Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Gli Ordini Ignobili

Goblin Punch oggi ci propone degli spunti ed idee per degli ordini di paladini davvero fuori dall'ordinario.

Read more...

Il Futuro di D&D

Ci sono in ballo grandi piani per D&D 5E nei prossimi anni e in particolare in vista del 50° anniversario del gioco di ruolo più celebre del mondo.

Read more...

In Arrivo il Rules Expansion Gift Set

A inizio anno prossimo la WotC farà uscire un set di tre manuali per coloro che sono interessati alle espansioni regolistiche per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 4 - La Lista degli Avversari

Volete aggiungere spessore e profondità ai vostri scenari senza per questo complicarvi la vita a tener traccia degli spostamenti di ogni singolo mostro o nemico? The Alexandrian ci offre uno strumento formidabile per la gestione in tempo reale di scenari complessi e di moltitudini di avversari. 

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #2

Andiamo a scoprire delle novità legate a classi, razze e mostri che saranno presenti nella Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

D&D per principianti: a cosa giocare?


Oflanos
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti e tutte, dei miei cari amici finalmente mostrano interesse e curiosità per D&D e mi hanno chiesto di imparare a giocare. Sono molto contento, ma la domanda che mi faccio adesso è: Da dove comincio? 

Pensavo a quale fosse la versione più opportuna per insegnare a giocare e appassionare senza morire sotto la mole di regole, però io conosco bene e ho il materiale solo della 3.5 ( montagne di regole e di materiale). Allo scopo su indicato forse sarebbe più consona la 5 ma non mi ci vedo bene a intraprendere la lettura di altri manuali, per quanto sarebbe bello e motivante, anche stare al passo con i tempi, ma che volete farci, sono un nostalgico. 
Quindi a questo punto, per far sì che si appassionino al gioco o quanto meno non fuggano via, come mi consigliate di iniziare? C''è un'avventura già fatta con pg già pronti simpatici e semplici da usare che potrei far giocare loro? Così da spiegare regole e meccanismi nel mentre si gioca. Perchè la lezioncina di 2 ore (ad esser buoni) non la sopporta nessuno. 

Sto cercando una missione one shot che possa concludersi in una o due sedute da un paio d'ore. 

Accetto ben volentieri i vostri consigli. Grazie.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 9
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

29 minuti fa, Oflanos ha scritto:

Pensavo a quale fosse la versione più opportuna per insegnare a giocare e appassionare senza morire sotto la mole di regole, però io conosco bene e ho il materiale solo della 3.5 ( montagne di regole e di materiale). Allo scopo su indicato forse sarebbe più consona la 5 ma non mi ci vedo bene a intraprendere la lettura di altri manuali, per quanto sarebbe bello e motivante, anche stare al passo con i tempi, ma che volete farci, sono un nostalgico. 

Se cerchi un D&D che non ti seppellisca sotto la mole di regole ti consiglio decisamente di giocare a D&D 5e, il cui regolamento è estramamente semplice ed è perfetto in particolare per i giocatori novizi. In aggiunta, la 5e aiuta molto il gruppo a focalizzarsi sull'esperienza dell'avventura giocata, piuttosto che sulle meccaniche da imparare, il che contribuisce ad aumentare il coinvolgimento dei partecipanti al gioco.

Anche se ha i suoi meriti, invece, evita come la peste D&D 3 o 3.5, perchè possiede un regolamento complesso che può intimidire non pochi giocatori.
Tu per primo, non farti intimidire dalla lettura dei manuali della 5e: la semplicità del regolamento aiuta decisamente. Per poter comprendere appieno la 5e, però, devi dimenticare ciò che hai imparato con la 3.x, visto che alcune regole potrebbero sembrare simili, ma in realtà sono diverse.

Se non hai voglia d'impazzire con la lettura di un intero manuale, ricordati che puoi tranquillamente iniziare con il Regolamento Basic, reso disponibile gratuitamente dalla Wizards sul sito ufficiale di D&D:

http://dnd.wizards.com/articles/features/basicrules

Il regolamento a vostra disposizione in questo caso è limitato rispetto ai Manuali Base, ma è gratuito e permette a voi tutti di partire con poco.

