Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Il Futuro di D&D

Ci sono in ballo grandi piani per D&D 5E nei prossimi anni e in particolare in vista del 50° anniversario del gioco di ruolo più celebre del mondo.

Read more...

In Arrivo il Rules Expansion Gift Set

A inizio anno prossimo la WotC farà uscire un set di tre manuali per coloro che sono interessati alle espansioni regolistiche per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 4 - La Lista degli Avversari

Volete aggiungere spessore e profondità ai vostri scenari senza per questo complicarvi la vita a tener traccia degli spostamenti di ogni singolo mostro o nemico? The Alexandrian ci offre uno strumento formidabile per la gestione in tempo reale di scenari complessi e di moltitudini di avversari. 

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #2

Andiamo a scoprire delle novità legate a classi, razze e mostri che saranno presenti nella Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

La Free League ha annunciato il GdR ufficiale di Blade Runner

Andiamo ad immergerci nell'iconico universo di Blade Runner con questo nuovo prodotto della Free League in arrivo l'anno prossimo.

Read more...

Capitolo Zero - Marchiato dalla Sventura


Bellerofonte
 Share

Recommended Posts

Spoiler

Riservata a Claudyu

Giorno -368, ore 6:00

Il suono dolce dell'acqua scorre, una fontana di pietra sormontata da edera, una chiostro di tufo perso nei vicoli della città vecchia di Saramar. Un suono ancora più dolce sovrasta l'acqua, una donna seduta sul bordo della fontana che parla di magia e leggenda, e racconta ad una schiera di bambini acquattati la Grande Storia dei Sei - che forse alcuni di loro sanno già: ma non importa. Non esiste mortale al mondo con abbastanza coraggio per poter interrompere la meraviglia della voce di Donna Lelia. 

"C'è chi, molto tempo fa, ha preso la magia libera che gli Dei avevano sparso nel mondo e l'ha incasellata minuziosamente in tessere di un puzzle grande quanto lo è il mondo stesso. Ha dato un nome ad ogni lampo, ogni spruzzo colorato, ogni fiamma, ogni goccia d'acqua lucente: un nome per ogni incantesimo, un livello di difficoltà per ogni tipo, una scuola per ogni classe.

Li chiamavano i Sei, e i loro nomi sono stampati a chiare lettere su molti tomi e molte insegne in tutto il continente. Mordenkainen, Tenser, Bigby, Otiluke, Nystul ed Edvard. Diedero vita ai Circoli, ai Libri, furono i primi maghi della storia conosciuta. Ma soprattutto, è grazie a loro che oggi riusciamo ad imparare la magia."

Il ricordo si perde via via, ma il pensiero rimane: i Sei avevano creato la magia, ma non avevano previsto i suoi poteri. Per quanto ne sapeva, poteva essere l'unico al mondo capace di generare lampi di energia dalle mani; uno sciamano del nord che aveva incontrato quand'era ancora con i Figli aveva teorizzato che fosse in qualche modo legato ai Diavoli. Ma come aveva potuto un bambino stringere un patto col Diavolo? Eppure...

Warlock. War-Lock. Legato alla guerra. Inevitabilmente, sempre e comunque. Se non era una maledizione questa. Ovunque andasse, ovunque ci fosse bisogno di lui e dei suoi poteri, il finale era assicurato: sangue e deflagrazioni. Che vita.

"Kal. Ti sei di nuovo perso nel bicchiere."

Per fortuna ci sono gli amici, avrebbe detto qualcuno. Lo sguardo curioso di Len ti osserva come un bambino con un cane dormiente. Nella Taverna del Cigno, a quest'ora, siete gli unici avventori; anzi, siete gli unici e basta: perfino Ferdinand, l'oste/proprietario/cuoco/tuttofare sembra non esserci. Dietro il bancone, non ci sono altro che qualche vecchia bottiglia ricolma di vino rancido lasciata a metà, una grossa botte che spilla birra di infima qualità e vari stracci luridi - non meno della taverna in sé - incastrati tra gli stipetti di legno scheggiato.

Sono le sei di mattina, e tu e Len siete appena rientrati da un incarico che vi ha tenuti svegli tutta la notte. Nelle campagne vicine, più precisamente nel territorio dei Kennon, avevano iniziato a brulicare alcune creature viscide e squamose durante la notte; la Loggia vi aveva inviato, e siete riusciti con poca difficoltà a far tornare le cose a posto come prima. Appena rientrati, Len ha optato per la taverna: "un bicchiere ce lo siamo meritati, dai!" aveva detto, e così, nonostante l'ora, ti ritrovi a fissare pensieroso un bicchiere di legno colmo di idromele scadente.

Len continua a fissarti, e senza aspettare la tua risposta, continua le sue abitudinarie elucubrazioni.

"Dici che stavolta si decideranno a farmi Pioniere?" - già, perché tu, Kaleb, sei un Pioniere, ma Len ancora non fa parte ufficialmente della Loggia. E' solo un mercenario come molti, ma la sua aspirazione è di diventare un membro al pari di te. Giusto due parole su di lui: dopo averti seguito fuori dai Figli, ti ha seguito in praticamente tutte le tue missioni. La Loggia non si fida tantissimo di voi - forse per il vostro retaggio da ex-mercenari senza scrupoli - ma mentre è interessata ai tuoi poteri, meno lo è alle capacità da ladruncolo di Len. Forse perché lo stesso Len preferisce tenere tutti all'oscuro del fatto che oltre a monete d'oro e gingilli luccicanti, può rubare anche l'energia magica dagli esseri viventi!

