Jump to content

TDG The seven sword of Sins


brunno

Recommended Posts

Tutto inizia come iniziano tantissime grandi storie!

Con una bussata ad una porta dopo il tramonto, un invito di un ospite e una richiesta di discrezione.

Per quanto la chiesa di Abadar sia forte, ci sono volte in cui l'astuzia è migliore della forza bruta, quando un ago è più utile di un martello. E a volte è meglio affidarsi non tanto a chi segue i tuoi ideali ma a chi è disposto a fare qualsiasi cosa e qualsiasi compromesso per ottenere il risultato.

Siete nel piccolo villaggio di Sirathu nel regno di Korvosa nella varisia seduti ad un tavolo di una taverna quando un ragazzo in un mantello scuro entra e si avvicina a voi consegnandovi una lettera:

"So che siete giunti in questo villaggio e il tempio di Abadar richiede con urgenza i vostri servigi con la massima discrezione

Spoiler

BENE!! Finalmente inizio anche io!

È tempo di cominciare! Un bel post di presentazione del personaggio e si inizia in medias res.

@smite4life, @GammaRayBurst , @Albedo, @Pippomaster92 , pronti? 

 

Edited by brunno
Link to comment
Share on other sites

Beldam Ap Melwyn

Descrizione

Spoiler

0c8fb5d443a004b2bc9cffaf823a4296.jpg

Sono seduta composta, l'aria lievemente annoiata mentre sorseggio dell'acqua fresca dal mio bicchiere. Avrei preferito di gran lunga del vino, ma so bene che in questo villaggio non può esserci nulla di decente e preferisco evitare di guastarmi il palato con qualche beveraggio mediocre. La Varisia è un posto molto interessante, ma questo buco dimenticato dagli dei ha un'aria sciatta che non mi attira per niente. 

Improvvisamente arriva un messaggero, e non posso fare a meno di sorridere quando leggo la parola "discrezione", perché hanno di certo scelto la persona sbagliata se cercano qualcuno di discreto e poco appariscente. Sono Beldam Ap Melwyn, non una sciacquetta umana con le zampe di gallina e i capelli color topo! 

"Un buon modo per interrompere il tedio di questa giornata. Spero vivamente che il nostro ospite abbia del buon vino..."

Link to comment
Share on other sites

Karev l'investigatopo

Descrizione

Spoiler

https://i.pinimg.com/564x/c0/5a/3c/c05a3ca3bc928181e850f9721f5252c5.jpg

Molto basso (pure per gli standard minuti della sua specie), Karev è un ratfolk dallo sguardo vispo ma decisamente non atletico: sebbene il suo corpicino flaccido nasconda una agilità insospettabile, non è decisamente il tipo da usare il corto stocco su misura che porta appeso al fianco. In effetti, è lui stesso il primo a dire che si sente più a suo agio con Fortuna, il grosso revolver da lui stesso modificato che porta alla cintura. Sulle spalle, il grosso zaino trasborda di equipaggiamento vario ed eventuale, che sembra non avere mai fine.

Seduto in un angolo, mi sto annoiando particolarmente: il vino è pessimo, non c'è niente che catturi la mia attenzione e non abbiamo lavori in vista per i quali io debba prepararmi particolarmente.

Pertanto, seduto su una serie di scatole a loro volta posate sulla sedia in modo da raggiungere il tavolo, passo il tempo conducendo alcuni esperimenti con delle fialette particolarmente puzzolenti.

Quando finalmente qualcosa succede, ovvero veniamo interpellati da quello che è evidentemente un messaggero, in un battito di ciglia faccio sparire tutte le strane sostanze che stavo analizzando e dedico la mia attenzione all'uomo, che ci consegna una lettera: squittisco eccitato, battendo le mani mentre balzo dalla sedia sul tavolo: Uuuh! Un mistero! Una lettera misteriosa! Chissà chi sarà il mittente! Non appena la leggo, però, il mio interesse cala un po': Ehi, ma ce lo dice direttamente... Uffi, non è un bel mistero se ce lo dicono direttamente...

In ogni caso, la questione della discrezione stuzzica la mia curiosità, perciò balzo a terra e rimetto rapidamente nello zaino le scatole su cui ero seduto, preparandomi rapidamente ad uscire: Devo ammettere che lo spero anche io... Questo era particolare, ma diciamo che ho bevuto estratti più piacevoli... Borbotto, rispondendo alle parole della splendida elfa con cui viaggio da qualche tempo...

