Jump to content

Quanto costa tradurre e impaginare un manuale di GDR ?


Hero81
 Share

Recommended Posts

Ciao,

supponiamo che io volessi creare una nuova casa editrice di GDR il cui scopo fosse tradurre in italiano i giochi della Sine Nomine Publishing.

Nome: editrice quattro. (o quattro edizioni)

Progetti: Godbound, Silent Legions, Stars without number.

Dettagli:

* per la distribuzione mi affiderei integralmente a DriveThruRpg

* Godbound PDF lo metterei pay what you want senza minimo.

* Godbound cartaceo lo metterei pay what you want con minimo che copra unicamente le spese di stampa e spedizione.

* gli altri giochi....da decidere dopo aver visto come va Godbound.

 

Quanto mi costerebbe a vostro avviso traduzione e impaginazione di Godbound?

Che ve ne pare dell'idea in generale?

 

 

Link to comment
Share on other sites


Sarei molto felice di vedere Stars e la sua versione fantasy Worlds, quindi spero tu riesca nell'impresa. 

Purtroppo non saprei dirti i costi.

Tu quanto tempo libero vuoi buttare nell'impresa? Perché spesso la passione paga abbastanza bene nell'OSR. 

Link to comment
Share on other sites

@Hero81 Purtroppo sui costi non ti posso dare una mano. Però credo sia importante precisare che per tradurre dei manuali scritti e pubblicati da altri la tua casa editrice dovrebbe innanzitutto pagare la licenza per la localizzazione, senza la quale non potrebbe tradurre nulla.

Non so se su questo sai già tutto e ti sei già organizzato, ma ho ritenuto importante evidenziarlo.

Per quanto riguarda i costi per la pubblicazione di un manuale, non so se @Dracomilan ti può dare qualche consiglio in più, sempre se bazzica ancora qua in giro.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
41 minuti fa, Hero81 ha scritto:

Quanto mi costerebbe a vostro avviso traduzione e impaginazione di Godbound?

Che ve ne pare dell'idea in generale?

Al di là delle questioni di licenze giustamente citate da Silent molto dipende da quanto vuoi che sia fatta professionalmente la cosa. Considera che la traduzione professionale di un manuale ti può costare facilmente qualche migliaio di euro.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
1 ora fa, Hero81 ha scritto:

Secondo voi quanto potrebbe costare il pacchetto licenza di localizzazione + traduzione fatta professionalmente?

Tre k? Quattro k? O di più?

Impossibile dirlo visto che la questione licenza dipende completamente dalla Sine Nomine. Devi sentire loro.

Ma secondo me per quei 4 manuali ti andranno via decisamente più di 3-4K

Link to comment
Share on other sites

Mmmh......per Godbound, Silent Legions e Stars without number vorranno sicuramente di più ma potrei cominciare solo con Godbound che, essendo fantasy, dovrebbe avere il potenziale maggiore.

Mi piacerebbe spingerlo con il gioco online.

Una trovata del tipo: se vieni sul mio server discord e mi masteri 4 sessioni hai un grosso sconto sul manuale cartaceo....

Comunque se e quando decido di imbarcarmi in quest'impresa  devo sentire la sine nomine e sperare stiano bassi coi prezzi.

Edited by Hero81
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
12 minuti fa, Albedo ha scritto:

guardando on line il costo di una traduzione varia da 0.08 a 0.1 centesimi a parola.

Solitamente per comodità in Italia si usa come riferimento la cartella editoriale, che sono 1800 battute (lettere, spazi, punteggiatura, ogni cosa che ti fa battere un testo a macchina è una battuta). Il costo per un traduttore professionale si può tranquillamente aggirare sui 10 euro a cartella.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
34 minuti fa, Hero81 ha scritto:

Poi vorrei anche qualcuno che abbia esperienza di GDR: magari che sia giocatore o master. Meglio se ha già lavorato come traduttore per qualche altro GDR.

Se mai dovessi far partire il progetto fammi un fischio, ho un pò di esperienza nella cosa.

Link to comment
Share on other sites

Il 15/3/2021 alle 10:42, SilentWolf ha scritto:

Per quanto riguarda i costi per la pubblicazione di un manuale, non so se @Dracomilan ti può dare qualche consiglio in più, sempre se bazzica ancora qua in giro.

Grazie della convocazione 🙂.

L'argomento è sia interessante che divertente. 

Il mio consiglio è contrattare con Sine Nomine per avere i diritti di traduzione con un revenue share, senza costi fissi (su DriverhruRPG è possibile impostare le vendite in modo che le royalty vengano automaticamente versate al proprietario, eliminando un passaggio fiscale).

Poi puoi partire con un'associazione senza scopo di lucro come casa editrice (senti un commercialista, ma è semplice e quasi gratis).

Quindi traduci personalmente (risparmi 10€ a pagina) e impagina personalmente (risparmi 2 € a pagina). Oppure sborsa i circa 2350€ necessari per farlo fare professionalmente solo per Godbound. Contratta con l'impaginatore a corpo e non a pagina, altrimenti rischi di doverlo pagare anche se non finisce il lavoro, o di dover pagare le revisioni (succede, è successo 🙄).

A quel punto guadagnerai circa il 20% della cifra che ti lasceranno come Pay What You Want... che senza minimo di solito è 0€. Ma immagino che tu non faccia tutto cio per denaro.

Se invece la motivazione è il fine di lucro, bisogna rivedere tutto dalle basi. 

