Jump to content

[TdG] Way of the Wicked


Lamadanzante
 Share

Recommended Posts

24 luglio del 16° anno del regno di re Markadian V il Valoroso.

 

E così siete stati catturati per le vostre azioni malvagie e condannati secondo giustizia. Forse all'inizio non eravate sicuri della vostra destinazione. Forse non sapevate dove mandano criminali scellerati e impenitenti come voi. Molto presto conoscerete il vostro destino.

Siete stati gettati in una carrozza, ammanettati e incatenati con altri prigionieri. Siete stati incappucciati. Eravate sorvegliati e vi è stato imposto il silenzio. Ogni trasgressione veniva punita con un colpo secco alla testa o nello stomaco. Potevate sentire il movimento della carrozza, ma dove eravate diretti?

Nel regno di Talingarde molti crimini possono farvi finire nelle prigioni di Branderscar, ma c'è un unico motivo dietro questa decisione: siete persone malvage e irrecuperabili. Ognuno di voi ha ricevuto lo stesso benvenuto: siete stati tenuti fermi dalle guardie e marchiati a fuoco sul braccio con la lettera runica F. Il marchio significa "fuorilegge" e la dolorosa cicatrice è la testimonianza indelebile che ognuno di voi ha tradito il grande ed eterno amore di Mitra e dei suoi prescelti vassalli mortali.

imageproxy.thumb.jpg.a152f990cd14fc8e4c21ac90d38b6cdc.jpg

Condannati, nella migliore delle ipotesi passerete la vostra vita in catene ad estrarre sale dalle vicine miniere. Per altri si prospetta la "delicata" assistenza degli inquisitori in modo che si possano scoprire i nomi dei vostri complici. Forse ad alcuni verrà risparmiato questo calvario. Forse siete stati portati a Branderscar per affrontare il giudizio finale. Fra tre giorni arrivera' il boia e calerà l'ascia e verrà acceso il rogo. Attraverso il fuoco o l'acciaio pagherete per i vostri crimini.

Siete stati incatenati tutti assieme in una cella comune, addosso non avete altro che stracci sporchi e consunti. Malmenati e maltrattati, ogni fronzolo che era una volta in vostro possesso è rotto o perduto. Nessun trattamento speciale per i prigionieri. Maschi o femmine, nobili o plebei: tutti i fuorilegge sono imprigionati e incatenati assieme. I vostri piedi sono assicurati a una lunga catena. Le vostre braccia sono legate alla parete da un'altra lunga catena. Delle guardie stazionano fuori dalle celle giorno e notte. È stata dedicata poca cura alla comodità a lungo termine. A Branderscar, la giustizia arriva rapida e sicura.

La fuga sembra impossibile. Siete stati tutti accuratamente perquisiti e ogni tentativo di nascondere qualcosa sulla vostra persona è fallito. E se anche doveste riuscire in qualche modo a sfuggire dalle catene e volare fuori dalla prigione, dove andreste? Chi nella vostra vita precedente vorrebbe avere a che fare con un fuorilegge? Disprezzati, soli e ammanettati, tutto quello che potete fare adesso è attendere il vostro destino.

Per ognuno di voi la vecchia vita è finita. Per ognuno di voi la speranza sta svanendo dalla memoria. Ad ognuno di voi verrà dispensata giustizia equamente. E chi potrebbe incolpare Talingarde dopo quello che ognuno di voi ha fatto? Nessuno...siete solo degli scarti, la feccia della societa', presto sarete morti e dimenticati.

Per tutti

Spoiler

Fate un giro, o anche due, di ruolo, se volete parlare o dire qualcosa, comunque fate una descrizione di voi stessi, insieme a una immagine se ce l'avete.

Buon gioco!

 

Link to comment
Share on other sites


Abel Dart

Spoiler

5abaae124b558_chiericodiAsmodeus.thumb.jpg.468e7238a82abfb2ac7846776d4aba7d.jpg

Abel e' un uomo abbastanza robusto ed alto, per uno che fa il suo mestiere: ti aspetteresti che un topo di biblioteca come un avvocato sia decisamente meno prestante. I capelli (pochi) corvini e gli occhi marroni. Lineamenti affilati ed espressione penetrante....un espressione malevola ed arrogante perennemente dipinta sul viso.

