Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Somninauts e The Weathered Well

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Le Prime Foto dal Set del Film di D&D

Sono state diffuse le prime foto dal castello dove stanno venendo effettuate le prime riprese del film di D&D.

Read more...

Arcanisti di Strixhaven

La WotC ha rilasciato l'Arcani Rivelati di Giugno 2021, nel quale possiamo trovare delle nuove sottoclassi arcane, legate all'ambientazione di Strixhaven di Magic The Gathering, di cui è uscito da poco un set di carte.

Read more...

Annunciati I Nuovi Piani della WotC per la Localizzazione di D&D

D&D tornerà in Italia tramite le nuove localizzazioni organizzate dalla WotC dopo che aveva ripreso in mano le licenze di traduzione qualche mese fa.

Read more...

Progetta Le Tue Avventure #2: I Primi Passi

Eccovi il secondo articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

Attacco bonus e furtivi


Go to solution Solved by AngoloDelGdR,

Recommended Posts

Ciao a tutti! 

Ho un dubbio. Sto ruolando un pg ladro con archetipo assassino a livello 5 attualmente. Allora, ho il talento "combattere con due armi" che quindi mi permette di avere un'azione bonus per un secondo attacco anche con armi non leggere. La prima domanda è : essendo un'azione bonus devo fare anche per questo attacco un txc o se colpisce il primo lo faccio in automatico? L'altra domanda, quella che mi interessa di più, é: ho azione scaltra, che mi permette di svolgere un'azione bonus solo per disimpegno/ nascondermi ecc, posso utilizzare entrambe le azioni bonus nello stesso turno derivando da un talento e un privilegio di classe o se uso una non posso usare l'altra? (es. Se mi nascondo posso fare un attacco, poi l'altro attacco con azione bonus, poi il furtivo e poi usare l'azione bonus del privilegio di classe per nascondermi e fare un altro furtivo il turno seguente?) Grazie mille ragazzi! 

Link to post
Share on other sites

  • Replies 15
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Scusa, quali masse o orde hanno pf cumulativi? Gli unici sono gli sciami che comunque sono trattati come creatura unica (e furtivizzabile) 

A proposito delle "orde/mob con punti ferita condivisi" è molto importante rimarcare (anche a beneficio di altri lettori) che non si tratta di regole ufficiali, quindi la risposta varia da gruppo a gr

1. È un attacco separato quindi devi tirare per colpire.  2. Hai solo un azione bonus per turno e se la utilizzi per attaccare con la seconda arma non la puoi utilizzarle per disimpegnarti come l

  • Solution
Posted (edited)

1. È un attacco separato quindi devi tirare per colpire. 

2. Hai solo un azione bonus per turno e se la utilizzi per attaccare con la seconda arma non la puoi utilizzarle per disimpegnarti come ladro o qualsiasi altra azione bonus.

Edited by AngoloDelGdR
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Grazie mille! 

È la prima volta che ruolo un ladro e sono un po' confusa. 

Un'ultima domanda: se mi trovo contro orde/masse (es. di Goblin o altre creature che non hanno ognuno la sua vita ma una vita condivisa per l'orda) posso fare attacchi furtivi o no? 

Link to post
Share on other sites

Non ci sono hard rules a riguardo ma nulla ti ferma dal farlo fintato che hai vantaggio contro il gruppo. Se il tuo DM usa le orde come un ammasso di mostri dai PF condivisi (ie: 5 goblin da 5PF = 35 PF totali) semplicemente dedurrà dal totale i PF inflitti (ie: infliggi 10 PF da qualsiasi fonte = muoiono 2 goblin del gruppo).

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, Lord Danarc ha scritto:

Scusa, quali masse o orde hanno pf cumulativi? Gli unici sono gli sciami che comunque sono trattati come creatura unica (e furtivizzabile) 

In effetti le Orde come trattate a pagina 250 della Guida del Dungeon Master non parlano di punti ferita cumulativi.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

 

1 hour ago, Lord Danarc said:

Scusa, quali masse o orde hanno pf cumulativi? Gli unici sono gli sciami che comunque sono trattati come creatura unica (e furtivizzabile) 

Non ci sono regole ufficiali a riguado ma unspoken rules che i DM che sono a giro da anni semplicemente sanno e concordano a riguardo xD

Link to post
Share on other sites
54 minuti fa, AngoloDelGdR ha scritto:

 

Non ci sono regole ufficiali a riguado ma unspoken rules che i DM che sono a giro da anni semplicemente sanno e concordano a riguardo xD

Potresti spiegarci queste regole per cortesia?

