Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Il Futuro di D&D

Ci sono in ballo grandi piani per D&D 5E nei prossimi anni e in particolare in vista del 50° anniversario del gioco di ruolo più celebre del mondo.

Read more...

In Arrivo il Rules Expansion Gift Set

A inizio anno prossimo la WotC farà uscire un set di tre manuali per coloro che sono interessati alle espansioni regolistiche per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 4 - La Lista degli Avversari

Volete aggiungere spessore e profondità ai vostri scenari senza per questo complicarvi la vita a tener traccia degli spostamenti di ogni singolo mostro o nemico? The Alexandrian ci offre uno strumento formidabile per la gestione in tempo reale di scenari complessi e di moltitudini di avversari. 

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #2

Andiamo a scoprire delle novità legate a classi, razze e mostri che saranno presenti nella Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

La Free League ha annunciato il GdR ufficiale di Blade Runner

Andiamo ad immergerci nell'iconico universo di Blade Runner con questo nuovo prodotto della Free League in arrivo l'anno prossimo.

Read more...

Tutti i Peccati del Mondo: Azimnaod -TdG-


Mezzanotte
 Share

Recommended Posts

Reiko Hirohata.

 

Credi di chiamarti così.

Non ne sei completamente sicuro, è tutto piuttosto confuso, ancora.

Sono decine - o centinaia?- di migliaia di anni che non possiedi un corpo mortale.

Della guerra ricordi che eri un Araldo potente. Ti sei unito alla causa di Lucifero tardi, quando ti sei convinto che il Padre aveva ordito il conflitto solo per purgare le sue Schiere degli elohim a lui meno ciecamente fedeli. 

è stato tutto un inganno, una grande trappola. E quando lo hai scoperto -o hai creduto di scoprirlo- hai cambiato immediatamente fronte.

Non che pensassi veramente di poter spostare l'ago della bilancia a favore dei ribelli, a quel punto le lotte interne li avevano troppo indeboliti, ma l'orgoglio sconfinato della Casa dell'Alba ti impediva di continuare a servire un comandante indegno.

Reiko Hirohata vomita sul pavimento della cella coperto di luride piastrelle bianche.

Quel poco che ha nello stomaco.

Rabbrividisce: è nuda. L'hanno nutrita a malapena.

E picchiata, e stuprata.

Facendo i turni, per settimane. Affinché la trovassi accogliente.

L'hanno seviziata inutilmente.

Reiko era smarrita anche prima di finire nel girone della droga e dei rapporti sessuali con le persone sbagliate.

Perché Reiko si è venduta l'anima per il prestigio e la carriera.

Perdendo tutto il resto.

Sono queste le cose che arrapano un namaru come te. Più del sesso e della violenza.

Ti trascini contro la parete, per quanto ti permetta la catena che hai stretta al collo, e raccogli le ginocchia contro il mento.

Sei debole e fradicia di sudore. Questo posto deve essere un ex-mattatoio, o qualcosa del genere.

Sollevi gli occhi verso il soffitto: un cielo di binari e ganci da macellaio.

Ti concentri sui ricordi del tuo ospite, alla ricerca di ordine. Elementi a cui la tua mente sconvolta da eoni di rimorsi e prigionia infernale possa aggrapparsi.

Reiko. Sì, è questo il tuo nome.

Una volta Reiko Hirohata aveva una famiglia, un marito, una carriera. Una vita.

Ora ha soltanto te.

Azimnaod il Pentito.

E chiunque ti abbia riportato sulla Terra, ha tirato fuori dall'Abisso il Diavolo sbagliato.

 

* * *

 

La porta della tua prigione si apre ed entra una donna. Forse quarant'anni. Aspetto banale. Capelli neri corti, occhiali da vista e un po' sovrappeso, con indosso un camice bianco. Si accuccia sui calcagni, purtroppo fuori dalla tua portata, e spinge verso di te un vassoio di plastica con del cibo.

"Come sta la nostra Principessa, oggi?" chiede premurosa

"Mi spiace per la catena. Abbiamo dovuto prendere delle precauzioni per farti superare il periodo di adattamento senza troppi... danni"

Ti ricordi di lei. Stava a guardare mentre gli uomini ti picchiavano e stupravano... no, mentre stupravano Reiko.

Stabiliva i turni. Ti teneva in vita perché potessero continuare a torturarti.

 

 

Edited by Mezzanotte
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Reiko Hirohata _ Azimnaod

Un corpo...

 

Reiko, eh? Che cos'è...

Il corpo appena occupato mostra subito segni di grave malessere. Lo stesso Azimnaod fa fatica a concentrarsi. Un impulso curioso lo spinge in avanti, in un attimo, e una piccola massa disciolta di cibo mezzo digerito impatta sulle piastrelle.

