Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio: Parte XII e Parte XIII

Oggi inizieremo a dettagliare gli insediamenti dell'Isola di Piall. Robert Conley ci guida nel suo processo creativo, includendo le sue ispirazioni e il modo in cui realizza le mappe.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Ironsworn Starforged, Wayfarers of the Farwood

Vediamo quali sono le novità in ambito GdR attive su Kickstaster in questi giorni.

Read more...

In arrivo un crossover tra Eberron e Ravenloft?

Questo connubio tra due amatissime ambientazioni è davvero possibile?

Read more...

Anteprima di Avventure nei Forgotten Realms

Avete mai avuto il folle desiderio di mischiare due passioni come Magic the Gathering e Dungeons & Dragons? Ecco un set di carte che potrebbe fare al caso vostro.

Read more...
By Ahrua

Progettazione Avanzata Basata sui Nodi - Parte 4: La Seconda Traccia

Oggi The Alexandrian ci offre dei consigli su come meglio sfruttare la compresenza di più linee narrative per organizzare più facilmente la gestione dei nodi.

Read more...

TdG - Nella terra dei Draghi


Recommended Posts

Nella Terra dei Draghi

 

"Antiche leggende narrano che il continente di Dragonia fu creato nella notte dei tempi da una famiglia di draghi allo scopo di deporre lì le loro uova e vivere lontani dalle altre razze "inferiori".

Poi giunse il tempo in cui le razze umanoidi scoprirono il continente e silenziosamente iniziarono la loro opera di colonizzazione, condividendo pacificamente le terre con i draghi.

Ma la brama di potere portò le razze "inferiori" a cercare un modo per comandare i draghi e usarli come armi per conquistare il continente.

La violenta e sanguinosa guerra è narrata in antiche cronache ormai andate quasi completamente perdute. Solo pochi draghi sopravvissero, ritirandosi lontano dalle civiltà e mostrandosi il meno possibile.

Ad oggi nessuno ricorda queste leggende……. Nessuno o quasi….."

 

Per Elyra Coldwyn

Spoiler

 

Hai portato a compimento i tuoi studi teorici, ora occorre approfondire la parte pratica e ampliare il tuo bagaglio di conoscenze. Ma la vita non è sempre facile e per poter progredire occorre viaggiare, per viaggiare occorre denaro, per guadagnare denaro bisogna lavorare. Quindi alla fine hai accettato un incarico da avventuriero, la soluzione più pratica.

Presso la città di Galonde, capitale dell'Impero di Namarys, sei entrato in contatto con un certo Baltor, un umano alla ricerca di personale per accompagnare un gruppo di minatori presso un villaggio e garantire la loro sicurezza durante le fasi di scavo. La paga pattuita è di 5 monete d'oro al giorno, spesato di vitto e alloggio. 

Una carovana formata da quattro carri, dopo brevi preparativi, parte diretta a Vecchiafortezza, in villaggio disperso edificato alle pendici della catena montuosa "Schiena di Drago”.

Fanno parte della caronana, Baltor, 8 nani minatori ed un elfo di nome Elros Calimoon.

Dopo una settimana di viaggio arrivate a destinazione.

Il villaggio di Vecchiafortezza nasce sui resti di una postazione militare di avvistamento, la cui costruzione risale alla “Guerra dei Draghi”.

Secondo gli scritti ufficiali, l’avamposto fu costruito per ospitare le truppe destinate a pattugliare una precisa porzione della catena montuosa e segnalare tempestivamente l’arrivo di draghi. La torre del corno è ancora in piedi.

Quando perse la sua importanza militare e strategica, fu abbandonata dal esercito e dopo molti anni venne concessa l’autorizzazione ad alcuni coloni per insediarsi nella struttura, con l’obbligo di restaurarla e mantenerla in piedi, ottenendo in cambio il permesso di costruire un villaggio e sfruttare le terre, i pascoli ed i boschi circostanti.

Oggi della fortezza originaria restano soltanto le mura, il laboratorio del fabbro e il magazzino dei viveri, mentre le altre strutture dopo il restauro sono state adattate per ospitare il municipio, la taverna, il tempio e altre strutture adattate a riparo per la popolazione in caso di attacco.