Edited by Grimorio
Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Grimorio said:

Potresti spiegarci queste regole per cortesia?

Volentieri, ma badate bene che non sono regole ufficiali ma linee convenzionali che sono state discusse e "approvate" da vari DM su board differenti. 

 

Quando si vuole creare un incontro contro delle orde, raggruppate i mostri dello stesso tipo in un singolo insieme (o gruppetti indipendenti) con Punti Ferita CA condivisi (ad esempio: 1 goblin ha 5 PF. Un gruppo di 15 goblin viene calcolato come avere 75 PF totali.)

 

Goblin (15)
PF: 75
CA: 14


Quando l'orda riceve danni pari per uccidere uno o più membri, rimuoveteli dall'orda (nel nostro caso ogni 5 PF.) Qualsiasi danno in eccesso che non riesce ad uccidere un altro membro dell'orda viene scartato (ie: 13 danni uccidono 2 goblin e i 3 danni extra spariscono e non vengono contati per un altro attacco).

 

Gli effetti ad area colpiranno solo una parte dell'ora a seconda della loro grandezza ad incrementi di 4 (o cosa pensate sia consono). Ad ed: piccole aree colpiscono 4 mostri fino a grandi aree che colpiscono fino a 16+ mostri.

 

Infine, gli attacchi e i TS dell'orda. Se non si vuole perder tempo a lanciare dadi o consultare tabelle, si può considerare che un quarto dell'orda riesce nell'attacco/TS sempre e comunque (con vantaggio metà di questa e con svantaggio falliranno tutti). Per i danni, c'è una tabella fatta da Lazy oppure, personalmente, preferisco calcolare i danni medi del mostro singolo e aggiungere un dado di danno per ogni 2 creature dell'orda arrotondato per eccesso. Nel nostro caso abbiamo 14 extra goblin = 7d6+7 extra

Un goblin: 1d6+1

Orda di 15 Goblin: 8d6+8  (che ovviamente scenderanno ogni volta che si uccideranno dei goblin.) 

Alla fine ti tritrovi con qualcosa del genere che ti permette di fare veloci combattimenti contro gruppi e orde senza dover lanciare alcun dado tranne che per i danni.

 

Goblin (15)
PF: 75
CA: 14
Danni: 
8d6+8 [sia in mischia che a distanza così che anche le retorvie dovranno temere la nostra orda. Ovviamente, il DM deve essere equo nella distribuzione degli attacchi e del numero di attacchi che colpiscono altrimenti si rischia un massacro oppure il contrario (es: il tank sta davanti a 50 mostri e a malapena vien scalfito.)]

 

Spero di essere stato chiaro per tutti. Penso di sapere cosa fare come prossimo video lol.

Edited by AngoloDelGdR
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Mi permetto di aggiungere due cose:

  • attenzione che il furtivo lo puoi fare solo con armi "accurate" o a distanza.
  • il tuo DM dovrebbe sapere già rispondere a tutti questi dubbi.. altrimenti..beh, è preoccupante 🙄
Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, AngoloDelGdR ha scritto:

Volentieri, ma badate bene che non sono regole ufficiali ma linee convenzionali che sono state discusse e "approvate" da vari DM su board differenti. 

 

Quando si vuole creare un incontro contro delle orde, raggruppate i mostri dello stesso tipo in un singolo insieme (o gruppetti indipendenti) con Punti Ferita CA condivisi (ad esempio: 1 goblin ha 5 PF. Un gruppo di 15 goblin viene calcolato come avere 75 PF totali.)

 

Goblin (15)
PF: 75
CA: 14


Quando l'orda riceve danni pari per uccidere uno o più membri, rimuoveteli dall'orda (nel nostro caso ogni 5 PF.) Qualsiasi danno in eccesso che non riesce ad uccidere un altro membro dell'orda viene scartato (ie: 13 danni uccidono 2 goblin e i 3 danni extra spariscono e non vengono contati per un altro attacco).

 

Gli effetti ad area colpiranno solo una parte dell'ora a seconda della loro grandezza ad incrementi di 4 (o cosa pensate sia consono). Ad ed: piccole aree colpiscono 4 mostri fino a grandi aree che colpiscono fino a 16+ mostri.

