Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

I romanzi, i videogame e i manuali precedenti alla 5a Edizione non sono considerati canonici per D&D 5E

Jeremy Crawford, lead designer e responsabile della 5a Edizione di D&D, ha dichiarato che tutto il materiale legato alle passate edizioni non è considerato canonico ai fini della 5E.

Read more...

Alfeimur: Uscite per il 2021

Scopriamo assieme le novità per il 2021 della linea di Alfeimur Quinta Edizione.

Read more...
By Lucane

Humble Bundle: 13th Age

Un nuovo Humble Bundle, questa volta a tema 13th Age, è stato reso disponibile in collaborazione con la Pelgrane Press.

Read more...

Strixhaven: A Curriculum of Chaos uscirà a Novembre

La Wizard of the Coast ha rilasciato nuovi dettagli sul prossimo manuale di crossover tra Magic: The Gathering e D&D 5E

Read more...

Pausa Estiva degli Articoli

L'estate è arrivata anche per noi dello Staff Dragons' Lair, quindi gli articoli vi salutano fino a Settembre.

Read more...

Vudù


Aleph
 Share

Recommended Posts

dopo essermi letto "streghe all'estero" di Terry Pratchet, mi è venuta una voglia assurda di interpretare un personaggio che pratichi l'arte del vudù. ora, il problema è: che personaggio fare? inizialmente, avevo preso l'idea di un personaggio primevo, ma l'ho subito scartata. l'idea degli spiriti forse ci incastra qualcosa, ma probabilmente la magia arcana ci si avvicina molto di più. così ho preso in considerazione il Warlock, ma, per quanto sia forse il personaggio che più si avvicina ad uno "stregone vudù", ma non so bene come fare a gestirlo, quale patto scegliere e così via (visto che ci incastrano tutti molto male). in alternativa, pensavo di creare un patto totalmente nuovo per rappresentare questo aspetto..

avete qualche idea? non so, magari anche lo stregone in parte ci si incastra bene.. qualcuno ha già creato qualcosa a riguardo? o conoscete materiale per questa idea?

grazie in anticipo a tutti!

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 25
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Bhè, in tutta onestà io trovo molto più associabile il woodoo ad una classe primeva, in particolar modo ad uno sciamano, ma dovessi associarlo ad una fonte arcana, incredibilmente penso al bardo, considerando il fatto che è pg con più poteri da puppetmaster tra quelli arcanisti!

Link to comment
Share on other sites

beh, se però si pensa agli zombie, non sono molto "primevi" ecco.. e neanche le varie maledizioni.. non so, l'ho scritto, inizialmente l'ho subito associato allo sciamano anche io, ma poi mi è sembrato un po' troppo poco "naturale". per quanto si rifaccia molto al mondo degli spiriti, non sono gli stessi "spiriti" intesi dai poteri primevi, per questo l'ho associato al warlock, mi è venuto in mente il patto vestigiale (in realtà pensavo alla versione 3.5 delle vestiga, quello del manuale "tome of magic"..). come spiriti mi sembrano molto più "azzeccati", ed anche come poteri, si trattano quasi sempre di maledizioni se ci pensi, e di "puppet master" ne fa un parte anche lui.. non so, però anche il patto vestigiale ha qualcosa che stona, non so bene che cosa..

Link to comment
Share on other sites

uno psion con thrall??? comunque poteri che dominano ne ha a bizzeffe lo psion, ha anche poteri da pseudomago, che fanno atmosfera. inoltre gli aumentabili possono essere interpretati come magie "potenziabili" con le classiche perline e piume vodoo...altrimenti uno sciamano con spirito in forma zombie (magari scimmia zombie). o ancora un druido sciame che si trasforma in cavallette (diablo dice niente?)...il warlock non ce lo vedo molto, credo che un vodoo non sia fatto per devastare ma per controllare..

e un mago invocatore che invoca non morti? non è una gran modifica, mi pare ci sia un cammino che da dei bonus ai mostri evocati, basta chiedere al master di dare come bonus una resistenza al necrotico. poi i vari scarabei, pantere, golem etcetc diventano scheletri, non-morti, fantasmi, ombre...

un addestramento in arcano e natura d'obbligo...