 

29 minuti fa, Oflanos ha scritto:

Quindi a questo punto, per far sì che si appassionino al gioco o quanto meno non fuggano via, come mi consigliate di iniziare? C''è un'avventura già fatta con pg già pronti simpatici e semplici da usare che potrei far giocare loro? Così da spiegare regole e meccanismi nel mentre si gioca. Perchè la lezioncina di 2 ore (ad esser buoni) non la sopporta nessuno. 

Se non hai problemi a spendere qualche euro, c'è lo Starter Set di D&D 5e (lo puoi trovare anche su Amazon):
http://dnd.wizards.com/products/tabletop-games/rpg-products/rpg_starterset

Avventure gratuite da fare al volo non ne conosco, ma posso dirti che la semplicità di D&D 5e ti aiuta a improvvisare un'avventura con meno sforzo che altre edizioni.
Senza per forza aver bisogno di avventure prefatte, il mio consiglio è di puntare sull'estremamente semplice. Più precisamente:

  • Valuta i gusti tuoi e dei tuoi giocatori (tieni traccia anche di quello che si lasciano sfuggire anche quando non ti dicono le cose direttamente) e crea un'avventura basata sui gusti della maggioranza di voi (te compreso). Considera, insomma, tipi di storie, generi, situazioni, ecc. che tu e i tuoi amici trovate appassionanti e coinvolgenti, e progetta una semplice aventura su questo.
     
  • Crea un'avventura semplice, addirittura essenziale, senza troppi fronzoli, che miri semplicemente a spingere i personaggi all'azione per superare un ostacolo e, dunque, li porti a una risoluzione in base a quello che fanno. Insomma, valuta una premessa da cui tutto ha inizio, inserisci un'ostacolo che costringa immeditamente i PG ad agire e a risolvere l'avventura (per abbreviare, l'ostacolo può essere presentato direttamente nella premessa), crea un dungeon o una situazione fondamentale (una battaglia, una fuga, un inseguimento, una esplorazione di una zona, ecc.) che costituisca il piatto forte dell'avventura e il suo centro nevralgico, e, in base al modo in cui i personaggi agiranno, tira le somme per dare forma a una conclusione quando il dungeon o la situazione fondamentale raggiunge il suo termine (se hai creato una storia semplice con una premessa che imposta già la direzione dell'avventura, prevedere un abbozzo di conclusione diventa più facile).
     
  • Crea dei PG pregenerati oppure aiuta i giocatori a costruire dei PG progettati sull'avventura che hai pianificato. Stimola i giocatori a creare dei PG che siano un gruppo, unito, affiatato, e con motivi per agire assieme e in concordia. Per ottenere questo, fai in modo che i PG siano costruiti su un obbiettivo comune del gruppo (sono tutti cacciatori di mostri, sono tutti desiderosi di eliminare un comune nemico, costituiscono una compagnia di mercenari pronta ad affrontare qualunque missione in cambio di denaro, ecc..) e fai in modo che ci siano legami personali tra loro (se i PG hanno relazioni tra loro o possiedono conoscenze, obbiettivi, provenienze, ecc. in comune, avranno maggiori motivi per considerarsi un gruppo e agire uniti). Insomma, fai in modo che si sentano sulla stessa pagina e che si sentano un gruppo.
     
  • Fai in modo che i tuoi giocatori novizi percepiscano l'avventura vissuta dai loro PG (eventi, ambientazioni, personaggi, personalità del personaggi, ecc.) piuttosto che le regole. La gran parte delle persone è interessata all'esperienza narrativa, piuttosto che alle regole o ai numeri, così come la gente va al cinema per godersi il coinvolimento nella storia e non per capire quali sono le tecniche registiche usate dal regista. Se vuoi mantenere i tuoi giocatori coinvolti, quindi, falli sentire parte dell'esperienza e, quindi, concentrati sul rendere per loro divertenti gli eventi della finzione.

 

Link to comment
Share on other sites

Un altro sistema che potresti considerare è Strange Magic. 


è estremamente semplice, quindi decisamente adatto ai novizi, sebbene sia lungi dall'avere la profondità e lo spessore di D&D. 

