Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Un annuncio ufficiale riguardo il canone di Dungeons & Dragons 5E

Dopo le dichiarazioni di Jeremy Crawford sul canone di Dungeons & Dragons i D&D Studios hanno rilasciato un post pubblicato sul loro blog in merito a ciò che viene considerato canonico per il gioco.

Read more...

I romanzi, i videogame e i manuali precedenti alla 5a Edizione non sono considerati canonici per D&D 5E

Jeremy Crawford, lead designer e responsabile della 5a Edizione di D&D, ha dichiarato che tutto il materiale legato alle passate edizioni non è considerato canonico ai fini della 5E.

Read more...

Alfeimur: Uscite per il 2021

Scopriamo assieme le novità per il 2021 della linea di Alfeimur Quinta Edizione.

Read more...
By Lucane

Humble Bundle: 13th Age

Un nuovo Humble Bundle, questa volta a tema 13th Age, è stato reso disponibile in collaborazione con la Pelgrane Press.

Read more...

Strixhaven: A Curriculum of Chaos uscirà a Novembre

La Wizard of the Coast ha rilasciato nuovi dettagli sul prossimo manuale di crossover tra Magic: The Gathering e D&D 5E

Read more...

Disordini a Porto Rosso


Nathaniel Joseph Claw

Recommended Posts

Disordini a Porto Rosso

Notte del 25 di Naso d'Oro, colonia di Porto Rosso, Arcipelago Breiston

@Searos (Aledella)

Spoiler:  
Sotto ordine del governatore Edal Greywoort, di cui sei ormai uno dei più fidati consiglieri nonostante la tua giovane età, ti sei presentato nel municipio cittadino a notte inoltrata, senza sapere per quale motivo tu sia stato chiamato: il governatore sembrava preoccupato, ma non si è lasciato sfuggire nessun'informazione a riguardo. Giunto al palazzo, due guardie ti hanno accompagnato alla sala delle riunioni, in cui ti stavano aspettando il governatore assieme a suo figlio, Mark Greywoort, da un paio d'anni divenuto capo delle guardie della colonia, e all'Alto Consigliere Gregory Moonshade, amico fidato di Edal, che non ti vede di buon occhio, considerandoti troppo inesperto e inadeguato alla carica che rivesti.

I presenti ti hanno accolto assorti in un silenzio quasi inquietante e, nel giro di un'ora, sono arrivate altre tre persone: Rikimaru, un uomo sulla trentina che hai più volte visto nell'ufficio governativo, anche se non hai idea di quali siano le sue mansioni; Shalama Karimast, una delle abitanti più particolari della colonia, a causa della sua inusuale razza: è una donna-gatto; Ulrich Norden, un umano che occupa il posto di bibliotecario nella chiesa di Fharlanghn, nonostante tu non l'abbia mai visto implicato in questioni religiose della chiesa.

@Rikimaru (Dalamar)

Spoiler:  
Come più volte ha fatto dopo che l'hai aiutato a recuperare quell'anello che gli era stato rubato, il governatore Edal Greywoort ti ha contattato tramite Gregory Moonshade, il suo Alto Consigliere che ti ha più volte mostrato fiducia nei tuoi compiti, quindi ti sei presentato nel municipio cittadino a notte inoltrata, senza sapere per quale motivo tu sia stato chiamato: Gregory sembrava preoccupato, ma non si è lasciato sfuggire nessun'informazione a riguardo. Giunto al palazzo, due guardie ti hanno accompagnato alla sala delle riunioni, in cui ti stavano aspettando il governatore assieme a suo figlio, Mark Greywoort, da un paio d'anni divenuto capo delle guardie della colonia, il suo Alto Consigliere e Searos, un giovane barista che è membro del consiglio cittadino.

I presenti ti hanno accolto assorti in un silenzio quasi inquietante e, nel giro di un'ora, sono arrivate altre due persone: Shalama Karimast, una delle abitanti più particolari della colonia, a causa della sua inusuale razza: è una donna-gatto; Ulrich Norden, un umano che occupa il posto di bibliotecario nella chiesa di Fharlanghn, nonostante tu non l'abbia mai visto implicato in questioni religiose della chiesa.