Link to comment
Share on other sites

uno psion con thrall??? comunque poteri che dominano ne ha a bizzeffe lo psion, ha anche poteri da pseudomago, che fanno atmosfera. inoltre gli aumentabili possono essere interpretati come magie "potenziabili" con le classiche perline e piume vodoo...altrimenti uno sciamano con spirito in forma zombie (magari scimmia zombie). o ancora un druido sciame che si trasforma in cavallette (diablo dice niente?)...il warlock non ce lo vedo molto, credo che un vodoo non sia fatto per devastare ma per controllare..

e un mago invocatore che invoca non morti? non è una gran modifica, mi pare ci sia un cammino che da dei bonus ai mostri evocati, basta chiedere al master di dare come bonus una resistenza al necrotico. poi i vari scarabei, pantere, golem etcetc diventano scheletri, non-morti, fantasmi, ombre...

un addestramento in arcano e natura d'obbligo...

Più che natura io ci vedrei meglio religione (alla fin fine gli animali li usano per celebrare dei riti alla divinità) io i vudù li ho sempre visti come sciamani/chierici. Personalmente io partirei da uno sciamano per la storia dello spirito compagno, per i poteri, sembrerà assurdo, ma ci vedrei bene un un chierico (comando e tutti quei poteri che fanno compiere azioni al bersaglio)

Link to comment
Share on other sites

ma guarda.. non so per quale motivo io l'ho sempre associata alla magia arcana invece che a quella primeva o psionica. quella primeva mi sembrava troppo "naturale" rispetto al vudù, non so spiegare bene come mai. gli spiriti ci sono si, ma anche se alcuni sono legati ad eventi naturali (mare, arcobaleno..) altri sono totalmente slegati dalla "natura", quali lo spirito dei morti, alcune divinità protettrici, amore.. per questo un po' mi stonava con il concetto di primevo, mentre riguardo alla fonte di potere divina sarebbe davvero splendido.

come ruolo assolutamente controllore ci sta benissimo, e proprio per questo avevo scelto il warlock: molte sue maledizioni, per quanto concentrate su singoli bersagli, sono di controllo (non solo mentale, parlo di status) piuttosto che sul danno puro. è vero che di norma il warlock è un'assalitore, ma sinceramente non ce lo vedo un vuduista a lanciare aree in giro per il campo.

riguardo alla fonte di potere "divina" invece, credo sia esattamente quello che cerco. non come un chierico, un paladino, un vendicatore o un invocatore, devoti ad una singola divinità, ma piuttosto rivolto alle divinità in generale. in effetti è una religione vera e propria (in alcuni stati è riconosciuta come religione principale).

ed anche lo spirito compagno dello sciamano in effetti è molto "in tema", anche se forse dovrebbe essere qualcosa di più "fisico", una specie di unione tra spirito guida ed animale compagno del ranger.

c'è nessuno sul forum che si intende o crede in questa religione? sarebbe particolarmente utile in questo caso..

mi sa che dovrò crearmi una nuova classe XD

Link to comment
Share on other sites

Ciao,

purtroppo le classi sono quelle che sono e ti consiglierei anch'io a primo pelo lo sciamano.

In alternativa ti consiglio di provare ad ibridare classi come chierico (I chierici malvagi con i non morti ci vanno a nozze) e sciamano o mago sciamano, ho capito che a te piace il warlock, prova allora a fare un ibrido con lo sciamano...

A parte questo nella vecchia ambientazione di mystara esistevano nell'Ethengar dei maghi, anzi degli stregoni senza libro magico, che vivevano in connessione con la natura, senza tagliarsi le unghie e i capelli, senza entrare in acqua, vegetariani, i quali avevano poteri un pò da druidi un pò da maghi e fortemente connessi con il mondo degli spiriti.

Forse intanto prova a mescolare un pò di classi come ti ho suggerito io e magari dare un codice di comportamento al tuo nuovo PG e forse il più è fatto.

ciao :)

Link to comment
Share on other sites

in realtà il warlock è la classe striker che mi piace di meno.. XD mi sembrava adatto più che altro a causa delle maledizioni che lancia.. e mi sembrava fattibile dal punto di vista di "creare" una nuova build, ovvero un nuovo patto.. la fonte primeva proprio non ce la vedo, per quanto sia una religione di base animista, gli spiriti come sono descritti nei vari manuali sono troppo "americani" ecco. in italiano, il "prete" vudù viene chiamato appunto stregone.. non è esattamente lo stregone di D&D, ma non è neanche uno sciamano che parla con gli spiriti. è questo che un po' mi ha allontanato dall'idea dello sciamano, non si tratta di un essere che comunica con gli spiriti, quanto invece una persona che protegge da incantesimi malevoli (o anche utilizza questi incantesimi malevoli, nel caso si tratti di stregoni "malvagi"..)