Si esprime lentamente e quasi con solennità, scegliendo attentamente vocaboli ed inflessione della voce; come se ancora stesse cercando di arringare una giuria.

Passo la mano sul braccio marchiato a fuoco, come se potessi cancellarlo in quel modo; e la mia espressione comunica eloquentemente i miei sentimenti di disprezzo e di odio, per il destino che mi ha condotto in questo buco di cella. Alzo la testa dalle mie miserie, e la giro in un lento movimento da destra verso sinistra per guardarmi attorno, alzando un sopracciglio: Che qualcuno come me, abbia potuto finire in un posto come questo...  commento amaro e ironico, come a sottintendere di essere diverso e come potrebbe essere altrimenti?  dalla marmaglia che si suppone debba affollare delle carceri; per carità di Asmodeus: non certo qualcuno come ME! ...eppure, eccoci qui: le miniere di sale per me; una morte atroce per voi. suppongo; non mischiandomi con il "volgo" nemmeno nelle ipotesi.

Edited by Dadone
Link to comment
Share on other sites

Melisandre

Riprendo i sensi all'interno di un'umida, buia e spoglia cella. Mano a mano che riprendo conoscenza mi rendo conto delle catene che finiscono con un anello alla mia caviglia, cosi come le corde che bloccano le braccia contro la parete. Mi ripassano davanti agli occhi le immagini delle guardie di Brandescar afferrarmi, picchiarmi e tenermi ferma, mentre il ferro arroventato marchiava la mia carne, facendomi infine pietosamente perdere conoscenza.

Nella semi oscurità della cella vedo altre figure, brutti ceffi, penso, o forse è solo a causa delle angherie subite in questa schifosa prigione che sembrano tali...del resto quale potrebbe mai essere il mio stesso aspetto? Sporca, ferita, coperta di pochi stracci che fanno poco per nascondere le mie intimità; del resto questo fatto risulta del tutto trascurabile, considerato che a breve la mia condanna a morte sarà portata a termine, quando braccia e gambe saranno legati a quattro cavalli fatti correre in direzioni opposte e verrò smembrata, fatta a pezzi nella maniera più dolorosa possibile

Sorrido sardonicamente pensando che i "buoni e giusti" paladini di Talingarde non si facciano problemi a usare mezzi cosi brutali e sanguinari per punire chiunque minacci il loro dominio, ed ad esso si opponga, e mi fa ripensare alla ipocrisia della società che, nei miei folli piani, mi promettevo di distruggere.

Descrizione

Spoiler

Piuttosto alta per la media di una donna umana, carnagione molto pallida, quasi perlata, lunghi capelli scuri e occhi di un rosso scuro, è dotata di un fascino oscuro e particolare, che mette spesso in soggezione chi le si trova davanti. Il suo fisico snello nasconde una forza fisica inaspettata, parte del suo dono innato, che può spiazzare chi non la conosce

Immagine

Spoiler

euhq1j.jpg

Uno degli altri prigionieri, un uomo robusto e quasi calvo dice qualcosa riguardo a delle miniere di sale...lo sento appena, poco interessata a una conversazione e resto a fissare l'oscurità al di fuori della cella, pensando al momento in cui i miei carnefici appariranno per prendermi.

Link to comment
Share on other sites

Arioch

Immagine

Passo quello che sembra un tempo interminabile a recitare una leggera e soffusa litania in una lingua che chi può sentirmi, e solo chi ha un udito molto fino potrebbe, è la stessa usata dalla progenie e dai servitori dell'Arcidiavolo. Quando finisco gli occhi pigramente si sollevano al vociare dell'uomo quasi calvo. Lo osservo per un istante, li socchiudo e appena rialzo le palpebre si illuminano di un bagliore violaceo, acceso, vivo.

Riabbasso il capo e i capelli cadono di nuovo a nascondermi quasi completamente il volto. La barba è cresciuta, velocemente. Presto saranno le prime cose a bruciare di me, alla fine sarà solo un intenso odore di carne bruciata ed un mucchio di ossa carbonizzate.

