Jump to content

Infinity War con SPOILER


Burronix
 Share

Recommended Posts

Ieri ho visto l' attesissimo terzo capitolo degli Avengers e devo dire che sono stato piacevolmente sorpreso.
Due ore e mezza di film in cui riescono benissimo nell' intento di dare a tutti i personaggi lo spazio necessario e, anche se a tratti un pelo forzatamente, tutti necessari ai fini della trama.

Soddisfatto di aver speso i soldi del biglietto, era dai tempi di Doctor Strange che non mi capitava.

Voi l' avete già visto? Pareri?

Link to comment
Share on other sites


A me è piaciuto, al contrario di molti altri. Mi aspettavo un calderone senza senso, ma alla fine sono riusciti a dare a piu omeno tutti il loro spazio. Il finale, beh, lasci tutto aperto, nonostante possa sembrare il contrario. 

Non vedo lora di approfondire la conoscenza con il personaggio della scena post credit!

Link to comment
Share on other sites

Trovo che il film in sé fosse difficilissimo da sceneggiare e girare: l'idea di inserire in un solo film così tanti personaggi, come un vero e proprio crossover da fumetto, era a dir poco folle e avevo paura ne uscisse un minestrone forzato e poco omogeneo. Invece mi sono dovuto ricredere: è -  secondo me - uno dei più bei film del MCU e un degno coronamento di un'epopea cinematografica che, nel bene e nel male, ha segnato gli ultimi dieci anni. In particolare ha risolto uno dei gravi problemi dei film precedenti, ovvero il villain: tranne sparute eccezioni (Loki, Ego e forse Zemo), i cattivi dei film Marvel sono sempre stati piuttosto piatti, monodimensionali e quasi "innocui", sovrastati in tutto e per tutto dai supereroi stessi. Thanos risolve questi problemi: ha carisma, si percepisce effettivamente come una minaccia inarrestabile e nelle sue azioni ha persino delle motivazioni non del tutto banali che gli danno quasi un'aura da personaggio shakespeariano. La trama è scorrevole e il finale è molto coraggioso, mi ha piacevolmente stupito. Molto bello visivamente, sia per effetti speciali che per coreografia. Restano alcuni difetti, come la comicità infilata a manciate un po' ovunque, anche in momenti dove è del tutto fuori luogo, o il minutaggio sacrificale di alcune scene/personaggi. Comunque promosso in toto.

 

Link to comment
Share on other sites

A me è piaciuto. Non l'ho trovato perfetto, ma mi è piaciuto decisamente.
Trovo che il difetto di questo film non sia quello che, immagino, molti andranno a criticare (il finale), ma poiuttosto il ritmo troppo frettoloso, che non dà sempre alle scene il tempo di svilupparsi in maniera adeguata (come diavolo ha fatto Thor a sapere che doveva andare a Wakanda, visto che si trovava nella profondità dello spazio?). Questa frettolosità, comunque, è giustificata da quanto detto da @Yaspis: vista la grande mole dei personaggi e la complessità della trama, è stato un film estremamente difficile da sceneggiare...e da montare; già così il film dura circa 2 ore e mezza, se avessero dato a ogni scena il giusto tempo di sviluppo avremmo avuto un film di 5 ore.

Riguardo al finale, chi conosce un minimo le regole della scrittura (soprattutto di quella delle storie eroiche) sa che con il 4° Avengers la situazione verrà risolta quasi completamente. E' molto probabile che qualche morto ci sarà, ma vedremo il grande disastro verrà risolto.

Inoltre, se si è prestato attenzione agli indizi disseminati Age of Ultron e nello stesso Avengers: infinity War, è possibile farsi una minima idea di come continuerà la storia. Consiglio, in particolare, di fare caso a:

  • La visione di Tony Stark in Avengers: Age of Ultron.
  • Perchè Doctor Strange ha deciso di consegnare a Thanos la Gemma del Tempo, dopo aver giurato di sacrificare le vite degli altri per proteggerla?
  • Chi è sopravvissuto nel finale di Avengers: Infinity War?

E' possibile che altri indizi saranno rilasciati nel nuovo Ant-man e nel film su Capitan Marvel.

Link to comment
Share on other sites

A me non è piaciuto. Troppa fantascienza, che la Marvel fa male, e il cattivo ha motivazioni e metodi da villain di Naruto, oltre che poteri a caso. Manca anche quasi del tutto l'interazione fra personaggi, che era una delle cose belle del primo Avengers ("Genio, miliardario, playboy, filantropo.").

