Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Ironsworn Starforged, Wayfarers of the Farwood

Vediamo quali sono le novità in ambito GdR attive su Kickstaster in questi giorni.

Read more...

In arrivo un crossover tra Eberron e Ravenloft?

Questo connubio tra due amatissime ambientazioni è davvero possibile?

Read more...

Anteprima di Avventure nei Forgotten Realms

Avete mai avuto il folle desiderio di mischiare due passioni come Magic the Gathering e Dungeons & Dragons? Ecco un set di carte che potrebbe fare al caso vostro.

Read more...
By Ahrua

Progettazione Avanzata Basata sui Nodi - Parte 4: La Seconda Traccia

Oggi The Alexandrian ci offre dei consigli su come meglio sfruttare la compresenza di più linee narrative per organizzare più facilmente la gestione dei nodi.

Read more...

Immagini di Anteprima della Van Richten's Guide to Ravenloft #3

Viaggiamo tra i vari Domini del Terrore di Ravenloft con queste nuove immagini in anteprima.

Read more...

[Uno Sguardo nel Buio][OcramGandish] - Sette Sorgenti (Topic di Gioco)


Recommended Posts

Alba; sara' una settimana che state proseguendo alla volta di Fornost, l’ultima piccola cittadina prima delle montagne, la grande catena chiamato il Brando di Bronzo. Il sentiero che da li parte alla base delle montagne si perde nel fitto della Grande Foresta Senza Ritorno il cui nome spesso non lascia scampo. Ma ecco che finalmente vedete in lontananza il villaggio ed il leggero incedere del cavallo vi riporta alla mente freschi ricordi…

… un leggero ondeggiare sul sentiero , un odore salmastro. Ecco Festum, città capitale del Regno di Fontania, qui Cornelius, il maestro di Denser il vostro amico apprendista, cercava un gruppo di avventurieri per una semplice missione e appena lo avete saputo vi siete immediatamente proposti. Vi siete incontrati nel mezzo della locanda al Cinghiale, affollata, sporca ma carica di calore e di umano rumore. Dopo che avete ordinato e’ apparsa un’alta figura; indossava una veste purpurea coperta da un mantello di un blu molto scuro, con sopra innumerevoli simboli a voi semisconosiuti. dopo i convenevoli il mago parlò con voce solenne e profonda
[ATTACH=CONFIG]10575[/ATTACH]
Il motivo per cui preferisco incontrarvi in questo luogo e la riservatezza; ci sono persone e forze che potrebbero ostacolarvi nella vostra impresa. Denser mi ha parlato di voi, il mio nome e' Cornelius e la missione che intendo affidarvi e' semplice.
Estrasse da sotto una delle larghe maniche della tunica due piccole e sgualcite mappe e un piccolo sacchetto di cuoio contenente sette piccole boccette.
Vi chiedo di trovare quelle che chiamano le SETTE SORGENTI, una sorta di roccia da cui zampillano 7 piccoli rivoli d'acqua, e di prendere il contenuto di una sorgente in ciascuna di queste boccette. Le sorgenti si trovano nelle segrete del Castello di Nortmark, a nord-est di Festum, oltre la Foresta senza Ritorno.
[ATTACH=CONFIG]10577[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]10576[/ATTACH]
Strotolo' le mappe che aveva portato e con un dito ossuto a invecchiato indico' le tappe del vostro viaggio. Poi con la stessa voce profonda contnuo'
Vi e’ un paese ai piedi dei monti chiamati il Brando di Bronzo, Fornost dove potrete lasciare i cavalli. Da li ci sono un paio di giorni di cammino nella foresta seguendo il sentiero per arrivare al castello, situato in mezzo ad un lago. Arrivati al villaggio cercate Hans Grauback il maniscalco. Mi deve un favore e spendendo il mio nome potrete avere un alloggio e un posto dove lasciare i cavalli. Il compito e' semplice e ho gia' provveduto ad acquistare il vostro equipaggiamento; ci vedremo qui tra un mese.
Il mago vi guardo uno ad uno
Caro Denser, mio apprendista, hai accettato di buon grado questa missione assieme ai tuoi compagni Sebastian e Ellyniser, ma credo che abbiate bisogno di qualche altro piccolo aiuto. Vi presento Jotunn nano delle Montagne del Drago, il suo fiuto per le porte e i passaggi segreti vi sara' di grande aiuto, e se dovesse esserci qualche pericolo ecco un combattente professionista, proviene dalla Fossa, l'arena dei gladiatori e sa il fatto suo, solo che parla poco, ma di lui potete fidarvi.
Non mi resta altro che augurarvi buona fortuna...

