Jump to content

Ciò che si cela oltre l'orizzonte-Topic di gioco


Dardan

Recommended Posts

@ Quello che sai sulla città

Spoiler

 

Per oltre 4.000 anni, Absalom (pronunciato AB-sah-lahm)Fondata nel 1 AR dal dio Aroden quando ha sollevato la Pietrastella dalle profondità del Mare Interno, non c'è niente di ordinario nella storia di Absalom anche dal suo primo giorno di esistenza. La sua creazione ha consentito una rapida crescita demografica e Aroden compi le migliori e più coraggiose imprese in tutta la regione Mare Interno per proteggere la Pietrastella he venga spostata. Ma dato il posizionamento tattico di Absalom e la sua influenza innegabile, innumerevoli nazioni ambiziose o avidi signori della guerra hanno messo gli occhi sulle mura della città nel corso dei millenni, e la guardia della città e della Pietrastella all'interno non è mai stato facile. Per secoli la città fu assediata da un esercito dopo l'altro, nel tentativo di portare Absalom in ginocchio per poterne prendere il controllo. Nonostante gli assalti implacabili, la città non ha mai ceduto. Le reliquie di queste guerre sono ancora sparse nelle pianure dell'Isola del Kortos che circondano la città e nel porto di navi da guerra affondate. è stata la città al centro del mondo, una metropoli di enormi dimensioni vetrina dei più grandi tesori di tutta Golarion. Non senza ragione il trascorrere del tempo di tutto il mondo viene conteggiato nel Absalom Reckoning. Questa grande città si estende anche al di là del Piano Materiale , anche se è solo un pallido riflesso del suo omonimo, Shadow Absalom è la più grande città sul Piano d'ombra , abitata da fetchlings , umanoidi, e non morti.

A causa delle dimensioni di Absalom, le bestie da soma sono elementi importanti del commercio della città e dei trasporti. le carovane di carri permettono ai popolani di cavalcare in città per una moneta di rame, e facchini halfling con cani da traino possono essere assunti per un prezzo simile. I cavalli sono rari sulla Isola di Kortos , dal momento che le tribù centauro li considerano invasori e alle arpie piace mangiarli. Di conseguenza, la bestia da soma più importante è il cammello. Gli agricoltori li utilizzano per l'agricoltura, mandriani li usano per tirare carri , e molti distretti di guardie hanno una cavalleria formata da camelli. è più facile reperire una bardatura per cammelli che una bardatura per cavalli in città. Dopo i cammelli, i becchi ascia sono le più comuni bestia da soma, più veloce e in grado di difendersi rispetto ai cammelli. Si possono trovare anche cani, lucertole, elefanti, e mostruoso millepiedi , prima della costituzione della Hackamore House le selle dovevano essere realizzati su misura o ordinato in diverse decine di negozi a causa della diversità degli animali utilizzati nella città.

 

 

Cattedrale della Pietrastella

 

E' una radiosa mattina nella città di Absalom e come sempre sei già chino sui libri nella grande biblioteca , le tue ricerche vanno avanti spedite e ormai sei pronto per affrontare ciò che si ciela dietro l'orizzonte , ad un certo punto comunque vieni interrotto è uno dei tuoi colleghi ed amico Eldrick Naar il figlio cadetto di una ricca famiglia di mercanti , di solito è molto allegro e oltremodo spensierato per uno studioso della sua levatura , ma oggi mano a mano che parlate il suo volto diventa sempre più cupo e comincia a guardarsi in torno convulsamente come se si aspettasse qualcosa di specifico , poi all'improvviso tutto intorno a voi diventa nero e lui viene tirato via da un a forza invisibile sparendo nell'oscurità e mentre sparisce lo senti urlare...Aiutami Leannan...prima che sia troppo tardi...non so per quanto potro resistere... e poi apri gli occhi...sei nella tua stanza e il sole è appena sorto...la tua fronte è imperlata di sudore , ti senti strano come stordito e decisamente agitato , troppo strano per essere un sogno e comunque pensandoci bene è da diverso tempo che non vedi Eldrick in accademia , che gli sia veramente successo qualcosa?