La testa fa male, ma la sensazione del dolore è attenuata dalla stanchezza.

Sul corpo nudo un mosaico di lividi e ferite. Per terra le feci, poche, del giorno precedente.

E i ricordi cominciano a balenare nella mente dell'ospite.

Uno alla volta.

Non c'è fretta.

È tutto una sorpresa per il diavolo che ora possiede Reiko Hirohata.

Neanche si ricordava di aver voluto del tempo per stare solo con sé stesso.

La situazione è un po' particolare, ok, ma è un nuovo inizio.

Una benedizione.

I ricordi iniziano ad accumularsi, e ad incastrarsi tra di loro come tessere in un puzzle di carne viva.

Così tanti dettagli, così tanti errori in questo mondo in rovina.

 

È proprio questo il mondo che ho contribuito a creare? Non è uno scherzo crudele, è proprio questo? ...

 

Azimnaod è improvvisamente depresso, schifato. Tutto ciò che ha visto in Reiko ravviva l'odio nei confronti del Tiranno. Lui, il Colpevole - Azimnaod lo maledice.

Così come si è manifestata, la depressione sparisce, facendo spazio a una sana determinazione... lasciando intatta l'indignazione.

E dopo queste l'attesa, unita al suo rapporto con un dolore complesso.

 

* * *

 

Entra una donna. Quella donna. Gli esseri umani sono caduti così in basso... Più di noi...

Gli porge un vassoio, mantenendosi fuori dalla portata della catena.

Pronuncia parole così tronfie e piene di autolatria, e vanità. Azimnaod la fissa, poi smette di guardarla, china il capo.

"Acqua..." pronuncia a malapena. Tende stancamente le braccia verso il vassoio.

Spoiler

Prova di Consapevolezza Sovrannaturale, per cogliere le increspature del tessuto reale intorno a lui.

 

Link to comment
Share on other sites

Non senti nulla nell'aria. Forse non ci sono altri demoni nei paraggi.

La cosa potrebbe essere positiva, visto che una buona parte di loro ti disprezza o ti considera con sospetto.

La donna indica una ciotola per cani piena d'acqua alla tua destra.

Altre persone entrano silenziosamente nella stanza. Finché ne conti una dozzina. Uomini, donne. Giovani e meno giovani. Persone comuni che hanno rapito un loro simile solo, in difficoltà. Lo hanno imprigionato, torturato. Perché tu potessi abitarlo.

Sono LORO la Sua più alta creazione?

C'era QUESTO nel Disegno?

Non te ne capaciti.

Hai visto così tanti orrori... Non c'è da stupirsi se hai perso la Fede.

Egli non meritava la vostra lealtà. Perciò ti sei ribellato.

"Dobbiamo sapere se il rituale di evocazione ha avuto successo, ti prego"

Tutti tacciono, in attesa, con il fiato sospeso. La donna con il camice bianco ha una pistola. La tiene poggiata sul ventre, le mani giunte.

I suoi occhi tradiscono speranza. E paura. Di aver fallito. Di nuovo.

Quante vite ha sacrificato in questo folle progetto prima di ottenere TE?

"Dacci un segno. Mostraci i tuoi poteri, Caduto"

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Reiko Hirohata _ Azimnaod

Nella camera entrano altri esseri umani. Sono i primi che vede dopo l'infinita prigionia trascorsa nell'Abisso.

Creature affamate, rese malvagie dai loro desideri... viziate... ma ancora salvabili... pensa il Caduto.

E in grado di compiere un qualche genere di rituale, a quanto pare... Sarà stato quello a riportarlo sulla terra?

Interessante.

La donna chiede un segno dei suoi temibili poteri.

Già... Non ho ancora controllato...

Azimnaod indaga la propria natura divina. Vorrebbe ripagarli di ciò che hanno fatto alla povera Reiko.

Scopre però di non averne il pieno controllo... Probabilmente gli ci vorrà un po' per adattarsi a questo nuovo involucro...

Qualcosa però dovrebbe riuscire a fare.

Reiko si mette seduta, a gambe incrociate.

Assume una postura rigida, controllata.

Con freddezza guarda la donna con il camice.

"Molto bene..."

Alza l'indice destro.

Le indica la ciotola.

"BEVI."

Spoiler

Usa Voce del Cielo contro la donna. Manipolazione 5 + Comando 4, contro difficoltà 6. La donna può resistere con un tiro Volontà.

Se ha successo, assiste alla scena e ordina a tutti i presenti di non muoversi, ma senza sfruttare il potere, se pensi che possa far sentire bene la sua voce senza ricorrere a esso.

Ora sono i suoi burattini. O almeno è ciò che pensa.