Ben poco si scorge di me: il fisico è evidentemente di un combattente, forse un lottatore di qualche arena che ha messo alla prova la propria forza contro l'uomo sbagliato, o forse uccidendo l'uomo sbagliato. Potrebbe essere così, ma il crimine commesso è ben altro, altrimenti non mi avrebbero marchiato a fuoco e buttato nelle segrete di Brandescar. I capelli sono scuri, neri forse ma al momento sono talmente sporchi che potrebbero essere anche biondo grano. Lo sguardo è truce, sinistro. Forse sono le condizioni della prigionia o è così sempre.
"In cosa credete?" chiedo improvvisamente, a nessuno in particolare.

Edited by Landar
Link to comment
Share on other sites

Reginald Quatremaine

Immagine

Spoiler

9351d7c0d6b7961fd7e211e6837d3b7e.thumb.jpg.c809da2f57d166de6c4f6503a5579f73.jpg

Descrizione

Spoiler

Un uomo sulla quarantina, alto 1,77 circa, peso 74Kg.

Capelli neri coprono in parte la fronte ampia. La pelle è piuttosto pallida ed un orrenda cicatrice, che a vedersi non si direbbe rimarginata, spezza la sua guancia sinistra; si potrebbe dire assomigli ad una bruciatura o qualcos'altro, di sicuro non un colpo di spada.

Me ne sto rannicchiato in un angolo a tossire, mentre tremo visibilmente, costretto dalle catene come quegli schiavi che vendevo prima di finire quaggiù.

Mi stringo le mani attorno agli abiti stracciati e sporchi che mi hanno dato perlomeno non sono più nudo, quale onta per una persona del mio rango...il rispetto non sembra usanza per quelle maledette guardie infami. Ahhh, ma avrò la mia vendetta, in questa vita o in quella successiva, soffriranno come cani!

Miniere di sale dite? accenno al pelato che sembra stia facendo le sue considerazioni Se pensate che non vi toccherà la medesima sorte, permettetemi Sir, siete un folle. Qui a Brandescar sono famosi, COFF COFF, per infischiarsene di chi era chi ci è finito dentro, una volta qui si è solo dei marchi dico mostrando il braccio con il marchio, mentre cerco di salivare e continuo a tossire COFF COFF, che aspettano l'atroce fine amabilmente concessa sorrido.

Mi schiarisco la gola, visibilmente dispiaciuto per il mio continuo tossire senza sosta Credo che la Pallida Principessa continui a metterci alla prova, COFF COFF sicuramente continua a farlo con me da quando esisto. Credo nella necessità di un cambiamento in questo regno, il culto di Mitra COFF COFF, questi maledetti impostori dico a fatica trattenendo altri colpi di tosse, stanno distruggendo tutto quello che gente COFF COFF come me ha contribuito ad elevare e migliorare.

Credo anche che sto per ammalarmi COFF COFF, il che è un buon segno COFF COFF, forse non morirò qui, oppure si ed è quello che vuole lei.

Link to comment
Share on other sites

Abel Dart

quando i due uomini parlano, la mia espressione assume un aria sorpresa per un istante; come se avessi potuto trovare improbabile che qualcuno (oltre me stesso, si intende) avesse potuto avere il dono della parola, in un posto come questa cella Io credo... affermo calmamente rispondendo  ai due galeotti in una sola sentenza: Che il mio signore Asmodeus Che senso ha continuare a negare la mia fede, adesso? mi  abbia fatto dono della capacita di discernere il mio destino; specialmente se si parla delle conseguenze legali di un processo di cui abbia sostenuto la mia stessa difesa: in virtù del codice penale vigente in Talingrade, ai sensi dei proclami concernenti i reati di furto, come deliberato da sua grazia Re Markadian il quinto, per concessione del Dio Splendente il tono passa da calmo ad irato mentre, con un espressione di disgusto, quasi sputo ii titoli dalla bocca; poi ritorno alla mia compostezza: quella e' la mia destinazione; ma non temete... spiego storcendo la bocca in un ghigno amaro si tratta solo di avere un po più di tempo da maledire; nulla di cui essere invidiosi: nessuno sopravvive a lungo nelle miniere....mi dicono.  taglio corto. Forse la conversazione potrebbe essere al termine; ma la donna che e' li con noi, si comporta stranamente Come se potessi sapere cosa sia strano o normale in una circostanza come questa: e voi cosa avete da sorridere? le domando, con sincera curiosità avete di che rallegrare anche il nostro morale? Oppure avete perso il senno in seguito alle torture? Se mai lo ha avuto, un senno da perdere.