Finora non sembra aver capito come funziona del tutto la tua magia, perciò non è mai stato in grado di assorbire le tue Deflagrazioni;  in compenso riesce a rubarti tutti i potenziamenti magici che riesci a lanciare su di te. A volte è un po' seccante, ma spesso è utile. Sai che si diletta nel costruire piccoli aggeggi - spesso inutili - ed ha molta inventiva nel creare trappole sempre nuove, anche se un po' infantili.  Dal carattere aperto, ti è fedele ma spesso preferisce evitare il male non necessario. 

"Questo idromele fa schifo."

Conclude, allontanando da sé il suo bicchiere.

Spoiler

Ti trovi nella Taverna del Cigno, l'unica taverna della città di Capo Ventura. Considero il giorno in cui la Eurus partirà come il giorno 0, e avete un anno per prepararla, perciò il giorno in cui vi verrà affidata la lettera sarà il -365.

Non sei ancora stato convocato, tutto quello che scriveremo qui sarà ambientato qualche giorno prima. Diciamo che questo è il giorno -368. 

Puoi fare quello che vuoi, interagire con la città che si sveglia, chiedermi prove di Conoscenze su argomenti particolari, è una giocata che serve per conoscere e integrare il tuo PG con il mondo che ti circonda. Divertiti!

PS: sostituisci il tuo marchio con Marchio della Sventura: oltre ai bonus che ti dà, ottieni -2 a TxC, TS, Prove di Abilità e Caratteristica.

PPS: ogni cosa che farò d'ora in poi - non solo con te - sarà giustificata On-game, anche il Marchio qui sopra. C'è un motivo per ogni cosa che vedi, e come nella vita reale, a volte è difficile scoprirne il significato in maniera immediata. Per alcune cose ci vuole tempo, e tentativi falliti.

Io gioco così e spero davvero che riusciate ad apprezzarlo.

PPPS: non c'è bisogno che scrivi tanto quanto ho scritto io. Era solo perché è il primo post e a me piace descrivere tutto. Se vuoi fare una riga di post, va bene lo stesso!

 

Edited by Bellerofonte
correzione immagini
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Kaleb Kron 

La stanchezza non sembra farsi sentire nonostante la notte passata fuori a sbrigare un altro incarico, quest'ultimo ancor più semplice e noioso degli altri. Ho bisogno di qualcosa di forte, sono stufo delle solite cose. Il mio sguardo cupo e annoiato vaga rassegnato tra i tavoli della locanda, quasi cercando qualcosa o qualcuno. Volgo infine il capo verso il mio piccolo compagno, abbozzando uno strano sorrisetto. Ogni volta mi fai la stessa domanda. Ma non capisci che non sei ancora un Pioniere perchè ti considerano un semplice ladruncolo da quattro soldi! Ma io so che tu sei ben più di questo però vedi di dimostrare loro le tue vere capacità, fai come ho fatto io, fregatene di tutto e fai vedere di cosa sei capace ! Soltanto così ti sceglieranno! Batto un pugno sul tavolo mentre la mia voce aumenta di tono man mano che termino la frase, facendo sembrare che mi arrabbio mentre guardo Len dritto negli occhi . "Smettila di lagnarti e passa all'azione, lo sai che non sopporto chi si piange addosso."  Scolo il bicchiere di idromele con una lieve smorfia sul viso. Intanto che attendo una risposta la mia mente continua a rivangare le parole di quello sciamano del nord, voglio saperne di più su questi poteri e non voglio perdere altro tempo. Chissà se c'è qualcuno in città che possa fare al caso mio. Faccio una rapida analisi di memoria nella ricerca di una figura che possa fare al caso mio qui in città, in base alle esperienze fatte finora e alle mie conoscenze del luogo . 

x DM : 

Spoiler

Tiro su Conoscenze (Locali) in cerca di qualche figura di spessore in città che sia colta e istruita in materia di magia e che possa avere qualche risposta alle mie domande sui poteri che possiedo . 

Riguardo al Marchio della Sventura, mi piace è piu caratteristico così. Ho capito quali sono i Malus ma non ho capito quali siano i Bonus di questo nuovo Marchio, così me li segno per bene. Grazie 

 

Edited by Claudyu1994
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -368, ore 6:10

Il marchio è identico al Marchio Malvagio, l'unica cosa è che dà quei malus che ti ho detto.

E' un penserio lecito, il tuo, poiché in effetti è un bel fardello da portare, quello di un marchio sconosciuto che per quale strana ragione incute reverenza nei cuori corrotti e assorbe inesorabilmente parte del potere che giace in te. Ma Capo Ventura la frequenti ormai da due anni, e sei già stato in cerca di una soluzione per questo oneroso problema, senza mai trovare nulla di concreto. Sai che la persona più esperta di magia a Capo Ventura è - non a caso - uno dei membri di spicco della Loggia: la Prima Incantatrice Naesala Ertoris, la quale si è interessata alla tua magia sin dal primo giorno che hai messo piede in Loggia. Da quello che sai, non è riuscita a comprendere molto, ma continua a monitorarti per cercare evoluzioni e cambiamenti nel tuo potere, e perciò vi vedete regolarmente. Ti ha confidato che è in contatto con molti arcanisti avventurieri che spesso vengono a visitare la Loggia in cerca di opportunità, e che perciò se mai avesse conosciuto qualcuno in grado di saperne di più, ti avrebbe senza dubbio convocato. Il vostro rapporto non si può dire sia propriamente di amicizia: assomiglia più al rapporto medico-paziente, ma sai che di lei ti puoi fidare. Certo, farci una capatina di tanto in tanto male non fa...