Fuori dalle mura, sono state edificate le case della gente comune.

Baltor vi sistema presso “Il Viaggiatore Stanco” l’unica locanda del villaggio, dove allestisce una sorta di base. 

 

Per Elros Calimoon

Spoiler

 

La tua scelta di vita non è stata facile. Hai rinunciato a tutto e per poter progredire nel tuo ramo occorre viaggiare. La soluzione più pratica? Accettare un incarico da avventuriero, così da poter viaggiare, guadagnare e ampliare le tue conoscenze.

Presso la città di Galonde, capitale dell'Impero di Namarys, sei entrato in contatto con un certo Baltor, un umano alla ricerca di personale per accompagnare un gruppo di minatori presso un villaggio e garantire la loro sicurezza durante le fasi di scavo. La paga pattuita è di 5 monete d'oro al giorno, un po pochina, ma abbastanza se sei spesato di vitto e alloggio. 

Una carovana formata da quattro carri, dopo brevi preparativi, parte diretta a Vecchiafortezza, in villaggio disperso edificato alle pendici della catena montuosa "Schiena di Drago”.

Fanno parte della caronana, Baltor, 8 nani minatori ed un umano di nome Elyra Coldwyn.

Dopo una settimana di viaggio arrivate a destinazione.

Il villaggio di “Vecchiafortezza” nasce sui resti di una postazione militare di avvistamento, la cui costruzione risale alla “Guerra dei Draghi.

Secondo gli scritti ufficiali, l’avamposto fu costruito per ospitare le truppe destinate a pattugliare una precisa porzione della catena montuosa e segnalare tempestivamente l’arrivo di draghi. La torre del corno è ancora in piedi.

Quando perse la sua importanza militare e strategica, fu abbandonata dal esercito e dopo molti anni venne concessa l’autorizzazione ad alcuni coloni per insediarsi nella struttura, con l’obbligo di restaurarla e mantenerla in piedi, ottenendo in cambio il permesso di costruire un villaggio e sfruttare le terre, i pascoli ed i boschi circostanti.

Oggi della fortezza originaria restano soltanto le mura, il laboratorio del fabbro e il magazzino dei viveri, mentre le altre strutture dopo il restauro sono state adattate per ospitare il municipio, la taverna, il tempio e altre strutture adattate a riparo per la popolazione in caso di attacco.

Fuori dalle mura, sono state edificate le case della gente comune.

Baltor vi sistema presso “Il Viaggiatore Stanco” l’unica locanda del villaggio, dove allestisce una sorta di base. 

 

PerMarcus Baltaci

Spoiler

 

Sei nato a “Vecchiafortezza”, un villaggio di circa 300 abitanti, edificato nei pressi della catena montuosa "Schiena di Drago”, sui resti di una postazione militare di avvistamento, la cui costruzione risale alla “Guerra dei Draghi”.

 Secondo gli scritti ufficiali, l’avamposto fu costruito per ospitare le truppe destinate a pattugliare una precisa porzione della catena montuosa e segnalare tempestivamente l’arrivo di draghi. La torre del corno è ancora in piedi.

Quando perse la sua importanza militare e strategica, fu abbandonata dal esercito e dopo molti anni venne concessa l’autorizzazione ad alcuni coloni per insediarsi nella struttura, con l’obbligo di restaurarla e mantenerla in piedi, ottenendo in cambio il permesso di costruire un villaggio e sfruttare le terre, i pascoli ed i boschi circostanti.

Oggi della fortezza originaria restano soltanto le mura, il laboratorio del fabbro e il magazzino dei viveri, mentre le altre strutture dopo il restauro sono state adattate per ospitare il municipio, la taverna, il tempio e altre strutture adattate a riparo per la popolazione in caso di attacco.

Fuori dalle mura, sono state edificate le case della gente comune.

 

La tua vita è trascorsa felice fino all’ultimo evento che ti ha fatto meditare.

L’ultimo evento degno di nota è l’arrivo dalla città di Galonde, capitale dell'Impero di Namarys, di una carovana di nani minatori, accompagnati da due umani e un elfo.

Baltor, il capo della carovana, è in cerca di altro personale. L’uomo ha stabilito la sua base e alloggiato il suo personale presso “Il Viaggiatore Stanco” l’unica locanda del villaggio.

