Jump to content

Cavaliere del drago


Oflanos

Recommended Posts

Salve a tutte e tutti, è da molto tempo che non faccio ritorno su questi lidi ma finalmente mi sono deciso di riprendere a giocare a D&D, e l'occasione mi si fa propizia con l'edizione 5 di cui non conosco quasi nulla. Devo creare un pg di primo livello per partire one shot o mini campagne e volevo qualche consiglio, anzi di più di qualche consiglio visto che sono abituato con la 3.5 e il sistema mi sembra molto diverso. Dunque vi espongo il mio quesito. 

Dato che da sempre il mio pg preferito è il mago ho pensato per non imparare nuovamente tutta la lista Degli incantesimi e per mettermi in gioco nuovamente, anno nuovo vita nuova, di giocare un prode cavaliere, ma con qualcosa di particolare. Mi piacerebbe non abbandonare totalmente la componente magica se possibile ma soprattutto avrei piacere se esiste in questa versione essere un cavaliere di drago. Cavalcare un drago e usarne i poteri. Insomma mi riferisco all'idea di un pg cavalleresco e prode in chiave fantasy appunto. Lo so inizio dal primo quindi molto probabilmente cavalcheró una lucertola ma in ogni caso chi ben comincia è a metà dell'opera. Quindi mi domando che razze, classe, quali abilità e talenti e che armi sono più adatte? 

 

Nel caso sfortunato invece che le mie speranze siano vane allora non saprei su che pg buttarmi. Per un momento mi sono immaginato anche un druido halfling a cavallo del suo compagno animale lupo. 

Altrimenti cosa del mago in questa edizione proprio non dovrei perdermi? 

Grazie a tutti e tutte coloro vogliano condividere con me la. Loro conoscenza. 

Link to comment
Share on other sites

Normalmente le cavalcature vanno comprate o comunque ottenute per conto proprio durante il gioco, e nessuna classe ti darà diritto istantaneo a una cavalcatura. Inoltre, un drago (anche giovane) è una creatura troppo intelligente e potente per essere considerata alla stregua di un cavallo alato, piuttosto è un npc che all'occorrenza può farsi cavalcare.

Ci sono due eccezioni:

Gli incantesimi Find Steed e Find Greater Steed evocano dal nulla delle cavalcature. Find Steed è (non espressamente) limitato a creature da terra quali cavalli ma anche alci, cammelli o becchi d'ascia, mentre Find Greater Steed può chiamare creature volanti: considerando che fra gli esempi ci sono il pegaso e il griffone, una viverna potrebbe andar bene.

Questi incantesimi sono solo nella lista del paladino, ma ricordo che il bardo ha accesso a qualche incantesimo dalla lista di tutte le classi, quindi un bardo del collegio del valore è una scelta solida.

L'altro modo per avere una cacalcatura assicurata è quella di averla come compagno animale del ranger maestro delle bestie. I compagni possono essere solo bestie di statura media o inferiore e dal grado sfida massimo di 1/4. Se scegli una razza di stazza piccola troverai che ci sono parecchie bestie di statura media che vale la pena cavalcare, fra le quali spicca lo pteranodonte.

Edited by Enaluxeme
Link to comment
Share on other sites

Per arrivare a cavalcare un drago non basta molto: bisogna solo avere un DM moooooolto generoso 😄

A parte gli scherzi, dato che i draghi sono tra le creature più forti e intelligenti di D&D, al momento accontentati creature più stupide e piccole, volanti e non.

Come classi più appetibili ci vedrei sicuramente il paladino e il guerriero. In quest' ultimo caso la sottoclasse Cavalier (XGtE) è esattamente quello che fa per te, con Hold the Line hai praticamente la combo sentinella + maestro delle armi su asta.
Come talenti invece prenderei sicuramente Combattente in sella. 

Dato che sei in sella (su una cavalcatura grande, possibilmente), puoi utilizzare la lancia da cavaliere e  impugnare lo scudo. Se poi prendi Duellare come stile di combattimento hai decisamente un buon output di danni.

