Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Manticore Games offre 20.000 $ per un'Avventura di D&D creata con la piattaforma Core

La software house Manticore Games ha di recente ricevuto dalla WotC l'autorizzazione per l'organizzazione di un concorso intitolato D&D Design-a-Dungeon contest e dedicato alla creazione dell'avventura videoludica definitiva in stile D&D. Manticore Games, infatti, è proprietaria di una piattaforma per la creazione di videogiochi online per PC, il Core, progettata appositamente per consentire a chiunque di creare un proprio videogioco online senza essere per forza un programmatore esperto, e ha deciso di mettere alla prova i giocatori di tutto il mondo per vedere cosa questi ultimi sono in grado di creare con il suo software. I creatori delle avventure migliori potranno vincere premi per un ammontare totale di 20.000 dollari.

Il concorso D&D Design-a-Dungeon, che durerà fino al 6 Settembre, richiede che i partecipanti realizzino con il software Core un'Avventura appartenente a una delle seguenti 4 Categorie:
Dungeon, Caverne e Catacombe Le Terre Selvagge Fortezze e Torri Piani Elementali Per partecipare al concorso basterà creare un gioco in Core e incluedere '[DnD]' nel titolo o nella descrizione di quest'ultimo.
Il materiale inserito per il concorso dovrà assumere la forma di una vera e propria avventura di D&D e sarà giudicato non solo per l'estetica del mondo digitale creato dagli autori, ma anche in base al livello narrativo e d'interazione dell'avventura. Il materiale inviato, dunque, dovrà avere la forma di un vero e proprio videogioco, e non essere semplicemente una serie di scenari da esplorare con il proprio avatar virtuale. All'interno del software Core i partecipanti troveranno tutto ciò che gli servirà per creare l'avventura. Per aiutare i meno esperti nell'uso di Core, tuttavia, Manticore Games ha creato un framework scaricabile qui e pensato per fornire agli utenti un tutorial edelle linee guida su come usare il programma per creare i propri giochi. Non è obbligatorio scaricare e usare il framework per partecipare al concorso.

I 20.000 dollari messi in palio saranno utilizzati per premiare i lavori migliori. 5000 dollari in gift card di Amazon saranno assegnati al lavoro migliore di tutti, a prescindere dalla categoria. Il denaro restante, invece, sarà assegnato ai migliori 2 lavori per ognuna delle categorie: 2500 dollari in gift card di Amazon per il 1° posto e 1250 dollari per il 2° posto. Oltre ai premi in denaro i vincitori riceveranno altri premi in base alla qualità del loro lavoro, come spiegato sul sito ufficiale del concorso.
Per ogni nuovo candidato iscritto al concorso, inoltre, Manticore Games donerà alla raccolta fondi Extra Life 100 dollari, fino a un massimo di 10.000 dollari.
Tutti i giochi creati durante il concorso saranno svelati e resi disponibili in occasione di un evento speciale organizzato durante il PAX Online, la fiera dedicata al gioco che si terrà a settembre e che quest'anno sarà online a causa del COVID-19. Durante questo evento speciale, alcuni degli avventurieri e dei Dungeon Master più celebri - come Jerry Holkins (Acquisition Incorporated) e Deborah Ann Woll (Deredevil, Relics & Rarities) - saranno presenti per annunciare i vincitori del concorso e per giocare alle avventure da loro realizzate.
Per maggiori informazioni sul Core e sul Concorso D&D Design-a-Dungeon potete visitare la pagina ufficiale del concorso e seguire l'account twitter ufficiale di Manticore Games @CoreGames.
Grazie a @Muso per la segnalazione.
Fonte: https://dndcontest.coregames.com/
Read more...

Sottoclassi, Parte 4

Articolo di Ben Petrisor, con Jeremy Crawford, Dan Dillon e Taymoor Rehman - 5 Agosto 2020
Due spettrali Sottoclassi si manifestano negli Arcani Rivelati di oggi: il College degli Spiriti (College of Spirits) per il Bardo e il Patrono Non Morto (Undead Patron) per il Warlock. Potete trovare questi talenti nel PDF disponibile più in basso, mentre rilasceremo presto un sondaggio per sapere cosa ne pensate di loro.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
arcani rivelati: sottoclassi, parte 4
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/subclasses-part-4
Read more...

Curse of Strahd: la Beadle & Grimm pubblicherà la Legendary Edition

Se la Revamped Edition recentemente annunciata dalla WotC non dovesse bastarvi, potrebbe essere vostro interesse sapere che la Beadle & Grimms ha deciso di pubblicare la Legendary Edition di Curse of Strahd, l'Avventura dark fantasy per D&D 5e ambientata a Ravenloft (qui potete trovare la recensione pubblicata su DL'). Per chi tra voi non lo sapesse, le Legendary Edition della Beadle & Grimm sono versioni extra-lusso delle avventure pubblicate dalla WotC per D&D, contenenti oltre all'avventura tutta una serie di accessori pensati per rendere l'esperienza dei giocatori più immersiva e divertente.
Al costo di 359 dollari, dunque, all'interno della Legendary Edition di Curse of Strahd potrete trovare:
l'Avventura per D&D 5e Curse of Strahd suddivisa in libri più piccoli, in modo da aiutare DM e giocatori a orientarsi più facilmente nel suo ampio contenuto. Come aggiunta, sono stati inseriti alcuni PG pre-generati per i giocatori e una serie di incontri di combattimento bonus. 17 mappe per il combattimento che coprono ogni angolo di Castle Ravenloft, la dimora di Strahd. Una mappa dell'intera Barovia disegnata su tela. 60 Carte di Scontro, che permetteranno ai giocatori di farsi un'idea dei PNG e dei mostri che si troveranno di fronte grazie alle loro illustrazioni. Una serie di supporti di gioco per i giocatori, quali lettere, atti relativi a misteriose proprietà, note scritte dal proprio "gentile" ospite, monete del Regno di Barovia, ecc., utili per dare ai vostri giocatori elementi concreti con cui sentirsi più immersi nella campagna. Uno Schermo del DM con illustrazioni originali sul fronte e le informazioni utili a gestire la campagna sul retro. Una serie di pupazzi per le dita, con cui divertirsi a interpretare i mostri e i PNG dell'Avventura. La Legendary Edition di Curse of Strahd uscirà a Novembre 2020.
Grazie a @Muso per la segnalazione.


