Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Operazione YANKEE IREM

In questo nuovo articolo Gareth Ryder-Hanrahan fornisce un nuovo spunto di avventure a tema lovecraftiano, unendo l'ambientazione di due GdR basati su GUMSHOE

Read more...

La Scatola Bianca: Regole Avanzate è disponibile in italiano

Ecco un nuovo supplemento per La Scatola Bianca, il retroclone basato su OD&D, che aggiunge tante nuove regole, molte delle quali ispirate a AD&D Prima Edizione.

Read more...

Le terre selvagge di Dembraava - Parte 2

Proseguiamo nella scoperta di Dembraava e dei suoi strani ed inquietanti segreti...

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

[Basic West] - Lontano Ovest


Slim

Recommended Posts

Stati Uniti d'America - Ohio - 27 marzo 1861

@ Pat Stevenson

Le ultime ricerche ti hanno portato nella cittadina di Santa Maria. Qui, fino ad una decina di anni fa sorgeva una miniera di carbone dove, da alcune voci che hai sentito, per qualche mese avrebbe lavorato tuo padre. Arrivi in paese nel tardo pomeriggio dopo circa una settimana in cui hai cavalcato e dormito all'adiaccio.

@ Wakyhow e Nuvola Grigia

Da qualche mese vivete nei boschi non molto lontano dalla piccola cittadina di Santa Maria. Purtroppo l'ultimo inverno è stato molto rigido e la vida all'aria aperta vi ha messo a dura prova. Da un cacciatore di passaggio venite a sapere che gira voce che qualcuno stia cercando degli indiani da assoldare come guide o interpreti per una spedizione verso ovest. Chiedendo maggiori informazioni il cacciatore vi dice che ne ha sentito parlare al Saloon di Santa Maria. Stanchi delle ristrettezze dell'inverno appena passato e con la necessità di trovare un nuovo lavoro scendete verso valle e nel tardo pomeriggio, quando ormai il sole sta tramontando, in lontananza scorgete le case di Santa Maria.

@ Tutti

Nell'ultima settimana è piovuto parecchio ma questa mattina vi siete svegliati con un bel sole primaverile.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 208
  • Created
  • Last Reply

Ahhh che stanhezza dico con un sospiro mentre mi accingo a camminare verso il saloon più vicino perdendo fango dagli stivali.

Ho proprio bisogno di un bagno, di una bella rasata alla barba e di una bistecca cotta come si deve...oltretutto dovrò dare una lavata ai vestiti...sembro più fango che uomo dannazione! e con questi pensieri sputo in una pozzanghera e affretto i miei passi.

Link to comment
Share on other sites

Fratello, lo sai che io non mastico la lingua dei bianchi. Parlerai tu al posto mio e mi riferirai ciò che vi dite?

Chiedo a Wakyhow mentre ci incamminiamo verso la città, poi rimugino tra me e me.

Il cielo ha buttato acqua per un intero quarto di luna. Sventura. Cosa sta per accadere?

@dm

Spoiler:  
Domenica rivedo la scheda e ti rimando tutto. Seguirò anche il tuo consiglio per le abilità a schivare.
Link to comment
Share on other sites

Stati Uniti d'America - Ohio - 27 marzo 1861

@ Pat

La cittadina di Santa Maria è costituita da un piccolo aglomerato di case distribuito lungo una strada principale sterrata, polverosa e viste le recenti piogge, piena di pozzanghere; seminate in qua e in là puoi trovare anche dei mucchietti di sterco di cavallo. Appena entri in paese ti accorgi subito che i cittadini che sono per strada ti scrutano e confabulando tra loro si allontanano. Percorrendo la via principale noti che gli edifici degni di nota sono l'emporio, la banca, l'ufficio del telegrafo, il saloon e l'ufficio dello sceriffo. Mentre guardi verso l'ufficio dello sceriffo noti che un ragazotto vi entra dentro correndo.

Link to comment
Share on other sites

Cominciando a smontare il nostro accampamento e riponendo tutte le pelli al'interno di sacche apposite annuisco a Nuvola Grigia.