 

@ Cosa sai di lui
 

Spoiler

-Umano sui quarant'anni capelli castani ,un occhio viola e uno ambra ,fisico atletico sempre abbronzato per via dei numerosi viaggi.
-Benvoluto non hai mai sentito parlare male di lui .
-Delle sue abilità di mago sai poco ,ma sai che è un ricercatore sul campo un archeologo specializzato in Esobiologia e Xenobiologia cerca infatti segni di civiltà extradimensionali negli stati del mare interno piu antiche di ogni civilta conisciuta.
-Sai che ha una stanza in accademia e una casa fuori città , la sua famiglia infatti possiede una piccola isola a circa quattro ore di navigazione verso ovest , sai che la sua famiglia non vive li ma in uno degli stati del mare interno ma non sai quale e l'isola è usata solo da lui come luogo di studio e ricerca non ha aiutanti o sevitori c'è solo un piccolissimo villaggio di pescatori i cui abitanti a volte lo aiutano nel trasporto del materiale per la sua ricerca.

 

@ Regole Pbf

Spoiler

 

Le regole per scrivere sul topic di gioco sono:

- I dialoghi del personaggio vanno scritti in grassetto.

- I pensieri del personaggio vanno scritti in blu .

- Eventuali cose scritte dal personaggio (biglietti, lettere, ecc) vanno scritti in rosso.

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 215
  • Created
  • Last Reply

Leannan Seanlaoch

Quando mi sveglio non capisco per quale motivo mi senta tanto sconcertato da un sogno. In fondo un sogno nella maggior parte dei casi è solo il parto della nostra mente, che rielabora in modi bizzarri e inusuali ciò che ha appreso durante la veglia.

Mi alzo dal mio giaciglio e mi lavo la faccia tersa di sudore, poi mi vesto, pronto ad affrontare una nuova giornata. Prima di consumare una modesta colazione a base di frutta fresca mi dedico a un'oretta di studio per risvegliare la mente e togliere gli ultimi filamenti onirici rimasti nella mia testa, sperando che il ricordo del sogno su Eldrick sbiadisca come succede alle ombre quando sopraggiunge il sole.

Al termine del mio rituale mattutino mi sgranchisco le articolazioni e mi reco alla grande biblioteca, sperando di incontrare Eldrick, sempre più convinto che in fondo il sogno sia solo una manifestazione della mia preoccupazione di cui non ero cosciente.

Link to comment
Share on other sites

Ti diriggi alla grande biblioteca , i corridoi e le sale dell'accademia sono sempre piuttosto silenziosi a quest'ora e incontri solo un paio di studiosi che ti salutano con un cenno del capo , e quando arrivi in biblioteca la situazione non cambia , ti aggiri un pò per i piani della biblioteca ma non vedi Eldrick , ma certo non vuol dire nulla potrebbe stare ancora riposando o essere fuori per qualche ricerca sul campo , ma per scrupolo chiedi al capo bibliotecario se lo ha visto di ricente , il vecchio e saggio Aloisius dice di non averlo visto recente , e anche scorrendo il registro dei prestiti non ci sono da mesi richieste a suo nome , salutandolo con cortesia ancora non del tutto tranquillo parli anche con altri studiosi e studenti che trovi nei paraggi , e anche loro dicono di non averlo visto di recente , cosi tranquillizzato stai per metterti a studiare , quando Aloisius ti si avvicina accompagnato da una delle guardie dell'accademia...Questo è Geremia...fa il vecchio...poco fa ci ha sentito parlare e ha qualcosa da dirti...la guardia si inchina prima di rivolgersi a te...mi scuso per aver ascoltato la vostra conversazione , ma questa mattina quando ho dato il cambio ad un mio collega mi è stato riferito che stanotte sono stati sentiti dei rumori in una delle stanze , nlula di particolare e quando il mio collega si è avvicinato sono cessati , li per li non ci ho fatto caso , sa meglio di me come sono fatti gli studiosi , ma sentendovi parlare ho controllato e pare che fosse proprio la stanza del suo collega...potrei sapere come mai lo cerca?