Fonte: https://www.enworld.org/threads/beadle-grimms-legendary-edition-curse-of-strahd.673629/
Link alla pagina ufficiale di Beadle & Grimm: https://beadleandgrimms.com/legendary/curse-of-strahd
Read more...
By aza

D&D 3a Edizione compie 20 anni!

Nel mese di Agosto, di 20 anni fa, veniva rilasciato il Manuale del Giocatore di Dungeons & Dragons 3a edizione.
Sicuramente la 3a edizione rappresenta uno spartiacque per quel che riguarda D&D e segna l’inizio dell’epoca moderna del gioco per diversi motivi:
Innanzitutto, per la prima volta D&D aveva un sistema coerente di regole. Precedentemente erano presenti svariati sottosistemi che non si integravano tra di loro. C’era ben poca coerenza. Ci ha donato l’OGL, che ha rappresentato una svolta enorme nel mondo dei giochi di ruolo. L'OGL infatti ha permesso a chiunque di poter produrre materiale compatibile o derivato dal regolamento di D&D. La quantità di materiale pubblicata per d20 negli anni 2000 è, e probabilmente lo sarà per sempre, ineguagliabile. Ha revitalizzato D&D in un modo che non si vedeva da moltissimo tempo. Negli anni ’90 con il boom dei videogiochi, la nascita dei giochi di carte collezionabili e regolamenti ben più evoluti di AD&D (si può pensare alla White Wolf che all’epoca era il nome più importante) D&D soffriva e non poco. Ha visto il ritorno di Diavoli, Demoni, Assassini, Barbari, Mezzorchi e Monaci. La seconda edizione nacque con ancora fresco il ricordo delle polemiche riguardanti il “satanic panic” degli anni ’80. Quindi tutto ciò che poteva essere considerato “moralmente offensivo” come diavoli/demoni, assassini o mezzorchi venne rimosso. I barbari vennero ritenuti ridondanti rispetto ai guerrieri e i monaci  poco adatti ad ambientazioni basate sull’Europa occidentale medievale. Queste le prime cose che mi vengono in mente, ma vi invito a condividere con noi i vostri ricordi, le esperienze e i pensieri per questo 20° anniversario di D&D 3E.
Read more...

Fuga dall'Abisso è uscito in lingua italiana

A partire da ieri, 30 Luglio 2020, l'Avventura Fuga dall'Abisso per D&D 5e è finalmente uscita in lingua italiana. Pensata per PG di livello 1-15, quest'avventura è ambientata nel Sottosuolo dei Forgotten Realms ed è caratterizzata dalla presenza dei mostruosi Signori dei Demoni.
Qui di seguito potrete trovare la descrizione ufficiale dell'Avventura, la copertina del manuale e la recensione da noi pubblicata su DL'.
Fuga dall'Abisso
Dungeons & Dragons è un gioco per veri eroi che amano vivere intense e adrenaliniche avventure, e Fuga dall’Abisso è il manuale giusto per chi sente il bisogno di passare la serata a salvare il mondo!
A causa di un piccolo errore di calcolo, l'arcimago drow Gromph Baenre, di Menzoberranzan, si pente di aver iniziato la sua carriera arcana…
Che cosa succede quando i cancelli dell’Underdark si aprono per far entrare i demoni dell’Abisso? Una quantità di orrori inimmaginabile si riversa nel sottosuolo, creature d’ombra che rendono ancora più claustrofobici i cunicoli di pietra…i personaggi saranno in grado di sopravvivere alla follia?
Dedicata agli amanti dei dungeons labirintici, Fuga dall’Abisso è un’avventura adatta a personaggi dal livello dal 1° al 15°, che dovranno riuscire a sopravvivere e a tornare in superficie prima di abbandonarsi alla disperazione, ma non solo: dovranno fermare una catastrofe imminente, che potrebbe distruggere non solo le antiche città naniche, duergar e drow, ma raggiungere persino i Reami Dimenticati!
Avranno molte scelte importanti da compiere, e la possibilità di unirsi a molti compagni di viaggio. Un’esperienza di gioco tra le più appassionanti e tra le più riuscite della saga di “Furia dei Demoni”.
Lingua: italiano
Formato: Copertina rigida
Prezzo: 49,99 euro
Articoli di Dragons' Lair:
❚ Recensione di Fuori dall'Abisso

Link alla pagina ufficiale del sito Asmodee Italia: https://www.asmodee.it/news.php?id=722
Read more...
Sign in to follow this  
Maiden

League of Legends

Recommended Posts

League of Legends

Non essendoci neanche un thread dedicato a questo bel gioco, lo faccio io.