Cornelius si alzo' e si dileguo' in mezzo alla folla lasciandovi le boccette dentro alla sacca con dei guanti per predere l'acqua e le mappe con cui muovervi...


I ricordi sbadiscono quando entrate nel villaggio. Tutto sembra tranquillo, senza palizzate difensive, e appena entrate le persone del villaggio vi osservano con curiosita', forse non si vedono molti stranieri da queste parti. Mentre state avvicinandovi a quella che sembra essere la piazzia del villaggio passate vicino ad una grande casa in pietra dove percepite un forte odore di ferro e di carbone. Sentite un ritmato ticchettio di un martello che colpisce del ferro mentre una leggera brezza fa cigolare un'insegna di legno annerita dal tempo e dalla fuliggine ferrosa. Sembra che vi fosse disegnato un incudine ed un ferro di cavallo un tempo, forse e' il luogo che state cercando..

@Denser, Sebastian, Ellyniser

Spoiler:  
Voi tre come ho scritto nel topic di servizio vi conoscete gia', o tutti e tre oppure magari solo Denser e Sebastian, fatemi un po' sapere voi.

@Ignoto
Spoiler:  
Dopo la tu liberta' Cornelius il Mago ti ha offerto un lavoro e hai deciso di accettare da buon mercenario

@Jotunn
Spoiler:  
Hai deciso che dovevi meritarti il cognome del tuo clan e cosi' appena hai sentito che questo mago stava cercando un nano per un gruppo di avventurieri hai pensato che fosse la tua occasione di gloria
Link to post
Share on other sites

  • Replies 999
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Maniero di Nortmark - Segrete - Mattino?? Sebastian si scorse facendo cenno ai suoi compagni di aspettare mentre i suoi compagni attesero. Dopo quell'ululo il silenzio riempiva l'aria. In quel moment

Gustav Il guerriero era eccitato, qualunque cosa stesse per uscire da quel circolo avrebbe scatenato uno scontro memorabile, degno di essere scritto su libri e canzoni e lui era li in prima linea

Con circospezione mi guardo intorno, lasciando che i miei occhi scorgano ogni particolare della parte del villaggio in cui ci troviamo.

Posto tranquillo a quanto pare.. Meglio così..

Che ne dite? Sarà qui il nostro contatto? chiedo ai miei compagni indicando con il mio bastone la bottega del fabbro.

@ Descrizione

Spoiler:  
Denser è un umano di circa trentacinque anni; ha un corpo asciutto ma gracile ed un volto ordinario incorniciato da corti capelli sale e pepe. Porta un pizzetto ben curato ed è un tipo di poche parole in genere ma quando parla sa sempre quello che dice. Indossa una lunga tunica rossa dalle ampie maniche ai cui bordi sono ricamati svariati simboli arcani. Porta con se un dritto bastone di legno di quercia, un piccolo zaino e numerose piccole sacche appese alla cintura.
Link to post
Share on other sites

@Denser

Spoiler:  

La strada continua per circa altri 200 metri costeggiando case in legno e alcune in pietra come quella che e' di fronte a voi per poi aprirsi in quella che sembra essere la piazza. Fa freddo, un freddo pungente, ma e' secco ed il cielo e' terso. Vedendo che vi siete fermati un piccolo gruppo di villici vi osserva a distanza. Non ti senti in pericolo, solo un diversivo per la monotonia di queste persone che si mantengono comunque ad una certa distanza da voi, tanto da non sentire quello che dicono o voi quello che dite

@TUTTI

Spoiler:  

Vi chiedo se potete mettere una descrizione del vostro personaggio, e aggiungere particolari che lo possano identificare come un guerriero, tipo armi in vista o simili. Non ci sono restrizioni di sort, andare in giro armati o praticare magie non e' reato.