Len non si dà pace: ti ascolta e china il capo, colpevole. Ma quando dici "passa all'azione", il suo sguardo si alza fulgido verso di te, rinnovato di spirito d'orgoglio!

"Passerò all'azione, è una promessa! Basta missioncine del cavolo con goblin puzzoni e tarantole! Dimostrerò a tutti quanto valgo!"

E detto ciò, scappa via lasciandoti col sospetto che forse l'hai caricato un po' troppo, ma quando ci pensi è ormai fuori dalla locanda. 

Da dietro il bancone spunta fuori un uomo grassoccio e dall'alito di un Tarrasque, che ti indica entrambi i bicchieri vuoti, pretendendo le sue otto monete di rame. E' Ferdinand Fortlake, il proprietario della taverna. Odora d'alcol già di prima mattina, e si appresta a dare una "pulita" al bancone con uno di quegli stracci lerci che sfila via dalle ante. Non ti rivolge la parola, impegnato com'è a fumare il suo sigaro. Nella taverna, ora, siete solo tu e lui, e non sembra avere molta voglia di conversare...

Spoiler

Conoscenze (Locali): 14+1 = 15

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Finalmente un po' di azione, a volte quel piccoletto diventa fin troppo melodrammatico per i miei gusti. Lo guardo andare via scuotendo il capo lentamente, col sorriso sulle labbra. Vedendo arrivare Ferdinand faccio un cenno del capo, lasciandogli le monete dovute, rivolgendomi poi all'uomo, andando dritto al sodo. Che si dice a giro, qualche novità degna di interesse?
Intanto che attendo una risposta la mia mente sembra vagare altrove, lo sguardo è rivolto all'uomo ma si nota facilmente che sto pensando a ben altro. Devo tornare da Naesala, speriamo che abbia qualche novità per me. Odio dover dipendere da quella donna ma nessun altro qui può essermi utile. Maledizione.  Andiamo a svegliarla. Un vago ghigno attraversa il mio volto, intanto che attendo una risposta dall'altro . 

Edited by Claudyu1994
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -368, ore 6:15

Ferdinand ti guarda, e ti risponde soltanto dopo aver contato - con dovuta fatica - le otto monete.

"So che la Loggia è di nuovo in fermento. Scommetto una qualsiasi bottiglia di idromele che si sono già rimessi all'opera con quelle dannate spedizioni" 

E sai che vincita, uno di quei liquami maleodoranti che spaccia per alcolici! Ma la notizia è nell'aria già da tempo, d'altronde. 

"Fosse per me" - aggiunge - "Tutti quei soldi buttati in navi affondate chissà dove li userei per altro. Tipo, non lo so, una generosa donazione alla storica locanda di Capo Ventura! Al suo miglior cittadino, Ferdinand Fortlake, che da anni si prodissa a mandare avanti la baracca!" Ci pensa un po', e ripete tra sé e sé: "Prodissa...o prodigua? PRODIGA! Ma certo, Prodiga!"

Farneticazioni da un uomo in preda all'alcol già di prima mattina.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Il mio sguardo sembra farsi attento alle parole dell'uomo in principio per poi scuotere miseramente il capo ascoltandolo. 
Stupido ubriacone buono a nulla ..
Mi alzo dalla sedia, uscendo dalla taverna. Sicuramente non sarà sveglia a quest'ora, meglio fare un salto al porto prima, vediamo che sta succedendo. 
Mi dirigo a passo svelto verso la zona del porto, osservando la città che lentamente si sta svegliando alle prime luci dell'alba. 
"Devo trovare Isaac, quel maledetto gigante saprà dirmi di più." Chiedo qua e là a coloro che trovo a giro per il porto dove possa essere il Capo carpentiere . 

x DM 

Spoiler

Tiro su Raccogliere Informazioni per sapere dove sia il Capo carpentiere Isaac . 


 

Edited by Claudyu1994
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -368, ore 6:15

Ferdinand ritorna alle sue mansioni ed al suo alcol, mentre esci fuori dalla taverna. La città si sveglia: ti trovi esattamente nel centro del Viale dei Mercanti, il cuore della città. Sebbene sia ancora presto, i popolani iniziano a farsi vedere numerosi; le botteghe aprono, i mercanti espongono le merci accuratamente, sistemandole in ampi banchetti coperti ai lati delle strade. Mentre cammini incroci lo sguardo di alcune guardie cittadine, che non esitano a lanciarti occhiate sospettose; se non fossi ormai un rinomato Pioniere, ti avrebbero sicuramente fermato per farti le solite, noiose domande di rito. Ah, il pregiudizio!

La strada per il porto passa di fronte l'ingresso principale della Loggia, dove inizi a chiedere in giro. Ahimé nessuno sembra aver ancora visto Isaac a lavoro oggi. Qualcuno ipotizza che si sia preso un giorno libero, ma viene immediatamente battibeccato da un vecchio marinaio, che smette di intessere le reti sul molo solo per affermare che in vent'anni Isaac non abbia mai preso un giorno di riposo! Lasci i due ai loro litigi, e guardi imponente il castello della Loggia sovrastare il mare di Capo Ventura. 