 

Infine, gli attacchi e i TS dell'orda. Se non si vuole perder tempo a lanciare dadi o consultare tabelle, si può considerare che un quarto dell'orda riesce nell'attacco/TS sempre e comunque (con vantaggio metà di questa e con svantaggio falliranno tutti). Per i danni, c'è una tabella fatta da Lazy oppure, personalmente, preferisco calcolare i danni medi del mostro singolo e aggiungere un dado di danno per ogni 2 creature dell'orda arrotondato per eccesso. Nel nostro caso abbiamo 14 extra goblin = 7d6+7 extra

Un goblin: 1d6+1

Orda di 15 Goblin: 8d6+8  (che ovviamente scenderanno ogni volta che si uccideranno dei goblin.) 

Alla fine ti tritrovi con qualcosa del genere che ti permette di fare veloci combattimenti contro gruppi e orde senza dover lanciare alcun dado tranne che per i danni.

 

Goblin (15)
PF: 75
CA: 14
Danni: 
8d6+8 [sia in mischia che a distanza così che anche le retorvie dovranno temere la nostra orda. Ovviamente, il DM deve essere equo nella distribuzione degli attacchi altrimenti si rischia un massacro oppure il contrario (es: il tank sta davanti a 50 mostri e a malapena vien scalfito.)]

 

Spero di essere stato chiaro per tutti. Penso di sapere cosa fare come prossimo video lol.

Grazie. Personalmente la ritengo una complicazione abbastanza inutile. È comunque necessario creare una nuova tabella per il mostro orda averne le statistiche e compiere conti. Non riesco a intravederne l'utilità (mancanza mia magari).

Link to post
Share on other sites
3 minutes ago, Lord Danarc said:

Grazie. Personalmente la ritengo una complicazione abbastanza inutile. È comunque necessario creare una nuova tabella per il mostro orda averne le statistiche e compiere conti. Non riesco a intravederne l'utilità (mancanza mia magari).

A qualcuno piace avere dei riferimenti così da non creare incontri troppo facili o difficili e quindi, sono state create linee guida come queste. I calcoli ti prendono 30s e se ti serve una scena contro un orda, puoi utilizzare queste linee guida così da non dover lanciare secchiate di dadi. In anni e anni di gioco ho utilizzato questo sistema tipo due volte. È qualcosa di utile da avere sotto mano come riferimento, nulla più.

Link to post
Share on other sites
14 hours ago, AngoloDelGdR said:

Non ci sono hard rules a riguardo ma nulla ti ferma dal farlo fintato che hai vantaggio contro il gruppo. Se il tuo DM usa le orde come un ammasso di mostri dai PF condivisi (ie: 5 goblin da 5PF = 35 PF totali) semplicemente dedurrà dal totale i PF inflitti (ie: infliggi 10 PF da qualsiasi fonte = muoiono 2 goblin del gruppo).

A proposito delle "orde/mob con punti ferita condivisi" è molto importante rimarcare (anche a beneficio di altri lettori) che non si tratta di regole ufficiali, quindi la risposta varia da gruppo a gruppo e da DM a DM.

Per esempio, @Daya, se fossi io il DM e se mettessi in gioco un'orda/mob con pf condivisi (cosa che faccio molto di rado) darei una risposta, alla tua domanda, ben diversa da quella di @AngoloDelGdR. Direi che puoi usare, sì, l'attacco furtivo contro l'orda di goblin (ad esempio), ma a prescindere dai danni ogni colpo può uccidere al massimo 1 goblin.

Quindi, sul punto specifico, ti conviene sentire il tuo DM piuttosto che questo forum 🙂

Edited by Bille Boo
  • Like 2
Link to post
Share on other sites
Il 20/5/2021 alle 11:43, AngoloDelGdR ha scritto:

Volentieri, ma badate bene che non sono regole ufficiali ma linee convenzionali che sono state discusse e "approvate" da vari DM su board differenti. 

 

Quando si vuole creare un incontro contro delle orde, raggruppate i mostri dello stesso tipo in un singolo insieme (o gruppetti indipendenti) con Punti Ferita CA condivisi (ad esempio: 1 goblin ha 5 PF. Un gruppo di 15 goblin viene calcolato come avere 75 PF totali.)

 

Goblin (15)
PF: 75
CA: 14


Quando l'orda riceve danni pari per uccidere uno o più membri, rimuoveteli dall'orda (nel nostro caso ogni 5 PF.) Qualsiasi danno in eccesso che non riesce ad uccidere un altro membro dell'orda viene scartato (ie: 13 danni uccidono 2 goblin e i 3 danni extra spariscono e non vengono contati per un altro attacco).