Fortunatamente, sotto il pelo non si vede se arrossisco...

Link to comment
Share on other sites

Mraak

Descrizione:

Spoiler

https://i.imgur.com/KLKG6LD.jpg

Grosso e minaccioso. Questi due aggettivi descrivono molto bene Mraak, un mezzorco alto più di ogni altra persona presente in sala e con numerose cicatrici che coprono il suo corpo. È il tipo di persona che non vorresti avere come nemico perché dà l'impressione di poter triturare un essere umano a mani nude.

Sto mangiando con soddisfazione il mio secondo stinco di maiale innaffiato da abbondante birra scura, quando un ragazzo ci consegna un messaggio. Scosto un paio di boccali vuoti mentre strappo un grosso morso di carne, che ingoio quasi senza masticare. "Cos'è?" domando con curiosità, poi uso un'unghia per rimuovere un pezzo di carne rimasto incastrato fra i denti. "Lavoro?"

Link to comment
Share on other sites

Grindor Cuordiferro

decrizione

Spoiler

Grindor è il classico nano di compagnia, a cui piace bere, piace bere in comapgnia e piace mangiare sia da solo che in compagnia.  Le sue vesti semplici non sono ricercate e difficilmente lo si potrebbe identificare come uomo di chiesa.

E' buona questa birra! Esclamo posando il terzo boccale Ed è un piacere gustarla con qualcuno che sa apprezzare le buone cose della vita! Continuo rivolgendomi a Mraak.

Sto per ordinare il quarto boccale quando un ragazzo entra e ci recapita un messaggio.

Un emissario di Torag non può non ascoltare chi evidentemente ne richiede la protezione.

 

Link to comment
Share on other sites

Il ragazzo vi osserva e vi fa cenno di seguirlo fuori dalla taverna.

Uscite con lui seguendolo lungo le strade del villaggio illuminate qua e la da qualche fiammella di qualche lanterna fino ad arrivare al tempio.

Questa struttura stona alquanto con l'ambiente cittadino attorno. Mentre il ragazzo vi guida all'interno non potete fare a meno di notare come l'intera struttura sia elegante con grandi volute, larghe sale e imponenti porte di acciaio.

Venite portati in una sala molto semplice e dall'aspetto un po' spartano. Ad accogliervi, seduta a capotavola di un tavolo di legno pesante e grezzo, una umana dai lineamenti del sud. La sua pelle emana odore di olio di oliva e i suoi capelli neri sono tenuti saldamente pettinati da un fiocco dorato mentre la sua fronte è impreziosita da un diadema in argento.

Spoiler

Wen-histani.png

Buonasera. Sono Wen Histani. Sedetevi. Vi spiegherò perché vi ho chiamato. 

 Tutti voi percepite che più che un invito è un ordine, forse proprio perché non abituata a chiedere ma ad ordinare.

Link to comment
Share on other sites

Karev l'investigatopo

Seguo i miei compagni rimanendo in fondo alla fila, guardandomi continuamente intorno e zampettando sulle corte zampe per rimanere al passo con le lunge falcate di Mraak.

Quando giungiamo in presenza della sacerdotessa, non mi faccio pregare quando "chiede" di sedersi: non sono uno da rifiutare di obbedire!

Anche lei è molto bella....

Fortunatamente, sotto il pelo non si vede se arrossisco...

Link to comment
Share on other sites

Beldam ap Melwyn

La donna che ci accoglie è molto bella, per essere un'umana. E anche il palazzo in cui si trova è squisito per quanto del tutto fuori luogo rispetto al resto della comunità. Certo la meraviglia può fare effetto se compare in mezzo allo squallore, ma gli umani non capiranno mai che il contesto ha il medesimo valore del soggetto. Un palazzo sì bello è sprecato qui.

Ciò nondimeno non faccio commenti in merito, per buona educazione e anche perché immagino di non essere stata chiamata per commentare d'architettura. Mi siedo con calma e grazia, facendo in modo che il mio vestito non si sciupi sulla seduta: è magico, ma non desidero proprio dare una cattiva immagine della mia persona. 
"Beldam è il nostro nome, e Melwyn è il patronimico; anche se riteniamo che voi lo sappiate già. In ogni caso, siamo ben liete di fare la conoscenza della nostra cortese ospite. Prego, prendetevi il vostro tempo per esporci il problema: siamo a vostra disposizione" come i miei compagni ormai sanno bene, non mi sto riferendo a "noi" come gruppo, ma uso in comune la forma di cortesia elfica, che prevede per me il plurale in quanto sono di sangue nobile. Difficile che io non lo faccia notare...