Link to comment
Share on other sites

ok, ci ho dato una scorsa, le classi essential proprio non mi vanno giu. mi dispiace, ma avere COSI' POCA scelta mi da un certo fastidio..
Beh considera che le classi essentials possono sempre prendere i poteri della classe core, e praticamente il binder è una classe core (ha tutti i poteri con nome e livello di tutte le categorie) quindi puoi sempre prendere quelli da warlock... Oppure multiclassare ^_^

Tra l'altro esiste anche la versione ibrida

Link to comment
Share on other sites

allora io ti consiglio o l'invocatore, che controlla come un dannato, oppure lo psion.

lo psion se vuoi uno stregone vodoo che ha legato uno spirito ad un corpo materiale, creando uno zombie.

l'invocatore se invece vuoi uno stregone che controlla l'ambiente tramite gli spiriti.

la religione vodoo (non sono un esperto ma mi piace molto la mitologia, non solo quella europea ma quella globale) si basa sullo spirito del grande maestro (o gran m[tre), che sarebbe una grande divinità la quale comprende tutto. tutto è una sola cosa, non ci sono cose diverse e slegate tra loro. tu sei seduto su una sedia sei la sedia, sei il pc, sei te, sei la casa, sei tutto...questo è perfetto in quanto potrai scegliere un dio qualunque per la classe divina, in quanto ogni stregone, essendo umano con tutti gli interessi e i condizionamenti della cultura e dell'apprendimento ti soffermerai su uno degli aspetti del tutto.

inoltre dio non è conoscibile in nessun modo, i riti a scopo illuminato, cioè quelli che culminano nell'estasi, sono fatti per cercare di raggiungere dio.

poi ci sono i Loa, divinità minori che sono sempre parte di dio, ma sono anche individui con una propria coscenza. ce ne sono a migliaia, riferiti ad animali e elementi.

tra gli animali più importanti vi è il serpente, associato amolti culti africani e precolombiani, rappresenta il grande maestro che circonda tutto. inoltre è simbolo di molti Loa.

gli zombie sono corpi inanimati di morti che vengono riempiti con degli spiriti minori, di cui ora non mi ricordo il nome (non sono i Loa, che non possono essere controllati), che obbediscono al volere del loro padrone. in realtà tutta la magia vodoo consiste nel saper comandare diversi spiriti ed obbligarli ad agire secondo la volontà dello stregone. per questo la magia, nera o bianca (i vodoo sono anche curatori) non ha dei limiti veri e propri.

quindi il vodoo può essere arcano, primevo, psionico, divino. in realtà ha un po' di tutti. le manifestazioni sono di tipo sia naturale che esoterico. esempi di magia "classica" dei vodoo sono l'invocazione di forze naturali e animali per danneggiare, la propagazione di malattie, l'uccisione di animali e uoini tramite lo svuotamento del corpo. un'altra tecnica è quella di invocare dei serpenti nello stomaco delle vittime. un invocatore può quindi adorare una certa divinità, ad esempio Melora. cambierà il nome (inventalo, metti qualcosa tipo dama/madama e poi il nome), ma adorerà comunque una divinità naturale. oppure può essere un credente di Kord, che avrà una forma animale o di fulmine.

come nota, sconsiglio la regina corvo, dato che la divinità della mote è associata, nei riti vodoo, agli zombie. l'opposto della regina corvo.

Link to comment
Share on other sites

GRAZIE! mi sono documentato un po' anche io su wikipedia, in realtà, ma è spiegato davvero da cani, e sono dovuto andare a leggermelo in inglese. almeno con la tua spiegazione ci ho capito qualcosa di più.. l'invocatore mi sa che è esattamente quello che cercavo, sai? non ci avevo neanche pensato perché è il controllore che mi piace meno di tutti, e spesso lo ignoro palesemente (e sembra che anche alla wizard non piaccia molto, vista la scarsità di talenti ed opzioni a lui disponibili.. un po' come il runologo..).

ora me lo guardo un po'.. il fatto che comprende un po' tutte le fonti, ero giunto a questa conclusione anche io. ha un po' di tutto.

per divinità della morte intendi il barone sabato?

ecco, e per quanto riguarda gli "allineamenti" degli spiriti? è possibile dar loro degli allineamenti? perchè più ci penso e più mi vengono in mente le vestigia del "tome of magic" della 3.5, con la loro personalità ma non "allineati" nel vero senso della parola..

e sempre riguardo agli spiriti: sono da intendersi in maniera totalmente differente rispetto agli spiriti dei poteri primevi, o sono invece la stessa cosa (o almeno ci si avvicinano..)?