Edited by Dracomilan
  • Like 3
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Grazie @SilentWolf e @Dracomilan della spiegazione molto dettagliata.

Stavo pensando a 4 prodotti:

1 Godbound pdf (pay what you want) https://www.drivethrurpg.com/product/185959/Godbound-A-Game-of-Divine-Heroes-Free-Edition

2 Godbound cartaceo (pay what you want con un minimo che copra i costi di stampa)

3 Godbound deluxe pdf con un prezzo legato a quello della versione inglese https://www.drivethrurpg.com/product/185960/Godbound-A-Game-of-Divine-Heroes-Deluxe-Edition

4 Godbound deluxe cartaceo (come sopra) 

 

Per cui il lucro deriva dai prodotti 3 e 4.

Cosa cambierebbe nel loro caso @Dracomilan?

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Diciamo che l'unico ricavo certo è su Godbound deluxe, che in base ai costi di stampa di DrivethruRPG fa un markup di circa 18 dollari.

Quindi guadagneresti il 50% (stimiamo) di 18 dollari a copia per gli accordi di pubblicazione, ma il 30% di questo 50% andrebbe comunque a DTRPG. Quindi guadagno netto circa 6,7 dollari = 5 €.

Per recuperare l'investimento fatto dovresti vendere 470 copie... dalla 471esima inizieresti a guadagnare. 

470 copie sono tante.

Per sapere quante copie hanno venduto i principali GDR presenti su DrivethruRPG basati su questa classifica: https://onebookshelfpublisherservice.zendesk.com/hc/en-us/articles/360022135314-Bestseller-metals-and-how-to-earn-badges

Considera che le copie vendute all'editore (se vuoi vendertele per ebay, per esempio, come ho fatto io per anni) non contano per raggiungere i badge, ma anche se consideri che ogni editore vende almeno il doppio delle copie dichiarate, non sono molti i prodotti italiani gold best seller.

Edited by Dracomilan
Non consideravo inizialmente la % di DTRPG
Link to comment
Share on other sites

Inoltre suppongo che la casa editrice non potrebbe più essere un'associazione culturale senza fini di lucro: l'inquadramento legale dovrebbe essere diverso.

In effetti il mercato italiano è cosi piccolo che provare a guadagnarci mi sembra un causa persa.

Io lo farei più che altro per il desiderio di avere il gioco in Italiano.

 

Se uno vuole guadagnare a mio avviso deve:

* scrivere in inglese

* scrivere un supplemento per D&D 5 (possibilmente pieno di crunch)

 

Per cui, per esordire con la quattro edizioni, io andrei su un prodotto in inglese: una collezione di varianti delle regole base magari collegate da un tema (varianti per l'horror, per l'high magic....)

Una roba tipo questa: https://www.drivethrurpg.com/product/2554/Elements-of-Magic-Revised?it=1&filters=0_2130_0_0_0_0_45711

Inoltre il tema freeform magic mi appassiona per cui sono convinto potrei fare un buon lavoro.

 

Grazie comunque per le delucidazioni @Dracomilan.

 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
1 ora fa, Hero81 ha scritto:

Inoltre suppongo che la casa editrice non potrebbe più essere un'associazione culturale senza fini di lucro: l'inquadramento legale dovrebbe essere diverso.

In effetti il mercato italiano è cosi piccolo che provare a guadagnarci mi sembra un causa persa.

Io lo farei più che altro per il desiderio di avere il gioco in Italiano.

Altra alternativa, appoggiarsi ad una casa editrice già esistente. Se sono interessati al progetto potrebbero supportarti dal punto di vista legale e logistico.

Link to comment
Share on other sites

I giochi Sine Nomine son belli tutti: forse la cosa più saggia e lungimirante da fare e chiedere a qualche casa editrice nostrana già esistente di portarli sul mercato italiano.

Non c'entra molto con il topic principale ma....guardando DriveThruRpg alla luce delle informazioni di Dracomilan....non può non colpire la forza dei titoli OSR....The Black Hack 2e è un mithral .....2500+ copie vendute.....vuol dire che con un lavoro, diciamolo pure, relativamente modesto il creatore ha venduto per un introito complessivo di 15.000 $ 😵 (da dividere 70%/30% con DriveThruRpg naturalmente)

Mi chiedo cosa sarebbe accaduto se il gioco, piuttosto che mimare D&D, avesse avuto un approccio completamente originale al fantasy....probabilmente non avrebbe mai raggiunto il mithral....si sarebbe perso nel mare di giochi fantasy presenti su quel sito.

Edited by Hero81
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, Hero81 ha scritto:

Inoltre suppongo che la casa editrice non potrebbe più essere un'associazione culturale senza fini di lucro: l'inquadramento legale dovrebbe essere diverso.

In realtà no, del resto un'associazione senza scopo di lucro può avere entrate, solo non può distribuire l'avanzo tra associati e membri in carica se non nel rispetto di determinate clausole (il massimo dovrebbe essere 10.000 € per la destinazione del''avanzo in eccesso).

28 minuti fa, Hero81 ha scritto:

non può non colpire la forza dei titoli OSR

Concordo. Scrivere in inglese è la chiave del successo, pensa che una cosina che ho scritto sovrappensiero per DMSGuild è silver best seller... mentre l'Alfeimur in Italiano è copper best seller.

Tradurre l'Alfeimur in inglese era un progetto che è naufragato sui costi fiscali Italiani di un Kickstarter (tema per un'altra discussione).

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.