@Shalama (Magoselvaggio)

Spoiler:  
Quando Gregory Moonshade, l'Alto Consigliere del governatore della colonia, ti ha contattato, ne sei stata quasi infastidita, tuttavia ti ha fatto presente che il tuo comportamento non è stato finora dei più educati e che non sei nella posizione di rifiutare un incarico conferito dal governatore stesso. Rispettando l'accordo, ti sei presentata nel municipio cittadino a notte inoltrata, senza sapere per quale motivo tu sia stata chiamata. Giunta al palazzo, due guardie ti hanno accompagnata alla sala delle riunioni, in cui ti stavano aspettando il governatore assieme a suo figlio, Mark Greywoort, da un paio d'anni divenuto capo delle guardie della colonia, all'Alto Consigliere, a Searos, un giovane barista che è membro del consiglio cittadino e Rikimaru, un uomo sulla trentina che hai più volte visto bazzicare per la colonia, senza tuttavia sapere chi sia realmente.

I presenti ti hanno accolto assorti in un silenzio quasi inquietante e, nel giro di mezzora, è arrivata un'altra persona: Ulrich Norden, un umano che occupa il posto di bibliotecario nella chiesa di Fharlanghn, nonostante tu non l'abbia mai visto implicato in questioni religiose della chiesa.

@Ulrich Norden (Darth Ronin)

Spoiler:  
Quando Belder Dainard, il sacerdote della chiesa in cui presti servizio come bibliotecario, ti ha chiesto questo favore, ne sei stato quasi infastidito, tuttavia ti ha fatto presente che non ti sei mai applicato vivacemente nelle questioni ecclesiastiche e che non c'è niente di male nel prestare attenzione a quanto il governatore della colonia, Edal Greywoort, abbia da dirti. Rispettando l'accordo, ti sei presentato nel municipio cittadino a notte inoltrata, senza sapere per quale motivo tu sia stato chiamato. Giunto al palazzo, due guardie ti hanno accompagnato alla sala delle riunioni, in cui ti stavano aspettando il governatore assieme a suo figlio, Mark Greywoort, da un paio d'anni divenuto capo delle guardie della colonia, all'Alto Consigliere Gregory Moonshade, a Searos, un giovane barista che è membro del consiglio cittadino, Rikimaru, un uomo sulla trentina che hai più volte visto bazzicare per la colonia, senza tuttavia sapere chi sia realmente e a Shalama Karimast, una delle abitanti più particolari della colonia, a causa della sua inusuale razza: è una donna gatto.

I presenti ti hanno accolto assorti in un silenzio quasi inquietante.

Stesa sul tavolo di cristallo che troneggia nel centro della sala delle riunioni, c'è una mappa raffigurante l'isola su cui si trova la colonia. Con un gesto, Edal Greywoort vi invita a raccogliervi attorno al tavolo, dove sono state posizionate una sedia per ognuno presente nella stanza.

« Mi dispiace non avervi fornito maggiori informazioni, ma ho preferito dirvi tutto in un momento come questo » esordisce il governatore. « Ora che siamo soli e lontani da orecchie indiscrete, il mio Alto Consigliere vi illustrerà la situazione. Ricordate che tutto quello che sentirete qui dentro deve rimanere qui dentro, nessuno ne sa niente e così devono rimanere le cose »

« Per cominciare, mi accodo a quanto detto dal governatore » la voce dell'Alto Consigliere è rauca, quasi solleticante. « È nell'interesse di tutti che la popolazione dell'isola non si allarmi inutilmente e che il malcontento non si diffonda a macchia d'olio, causando inutili scompigli. Come potete immaginare, la questione è molto delicata e, se siete qui, è perché sappiamo di poterci fidare di voi o perché ci siete saltati all'occhio per le vostre capacità » fissa lo sguardo su Shalama. « E speriamo che possiate metterle al servizio della comunità, ora che ce n'è un gran bisogno »

Dopo aver preso fiato, l'anziano Moonshade riprende a parlare: « Siete disposti ad aiutarci? Siete disposti ad aiutare la colonia? Ovviamente, se ne avremo la possibilità, vi renderemo un'adeguata ricompensa, ma abbiamo bisogno di essere certi di poter contare sul vostro appoggio: prima di cominciare a descrivervi la situazione, abbiamo bisogno di sapere se volete lavorare per noi »

Scrutandovi ad uno ad uno, vi pone una secca domanda: « Allora? Siete dentro o fuori? »

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 52
  • Created
  • Last Reply

Come gentilmente mi è stato fatto notare dico in tono sarcastico "non sono nella posizione di poter rifiutare" accentuo con un sorriso sornione.