Link to comment
Share on other sites

Ordini alla donna di piegarsi alla tua volontà e alla degradante azione di abbeverarsi come un cane.

Sotto lo sguardo esterefatto dei suoi seguaci la mortale cade in ginocchio, poi a carponi. Striscia fino alla ciotola e accosta le labbra al suo bordo.

Poi, con un supremo sforzo di volontà, colpisce il contenitore con la mano, rovesciandolo.

L'acqua in esso contenuta si sparge sulle piastrelle sporche mentre lei si rialza, madida di sudore.

Non sei riuscito a soggiogarla completamente. La sua volontà è particolarmente forte o la tua prigionia ti ha reso eccessivamente debole, eppure sembra tu abbia comunque sortito il risultato.

"è.. è.. lui" balbetta la donna indicandoti.

"L'ho sentito nella mia testa!"

"Akuma-sama! Akuma-sama! Akuma-sama!" cominciano a latrare i fedeli cadendo uno per uno in ginocchio davanti al tuo corpo violato, incatenato.

La donna con il camice, il loro capo, è l'ultima ad inchinarsi a te.

"Sì, Akuma" ripete ai seguaci

"Colui che ci guiderà nella distruzione del mondo!"

Spoiler
2017-06-06 03:17:02 Azimnaod rolls 9 dice to Voce del Cielo 9,5,6,10,4, 2,7,10,5 [5 successes]
2017-06-06 03:18:08 Cultista rolls 7 dice to 6,2,5,6,6, 8,10 [5 successes]

 

Link to comment
Share on other sites

Reiko Hirohata _ Azimnaod

Tsk... Neanche capace di dominare un umano come si deve!

E chi diavolo è questo Akuma? Io? È così che mi chiamano?

Il fatto che all'ultimo la donna abbia resistito lo irrita non poco.

"Sì... Akuma... bravi..." dice con un filo di voce, annuendo.

Poi la donna col camice lo descrive come "colui che li guiderà nella distruzione del mondo". Che?!?

Reiko apre leggermente la bocca, contrariata e sorpresa.

Ma che idee si sono fatti venire questi qui?! Forse mi scambiano per qualcun'altro?

Non lo so. Non importa. Ciò che importa è che sono un branco di squilibrati e devo mettere in riga questa stronza.

"Ora, hai già disobbedito al mio primo ordine, cosa pensi di fare per riparare, insetto?"

Akuma indica la catena che ha al collo.

Spoiler

Dopo che le ha tolto la catena le ordina, ma senza usare il potere, "Dammi la pistola. E il camice.".

 

Edited by nanobud
Link to comment
Share on other sites

Lo sguardo della donna diventa una fessura.

"Prima di liberarti vogliamo un patto"

"Il tuo aiuto nella nostra impresa"

"In cambio avrai la tua libertà e anche le nostre anime, se vuoi"

Sì, le loro anime ti farebbero comodo, perché hai bisogno di fede per sopravvivere sulla Terra e ritrovare il tuo antico splendore.

Ma forse non è il massimo legarsi a questa manica di pericolosi folli.

 

Link to comment
Share on other sites

Reiko Hirohata _ Azimnaod

Azimnaod non lascia spazio alle trattative. Questi umani hanno capito male, ma molto male, con chi stanno parlando.

"LIBERAMI."

"Fallo in fretta."

Spoiler

Voce del Cielo sulla donna.

Subito dopo che lo ha fatto, le ordina di consegnargli camice e pistola, sempre con Voce del Cielo.

 

Edited by nanobud
Link to comment
Share on other sites

Nussun mortale può opporsi al volere di un Araldo: la tua Casata è la più nobile e splendente fra quelle degli Elohim. Tu hai acceso le stelle dell'Universo, creato mondi dalla materia primordiale!

Persino ora che sei l'ombra dell'angelo di un tempo l'idea che i tuoi umili fratelli d'argilla possano anche solo discutere i tuoi ordini illuminati ti riempie di sdegnosa rabbia.

Come un automa la donna estrae una chiave e ti libera dalla catena. Poi ti consegna la pistola e si spoglia del camice, sotto lo sguardo stupefatto dei suoi seguaci.

Rimane interdetta e raggelata: non si è nemmeno resa conto di quello che faceva ed ora ha paura.

Ed è disarmata.