Link to comment
Share on other sites

Un po' incerto su come interpretare l'assenza di Eldrick, mi preparo per continuare le mie ricerche personali, quando Aloisius torna con delle notizie. "Vi ringrazio per il generoso aiuto Aloisius, siete una persona dal cuore d'oro." rispondo mentre mi rialzo in piedi. "È un piacere conoscervi Geremia, il mio nome è Leannan. Non c'è bisogno di scusarsi, ho chiesto a molte persone se hanno qualche notizia del mio amico Eldrick proprio perché speravo di trovare qualcuno che potesse aiutarmi. Non ne sono pienamente sicuro, è solo un'impressione, ma questa notte alcuni... ricordi, alcune incoerenze percepite solo inconsciamente nei giorni scorsi mi hanno tormentato e mi sono reso conto che forse Eldrick si trova in qualche guaio." Non parlo esplicitamente del sogno, meglio non fornire troppi dettagli riguardo allo strano sogno fatto, spesso per i non addetti il confine fra studioso e pazzo è fin troppo labile e l'ultima cosa che vorrei in questo momento è una guardia che racconta ai colleghi di un elfo che corre dietro ai sogni. "Mi ero convinto che si fosse assentato per questo periodo, ma se mi dite che si sono sentiti dei rumori dalla sua stanza allora qualcosa non quadra." Con un po' di rassegnazione richiudo definitivamente i libri che stavo leggendo e chiedo a Geremia: "Vi dispiacerebbe accompagnarmi alla sua stanza? Probabilmente non è successo nulla..." cerco di minimizzare, "Ma se dovessero esserci dei problemi preferisco avere qualcuno al mio fianco."

Link to comment
Share on other sites

La guardia ti fa un altro inchino...Certo vi accompagno volentieri , sono certo che il vostro amico è semplicemente rimasto chiuso nella sua stanza dietro qualche strana ricerca , come tanti altri che ho visto qui negli anni...cosi vi incamminate verso gli alloggi degli studiosi , sai dove si trova la sua stanza , ma non ci sei mai stato e sai che ci sono diverse tipologie di stanze in base a molti fattori , ricchezza , nobiltà e anche la notorietà del proprio mentore , lungo la strada vi fermate ad un corpo di guardia e Geremia prende un mazzo di chiavi...Non si sa mai inutile rifare la strada se la stanza dovesse essere chiusa...poi arrivate davanti alla stanza , durante il tragitto e nelle vicinanze della stessa non noti nulla di strano e anche Geremia pare tranquillo , lasciandoti indietro la guardia bussa alla porta , una , due , tre volte , poi chiama a gran voce il tuo amico e prova ad aprire la porta ma essa risulta chiusa , cosi la guardia prende le chiavi e individuata quella giusta fa scattare la serratura e la porta si apre , con la luce del sole che filtra dalla finestra la stanza ti appare molto simile alla tua , forse appena un pò più grande , c'è un letto singolo sfatto con ai piedi una grossa cassapanca , un grande tavolo centrale cosparso di libri e pergamene e anche il pavimento è cosparso di pile di libri e mucchi di pergamene , c'è una sola sedia e un piccolo divano vicino alla finestra , tutta la parete di destra è ricoperta da una libreria e anche li libri e pergamene sono accatastati gli uni sopra agli altri e ci sono anche alcuni oggetti ,ci sono anche due porte ai lati del letto e la stanza è dunque letto a parte nel caos più totale ma ad una prima vista non vedi segni strani o particolari...Geremia si gratta la testa perplesso...Bhe che dire mi sembra tutto normale no?

Link to comment
Share on other sites

Apprezzo molto il modo in cui Geremia pensa a tutti i dettagli. Avrei potuto aprire la porta con poche parole arcane, ma ricordandosi di prendere le chiavi mi ha risparmiato di dover consumare un incantesimo. "Sembra proprio tutto normale." rispondo alla guardia dopo una rapida ispezione visiva della stanza. "Questo mi leva un peso dal cuore. Probabilmente mi sono preoccupato per nulla. Grazie del prezioso aiuto, Geremia." Permetto alla guardia di chiudere nuovamente la porta e mi congedo, rimuginando a lungo su cosa fare. Infine opto per la ricerca di una carta geografica del Mare Interno, per capire dove si trova con precisione l'isola di Eldrick. Per pura curiosità, mi ripeto. Solo per pura curiosità.