Link to post
Share on other sites

Fingendo di controllare le cinghie che tengono assicurato lo scudo dietro la schiena do uno sguardo alla piazza e alla gente che ci circonda.

Bé sembra proprio che siamo la tipica novità che spezza la monotonia della giornata...

Alla domanda di Denser osservo a mia volta la consunta insegna di legno c'é solo un modo per scoprirlo direi faccio impassibile,quasi scontroso, posando una mano sul manico della spada e avviandomi verso la casa in pietra.

@tutti

Spoiler:  
Il mio pg da BG non ha avuto una bella infanzia quindi può risultare scontroso e forse non molto loquace all'nizio ma non lo fa con cattiveria basta dargli solo un pò di tempo :lol:

Descrizione

Spoiler:  
L'Ignoto si presenta come un ragazzo di circa 25 anni capelli castani e occhi di un verde brillante, una cicatrice gli attraversa la guancia destra da mento ad orecchio.

Porta una spada lunga alla cintura, una cotta di maglia e uno scudo al momento legato dietro la schiena a coprire lo zaino

Link to post
Share on other sites

Ellyniser

Una mano esile, dalle lunghe dita si posa sul polso destro del tipo senza nome.

Ehi, coso, non mi sembra molto carino andare a far conoscenza con la mano pronta a sfoderare la spada sai? gli sorrido aspettando che la sua attenzione si posi su di me.

Se tu lo facessi con me, tutto avrei meno che voglia di parlare con te e di offrirti vitto ed alloggio. E non puoi sperare sul dolce sorriso della donzella di turno, quando ha sulle spalle un grosso arco ed una faretra ..... gli scosto piano la mano dall'elsa.

So che se dovesse servire sarai comunque rapido ad estrarla!

Con la mano 'libera' sistemo i miei capelli dietro l'orecchio destro, con cura e spazzolo un poco il mantello dalla polvere del cammino.

Il corpo esile nascosto dal mantello, si muove sempre aggraziato, mentre il cappuccio scivola via dai miei lunghi capelli di un caldo biondo rosato. Facendo spuntare occhi azzurri screziati di pagliuzze violacee.

Mandiamo avanti il pupillo del suo amico? Io do un voto a favore!!! portando la mano sinistra aperta all'altezza della spalla e lasciando così andare la mano di Ignoto.

Link to post
Share on other sites

Mi ha chiamato coso? penso innervosendomi ma qualche secondo dopo aver sentito le parole di Ellyniser scoppio una risata non di scherno ma di ammirazione...

Devo dire che ne hai di coraggio "piccola" elfa le dico con un sorriso l'ultimo che ha provato a toccarmi si è ritrovato con la mano mozzata...però forse hai ragione non sono la persona ideale per presentarsi per primo... e intanto la mano destra va a correre quasi per caso lungo la cicatrice sul viso.

E sia allora..Denser facci strada... dico al mago ..e dopo di voi.. faccio all'elfa accennando un mezzo inchino pr nulla ironico, ma ancora divertito dalle parole di prima.

Link to post
Share on other sites

@Ignoto

Spoiler:  

Osservando la piazza ed il villaggio vedi solo dei contadini, vestiti con abiti semplici, ma non poveri. Tra questi scorgi alcuni uomni armati, al massimo una daga, niente scudi e qualche piccola protezione. Non hanno insegne, ma noti che uno di loro ha un'armatura metallica e una spada, forse il capo delle guardie. Non ti senti a disagio, anzi apprezzi un po' qusta tranquillita'

Appena Ignoto scende da cavallo e seguito poco dopo dalla piccola elfa la vostra attenzione viene catalizzatata dal loro piccolo dialogo, e non vi accorgete che il rumore ritmato del ferro battuto e' scomparso, mentre le persone nel villaggio continuano continuano nelle loro attivita', badando di tanto in tanto alla vostra presenza

@Ignoto/Ellyniser

Spoiler:  

Voi siete piu' vicini alla porta in questo momento e sentite dei rumori provenire dall'interno della casa, dei passi

Link to post
Share on other sites

Lo immaginavo.. Ma credo sia giusto così..