Spoiler
2017-06-07 11:30:53 Azimnaod rolls 9 dice to Voce del Cielo 6,6,6,4,7, 2,3,4,10 [5 successes]
2017-06-07 11:32:25 Cultista rolls 7 dice to 10,6,4,9,7, 1,5 [3 successes]
2017-06-07 11:33:55 Azimnaod rolls 9 dice to Voce del Cielo 3,7,7,2,2, 9,10,6,6 [6 successes]
2017-06-07 11:34:34 Cultista rolls 7 dice to 3,9,5,2,1, 5,1 [failure]
2017-06-07 11:35:17 Azimnaod rolls 9 dice to Voce del Cielo 7,1,10,10,8, 10,6,3,2 [5 successes]
2017-06-07 11:35:49 Cultista rolls 7 dice to 7,3,7,2,7, 1,7 [3 successes]

 

Edited by Mezzanotte
Link to comment
Share on other sites

Reiko Hirohata _ Azimnaod

Oooh! ...Ora va meglio...

Akuma si alza e si mette il camice.

Si rivolge alla donna.

"Non è che nei paraggi ci sono i vestiti di Reiko? E delle docce? Ah, mi andrebbe anche un pasto come si deve..."

Link to comment
Share on other sites

Per prima cosa ti conducono a quelle che sembrano docce decontaminanti circondate da teloni di plastica spessa e trasparente.

Oltre puoi vedere i macchinari di un laboratorio clandestino, con gli inquietanti triangoli gialli e neri del rischio biologico e chimico.

Una ragazzina di forse sedici anni con la frangetta ti porta degli abiti e ti aiuta a vestirti perchè sei ancora confusa e dolorante: una camicetta leggera troppo stretta e pantaloni da uomo. Niente biancheria intima. Quello che indossava Reiko è stato bruciato. Non dubiti il tuo ospite avrebbe subito lo stesso trattamento se il tentativo di fusione fosse andato male.

Tutti attendono in silenzio mentre completi la vestizione. La tua nudità non li turba. Conoscono ogni singola piega del tuo corpo mortale. Lo hanno assaggiato. Accarezzato. Percosso.

Molti di loro hanno partecipato alle violenze sul tuo ricettacolo di carne.

Reiko ha sofferto molto prima che tu entrassi in lei, ma il ricordo delle sevizie subite ora infesta la tua mente, unendosi all'agonia del rimorso per il marito che ha sacrificato alla sua ambizione, che non ha saputo salvare.

è questo che ti ha attratto a lei, come una calamita.

E tutto il dolore di queste anime dannate, di queste vite distrutte, inonda la tua coscienza fondendosi alla follia dell'Abisso, alla rabbia per la sconfitta, l'ingiusta prigionia che hai dovuto patire. Al rimpianto per quello che hai perso, per i fratelli che hai dovuto distuggere per ottenere in cambio solo questo relitto di mondo.

Mentre cerchi di adattarti a questa nuova realtà essa ti appare distorta e pulsante, sconvola dal turbinoso vortice delle nuove, travolgenti passioni che provi.

La ragazzina con la frangetta si inginocchia per aiutarti ad infilare un paio di scarpe da ginnastica e con lo sguardo tu segui la linea dei muscoli del collo esile fin dentro la scollatura della sua divisa da liceale, all'attaccatura dei seni ancora acerbi.  Poi ti volgi verso tutti gli altri.

Potresti fargli o fargli fare cose molto cattive.

Nessuno di loro è innocente.

Forse ti farebbe sentire meglio.

La piccola corte attorno a te tace, angosciata.

La loro paura è eccitante.

Hanno il loro messia, ma non è quello che si aspettavano.

Azimnaod Araldo della Casa dell'Alba è tornato!

Edited by Mezzanotte
Link to comment
Share on other sites

Reiko Hirohata _ Azimnaod

Azimnaod scopre che questi stolti hanno bruciato i vestiti di Reiko.

Ma che motivo c'era?! Vi manca lo spazio forse?!

Ovviamente Akuma insulta la donna per la scarsa lungimiranza, chiedendo poi se il rituale prevedeva una cosa del genere. Le consiglia di non mentire.

In ogni caso non gli hanno nemmeno preparato dei vestiti decenti...

Un "benvenuto" con un dito nel culo, insomma.

 

Viene condotto davanti a tre docce decontaminanti. Sono rinchiuse da spessi fogli di plastica trasparente.

Fa per togliersi il camice.

"Vorreste per cortesia guardare da un'altra parte? Badate che lo sto chiedendo per cortesia..."

Guarda velocemente i presenti, con lo sguardo sofferente, si assicura che tutti abbiano inteso il messaggio e si toglie il camice, consegnandolo a una ragazzina lì vicino.

Le affida anche la pistola. A bassa voce le consiglia di non perderla.

Qui, davanti a tutti, finalmente si lava.

L'acqua pulisce le ferite e la pelle. Nel farlo acuisce il dolore.

Solo un po' di sofferenza passeggera, comunque.

All'uscita dalla doccia gli vengono portati un paio di asciugamani e dei vestiti che rasentano il ridicolo.

Dopo essersi asciugato, prova la camicetta.