Se invece sei convinto di partire con la 3.5 ti suggerisco di dare più spazio a sessioni di investigazione e interazione con i PNG piuttosto che al combattimento. Indagare e parlare con i PNG infatti sono meccaniche estremamente semplici : richiedono interpretazione, ragionamento e uso di abilità, che sono a mio parere le cose più facili da assimilare. Il combattimento, per citare il buon SilentWolf, fa percepire più le regole che l'avventura, quindi deve sicuramente esserci, ma non essere preponderante a mio avviso.
 

Diverse avventure nell'area download dovrebbero fare al caso tuo:
- Uno strano rapimento
- La sacra fontana
- Il ghiaccio li rese eroi
- Il corvo e la maschera
https://www.dragonslair.it/files/category/6-avventure/

Le ultime due sono un po' più elaborate ma meritano decisamente di più, secondo me. Prova a darci un'occhiata e giudica tu, ma se il tuo gruppo non è totalmente nuovo all'ambito ludico-fantasy in genere io andrei su una di quelle.

 

Edited by ilmena
Link to comment
Share on other sites

Se conosci il regolamento della 3.5 quello della 5E ti sarà facile da imparare. Quindi consiglio l'avventura dello Starter Set della 5E (che se proprio vuoi restare sulla 3.5 puoi riadattare facilmente). E' un'avventura pensata per essere introduttiva, che inizia con un mini-dungeon con dei goblin e poi si dipana con un sand-box incentrato su di un paese con i suoi PNG e i suoi problemi per poi terminare con un dungeon molto ben caratterizzato.

Link to comment
Share on other sites

Grazie a voi per i consigli. Li ho seguiti ed è stato interessante capire cosa vogliono giocare i giocatori, come e quando. Ne è uscito fuori un quadro pittoresco che mi ha dato molte idee per la possibile storia da far giocare in futuro ai pg. Nel frattempo credo che userò una delle avventure preconfezionale sopraindicate e cercherò così di spiegare il gioco. Al momento credo che rimarrò sulla 3.5 , avevo dimenticato che la 5 è in inglese e sia per me che per alcuni giocatori può essere un grosso problema. 

Penso di fargli giocare "Uno strano Rapimento" semplice , rapido e veloce, modifico un po' gli incontri che se no sono troppi e lo rendo più fluido. Per far capire bene come si gioca e quali sono le dinamiche a questo punto come conviene creare il party? Credo convenga rimanere nella configurazione standard da 4 pg: 

Guerriero , Ladro, Mago/stregone, Chierico. 

Penso che posso prenderli anche dal manuale , tanto un primo livello già basta per capire le dinamiche, il resto è da scoprire. 

 

Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, Oflanos ha scritto:

avevo dimenticato che la 5 è in inglese e sia per me che per alcuni giocatori può essere un grosso problema.

Considera, però, che sta pian piano uscendo D&D 5e in italiano grazie ad Asmodee Italia (questo è il sito ufficiale).
A partire da ottobre dell'anno scorso è già stato rilasciato nei negozi il Manuale del Giocatore 5e in italiano. Tra Gennaio e la primavera, invece, dovrebbero uscire Starter Set (manualetto per una prova di gioco con avventuretta annessa...non necessario, ma utile se volete provare il gioco prima di comprare i manuali), Manuale dei Mostri e Guida del DM. Devo scrivere un articolo in merito appena riesco.....

Sembra che al momento la Asmodee abbia deciso di non rilasciare i manuali su Amazon Italia per dare un attimo di lavoro ai negozi fisici. In ogni caso, il Manuale del Giocatore può già essere trovato su Dragonstore:

https://www.dragonstore.it/d-d-5a-edizione-d-d-5a-edizione-manuale-del-giocatore.1.1.766.gp.24066.uw

 

Edited by SilentWolf
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, SilentWolf ha scritto:

Sembra che al momento la Asmodee abbia deciso di non rilasciare i manuali su Amazon Italia per dare un attimo di lavoro ai negozi fisici.