Edited by Dadone
Link to comment
Share on other sites

Arioch

Sollevo di nuovo lo sguardo, tra i prigionieri c'è qualcuno che crede in Asmodeus come me ma allo stesso tempo sembrerebbe abbia perso la Fede. Vorrei rispondere che la pazienza non è solo virtù di coloro che ora ci tengono sotto scacco ma soprattutto nostra, dobbiamo farla nostra.

La mia condanna è definitiva, in ogni caso finirò tra le sue legioni da vivo o da morto ma la seconda soluzione non mi piace affatto. E' comunque migliore che rimanere in cella con quel tipo, senza fede e con una parlantina asfissiante. Tuttavia sono incuriosito dalla domanda rivolta alla donna ridotta in stracci, non nel corpo. Sembra avere la forza di guardare con ironia questa situazione, forse sarà utile... più di chi si ritiene ormai senza speranza.

Edited by Landar
Link to comment
Share on other sites

Mentre parlate a bassa voce, sentite un rumore di passi. Molte persone stanno salendo le scale che poco fa avete percorso incappucciati. Un paio di minuti dopo un gruppo di sei guardie entra nella stanza delle celle. Alla testa del gruppo c'è il sergente Tomas Blackerly, l'uomo che teneva il marchio arroventato e rideva mentre vi bruciava la carne.  

5abbd9b06fec0_imageproxy(1).thumb.jpg.5e86e29eb6ed8a219c852b00958222c9.jpg

Zitti vermi schifosi! O vi faccio un altro marchio, pero' stavolta nelle vostre putride parti intime! Le altre guardie ridono sguaiatamente alla battuta/minaccia del loro capo. Poi Blackerly si sofferma a fissarvi uno per uno, lo sguardo un po' stranito, mentre fa rimbalzare sulla sua mano un manganello scuro. Poi punta il dito grassoccio su Abel: 

Eccolo, è lui la feccia! Toglietegli le manette. E se qualcuno di voi pensa di potermi creare problemi, avrete modo di pentirvene. Capito? Forza, muoviti tu, è il tuo giorno fortunato. Hai visite. Non so come tu abbia fatto ad irretire una brava donna come quella. Sembra che voglia dirti addio. Avanti, sacco di letame, non vorrai farla aspettare?

Abel viene trascinato fuori a forza dalle guardie, che richiudono a chiave la porta della cella e se ne vanno.

Abel

Spoiler

Non hai la minima idea di chi possa volerti fare visita in questo momento. Non sapevi neanche che i prigioniri di quella prigione potessero ricevere visite, se e' per quello.

Le guardie ti portano in una stanza separata, dove ti attende una donna molto bella, con un lungo vestito nero e un velo bianco davanti agli occhi. Sembra un abbigliamento adatto ad un funerale. I suoi capelli sono color platino, quasi bianchi e gli occhi di un verde quasi innaturale. Ha chiaramente pianto.

Spoiler

5abbdb0ab3fcc_imageproxy(2).thumb.jpg.446378bd9778785528aef8bd7cda3e19.jpg

"Oh, amore mio!" proclama la donna così poco familiare. "Sono così sollevata di trovarti vivo!" Si volta velocemente verso Tomas: "Potremmo restare soli per un momento buon uomo? Per pietà?"

Lo sguardo del sergente diventa nuovamente opaco per alcuni istanti, poi rapidamente acconsente: "Certamente, mia signora. Per lei questo ed altro."

Quando le guardie escono, lo sguardo della donna cambia rapidamente, interrompendo qualsiasi finzione di dolore o preoccupazione.

"Ti sei dimenticato di me, amore mio?" chiede con un sorriso fasullo. "Puoi chiamarmi Tiadora. Abbiamo un amico in comune che vorrebbe incontrare te e i tuoi compagni di cella. Sfortunatamente il nostro amico non ha voglia di venirvi a trovare nella vostra attuale, squallida sistemazione, quindi sembra che dobbiate evadere. Non essere così cupo. Il fatto che non sia mai successo prima non significa che voi non possiate essere i primi.