Il succo: Defense of the Ancients di Warcraft III The Frozen Throne.

Per i non appassionati, trovate tutte le risposte nella wikipedia linkata.

Cita
Gameplay Generale (fonte wikipedia)

I giocatori sono divisi in 2 team composti da 3 o 5 campioni, in base alla modalità di gioco scelta. Ogni team inizia ai lati opposti di una mappa, vicino a quello che è chiamato il "Nexus". Una partita è vinta sia quando il Nexus degli avversari è distrutto o quando l'altro team si arrende. Per distruggere un Nexus ogni team deve farsi strada attraverso una serie di torri dette "Turrets", le quali sono posizionate lungo tutte le vie principali per entrambe le basi, dette "Lane", in modo da rallentare l'avanzata dei "Minions" (piccoli PNG che vengono costantemente creati e che attaccano l'altro team) e dei campioni avversari. Durante lo svolgimento della partita ogni giocatore deve guadagnare livelli e oro dall'uccisione dei campioni, dei minions e sconfiggendo i mostri neutrali, alcuni dei quali alla morte garantiscono dei potenziamenti detti "Buff". Con l'oro guadagnato è possibile acquistare degli "Items", ovvero oggetti da equipaggiare al fine di migliorare le caratteristiche del proprio campione. In League of Legends ogni campione inizia ogni match al livello 1 per arrivare fino al livello 18. Ogni passaggio di livello, oltre a migliorare le statistiche complessive del personaggio, permette di potenziare di un grado una delle 4 abilità disponibili. Solitamente l'abilità più potente, detta "Ultimate", è disponibile a partire solo dal sesto livello. Inoltre è presente anche un livello relativo all'account del giocatore, che può spaziare dall'1 al 30, il quale permette di sbloccare bonus aggiuntivi, nello specifico slot per le rune e abilità dette "Masteries", ed è utile ai fini del match-making durante l'avvio di una partita. Alla fine di ogni match vengono assegnati dei punti esperienza, per aumentare il livello del giocatore, e dei particolari punti, chiamati "IP", necessari per l'acquisto di rune e nuovi campioni da usare nelle partite successive. I campioni e le rune possono essere sbloccati anche grazie ai "Riot Points", detti più comunemente "RP", acquistabili nello shop online del gioco.

C'è qualche giocatore oltre me? ;)

Edited by Ian Morgenvelt

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sviluppo del gioco (fonte wikipedia)

L'idea di un successore spirituale di Defense of the Ancients che rimanesse però un gioco a sé stante con un proprio motore di gioco, diversamente dall' essere un altro Mod di Warcraft III cominciò a materializzarsi alla fine del 2005. League of Legends nacque quando "una paio di membri attivi della community di Dota credette che il gameplay fosse cosi divertente e innovativo da rappresentare la nascita di un nuovo genere e meritasse di essere un gioco professionale con molte più caratteristiche e servizi riguardanti al gioco. Riot Games fu co-fondato da Brandon Beck e Marc Merrill. Diventarono partner con alcuni delle menti creative dietro alla creazione di Dota-Allstars, Steve "Guinsoo" Feak e Steve "Pendragon" mescon. Riot Games aprì ufficialmente i battenti nel Settembre 2006, e attualmente ha circa 40 persone al lavoro su League of Legends, "inclusa la loro robusta piattaforma tecnologica per revisionare e operare il gioco, nonché un team dedicato alle relazioni con la community." Secondo Marc Merrill, durante la crazione dei vari campioni del gioco, invece di lasciare la creazione solo ad un ristretto numero di persone, si decise di aprire il processo a chiunque nella compagnia basandosi su un modello già pronto su cui ognuno poi avrebbe potuto votare quale eroe si sarebbe guadagnato un posto nel gioco. Nel GamesCom del 2009, Riot Games dichiarò che avrebbero supportato molto il gioco dopo il suo lancio iniziale, infatti, dopo il lancio parecchi nuovi eroi e skin per gli eroi furono rilasciate.

Immagino che sia il primo, leggendo questo paragrafo. Il mio parere è che se c'è qualcosa di meglio di LOL in ambito DOTA stylah, beh... fatevi sentire!

Demigod ad esempio non lo conosco, però prendo la palla al balzo per citarti Heroes of Newerth.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Demigod ad esempio non lo conosco, però prendo la palla al balzo per citarti Heroes of Newerth

Che non conosco io :lol:

La mia non era una critica è che ero convinto che

avesse avuto un'idea originale, quando invece sembra che tanto originale non fosse.

Vabbè, io mi sono innamorato delle mappe di Demigod (sono veramente stupende) non tanto del gioco... visto che League of Legends è free (mi pare di capire così guardando il sito), un occhio che lo butterò sicuramente ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gameplay Generale (fonte wikipedia)

Inoltre è presente anche un livello relativo all'account del giocatore, che può spaziare dall'1 al 30, il quale permette di sbloccare bonus aggiuntivi, nello specifico slot per le rune e abilità dette "Masteries", ed è utile ai fini del match-making durante l'avvio di una partita. Alla fine di ogni match vengono assegnati dei punti esperienza, per aumentare il livello del giocatore, e dei particolari punti, chiamati "IP", necessari per l'acquisto di rune e nuovi campioni da usare nelle partite successive. I campioni e le rune possono essere sbloccati anche grazie ai "Riot Points", detti più comunemente "RP", acquistabili nello shop online del gioco.