Anche così, però, ha superato le mie aspettative, e l'ho trovato sorprendentemente solido, sia come trama che come ritmo - molto più di Age of Ultron.

Il cliffhanger finale lascia un po' il tempo che trova, visto che non è un segreto che ci sono in programma un film di Spiderman e uno dei Guardiani della Galassia per il 2019/20.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
Il 2/5/2018 alle 11:08, The Stroy ha scritto:

A me non è piaciuto. Troppa fantascienza, che la Marvel fa male, e il cattivo ha motivazioni e metodi da villain di Naruto, oltre che poteri a caso. Manca anche quasi del tutto l'interazione fra personaggi, che era una delle cose belle del primo Avengers ("Genio, miliardario, playboy, filantropo.").

Anche così, però, ha superato le mie aspettative, e l'ho trovato sorprendentemente solido, sia come trama che come ritmo - molto più di Age of Ultron.

Il cliffhanger finale lascia un po' il tempo che trova, visto che non è un segreto che ci sono in programma un film di Spiderman e uno dei Guardiani della Galassia per il 2019/20.

Non so quanto tu sia appassionato di fumetti Marvel, ma di per sé il fatto che ci sia un nuovo Spiderman non implica che questo arrampicamuri tornerà: a parte il "recente" Morales, anche in passato Spiderman è stato in mano a persone che non erano Peter Parker.

Inoltre è chiaro che con il Guanto è ben possibile ribaltare completamente la situazione così come è presentata nel finale.
Del resto Strange ha detto che c'è UN modo per vincere, e anche se non lo ha detto agli altri personaggi è ovvio che una delle condizioni per far avverare quello specifico futuro fosse perdere l'Occhio di Agamotto e far vincere a Thanos questa prima manche. 

By the way, a me il film è piaciuto abbastanza, pur non essendo il mio film Marvel favorito. 
Penso che siano riusciti a fare un buon mix, avrebbero potuto forse ridurre lo spazio di certi personaggi a favore di altri, forse si è dato un po' troppo spazio ai Figli di Thanos senza che poi questi fossero eccessivamente importanti ai fini della trama (alla fine uno permette a Strange-Stark-Parker di incontrare i Guardiani della Galassia, gli altri tre sarebbero potuti stare a casa ed essere sostituiti da un mucchio di mostrilli a quattro braccia senza modificare molto la trama).

Edited by Pippomaster92
Link to comment
Share on other sites

19 minuti fa, Pippomaster92 ha scritto:

Non so quanto tu sia appassionato di fumetti Marvel, ma di per sé il fatto che ci sia un nuovo Spiderman non implica che questo arrampicamuri tornerà: a parte il "recente" Morales, anche in passato Spiderman è stato in mano a persone che non erano Peter Parker.

Una soluzione del genere nei film mi sembra più difficile da mettere in pratica che nei fumetti, perché ai due aspetti del personaggio (supereroe e identità segreta), nei film se ne aggiunge un terzo, l'attore.
Non parlo solo di condizioni contrattuali (anche se già queste bastano a dirci che Tom Holland è scritturato per il sequel di Homecoming), ma anche del fangirlismo/culto della personalità che si crea intorno alle persone reali che interpretano i personaggi, che rende difficile sostituirli.
Tom Holland, per dire, è molto benvoluto dal pubblico per i suoi modi awkward e adorabili, e un recast probabilmente avrebbe un impatto negativo sul modo in cui il pubblico vede il personaggio.

Poi chiaro, come dici tu ci sono in giro un guanto dell'infinito e una gemma del tempo, per cui un ribaltamento della trama non sarebbe una forzatura, e, come dicevo, la trama è solida, aveva senso finisse così, e non è un problema che un film di supereroi abbia una trama complessivamente prevedibile.
Solo, mi fa strano che così tanta gente ci sia rimasta male, quando il finale era telefonato da anni (avendo in programma due Infinity War, era chiaro che il primo dovesse finir male) e così il suo ribaltamento nel film successivo.

Link to comment
Share on other sites

@Pippomaster92

46 minuti fa, The Stroy ha scritto:

Solo, mi fa strano che così tanta gente ci sia rimasta male, quando il finale era telefonato da anni (avendo in programma due Infinity War, era chiaro che il primo dovesse finir male) e così il suo ribaltamento nel film successivo.

