Jump to content

Watery Sphere vs Fire Elemental (e affini)


senhull
 Share

Recommended Posts

Ciao ragazzi,

nella campagna che sto guidando come DM, i prodi eroi stanno affrontando un dungeon/maze a tema "fuoco". Ci sono infatti numerosi elementali del fuoco, del magma e varie creature di fumo, vapore, ecc.

Nella prossima sessione, certamente passeranno di livello (7° per la precisione) e il forgiato mago lamacantante vorrebbe apprendere Watery Sphere, l'incantesimo descritto nella Xanathar Guide of Everything a pag. 170.

La domanda che vi faccio è come gestire l'impatto di questa magia contro creature che hanno il tratto:

Suscettibilità all'Acqua. Per ogni 1 ,5 metri di cui l'elementale si muove nell'acqua o per ogni 4 litri d'acqua versatigli addosso, esso subisce 1 danno da freddo.

Tenuto conto che la sfera contiene 14137,17 litri d'acqua, infliggerebbe 3.500+ danni da freddo... Praticamente annienterebbe anche il dio del fuoco! 😄

Per gli elementali stavo pensando di sostituire il GIGADANNO in "se non esce in 2 turni, muore". Ma il boss finale che ho preparato rischio di vederlo shottato in un lampo...?

Come la gestireste voi...?

Per chiarezza, qui sotto riporto Watery Sphere, che localizzata in ITA dovrebbe essere circa così:

_________

 
Sfera d'Acqua
Evocazione di 4 ° livello
Tempo di lancio: 1 azione
Gamma: 27 metri
Componenti: V, S, M (una goccia d'acqua)
Durata: concentrazione, fino a 1 minuto
 

Evochi una sfera d'acqua con un raggio di 1,5 metri in un punto che puoi vedere nel raggio d'azione. La sfera può librarsi ma non più di 3 metri da terra. La sfera rimane per la durata dell'incantesimo.

Qualsiasi creatura nello spazio della sfera deve effettuare un tiro salvezza su Forza. In caso di successo, una creatura viene espulsa da quello spazio allo spazio non occupato più vicino a sua scelta al di fuori della sfera. Una creatura Enorme o più grande riesce automaticamente nel tiro salvezza e una creatura Grande o più piccola può scegliere di fallire. In caso di salvataggio fallito, una creatura viene trattenuta dalla sfera e viene inghiottita dall'acqua. Alla fine di ciascuno dei suoi turni, un bersaglio trattenuto può ripetere il tiro salvezza, ponendo fine all'effetto se ha successo.

La sfera può contenere fino a quattro creature medie o più piccole o una creatura grande. Se la sfera trattiene una creatura che le fa superare questa capacità, una creatura casuale già trattenuta dalla sfera cade fuori da essa e atterra prona in uno spazio entro 1,5 metri da essa.

Come azione, puoi spostare la sfera fino a 9 metri in linea retta. Se viene spostata su una fossa, una scogliera o altra discesa, scende in modo sicuro per poi librarsi a 3 metri da terra. Qualsiasi creatura trattenuta dalla sfera si muove con essa. Puoi speronare le creature all'interno della sfera, costringendole ad effettuare il tiro salvezza.

Quando l'incantesimo termina, la sfera cade a terra e spegne tutte le normali fiamme entro 9 metri da essa. Qualsiasi creatura trattenuta dalla sfera viene gettata a terra prona nello spazio in cui cade. L'acqua poi svanisce.

Link to comment
Share on other sites


  • Moderators - supermoderator
2 minuti fa, senhull ha scritto:

La domanda che vi faccio è come gestire l'impatto di questa magia contro creature che hanno il tratto:

Suscettibilità all'Acqua. Per ogni 1 ,5 metri di cui l'elementale si muove nell'acqua o per ogni 4 litri d'acqua versatigli addosso, esso subisce 1 danno da freddo.