Spoiler

Raccogliere Informazioni: 7+1 = 8

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Ma dove si sarà cacciato ? Ma com'è che quando hai bisogno di qualcuno non si trova mai. Iniziamo bene la giornata 1 
Piuttosto seccato  mi avvio verso la Loggia, a passo svelto e con un espressione cupa sul volto durante tutto il percorso fino all'arrivo a destinazione. 
Visto che ci siamo,  chiudo la pratica di questa notte. Sarà la volta buona che smettono di darmi incarichi banali come questo e forse scoprirò dov'è finito quel maledetto gigante.. 

Edited by Claudyu1994
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -368, ore 7:15

La giornata inizia male per te, ma regolarmente per tutti gli altri. Non sei una persona molto mattiniera, ma le poche volte che ti sei ritrovato a vedere Capo Ventura al sorgere del sole, l'aria frizzantina della città ti ha colpito sempre nella stessa identica maniera; magari non te ne rendi conto, preso come sei dallo sconforto per aver mancato l'unica persona che cercavi, ma invece sembra che gli altri ne siano parecchio influenzati. Tutti si danno un gran da fare, come attori prima dell'apertura del sipario. E allo scoccare delle sette precise, finalmente lo spettacolo ha inizio.

Anche la Loggia si sveglia. Attraversi il portale nelle mura di pietra, lasciandoti alle spalle le sentinelle di guardia, e ti avventuri nel cortile interno, dove alcuni dei combattenti hanno iniziato i loro addestramenti mattutini, capitanati da Gordon Uriel, il più anziano tra tutti i membri della Loggia. Hai sentito dire che ai tempi era il capo delle guardie di Capo Ventura, e che dopo aver dato le dimissioni, si fosse unito alla Loggia per vivere ancora avventure; "Sono ancora troppo giovane", aveva detto, nonostante abbia da tempo superato la sessantina.

Passi di fronte ad una fila di soldati che iniziano con i loro trenta giri del castello, poi un gruppo di arcanisti che esce dalle scale di servizio: è da lì che dovresti salire, se volessi arrivare alle sale laterali del torrione, dove risiede il laboratorio di Naesala

Se invece vuoi prima sbrigare la missione in corso e compilare tutte le carte, ti conviene passare da Kilash, al penultimo piano. A quest'ora starà già facendo il suo adorato tè alla cannella prima di mettersi al lavoro. La sua stanza è al penultimo piano, la porta prima dell'ufficio del Gran Maestro Kerberos.

Edited by Bellerofonte
aggiornati i link
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Tutta questa voglia di fare a quest'ora, non li capirò mai . 
Mi guardo intorno scuotendo il capo nel vedere tutti darsi quel gran da fare mentre mi dirigo verso le scale, diretto alle sale laterali del torrione, dove risiede il laboratorio di Naesala, con gli occhi pieni di speranza.
Speriamo che stavolta abbia qualche novità .

Edited by Claudyu1994
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -368, ore 7:30

Le scale per il torrione salgono per otto piani prima di affacciarsi sul laboratorio; uno dei motivi per il quale qualche anno fa, la stessa Naesala ha deciso di costruire un pozzo di Inversione di Gravità al centro della tromba delle scale, per cui ti basta semplicemente fare un passo nel mosaico a forma di grande bussola ornata al centro della stanza al piano terra, per salire comodamente fino all'ultimo piano.

Una volta arrivato sul pianerottolo, ad aspettarti c'è una porta di legno che normalmente si apre quando qualcuno ci si avvicina; stavolta non è così: quando ci avvicini, la porta resta chiusa, segno che forse l'elfa ha altri ospiti. Senti delle voci indistinte provenire da dentro il laboratorio, una delle quali è senza dubbio femminile. Qualcuno sta discutendo ferventemente...

Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Notando che la porta non si apre la mia espressione di noia si trasforma per qualche istante in rabbia, sebbene io cerchi di contenermi .
Continuiamo bene, ma proprio ora che arrivo io doveva esserci qualcuno, maledizione.
Senza attendere oltre busso un paio di volte alla porta, noncurante di ciò che potrebbe attendermi . 

Edited by Claudyu1994
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -368, ore 7:30

Magari avresti potuto origliare, ma se non altro ora le voci si sono immediatamente placate. Dalla porta esce a passo svelto il mezzogigante Isaac - ecco dov'era! - e ti supera senza degnarti di uno sguardo. Ha l'aria nervosa, e scende le scale a due a due con passo pesante, tanto da far tremare tutto il pianerottolo. Ora che la porta è aperta, vedi Naesala in fondo alla stanza con le lacrime agli occhi. Appena ti vede, si copre il viso con una mano e si volta, sistemandosi rapidamente il trucco con la magia.

Quando si volta nuovamente verso di te, il suo sguardo è glaciale e sferzante come al solito, privo di qualsiasi debolezza.

"Prego, signor Kron, venga avanti."

Una sedia arcuata dagli intarsi floreali si sposta magicamente da sotto la finestra fino alla sua scrivania. L'incantatrice vi si siede con le mani giunte e lo sguardo fisso su di te.

"Desidera qualcosa in particolare?"

Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Chissà cos'è successo qua dentro. Non è che quei due..? No, non è possibile.
Entrando, chino leggermente il capo in segno di rispetto, andandomi a sedere, un lieve sorriso sul mio volto .
L'ultima volta che sono venuto qui mi avete detto che eravate in contatto con molti avventurieri arcanisti che vengono spesso alla Loggia in cerca di opportunità. Volevo sapere se avevate qualche novità per me, voglio saperne di più su quello che sono e sono certo che anche voi lo vogliate. 
La guardo con uno sguardo deciso, sempre dritto negli occhi, la mia voce come sempre è lenta e sensuale, il tono basso. 
 