Link to comment
Share on other sites

Rincuorato dalla normalità della camera di Eldrick torni nella grande biblioteca e con animo sereno continui le tue ricerche , durante la giornata poi cerchi anche informazioni sull'isola del tuo amico e riesci facilmente a trovarne anche se sono decisamente scarne.

@ Isola

Spoiler

L'isola dei rovi (cosi chiamata perchè l'unica vegetazione spontanea che vi cresce è un tipo di grande cespuglio che produce pochi fiori , pochi frutti ma moltissime spine) è una piccola isola vulcanica che si trova a circa 60 miglia ad ovest di Absalom , lontane dalle rotte commerciali ha una superficie di circa 10 km2 , occupata quasi interamente dal cratere di un vulcano spento e da scogliere a picco sul mare.Il basso fondale e i molti scogli la rendono impossibile da raggiungere dalle grosse navi , l'unico approdo usufruibile solo da piccole imbarcazione è una minuscola spiaggia sul lato est , li si trova un piccolo pontile e una diecina di casupole occupate da altrettante famiglie di pescatori unici abitanti stabili dell'isola , mentre il maniero costruito al centro del cratere accessibile solo tramite uno stretto e ripido sentiero ospita a volte i membri della famiglia Narr propieteria dell'isola da ormai più di tre secoli.

Il tempo passa e sei sempre in biblioteca chino sui libri , quandio vedi sbucare da una delle porte il tuo amico Eldrick sano e salvo , sei felice di vederlo e stai per salutarlo quando senti la sua voce rimborbarti nella testa...Stanno per trovarmi...devi fare presto...ti hanno visto...non hai più tempo..insieme potremmo...ma non riesce a finire la frase , perchè tutto diventa nero e le tenebre lo inghiottono e stanno anche per inghiottire te quando ti svegli , sei tutto sudato e hai un leggero mal di testa , ti alzi e barcolli fino alla finestra e scosti le tende per aprirla quando vedi che piove , apri lo stesso la finestra e ti lasci rinfrescare dalla fresca pioggia primaverile , molto frequente in questo periodo , poi dopo un minuto circa ti ricomponi e ti prepari , esci dalla stanza intenzionato a capire bene cosa stia succendendo...

Avete sentito?...lo hanno trovato poco dopo l'alba in giardino...

Mi dispiace molto...non lo conoscevo bene , ma era sepre gentile e cortese...

Ho sentito che sua sorella è distrutta ha dato di matto e ci sono volute sei guardie per riuscire a calmalra...

Certo che morire cosi...non è proprio giusto...

Senti queste frasi mentre ti dirigi alla biblioteca e alla fine interroghi l'ultimo studente che ha parlato...e la risposta che ricevi ti lascia sconcertato...

Una guardia è caduta dal ballatoio esterno la scorsa notte durante il temporale , mentre faceva la ronda dicono , non la conoscevo ma mi pare si chiamasse Geremia...

Link to comment
Share on other sites

Con profondo disappunto mi alzo, cercando di capire se mi trovo ancora in un sogno o se in questo momento sono sveglio. Sembra che il confine fra i due mondi sia diventato labile ultimamente. Come se non bastasse, scopro che Geremia, la guardia che mi ha aiutato ad aprire l'appartamento di Eldrick, è morta nella notte. "Mi chiedo se è una coincidenza e non riesco a capire se da persona sana di mente credere che non lo sia..." Prima di continuare le mie indagini, stavolta senza coinvolgere altre persone, torno in biblioteca, alla ricerca di Aloisius. Quando giungo all'entrata del luogo di studio ho già in mente una domanda che mi permetterà di assicurarmi che quanto è successo ieri è esistito realmente e che non sto diventando pazzo. Quando trovo il saggio uomo lo saluto cortesemente e domando: "Avete visto per caso Eldrick da queste parti oggi? Mi chiedo dove sia finito. Non è da lui sparire così." Resto in attesa di una risposta, cercando di capire se la situazione gli giunge nuova.