Se riuscite a scappare, attraversate la brughiera al margine del paese. Sulla vecchia Strada della Brughiera troverete un maniero con una singola lanterna accesa al secondo piano. Lì vi attende il nostro comune amico. Questo è tutto quello che so. Mi ha chiesto di darvi questo." Si toglie il velo di seta e si asciuga alcune lacrime finte. "Qualcosa per ricordarti di me, amore mio."

Per gli altri

Spoiler

Devo risolvere la scena di Abel. Voi potete continuare a parlare tra di voi o fare qualcos'altro, se volete. Voi scrivete pure fuori spoiler.

 

Link to comment
Share on other sites

Melisandre

Lancio uno sguardo gelido verso l'uomo che mi ha rivolto la domanda, indecisa se rispondere o meno, vista la futilità in questo momento di intrattenere rapporti di socializzazione, sebbene la aperta dichiarazione della fede in Asmodeus faccia scattare una scintilla di curiosità in me.

"Pensavo semplicemente all'ironia della situazione, tutto qui, niente che possa rallegrare il morale di nessuno."

Dico, con voce sprezzante, decidendo infine di dare seguito alla domanda

"Del resto sono proprio questi gentili signori che...."

Ma la frase si interrompe all'arrivo inaspettato del grasso sergente, il maledetto che ha impresso il marchio a fuoco su di me e si divertiva tanto nel vedermi torturata. Osservo la situazione con rinnovata curiosità, stupita del fatto che qualcuno gettato qui sotto possa ricevere visite di qualunque tipo, e osservo mentre il compagno di cella viene slegato e portato via.

Link to comment
Share on other sites

Spoiler

 

Abel Dart

la conversazione nella cella, non e' delle migliori naturalmente  (e, d'altra parte, non ci si aspetterebbe molto di più dalla conversazione di un gruppo di condannati in questa galera terrificante); non si può dire che fosse tanto terribile da aver piacere nel ritorno del sergente Blackerly: quel figlio di baldracca e' la singola persona che odi di più al mondo. La mia reazione e di prudenza: sono consapevole che questi bastardi possono fare il buono ed il cattivo tempo con noi; quindi abbasso la testa e chiudo il becco, sperando che passino velocemente; e quando il sergente sembra volersi interessare a me, comincio a immaginare il peggio. Sto quasi per aprire bocca per cercare di convincere il sergente e i suoi scagnozzi a prendere qualcun'altra al posto mio: La ragazza, per esempio; oppure il tipo con gli occhi viola...chiunque ma non me! ma mi trattengo appena in tempo per afferrare che si tratti di una visita: Una visita e' una cosa interessante e non necessariamente sgradevole. suppongo, alzandomi e seguendo le guardie in silenzio.

 

Quando arriviamo nella stanza, sono sorpreso nel non riconoscere il  bel volto della donna (anche se sarei forse stato più sorpreso se avessi riconosciuto il mio visitatore); ma, dal momento che quella gioca una sceneggiata, decido di stare al gioco: Si...certo....humm...amore mio! fingo, fino a che le guardie non abbiano acconsentito alla richiesta della donna. Bene Tiadora acconsento e quale sarebbe il nome di questo amico comune? domando prendendo il velo e guardandolo con curiosità che sia una folle? in che modo un velo mi aiuterebbe a fuggire? Come dovrei usare questo velo? domando, speranzoso che esista una risposta alla domanda e che no si tratti di una folle (o, magari, e ' solo un altro dei modi che hanno le guardie per torturarmi). E il nome di questo comune amico, sarebbe; e cosa desidererebbe da me? chiedo vago; ma la domanda più importante sarebbe: E, sottinteso che non rifiuterei mai una offerta di aiuto per fuggire da questo destino; ma...siete sicura che l'offerta valga anche per qualcun'altro oltre me? domando, incredulo che uno qualunque degli altri prigionieri possa avere alcun valore; se comparato al mio, naturalmente: non che mancherei di utilizzarli per fuggire io stesso: sarebbe compito arduo perfino per me, fuggire da solo da questo luogo; ma... beh...sono solo criminali! penso, inconsapevole delle identità e delle abilita degli altri compagni di cella.