Come volete dico smontando da cavallo.

Impugnando il mio fedele bastone di legno di quercia, avanzo di qualche passo verso l'ingresso della forgia, andando a posizionarmi di fianco alla piccola elfa ed aspettando che qualcuno le risponda.

Link to post
Share on other sites

@Denser

Spoiler:  

Appena scendi da cavallo senti dei passi dall'altra parte della porta

@Ignoto

Spoiler:  

Stai osservando attorno a te la situazione quando vedi che il guerriero con l'armatura in metallo e tutti gli altri armati sono spariti dalla tua vista e il tuo sesto senso non ti fa pensare che sia un caso

@Jotunn/Sebastian

Spoiler:  

Percepite alcuni movimenti nelle case attorno a voi, come se qualcuno si muovesse silenziosamente, cercando di non farsi vedere. Non riuscite a scorgere chi siano o quanti siano

Dopo le parole di Denser vedete una piccola feritoia sulla porta che si apre; vedete un paio di piccoli occhi oscurati dall'ombra e sentite una voce femminile che risponde.

Buogiorno viandanti. Cercate qualcuno o qualcosa?

Link to post
Share on other sites

Ok e adesso dove sono finiti tutti? penso spaziando con lo sguardo alla ricerca degli armati.

Quando sento la domanda della voce femminile non mi giro neanche che pensi Denser alle presentazioni..io sono qui per evitare che dei casini non ci facciano arrivare alla meta...e se il mio intuito è giusto di problemi potrebberro arrivarne anche troppo presto e innervosito dalla sparizione dei cittadini torno a posare la mano sinistra sul pomolo della spada, pronto ad ogni evenienza.

Link to post
Share on other sites

Per tutto il tempo sono rimasto indietro al gruppo, taciturno e corrucciato come sempre, osservando tutto quello che ci stava attorno con sospetto e diffidenza. Ma ora la situazione sta variando, e al peggio: facendomi più vicino ai miei compagni, quasi che dovessero essere loro a proteggere me e non viceversa, borbotto:- L'avevo detto io... troppi guai! Troppi, troppi guai... Non mi piace questo posto, andiamo via prima che sia troppo tardi...- Con fare istintivo, senza neanche pensarci, afferro l'ascia che porto legata allo zaino e la stringo davanti a me, osservando con attenzione le finestre delle abitazioni in cerca di ogni movimento visibile.

@Descrizione

Spoiler:  
Jotunn è un nano come tanti, anzi sarebbe lo stereotipo perfetto della razza nanica se non fosse per un dettaglio: la barba nera è tagliata corta, non lunga e fluente, da quando la famiglia l'ha cacciato da casa con disonore. Insieme alla barba, i capelli folti e le sopracciglia cespugliose lasciano intravedere ben poco dei tratti del volto, che spesso tiene celato calandosi il cappuccio del mantello sugli occhi.

Indossa comodi abiti da viaggio, che coprono un corpetto di piastre; sulle spalle ha uno zaino da viaggio, a cui sono attaccate una ascia bipenne e una balestra.

