Jump to content

Tasha's Cauldron of Everything è uscito anche in Europa


SilentWolf
 Share

Recommended Posts

E' ora disponibile in tutti i negozi il supplemento dedicato alla maga Tasha, pensato per espandere il regolamento con diverse nuove meccaniche di gioco.

A partire da oggi, 1 Dicembre 2020, è finalmente disponibile anche in Europa - dopo il rinvio dovuto al Covid - Tasha's Cauldron of Everything, il supplemento che espande ulteriormente le meccaniche di gioco della 5a Edizione di D&D dopo quanto già pubblicato nei 3 Manuali Base (Manuale del Giocatore, Guida del Dungeon Master e Manuale dei Mostri), nella Guida di Volo ai Mostri, nella Guida Omnicomprensiva di Xanathar e nel Mordenkainen's Tome of Foes. Più precisamente, all'interno di Tasha's Cauldron of Everything sarà possibile trovare diverse nuove regole quali nuove Sottoclassi (tra cui ce ne sono alcune psioniche), la Classe dell'Artefice, diverse Capacità Opzionali per ognuna delle Classi pubblicate nel Manuale del Giocatore, nuovi Talenti,  regole per personalizzare l'origine del proprio PG, regole per i Patroni di Gruppo (Group Patrons), regole sui terreni sovrannaturali, regole per fare trattative diplomatiche con i mostri, regole sui rompicapi, nuovi incantesimi, oggetti magici e molto altro ancora.

Tasha's Cauldron of Everything è al momento disponibile solo in lingua inglese (non è ancora nota l'uscita della versione italiana) al costo di 49,95 euro (prezzo originale 49,95 dollari).

Per ulteriori informazioni sul supplemento potete leggere i seguenti articoli che abbiamo pubblicato su Dragons' Lair:

❚ Tasha's Cauldron of Everything arriva a novembre (articolo con maggiori informazioni sul contenuto)

❚ Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #1 - Personalizzazione dell'Origine del PG e 2 Sottoclassi

❚ Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #2 - Varie Anteprime dalla D&D Celebration 2020

❚ Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #3 - Tatuaggi Magici

❚ Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #4 - Regole per creare gli Indovinelli

❚ Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #5 - Contenuti vari da Fantasy Grounds

❚ Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #6 - Sommario, Sessione Zero e illustrazioni varie

❚ Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #7 - Due Incantesimi e nuove illustrazioni

❚ Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #8 - Patroni di Gruppo e 3 nuove immagini

 

908808893_3723985-tashau2019scauldronofeverything-cover.thumb.jpg.5a7c410b777b0b59bc6d6dab74834904.jpg

1790997549_3723997-tashau2019scauldronofeverything-altcover.thumb.jpg.e2694ae7e6265270be6144c2b050925a.jpg



Visualizza articolo completo

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 5
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Popular Days

Top Posters In This Topic

13 ore fa, Muso ha scritto:

Arriva domani con Amazon. Da quello che ho già avuto modo di leggere mi piace.

Sono rimasto molto deluso dalla parte relativa al dm, e onestamente anche da molte sottoclassi.
Continuano a stare sul sicuro pubblicando il solito minestrone trito e ritrito, senza osare.

In particolare gli psionici sono semplicemente una meccanica già presente con il guerriero "prendi questo dado che aumenta con il livello, e aggiungilo quando fai le cose", era molto più interessante la versione degli ua.

Per non parlare della sezione sulle parti ambientali o degli oggetti magici, dove si riduce tutto a "succede l'effetto dell'incantesimo x".

Ero veramente in hype per questo manuale, ma dopo averlo letto mi si sono smontate tutte le aspettative che mi ero fatto. Per carità, alcune sottoclassi sono pure interessanti, ma imho pare una versione annacquata dello XGtE. Peccato.

Link to comment
Share on other sites

ll manuale mi sembra un misto di tante cose slegate tra di loro, come se avessero preso diversi progetti slegati tra di loro e li avessero uniti insieme apposta per fare il manuale. Non riesco a capire se sia davvero così o se invece sia una sorta di compendio riassuntivo di ciò che è stato fatto finora reinserendo le sottoclassi e la classe di manuali di ambientazione che possono non interessare a tutti. Comunque, a parte le regole razziali che mi sembrano essere state inserite proprio all'ultimo (il fatto che siano due paginette misere e che un'opzione così importante non sia passata attraverso un Unearthed Arcana rafforza parecchio l'idea nella mia testa) il resto mi piace molto, sia le cose viste in altri manuali che le nuove sottoclassi dei vecchi UA. Mi piace meno lo scambio dei poteri per le varie classi che per me comporta solo una complicazione inutile del gioco mentre invece mi piacciono molto le idee viste nella sezione del DM, soprattutto gli effetti ambientali. Altra nota di demerito, per me, sono i disegni interni nei quali, in molte illustrazioni, noto uno stile un po' troppo "alla Tumblr" per i miei gusti.

Edited by Grimorio
Link to comment
Share on other sites

A me Tasha piace come manuale. A parte la parte sulle razze non playtestata il resto sono UA modificati secondo quanto la wizard ci ha già abituato. I problemi sono quelli emersi in fase di rumors. Tutte le capacità di riducono a incantesimi e gli psionici non lo sono veramente. Da questo punto di vista la mancata volontà di osare era palese ed è ciò di cui molti si sono lamentati quando uscirono i rumors. Ora abbiamo la conoscenza necessaria per confermare quelle lamentele. Detto ciò a me il manuale piace, ha il suo perchè e aggiunge opzioni di personalizzazione in un gioco che mi iniziava a stufare un po'. Unica cosa che non ha molto senso per me è il cambio di archetipo. Se ci può stare in casi particolari (tipo quello del paladino presente nel manuale) non esiste per altri. Un maestro d'armi che diventa in grado di lanciare incantesimi di X livello dal nulla non accadrà, almeno nelle mie campagne. Eventuali cambiamenti dovranno essere non tanto autorizzati quanto specificatamente derivare da un motivo di gioco non meccanico ma narrativo, e dovranno avere un senso.

In ogni caso, riprendendo le questioni emerse in fase di rumors, non è nemmeno lontanamente addebitabile a 5.5 o a Abilità e Poteri della 2 edizione. È un mero manuale di espansione come Xanatar.

Edited by Lord Danarc
Link to comment
Share on other sites

Io ho apprezzato i "piani" che vengono introdotti (mi manca tanto un manuale dei piani come si deve nella 5E, è una parte del lore che mi ha sempre affascinato e mi è piaciuto moltissimo come hanno implementato l'Avernus). Il discorso delle razze non è male. Vengono fuori in teoria delle combo strane ma se vuoi il personaggio particolare è anche giusto pagarne un qualche tipo di prezzo. Le opzioni per le classi mi interessano circa zero, quindi le prendo per quello che sono. Gli indovinelli sono carini e gli incantesimi in parte utili e in parte no (ma c'è la blade of disaster che adoravo a suo tempo). La sessione zero serviva inserirla fra le regole ufficiali. Gli oggetti non ho ancora avuto modo di leggerli.

Come dice @Lord Danarc
non è di sicuro una 5.5 come paventato dai soliti allarmisti. È un espansione senza troppo coraggio che aggiunge qualcosa al gioco senza stravolgerlo. Direi un buon manuale che non risolve le incompiute della 5E (che continua ad essere un'ottima edizione).

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.