Link to comment
Share on other sites

Aloisius ti sorride , ma noti uno strana luce nei suoi occhi...No mi spiace non l'ho visto , come ti ho detto ieri è da tempo che non si vede e che non prende libri in prestito...non sei andato a controllare nel suo alloggio ieri , suppongo tu non lo abbia trovato , sarà fuori a fare ricerche sul campo , la sua è una famiglia ricca non ha problemi ad andare dove vuole per le sue ricerche...il vecchio pare accorgersi di avere detto qualcosa di inappropriato...scusa per il mio tono , sono ancora scosso dalla morte di Geremia , quel povero ragazzo non meritava certo questa fine , lo conoscevo da quando ha cominciato a lavorare qui era sempre molto disponibile , anche troppo a volte , ma erà uno dei suoi pregi...per sua sorella è stato un colpo terribile , dividevano anche la stanza , erano molto legati , direi una cosa normale fra gemelli , ma comunque sto divagando , mi dispiace ancora per il tono di prima , no Eldrick non si è fatto vivo ne ieri ne questa mattina , puoi provare a chiedere al suo mentore il gran maestro Ningat Ruuk....detto questo riprende le sue attività...pare che questa sia la tua realtà...

Link to comment
Share on other sites

"Sì, sono andato a controllare, ma non sembrava esserci nulla fuori posto. Passavo di qui e ne ho approfittato per controllare se magari fosse tornato nottetempo." Quando Aloisius devia il discorso su Geremia, il mio tono di voce si fa più grave. "Purtroppo prima di ieri non ho avuto l'occasione di conoscerlo, ma mi ha fatto una buona impressione. È davvero ingiusto che sia stato vittima di una tale fatalità. Ora però temo proprio di dover scappare, grazie ancora della disponibilità." Mi congedo da Aloisius, rassicurato e turbato allo stesso tempo dal fatto che quello che sto vivendo sembra essere tutto vero e mi metto in cerca del gran maestro Ruuk. "Credo proprio che il mio secondo sopralluogo possa attendere ancora qualche minuto, alla luce di questa nuova informazione."

Link to comment
Share on other sites

Esci dalla biblioteca alla ricerca del mentore di Eldrick , non sai molto di lui , lo conosci solo di fama , è un uomo dall'aspetto imponente , dalla carnagione scura , alcuni dicono che il suo volto e il suo corpo siano ricoperte di incisioni , lascito della sua tribu di appartenenza , altri invece dicono che in gioventù sia stato un pirata , ma nel complesso ne hai solo sentito parlare bene...chiedi in giro e vienei velocemente indirizzato verso le sue stanze , arrivato alla porta bussi e dopo poco la porta si apre è una giovane ragazza umana con le vesti da apprendista alla tua vista si inchina leggermente , gli spieghi la situazione ed ella ti fa accomodare in un grande studio tenuto in perfetto ordine e mentre stai ammirando la pregevole collezzione d'arte che si trova li nella stanza da una altra porta entra un uomo anziano decisamente alto e col corpo ancora ben messo , la faccia è seria e spgolosa , ma gli occhi ti sembrano gentili e la sua presenza ti mette subito a tuo agio anche se sai di essere davanti ad uno dei pilastri dell'accademia , ti fa cenno di accomodarti su una delle poltrone mentre lui si siede alla scrivania...Bene Leannan, mi è stato detto che volevi parlare con me... ho letto alcuni dei tuoi lavori e gli ho trovati interessanti sei di sicuro un mago con del poteziale , ma senza divagare , dimmi cosa ti porta al mio cospetto?...

Link to comment
Share on other sites

"Vi ringrazio del tempo che mettete a mia disposizione, maestro Ruuk. Io..." Valuto per un momento quali parole scegliere, poi continuo: "Io sto cercando Eldrick. Alcuni giorni fa mi è sembrato... distante, in ansia, forse per le sue ricerche. Ci ho messo un po' a rendermene conto e nel frattempo lui è sparito e sembra che nessuno sappia dove sia andato. Mi chiedo se a voi ha detto qualcosa. Mi rendo conto che forse mi sto preoccupando eccessivamente, ma è curioso come finora nessuno sia stato in grado di fornirmi una qualche indicazione."