In realtà viene venduto anche su Amazon :)

Qui trovi il link.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, SilentWolf ha scritto:

@Muso

Ok, perfetto. Allora devono aver aggiornato i piani negli ultimi tempi (prima su Amazon non si trovava).

 

Sì. È da poco (da quando gli è arrivata la ristampa poco prima di Natale).

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Lyt
      Premessa, nel mio caso si parla di DnD 5e, ma credo sia un ambito che si adatta abbastanza a tutti i GDR. Quindi ho pensato di scrivere qui (nel caso spostatemi)
      Io e i miei amici abbiamo un calendario di gioco abbastanza discontinuo, spesso giochiamo a distanze e altre volte in presenza. Quindi usiamo roll20 per visualizzare le mappe (sia del mondo che dei fight) ed eventuali immagini di ambientazione, oggetti e npc (sia in presenza che a distanza)
      Non mi sono mai chiesto se ci fossero alternative a roll20, dato che abbiamo iniziato a giocare abbastanza per caso, e roll20 è molto famoso. Ma ora che stiamo per iniziare una nuova campagna mi sono posto la domanda
      Esistono alternative a roll20? Sia gratuite che a pagamento
      roll20 mi piace, ma è abbastanza statico e a volte ci da problemi. Quindi volevo sapere di eventuali alternative
      Grazie in anticipo🙇🏻‍♂️
    • By Renis
      Da questo link potete scaricare gratuitamente la Quick Start Guide 2.0 La Notte Eterna per download gratuito.