È stretta, anche se riesce ad abbottonarla.

Poi la toglie e la getta verso la ragazzina.

"Che stracci mi porti..."

Dei pantaloni è meglio non parlare...

Sbuffa. Il suo sguardo irritato squadra tutti i suoi fedeli.

Si rimette il camice e riprende la pistola, calza le scarpe e si dirige verso di loro.

"Spiegatemi un po' dove siamo, che stanze ci sono e che risorse abbiamo..."

Spoiler

Puoi darmi un po' di dettagli riguardanti l'aspetto e le azioni dei seguaci, i luoghi e magari una piantina?

Prossimamente ti chiederò altro (ma andiamo in ordine).

Infine usa Lampo di Fede sui seguaci, dopo essersi messo camice e scarpe fuori dalla doccia, per capire come sono messi in termini di Fede e per scegliere tra le donne due o tre "damigelle".

 

Link to comment
Share on other sites

I mortali che hai di fronte sono di ogni sesso ed età. Ben vestiti, sicuramente non dei pezzenti. Fai brillare la loro fede e valuti il bagliore blu delle loro anime. La maggior parte di loro è a malapena passabile, buoni al massimo per rimpolpare la tua inestinguibile fame di potere in caso di bisogno. Ma fra di loro scorgi anche un diamante grezzo: la ragazzina con il vestito alla marinara e la frangetta che ti ha aiutato a vestirti.

Risplende come un piccolo sole freddo.

Ha certamente il potenziale per divenire una eccellente schiava.

Scopri di trovarti in un mattatoio dismesso, alla periferia della metropoli. I cultisti hanno riadattato qualche ambiente per i loro scopi. Un laboratorio clandestino con magazzino, una cella frigorifera trasformata in prigione e sala di tortura. Non sono una grande organizzazione. Ma neanche una banda di mitomani: il laboratorio sembra una cosa seria.

Tutto questo può essere tuo, ma c'è un prezzo da pagare.

Se vuoi le loro anime, rendere questi folli il tuo piccolo culto, dovrai fare un patto con loro ed esaudire almeno alcuni dei loro desideri.

E visto quello che hanno fatto a Reiko, e a chissà quante altre persone, sei sicuro non ti piacerà.

Spoiler
2017-06-09 08:16:33 Azimnaod rolls 5 dice to Lampo di Fede 4,1,8,7,6 [2 successes]

 

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Reiko Hirohata _ Azimnaod

La situazione è ancora un po' confusa per l'Araldo. È quindi intenzionato a chiarire i punti incerti.

"Portami della carta e una penna con cui scrivere." comanda alla ragazzina. "Come ti chiami?" Akuma le rivolge la domanda sovrappensiero, socchiudendo le palpebre.

"Voi altri invece, con calma e ordine, disponetevi lungo quella parete. In silenzio."

Spoiler

Per ora non fa uso di nessun potere. Dovrebbero aver capito come comportarsi.

Se ci sono sedie nei dintorni va bene, altrimenti chiede ai rimanenti se ce ne siano e, se sì, di portarne un paio.

 

Edited by nanobud
Link to comment
Share on other sites

Fanno come dici. Forse pensano di poterti guadagnare alla loro causa, per quanto assurda sia.

La Terra non ha bisogno di folli che vogliono premere sull'acceleratore della fine del mondo.

Ci sta andando già addosso, sparata come un treno.

Ti siedi davanti ad un tavolino da campo con carta e penna, la ragazza accanto a te, in silenzio.

Finché non resiste più.

"Sei veramente il Diavolo?" ti chiede innocentemente.

Spoiler

Akuma in giapponese vuol dire questo, semplicemente, diavolo.

 

Link to comment
Share on other sites

Reiko Hirohata _ Azimnaod

"Perché questa domanda? Non ti sembro abbastanza diabolico? Uhmm?? Ah ah! Scherzo, non preoccuparti. Mi sembra di averti chiesto il tuo nome poc'anzi, ricordi? ..."

"Facciamo così: dammi la tua carta d'identità, così saltiamo i convenevoli. Adesso unisciti agli altri, da brava." Le indica la fine della fila.

Sul primo foglio scrive il numero "1" seguito dal nome della ragazzina. Volta pagina e si appunta il resto delle generalità.

Spoiler

Il primo foglio serve a segnarsi i nomi di tutti, con un numero a fianco. Akuma (sisi sapevo ;D) indica ciascun mortale e chiede il loro nome, appuntandoselo.

Dopodiché chiama il numero "2" per interrogarlo.

 

Link to comment
Share on other sites

La ragazza si chiama Juja Kawakami ed ha sedici anni. Essendo minorenne per la legge giapponese è sprovvista di documento di identità. I suoi genitori sono impiegati di banca e aderiscono entrambi alla setta.