Tenuto conto che la sfera contiene 14137,17 litri d'acqua, infliggerebbe 3.500+ danni da freddo... Praticamente annienterebbe anche il dio del fuoco! 😄

Per gli elementali stavo pensando di sostituire il GIGADANNO in "se non esce in 2 turni, muore". Ma il boss finale che ho preparato rischio di vederlo shottato in un lampo...?

Come la gestireste voi...?

Se te la vuoi fare """"realistica"""" potresti, più che calcolare il volume d'acqua totale contenuto nella sfera, stimare la superficie di contatto e usare quello per determinare quanti litri stanno colpendo l'elementale.

Per comodità io stimerei 60 danni (pensandola come una palla di fuoco di 4° massimizzata) a turno in cui l'elementale ci resta dentro.

Inoltre ti faccio presente questo sage advice

https://www.sageadvice.eu/2018/04/29/can-i-cast-wall-of-water-spell-and-deal-a-bunch-of-damage-to-fire-elementals-using-the-volume-of-water-against-them/

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, Alonewolf87 said:

Se te la vuoi fare """"realistica"""" potresti, più che calcolare il volume d'acqua totale contenuto nella sfera, stimare la superficie di contatto e usare quello per determinare quanti litri stanno colpendo l'elementale.

Per comodità io stimerei 60 danni (pensandola come una palla di fuoco di 4° massimizzata) a turno in cui l'elementale ci resta dentro.

Inoltre ti faccio presente questo sage advice

https://www.sageadvice.eu/2018/04/29/can-i-cast-wall-of-water-spell-and-deal-a-bunch-of-damage-to-fire-elementals-using-the-volume-of-water-against-them/

In realtà dal Sage Advice si intuisce che: 1) è assolutamente lecito farlo, e sta all'elementale non stare vicino all'acqua, 2) con watery sphere quindi funzionerebbe correttamente, e 3) Crawford sia confuso come tutti su quanti galloni ci siano in un piede cubico.

Ma la regola comunque non è assolutamente possibile renderla operativa, considerando che camminare nell'acqua per 1.5m si subisca lo stesso danno che venendo colpiti da 4 litri di acqua... se l'elementale attraversa camminando il Tevere all'altezza di Ponte Milvio (136m) prende circa 90 danni se contiamo a partire dalla distanza percorsa. Se contiamo le 8400 cubic feet / sec di acqua che gli arrivano addosso siamo sopra i cinque milioni di danni, e se contiamo l'area di un elementale di fuoco come 1m2 e la porzione di acqua che lo investe nel tempo necessario per attraversare siamo più sulle centinaia di migliaia di danni. Non c'è alcuna proporzionalità. Se l'elementale passasse il suo turno per intero sott'acqua, muovendosi alla massima distanza di 30', e quindi rimanendo tutto il turno sott'acqua, subirebbe 6 danni. E apparentemente se rimanesse fermo in acqua stagnante non ne subirebbe?

Insomma, credo sia ragionevole implementare la regola come quella proposta da @Alonewolf87 (60 danni e via) più che provare a fare un calcolo per dargli un senso a partire da fattori di conversione che chiaramente non ne hanno.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Applicherò il concetto di 60 danni a turno (TS dimezza). Anche se sono tentato di applicare il concetto di oneshottare i mostri che hanno il tratto Suscettibilità all'Acqua.

Questo perché:

  1. non tutti i mostri ce l'hanno;
  2. il dungeon è MOLTO impegnativo;
  3. il boss è di taglia colossale, quindi non può essere intrappolato e 60 danni (se TS fallisce) ci stanno come HIT - trovo giusto premiare l'idea del giocatore che intelligentemente vuole massimizzare i danni;
  4. il boss ha sgherri molto impegnativi su cui potrebbe aver senso usare la sfera;
  5. è una magia di 4° livello e anche se i maghi sono 2, non ne possono sparare poi così tante;

Quindi direi ottimo.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
34 minuti fa, savaborg ha scritto:

Se una creatura riesce il ts non credo entri in contatto con l’acqua...

Si certo ma sarebbe un save or die (e per altro gli elementali del fuoco con i TS Forza non sono eccezionali) che magari con uno slot di 4° ti instakilla un mega elementale GS 20, forse in effetti too much.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, savaborg ha scritto:

Se una creatura riesce il ts non credo entri in contatto con l’acqua...