Ovviamente è Freetoplay: un piccolo errore o probabilmente prima era possibile: le rune le sblocchi solamente aumentando di livello con l'account, non esistono modi alternativi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ci gioco ogni tanto (userid Bagi83), anche se ultimamente becco sempre il server sovraffollato e non riesco mai a loggarmi :-/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Immagino che sia il primo, leggendo questo paragrafo. Il mio parere è che se c'è qualcosa di meglio di LOL in ambito DOTA stylah, beh... fatevi sentire!

Il calssico buon vecchio Dota? Non c'è nulla di meglio secondo me :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

80 heroes, masteries, runes, possibilità di prendere nuove skins ai personaggi e altro che in questo momento mi sfugge.

No, non credo che DOTA sia migliore di LOL, ma aspetto con ansia il progetto della Valve con DOTA2.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non voglio fomentare il flame, per cui mi limiterò a dire perchè preferisco continuare a giocare a dota, nonostante abbia provato lol:

- 104 eroi, che si possono utilizzare sempre, mentre su lol ogni settimana ne puoi scegliere un limitato numero (puoi anche "pagare" per sbloccare gli eroi che vuoi, ma ci stai una vita, e questo è il motivo principe che mi ha fatto rinunciare a lol)

- non mi piace la grafica cartonata-coreana di lol, quella di dota è meno epilettica (giusdizio completamente soggettivo)

- ho giocato a poco a lol, ma mi ha dato l'impressione che gli eroi avessero un potenziale nova molto più accentuato che su dota (anche qua abbastanza soggettivo)

- non esiste il deny (e non capisco proprio perchè lo abbiano tolto)

Motivi per i quali lol è migliore di dota (e per i quali è stata davvero dura rinunciare a lol):

- esistono i tag leaver così se un nabbo lefta a caso non ti joina più la partita

- se ad una persona crasha il pc può comunque rientrare in game

- se non sbaglio ha un sistema di rank che permette di fare partite con giocatori del tuo stesso livello

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non erro, per giocare a DOTA è ancora necessario possedere una copia valida di Warcraft III, Warcraft III The Frozen Throne ed un account su Battle.net.

Direi che ancora per poter giocare a DOTA, ci vogliono dai 20€ ai 30€. Punto a favore di LOL, in quanto quasi del tutto free.

104 heroes vs 80 heroes con uscita bisettimanale di nuovo eroe. Inoltre credo che il limite maggiore di DOTA sia l'impossibilità di creare effetti particolari come la ultimate di questo hero. Correggimi se sbaglio!

Ora, chi gioca a DOTA o giochi del genere non lo fa certo perchè l'occhio vuole la sua parte, ma io sto parlando proprio della meccanica molto **** e non di quanto sia figo visivamente il tutto (che anche questo alla fine è un punto a favore).

Inoltre, "pagare" per comprarsi gli heroes: è vero, ci vuole un pò di tempo e non tutti gli heroes hanno costi uguali, in linea di massima comunque se sei un giocatore non casual, questo punto si può tranquillamente sorvolare. Inoltre ogni due settimane c'è la rotation con cui provare una decina di personaggi nuovi, quindi...

Per favore, spiegami cosa è il nova ed il deny perchè non conosco questi due termini.

Per il resto, leavers, rientro in game causa crash, ladders ranked e normal (dove comunque giochi con team equilibrati lo stesso) tutto confermato.

Edit: riscritto un pò meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Deny: poter ammazzare i propri creep (o anche gli eroi in certi casi) quando sono sotto una certa percentua.le di vita per dare meno exp agli avversari.

Per quanto riguarda l'effetto "nova" mi riferisco al fatto che gli eroi in lol arrivano, castano tutto (combinazione di tasti x + y + z) e fanno i disastri senza possibilità di scamparla, cosa che invece in dota non avviene (ma qui credo sia una mia impressione del gioca).

Poi sono d'accordo con te che è una questione di gusti, ma io se devo scegliere tra 2 giochi "freee" dove in uno ho accesso a tutte le meccaniche possibili senza pagare e uno dove o pago o mi faccio il mazzo per avere il 100% delle possibilità di gioco io scelgo il primo, indipendentemente da tutto :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non erro, per giocare a DOTA è ancora necessario possedere una copia valida di Warcraft III, Warcraft III The Frozen Throne ed un account su Battle.net.

Direi che ancora per poter giocare a DOTA, ci vogliono dai 20€ ai 30€. Punto a favore di LOL, in quanto quasi del tutto free.

A dir il vero, per giocare seriamente a Dota, sarebbe consigliabile giocare su Garena(piattaforma che va a simulare la lan tra molti giochi, tra i quali WIII) per livello del gioco e dei giocatori, oltre che possibilità di ban ed esistenza di livello così da giocare con altri giocatori con la tua stessa abilità. Spiegato cos'è Garena finisco con aggiungere che, per giocarci, non è necessaria(anche se teoricamente richiesta)una copia originale(anche se io, per correttezza... lo faccio per ogni gioco, la ho).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Deny - semplicemente ci vedo dei pro e dei contro. Se ci fosse stata bene, se non c'è, mi cambia poco.

Nova - ti assicuro che anche un discreto giocatore può sfuggire dalla suddetta abilità. Ottimi giocatori fanno si che non si venghino a creare queste situazioni.