Link to comment
Share on other sites

il Baron Samedì è legato al Loa dei morti, è una specie di incarnazione-araldo-personaggio. è presente in molte leggende come elemento di disturbo o aiuto. è anche lo zombie per eccellenza.

gli spiriti vodoo sono allineati nel senso che ognuno agisce secondo il suo scopo, il dio della morte ucciderà e sarà legato ai processi di rianimazione, quello dell'acqua si preoccuperà delle piogge, dei fiumi e del mare...diciamo che sono come gli spiriti primevi, anzi, sono quasi la stessa cosa, dato che agiscono senza secondi fini e senza morale, ma solo per ragioni naturali. per questo (fortunatamente la 4a edizione non ha delle regole sull'allineamento) puoi scegliere l'allineamento che più ti pare. se ad esempio vuoi usare un potere legato a melora, e quindi dedicare il pg a melora, usa il suo allineamento come di consueto.

ah, ho guardato anche io wiki, ora che me lo hai detto, e ho visto che molti Loa sono riportati. non tutti hanno una pagina, ma puoi prendere spunto dagli altri.

l'invocatore l'ho sempre snobbato anche io, insieme all'ardent e al runista (e un po' al chierico), so solo che è fragile come il mago, e forse (ma dico forse, è un idea balzana, magari) potresti ibridarlo con un druido. non è così fuori tema uno stregone vodoo che ogni tanto si tramuta in un animale per nascondersi-uccidere-spaventare. ricorda che il vodoo è un mix tra magia africana e sudamericana, e i sacerdoti inca e maya potevano trasformarsi in animale (soprattutto giaguaro rana e coccodrillo). inoltre avresti qualche pf in più. il druido ibrido mi pare sia decente, non conosco l'invocatore, però...magari è scarso.

se lo ibridi devi usare i totem, ovvio, corazza di cuoio, un pugnale e basta. ah, fai incetta di rituali, se puoi. danno molta atmosfera. soprattutto quelli che si basano sul tempo e quelli legati alla natura. evita roba arcana come "individuare il magico" "disco fluttuante" etc etc...

Link to comment
Share on other sites

Mi sembra molto buona l'idea di ibridare il druido con l'invocatore, perchè come diceva Zhoul, di base a me sembra un po' scarso. Non l'ho mai giocato comunque. Sarebbe molto interessante se si potesse trasformare... mi sta venendo voglia di interpretare un personaggio del genere.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Lyt
      Mi era venuto in mente un personaggio, e volevo chiedere il vostro aiuto per capire se è fattibile renderlo competitivo, o rimane soltanto un idea comica😅
      Un personaggio che usa solo armi improvvisate (d4) come padelle o sedie
      Premetto che dubito che userò mai questo pg, è solo un idea per passare il tempo
       

      Le mie idee per ora sono state:
      Lottatore da Taverna [Tavern Brawler] per essere competente nelle armi improvvisate
      Guerriero (Maestro da battaglia) per avere 4 attacchi (dovrò compensare sul numero di colpi più che sulla qualità), avere un talento in più (mi servirà) e avere dadi in più per i danni con le manovre
       Adepto Marziale [Martial Adept] per aumentare le manovre
       