 

Edited by Pippomaster92
Link to comment
Share on other sites

Grindor

Cammino per il palazzo quasi a bocca aperta mentre osservo come la pietra sia stata lavorata finemente. Veniamo infine accolti dalla apdrona di casa che si presenta nei soliti modi eleganti degli umani altolocati.

Grindor Cuordiferro! Esclamo battendomi un pugno sul petto in modo da far risuonare il colpo Nano al servizio di Torag per proteggere i bisognosi, i deboli, le belle fanciulle e per apprezzare la buona birra... e anche quella meno buona!

Link to comment
Share on other sites

Karev l'investigatopo

Oh, ehm... Giusto! Non mi sono nemmeno presentato, che sbadato! Farfuglio quando mi rendo conto che l'unica cosa che ho fatto è stato fissare la donna e poi arrampicarmi sulla sedia. Mi rendo conto di essere nuovamente incantato e distolgo rapidamente lo sguardo, fissandolo sull'angolo del massiccio tavolo: Io sono Karev e non ho più un secondo nome... Buonasera a voi

Link to comment
Share on other sites

Wen attende composta le vostre presentazioni annuendo alla fine dei vostri discorsi in maniera impassibile, come se fosse un dovere nei vostri confronti.

Quando poi tutti avete finito inizia il suo lungo monologo:

Siete stati scelti per un compito di enorme importanza. Tutti voi possedete delle abilità che potrebbero tornarvi utili per la missione che vi darò. Ma prima di continuare, ci tengo a precisare nuovamente che si tratta di un incarico strettamente riservato.

 Un mese fa un oggetto è stato rubato da uno dei nostri caveau. Il colpevole è stata una persona molto audace, possessore di un volgare e potente potere magico - Tutti i guardiani del Caveau, chierici dalla forza inegugliabile, sono stati sopraffatti dai suoi incantamenti che li ha convinti ad aprire il caveau, permettendo al ladro di entrare e prendere ciò che voleva con semplicità. Ma c'è dell'altro.

L'oggetto rubato è una potente reliquia di un antico passato conosciuta come la "Sword of Lust", una di un gruppo di armi corrotte conosciute come le "Seven Sword of Sin". Questa da sola non è un grande pericolo, ma dopo il furto si rumoreggia che siano iniziati moltissimi furti simili in collezioni private, armerie governative e altri posti. Le persone sono riluttanti a parlare di cose è stato rubato, ma crediamo che il ladro sia abbastanza pazzo da cercare di raggruppare tutte e sette le spade.

Dalle nostre investigazioni e comunioni con il nostro dio, abbiamo provato a rintracciare tutti i percorsi che conducono ad una donna, una potente incantatrice di nome Tirana. Lei dovrebbe abitare da qualche parte a Kaer Maga, una tana corrotta di ladri e senza dio posta alle pendici del fiume Storval.

Non siamo certi dei suoi piani, ma è abbastanza da capire che non si preannuncia nulla di buono per la Varisia. Se le riuscisse a prendere il controllo di tutte le spade il potere che ne ricaverebbe sarebbe immenso. Cittaà potrebbero bruciare, i fiumi ribollire e le chiese crollare. 

Per questo voi siete qui.

Edited by brunno
Link to comment
Share on other sites

Beldam ap Melwyn

Ascolto con attenzione il discorso in merito alla spada, ripescando nella memoria informazioni in merito.

DM

Spoiler

Storia +9, Arcane +14

"Comprendiamo i motivi di tanto turbamento: un oggetto così prezioso non deve stare in mani impure. Questa Tiranadico il nome con un certo disgusto, immaginandola come la maga stracciona vistani che probabilmente è "Vi è nota aldilà di questo furto? Sarebbero utili altre informazioni a riguardo" 
Aspetto che siano i miei compagni meno piacevoli a parlare del prezzo che chiederemo per questo compito; non si addice a me parlare di soldi in modo così esplicito. 

Link to comment
Share on other sites

Karev

Ascolto con attenzione, rovistando qualche istante in una delle infinite tasche del mio cappotto per estrarne un taccuino sul quale prendere qualche appunto.