Gli altri sembrano sconcertati dal tuo comportamento, ma rispondono alle tue domande. Sono tutti rispettabili professionisti: medici, avvocati, analisti finanziari.

La loro leader, la donna con il camice, è la fondatrice del culto. Si chiama Aki Azumisara ed è una bio-chimica di una certa fama a quanto sembra.

 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Reiko Hirohata _ Azimnaod

C'è proprio tutta la famiglia al completo...

A volte i meccanismi comportamentali di una famiglia presentano peculiarità, ma questo sembra un caso più unico che raro. Così pensa Azimnaod, mischiando la sua curiosità con quella della psicologa.

Juju non ha con sé la carta perché è minorenne. Akuma può comunque scrivere i dati che gli vengono detti. Chiama il primo della fila a presentarsi.

Non aveva la carta.... Carta...! NO! Nooo!

"Tu! Idio•a! Non dirmi che assieme ai vestiti avete bruciato la mia carta d'identità, la patente di guida e rotto il telefono!!"

Spoiler

[Insert evil bestemmia here]

Scherzo, non è nè nel carattere di Azim, che si considera ancora più Elohim che Caduto, nè in quello di Reiko. Ci sono altre cose che voglio che Azim chieda, ma per ora ti lascio la descrizione della loro risposta. Se non hanno gettato via il telefono (o anche se lo hanno fatto) si potrebbe cercare di recuperare la sim, ma se lo chiedo lo faccio in un post successivo.

 

Edited by nanobud
Link to comment
Share on other sites

Il cultista che hai di fronte è un promotore finanziario stempiato di mezza età con gli occhiali. Con l'aspetto innoquo che ha non immagineresti mai che il suo passatempo è sognare la fine del mondo e torturare persone in cantina per evocare il demonio.

"Abbiamo un inceneritore" borbotta guardandosi le punte dei piedi a disagio

"Per i vestiti e tutto il resto"

Il resto comprende quello che rimane delle loro vittime dopo che hanno esaurito la loro utilità, immagini.

No, non è rimasto nulla degli averi di Reiko.

 

Edited by Mezzanotte
Link to comment
Share on other sites

Reiko Hirohata _ Azimnaod

"Noo... Come temevo. Lo sapete che finora non siete stati molto d'aiuto? È così disdicevole da parte vostra..."

Akuma si lamenta con un lungo e sonoro sospiro deluso.

"E dimmi" continua verso l'uomo stempiato, con un tono pacato e inquisitorio "cosa pensavate di farmi fare senza vestiti e senza documenti? Sono proprio curioso..."

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Similar Content

    • By Alonewolf87
      Andiamo ad immergerci nell'iconico universo di Blade Runner con questo nuovo prodotto della Free League in arrivo l'anno prossimo.
       Dopo il GdR su Alien e il grande successo del Kickstarter della seconda edizione de L'Unico Anello, la celebre casa editrice svedese torna sui grandi classici, con l'annuncio di qualche giorno fa che pubblicherà nel 2022 un GdR basato sui celebri film di fantascienza di Blade Runner. Il GdR sarà temporalmente ambientato tra i due film e userà lo Year Zero Engine, uno dei cavalli di battaglia della Free League.


      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Dopo il GdR su Alien e il grande successo del Kickstarter della seconda edizione de L'Unico Anello, la celebre casa editrice svedese torna sui grandi classici, con l'annuncio di qualche giorno fa che pubblicherà nel 2022 un GdR basato sui celebri film di fantascienza di Blade Runner. Il GdR sarà temporalmente ambientato tra i due film e userà lo Year Zero Engine, uno dei cavalli di battaglia della Free League.

    • By Maxwell Monster
      uscito al Play Modena ,
      ci voleva un GDR così ,
      ha potenziale ,
      forse un pò complesso ,
      ma non posso ancora sbilanciarmi .

    • By Ian Morgenvelt
      Un nuovo articolo legato a Il Re in Giallo, in cui Gareth Ryder-Hanrahan prova ad inventare alcuni spunti per delle inquietanti avventure legate ad una misteriosa zona piagata dai poteri occulti. 
      Articolo di Gareth Ryder-Hanrahan del 07 Maggio
      La Zone Jaune è una regione nell'Europa nord orientale che è stata indicata come "inabitale dagli esseri umani" in seguito alla Guerra Continentale. L'uso diffuso della "scienza gialla" di Carcosa, l'artiglieria tradizionale e le armi chimiche hanno reso questa regione - circa 2000 chilometri quadrati di foreste e, un tempo, fattorie - totalmente ostile e inagibile. "Danni alle proprietà: 100 %. Danni all'agricoltura: 100 %. Danni alla realtà: non misurabili. Impossibile sopravvivere." viene detto in uno dei rapporti scritto poco dopo il termine della guerra. 