      Mi piacerebbe anche mettere qualcosa di stupido come Cuoco [Chef], ma consideriamolo un extra
      Idee per questo stupido pg?😅😂
    • By -Feanor-
      Buondi!
      Come accennato dal titolo volevo chiedervi un consiglio riguardo alla creazione di un personaggio, prendendo ispirazione da un npc di Dark Souls 3, Siegward di Catarina.
      Ovviamente non vuole essere un copia incolla o un "come creare quel personaggio in d&d 5e", ma solo una fonte di ispirazione. 
      L'idea del personaggio è infatti un nano abbastanza in là con l'età, non molto brillante o intelligente ma con un cuore buono e pronto a proteggere e sacrificarsi per gli altri, che ama bere e festeggiare, sempre ottimista.
      Mi piace che, come appunto il cavaliere dall'armatura a cipolla, non sia un rissoso/guerrafondaio, ma che quando la situazione lo richieda si sappia rivelare un potente alleato, in poche parole, che al bisogno sappia menare le mani e fermare chi minaccerà i suoi compagni o i suoi ideali. 
      Sono indeciso tra paladino e chierico perché da BG mi piace che abbia anche un legame con il divino.
      Per concludere, lo vorrei giocare, almeno principalmente dato che entrambe le classi ricoprono comunque bene questo ruolo, non come support/healer (escluderei dominio vita del chierico o protezione come stile di combattimento del paladino), ma come un combattente che senza indugio si butta in prima fila per proteggere chi gli sta accanto (vedasi Sieg contro il demone di fuoco in DS3) che sappia incassare e soprattutto abbattere i suoi nemici, con un tocco di "legame divino" (guardiani spirituali e punizione divina sono le cose che più adoro delle rispettive classi, pensando a come le ruolerei)
      Mi scuso per il poema ma spero di aver reso l'idea!
      Grazie mille per tutti i consigli e opinioni che avrete da darmi
    • By THORVALL
      Salve a tutti, col mio Party per agevolare il Master abbiamo deciso di ripassare alla 3,5 da Pathfinder, devo quindi approntare il nuovo PG, in Path giocavo un Convocatore Sintetista con 2 livello da Paladino mezzoelfo di 9° livello inspirato a Naruto. Ora tornando in D&D 3,5 volevo provare a ripetere una cosa simile giocando un PG di 9° livello Mago6/Sentinella di Barray3 o Mago5/SoB3/altra cdp1. Talenti oltre i prerequisiti per la Sentinella???? Sono indeciso se specializzarmi in Evocazione per i Teletrasportini immediati o in Trasmutazione o lasciarlo Universale. Come Razza avrei pensato allo Gnomo del Sussurro voi che dite i punteggi sono 10/13+1/16/17+1/10/10. I manuali permessi sono i seguenti: Base, Tutti i Perfetti/Completi, I Races, Liber Mortis, Imprese Eroiche, Nephandum, Spell Compendium, Eroi orrore, ToB e ToM, Abissi ed Inferi, Draconimicon, Dragon Magic, Dungeonscape, Heroes of Battle, Lord of Madness, Sandstorm, Frostburn, Elder Evils, Drow of the Underdark, Cityscape e quelli di Forgotten e poi qualcosa di Arcani ma va approvata e già mi ha cassato Mago del Dominio. Sto aspettando se approva Tratti e Difetti e le varianti degli Specialisti(ragiono come se non ci fossero). Cosa mi suggerite anche come ulteriore CDP, il nostro party conta un Tank(mix di classi picchione di ToB), un Gish Arcano un Necromante del Terrore, uno skill Monkey furtivo ed un Chierico(Healer-Buffer).  Grazie in anticipo.
    • By Atlhas
      Sono arrivato al terzo livello col monaco e ho scelto la Via dell'Ombra come tradizione monastica, non mi è chiaro un'aspetto degli incantesimi. di solito gli incantesimi hanno una CD da superare ma quelli della via dell'ombra non è indicata nessuna CD. Vi chiedo se non c'è o se va usata la CD dei punti Ki? 
    • By Calidone 65
      Buon giorno cari avventurieri, volevo porvi una richiesta piuttosto bizzarra. In questo tempo pervaso dal caldo e dalla solitudine, il mio caro master mi ha permesso di portare avanti una trama di un mio pg. Delle piccole masterplayers utili anche per scoprire qualche piccolo aneddoto del mondo. Filava tutto liscio, finché non libero un dio (creature bandite e temute nel suo mondo) con cui stringo anche un patto, diventando il suo "Avatar". C'è chi urlerebbe "WARLOCK", ma non questa volta. La situazione stava andando piuttosto bene anche dopo tale avvenimento, finché, a fine masterplayer, non sento il master che fa "ok, personaggio livello 36"... Nella campagna è molto comune incontrare npc di livello alto, alcuni addirittura che superano il 40, perciò non mi sono spaventato più di tanto... Ma come cavolo lo buildo un personaggio che è mago/ladro/guerriero di livello 36? Certo, il mago livello 20 è la classe più rotta del gioco, ma vorrei sapere se dovessi continuare con quella classe, quindi superare il 20 con il mago o aumentare anche le altre 2  classi. Per non parlare delle magie... Contando che ora ad intelligenza ho 26...fortunatamente a quelle penserò io, vorrei solo un piccolo consiglio sui livelli, sapete, non ho mai avuto un personaggio di livello 36. Grazie mille per l'aiuto. 
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.