Link to post
Share on other sites

Dopo che la veoce femminile ha domandato qualcosa Jotunn (4) istintivamente, forse in risposta ad una sensazione imbraccia la sua ascia bipenne con entrambe le mani mentre Sebastian(5) volge lo sguardo su un gruppo di case dalla parte opposta rispetto alla casa di pietra. Sembra che la tensione stia salendo dato che il guerriero Ignoto (3) sembra non curarsi della domanda della voce e rimane vigile dandovi le spalle e ponendo la mano sull'elsa della sua spada. Davanti alla porta ci sono Denser(1) e Ellyniser(2) in attesa di una qualche risposta

@SITUAZIONE/TUTTI

Spoiler:  

[ATTACH=CONFIG]10605[/ATTACH]

La situazione semba quasi cristallizzarsi per qualche attimo, in cui il tempo sembra rimanere essostesso in stallo per attimi infiniti finche' una voce irrompe sulla scena. Un vecchio (numero 6) appare sulla parte sinistra della casa brandendo una balestra. Ha gli abiti consumanti e anneriti dalla fuliggine che copre un fisico abbastanza muscoloso, sebbene l'eta' avanzata, anch'esso annerito. Imbraccia una balestra con piglio deciso e non tremolante, segno di chi sa usare l'arma e vi scruta dietro una buona copertura con i suoi piccoli occhi contornati da una corona biancastra di capelli

Chi lo cerca?

@Denser/Ellyniser

Spoiler:  

Da questa distanza siete un bersaglio comodo e difficilmente mancabile. Gli occhi del vecchio non sono adirati e nemmeno impauriti. Sembra la domanda di una persona che si insospettisce quando un mago assieme a degli avventurieri bussano alla sua porta

@Ignoto

Spoiler:  

Il tuo istinto non ti inganna nemmeno questa volta. Appena ti metti in guardia vedi un luccichio sospetto in una casa poco lontano e scorgi il guerriero in armatura metallica (numero7) che non e' riuscito a nascondersi al meglio

@Jotunn

Spoiler:  

Dalla tua posizione riesci a scorgere una figura (numero8) con un'armatura in cuoio ed una corta daga alla cintura, non ancora estratta

@Sebastian

Spoiler:  

Dalla tua posizione riesci a scorgere una figura (numero9) con un'armatura in cuoio ed una corta daga alla cintura, non ancora estratta

@Tutti

Spoiler:  

A meno che non lo specifichiate io considero che le mani non siano vicine alle armi e quindi l'estrazione o altro necessiti di un tempo maggiore rispetto a chi ha gia' la mano sull'elsa della spada ed e' pronto a combattere. Non ridete troppo per la mia mappa...

Link to post
Share on other sites

Buongiorno buonuomo, io mi chiamo Ellyniser e lui è Denser, alunno e pupillo di Cornelius. il ragazzino qui accanto me indicando Sebastian

E' Sebastian, mio amico da tempo, ed i due armati qui dietro, sono chiaramente dei nostri compagni incaricati di difenderci. Il maestro di Denser, Cornelius, ci ha indicato questo luogo come scalo per il nostro viaggio. Quindi direi che la miglior cosa sia rivolgervi a Denser stesso!

indicandolo

Mi spiace molto se vi abbiamo preoccupati, non era nelle nostre intenzioni dispiaciuta

Link to post
Share on other sites

La mia compagna Ellyniser dice il vero: io sono Denser, l'apprendista di Cornelius dico con voce ferma e per niente spaventata.

E' stato il mio Maestro in persona ad indicarmi questo luogo come tappa per il nostro viaggio, dicendomi di cercare Hans Grauback, il Maniscalco.

Sei tu per caso? chiedo all'uomo che imbraccia la balestra.

Link to post
Share on other sites

Ma che calda accoglienza...penso girandomi per vedere come si è evoluta la situazione.

Quindi dopo le domande dei miei compagni faccio ..non abbiamo intenzioni ostili ma avere gente in armatura che mi spia mi innervosisce parecchio e alzo il braccio destro indicando in direzione dell'uomo senza neanche guardarlo(7) quindi che ne dici di dirgli di sparire? e io farò finta di non averlo mai visto faccio in tono neutro

Link to post
Share on other sites

Il vecchio rimane fermo con la balestra ma al nome Cornelius e Hans Graubak si scuote (Denser e Ellyniser notate un leggero inarcare delle sua ciglia bincastra) ed alle parole di Ignoto sorride abbassando la balestra

Jacob non e' mai stato un fine stratega, ma si crede un grande guerriero; e' innocuo...