Aggiungo però:

Ad ogni modo io potrei rifiutare tranquillamente perché come sapete bene quello che ho fatto non è stato cercato.. Comunque... Dite pure, garantisco la riservatezza ma non garantisco l'adesione.

Link to comment
Share on other sites

« Direi che ci basta... » risponde l'Alto Consigliere leggermente sconsolato. « Quello che stiamo per proporvi è rischioso ed effettivamente non possiamo pretendere che ci giuriate di essere disposti a morire per noi... »

Appoggia le mani sul tavolo, inarcando il busto verso di voi.

« Ci assicurate, però, come donna Karimast, di non usare le informazioni che vi stiamo per dare contro la colonia? »

Il governatore Edal passa lo sguardo incessantemente dall'uno all'altro di voi, fermandosi con particolare attenzione sul figlio, in attesa di una conferma.

« Io ci sono, potete contare su di me » risponde Mark Greywoort, con evidente sollievo del padre.

Link to comment
Share on other sites

<< Come ben sai, Edal, sono sempre stato fedele ad ogni tua direttiva. Sono disposto a mettere le mie conoscenze e capacità a tua completa disposizione. Ti puoi fidare di me >> affermo, un po' indispettito per non essere stato informato prima di tale questione

"Che sarà mai successo di tanto grave da essere così segreto?" penso mentre aspetto che il governatore ci dia nuove informazioni "Ma soprattutto, che avranno fatto di speciale questi 3 per essere tenuti così in grande considerazione?"

Mi guardo nervosamente intorno per osservare le reazioni degli altri ad una tale richiesta

Link to comment
Share on other sites

« Bene, consigliere Searos » risponde freddo Gregory Moonshade, senza neanche guardare l'interlocutore. « Sapevamo che ci saremmo potuti fidare di te. Fosse stato per me, ti avrei volentieri lasciato a far da barista agli ubriaconi, ma il governatore ti ha voluto qui e non oso contraddire la sua parola »

Dopo aver lanciato un'occhiata contrariata all'Alto Consigliere, il governatore Greywoort sorride a Searos, compiacendosi della sua pronta dimostrazione di lealtà.

Link to comment
Share on other sites

@ Tutti

Spoiler:  
Ulrich appare ben più anziano di quanto in realtà non sia: capelli e barba, corti e sempre ordinati, sono già incanutiti, e profonde rughe contornano gli occhi. Tra l'altro ha perso l'occhio sinistra, e una benda scura gli copre l'orbita. Dal giorno in cui è arrivato a Proto Rosso, ha sempre e solo indossato un saio semplice e consunto per il lungo utilizzo. L'unico oggetto che potrebbe avere un qualche valore è il simbolo sacro d'argento, un occhio circondato da raggi solari; quando giunse alla colonia, con se aveva soltanto un grosso baule sigillato, che nessuno ha mai più visto dopo il suo insediamento come bibliotecario. Del suo passato non ha mai parlato, e comunque frequenta poco le altre persone del posto, mantenendosi schivo e distaccato.

Dopo una lunga riflessione intervengo a mia volta, fissando attentamente il governatore:- Un momento, ho l'impressione che si stia correndo un po' troppo. Non mi pare che ci abbiate ancora detto perchè siamo stati convocati qui, ma soprattutto vorrei una risposta a questa domanda: perchè avete convocato proprio noi quattro? Se non sbaglio mi pare di capire che ci sia qualche sorta di problema abbastanza grave, e allora mi chiedo, cosa vi ha spinto a supporre che io, oltre agli altri convocati, potremmo esservi di aiuto?

Link to comment
Share on other sites

@ Tutti

Spoiler:  
Rikimaru è un uomo di circa trent'anni di età, mediamente alto ma dotato di un fisico muscoloso e prestante. Nonostante non sia avanti con gli anni i suoi lunghi capelli sono completamente bianchiche lui è solito portare legati a formare una rigida coda. Indossa dei semplici abita da esploratore con giacca e pantaloni verde scuro e non porta con se nessuna arma o, se ne ha, non sono visibili. L'unico ornamento che spicca sulla sua figura sono un paio di bracciali finemente cesellati e recanti delle rune arcaiche incise sopra.