 

 

 

 

 

Per Shino Kamakiri

Spoiler

 

Il circolo druidico di cui fai orgogliosamente parte, vive e protegge da sempre le terre attorno al villaggio di  Vecchiafortezza. Il villaggio è stato edificato nei pressi della catena montuosa "Schiena di Drago”, sui resti di una postazione militare di avvistamento, la cui costruzione risale alla Guerra dei Draghi”.

Inizialmente ospitava delle truppe destinate a pattugliare il territorio e segnalare tempestivamente l’arrivo di draghi suonando un grosso corno posto sopra una torre.

Quando la guerra finì, i soldati andarono via lasciando il posto ai coloni che costruirono il resto del villaggio ed iniziarono a coltivare le terre, ad allevare bestiame e sfruttare i boschi circostanti.

Il vostro circolo si impegnò con successo per instaurare un dialogo con i coloni ed aiutarli a vivere nel rispetto della natura. Da allora i rapporti tra gli abitanti del villaggio ed il circolo sono sempre stati distesi e cordiali, la convivenza leale e pacifica, con rari scambi commerciali e culturali.

I tuoi rapporti con gli abitanti del villaggio sono più confidenziali rispetto agli altri druidi. Ti aggiri  per il villaggio senza problemi, come se fossi un abitante. Tutti ti conoscono almeno di vista e ti rispettano.

 

Nel villaggio c’è una certa agitazione per una novità: dalla città di Galonde, capitale dell'Impero di Namarys, di una carovana di nani minatori, accompagnati da due umani e un elfo.

Baltor, il capo della carovana, è in cerca di altro personale per scortare i minatori alla miniera e garantirne la sicurezza. L’uomo ha stabilito la sua base e alloggiato il suo personale presso “Il Viaggiatore Stanco” l’unica locanda del villaggio.

 

Riferisci l’evento al vecchio saggio che guida il circolo. Con stupore ottieni l’incarico di candidarti con scorta, così da poter svolgere da vicino il compito principale del circolo: vigilare sulle attività dei coloni, controllando che l’attività mineraria avvenga nel rispetto dell’ambiente e delle leggi naturali che vigono in queste terre.

 

 

 

Siete tutti all'interno della locanda  “Il Viaggiatore Stanco”, affollata da tanti curiosi per l’insolito evento. Qui dietro ad un tavolo sta seduto Baltor.

 

Spoiler

baltor.thumb.jpg.b2af266cb120d956462a2fe44dea6d23.jpg

 

L’uomo ha srotolato sul tavolo una mappa della zona e dopo essersi schiarito la voce, ottenendo il silenzio dei presenti, inizia a parlare con tono importante.  

 

“Mi chiamo Baltor Morghen , sono un mercante e capo della gilda mineraria di Galonde. Con questa carta” dice mentre con una mano sventola un documento con il sigillo reale “Nostro Signore Illustre, Nagano Tohodashi, Magnanimo Imperatore del regno di Namarys, ha concesso alla mia gilda l'autorizzazione a riprendere gli scavi nella miniera abbandonata, non molto lontana da qui.”

Effettua una pausa per permettere a chiunque di visionare il documento, per poi riprendere.

“Per portare avanti il mio lavoro, ho necessità di assumere due o tre persone, per incrementare la scorta dei minatori e contemporaneamente avvalermi dell’esperienza di locali, al fine di evitare di incorre in problemi legati al territorio.

La presenza della gilda e la sua attività porterà benessere per tutti gli abitanti di Vecchiafortezza.”

 

Per tutti

Spoiler

Benvenuti a tutti.

Si parte!!!

Nel primo post inserite una descrizione del vostro personaggio.

Le regole le trovate nel TdS.