Spoiler

Se serve, Diplomazia +10 per spingerla a dare risposta alle mie domande.

 

 

 

 

Edited by Dadone
Link to comment
Share on other sites

Reginald Quatremaine

Il mio sguardo si sposta sulla donna quando inizia a parlare Ironia? Non la colgo proprio...nulla è ironico, ne la morte ne trovarsi qui...quantomeno verrò decapitato, una morte, dopotutto, abbastanza onorevole rapportata a quella che subiranno questi plebei. Forse giusto il pelato, lui ha parlato delle miniere...ecco forse lui ha una parvenza di regalità, purtroppo per lui però morirà come uno schiavo eheheheheh!

Il discorso della donna viene interrotto dall'arrivo del vile carceriere e dei suoi sottoposti.

Quando Blackerly mi fissa tossisco mentre me ne sto rannicchiato nel mio angolo, tenendo lo sguardo a terra COFF COFF! Maledetta Mitra, se mai dovessi rincontrare quest'uomo in un'altra vita, o chissà come dovesse presentarmisi l'opportunità adatta, certamente sarò io a marchiare e vendere questo ciccione dal volto deforme!

Osservo l'uomo che viene portato via dalle guardie, poi riabbasso lo sguardo a terra quando Blackerly inizia a parlare. Solo quando rimaniamo nuovamente soli con le nostre catene rialzo lo sguardo sui presenti In ogni caso, non mi sono presentato, sebbene come fa notare la donna qui presente non sarà una permanenza lunga, quantomeno preferisco andarmene con l'educazione ed i modi di un signore quale sono: mi chiamo Reginald Quatremaine, figlio del duca Herbert e della duchessa Flaminia Quatremaine di Illuria dico allungando la mano destra, visibilmente scocciato dalle catene COFF COFF uso la stessa mano per coprirmi la bocca rintanandomi nuovamente nel mio angolo Si, decisamente mi sto ammalando.

Edited by The Machine
Link to comment
Share on other sites

Arioch

La vista del carceriere mi innervosisce, lo lascio abbaiare i suoi insulti anche se avrei molto da rispondere tuttavia inizio a fissarlo insistentemente mentre parla. Ha diritto di prendersi certe licenze coi prigionieri ma i suoi modi sono quanto di più distante si addica a un uomo di queste terre. Oppure sono solo chiacchiere.

"Un nobile..." non commento ulteriormente "Io sono Arioch." il tono è asciutto, secco la voce ha qualche cosa di magnetico o forse penetrante. Rimane bene nelle teste di chi l'ascolta.

 

DM

Spoiler

Ho pregato per un comodo LE Outsider, al momento cambia poco.
Uso Detect Balance su Blackerly per capire se è malvagio in realtà. Posso dedurre il suo allineamento se non è particolarmente accentuato. Cioè se non è né buono né malvagio.

 

Link to comment
Share on other sites

Melisandre

Il nostro compagno di cella viene portato via, e rapidamente la mia curiosità svanisce, in fondo nulla di quello che succede può cambiare il mio destino.

Il damerino con la brutta tosse continua a parlare, troppo ciarliero per quanto mi riguarda, visto il mio umore attuale, per cui non faccio altro che lanciargli un'occhiata da sotto i miei lunghi capelli neri scarmigliati e sporchi.

Quando questi dichiara la sua discendenza una scintilla di stupore si accende in me

Un nobile eh? Non mi aspettavo certo di trovarne uno qui sotto insieme a noi, ma qualunque cosa abbia fatto, non mi addolora certo il suo destino

Penso tra me e me, visto in generale disprezzo e odio che provo verso la classe nobiliare di Talingarde, che futilmente ho cercato di sovvertire.