Link to comment
Share on other sites

Cosi tu lo hai visto qualche giorno fa?curioso...io non lo vedo in giro da almeno tre mesi , poi mi ha mandato una lettera circa due mesi fa in cui mi diceva di aver trovato qualcosa di interessante e che lo avrebbe portato nel suo laboratorio sull'isola per lavorarci sopra , ma poi dopo questo non ho saputo più nulla...ed è curiosa la tua venuta di oggi cercando di lui , una settimana fa ho mandato un messaggero sull'isola per chiedere notizie e ancora non è tornato ne mi ha contattato in alcun modo...perciò sei proprio sicuro di aver visto Eldrick in accademia qualche giorno fa ?

Link to comment
Share on other sites

Con un po' di imbarazzo mi tocco un orecchio appuntito, come per richiamare l'attenzione sulla mia razza. "Già, ogni tanto mi dimentico che voi umani avete una percezione del tempo molto più rapida rispetto a noi elfi. Con 'qualche giorno' stavo ragionando in termini di decine piuttosto che di unità. Mi scuso per il malinteso. Ma sto divagando. Quello che mi avete raccontato è preoccupante. Se non sono indiscreto, posso chiedere su cosa stesse lavorando Eldrick? So che in genere si occupa di eso- e xenobiologia, ma non conosco molti dettagli sulla sua ultima ricerca."

Link to comment
Share on other sites

Capisco capisco , tempo elfico è...e ridacchia....la sua ultima campagna di scavi riguardava delle rovine nella parte nord del Cheliax sui monti di Menador se non sbaglio al confine col Nidal , il sunto delle sue ricerche punta alla scoperte di antiche civiltà , molto antiche più di quelle degli elfi , civiltà che secondo lui provenivano da altre dimensioni o piani di esistenza che ormai sono stati dimenticati , non so come ma aveva individuato dei siti utili alla sua ricerca , e dall'ultima lettera come dicevo prima diceva di aver trovato qualcosa , probabilmente dei reperti...diciamo che dal punto di vista accademico la sua ricerca interessa molto poiche se si scoprissero nuove dimensioni o nuovi piani esterni ciò potrebbe portare molta richezza , ma c'è anche chi gli è contro dicendo che è meglio non svegliare il can che dorme , nel senso che andare in luoghi che non si conoscono potrebbe portare a pericoli a cui non siamo preparati...comunque avevo appunto mandato il messaggero per vedere come andavano le cose e avere aggiornamenti sulle ricerche anche perche è sempre stato molo geloso dei propri proghessi , e non credo che nessuno a parte me sappia esattamente a cosa stia lavorando...

Link to comment
Share on other sites

"Capisco..." mormoro mentre medito sulle parole del gran maestro. "Il fatto che questi piani siano stati dimenticati e sono probabilmente difficili da raggiungere suggerisce che gli abitanti di quel luogo possano essere, o essere stati, piuttosto gelosi del proprio isolamento. Ma al momento mi viene anche da dubitare di una pericolosità intrinseca di questi presunti piani, perché la semplice pericolosità di un piano non ci ha mai impedito di conoscerne l'esistenza, e qui posso citare luoghi come l'Abisso a dimostrazione di quanto affermo. Capisco perfettamente il dibattito. Ma sto divagando di nuovo." Mi alzo dalla poltrona, lasciando intendere che non ho altro da chiedere. "Vi ringrazio per il tempo che avete messo a mia disposizione. La mia preoccupazione per Endrick è aumentata e credo che andrò di persona, oggi stesso o domani, a verificare cosa succede sulla sua isola."