Buon divertimento

 

 

 

Edited by Orso
Link to post
Share on other sites

  • Replies 85
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Shino Kamakiri (Druida livello 1) @Tutti   

Elyra Coldwyn. Umana, Alchimista Bestiamorfo Vivisezionista @Tutti    

Elyra Coldwyn. Umana, Alchimista Bestiamorfo Vivisezionista "E noi saremo ben lieti di fare ciò per cui siamo stati pagati!" Esclamo in maniera entusiasta. Mi piacerebbe assistere ad un po'

Posted Images

Shino Kamakiri (Druida livello 1)

@Tutti 

Spoiler

Shino è una giovane ragazza di 17 anni, caratterizzata da un marcato rutilismo, derivante da una mutazione individuale affine all'albinismo. La pigmentazione della sua cute è molto chiara,con tonalità tra il bianco floreale e l' avorio, i suoi capelli sono lunghi, lisci, fluenti e color amaranto,  naso e zigomi sono costellati di piccole e graziose lentiggini. Il suo fisico è atletico, contraddistinto da una limitata percentuale di massa grassa, tono e definizione dei fasci muscolari donano vigore e armonia alla sua esile ma elegante costituzione. La sua fedele compagnia (in suo nome è Ran) è un raro esemplare (Femmina) di Mantide Orchidea Gigante (Hymenopodidae) di colore rosa con sfumature bianche.

 

 

Edited by ViperBite
Formattazione
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Elyra Coldwyn. Umana, Alchimista Bestiamorfo Vivisezionista

@Tutti
 

Spoiler

Elyra Coldwyn, è una giovane donna molto graziosa.
I lineamenti morbidi sono incorniciati da una folta chioma di capelli ramati mossi, occhi azzurro cielo, uno spruzzo di lentiggini sulle guance e un naso ben proporzionato.
Le sue curve morbide sono in antitesi con il suo carattere spettinato, il padre più volte la redarguiva per le sue scelte impulsive;
Padre che, stimato medico del villaggio, morì prematuramente di infezione contratta durante un'operazione per salvare un incauto minatore scivolato dal fianco della montagna, l'uomo era il suo mentore, le ha insegnato tutte le basi del mestiere, nonostante le comuni usanze per cui fosse disdicevole per una donna lavorare in tali ambiti, e gli studi praticati di nascosto hanno colmato alcune delle lacune che la mancanza di pratica avevano creato.
Il suo lignaggio medio borghese le avrebbe dato accesso ad una più vasta conoscenza, se non fosse che poco tempo dopo la scomparsa del padre Elyra si trovò a litigare con la madre per questioni religiose, la matrona e il padre veneravano da sempre Pharasma, dal diverbio che ne scaturì la giovane decise di andarsene di casa seguendo la sua strada e le sue credenze, con la speranza di poter inseguire la sue passioni altrove.

 

Edited by fullempty
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Marcus Baltaci - umano 

descrizione

Spoiler

Marcus è un umano di età indefinibile, forse sulla trentina, abbastanza robusto con occhi neri che si fissano su tutto ciò che gli piace, persona schietta anche se non molto locuace, completamente pelato, ha di contro delle foltissime basette scure che gli contornano il viso. Vive da contadino, ha alcune bestie che pascola fuori dal villaggio e per questo conosce di vista Shino. La sua famiglia si stabilì prima della sua nascita a Vecchiaforetezza, suo nonno gli raccontò più volte che scelse quel luogo perchè suo nonno vi combattè a suo tempo, da qui il sopranome Beltaci (alabardiere nel loro dialetto) che poi divenne il cognome di famiglia. Ma sono storie a cui Marcus non ha mai creduto. Recentemente si è messo a fare sogni strani e ieri, litigando con un compaesano si è messo a parlare un lingua a lui sconsociuta. Celestiale gli detto un vecchio di passaggio.

Ho ancora nella mente il litigio di ieri, e i sogni strampalati degli ultimi giorni. Cos'è che ho sognato? Ah già un vecchio in armatura che mi consegnava un'alabarda e diceva qualcosa tipo tesoro di famiglia, onore nel combattere, poteri divini e robe simili.

Bevi un sorso della mia birra mentre osservo i nuovi arrivati della carovana, c'è anche quella strmaaplata di druida, strampalata, ma niente male.
Qui di divino ci sono soltanto Shino, e quell'altra rossa venuta con la carovana. Fare da guardia alle vecchie miniere? Sarà un paicevoel diversivo rispetto a guard le mucche pascolare... se poi posso stare accanto a quell'a rossa...

Poso il boccale e mi faccio largo fra la gente.