E' free fin tanto che possiedi le copie originali, che a tuo tempo hai pagato un salasso oppure hai preso a costi decenti ultimamente (si parla comunque di anni, accettabilissimo).

Se tu fossi un nuovo giocatore e dovessi spendere 20€/30€ per comprarti DOTA, con gli stessi soldi potresti livellarti l'account molto rapidamente, ti compreresti un sacco di heroes e ti faresti i set di runes per ognuno di essi. Ovvio che se uno scarica e gioca non guarda in faccia a niente, parlavo che a parità, LOL è veramente free. ;)

Questo è per rispondere anche ad antagonista, che mi ha parlato di questa piattaforma di nome Garena e sono contento che ci sia questa possibilità su DOTA. Probabilmente proverò, ma prima... aspetto DOTA2 della Valve!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, gioco anche io a LoL da un pò... sono al livello 30 da poco .-.

Non avendo mai provato DOTA non mi esprimo a riguardo xP

Comunque per l'effetto "nova" diciamo che basterebbe che invece di depotenziare personaggi che già di loro sono abbastanza deboli (vedi Evelynn che l'unica cosa decente che aveva era lo stun e ora può solo rallentare i nemici... che si girano e la uccidono con due colpi ) depotenziassero per esempio Veigar ( stun con la E, W, ulti, Q e sei quasi morto xD )* e Annie ( stun con la ulti, W, Q e sei a 1/4 di vita )*, ma ce ne sono molti altri.

Poi è bello vedere come anche loro se non ti prendono con lo stun o se li ganki** vanno giù molto facilmente perchè hanno ( non sempre, ma spesso ) poca vita.

Poi alla fine dipende tutto da chi c'è dietro l'altro pc, se trovi gente brava anche personaggi che non reputeresti mai forti possono ucciderti da soli, o personaggi fortissimi non farti quasi nessun danno.

* sempre che tu non sia tank, se no non fanno molto male ovviamente xP

** si scrive così? boh

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi aggiungiamoci su lol(userid lorvar) comunque per il discorso soldi. Se su lol impari a giocare bene i soldi non ti servono, quanti spendono soldi per le skin e vengono violentemente uccisi ;) e comunque come ha detto Kail dipende molto da chi sta dietro il personaggio. Vedi i tryndamere feeddati che sono assassini o quelli assolutamente scarsi uccisi da chiunque .-.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Deny - semplicemente ci vedo dei pro e dei contro. Se ci fosse stata bene, se non c'è, mi cambia poco.

Ti assicuro che le dimaniche di gioco cambiano totalmente se c'è o no, e questo sarà un commento di parte, ma se non c'è è come giocare in easy mode.

E' free fin tanto che possiedi le copie originali, che a tuo tempo hai pagato un salasso oppure hai preso a costi decenti ultimamente (si parla comunque di anni, accettabilissimo).

Se tu fossi un nuovo giocatore e dovessi spendere 20€/30€ per comprarti DOTA, con gli stessi soldi potresti livellarti l'account molto rapidamente, ti compreresti un sacco di heroes e ti faresti i set di runes per ognuno di essi. Ovvio che se uno scarica e gioca non guarda in faccia a niente, parlavo che a parità, LOL è veramente free. ;)

Questo è per rispondere anche ad antagonista, che mi ha parlato di questa piattaforma di nome Garena e sono contento che ci sia questa possibilità su DOTA. Probabilmente proverò, ma prima... aspetto DOTA2 della Valve!

Adesso non sò dove tu vada a comprare un gioco come warcraft 3 che si trova credo a massimo 10 euro, tutto il resto è completamente free, dalla mappa alle piattaforme dove giocare. Forse mi sono spiegato male, non intendo dire che non mi piace un gioco che bisogna pagare per avere, non mi piace un gioco dove devi o passarci sopra una vita o pagare per avere tutte le possibilità che offre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tamriel ti assicuro che rispetto a molti altri giochi online non devi passarci sopra una vita per averne tutte le possibilità, perchè potenzialmente i personaggi son tutti uguali e si ha una crescita del personaggio come GDR anche acquistando potenziamenti con i soldi che ti fai facilmente giocando :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tamriel ti assicuro che rispetto a molti altri giochi online non devi passarci sopra una vita per averne tutte le possibilità, perchè potenzialmente i personaggi son tutti uguali e si ha una crescita del personaggio come GDR anche acquistando potenziamenti con i soldi che ti fai facilmente giocando :)

Ma lol non è strutturato che ogni settimana puoi giocare solo con 6-8 eroi, e gli altri eventuali che puoi scegliere sono quelli che hai pagato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti assicuro che le dimaniche di gioco cambiano totalmente se c'è o no, e questo sarà un commento di parte, ma se non c'è è come giocare in easy mode..

Ecco, questa dell'easy mode potevi risparmiarla. Se non c'è, non significa che sia più facile. Non c'è, punto. Non vedo il perchè debba essere più o meno easy. Non vuoi regalare il kill agli avversari? Corri sotto la torre nemica e ti fai dare l'ultimo colpo da quella. Addirittura mi sembra più difficile così che farsi uccidere dal tuo compagno, a questo punto. Altrimenti recalli, perdi tempo tu ed i nemici che tentano di gankarti.