      Il governo francese ha creato un cordone attorno alla Zone Jaune ad un mese dal cessate il fuoco. Negli anni seguenti, diverse nazioni che confinano con la zona hanno iniziato ad usarla come una discarica non ufficiale, per scaricare le munizioni e la tecnologia Carcosana rimasta in seguito alla guerra. Degli interi battaglioni di inseguitori sono stati portati nei boschi e abbandonati, le loro gambe distrutte e trasformate in enormi spilli metallici (certi rapprti usano il termine "radunati in gregge", implicando che potrebbe esserci qualcosa di vero dietro alle storie che parlano di inseguitori in grado di sviluppare un certo grado di consapevolezza e indipendenza). Delle libellule e altri veicoli aerei sono state riempiti di tecnologia Carcosana e fatti precipitare nella zona. Delle storie più oscure parlano di convogli di camion e dei treni speciali riempiti di "bestiame" e portati nel mezzo della Zone Jaune, abbandonandolo lì. 
      Oggi la zona è circondata da molte miglia di filo spinato e fossi. L'entrata al suo interno è vietata; la natura ha potuto riprendersi il possesso del terreno al suo interno, sebbene sia dibattibile se i "boschi gialli" siano definibili naturali. Il governo francese insiste nel dire che tutte le strane specie di piante sono frutto delle sostanze tossiche e non della invasione di Carcosa. I contadini che lavorano attorno alla zona trovano spesso munizioni e altri resti, tra cui "materia organica": questi vengono raccolti da una speciale divisione dell'esercito francese, il CEOM, per smaltirli in sicurezza. Il CEOM controlla inoltre la "zona profonda" - ci sono delle torri di avvistamento dentro la foresta, accessibili grazie a lunghe strade tracciate in mezzo ai boschi maledetti. 
      Incontri nella Zone Jaune
       
      Villaggi Sacrificati: Villaggi rurali abbandonati, ora in rovina. Alcuni sono stati abbandonati prima della guerra; altri sono stati evacuati quando è stata creata la Zone Jaune. Degli esorcismi sono stati condotti nei casi in cui è stato possibile, ma le pattuglie della CEOM hanno segnalato molte infestazioni.  Munizioni inesplose: Il paesaggio della zona è pieno di milioni di tonnellate di munizioni di artiglieria, mine, barili di armi chimiche scartati, rifiuti tossici di origine occulta e altri pericoli, tutti nascosti nel sottobosco. Un passo falso potrebbe essere letale. Luoghi danneggiati: La realtà ha sofferto dei pesanti danni. La Zone Jaune è piena di portali naturali che conducono verso altri mondi, principalmente Carcosa, ma è possibile passare da una versione della Terra all'altra se sapete seguire i giusti percorsi tra i boschi.  Cacciatori: La natura ha ripreso possesso della zona, che ora è piena di animali selvatici, tra cui orsi, cervi, lupi e mangiacarogne. I cacciatori e i bracconieri passano oltre le pattuglie della CEOM per portare a casa un trofeo e le entità di Carcosa li cacciano per rubare loro la faccia, così da scappare senza venir trovate.  Pattuglie della CEOM: Sul confine la CEOM scaccia ogni intruso con poco più di un rimbrotto. Un turista sprovveduto o potenziale cacciatore verrebbe arrestato, portato ad una struttura di detenzione e riceverebbe una bella lezione da un ufficiale molto arrabbiato prima di venir rilasciato. Più a fondo nei boschi, lontano dalle telecamere e dagli occhi indiscreti, la CEOM spara a vista agli intrusi. Raccoglitore di rottami: C'è un grosso mercato di quello che viene eufemisticamente chiamato "metallo di scarto" dalla zona. Reliquie carcosane intatte o resti dei grimori di "Scienza Gialla" sono i manufatti più ricercati. Squadre di raccoglitori di rottami entrano nella zona fingendo di essere cacciatori o corrompono le guardie della CEOM per avere degli accessi sicuri.  Nebbia Mostarda: Il più noto dei pericoli della zona, la nebbia mostarda è una miscela tossica di gas velenosi usciti da munizioni di artiglieria abbandonate mischiato con ciò che resta della magia praticata sul posto. I sopravvissuti dicono di aver sentito della musica tanto bella quanto inquietante e aver visto delle strane luci in mezzo alla nebbia, come se ci fosse un ballo incantato in atto dall'altro lato del banco di nebbia...poco prima di vomitare i loro polmoni liquefatti e morire. Altri racconti parlano di degli enormi animali, simili a balene volanti, che volavano in mezzo alla nebbia. Macchine attive: Inseguitori abbandonati, libellule e altre macchine da guerra prendono occasionalmente vita dentro alla zona, trascinando i loro corpi metallici distrutti tra il sottobosco finchè la scarica di energia occulta che le ha animate non svanisce.  Nativi della zona:  Le progenie della guerra e altre entità carcosane possono sopravvivere all'interno della zona, anche se l'influenza di Carcosa si sta indebolendo all'esterno. Usare la Zone Jaune
       