Se la paga è decente posso propormi per farvi compagnia.  Esclamo rivolgendomi a Baltor

 

Link to post
Share on other sites
Spoiler

Elros è un elfo molto giovane, con lunghissimi capelli biondo pallido e ridenti occhi grigi. E' alto ed allampanato per essere un elfo, forse leggermente troppo magro. Ha lineamenti del viso sottili ed armoniosi ed ha, quasi sempre, un sorrisetto divertito stampato sulle labbra. Indossa sempre vestiti estremamente costosi e raffinati, un occhio attento capirebbe subito che dovevano essere molto costosi prima che il tempo li usurasse. 

Sono seduto in disparte, con i piedi comodamente appoggiati ad un'altra sedia ed il gomito puntellato sul tavolo in legno; la mano, stretta a pugno, sorregge il volto dall'aria annoiata. Stretto nella mano sinistra tengo un calice di corposo vino rosso, che sorseggio lentamente mentre fisso Baltor ed ascolto, distrattamente, il suo discorso. 

Link to post
Share on other sites

SHINO KAMAKIRI (DRUIDA 1°)

Previo consenso del savio capo supremo del mio circolo druidico, sono lieta di informarla che sono disposta a prestare i miei servigi in merito alla salvaguardia dei minatori, farvi da guida in queste terre e sorvegliare che tutto avvenga in conformità alle nostre leggi per la tutela di Flora e fauna locale.

Link to post
Share on other sites

L'uomo soddisfatto delle vostre candidature, si appoggia con la schiena alla sedia e incrociando le grasse mani sul pancione, si rilassa.

"Bene, bene" sorride soddisfatto " non mi aspettavo che in così poco tempo si coprissero i posti vacanti tra le guardie alla sicurezza" .

Allunga la mano ad un bicchiere di vino, svuotandolo in un sorso "Ahhhhh....buono. Dicevamo? Certo la paga.... La paga è di 5 monete d'oro al giorno. E come concesso ai vostri due colleghi che mi hanno seguito dalla città, potrete anche voi usufruire di vitto e alloggio qui alla taverna. Che ne pensate? Un prezzo onesto, no?

Io ho altre faccende da sbrigare, avete il pomeriggio libero. Domani mattina partiremo al sorgere del sole."

Link to post
Share on other sites

Marcus

Già concluso? Bene. E non posso di certo lamentarmi della paga.

Torno al mio tavolo e finisco di bere la birra che avevo lasciato indietro. Immagino che l'attrezzatura non venga fornita. Nel baule del nonno dovrei avere qualcosa, spero solo che mi vada bene e che quello che c'è dentro non si sia arrugginito o mangiato dai tarli... se no che figura ci faccio con le fanciulle?

Senza aggiungere altro esco dalla locanda e mi dirigo verso casa dove mi preparo uno zaino e rovisto nel baule. COme immaginavo qualcosa trovo: una mazza pesante in apparente buono stato, uno scudo di legno ormai senz apiù alcuna traccia del colore originario e un'armatura anch'essa in buono stato e della mia misura. Riempio lo zaino con qualcosa e torno nella locanda. Visto che paga il capo tanto vale approfittarne.

Tornato alla locanda vado diretto verso il proprietario.

Visto che ho vitto e alloggio pagati, prendo una camera e un altro boccale di birra... anzi due. Ehi! Shino! Che ne diresti di festeggiare l'inizio del lavoro insieme?

 

Link to post
Share on other sites

Shino (Druida 1)

Non vorrei approfittare dell' ospitalità offertaci dal nostro generoso datore di lavoro, poiché al momento non ho ancora avuto modo di offrire alcun servizio, francamente mi limiterò a ritirarmi nella stanza a me destinata, così da poter essere al meglio della forma domattina.. ad ogni modo apprezzo il tuo entusiasmo Marcus.