Edited by Claudyu1994
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -368, ore 7:35

Non so se hai notato, ma quando incontri un nuovo PG, le sue info vengono immediatamente caricate nel Diario di Bordo. Perciò se vuoi vedere Naesala o Len, passa da lì se non lo hai già fatto :)

"Ci sono novità, o è solo l'impazienza a guidarla da me, signor Kron?"

Lo sguardo dell'elfa diventa ancora più sottile, quasi penetrante. Se ci fossero stati problemi col marchio, ciò avrebbe significato ripercussioni anche sui piani che il Consiglio ristretto della Loggia aveva per Kaleb ed altri suoi due compagni; ma la preoccupazione non tradisce nemmeno per un secondo il volto dell'incantatrice, che invece si adopera a infilare una mano in uno dei cassetti nascosti del tavolo, per tirare fuori un piccolo diario dalla custodia in pelle, per poi piazzarlo sul tavolo; accarezzatolo, il pentacolo disegnato sulla copertina vibra, sfilando magicamente i lacci che tengono insieme la copertina.

I fogli scorrono telecineticamente, finché una pagina in particolare si stacca e svolazza proprio tra le mani di Kaleb.

"Ho contattato l'Arcimago Illysang, il custode della Biblioteca di Saramar. Ho dovuto chiedere favori a destra e a manca, ma ma sono riuscita ad ottenere finalmente la risposta che cercavamo."

La lettera, scritta a caratteri fluenti e barocchi su papiro, recita queste esatte parole:

Cita

Prima Incantatrice Naesala,

sono anni che la nostra biblioteca cerca di mantenere il più assoluto riserbo sulla questione, ma se ha scoperto l'esistenza di questo potere, non ritengo di dover avere segreti con Lei. Conosco il potere di cui parla poiché, come lei ha ben supposto, è nativo della città in cui risiedo. Non voglio dilungarmi su chi sia il portatore di questa maledizione, le confido solo ciò che abbiamo scoperto finora, nella speranza che Lei abbia altre informazioni da condividere con noi:

Non è di questo mondo.

Nessuno degli Arcimaghi di ogni circolo, scuola di magia, associazione bardica o gilda di qualsivoglia genere ha mai sentito parlare della magia che abbiamo chiamato Warlock. Non c'è scritto nulla nemmeno negli appunti segreti dei Sei, non risulta da nessuna parte. 

Continueremo le nostre ricerche, ma La prego, ci informi se ha notizie dell'individuo. E' estremamente utile alla ricerca dell'intera umanità.

In fede, Illysang

"Non ho intenzione di consegnarla a loro, ovviamente." - Sentenziò la maga, sottolineando l'ovvio - "Ma è interessante, non trova? Il suo potere non è conosciuto in questo mondo..."

Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Leggo attentamente la lettera per poi rileggerla più velocemente una seconda volta mentre la mia espressione si fa sempre più attenta.
Ma com'è possibile. Il mio sguardo sembra perso mentre la mia mente vaga noncurante di ciò che intorno a me sta accadendo.
Io non so cosa sono. Nessuno sa cosa sono. Nemmeno i Sei lo sanno. E ora? Io non mollo, prima o poi la mia ricerca avrà risultati.
Adesso so che dipende tutto da me, nessuno ne sa qualcosa e questo significa che soltanto io potrò scoprirlo. La mia espressione sembra mutare velocemente, gli occhi sembrano accendersi mentre guardo la donna davanti a me, uno strano sorrisetto si profila sulle mie labbra. 
Posso fare la storia, io posso farla davvero. Posso essere il primo grande Warlock che la storia ricordi. Oh si, eccome se lo sarò. Tutti temeranno il mio nome e mi porteranno il dovuto rispetto, anche quei maledetti Maghi di Saramar per cui sono dovuto scappare dalla mia famiglia. 
Mi avete dato una bella notizia, finalmente questa giornata comincia ad avere un senso. Vi ringrazio, avete mantenuto la vostra parola. 

Edited by Claudyu1994
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -368, ore 7:35

"Lei è un inguaribile ottimista, glielo concedo."

Naesala si lascia sfuggire uno squittio sorpreso quando osserva la reazione del suo interlocutore. Si alza tenendosi gli orli dell'ampia gonna, prima di andare a sfogliare qualcosa tra i vecchi libri incastrati nelle diverse librerie che riempiono le pareti della stanza. Senti odore di incenso, e il frastuono della Loggia ti sembra un eco lontano; senti soltanto i passi di Naesala, il tacco dei suoi stivali di cuoio sul pavimento di legno, e la sua voce contenuta e affilata come un rasoio.

"Questo ottimismo la porterà lontano, se deciderà di impiegarlo nella maniera più intelligente."

Lo sguardo di Naesala si posa sul giovane uomo, mentre chiude il libro che aveva preso e rimettendolo al proprio posto.

"Credo anch'io che il mistero non sia un ostacolo, ma un'opportunità, nelle giuste circostanze. E si dà il caso, che le circostanze...beh, si siano fatte interessanti per lei, signor Kron. Suppongo abbia sentito che la Loggia è in fermento ultimamente. Scommetto che abbia già intuito il perché."

Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Quindi è vero che qualcosa di grosso sta per accadere. Le piace proprio fare la misteriosa ma glielo concedo, si è rivelata davvero utile a questo giro.
Questo è il secondo motivo per cui sono qui, infondo voi sapete sempre tutto ciò che succede a Capo Ventura e non solo. Ho visto il fermento che c'è a giro e presumo vi sia una nuova spedizione in programma. Ma ditemi di più, non tenetemi sulle spine. 
Abbozzo un lieve sorriso mentre la osservo da capo a piedi, come se la stessi studiando per cercare di capire di più su quella donna e su ciò che pensa di me .

x DM 

Spoiler

Tiro su Percepire Intenzioni per capire di più sulla donna, nella fattispecie su cosa pensa di Kaleb e se è sincera o meno. 


 

Edited by Claudyu1994
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -368, ore 7:40

"Una spedizione, esatto. Le notizie volano."

Riesci a capire che non c'è inganno nella sua voce, ma di certo un po' di malizia. Non riesci a comprenderne l'esatta natura, ma sospetti che la spedizione abbia qualcosa a che fare con te...e con i tuoi poteri. Se è vero che non sono di questo mondo, potrebbe anche darsi che nel mondo sconosciuto al di là della Cintura d'Onice potrebbero trovarsi indizi su ciò che sei davvero. Un motivo un più per il quale dovrebbero sceglierti.

"Sarà Kerberos a darvi spiegazioni tra qualche giorno, ma sì, le posso confermare in via confidenziale che la Settima spedizione è alle porte, e che i Pionieri sono già stati scelti."

Ti si avvicina fissandoti negli occhi ricambiandoti un certo sorriso: "Si tenga pronto, signor Kron."

Un gesto delle sue dita e le porte del laboratorio si aprono, mostrandoti la via d'uscita.

Spoiler

Percepire Intenzioni: 8+4= 12

 

Edited by Bellerofonte
Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

A sentire quelle parole sul mio volto si staglia un sorriso che fa capire facilmente quanto io sia soddisfatto e il mio volto sembra quasi non aver subito i segni della stanchezza per la notte passata fuori a lavorare per la Loggia. 
Devo venire a trovarla più spesso, lei si che sa come mettermi di buon umore. Arrivederci.
Mi avvio dunque verso l'uscita dopo un lieve cenno del capo in segno di saluto verso la donna. Kilash saprà dirmi di più, voglio essere pronto per la chiamata di suo padre. L'informazione è tutto, e chi ce l'ha detiene il potere. Se davvero sarò uno dei Pionieri che prenderanno parte a questa Settima Spedizione, voglio saperne più di tutti gli altri per ritagliarmi il ruolo che mi spetta al suo interno. Finalmente si inizia a fare sul serio. Mi avvio dunque verso il penultimo piano, diretto verso la stanza del Primo Ufficiale della Loggia, per chiudere la pratica della missione portata a termine ore prima. 

Edited by Claudyu1994
Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

  • Similar Content

    • By Ian Morgenvelt
      Saint-Malo, 7 Luglio 2015, Ore 10.00
      La cittadina di Saint-Malo è una delle perle della Bretagna, soprattutto in questo periodo dell'anno, quando viene animata dal Folklore du Monde, uno dei più grandi festival folkloristici internazionali. Questa ricorrenza è anche una delle rare occasioni in cui la comunità sovrannaturale e quella umana riescono ad incontrarsi senza creare problemi: l'atmosfera festiva e le stravaganti iniziative degli umani permettono anche alle creature più eccentriche di camminare per strada senza temere di infrangere la Mascherata o imbattersi in quei folli dei Liberatori. 
      Ma quest'anno qualcosa sembra essere andato storto, attirando una vera e propria tempesta sul festival. Il ritrovamento del cadavere tra le vie della Citè, la vecchia cittadella edificata dai nazisti, e la strana pioggia gelatinosa che ha "bagnato" la città durante la notte hanno attirato l'attenzione di diversi individui, più o meno raccomandabili. Il festival ha ripreso il suo programma, ma è chiaro a tutti come qualcosa si stia muovendo in città, qualcosa che potrebbe sconvolgere questo tranquillo porto bretone. E, indirettamente, ne siete stati coinvolti anche voi. 
      Amy, Andrea, George, Marcel, Oisin, Petras
      Tutti
      Nota
       