Link to comment
Share on other sites

Bene ciò ti fa onore , devo comunque dirti una cosa , l'antenato di Eldrick che ha costruito il maniero sull'isola , era un mago , un gran maestro ed ha protetto tutta l'isola con protezioni magiche e guardiani , l'unica zona l'ibera è la spiaggia dove sorge il villaggio dei pescatori , ma non saprei dirti il perchè , comunque di solito quando Eldrick è sull'isola , i guardiani sono quiescenti ed è relativamente facile arrivare al maniero , mentre quando il luogo è deserto diciamo che è un esoperienza che è meglio evitare , perciò visto che non sappiamo cosa sia successo stai molto attento e se vuoi un mio consiglio , portati un aiuto , qualcuno che sappia usare i muscoli , potresti aver bisogno di qualcuno che ti guardi le spalle , se non sai chi scegliere posso farti avere il nome di una persona fidata entro sera...bene ora è meglio che vai non vorrei che un nostro colloquio troppo lungo facesse capire qualcosa a qualcuno se , prego di no , ci sia qualcuno dell'accademia dietro ciò che potrebbe essere successo a Eldrick....

Link to comment
Share on other sites

Le ultime parole del gran maestro mi turbano molto, anche perché confermano quelle di Eldrick nel mio secondo sogno. "È un'ipotesi inquietante quella che state sollevando. L'interesse nel sabotare le ricerche di Endrick è così grande da dover ricorrere ad un complotto ai suoi danni?" chiedo sorpreso, domandandomi mentalmente se almeno di lui posso fidarmi, poi torno sull'argomento precedente: "Un accompagnatore mi sarebbe sicuramente utile, soprattutto se c'è da fronteggiare qualche creatura pericolosa. Sapreste dirmi di che tipo di guardiani è disseminata l'isola? Costrutti, trappole magiche, evocazioni, zone di antimagia, ..."

Link to comment
Share on other sites

Non so dire quanto le ricerche di Eldrick possano aver allertato o infastidito o incuriosito a tal punto qualcuno da spingerlo a fargli del male per fermarle o per appropriarsi dei risultati , ma è di certo possibile che ciò sia accaduto qui come altrove ci sono persone senza scrupoli o talmente prese dai propri interessi da non guardare in faccia nessuno per raggiungere i propri scopi...

Ti invierò il nome della persona che ti accompagnerà e il luogo dove trovarla il prima possibile , sicuramente entro questa sera , è un tipo fidato e fuori dai vari giochi di potere di questa accademia .

Che tipo di difese ci sono è , io ho visto dei costrutti , ma Eldrick mi raccontava di bestie lasciate libere dentro e fuori il maniero e di incantesimi di interdizioni che impediscono il teletrasporto e il volo e gli incantesimi di divinazione , non mi pare ci siano zone di antimagia , ma non potrei esserne certo alla fine non ho mai testato le difesa dell'isola ne Eldrick è entrato mai nello specifico , e per quanto io lo stimi probabilmente non conosce tutte le insidie di quel luogo...

Poi si alza lentamente...Scusa ma ora devo andare , altri impegni mi richiamano altrove...

Detto questo si congeda e insieme uscite dalle sue stanze...

Link to comment
Share on other sites

"D'accordo, e grazie ancora per la vostra disponibilità." Mi congedo dal gran maestro e torno in biblioteca a studiare per un paio di ore, guardandomi in giro di tanto in tanto. Infine mi dirigo verso la mia stanza e quando sono abbastanza vicino all'appartamento di Eldrick svolto un angolo, controllo velocemente che non ci sia nessuno nei dintorni e ripeto mentalmente più e più volte le parole di un incantesimo, fino a quando mi convinco di averle pronunciate realmente, e svanisco nel nulla. "Forse è solo paranoia," mi dico, "ma sia Eldrick che il gran maestro Ruuk mi hanno detto che potrei essere osservato. Vediamo se è vero e di chi si tratta."

Spoiler

In biblioteca Percezione +13 per capire se qualcuno mi sta osservando.

Nel corridoio invece lancio Invisibilità silenziosa (quindi consumo un incantesimo di livello 3) e spendo 1 punto del serbatoio arcano per lanciare l'incantesimo come se avessi due livelli in più (uso l'exploit Potent magic), durata totale 12 minuti. Il tempo di lancio è di 1 round. Attendo 1 minuto nel corridoio per vedere se qualcuno mi stava seguendo, poi mi dirigo alla stanza di Eldrick, rimanendo invisibile.

 

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...