi) e i suoi empi appunti furono eliminati, sembrava che il pericolo fosse evitato. Tuttavia, Manse il Folle, un discepolo di Kandar l'Empio sfuggito ai celestiali, riuscì a trascrivere tutte delle conoscenze arcane del maestro che aveva appreso lui stesso (facendo quindi perdere le più potenti e pericolose), creando il primo di questi tomi.
Proprietà Il possessore ottiene la competenza in Religione o Arcano (a scelta del possessore). Nel caso sia già competente, applicherà due volte il bonus di competenza alle prove della abilità scelta.

Una volta per riposo lungo l'utilizzatore può (eseguendo un rituale della durata di 10 minuti) evocare un immondo.
Evochi un immondo di grado sfida 5 o inferiore, che appare in uno spazio non occupato a gittata e che puoi vedere. L'immondo sparisce quando scende a 0 punti ferita, se perdi la concentrazione o dopo un'ora.
L'immondo è amichevole verso di te e i tuoi compagni finché resta evocato. Tira l’iniziativa per l'immondo, che agisce durante il proprio turno. Obbedisce a qualsiasi comando verbale che gli viene dato (senza bisogno che tu compia azioni). Se non dai comandi all'immondo, si difenderà dalle creature ostili, ma non compirà altre azioni.
Non sarà tuttavia possibile evocare immondi il cui grado sfida sia pari o superiore al livello del personaggio che usa il tomo dell'evocazione immonda.

 

 

 

immagine creata con la ai di bing

Edited by KoboldRulez
Link to comment
Share on other sites

Corno di Balor

Arma magica (Spada Lunga) Molto Rara, Richiede Sintonia 

 Notes_240717_142200_84e.thumb.jpg.3ab2e42f04daec7ae4c303da0f26c030.jpg

Descrizione: circondata di un sottile manto di fuoco, la lama di questa spada sembra fatta di legno rosso, eppure non arde. La guardia, di metallo nero, presenta decorazioni naniche che ricordano vagamente il volto di un balor e due corna, probabilmente di capra. Il manico sembra fatto dello stesso materiale della lama, ma ha delle rune naniche incise sul pomolo metallico.

Storia: questa spada è ricavata dal corno di un balor. È stata creata da Arthur Rockcrusher, celebre avventuriero nano di Neverwinter, il quale, di ritorno da un'avventura con uno strano corno, usò tutta la sua abilità di incantatore e di fabbro per creare quest'arma. Nel tempo furono costruite molte altre repliche.

Proprietà:

Danno: 1d8 taglienti + 2d8 danni da fuoco

Versatile: 1d10 taglienti + 2d8 danni da fuoco

Aura di fuoco: la spada contiene una piccola porzione del potere di un balor. Spendendo un'azione bonus puoi ammantarti per un minuto di una versione depotenziata dell'aura di fuoco del demone. Se lo fai, all'inizio di ciascun tuo turno, ogni creatura entro 1,5 metri da te subisce 1d6 danni da fuoco, e gli oggetti infiammabili che si trovano nell’aura e che non sono indossati o trasportati prendono fuoco. Una creatura che entri a contatto con te o ti colpisca con un attacco da mischia mentre si trova entro 1,5 metri da te subisce 1d6 danni da fuoco.

 

 

Immagine realizzata con la ai di bing

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Quando si parla di musica del diavolo... ecco quella dell'arcidiavolo.

 

 

Flauto di Cania

Oggetto Meraviglioso (strumento musicale) Leggendario, richiede Sintonia per personaggi bardi OIG3(6).thumb.jpeg.a34d31f755b1c1104c92831e4a11c7f1.jpeg 

Descrizione: È un flauto fatto di ghiaccio stranamente resistente allo scioglimento e agli impatti. Presenta (oltre a decorazioni a tema diabolico) delle incisioni in infernale che (mentre si suona lo strumento) brillano di una leggera luce blu pallido. Ogni tanto emette sbuffi di nebbiolina azzurra e fredda.

Storia: Il Bardo Netherese Volshak l'Infido, strinse un patto con Mefistofele al fine di riuscire ad incanalare parte del potere dell'ottavo strato degli inferi. Non si sa cosa Mephistopheles chiese in cambio. Ma è certo che Volshak non adempì alla sua parte, così il Signore di Cania lo privò dello strumento e lo trascinò con sé nei nove inferi, dove avrebbe potuto servirlo come Lemure, come nelle clausole dell'accordo. Intanto lo strumento a cui Volshak era tanto affezionato sarebbe stato utile nelle mani di qualche altro malvagio, per portarlo a malefatte ancora maggiori.

Effetti:

Devi essere competente con gli strumenti a fiato per usare questo piffero. 

Il flauto di Cania ha 10 cariche. Questo flauto recupera 1d6+4 cariche ogni mezzanotte e, quando esaurisce l'ultima, si scioglie di colpo.

Finché hai sintonia con il Flauto di Cania sei resistente al Freddo e ottieni Scurovisione 18m. Se sei già dotato di Scurovisione ottieni Vista del Diavolo per 18m al posto di Scurovisione.

Carezza di Cania: Suonando questa particolare melodia che conosci magicamente sin da quando sei entrato in sintonia col flauto puoi scegliere fino a 3 creature a tua discrezione. Esse dovranno effettuare un TS su Costituzione, con CD 8 + bonus di competenza + modificatore di Carisma. Se lo falliscono subiranno 4d6 danni da freddo e la loro velocità sarà ridotta di 3m.

Puoi usare questa proprietà solo una volta ogni giorno (recuperi l'utilizzo a mezzanotte).

Ritorno a Cania: Ghiaccio scivoloso ricopre il terreno in un quadrato di 6 metri di lato, centrato su di un punto entro 18m da te, e lo trasforma in terreno difficile per 1 minuto.

Quando compare il ghiaccio, ciascun bersaglio che si trova in piedi nell’area deve superare un tiro salvezza su Destrezza o cadere prono. Una creatura che entra nell’area o termina il suo turno lì, deve superare un tiro salvezza su Destrezza o cadere prona. Consuma 2 cariche

Nota gelida: Usando un'azione puoi lanciare l'incantesimo cono di Gelo facendolo fuoriuscire dal flauto tramite una singola stridula nota senza consumare slot o componenti. Consuma 4 cariche

Sinfonia della tempesta di Cania: Puoi usare l'incantesimo tempesta di ghiaccio spendendo un'azione e consumando 4 cariche.

 

 

Immagine creata con la ai di bing

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...