    • By MasterX
      Ok bois credo che sia meglio aprire un qualcosa di separato non vorrei gonfiare la sessione organizzazione. allora per il mondo di gioco pensavo ad un qualcosa piuttosto vecchio avrà tipo 12 miliardi di anni. che ha avuto un periodo di formazione durato 15-20 anni (grazie agli dei), prevalentemente pianeggiante (con delle zona montagnose e poche zone collinari) , con un'aria bella grossa aria desertica (stile deserto del gobi/area ex vulcanica) Chiamato i terreni Cinerei tutt'ora ancora fumanti. per il livello di acqua pensavo un 60%/70%  o qualcosina in più come la terra. (il pianeta è grande come saturno circa qualcosina in più) , il livello di tecnologia è verso il 1600 ma solo alcune zone predilette possiedono una tecnologia simile , il resto e praticamente medievale o rimasto all'età della pietra/bronzo. passatemi i termini non nascondo che ci potrebbero essere cose (passatemi il termine) Sandalpunk , Stonepunk e Swordpunk. per la mappa del mondo di solito uso un generatore casuale. ma se volete o conoscete un'qualcosa di migliore posso provare a costruire qualcosa ad ok. appena posso posterò dei messaggi dedicati alle razze e alle divinità. per qualsiasi idee/spunti per il mondo di gioco scrivete qui e vediamo un pò. 
    • By Ian Morgenvelt
      Nome dell'ambientazione: 
      Pianeta Terra, anno 2015: all'oscuro della maggior parte dell'umanità, le creature dei miti e delle leggende hanno continuato a prosperare, integrandosi nella nostra società e modificandola profondamente.
      Temi
      Temi principali
      Come nelle fiabe: Le leggende, i miti, le fiabe e l'epica… sono tutti metodi con cui l'umanità ha tramandato le imprese di esseri fondamentalmente diversi da loro. Dei, "lupi cattivi", streghe, troll ed elfi sono molto più reali di quanto si possa pensare, come sapevano gli antenati degli uomini moderni: le storie non erano solamente racconti per allietare una serata, ma avvertimenti su questo mondo tanto affascinante quanto pericoloso.
      Questi esseri, ormai dimenticati o scherniti, non sono certo spariti nel nulla: sono cambiati, ma hanno mantenuto i loro ruoli narrativi. E, soprattutto, vivono tutt'ora in mezzo a noi, nascondendosi sotto pelli mortali e penetrando in profondità nella società moderna. O fuggendo totalmente da essa, infestando luoghi che tutt'ora vengono guardati con timore irrazionale: da dove nascerebbero le leggende metropolitane, altrimenti? La Grande Mascherata: Le storie del passato sono state dimenticate o guardate come sciocche superstizioni con cui si trastullavano i nostri avi. E proprio per questo la maggior parte delle persone si rifiuta di credere al soprannaturale, anche quando viene messa di fronte a prove inconfutabili. Il cervello umano non riesce ad accettare che possa esistere qualcosa di tanto assurdo, in grado di farci sentire totalmente inermi e impotenti: per questo ogni uomo attiva una sorta di meccanismo di autodifesa, razionalizzando qualunque avvenimento a cui assiste. La deflagrazione infuocata creata dal mago? Una fuga di gas, non c'è dubbio! E quelle fotografie spaventose di un lupo sono chiaramente il frutto della mente fantasiosa di un appassionato di Photoshop. E via dicendo.  I Liberatori: Non tutti gli uomini sono ignari del soprannaturali. Parte di loro sono dotati della capacità di vederlo e comprenderlo, che sia una benedizione (o maledizione) di famiglia o semplice arguzia. E, ovviamente, alcuni di loro sono in grado di comprenderne i vantaggi. Ma la reazione più comune è indubbiamente un'altra: la paura.
      E' proprio per questo che sono nati i Liberatori, una società che vuole eradicare il soprannaturale e far tornare l'umanità sul trono che si è affibbiata da sola. Molti li conoscono come semplici complottisti da forum, folli che continuano ad insistere sull'esistenza dell'area 51 o sulle prove dei presunti avvistamenti di fate e folletti. Ma pochi conoscono ciò che vi è realmente dietro: questi uomini e queste donne sono un vero e proprio esercito, pronto ad eseguire il proprio compito con cieca devozione. Diverse creature lo hanno imparato a proprie spese: anche un drago non può nulla contro una folla armata di fucili automatici.  La tua vita per la tua Nazione: Le persone che sono certamente state in grado di sfruttare il soprannaturale sono i capi di stato (sempre ammesso che siano realmente tali). La magia e l'occulto sono regolati da leggi, come tutti gli altri aspetti della vita quotidiana, anche se tendono ad essere più blande e permissive, per non limitare le occasioni offerte da questi poteri. Una delle più famose è il cosiddetto Servizio Eterno: la necromanzia, la tradizionale magia nera, non è illegale, a patto però che il mago abbia un Sigillo statale. Sigillo che comporta la possibilità di venire arruolati per controllare gli "uomini" che difendono il proprio stato: gli eserciti e parte delle unità di polizia (in base ai singoli stati) sono innocenti sacrificati e rialzati da oscuri riti, spesso dotati di un istinto animalesco ed un cervello semplice. L'unica cosa che riesce a tenerli a bada è il potere controllato dai necromanti, in grado di farli ballare come marionette. E non sempre per il bene della patria.  Temi Secondari
      Cabala di potere Gli arcanisti sognano pecore elettriche I signori del crimine Il nemico alle porte Il tempo è denaro La rottura del patto Venti di magia
    • By Ian Morgenvelt
      @Athanatos @Cronos89 @Ghal Maraz @PietroD  @Pippomaster92 @shadizar @Tarkus @Zellos 
      Come vi avevo anticipato, con la creazione dei Volti abbiamo terminato di creare l'ambientazione. Noterete che abbiamo ancora molti dettagli da tratteggiare e molti buchi da riempire: è una cosa voluta, in questo modo sarete libero di aggiungere tutti i dettagli che vorrete con i vostri personaggi.