Sembra che la faccenda sia molto importante.. Ma se mi pagano se ne può parlare..

Avrete il mio silenzio.. dico spostando lo sgurado su tutti i presenti Quanto alla mia "adesione" alla missione preferisco conoscere i dettagli prima..

Con non curanza, vado ad appoggiarmi ad una parete in modo da avere tutti i presenti nella stanza di fronte a me.

La prudenza non è mai troppa..

Link to comment
Share on other sites

Spoiler:  
Seasor è abbastanza grosso peruno della sua razza. Indossa una giacca rossa e una maglia bianca con cui è solito anche servire i clienti, sia per farli sentire a proprio agio, sia per sottrarsi in fretta alle risse che ogni tanto scoppiano nella sua locanda. Porta un cappello rosso e scarpe giganti. Capelli biondi spuntano fuori dal suo cappello e un acccenno di barba copre il suo mento

<< E' quello che mi chiedevo anche io >> affermo in risposta a Ulrich << Ma la sicurezza del nostro paese vale più di qualche nostro piccolo capriccio >>

"E così stavolta non sarò solo a svolgere le mie mansioni: avrò con me il figlio del governatore, una donna, un vecchio bibliotecario e un uomo misterioso. Speriamo non ci sia quel bast**** di Gregory, non voglio che dei futili litigi intralcino questo mio compito"

Osservo l'uomo a me poco conosciuto. Quali sono le sue doti? Cercherò informazioni, una volta fuori di qui. Non mi fido, tutt'al più che sembra perfino in confidenza con l'Alto Consigliere.

Link to comment
Share on other sites

- Non è una questione di capricci - rispondo rivolgendomi verso Searos, cercando di dare un tono calmo e gentile alla voce - Il fatto è che non vedo attinenza tra la mia mansione di bibliotecario e qualsiasi problema possa gravare sulla colonia. Certo, posso aiutarvi a reperire informazioni, ma se mi avete convocato a quest'ora non credo che abbiate in mente di consultare libri e pergamene. D'altro canto, lei, Searos, mi risulta sia occupato presso la locanda, oltre essere che consigliere di Porto Rosso, giusto? Comprendo che la sua qualifica giustifichi la convocazione, ma a parte questo, quali sono i servizi che può fornire in caso di pericolo per il luogo? -

faccio una lunga pausa, osservando tutti i presenti per essere sicuro che abbiano inteso che cosa intendo dire, poi continuo.

-Decisamente, la donna-gatto pare avere delle doti particolari, se non altro per via della sua peculiare razza - senza offesa -, mentre il quarto invitato, che si è provvidenzialmente allontanato dal tavolo, sembra una persona dall'aria decisa e sicura, il che li rende dei potenziali agenti per conto del consiglio cittadino; ma questo non fa che riportarmi alla domanda iniziale: perchè avete convocato anche me, insieme a loro?

Cerco di essere il più cortese possibile, non volendo offendere o innervosire nessuno, ma intanto dentro di me penso: ho cercato finchè ho potuto di essere riservato, nella speranza di fare ammenda dei miei peccati. Forse il saggio Odin ha deciso che è il momento di espiare, e mi ha convocato qui per servirlo ancora, come in passato? O forse rischio di rrestare irretito nuovamente dalla sete di potere di presuntuosi, comuni mortali?

Link to comment
Share on other sites

« Speravamo in una pronta adesione da parte di tutti, ma mi rendo conto che con così poche infor... » vi risponde il governatore, per poi essere brutalmente interrotto dall'Alto Consigliere.

« Probabilmente non avete ben chiara la situazione » sbraita Moonshade, sbattendo i palmi delle mani sul tavolino e facendolo tremare. « Se non risolviamo il problema il più in fretta possibile, la gente di questa colonia rischia di morire di fame nell'arco di tre mesi! E vi assicuro... » indica con l'indice Rikimaru, Ulrich e Shalama. « Vi assicuro che non vi sarà permesso lasciare l'isola e verrete abbandonati qui a morire lentamente! »

Mentre riprende fiato dopo la furiosa invettiva, il governatore Greywoort lo guarda stranito e accenna a replicare, ma viene nuovamente interrotto.