Link to comment
Share on other sites

Abel

Spoiler

Tiadora sorride sensuale. Meno sai e meglio e', amore mio. Sono sicuro che capirai. Lui e' interessato a tutti voi, ed ha delle buone ragioni. Sicuramente se lui li ha scelti e' perche' hanno delle capacita' utili, ricordatelo. Il velo...e' il regalo del nostro comune amico. Nascondilo bene nelle tue...deliziose...vesti. Detto questo si alza e immediatamente arrivano le guardie. La donna si china su di te e ti da' un bacio sulla guancia. Le sue labbra sono innaturalmente gelide. Poi Bleckerly si schiarisce la gola: Mi dispiace mia signora, ma il tempo e' finito. La donna si gira a fissarlo direttamente negli occhi: Ti ringrazion molto sergente, per avermelo fatto salutare una ultima volta. Lei e' un gran uomo. Non c'e' bisogno di perquisirlo, lasciategli la sua dignita', lei mi capisce.  Il sergente la guarda in modo strano, lo sguardo annebbiato, poi risponde in modo quasi meccanico: Certo, la sua dignita', non perquisirlo. Arrivederci mia signora. La donna si avvia verso la porta, poi si gira verso di te un'ultima volta e senti distintamente nella tua mente: Non deludermi amore mio. Tre giorni. Poi esce e se ne va.

Le guardie ti prendono per le braccia e ti riportano nella cella.

Terminata la visita, Abel viene riportato dalle guardie alla cella e incatenato insieme agli altri. Terminata l'operazione, le guardie se ne vanno e si richiudono la porta alle spalle. Le sentite scendere dalle scale, poi più niente.

Link to comment
Share on other sites

Arioch

Osservo Abel tornare quasi spinto dalle guardie e rimesso in catena. Cerco di osservare il suo volto, l'espressione. Chissà se la visita gli ha fatto cambiare idea... d'altronde nessuno verrebbe a trovare me. Ho abbandonato tutti io stesso.

Squadro le guardie, vedo che tipi sono, come sono armati ma soprattutto cerco di capire la loro età. Dei giovani potrebbero essere ancora troppo cocciuti per darmi retta dovessi inventarmi qualche frottola, allo stesso tempo persone adulte potrebbero essere stufe di questa vita e qualche giusta promessa potrebbe portarli dalla mia parte. Forse però non torneranno più ormai.

DM

Spoiler

Blackerly è Neutrale? Ho fatto in tempo a capirlo?

Che età hanno questi due?

 

Link to comment
Share on other sites

Abel
Vorrei protestare con la donna circa l'utilità di avere risposte alle mie domande; ma la verità e' che, se anche abbia torto ed io ragione beh...questo e' ovvio la sola cosa importante, in questo momento, sarebbe che davvero mi fosse capitata la fortuna di ottenere un modo per fuggire da Brandescar; e, d'altra parte' le guardie tornano prima che abbia tempo di fare altro che nascondere il velo sotto quello che rimane del mio vestito: chiederemo direttamente al nostro mecenate, se riusciremo a scappare da questo buco.

 

Appena riportato in cella e incatenato, abbasso la testa ed aspetto che le guardie si allontanino, prima di azzardarmi a tirare fuori il velo. A questo punto  Prima di parlare di questa cosa, devo capire a cosa serva questo velo. mi giro di un lato e bisbiglio agli altri: Ora vorrei chiedervi di mantenere la calma e che cerchiate di non parlare o attirare l'attenzione. spiego potrebbe essersi presentata un occasione. dico senza dare ulteriori spiegazioni, ma appoggiandomi al muro con la testa come se avessi intenzione di dormire (in modo che una guardia possa avere difficoltà a guardare cosa stia facendo, anche se passasse davanti alla cella per combinazione); dopo di che, osservo il velo.

X DM

Spoiler

Che ci facciamo con questo? :grimace: Perception +9. Spellcraft +4. Knowledge (qualunque) +0

 

Link to comment
Share on other sites

Reginald Quatremaine

@Flashback pre-AbelReturns
 

Spoiler

 

Un nobile, esatto. Tuttavia deve essere stato proprio un nobile di Talingarde COFF COFF COFF a farmi sbattere qui, vuoi per invidia o per qualche motivo politico od economico, eccomi qui.

