Jump to content

Nuova campagna ma... con quale GdR?


Recommended Posts

Salve bella gente.

Torno a scrivere sul forum dopo la bellezza di 10 anni (avevo un altro account che aimè non riesco a recuperare...) perché, finalmente, ho trovato della gente con cui giocare a qualche GdR.

Ora, non offendetemi anche se ammetto che il titolo porterebbe a questo... con che GdR giochiamo?

Argomento:

1) Ho i manuali di D&D 3.5, 4 e Pathfinder (1a ed).

2) Tutte e tre le versioni hanno punti di forza e punti deboli.

3) Le campagne più belle che ho giocato erano su D&D 3.5 ma a livelli alti le classi marziali diventano troppo più deboli delle classi magiche.

4) D&D 4 è sicuramente la versione che ho preferito perché estremamente bilanciata come potenza delle classi ma a livello di GdR è veramente troppo limitato (ma con i giocatori con cui giocavo serviva questo, quindi era apprezzata).

5) Pathfinder ho avuto modo di giocare molto poco (solo un paio di campagne a livelli bassi) e sinceramente mi sembrava identico a D&D 3.5 (anche se sfogliando qualche manuale ammetto che le classi di prestigio mi sembrano più bilanciate rispetto a quelle della 3.5, ma è solo una valutazione MOLTO superficiale). Ho anche pochi manuali ma posso volendo acquistarne qualcuno.

6) E' uscito D&D 5 che non ho mai giocato ma sto guardando i video sul tubo dei ragazzi di D20 Nation che mi stanno ispirando moltissimo e potrei anche pensare all'acquisto almeno dei 3 manuali base della 5 se molto migliore rispetto alle altre versioni (ma l'esperienza ed il mio pessimismo cosmico mi porta a pensare che come per le altre versioni abbia pro e contro...).

Quindi, tenuto conto che giocherò con player nuovi e altri che hanno giocato molti anni fa solo alla 3.5 cosa scelgo?

Grazie.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 6
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Non l'ho mai provato, ma darei un'occhiata a Pathfinder 2a edizione se fossi te. Rimane un sistema molto complicato, con molte regole, però sembra che abbiano trovato modo di velocizzare i combattimenti mentre facendo che rimangano tante opzioni per creare i personaggi.

Propongo qualcos'altro a caso. Perché non provare un sistema dell'OSR (Old School Renaissance)? Ho giocato a tutti questi giochi che hai menzionato dal 1999 al 2018 e alla fine li trovavo troppo complicati. L'Old School ti riporta alle radici di D&D e dei giochi di ruolo. Se t'interessano l'esplorazione, i combattimenti veloci e una filosofia di gioco diversa, proverei un sistema OSR. Ed anche molto più facile

Se vuoi più opzioni per creare i personaggi, ti raccomando Swords and Wizardry o Advanced Labyrith Lord che possono essere scaricati gratuitamente. Senno darei un'occhiata a Basic Fantasy che è disponibile gratuitamente e puoi persino trovare dei supplementi per un sacco di classi avanzate. Basic Fantasy offre anche una quantità astronomica di materiale per il DM: scenario, bestiari, attrezzi per DM, etc.

Link to comment
Share on other sites

Non esiste la versione perfetta di D&D.

Se vuoi spendere qualcosa, allora vai tranquillo sulla 5a ma non ti aspettare rivoluzioni. Diciamo che il gioco è più snello. Anche in 5a edizione tutti lanciano magie e ad alti livelli i maghi sono sgravati.

Ma da masterizzare la 5a edizione è proprio un piacere, almeno da lato DM.

Se non vuoi spendere solid, resta pure su 3.5 o Pathfinder 1a, che sono ancora entrambi giochi decenti.

 

E' difficile consigliare sinceramente, dipende se vuoi ripartire a costo zero o se vuoi investire qualcosa.

 

Comunque la 5a edizione a mio avviso è una delle migliori edizioni per principianti mai esistita.

Link to comment
Share on other sites

Se ci sono dei neofiti al tavolo è davvero difficile non consigliare la quinta edizione, che ha una curva di apprendimento decisamente più amichevole di tutte le altre versioni elencate.

L'unico contro di questa scelta sarebbe che non la conosci bene e non hai i manuali. In quel caso, anche rimanere su D&D 3.5 è del tutto accettabile; se il problema principale che ci vedi sono gli squilibri degli alti livelli... beh, rimani sui bassi livelli 🙂; nessuno è obbligato ad arrivare fino al 20.

Tuttavia, ti faccio una proposta:

  • Anziché cominciare con una campagna lunga vera e propria, comincia con una piccola avventura autoconclusiva da 3 sessioni, 4 al massimo. Servirà da rodaggio per i giocatori neofiti, che così potranno imparare giocando con un PG precostruito, e rinviare la creazione del loro "vero" PG a quando saranno più pratici del gioco.
  • Per quell'avventura usa il regolamento base di D&D 5e, quello semplificato, che si trova gratuitamente online.
  • Dopo, ascolta il feedback dei tuoi giocatori, specialmente quelli che hanno già giocato alla 3.5, e valuta insieme a loro quale regolamento adottare per la campagna lunga.
Link to comment
Share on other sites

per prima cosa grazie a tutti per le risposte e soprattutto per non avermi insultato, onestamente non ci speravo! 😄

per quanto riguarda i commenti noto una predominanza di D&D 5 ma anche i due consigli di Pathfinder 2e e OSR mi sembrano molto interessanti e da prendere in considerazione magari in un secondo momento.

Direi quindi che inizierò con la 5a magari dando un'occhiata ai 3 manuali base se mi possono piacere e se trovo interessante il tutto procedo con l'acquisto.

Molte, molte grazie!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...