Quando termina, li rileggo un attimo fra me e me, ricapitolando quanto ho capito alla fine: un doppio check per sicurezza non è mai male: Quindi, dobbiamo infiltrarci nella casa di un ladro e prendere un oggetto che è stato in precedenza rubato a voi. Non mi è chiaro se è richiesto che noi rubiamo anche gli altri esemplari di questo oggetto... Queste, come le ha chiamate?? Ah già, Sette spade del peccato...

Infine, se fosse possibile, le chiederei anche se potesse specificare al meglio la tipologia di ingaggio: i termini specifici per considerare la missione un successo li ho già chiesti, quindi.... Scorro la breve lista che ho scritto, aggiungendo: rimangono da chiarire le tempistiche, eventuali dotazioni specifiche, il compenso e i tipici dettagli organizzativi che tipicamente vengono lasciati alla fine.

Spoiler

Girino di conoscenze, Storia, Arcane, Religioni e Geografia (tutte +9+1d6 tranne l'ultima che è solo +5) per sapere qualcosa di più su queste spade e del posto che ha citato.

Ah, se lo ritieni necessario +15 in Diplomazia per renderla più amichevole e magari più elastica, soprattutto per quanto riguardasse il compenso...

 

Edited by smite4life
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Grindor

Non si tratta di rubare, amico mio. Dico rivolgendomi a Mraak Ma di recuperare qualcosa a cui questa gentile sacerdotessa tiene e che preferirebbe foss ein mani più sicure... quanto alla ladra, la giustizia divina farà il suo corso. A proposito, in cambio cosa ne ricaveremmo?

Link to comment
Share on other sites

Beldam e Karev

Spoiler

Le vostre conoscenze sono legate esattamente da quanto vi ha detto la chierica.

Queste spade erano usate dai Rune Lords per appianare le loro divergenze sul campo di battaglia. Ogni spada ha un potere particolare legato ad uno dei sette peccati capitali.

Karev

Spoiler

Kaer Maga è una città non molto distante da dove siete voi al momento.

Ha fama di essere pericolosa e di avere una popolazione poco raccomandabile.

Wen Histani 

Inorridisce quando sente parlare di rubare mentre i suoi occhi divampano di orgoglio quando sente parlare Mraak e annuisce a Grindor. Quando voi finite di parlare aggiunge estraendo una pergamena e ponendola sul tavolo.

Certamente. Dovrete recuperare tutte le reliquie che riuscirete a trovare. Il vostro compenso sarà la nostra gratitudine e 10 mila monete d'oro. Per il viaggio vi saranno dati dei robusti cavalli e questa mappa. 

Detto questo la sdrotola. Sappiamo che lei è nei vicoli sotto la città. 

Spoiler

latest?cb=20091122080859

 

Link to comment
Share on other sites

Mraak

La notizia di dover compiere il viaggio a cavallo non mi entusiasma, ma ho imparato che gli umani non conoscono il valore di una cavalcatura che sappia incutere timore nel cuore degli avversari, come un rinoceronte o un worg. D'altro canto il cavallo ha un buon sapore, quindi non è del tutto inutile... "Sono tanti soldi, vero?" domando sottovoce a Karev. Non so perché, ma il piccolo topo curioso mi sta simpatico.

Link to comment
Share on other sites

Beldam Ap Melwyn

Non faccio commenti sul denaro, non sarebbe signorile da parte mia. Invece annuisco con grazia "Le condizioni sono accettabili. Se non c'è altro, possiamo partire immediatamente" viaggiare comodi non sarà possibile questa volta, non amo particolarmente i cavalli. Bestie troppo terrene. Ma dovrò accontentarmi. In ogni caso è importante mostrare a questa donna che siamo efficienti e che il suo denaro e la sua fiducia sono ben riposti. 

Link to comment
Share on other sites

Karev

Uhm, certo signora... Rispondo, controllando rapidamente i miei appunti mentre rispondo distrattamente a Mraak: Beh si, se ci aggiungiamo anche eventuali cosine che troveremo li... All'improvviso però mi blocco: Mi sc-c-c-cusi signora... Ha detto ca-ca-cavalli? Ahem... Io ecco... Non vado proprio d'accordo con quelle bestie.... Mi guardo attorno, evidentemente terrorizzato: N-n-non si potrebbe organizzare c-c-chessò, un carretto? Ho m-m-m-molte cose da po-po-portare sa? Indico il grosso zaino che ho appoggiato ai piedi della sedia.

ODIO I CAVALLI!!!

Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...