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille per i partiti. Quindi non c'è una classe di cavaliere di drago come nella 3.5, almeno non c'è ancora. Visto che sto per iniziare a giocare non ho grandi pretese, e poi il master penso sia permissivo se si rispettano le regole del mondo. A me interessa giocare con stile che poi non sia il pg più forte del gioco non importa però sarò un cavaliere di drago, quindi il resto non mi interessa XD

Quindi ammettendo che il master sia comprensivo e accondiscendente dite che la soluzione da paladino possa essere più interessante. Almeno mantiene un po' di magia rispetto al guerriero. Però dovrei scegliere accuratamente i talenti a questo proposito si opta per un sempre comodo umano con il talento bonus?  

Per le armi giustamente combattendo da posizione sopraelevata è meglio avere un'arma lunga, combattere con la spada non sarebbe il caso, altrimenti l'arco, ma con l'arco non potrei usare lo scudo eventualmente. E per quanto riguarda l'armatura? Partiamo sempre da una leggera o mezza. Ma la vera domanda è come devo distribuire i punti alle caratteristiche. Un paladino ha bisogno di tante caratteristiche importanti. 

 

Link to comment
Share on other sites

Ok l'idea di questo paladino sta prendendo piede. 

Quindi sto pensando ad un umano variante. Con una distribuzione di caratteristiche tale 

For 16  Des 12 cos 14 int 8 sag 10 car 14 

Considero già i +1, poi da scegliere una abilità e un talento. 

Per la storia che intendo mi sa che verrebbe bene essere un eroe del popolo come bg. Quindi da avere sopravvivenza e addestrare animali come abilità. Mi domando esiste ancora il corrispettivo dell'abilità cavalcare? Va sotto atletica o altro? Le conoscenze, forse natura, sono necessarie mi sa? 

Come talenti invece c'è solo quello bonus oppure al primo livello ne scelgo uno?  

Devo dire che è fastidioso non conoscere le Dinamiche di questo sistema. XD volevo capire se combattere in sella esiste. E se la cavalcatura ti pone ad una certa distanza dagli avversari quindi serve più che una spada, una lancia o un arco.

Come al solito grazie in anticipo 

 

Link to comment
Share on other sites

Allora il paladino è sicuramente la scelta più coerente con la tua idea, ma prima di tutto ti consiglio di dare un'occhiata veloce al manuale relativamente alle dinamiche. Ti basta leggere la parte introduttiva, l'umano (variante, da quello che ho capito) e il paladino come classe, poi il combattimento. 

Questo perchè la 5 è COMPLETAMENTE DIVERSA da quello a cui sei abituato. Io ci sono rimasto molto male all'inizio perchè la guardavo con gli occhi della 3-3.5-pathfinder, invece serve una prospettiva completamente differente. Per darti un'idea, l'ADO non si fa più muovendosi in un'area minacciata ma solo uscendone (e nemmeno sempre) quindi il movimento, anche grazie al fatto che più muoverti, attaccare muoverti ancora, fare un secondo attacco e completare il movimento ad esempio, è molto più vario. Puoi mantenere una sola spell a concentrazione (niente più tabelle di BUFF) alla volta. I talenti che prenderai sono pochissimi, poiché a parte quello bonus della variante umana, dovrai scegliere se aumentare una caratteristica (che non aumenta al 4 e multipli come in 3 ed, ma aumentano a seconda del livello NELLA CLASSE che prendi, il che significa che i mutilasse potrebbero avere un aumento al 7 e uno all'8, e ci sono classi che ne hanno più) o se prendere un talento. Scordati la storia dell'attacco completo, l'azione standard ecc. 

Per questo prima di farti un'idea di come proseguire e come buildare il PG, è il caso che quelle pagine le leggi così se hai dubbi puoi approfondire (anche qua) e in modo che tu possa strutturare il personaggio che effettivamente vuoi fare. 