Prende la balestra con una mano e solleva l'altra in alto

JACOB TUTTO TRANQUILLO, SONO AMICI

Poi si avvicina a voi sorridendo

Perdonate il mio comportamento di poco fa. In questo villaggio non passano spesso maghi, elfi... osserva i vostri tre compagni Jotun, Ignoto e Sebastian che hanno armi in vista ... e dei guerrieri cosi' ben armati. Si, sono Hans Graubak, il maniscalco...

La porta si apre in quel momento e ne esce una minuta ragazzina dai lineamenti dolci e lo sguardo furbo. E' vestita con abiti semplici dal colore marrone e verde. Porta i capelli rossicci con una lunga treccia, e vi guarda silenziosmente uno ad uno per poi inchinarsi.

Lasciate che vi presenti Decia, mia figlia. Ma su entrate e rifocillatevi. Cornelius mi rimproverebbe se non vi dessi ospitalita'. Siete miei ospiti, parleremo dentro casa. Legate pure i cavalli qui fuori, c'e' un palo dove i clienti legano i cavalli per cambiare i ferri, nessuno li rubera', ma prendete il vostro equipaggiamento.

Decia entra per prima mentre il vecchio per ultimo chiudendo la porta.

@Sebastian/Jotun

Spoiler:  

Vedete che gli uomini che avete notato si allontanano tranquillamente

@Ignoto

Spoiler:  

Appena incroci lo sguardo della ragazza lei immediatamente arrosisce e sfugge al tuo sguardo. Dopo il segnale di Hans il guerriero in armatura se ne va. Hans entra per ultimo e quando stai per entrare ti osserva attentamente soprattutto le mani e le armi, ma non con sospetto. Senti una comunanza con questuomo, ha un che di marziale e quando entri lo scudo che noti appena e l'ordine ti fanno pensare ad un suo possibile passato da soldato. Quando gli passi vicino ti sorride dicendo a bassa voce

... si, lo avresti ucciso senza problemi...

La casa di Pietra

Vedete una stanza molte semplice di circa 20 metri quadri. Di fronte a voi un tavolo con 6 sedie e sulla sinistra un camino per il momento spento. Sulle pareti ci sono degli utensili vari (mestoli, pentole, coltelli) ma quello che attira la vostra attenzione sono uno scudo ed una spada collocati nell'angolo lontano alla vostra destra, il primo recante l'emblema del Regno di Fontania. Sul muro di fronte a voi ci sono due finestre che illuminano la stanza mentre sulla destra c'e' una porta. Nella stanza ci sono anche due cassapanche ed un armadio. Tutto profuma di legno di pino, mentre appena il fuoco prende corpo diffonde un gradevole odore di resina nel locale che ora con la luce appare alquanto pulito ed ordinato

[ATTACH=CONFIG]10609[/ATTACH]

@TUTTI

Spoiler:  

Ditemi in che posto vi sedete dato che ho messo i numeri

Appena entrate Decia accende il fuoco e vi invita ad accomodarvi... Prego viandanti accomodatevi ... poi prende un brocca appesa ad una delle travi ed esce dalla porta alla vostra destra. Dopo che vi siete seduti Hns prende il posto di capotavola vicino alla porta.

Parlate liberamente, cosa vi spinge qui a nord?

Link to post
Share on other sites

Bé almeno abbiamo evitato un massacro inutile penso mentre lego il cavallo ed entro nella piccola casa di pietra.

Guardo con curiosità la spada e lo scudo con l'emblema mmm...quindi il vecchio ha un trascorso nell'esercito eh?..e forse è l'unico in questo piccolo villaggio che sappia brandire decentemente una spada e intanto i miei pensieri corrono all'uomo corazzato di prima e le parole sussurratemi dal maniscalco facendomi sorridere.

Quindi vado ad appoggiarmi tra la porta e la passanca, con le braccia conserte, in attesa che sia Denser a rispondere alla domanda di Grauback.