      E, infatti, inizieremo proprio a crearli a partire da questo post. Vi guiderò passo per passo, approfittandone per spiegarvi le regole del sistema, così che abbiate modo di "digerirle" e farmi tutte le domande del caso. 
      Partiamo dalle base, ossia la risoluzione dei conflitti: qualunque sfida viene risolta tirando 4 dadi a 6 facce abbastanza particolari, a cui viene poi sommato il valore dell'abilità che si vuole utilizzare per superare l'ostacolo. I dadi, in particolare, variano tra -1 e +1 (1-2: -1, 3-4: 0, 5-6:+1), fornendovi così un bonus che può variare tra -4 e +4. Vi spiegherò in maniera più specifica il funzionamento delle prove e dei combattimenti quando vi avrò introdotto le abilità, ma iniziate pure a farmi tutte le domande che volete sulla questione. 
      La prima cosa che dovremo definire saranno gli Aspetti, il centro del personaggio e dell'intero sistema. Un Aspetto è una breve frase che descrive un luogo, una situazione o, in questo caso, un personaggio. La frase che utilizzate deve essere facilmente inseribile in un discorso: per poterli utilizzare per influenzare le meccaniche, infatti, dovrete inserirli direttamente nella narrazione. 
      I vostri personaggi saranno definiti da un totale di cinque Aspetti: il Concetto base, il Problema, la Relazione e due Aspetti liberi. Inizieremo a focalizzarci sui primi due, che saranno il fulcro del vostro personaggio.
      Il Concetto base indica la sua identità, le sue parti essenziali. Dovrete quindi scrivere una breve frase che lo riassuma ("Il nuovo Cavaliere Nero", "Guardiano del Tempio di Efeso", "Mago folle"...) e una descrizione di qualche riga che presenti il personaggio. Non scrivete il background completo, solamente le sue caratteristiche principali e la sua identità.
      Il Problema, invece, rappresenterà un difetto del vostro personaggio. Deve essere qualcosa che renda la vita del vostro PG più complicata: potrebbe trattarsi di una vera e propria debolezza, come quelle di molte figure mitologiche (il calcagno di Achille o i capelli di Sansone, per dire), di un rapporto complicato con un familiare/amico/conoscente, un nemico molto importante... Qualunque cosa vi venga in mente, insomma. Anche in questo caso dovrete scrivere una breve frase per riassumerlo e una rapida descrizione. 
      Una volta che avremo definito Problema e Concetto base vi spiegherò il funzionamento della risorsa più importante del gioco (i punti Fato) e la sua influenza sugli Aspetti. 
      Nota finale, staccata dal resto: come volete che gestisca il tiro dei dadi? Lo delegate completamente a me o preferite usare una app/sito per tirarli voi? E sareste eventualmente interessati ad un canale di chat più diretto rispetto al forum, per chiedere dubbi vari (e riempirlo di spam, meme e cagate varie, come parte di voi ben sanno)?
    • By Ian Morgenvelt
      @Athanatos @Cronos89 @Ghal Maraz @PietroD  @Pippomaster92@shadizar @Tarkus @Zellos 
      La campagna di FATE è ufficialmente aperta! Giocheremo una prima avventura e partiró da quella per creare la campagna. Io posterò ogni due giorni e vi chiederei di essere costanti: voglio tenere un buon ritmo. Ovviamente non ci sono problemi di nessun tipo se non avete nulla da dire o se siete troppo impegnati: basta che mi scriviate in privato per avvisarmi. 
      In questi giorni, mentre finisco Lady Blackbird con parte di voi, vorrei iniziare a fare il punto della situazione per organizzare i prossimi passi. Vorrei quindi che mi diceste se conosciate FATE e, nel caso, quanto lo conosciate: nel caso partiate da zero non dovrete preoccuparvi, ci penserò io a guidarvi nella creazione del PG (e, in ogni caso, il sistema è molto semplice). Potete intanto dare un'occhiata al regolamento, che trovate linkato in "Link Utili": useremo FATE condensato, che è una versione leggermente migliorata di FATE core (se conoscete il secondo conoscete il primo, di fatto).
      Prima di riflettere sui PG, però, dovremo creare l'ambientazione in cui verrà ambientata l'avventura. Per farlo useremo un metodo che ho creato pescando materiale da varie fonti: ognuno di voi dovrà proporre due "temi", che possono essere media vari (libri, film, canzoni...), veri e propri aspetti che vorreste approfondire (esempio: "Magia oscura e misteriosa" o "Mondo distrutto"), particolari luoghi o qualunque altra cosa che vorreste rendere un tratto caratteristico dell'ambientazione. Ognuno di voi avrà quindi 3 voti a sua disposizione e un veto, un voto che potrete usare per bloccare un tema proposto da un altro giocatore e che, ovviamente, non siete obbligati ad usare. I quattro temi con più voti saranno le caratteristiche principali dell'ambientazione, mentre gli altri saranno aspetti marginali e di minore importanza. Io raccoglieró il tutto e definirò quindi il mondo sulla base di quanto uscito.
      Passeremo quindi a creare i Volti, dei PNG che rappresentano un tema. Ogni tema avrà un Volto favorevole e un Volto contrario: ognuno di voi dovrà sceglierne uno e creare il corrispondente PNG. 
      Prima di iniziare a proporre i temi dovremo definire il genere della campagna (anche a grandi linee: nulla ci vieta di inserire degli elementi più fantasy in un'ambientazione fantascientifica, ad esempio): iniziate a discuterne tra di voi e vedremo cosa uscirà. L'unico "veto" che metto è sull'horror: non penso di essere in grado di narrare una vera e propria avventura di questo genere, al massimo potrei inserire alcuni elementi più inquietanti o gotici.
      Voti
      Cabala di potere: 2 Come nelle Fiabe: 4 Gli arcanisti sognano pecore elettriche: 2 I signori del crimine: 2 Il nemico alle porte: 1 Il tempo è denaro: 1 I liberatori: 3 La tua vita per la tua Nazione: 3 La grande mascherata: 4 La rottura del patto: 1 Venti di magia: 1 Veti
      Devils (and Angels) may cry Mondi che collassano
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.