" Come sempre fratello saro' le tue orecchie e le tue braccia. Stai attento quando arriveremo nel villaggio dei visi pallidi. "

Quindi alle parole di mio fratello guardo anche io il cielo come alla ricerca di qualche segno rivelatore, segno che se anche ci fosse io non sarei certamente in grado di scorgere e comprendere. Quindi srollando le ampie spalle continuo il mio lavoro per smontare la nostra tenda. spegnere il fuoco e disperdere le ceneri ringraziando gli spiriti di quei boschi che ci hanno ospitato e protetto per tutto quel tempo.

" Fratello sai bene che io non capisco quei segni rivelatori che per te son così chiari. Non ho idea di che cosa abbiano in serbo per noi. L'unica cosa che so e' che dobbiamo andare avanti per la nostra via"

UNa volta sistemato il tutto sul cavallo prendo l'arco e la faretra per metterli a tracolla ed infine i due tomahawk che assicuro alla cintura. Una volta preparatomi mi volto verso Nuvola Grigia mormorando:

" Le piogge di questi tempi possono aver reso il terreno piu' pericoloso, e' meglio partire immediatamente per evitare il buio. "

Link to comment
Share on other sites

Accarezzando la criniera del cavallo mi volto appena verso Nuvola grigia sfiorando appena i due tomahawk

" Non credo che fra quella gente gli spiriti dimorino. Fra quella gente e' meglio che ci assistano questi "

Quindi ricontrollando che tutte le nostre cose siano state messe al loro posto comincio ad avviarmi verso la città. Con un leggero fischio richiamo il cavallo , con le nostre sacche, per dirgli di seguirmi.

Link to comment
Share on other sites

Non sottovalutare la potenza degli spiriti, fratello. Essi sono ovunque, anche dove le grandi capanne dei bianchi hanno preso il posto della natura.

Dico pensieroso.

Si. Essi soffrono. Ma sono ovunque, anche se loro non riescono a percepirli.

Poi mi incammino dietro mio fratello.

Ora andiamo, non perdiamo altro tempo.

Link to comment
Share on other sites

mmm, tutto ciò è molto strano...penso che prima del saloon andrò dallo sceriffo a vedere quello che sta succedendo...magari mi trovo qualche lavoro!

Mi avvicino quindi al posto dove ho visto entrare il ragazzo e appena entrato mi presento dicendo: "Salve signori, sono Pat Stevenson! volevo presentarmi e sapere le ultime novità...ho visto tutti che mi fissavano mentre venivo qui".

Link to comment
Share on other sites

Stati Uniti d'America - Ohio - 27 marzo 1861

@ Pat

L'ufficio dello sceriffo non è altro che una piccola stanza con una scrivania, tre sedie e un piccolo armadio. In fondo si trova una porta robusta che immagini porti alle celle. Entrando noti subito che lo sceriffo stava per uscire impugnando una doppietta. Dietro di lui c'è il ragazzino che hai visto entrare qualche istante prima. Lo sceriffo sembra alquanto stupito nel vederti entrare mentre il ragazzino si nasconde immediatamente dietro di lui. Probabilmente l'hai colto in contropiede. Mentre parli, noti che lo sceriffo ti squadra dal basso verso l'alto e i suoi occhi si soffermano per qualche istante sulla pistola che porti al fianco. Con sguardo duro ti fissa negli occhi e risponde: Salve straniero. Penso che la gente vi abbia fissato perchè siete una faccia nuova. Come mai siete interessato alle novità del nostro paese? Qual'è il motivo che vi ha portato qui?

NdG: Pat tu sei a arrivato a cavallo o a piedi?

@ Wakyhow e Nuvola Grigia

NdG: Scusate ma siccome il vostro arrivo a Santa Maria è leggermente sfasato temporalmente rispetto a quello di Pat vi faccio attendere un altro po'. Se volete potete fare un'altra giocata in GdR mentre arrivate in paese. Domanda: Come siete vestiti? Avete solo il perizoma indiano e per il resto siete come mamma vi ha fatto o avete comunque dei vestiti?