 

Link to post
Share on other sites

Elyra Coldwyn. Umana, Alchimista Bestiamorfo Vivisezionista

Ascolto disinteressatamente i discorsi di tutti i presenti, sapendo già quale sarà il mio incarico la mia mente fantastica altrove, ancora in disparte rispetto alla folla radunatasi attorno a Baltor.
Mi avvicino al mio silenzioso compagno di viaggio seduto solitario ad un tavolo, appena mi metto comoda allungo il naso sopra al suo calice, scrutando il denso liquido color vermiglio.
Ah, al diavolo, si vive una volta sola, mi dirigo in fretta al bancone richiamando l'attenzione dell'oste.
Appena ricevo uno sguardo ricambio con un sorriso gioioso, alzo quindi di qualche tono la voce, vorrei anche io un bicchiere di quel buon vino! Esclamo, indicando goffamente ed in maniera molto vistosa il tavolo di Elros.
Forte della mia vittoria contro l'oste e ottenuto il mio bottino torno alla mia sedia saltellando felice e al contempo cercando di non perdere troppo vino per strada.

Sorreggo il calice con entrambe le mani e bevo un gran sorso, restando disgustata e con la lingua penzolante subito dopo.
Ma come faranno a bere certe cose!?!?
Appoggio con espressione triste il calice sul tavolo, con sguardo imbronciato torno a concentrarmi sulla calca attorno al mio datore di lavoro.
Fra tutti i presenti la mia attenzione ricade su una donna in particolare.

Probabilmente mia coetanea a giudicare dai suoi teneri lineamenti, potrebbe essere tranquillamente la mia immagine riflessa nell'acqua se non fosse per il colore degli occhi e il tipo di capelli.
A quanto pare la ragazza risponde al nome di Shino, mi piacerebbe saperne di più su di lei e magari scambiarci qualche parola.

La stanchezza della giornata unita agli effetti fin troppo prematuri del vino iniziano a farsi sentire, rendendo le palpebre sempre più pesanti.
Prima di andare a coricarmi mi avvicino a Baltor, chiedendogli a che ora saremmo dovuti partire la mattina seguente.

Con il benestare del mio "capo" torno nella mia stanza e mi siedo sul letto posandoci lo zaino dal quale estraggo una piccola maschera di legno intagliato: l'oggetto è molto grossolano, ottenuto da un albero di colore chiaro e annerito per metà utilzzando il fuoco.
Recitata una piccola preghiera e, cercando di ignorare il baccano degli altri ospiti della locanda, vado a coricarmi.

Edited by fullempty
Link to post
Share on other sites

Marcus

Peccato, Shino. Allora ci vediamo domani mattina.

Resto a bere la mia birra, e osservo ciò che accade, il mio occhio cade sull'altra ragazza. Interessante, a quanto pare non regge l'alcool.

Oste, per domani preparami una fiasca di vino e una di birra, e mettile sul conto del capo. Mi serviranno domani per il viaggio.

Fatto l'ordine mi ritiro a dormire, sperando di non avere altri sogni strani.

Link to post
Share on other sites

Shino (Druida 1)

Mi alzo dalla sedia scricchiolante con disinvoltura, dirigo verso il locandiere la mia attenzione e domando: 

Mi scusi! Sarebbe così gentile da indicarmi la mia stanza per sta notte? 

Estraggo dalla mia borsa da cintura un sacchettino, frugo frettolosamente al suo interno con le dita ed estraggo tre luccicanti monete d'oro. 

Queste sono per lei buon uomo!

Appoggio le mani sul bancone, mi sporgo in avanti andando leggermente in punta di piedi e punto il mio sguardo sui suoi occhi accennando un sorriso d' intesa.

Sono certa che la stanza sarà di mio gradimento e che non verrò disturbata in alcun modo sta notte, dico bene signor locandiere? 

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Per Shino

Spoiler

Il locandiere spalanca gli occhi nel vedere le monete "Ma certamente!!!!" risponde strofinandosi le mani "Adaaaaaaaaaaaa! Adaaaaaaaaaaaaa! Accompagna la nostra gentile ospite alla sua stanza e assicurati che non manchi niente. Mi raccomando non vuole essere disturbata" Al richiamo del locandiere una donna appare dalla cucina, annuisce alle disposizioni e ti fa strada.

Raggiungete i vostri letti. Riposate tranquillamente nelle vostre stanze e al sorgere del sole venite svegliati dal personale della locanda. Vi viene servita una rapida ma sostanziosa colazione e partite verso la miniera.