Link to post
Share on other sites

Sebastian

Ripongo le armi, rilassandomi. Vado a legare il mio cavallo quindi e ringrazio l'uomo per l'ospitalità.

Vado quindi a prendere posto dalla parte opposta della porta, vicino ad una finestra, in attesa che Denser spieghi la faccenda..

@Dm

Spoiler:  
Posto numero 4
Link to post
Share on other sites

Annuisco alle parole del maniscalco e gli sorrido; lego quindi il mio cavallo al palo indicatomi dall'uomo, entrando poi all'interno della sua dimora.

Sposto lo sguardo qua e la, senza soffermarmi più di tanto su niente in particolare, andando poi a prendere posto di fronte al maniscalco.

Siamo alla ricerca della Sette Sorgenti, Cornelius ci ha detto che si trovano nelle segrete del Castello di Nortmark, a nord-est di Festum, oltre la Foresta senza Ritorno. dico senza mezzi termini, osservando poi la reazione di Hans.

@ DM

Spoiler:  
prendo il posto n° 3
Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
  • Similar Content

    • By Alonewolf87
      Questo connubio tra due amatissime ambientazioni è davvero possibile?
      Con un tweet rilasciato sul suo account KB Present Keith Baker, il creatore di Eberron, ha preannunciato l'arrivo in futuro sulla DMsGuild di un prodotto crossover tra Eberron e Ravenloft, con un possibile collegamento tra il Giorno della Tragedia e la Landa Gemente e l'ambientazione gotica per eccellenza.
      Traduzione non ufficiale del Tweet

      Visualizza articolo completo
    • By Juroot
      Ciao a tutti,
      cerco party da integrare per giocare principalmente su roll20 a D&D 5e.
      Disponibile soprattutto la sera e il weekend.
    • By Alonewolf87
      Viaggiamo tra i vari Domini del Terrore di Ravenloft con queste nuove immagini in anteprima.
      Tra le immagini di anteprima della Van Richten's Guide to Ravenloft che in questi giorni girano su Internet ce ne sono alcune che ci offrono uno scorcio sui domini presentati nei manuali e i loro abitanti. Vediamone assieme quattro, riferite rispettivamente a Dementlieu, Lamordia, Har'Akir e Falkonia.

      Dementlieu trae ispirazione da Cenerentola e La Maschera della Morte Rossa ed è "uno degli oltre 30 Domini del Terrore descriti nel manuale. Offre un contrasto netto rispetto alle oscure foreste e al castello gotico sulla collina di Barovia. Dementlieu è coperto da una patina fascinosa di vestiti eleganti e feste lussuose. Tutti muoiono dalla voglia di essere invitati alla Grande Mascherata organizzata dalla Duchessa Saidra d’Honaire tutte le settimane sulla sua isola privata. E, in molti casi, finire per essere uccisi quando vengono scoperti alla festa anche se non dovevano trovarsi lì."

      Molti dei Domini del Terrore sono ispirati da storie horror o frammenti di folklore e Lamordia trae molto chiaramente le sue origini da Frankenstein. Ma anche se questo Dominio è ispirato da questo grande classico dell'horror, i suoi elementi sono visti tramite la lente delle avventure di D&D e portati a dozzine di estremi terrificanti. Il Dominio di Mordenheim non è soltanto legati ad esperimenti di resurrezione andati male, ma in generale ad ogni forma di scienza e bizzari esperimenti che portano a strani risultati, orrori di mutazioni corporee e storie cupe dove la civiltà si oppone ad una natura ostile. Così come la storia di Frankestein non è solo riguardo uno scienziato che abbandona la sua creatura, così Lamordia non è solo suture e carne semi-morta.

      Ankhetop, Signore Oscuro di Har'Akir
      "Come mai c'è un Dominio che è composto da un deserto pieno di piramidi in rovina e  antici ed inspiegabili monumenti infestati? Come fa ad esistere un dominio del genere? Che senso ha? Per certi versi non ne ha uno e spetterà ai giocatori che lo vogliono esplorare capire che questo intero dominio per sua natura sta cercando di confonderli e stordirli."