« Cercherò di essere chiaro e conciso » riprende l'Alto Consigliere, asciugandosi la saliva dalle labbra. « Le scorte di cibo sono sparite e la produzione attuale non può bastare a sfamare neanche un quinto dei coloni. Come saprete, Albin Deishaard è morto da poco e non abbiamo alcun modo per comunicare con il continente, inoltre l'unica nave che avevamo che poteva essere adatta ad una traversata fino alla madrepatria si è persa esplorando l'arcipelago e non riusciamo a contattare nessuno. E, vi assicuro, la situazione è critica »

« Quello che vuole dire Gregory » interviene il governatore, con tono incerto. « È che dobbiamo mettere il destino di tutta questa gente in mano a qualcuno e, per rispondere alla domanda del bibliotecario... » ma viene nuovamente fermato dall'Alto Consigliere.

« Per rispondere alla domanda del bibliotecario, » conclude ancora arrabbiato. « Chi non è un marinaio, in questo posto, è un allevatore! Ci siamo ridotti addirittura a reclutare un barista... » accenna con la testa a Searos. « Sappiamo che siete le uniche persone in grado di cavare un ragno dal buco in questo momento! »

« Sapete di poter contare su di me » dice con tono risoluto il figlio del governatore. « E spero che anche gli altri non vogliano condannare a morte tutti i coloni! »

La mente vi ritorna agli ultimi avvenimenti della settimana e ricordate di aver notato la celebrazione del funerale di Albin Deishaard, il rettore della gilda dei maghi e, probabilmente, la persona più intelligente e capace dell'isola.

Link to comment
Share on other sites

<< Le ricorderei che sono stato marinaio anch'io, da giovane >> rispondo a Gregory, trattenendo la mia rabbia << E se le paio così inutile, perchè non risolve il problema direttamente lei? Non fosse per il governatore, me ne sarei già andato! >>

Mi volto verso Ulrich: << Se il governatore ci ha convocati, significa che le nostre capacità potranno servire: lei ha grandi conoscienze, mentre io beh... so parlare; conosco praticamente tutta Porto Rosso. Vantaggi di gestire l'unica locanda della colonia >>

Link to comment
Share on other sites

Rivolgendomi con la massima calma possibile, rispondo all'Alto Consigliere:- Eccellenza, il suo tono aggressivo è fuori luogo, perchè credo che a tutti noi stia a cuore il futuro della colonia. Se avessi saputo da principio che il problema riguarda la sparizione delle scorte alimentari, non avrei esitato un secondo a fornire il mio aiuto. Posso capire la necessità di mantenere il massimo segreto, ma lei comprenderà che in questo modo ci avete colti alla sprovvista.

Poi mi rivolgo di nuovo a Searos: - Sì, concordo pienamente, una persona come lei e nella sua posizione può tornare molto utile se dovremo condurre delle indagini. Quanto a me, la mia conoscenza non è così grande come potete pensare, nonostante abbia accesso a numerosi libri. Ma la mia fede potrebbe rivelarsi utile, qualora la ragione non abbia effetti utili.

Link to comment
Share on other sites

« Sono sicuro che l'aggressività del consigliere è dovuta al momento difficile che ci troviamo a dover affrontare » interviene il governatore, zittendo Moonshade. « E sono altrettanto sicuro che ora vorrà scusarsi per i modi bruschi »

Esortato in tal modo, l'Alto Consigliere reprime vistosamente uno scatto d'ira, poi si ricompone e si siede.

« Vi chiedo scusa per il mio comportamento, capirete che è tutto dovuto all'agitazione. Si sta avvicinando un periodo molto duro per la nostra colonia e temo che le cose mi sfuggano di mano » continua a parlare traendo ampi respiri e guardando il vuoto. « Cercherò di evitare altri comportamenti del genere »

« Quanto al perché della scelta degli uomini » riprende il governatore Greywoort. « Avevamo bisogno di tutti gli elementi più "capaci" della colonia, e sappiamo che nessuno qui dentro è un semplice marinaio o un innocuo taglialegna »

« Né tanto meno lei, bibliotecario Norden » irrompe stizzito il consigliere. « Negli ultimi giorni della sua vita, il defunto rettore Deishaard ha compiuto delle interessanti ricerche su di lei, venendo a conoscenza di un passato piuttosto "curioso"... »

Link to comment
Share on other sites

"Iniziano ad esserci un po' troppe persone misteriose per i miei gusti"

Ignorando volutamente Moonshade, chiedo al governatore: << E il nostro compito in cosa consiste? Scoprire le cause della mancanza di cibo? Sempre che le cause non si conoscano: è una sparizione *naturale* o c'è sotto qualcos'altro? >>

"La faccenda si fa intrigante; magari riuscirò persino a visitare i territori circostanti a Porto Rosso."