Credo di sì, invece, quindi è ancora peggio e tocca anche creature Huge o più grandi. Infatti nella descrizione (che riporto originale, ma che ha tradotto bene senhull nel post iniziale) c'è scritto:

Any creature in the sphere's space must make a Strength saving throw. On a successful save, a creature is ejected from that space to the nearest unoccupied space of the creature's choice outside the sphere . A Huge or larger creature succeeds on the saving throw automatically, and a Large or smaller creature can choose to fail it. On a failed save, a creature is restrained by the sphere and is engulfed by the water.

Quindi, dato il TS è per le creature nello spazio della sfera, automaticamente sono già in contatto con essa. Il TS non serve a evitare di entrare in contatto, ma di rimanerci, e quindi essere trattenuti e inglobati.

10 ore fa, senhull ha scritto:

il boss è di taglia colossale, quindi non può essere intrappolato e 60 danni (se TS fallisce) ci stanno come HIT - trovo giusto premiare l'idea del giocatore che intelligentemente vuole massimizzare i danni

Perciò, anche con la home rule proposta, occhio che in realtà il boss prende danni ogni volta perché prima entra nello spazio della sfera (o la sfera entra nel suo), poi effettua il TS, in cui riesce sempre automaticamente per la sua taglia, e ne viene espulso.

Link to comment
Share on other sites

Grazie ragazzi.

Rifacendomi alle 5 assunzioni della mia risposta precedente, trovo giusto premiare il mago che la vuole usare. Vi assicuro che è uno dungeon a tema (fuoco) molto difficile e una magia che faccia tirare un sospiro di sollievo, sono ben contento di adottarla.

Ultima domanda: considerato che il mago può spostare la sfera in una linea retta per 9 metri, può usarla come "ariete estintore" e tentare di danneggiare/oneshottare anche altri elementali a portata?

Link to comment
Share on other sites

Concordo sull’ipotesi proposta dei danni, anche perchè gli elementali non sono un fuoco che vive ma hanno una connessione col piano elementale d’appartenenza. Quindici sta che la sfera li consumi, ma non che li spenga totalmente. 
 

sull’”ariete” io sinceramente non permetterei un multishot. Sfera infuocata prevede che puó danneggiare chi incontra ma poi si ferma. La sfera d’acqua non prevede la stessa cosa ma perchè non tiene in considerazione la suscettibilità quindi potresti usare lo stesso criterio. Alternativamente colpendo solo gli elementali e non inglobandoli potresti prevedere un quarto dei danni dell’inglobamento dimezzabili con ts. 

Link to comment
Share on other sites

25 minuti fa, Lord Danarc ha scritto:

gli elementali non sono un fuoco che vive ma hanno una connessione col piano elementale d’appartenenza

In effetti i PG si trovano proprio su questo piano!!! E, come si può immaginare, ce ne sono tanti e MOLTO più potenti del normale. Tra i tratti del piano di Lamannia, ho aggiunto il potenziamento di qualunque magia druidica e magia arcana che abbia a che fare con elementi naturali.

Quindi sarei intenzionato a concedere che la sfera sia più distruttiva che sul piano materiale.

29 minuti fa, Lord Danarc ha scritto:

Alternativamente colpendo solo gli elementali e non inglobandoli potresti prevedere un quarto dei danni dell’inglobamento dimezzabili con ts. 

Mi piace!

L'idea di fondo è che vorrei premiare l'idea del mago, che si sta impegnando per trovare un modo per sopravvivere contro 9 elementali del fuoco e 3 salamadre. 

Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, senhull said:

Ultima domanda: considerato che il mago può spostare la sfera in una linea retta per 9 metri, può usarla come "ariete estintore" e tentare di danneggiare/oneshottare anche altri elementali a portata?

Direi di no per coerenza con altri incantesimi simili: se sposti moonbeam sopra vari nemici non li danneggi, danneggi solo chi entra nella zona o inizia il suo turno nella zona.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.