Dopo un'ora di viaggio i vostri carri arrivano davanti alla miniera. Li disponete in cerchio come per formare un campo ed iniziate a scaricare il materiale: sui carri oltre agli strumenti da scavo, c'è  tutto il necessario per allestire un campo e viveri per giorni.

Baltor che per tutto il viaggio è rimasto silenzioso immerso nei suoi pensieri e nelle sue carte inizia a dare disposizioni.

"Voi" dice riferendosi ai minatori "iniziate a verificare lo stato della miniera e mentre procedete cercate di mapparla. Voglio capire come si snoda. Voi quattro invece iniziate ad organizzare il campo, accendete un fuoco, rientreremo alla locanda in serata. Restate in guardia pronti ad intervenire, spesso le miniere abbandonate diventano ottime tane per varie creature"

Link to post
Share on other sites

ELros 

Per tutto il viaggio rimango tranquillo ed in disparte. 

Quando gli altri iniziano ad allestire il capo ed i minatori ad esplorare la miniera, inizio a dare una mano a scaricare le cose dai carri, ma con calma e senza troppa fretta... sembra quasi un gioco, il cui ritmo viene scandito da una canzoncina allegra, ma sin troppo ripetitiva: 

 

Sempre giù nei regni oscuri
batto batto col piccone
ed al grembo della terra
strappo i blocchi di carbone.
Giù nel cuore della terra
nero nero e impolverato
compio lieto il mio lavoro
che parrebbe tanto ingrato.

Link to post
Share on other sites

Marcus

Vengo svegliato più tardi rispetto a quando mi alzo per portare le bestie al pascolo, quindi me la prendo comodo e mi godo in pieno l'abbondante colazione. Il viaggio fino alle miniere è relativamente breve e appena giunti il capo inizia a dare ordini. Sono pagato come guardia e non per scaricare i carri, quindi accendo il fuoco. Sarebbe tutto perfetto se non fosse per quel tizio che continua a cantare.

Ehi! Damerino! Dacci un taglio a questa lagna, o almeno canta qualcosa di più allegro... magari dedicato alle nostre belle compagne di viaggio!

E sopratutto che non  mi faccia pensare al sogno di stanotte... uno spettro che dice che verrà in mio aiuto in caso di bisogno... lui e la sua arma... nemmeno in caso disperato farei la figura del pazzo a gridare dei nomi o invocare la forza di un morto.... al diavolo!

Inutile, non riesco a non pensarci, mi sa che mi tocca aiutare a scaricare. Lavoro fisico e zero pensieri.

Getto nel fuoco con rabbia un pezzo di legno, mi alzo e vado al carro più vicino ad aiutare  a scaricare e preparare l'accampamento.

Edited by Albedo
Link to post
Share on other sites

Shino (Druida)

Ed ecco che volando con leggiadria, Ran, la mia bellissima mantide orchidea, giunge al campo base.

Insieme raccogliamo legna a sufficienza per alimentare il fuoco per molte ore. 

Pianto la mia mia lancia accanto al fuoco, riempio gli otri e le borracce di acqua fresca (creare acqua Lv. 0) e mi siedo ad accarezzare Ran dividendo con lei del cibo. 

Link to post
Share on other sites

Elyra Coldwyn. Umana, Alchimista Bestiamorfo Vivisezionista
Mi alzo pacifica dopo una lunga notte di sonno ristoratore.
Mi do una rinfrescata sul catino, raccolgo l'equipaggiamento e scendo al piano di sotto rivolgendo un caldo sorriso a tutti i presenti, mangio con calma la colazione e mi avvio verso la carovana.
Uscendo saluto con un cenno della mano l'oste e i garzoni de “Il Viaggiatore Stanco”
Per tutta la durata del viaggio me ne resto sul retro del carro, estraggo dallo zaino il mio formulario ed inizio ad armeggiare con le fiale.
Chissà che colpo gli verrà quando mi vedranno! penso divertita mentre mi metto al lavoro.

@GM

Spoiler

Creo un Mutageno che mi aumenti la FOR.
+4 FOR, +2 Armatura Naturale, -2 INT per 10 min

Inoltre preparo 3 estratti:
-Consapevolezza Intensificata
-Ingrandire Persone
-Scudo

E tengo tutto a portata di mano nelle borse da cintura.