Adesso non sò dove tu vada a comprare un gioco come warcraft 3 che si trova credo a massimo 10 euro, tutto il resto è completamente free, dalla mappa alle piattaforme dove giocare. Forse mi sono spiegato male, non intendo dire che non mi piace un gioco che bisogna pagare per avere, non mi piace un gioco dove devi o passarci sopra una vita o pagare per avere tutte le possibilità che offre.

WCIII + The Frozen Throne che entrambi sono a 10€ l'uno. Sono 20€ no? Poi questa storia che devi passarci sopra una vita andrebbe approfondita: non è che devi grindare come se fossi su WOW, ti compri i tuoi 3/4 heroes e le tue runes, hai fatto. Puoi comprarti gli heroes che più si adattano alle runes che tu possiedi (in maniera da non dover comprare 10 set differenti di runes) ed in questa maniera hai più che dimezzato le tue spese (in quanto non sono assolutamente gli heroes a costare, sono le runes). Per dirne una, io con un set di runes sono sicuro di poter usare al massimo almeno 5 heroes con qualche piccolo accorgimento. Le masteries sono gratuite in base ai tuoi livelli e le summoner spells anche.

L'unica cosa che se vuoi avere e devi pagare con soldi veri, sono le skins dei personaggi e normalmente vanno dai 3€ ai 5/6€. Ma queste sono scelte tue, che non influiscono minimamente ai fini del gioco. Anzi, è molto probabile che gli avversari vedano in te un player più forte e più preparato con quel tipo di heroes, in quanto c'hai addirittura una skins diversa da quella base.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti assicuro che le dimaniche di gioco cambiano totalmente se c'è o no, e questo sarà un commento di parte, ma se non c'è è come giocare in easy mode..

Ecco, questa dell'easy mode potevi risparmiarla. Se non c'è, non significa che sia più facile. Non c'è, punto. Non vedo il perchè debba essere più o meno easy. Non vuoi regalare il kill agli avversari? Corri sotto la torre nemica e ti fai dare l'ultimo colpo da quella. Addirittura mi sembra più difficile così che farsi uccidere dal tuo compagno, a questo punto. Altrimenti recalli, perdi tempo tu ed i nemici che tentano di gankarti.

Adesso non sò dove tu vada a comprare un gioco come warcraft 3 che si trova credo a massimo 10 euro, tutto il resto è completamente free, dalla mappa alle piattaforme dove giocare. Forse mi sono spiegato male, non intendo dire che non mi piace un gioco che bisogna pagare per avere, non mi piace un gioco dove devi o passarci sopra una vita o pagare per avere tutte le possibilità che offre.

WCIII + The Frozen Throne che entrambi sono a 10€ l'uno. Sono 20€ no? Poi questa storia che devi passarci sopra una vita andrebbe approfondita: non è che devi grindare come se fossi su WOW, ti compri i tuoi 3/4 heroes e le tue runes, hai fatto. Puoi comprarti gli heroes che più si adattano alle runes che tu possiedi (in maniera da non dover comprare 10 set differenti di runes) ed in questa maniera hai più che dimezzato le tue spese (in quanto non sono assolutamente gli heroes a costare, sono le runes). Per dirne una, io con un set di runes sono sicuro di poter usare al massimo almeno 5 heroes con qualche piccolo accorgimento. Le masteries sono gratuite in base ai tuoi livelli e le summoner spells anche.

L'unica cosa che se vuoi avere e devi pagare con soldi veri, sono le skins dei personaggi e normalmente vanno dai 3€ ai 5/6€. Ma queste sono scelte tue, che non influiscono minimamente ai fini del gioco. Anzi, è molto probabile che gli avversari vedano in te un player più forte e più preparato con quel tipo di heroes, in quanto c'hai addirittura una skins diversa da quella base.

Ma lol non è strutturato che ogni settimana puoi giocare solo con 6-8 eroi, e gli altri eventuali che puoi scegliere sono quelli che hai pagato?

10 heroes più i tuoi che possiedi comprati con i riot points (soldi veri) o gli influence points (soldi del gioco).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By SilentWolf
      La Software House ha deciso di organizzare un concorso per la creazione dell'avventura videoludica di D&D definitiva.
      La software house Manticore Games ha di recente ricevuto dalla WotC l'autorizzazione per l'organizzazione di un concorso intitolato D&D Design-a-Dungeon contest e dedicato alla creazione dell'avventura videoludica definitiva in stile D&D. Manticore Games, infatti, è proprietaria di una piattaforma per la creazione di videogiochi online per PC, il Core, progettata appositamente per consentire a chiunque di creare un proprio videogioco online senza essere per forza un programmatore esperto, e ha deciso di mettere alla prova i giocatori di tutto il mondo per vedere cosa questi ultimi sono in grado di creare con il suo software. I creatori delle avventure migliori potranno vincere premi per un ammontare totale di 20.000 dollari.

      Il concorso D&D Design-a-Dungeon, che durerà fino al 6 Settembre, richiede che i partecipanti realizzino con il software Core un'Avventura appartenente a una delle seguenti 4 Categorie:
      Dungeon, Caverne e Catacombe Le Terre Selvagge Fortezze e Torri Piani Elementali Per partecipare al concorso basterà creare un gioco in Core e incluedere '[DnD]' nel titolo o nella descrizione di quest'ultimo.
      Il materiale inserito per il concorso dovrà assumere la forma di una vera e propria avventura di D&D e sarà giudicato non solo per l'estetica del mondo digitale creato dagli autori, ma anche in base al livello narrativo e d'interazione dell'avventura. Il materiale inviato, dunque, dovrà avere la forma di un vero e proprio videogioco, e non essere semplicemente una serie di scenari da esplorare con il proprio avatar virtuale. All'interno del software Core i partecipanti troveranno tutto ciò che gli servirà per creare l'avventura. Per aiutare i meno esperti nell'uso di Core, tuttavia, Manticore Games ha creato un framework scaricabile qui e pensato per fornire agli utenti un tutorial edelle linee guida su come usare il programma per creare i propri giochi. Non è obbligatorio scaricare e usare il framework per partecipare al concorso.