Sembro deglutire assiduamente, come se la gola si facesse sempre più asciutta, mentre metto la mano più avanti che posso per quanto concessomi dalle catene, con il dito indice rivolto verso l'alto Lascia che ti dica una cosa Sir Arioch, di nobile nella vita c'è solo il denaro, non importa da quale famiglia provieni, più hai denaro e potere più la gente sarà incline a rispettarti e soddisfare ogni tuo volere.Per anni sono stato giudicato per il mio aspetto, deriso e schernito nonostante fossi figlio di un duca. Per anni sono stato dietro alle smancerie ed ai costi necessari a pagare i vizi delle nobildonne senza poi ottenere nulla in cambio, quando invece in giro per il mondo puoi acquistarne che per un tocco di pane farebbero i più impensabili spettacolini. Sono rimasto una nullità sconosciuta per anni, fino a quando ho intrapreso una mia attività, elevando ancor di più potere economico e politico della famiglia, e indovina? Le nobildonne erano ora molto interessate, la gente aveva smesso di deridermi e scavava una relazione di convenienza.

 

Il pelato ritorna e attendo che le guardie lascino il posto prima di parlare State bene Sir? osservandolo per capire se lo abbiano picchiato o torturato. Quando ci chiede il silenzio, sebbene non gli deva nulla, annuisco con la testa mentre osservo l'oggetto che ha tirato fuori.

@DM

Spoiler

Se è possibile capire cosa sia, Spellcraft +8

 

Link to comment
Share on other sites

Melisandre

Il nostro compagno di cella viene riportato dalle guardie dopo la sua visita, di qualunque cosa si trattasse. Lo osservo mentre viene nuovamente incatenato, ma colgo subito dall'espressione del suo volto che c'è qualcosa di strano.

Era comunque già in silenzio quando questi lo chiede , tirando fuori dal sotto i cenci laceri da prigioniero uno strano velo

Al suo nominare di un'"occasione", i miei occhi spenti si illuminano nuovamente e sento riaffiorare una flebile speranza, che però sembra ridarmi energie.

Osservo al di fuori della cella per accertarmi che non vi siano guardie in giro, poi osservo il velo, cercando di capire di cosa si tratti...evidentemente qualcosa che gli è stato passato dal misterioso visitatore di prima.

Annuisco e poi sottovoce mi rivolgo all'uomo quasi calvo

"di cosa si tratta?"

Chiedo, mentre cerco, per quanto mi permetta la semi oscurità della cella, di esaminare l'oggetto, che potrebbe essere magico, altrimento non vedo ci che utilità un velo potrebbe essere

Spoiler

spellcraft +4

 

Link to comment
Share on other sites

Arioch

Flashback senza Abel

Spoiler

Ascolto Reginald, il fatto che mi abbia dato del Sir mi fa sorridere ma non come se volessi deriderlo.
"Una storia triste." ancora una volta non sembra io voglia prenderlo per i fondelli anche se la sua triste vita meriterebbe un po' di scherno, d'altronde sempre essere quello il motivo della sua ipotetica forza o del suo potere a suo dire "Ora siete un uomo conosciuto, io non sapevo nulla di voi Sir Reginald ma spero non sia troppo tardi per iniziare a conoscervi." lo è invece, lo è davvero. Tutto sta per finire ma accadesse l'impensabile non intendo inimicarmi gli unici elementi che potrebbero aiutarmi. Non so perché io stia pensando tutto ciò. Che il mio cuore si sia intenerito ora che sto affrontando gli ultimi momenti della mia vita?

 

Link to comment
Share on other sites

Arioch

Spoiler

Non e' neutrale. Scusami, mi ero perso lo spoiler prima.

Questo tipo di velo non lo avete mai visto ne' ne capite la possibile funzione. Il velo sembra in tutto e per tutto... un normale velo. Solo osservandolo molto da vicino siete in grado di notare che in realtà ci sono delle piccole toppe di varia misura su cui sono ricamate varie forme. Le toppe sembra che possano  essere rimosse.

2b08f-veil.png.1f2a6950903c4791ed8712f734d5f1d1.png

Le figure sulle toppe rappresentano una fiala con del liquido, un sacco apparentemente pieno, due armi (forse pugnali o spade corte), il simbolo sacro di Asmodeus, un set di grimaldelli, una finestra, una lanterna, una pila di oggetti rettangolari e una corda.

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.