      Questa piccola guida vi fornirà gli elementi essenziali per iniziare le vostre avventure ne "La Notte Eterna", ambientazione epic-fantasy per 5e. All'interno della QSG troverai il link per scaricare: Scheda del Giocatore 1 Battle Map a colori. Segui la pagina Facebook della Notte Eterna per scoprire le ultime novità e partecipare al Kickstarter. Vuoi giocare in anteprima alla Notte Eterna? Stiamo cercando beta tester per delle sessioni live sui nostri canali social. Se ti interessa invia pure la tua candidatura, clicca qui.
    • By supremenerd88
      Un saluto a tutti.
      Ho letto diversi anni fa (più di quanti vorrei ammettere), alcuni libri legati alle ambientazioni di D&D Dragonlance e Forgotten Realms. Chiedendomi "avranno mai fatto dei libri ambientati a Golarion?" mi sono imbattuto in una collana chiamata "Pathfinder Tales" che credo appunto risponda alla mia domanda.
      https://paizo.com/store/pathfinder/fiction/tales/novels
      Questi libri però non li trovo tradotti in lingua italiana e da qui la domanda: sono stati tradotti? Se si, dove si possono acquistare?
      In italiano ho trovato solo:
      https://www.amazon.it/Signore-delle-Rune-Pathfinder-Tales/dp/8867023217/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=pathfinder+tales&qid=1628533327&sr=8-1
      https://www.amazon.it/Lisola-del-traditore-Pathfinder-tales/dp/8867023306/ref=sr_1_2?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=pathfinder+tales&qid=1628533327&sr=8-2
      Grazie.
    • By Renis
      Sono trascorsi 161 anni dal giorno in cui la Guerra Celeste ebbe inizio. Un conflitto che vede schierate le divinità e le loro immense armate in una lotta di supremazia che finora non ha decretato né vincitori né vinti.
      Quando nel cielo si levò il primo grido di battaglia, potente e terribile come un tuono, le tenebre di un cosmo avido e crudele inghiottirono il sole. Esso si perse in un manto di gelide stelle senza lasciar traccia; rubato, si dice, da un dio cieco e crudele.
      Consultate l’erudito, parlate pure con il volgo, chiedete loro il nome di questo buio perenne che ha ottenebrato il cielo ed i cuori degli uomini: “Quest’epoca oscura, di sangue e di lacrime" vi risponderanno, "è la Notte Eterna”.    
      Le genti di questo mondo affranto, di Neir, hanno dimenticato la calda carezza del sole, che nella loro stoltezza relegano al mito di una religione morente. Essi non possono sapere che il dio della luce, straziato ma ancora vivo, ha donato parte della sua essenza alla Luna come ultimo sacrificio agli ingrati mortali.
      Astro beffardo, enigmatico, libero da ogni giogo divino e infine vivo di luce propria, la Luna. I giorni e le stagioni sono scanditi dalle sue fasi e le vite di milioni ne seguono il corso "luna dopo luna".
      Neir è un mondo freddo e inospitale, dove la vita resiste solo grazie agli influssi benefici della magia. Senza di essa, il gelo sarebbe insopportabile e ogni cosa viva morrebbe.
      Le specie animali e vegetali di un tempo si sono estinte o perlopiù ridotte drasticamente di numero. Esse sono state soppiantate da nuove specie, provenienti dai vastissimi territori sotterranei, in grado di vivere e prosperare a temperature più basse e senza luce solare.
      Allo stesso modo, nuove razze di conquistatori hanno compiuto la loro ascesa al mondo di superficie: gli Oscuri, popolo di mercanti e schiavisti, governato da un imperatore spietato e fedele di un dio crudele; e gli Hjilaki, vampiri di sangue puro, che all’avvento della Notte Eterna sorsero dalle loro cripte per mettere a ferro e fuoco le nazioni mortali.
      Durante questi 161 anni, lunghissime pagine di dolore sono state scritte, spesso con il sangue. In questo caos imperituro vigono nuovi ordini e laddove gli antichi regni sono caduti altri lottano quotidianamente per sopravvivere alla marea di morte che ogni cosa vuole travolgere.
      A Neir, il pericolo si annida ovunque: in templi dedicati a dei innominabili, in antiche rovine infestate da creature blasfeme, in territori selvaggi abitati da mostri, persino nella nostra deliziosa città, nel languido sorriso di una cortigiana, nel rassicurante cipiglio di una guardia…
      Chi oserà incamminarsi per questo sentiero di desolazione? Chi è l’eroe che brandirà la sua spada in aiuto degli indifesi?
      Dopo aver instillato la paura nei vostri giovani cuori, a coloro fra voi che nonostante tutto desiderano affrontare le insidie del mondo pur di acquisire fama come cantori, io dico: seguite le orme dell’eroe e cantate le sue gesta, perché tale è il sentiero che conduce all'immortalità.   - Daris Rylan, Gran Musico della Casa dei Musici e delle Belle Arti di Azkabel nel suo discorso inaugurale ai nuovi iscritti   La Notte Eterna è un'ambientazione epic-fantasy per Dungeons&Dragons 5ED. A novembre lanceremo il Kickstarter esclusivo al pubblico italiano: una scommessa su cui stiamo puntando stretch goal, manuali e oggettistica che vanno dal classico schermo del Dungeon Master a vere e proprie chicche... Se ti va di saperne di più visita il nostro blog, pagina facebook e canale twitch (o scrivi qui, se l'ambientazione ti incuriosisce).  
    • By MasterX
      Ok bois credo che sia meglio aprire un qualcosa di separato non vorrei gonfiare la sessione organizzazione. allora per il mondo di gioco pensavo ad un qualcosa piuttosto vecchio avrà tipo 12 miliardi di anni. che ha avuto un periodo di formazione durato 15-20 anni (grazie agli dei), prevalentemente pianeggiante (con delle zona montagnose e poche zone collinari) , con un'aria bella grossa aria desertica (stile deserto del gobi/area ex vulcanica) Chiamato i terreni Cinerei tutt'ora ancora fumanti. per il livello di acqua pensavo un 60%/70%  o qualcosina in più come la terra. (il pianeta è grande come saturno circa qualcosina in più) , il livello di tecnologia è verso il 1600 ma solo alcune zone predilette possiedono una tecnologia simile , il resto e praticamente medievale o rimasto all'età della pietra/bronzo. passatemi i termini non nascondo che ci potrebbero essere cose (passatemi il termine) Sandalpunk , Stonepunk e Swordpunk. per la mappa del mondo di solito uso un generatore casuale. ma se volete o conoscete un'qualcosa di migliore posso provare a costruire qualcosa ad ok. appena posso posterò dei messaggi dedicati alle razze e alle divinità. per qualsiasi idee/spunti per il mondo di gioco scrivete qui e vediamo un pò. 
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.