      I 20.000 dollari messi in palio saranno utilizzati per premiare i lavori migliori. 5000 dollari in gift card di Amazon saranno assegnati al lavoro migliore di tutti, a prescindere dalla categoria. Il denaro restante, invece, sarà assegnato ai migliori 2 lavori per ognuna delle categorie: 2500 dollari in gift card di Amazon per il 1° posto e 1250 dollari per il 2° posto. Oltre ai premi in denaro i vincitori riceveranno altri premi in base alla qualità del loro lavoro, come spiegato sul sito ufficiale del concorso.
      Per ogni nuovo candidato iscritto al concorso, inoltre, Manticore Games donerà alla raccolta fondi Extra Life 100 dollari, fino a un massimo di 10.000 dollari.
      Tutti i giochi creati durante il concorso saranno svelati e resi disponibili in occasione di un evento speciale organizzato durante il PAX Online, la fiera dedicata al gioco che si terrà a settembre e che quest'anno sarà online a causa del COVID-19. Durante questo evento speciale, alcuni degli avventurieri e dei Dungeon Master più celebri - come Jerry Holkins (Acquisition Incorporated) e Deborah Ann Woll (Deredevil, Relics & Rarities) - saranno presenti per annunciare i vincitori del concorso e per giocare alle avventure da loro realizzate.
      Per maggiori informazioni sul Core e sul Concorso D&D Design-a-Dungeon potete visitare la pagina ufficiale del concorso e seguire l'account twitter ufficiale di Manticore Games @CoreGames.
      Grazie a @Muso per la segnalazione.
      Fonte: https://dndcontest.coregames.com/
      Visualizza articolo completo
    • By SilentWolf
      La software house Manticore Games ha di recente ricevuto dalla WotC l'autorizzazione per l'organizzazione di un concorso intitolato D&D Design-a-Dungeon contest e dedicato alla creazione dell'avventura videoludica definitiva in stile D&D. Manticore Games, infatti, è proprietaria di una piattaforma per la creazione di videogiochi online per PC, il Core, progettata appositamente per consentire a chiunque di creare un proprio videogioco online senza essere per forza un programmatore esperto, e ha deciso di mettere alla prova i giocatori di tutto il mondo per vedere cosa questi ultimi sono in grado di creare con il suo software. I creatori delle avventure migliori potranno vincere premi per un ammontare totale di 20.000 dollari.

      Il concorso D&D Design-a-Dungeon, che durerà fino al 6 Settembre, richiede che i partecipanti realizzino con il software Core un'Avventura appartenente a una delle seguenti 4 Categorie:
      Dungeon, Caverne e Catacombe Le Terre Selvagge Fortezze e Torri Piani Elementali Per partecipare al concorso basterà creare un gioco in Core e incluedere '[DnD]' nel titolo o nella descrizione di quest'ultimo.
      Il materiale inserito per il concorso dovrà assumere la forma di una vera e propria avventura di D&D e sarà giudicato non solo per l'estetica del mondo digitale creato dagli autori, ma anche in base al livello narrativo e d'interazione dell'avventura. Il materiale inviato, dunque, dovrà avere la forma di un vero e proprio videogioco, e non essere semplicemente una serie di scenari da esplorare con il proprio avatar virtuale. All'interno del software Core i partecipanti troveranno tutto ciò che gli servirà per creare l'avventura. Per aiutare i meno esperti nell'uso di Core, tuttavia, Manticore Games ha creato un framework scaricabile qui e pensato per fornire agli utenti un tutorial edelle linee guida su come usare il programma per creare i propri giochi. Non è obbligatorio scaricare e usare il framework per partecipare al concorso.