 

Gli effetti ad area colpiranno solo una parte dell'ora a seconda della loro grandezza ad incrementi di 4 (o cosa pensate sia consono). Ad ed: piccole aree colpiscono 4 mostri fino a grandi aree che colpiscono fino a 16+ mostri.

 

Infine, gli attacchi e i TS dell'orda. Se non si vuole perder tempo a lanciare dadi o consultare tabelle, si può considerare che un quarto dell'orda riesce nell'attacco/TS sempre e comunque (con vantaggio metà di questa e con svantaggio falliranno tutti). Per i danni, c'è una tabella fatta da Lazy oppure, personalmente, preferisco calcolare i danni medi del mostro singolo e aggiungere un dado di danno per ogni 2 creature dell'orda arrotondato per eccesso. Nel nostro caso abbiamo 14 extra goblin = 7d6+7 extra

Un goblin: 1d6+1

Orda di 15 Goblin: 8d6+8  (che ovviamente scenderanno ogni volta che si uccideranno dei goblin.) 

Alla fine ti tritrovi con qualcosa del genere che ti permette di fare veloci combattimenti contro gruppi e orde senza dover lanciare alcun dado tranne che per i danni.

 

Goblin (15)
PF: 75
CA: 14
Danni: 
8d6+8 [sia in mischia che a distanza così che anche le retorvie dovranno temere la nostra orda. Ovviamente, il DM deve essere equo nella distribuzione degli attacchi e del numero di attacchi che colpiscono altrimenti si rischia un massacro oppure il contrario (es: il tank sta davanti a 50 mostri e a malapena vien scalfito.)]

 

Spero di essere stato chiaro per tutti. Penso di sapere cosa fare come prossimo video lol.

Grazie, userò il calcolatore di Sly Fluorish, farò un solo cambiamento, per quei mostri che hanno Tattiche di Branco raddoppierò il numero di mostri che colpiscono