Link to comment
Share on other sites

Per le piume di Huginn e Munnin, possibile che il mio passato debba tormentarmi anche qui?

Cercando di apparire tranquillo e indifferente, rispondo: - Il mio passato non ha nulla di eccezionale: come molti ho commesso, per così dire, errori di gioventù. Non me ne pento, perchè ho seguito la mia fede, ma non ne vado allo stesso tempo fiero. Ma il mio passato mi ha reso quello che sono ora, e come ho già detto, sono disponibile ad aiutare in caso di necessità. Per cui, per tirare le somme, mi unisco alla domanda di Searos: il nostro compito in cosa consisterebbe?

Link to comment
Share on other sites

« Non si preoccupi, bibliotecario Norden, quello che voleva dire Gregory... » risponde tranquillo il governatore.

« Quello che volevo dire » lo interrompe Moonshade, ancora stizzito. « È che se vi abbiamo chiamato è perché sappiamo di non poter trovare nessuno di più adatto! »

L'Alto Consigliere vi squadra tutti, fissandovi ad uno ad uno con gli anziani occhi incastonati nel volto flaccido e scarno allo stesso tempo, segnato da innumerevoli rughe.

« Non abbiamo idea di cosa ci sia sotto questa sparizione: l'unica cosa che sappiamo per certo è che una settimana fa il granaio era pieno di scorte, mentre ora è tutto scomparso. Quelle che ci rimangono sono le scorte che avevamo già distribuito tra i granai secondari, pronte per essere consegnate alla popolazione in questi mesi: tutte le provviste che erano conservate nel granaio principale sono andate perdute! »

Evidentemente ansioso, il vecchio consigliere comincia a stropicciare il bordo della mappa distesa sul tavolo.

« Non abbiamo nessun indizio. Niente di niente » dice in tono disperato. « La milizia cittadina sta setacciando in lungo e in largo i territori circostanti, ma finora non è stato rinvenuto nulla. Abbiamo bisogno che qualcuno faccia qualcosa, e che lo faccia subito... ne va della vita di tutta la popolazione... »

« Quello che non sappiamo » prende la parola il governatore, zittendo Moonshade. « È "cosa" ci sia bisogno di fare... Investigare? Cercare? Minacciare? Non abbiamo neanche un indizio da cui partire! Siamo disperati, e probabilmente ancora non avete realizzato quanto critica sia la situazione... » Trae un profondo respiro. « Avete carta bianca per prendere qualunque decisione »

Link to comment
Share on other sites

Spoiler:  
Prova di conoscenze locali +9 per vedere se mi ricordo di aver sentito di qualche cittadino che tramasse contro il governatore o Porto Rosso

Comunico il risultato e aggiungo: << La faccenda sembra molto seria: domani potrei raccogliere informazioni fra i cittadini. >>

Link to comment
Share on other sites

Bhè, miei cari vecchietti, posso anche essere d'accordo nell'aiutarvi ma non vi aspettate che sia gratis, io sono qui di passaggio perché mi piace viaggiare e mi sono ritrovata in quest'isola per curiosità ma, per quanto possa dispiacermi per la gente del luogo potrei tranquilamente dire che non sono affari miei.

E lei.. Rivolgendomi all'Alto Consigliere con un sorrisetto beffardoSarà anche un consigliere ma non sembra avere molto senno, aggredisce chi vi può salvare? Senza contare che per l'età che ha rischia l'infarto da un momento all'altro.

@Tutti, Descrizione

Spoiler:  
Shalama è una donna gatto, molto bella e scattante, a prima vista sembra solo una strana creatura ma da un'analisi più approfondita si evince facilmente che è un avveturiero navigato con più diqualche oggetto utile in bella mostra. Quello che non si capisce bene è cosa sappia fare in quanto anche se porta un'armatura di cuoio ques'ultima è nascosta e non ha armi, l'unica cosa che ha in mostra è un bastone che sembra anche di valore, forse magico.

Ha un carattere espansivo e spesso tende a parlare troppo oltre che a non sopportare la stupidità gratuita.

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.