      I 20.000 dollari messi in palio saranno utilizzati per premiare i lavori migliori. 5000 dollari in gift card di Amazon saranno assegnati al lavoro migliore di tutti, a prescindere dalla categoria. Il denaro restante, invece, sarà assegnato ai migliori 2 lavori per ognuna delle categorie: 2500 dollari in gift card di Amazon per il 1° posto e 1250 dollari per il 2° posto. Oltre ai premi in denaro i vincitori riceveranno altri premi in base alla qualità del loro lavoro, come spiegato sul sito ufficiale del concorso.
      Per ogni nuovo candidato iscritto al concorso, inoltre, Manticore Games donerà alla raccolta fondi Extra Life 100 dollari, fino a un massimo di 10.000 dollari.
      Tutti i giochi creati durante il concorso saranno svelati e resi disponibili in occasione di un evento speciale organizzato durante il PAX Online, la fiera dedicata al gioco che si terrà a settembre e che quest'anno sarà online a causa del COVID-19. Durante questo evento speciale, alcuni degli avventurieri e dei Dungeon Master più celebri - come Jerry Holkins (Acquisition Incorporated) e Deborah Ann Woll (Deredevil, Relics & Rarities) - saranno presenti per annunciare i vincitori del concorso e per giocare alle avventure da loro realizzate.
      Per maggiori informazioni sul Core e sul Concorso D&D Design-a-Dungeon potete visitare la pagina ufficiale del concorso e seguire l'account twitter ufficiale di Manticore Games @CoreGames.
      Grazie a @Muso per la segnalazione.
      Fonte: https://dndcontest.coregames.com/
    • By SilentWolf
      Il celebre Gdr sui Lupi Mannari targato White Wolf sta ricevendo per la prima volta non una, ma addirittura due conversioni videoludiche. Date uno sguardo ai primi trailer.
      Nonostante la cancellazione dell'E3 2020 - la più importante convention sui videogiochi d'America - per via del coronavirus, in questi giorni è iniziata una lunga stagione dedicata al videogioco che potrebbe durare fino ad Agosto e che sarà caratterizzata da diversi eventi online, durante i quali saranno annunciate tutte le novità del settore. In questi ultimi giorni, in particolare, sono stati rivelati i trailer di due giochi ispirati al Gdr Werewolf: the Apocalypse pubblicato dalla White Wolf: si tratta di Werewolf: the Apocalypse - Earthblood e di Werewolf: the Apocalypse - Heart of the Forest.
      Werewolf: the Apocalypse - Earthblood
      Prodotto da Cyanide Studio, Werewolf: the Apocalypse - Earthblood era stato annunciato con un breve teaser nell'ottobre del 2019. In questi giorni, invece, è stata fornita una descrizione più dettagliata sulla storia raccontata nel gioco e mostrato un primo trailer in computer grafica. Per quel poco che si conosce, dovrebbe trattarsi di un videogioco improntato maggiormente all'azione.
       
      Werewolf: the Apocalypse - Heart of the Forest
      Si tratta del nuovo progetto di Jacek Brzeziński e Artur Ganszyniec (e del loro nuovo studio Different Tales), due dei creatori del primo capitolo videoludico di The Witcher e tra gli sviluppatori che hanno realizzato giochi quali Dying Light, Hitman, Wanderlust: Travel Stories e Wanderlust: Transsiberian. Non si sa molto di Werewolf: the Apocalypse - Heart of the Forest, ma dovrebbe trattarsi di un Gdr videoludico. In questi giorni è stato mostrato un primo teaser trailer dedicato all'atmosfera che il gioco vuole ricreare:
       
      Che ne pensate di questi due giochi annunciati? Siete curiosi di vedere per la prima volta Werewolf: the Apocalypse nelle vesti di un videogioco?
      Diteci la vostra nei commenti.
      Fonti:
      https://multiplayer.it/notizie/werewolf-the-apocalypse-earthblood-nuovo-trailer-introduce-gioco.html
      https://multiplayer.it/articoli/werewolf-the-apocalypse-heart-of-the-forest-annunciato-gioco-creatori-the-witcher.html
      Visualizza articolo completo
    • By SilentWolf
      Nonostante la cancellazione dell'E3 2020 - la più importante convention sui videogiochi d'America - per via del coronavirus, in questi giorni è iniziata una lunga stagione dedicata al videogioco che potrebbe durare fino ad Agosto e che sarà caratterizzata da diversi eventi online, durante i quali saranno annunciate tutte le novità del settore. In questi ultimi giorni, in particolare, sono stati rivelati i trailer di due giochi ispirati al Gdr Werewolf: the Apocalypse pubblicato dalla White Wolf: si tratta di Werewolf: the Apocalypse - Earthblood e di Werewolf: the Apocalypse - Heart of the Forest.
      Werewolf: the Apocalypse - Earthblood
      Prodotto da Cyanide Studio, Werewolf: the Apocalypse - Earthblood era stato annunciato con un breve teaser nell'ottobre del 2019. In questi giorni, invece, è stata fornita una descrizione più dettagliata sulla storia raccontata nel gioco e mostrato un primo trailer in computer grafica. Per quel poco che si conosce, dovrebbe trattarsi di un videogioco improntato maggiormente all'azione.
       
      Werewolf: the Apocalypse - Heart of the Forest
      Si tratta del nuovo progetto di Jacek Brzeziński e Artur Ganszyniec (e del loro nuovo studio Different Tales), due dei creatori del primo capitolo videoludico di The Witcher e tra gli sviluppatori che hanno realizzato giochi quali Dying Light, Hitman, Wanderlust: Travel Stories e Wanderlust: Transsiberian. Non si sa molto di Werewolf: the Apocalypse - Heart of the Forest, ma dovrebbe trattarsi di un Gdr videoludico. In questi giorni è stato mostrato un primo teaser trailer dedicato all'atmosfera che il gioco vuole ricreare:
       
      Che ne pensate di questi due giochi annunciati? Siete curiosi di vedere per la prima volta Werewolf: the Apocalypse nelle vesti di un videogioco?
      Diteci la vostra nei commenti.
      Fonti:
      https://multiplayer.it/notizie/werewolf-the-apocalypse-earthblood-nuovo-trailer-introduce-gioco.html
      https://multiplayer.it/articoli/werewolf-the-apocalypse-heart-of-the-forest-annunciato-gioco-creatori-the-witcher.html
    • By Quentyn
      Esiste un Software simulatore di battaglie?
      Vorrei evitare di tirare mille dadi
      Inserisco le unita'(migliaia) le stat e gestisce lo scontro il software
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.