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Azog il Profanatore
      Ehilà, salve a tutti.
      Volevo chiedere pareri su come "gestire la caduta da un tetto, mi spiego meglio: Il pg sta inseguendo dei cattivi su per i tetti e inciampa. Casca giù dal tetto, magari da un palazzo con sei piani. Deve per forza tirare per ogni finestra che incontra per appendersi e salvarsi? Voi come fate in caso qualcuno caschi in un burrone, è già spacciato o cosa?
      Perché non vorrei incentrare tutto su il tiro singolo di destrezza (sei Gastone salti sei Paperino caschi giù e muori) ma nemmeno dar troppe possibilità di salvezza (finestra uno, mancata, due, mancata, tre, mancata, quattro, mancata, cinque, mancata, sei, presa, e mi riarrampico su per il muro.
      E anche l'arrampicata voi come la gestite? (Tipo su per un muro di un palazzo con finestre oppure su per un muro di roccia)
      Grazie!!!
    • By Dulotio
      Buongiorno a tutti.
      Nel mio party c'è un Warlock di lv. 6 e alcune sue meccaniche mi stanno creando più di qualche problema. Ogni volta che credo di aver trovato una soluzione, do un'occhiata al manuale (Perfetto Arcanista) e vengo nuovamente assalito dai dubbi. Fondamentalmente il mio problema è la possibilità di legare la deflagrazione alle invocazioni nello stesso round. Ma per essere certo di avere tutte le soluzioni sotto controllo preferire fare un elenco di situazioni e capire cosa è legit e cosa no. Trovo anche molto problematico il talento "Capacità Massimizzata" (Cadv)
      Scenario 1
      È il round del warlock. Decide di lanciare una deflagrazione mistica unita all'invocazione sulfurea. 3d6 della deflagrazione (che diventato danni da fuoco grazie all'invocazione) + 2d6 della sulfurea se fallisce il TS Riflessi. Il mio dubbio è: ma lanciare una invocazione (Deflagrazione sulfurea) non è un'azione standard (pg. 11 Cadv)? Può farlo nello stesso round? Non sarebbe più corretto usare l'invocazione nel primo round e scagliare la deflagrazione nel secondo? 
      Scenario 2
      Il warlock decide di fare la medesima cosa dello scenario 1, ossia applicare l'invocazione "Deflagrazione mistica" ma vuole utilizzare anche il talento Capacità massimizzata. 3d6 massimizzati sono 18 danni. Ma si massimizzano anche i 2d6 aggiuntivi derivanti dalla sulfurea in caso di fallimento del TS?
      Scenario 3
      Il warlock oltre alla deflagrazione sulfurea vuole utilizzare l'invocazione "Catena mistica" (Cadv pg.131). A livello di regolamento non c'è problema, poiché Deflagrazione sulfurea è una invocazione a Essenza Mistica mentre Catena mistica è un'invocazione Modifica Deflagrazione e il manuale specifica proprio che è possibile applicare ad una deflagrazione questi due tipi di invocazioni. Io mi chiedo quanti round servano. Perché ok il warlock può lanciare le invocazioni a volontà ma una invocazione è un'azione standard. Il mio giocatore sostiene che possa fare tutto nello stesso round, ma secondo me ne servono almeno 3: 1 round invocazione deflagrazione sulfurea; 2 round Invocazione Catena mistica; 3 round lanci la deflagrazione
      Scenario 4
      Il warlock decide di utilizzare l'invocazione "Colpo orrendo" (Cadv pg.132). La descrizione dell'invocazione dice che con un'azione standard puoi effettuare un'attacco in mischia e l'avversario è come se fosse stato colpito da una deflagrazione, considerando anche le modifiche della deflagrazione. Ma se il giocatore volesse usare anche la deflagrazione sulfurea può farlo nello stesso round? o deve aspettarne 2: 1 round invocazione sulfurea (è un'azione standrd); 2 round Colpo orrendo con la mazza leggera = 1d6 (mazza)+3d6 (deflagrazione) +2d6 se fallisce il TS (sulfurea)
    • By Grimorio
      Il testo di Aggirare altre creature recita:
      Puoi attraversare lo spazio di una creatura non ostile. Al contrario, puoi attraversare lo spazio di una creatura ostile solo se la creatura è almeno due taglie più grande o più piccola di te. Ricordati che per te, lo spazio di un’altra creatura è considerato terreno difficile.
      Che la creatura sia amica o nemica, non puoi terminare volontariamente il movimento nel suo spazio.
      Se ti allontani dalla portata di una creatura ostile durante il movimento, provochi un attacco di opportunità, come spiegato più avanti in questo capitolo.
      Il mio dubbio è su questo passaggio:  Che la creatura sia amica o nemica, non puoi terminare volontariamente il movimento nel suo spazio.
      Vale anche per i corpi dei caduti? Un combattente potrebbe terminare il movimento nello spazio occupato dal corpo di un compagno o un avversario che è stato ucciso? Soprattutto in uno spazio ristretto dove non è possibile posizionarsi altrove per attaccare in mischia.
    • By Azog il Profanatore
      Salve a tutti,
      ieri è nata una questione tra me e il master della mia campagna attuale. Stavamo (io e gli altri pg) camminando in un corridoio sotterraneo di una base dei nani, ricca di trappole e trabocchetti. Allora, un pg Nano è avanzato nel corridoio con una lanterna ed è finito tranciato in due da un'ascia-trappola.
      Ma la percezione avremo potuto usarla o eravamo "destinati" a morire, senza dover dire guardo muro, pavimento e tetto?
      Grazie in anticipo
    • By Azog il Profanatore
      Immaginatevi la scena: l'uomo mascherato si avvicina all'accampamento dei predoni, una guardia, una patetica guardia che crede di poter fermare l'avanzata dell'uomo, un uomo tutt'uno con la notte, un uomo invisibile. L'uomo scivola alle spalle della guardia, prepara il pugnale sottile, e lo infila tra le costole del predone... che si gira e stacca la testa del sicario "provetto" con l'ascia, poi se ne ritorna a fare la guardia come nulla fosse, mentre il mago pg amico del sicario (era il protagonista, sì) dice. "Mannaggia, glielo avevo detto" sbattendo il pugno sul sasso che gli offre nascondiglio...
      Sarebbe stato meglio se il mago uscisse ed evocasse chissà quale creatura o incantesimo e polverizzasse il povero predone? E il povero silenzioso amico? Che ruolo ha in questo gioco?
      Allora, forse l'avrete già capito, ma vorrei un consiglio su un possibile attacco silenzioso, che so, magari un doppio danno, oppure un +2 nel danno e un vantaggio nel colpire. Voi cosa ne dite?
      P.S. da esperto di forum, ho già utilizzato la funzione cerca, mi immaginavo già gli insulti dei poveri moderatori 😂. Il problema è che sì, ho trovato risultati, ma volevo, come dire, svecchiare lo show, se mi concedete il termine. Ho già fatto il master, e di solito faccio un +mod. stealth nel colpire e doppio danno nel caso, inoltre la guardia non riesce a girarsi in tempo, beccandosi un altro attacco "normale".
      Ciao a tutti e grazie in anticipo,
      Azog


×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.