Arrivati al punto stabilito per il campo attendo di ricevere ordini e, seguendo l'esempio dei nani, mi metto a lavoro.
Smonto dal carro e cerco di capire cosa fare vedendo i miei compagni già indaffarati ed io di certo non voglio essere da meno.
Mi assicuro lo zaino sulle spalle, estraggo dalla borsa da cintura una bottiglia di vetro, la stappo e senza troppi complimenti la mando giù tutta d'un soffio.
Io vado a fare ricognizione, rimango nei paraggi, fate i bravi!
Dico ad alta voce e, mantenendo un sorriso spensierato sul volto, indico un punto non specifico fra la vegetazione.

@GM

Spoiler

L'estratto contiene Consapevolezza Intensificata:

Si entra in un intenso stato di consapevolezza che permette di osservare meglio i dintorni e ricordare informazioni senza sforzo. Si ottiene Bonus di Competenza +2 alle prove di Percezione e a tutte le prove di Conoscenze in cui si è addestrati. Se questo incantesimo è attivo quando si deve effettuare una prova di Iniziativa, lo si può interrompere istantaneamente per ottenere bonus +4 a quella prova.

Dura per 10 minuti

Percezione: +6
Conoscenze Arcane: +8
Conoscenze Natura: +8

Inoltre eseguo una prova di Conoscenze Natura per provare ad identificare la mantide di Shino.

Subito dopo ripongo il contenitore vuoto e brandendo la lancia mi allontano dal gruppo per fare un giro di perlustrazione sempre rimanendo a portata di sguardo e voce.
Con il motivemtto di Elros ancora in testa inizio ad allontanarmi, non posso fare a meno di rimanere affascinata dai colori della creatura che suppongo essere la compagna di viaggio di Shino.
Che splendido animale, mi piacerebbe studiarlo!

Edited by fullempty
Aggiunti i valori di Conoscenze e Percezione
Link to post
Share on other sites

Quando Elyra rientra dal suo giro di ricognizione, il campo è pronto. Il fuoco è acceso, ci sono delle otri piene di acqua fresca e i minatori sono ancora nella galleria.

Il cielo è sereno e la giornata è senza vento, una bella giornata di primavera.

Verso l'ora di pranzo fanno rientro al campo i minatori. Uno di loro, sicuramente il caposquadra, prende una grande pergamena e con un carboncino inizia a tracciare dei segni uniti e tratteggiati.

1211390575_pergamenaminiera.thumb.jpg.96a42dc472c030ad61d03cd25846511d.jpg

"Ecco, questa è la situazione. Il tratto unito indica le gallerie esplorate e in sicurezza, quelle tratteggiate sono i tratti da mettere in sicurezza prima di proseguire. Ci concentreremo sulla galleria centrale, in modo tale che se vi dovreste addentrare nelle gallerie senza uno di noi, non dovrete memorizzare le varie svolte. In una miniera ramificata è facile perdersi, anche per noi."

Baltor annuisce con la testa "Giusto"

Poi il nano prosegue "Visto che ci addentreremo in aree a rischio di crollo, a turni di un ora, uno di noi" dice indicando gli altri minatori "uscirà per tornare qui al campo per rifornirsi del necessario e dar conferma che la sotto tutto procede senza problemi. Se saltiamo due uscite... allora qualcosa è andato storto". Appena pronuncia la parola "storto" tutti i nani compiono quasi sincronizzati lo stesso gesto, girano la testa a sinistra come per guardare indietro e sputano per tre volte in terra. Non avete mai visto una cosa simile ma non ci vuole molto per capire che è un gesto scaramantico.

@   Elyra

Spoiler

Usi le tue conoscenze, ma ti rendi conto di non aver mai letto nulla su quella specie in particolare di mantide 

 

Link to post
Share on other sites

Marcus

Osservo i nani, la mappa, e ancor ai nani e il loror buffo modo di essere scaramantici. Vorrei dir loro che se uan cosa devve accadere accade per quanti gesti e preghiere tu faccia, ma non mi sembra il caso.

Posso fare una domanda? La miniere è abbandonata da tempo, cosa sperato di trovarci ancora dentro? Intendiamo sono ben lieto di essere pagato, ma per voi non rischia di essere solo una grossa perdita?

Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.