      In Le Guerre: Sebbene la zona sia stata ufficialmente creata solo dopo la guerra, la regione destinata a diventarla è stata colpita dalle armi occulte quando i combattimenti erano ancora in atto e si è guadagnata la reputazione di luogo dall'alta letalità. Le unità inviate nella zona non sono mai tornate indietro.  In Il Giorno Dopo: I sopravvissuti delle forze dei Castaigne in cerca di energie carcosane sono volati oltremare fino in Francia, portando la diplomazia internazionale e l'estradizione extradimensionale sul tavolo della politica post dittatura.  Il Giorno Dopo alternativo: Al posto di giocare dei rivoluzionari in una New York liberata dai Castaigne, potreste giocare le guide di una piccola città al confine della zona. Parte di voi sono veterani, altri sono la prossima generazione, cresciuta in un mondo dove gli orrori di Carcosa e della Guerra Continentale sono ormai solo vaghi ricordi. La città punta alla normalità ed ad un nuovo inizio, ma le cicatrici della guerra sono ancora presenti e il concilio deve bilanciarsi tra i principali doveri municipali e sostenere la locale guarnigione della CEOM.  Il Bosco tra i Mondi: La guerra ha creato dei buchi nel tessuto della realtà all'interno della zona; i personaggi che provano a passare da una realtà all'altra - come, per esempio, degli investigatori di Tutto Questo è Normale che provano a tornare a Parigi - potrebbero viaggiare fino alla Francia ed entrare nella foresta. Dovranno solamente camminare fino a che la nebbia non diventa gialla... Link all'articolo originale: https://site.pelgranepress.com/index.php/the-zone-jaune/
      Visualizza articolo completo
    • By Grimorio
      Cosa succederebbe se i Sette Peccati Capitali fossero entità viventi che possono minacciare il vostro mondo di gioco?

      L'Italiana Mana Project Studios (già responsabile di successi come Journey to Ragnarok e Historia) e Raven Distribution presentano Seven Sinners, un manuale di demoni e cultisti che tratta dei Sette Peccati Capitali in mondo maturo e senza censure.

      Sette Sacre Virtù,
      Sette volte sovvertite.

      Sette Culti,
      Sette Peccati Capitali.

      Sette Regnanti,
      Sette Corone.

      Sette volte dannati!
      In Seven Sinners i Sette Peccati Capitali non sono solo una credenza religiosa, sono vivi e reali, pronti a insinuarsi nella vita di ognuno di noi in modo terrificante. Il manuale conterrà le incarnazioni dei Sette Peccati Capitali e i culti ad essi dedicati. Non è un manuale per i deboli di cuore o per chi ha uno stile di gioco più "rilassato": Seven Sinners include, sia nei testi che nelle immagini, temi maturi come sesso e violenza.

      Le meccaniche e le statistiche all'interno del manuale sono presentate per due diverse edizioni di Dungeons & Dragons: la più recente 5a Edizione e AD&D 1a Edizione, attraverso il retroclone OSRIC.
      OSRIC (acronimo di Old School Reference and Index Compilation) é un retroclone di Advanced Dungeons & Dragons 1a Edizione realizzato da Stuart Marshall and Matt Finch; al momento è inedito in lingua italiana, ma il pdf in inglese è scaricabile gratuitamente qui.
      In ogni caso le statistiche per AD&D 1E dei vari mostri e cultisti di Seven Sinners possono essere adattate dai DM anche per altre edizioni tradotte in italiano quali: AD&D 2E, BECMI (la "Scatola Rossa") e retrocloni dell'edizione B/X  come Old School Essentials e Labyrinth Lord.

      Tuttavia lo scopo di Seven Sinners è più quello di essere una fonte d'ispirazione per qualsiasi tipo di campagna e qualsiasi tipo di regolamento, motivo per cui è privo di un'ambientazione ufficiale, così da permettere ai DM di incorporare le creature e i temi di Seven Sinners all'interno di qualsiasi ambientazione stiano usando.
      Seven Sinners è disponibile nei negozi e negli store online al prezzo di 19,90€. In questi giorni lo potete trovare anche su Dragonstore con uno sconto del 20%, quindi per 15,92€.
      Fonte: https://www.facebook.com/RavenDistributionItaly/posts/4737183409634717
      Visualizza articolo completo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.