 

Relativamente alle tue domande:

- non si prendono talenti il 1 livello, salvo quello bonus della variante umano.

- si può combattere in sella, come con due armi o lottare, ma non servono più una marea di talenti per farlo. basta avere il cavallo. Dal punto di vista della dinamica montare o smontare da cavallo ti costa metà movimento, puoi controllare la cavalcatura o lasciarla agire liberamente. se la controlli (non è un'azione) può fare solo scatto disingaggio o schivata. il talento mounted combat ti permette di avere il vantaggio contro chi non è a cavallo, puoi forzare un attacco contro la tua cavalcatura a bersagliare te e la cavalcatura guadagna evasion.

- a cavallo occupi lo spazio del cavallo, per colpire la tua arma deve avere la gittata adeguata. 

Edited by Lord Danarc
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Lord Danarc ha scritto:

- a cavallo occupi lo spazio del cavallo, per colpire la tua arma deve avere la gittata adeguata

In che senso? Se hai un'arma normale dal raggio di 1.5 metri ricoprirai un raggio di 1.5 metri oltre quello occupato dalla cavalcatura, quindi 12 caselle (supponendo che la cavalcatura sia di taglia larga).

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Enaluxeme ha scritto:

In che senso? Se hai un'arma normale dal raggio di 1.5 metri ricoprirai un raggio di 1.5 metri oltre quello occupato dalla cavalcatura

RAW avresti ragione, ma da DM non concederei di utilizzare un' arma in mischia contro delle creature a terra su una creatura huge o gargantuan .

Link to comment
Share on other sites

Dunque la costruzione del pg e delle sue capacità è molto più semplioce nelle 5 piuttosto che nella 3. allora dovrei solo confezionare il pacchetto e poi vedere come si evolve il resto rispetto a stile di combattimento , armi da usare e tecniche si evolve insieme al personaggio a seconda di chi incontrerà, che cavalcatura di volta in volta usera e cosa trova... spero sempre in qualche tesoro degli dei casualmente finito lungo il mio cammino. XD

Comunque giusto per capire in questa nuova versione l'intelligenza non serve proprio a niente. 

Link to comment
Share on other sites

Solo per i tiri di tutte le conoscenze, tutte le prove per indagare, falsificare documenti, vincere giochi di abilità, travestirsi, stimare oggetti e i ts salvezza contro diversi incantesimi molto fastidiosi.

Sempre se escludi gli incantatori arcani.

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Oflanos ha scritto:

Dunque la costruzione del pg e delle sue capacità è molto più semplioce nelle 5 piuttosto che nella 3. allora dovrei solo confezionare il pacchetto e poi vedere come si evolve il resto rispetto a stile di combattimento , armi da usare e tecniche si evolve insieme al personaggio a seconda di chi incontrerà, che cavalcatura di volta in volta usera e cosa trova... spero sempre in qualche tesoro degli dei casualmente finito lungo il mio cammino. XD

Comunque giusto per capire in questa nuova versione l'intelligenza non serve proprio a niente. 

Esatto, a meno che il pg non sia un mago l'intelligenza è inutile.

 

1 ora fa, savaborg ha scritto:

Solo per i tiri di tutte le conoscenze, tutte le prove per indagare

Vero.

1 ora fa, savaborg ha scritto:

falsificare documenti, vincere giochi di abilità, travestirsi, stimare oggetti

Non c'è scritto nulla sul manuale riguardo a quale caratteristica usare per queste cose, stà tutto al DM. Per le prime tre ho spesso visto usare il carisma mentre per l'ultima potrebbe andare anche la saggezza.

1 ora fa, savaborg ha scritto:

i ts salvezza contro diversi incantesimi molto fastidiosi.

Quelli su intelligenza sono i tiri salvezza più rari del gioco.

1 ora fa, savaborg ha scritto:

Sempre se escludi gli incantatori arcani.

Letteralmente solo i maghi.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...