Molta gente ci rimane male perchè non conosce le logiche della scrittura narrativa. ;-)
Chi ha un minimo di esperienza del modo in cui le storie vengono scritte (a prescindere che siano fumetti, romanzi, film, videogiochi o telefilm), sa come questo tipo di cose in genere vengono risolte: nel prossimo film la gran parte delle persone tornerà a vivere, il disastro verrà risolto, gli eroi torneranno a vincere e il bene a prosperare. Chi, invece, è inesperto delle logiche della scrittura, non ha riferimenti su cui basarsi per intuire dove si andrà a finire...e per questo ci rimane male, quando vede i propri eroi morire improvvisamente: davvero non sa se torneranno in vita.

In ogni caso, confermo che Tom Holland tornerà per un prossimo Spiderman, così come torneranno molti dei personaggi scomparsi alla fine di Infinity War. Se ci sarà qualche vittima effettiva, sarà tra le fila degli Avengers originali (non a caso gli unici ad essere rimasti in vita in questo film).

Link to comment
Share on other sites

22 minuti fa, The Stroy ha scritto:

Dai, non è che serva aver studiato narratologia per sapere che i film di supereroi finiscono bene, o per leggere le locandine con i film Marvel i programma che sono in giro da anni...

Non hai idea di quanta gente si faccia fregare dalle storie più scontate. :)
Anzi, proprio certe aspettative scontate sono quelle che in genere fregano il pubblico meno esperto.

Ad esempio, spesso è proprio il fatto che il pubblico inesperto sappia che una storia di eroi "deve finir bene" che li lascia spiazzati quando si trovano a confrontarsi con una storia che finisce male. Molta gente conosce solo le logiche narrative base e ha aspettative semplici: si aspetta di vedere solo il tipo di storia considerata scontata, classica. Nel momento in cui, però, la storia prende una piega diversa dallo stile classico, molti spettatori perdono il loro unico riferimento narrativo e, non essendo abituati ai ragionamenti di un narratore, non sanno più cosa aspettarsi. A quel punto, diventa anche possibile aspettarsi che tutto finisce male per davvero.

Lo sfruttamento dell'inesperienza e delle false aspettative (se non addirittura dell'ingenuità) di una grossa fetta del pubblico mainstream è un trucco comunemente utilizzato per spiazzare il pubblico in molte storie Thriller, Drama o Horror. Ad esempio, viene continuamente utilizzato nella serie tv The Walking Dead, per far credere agli spettatori che un certo personaggio sia morto, quando in realtà è vivo.

Ad esempio (SPOILER sulla 6a Stagione di The Walking Dead, non leggere se non la si è ancora vista):

Spoiler

Nell'8a puntata della 6a Stagione di The Walking Dead gli sceneggiatori/produttori presentano una scena nella quale Glenn viene circondato e travolto da un branco di zombie, mettendo in scena la situazione in modo tale da far credere che Glenn sia stato divorato. La puntata, però, non mostra Glenn effettivamente dilaniato: lo si vede solo precipitare in mezzo agli zombie. Il pubblico, dunque, per settimane (c'è stata la pausa di metà stagione) ha sul serio temuto che il PG fosse morto. Una persona, però, almeno un minimo esperta di narrazione sa che un PG non è morto finchè la sua morte non viene mostrata concretamente. Difatti, nella 9a puntata si scopre che Glenn è vivo e in salute.

 

Link to comment
Share on other sites

A me è piaciuto, con tanti ma.

Thanos è un villain fatto bene, non tanto per le motivazioni (risibili), quanto perchè da proprio l'impressione di essere inarrestabile. E' "credibile" come minaccia.

La trama è piena di buchi e vabbè, ce ne faremo una ragione.

La parte sulla terra è un filler interminabile. Sinceramente, non me ne è fregato niente fin dall'inizio di Visione, del Wakanda e di quello che accadeva a tutti i protagonisti coinvolti, la parte interessante del film è quella col team Iron Man e i Guardiani.

Il cliffhanger finale ci sta. Poco importa se è chiaro a tutti che finirà bene, ci si arriva in maniera credibile a quel risultato.

 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
6 minuti fa, Albert Rosenfield ha scritto:

La trama è piena di buchi e vabbè, ce ne faremo una ragione.

Beh dai proprio piena di buchi non direi, ce ne sono alcuni certo, ma per la media dei film Marvel se la sono cavata più che dignitosamente direi.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.