      "Falkonia è una società agricola, con una classe di lavoratori, un'intera ed elaborata struttura sociale che permette alle persone di sopravvivere sotto un sovrano crudele. Ci sono persone disposte a lavorare sodo e che dipendono le une dalle altre per cibo e sostentamento e così via. Un ottimo posto dove far succedere un'apocalisse zombie. Ma come ha inizio? Come ne vengono coinvolti i giocatori? Dove hanno iniziato ad andare male le cose? Come possono andare peggio? Quali orribili sacrifici compirà un governo amorale per salvare più persone possibile o semplicemente sé stesso? E come si risolverà il tutto?"

      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Tra le immagini di anteprima della Van Richten's Guide to Ravenloft che in questi giorni girano su Internet ce ne sono alcune che ci offrono uno scorcio sui domini presentati nei manuali e i loro abitanti. Vediamone assieme quattro, riferite rispettivamente a Dementlieu, Lamordia, Har'Akir e Falkonia.

      Dementlieu trae ispirazione da Cenerentola e La Maschera della Morte Rossa ed è "uno degli oltre 30 Domini del Terrore descriti nel manuale. Offre un contrasto netto rispetto alle oscure foreste e al castello gotico sulla collina di Barovia. Dementlieu è coperto da una patina fascinosa di vestiti eleganti e feste lussuose. Tutti muoiono dalla voglia di essere invitati alla Grande Mascherata organizzata dalla Duchessa Saidra d’Honaire tutte le settimane sulla sua isola privata. E, in molti casi, finire per essere uccisi quando vengono scoperti alla festa anche se non dovevano trovarsi lì."

      Molti dei Domini del Terrore sono ispirati da storie horror o frammenti di folklore e Lamordia trae molto chiaramente le sue origini da Frankenstein. Ma anche se questo Dominio è ispirato da questo grande classico dell'horror, i suoi elementi sono visti tramite la lente delle avventure di D&D e portati a dozzine di estremi terrificanti. Il Dominio di Mordenheim non è soltanto legati ad esperimenti di resurrezione andati male, ma in generale ad ogni forma di scienza e bizzari esperimenti che portano a strani risultati, orrori di mutazioni corporee e storie cupe dove la civiltà si oppone ad una natura ostile. Così come la storia di Frankestein non è solo riguardo uno scienziato che abbandona la sua creatura, così Lamordia non è solo suture e carne semi-morta.

      Ankhetop, Signore Oscuro di Har'Akir
      "Come mai c'è un Dominio che è composto da un deserto pieno di piramidi in rovina e  antici ed inspiegabili monumenti infestati? Come fa ad esistere un dominio del genere? Che senso ha? Per certi versi non ne ha uno e spetterà ai giocatori che lo vogliono esplorare capire che questo intero dominio per sua natura sta cercando di confonderli e stordirli."

      "Falkonia è una società agricola, con una classe di lavoratori, un'intera ed elaborata struttura sociale che permette alle persone di sopravvivere sotto un sovrano crudele. Ci sono persone disposte a lavorare sodo e che dipendono le une dalle altre per cibo e sostentamento e così via. Un ottimo posto dove far succedere un'apocalisse zombie. Ma come ha inizio? Come ne vengono coinvolti i giocatori? Dove hanno iniziato ad andare male le cose? Come possono andare peggio? Quali orribili sacrifici compirà un governo amorale per salvare più persone possibile o semplicemente sé stesso? E come si risolverà il tutto?"
    • By Alonewolf87
      Con un tweet rilasciato sul suo account KB Present Keith Baker, il creatore di Eberron, ha preannunciato l'arrivo in futuro sulla DMsGuild di un prodotto crossover tra Eberron e Ravenloft, con un possibile collegamento tra il Giorno della Tragedia e la Landa Gemente e l'ambientazione gotica per eccellenza.
      Traduzione non ufficiale del Tweet

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.