Link to comment
Share on other sites

@Dm

direi a cavallo, non penso di aver fatto molta stada a piedi, ma in quel caso mi sarei dimenticato di legarlo da qualche parte...facciamo che l'ho legato fuori dall'ufficio dello sceriffo?

Guardo lo sceriffo in modo semplice, come se lo stessi valutando come persona poi dico: Il motivo che mi ha spinto qui è semplice capo, sono alla ricerca di mio padre, un minatore che si chiamava Robert Stevenson, e alcuni indizi mi hanno fatto pensare che abbia percorso questa strada...per il resto sono in cerca di qualcosa che mi faccia guadagnare un po' di grana...senza soldi il mio viaggio durerebbe poco capo! e tudico parlando al ragazzo dietro allo sceriffo chi sei?

Link to comment
Share on other sites

Proseguendo lungo il cammino osservo attentamente il piccolo sentiero stando ben attento a non inciampare e non far inciampare il cavallo.

Quindi voltandomi verso mio fratello controllo che anche lui se la cavi bene lungo il sentiero.

" Appena arriviamo al limitare del bosco ci possiamo fermare a riposare e mangiare qualcosa prima di raggiungere le capanne dei visi pallidi. E' meglio mangiare quando possiamo "

Ndg: Io personalmente indosso i vestiti che ti ho messo in descrizione fisica: gilet sbracciato sfrangiato, pantaloni in pelle sfrangiati e una specie di mocassini in pelle ai piedi, una fascetta di pelle sulla fronte a tenere i capelli.

Link to comment
Share on other sites

Sono d'accordo con te. I visi pallidi non sono molto ospitali.

Dico in risposta a mio fratello

Ndg: Nuvola Grigia indossa i classici pantaloni di pelle e i mocassini indiani. E poi che mi ricordi le tribù non avevano una giacchetta particolare per gli uomini della medicina? Se non è così sono a petto nudo e ho una piuma, simbolo di pace, tra i capelli.

Link to comment
Share on other sites

Stati Uniti d'America - Ohio - 27 marzo 1861

@ Pat

Lo sceriffo si liscia i baffi pensieroso poi, dopo qualche secondo risponde Robert Stevenson? Mai sentito! Ma io vivo qui da circa 8 anni. Se quello che cercate, sono informazioni, vi consiglio di parlare con il vecchio Brad che si trova quasi sempre al Saloon. Per quanto riguarda la possibilità di guadagnare un po' di grana vi posso solo dire di sentire con i Ranch della zona. Sono sempre alla ricerca di qualche vaccaro. Il lavoro è duro ma la paga è discreta si ferma un attimo guardando nuovamente il cinturone che porti al fianco quindi guardandoti nuovamente negli occhi riprende Straniero mi raccomando non combinate guai! Santa Maria è un posto tranquillo. E vogliamo che lo resti ancora a lungo… Non costringetemi a venirvi a cercare. Il ragazzino ti guarda di sfuggita da dietro la schiena dello sceriffo ma per ora non ti risponde.

NdG: ok il cavallo è legato fuori.

@ Wakyhow e Nuvola Grigia

Nel tardo pomeriggio, dopo aver mangiato qualcosa lungo la strada, raggiungete la valle dove si trova il paesino di Santa Maria. Il sole è da poco tramontato dietro le montagne e nella semi oscurità, notate alcune luci tremolanti che iniziano a comparire dietro alle finestre degli edifici.

NdG: Avete circa 1ora di ritardo rispetto a Pat ma nel giro di qualche mail cerchiamo di recuperare.

Link to comment
Share on other sites

Andrò al saloon allora per prima cosa. Grazie per l'avvertimento, non causerò guai di mia spontanea volontà, ma reagirò se le provocazioni superano un certo limite dico dando dei colpetti affettuosi alla mia pistola quindi mi avvio verso il saloon portandomi dietro il cavallo.

@DM

il fucile è nelle bisaccie sul cavallo o ce l'ho dietro?

Link to comment
Share on other sites

Dopo aver mangiato qualcosa sbuffo sonoramente prima di ringraziare gli spiriti degli animali per averci rifocillato. Quindi con calma osservo le luci della cittadina prima di smontare il fuoco e una volta ricnontrollato che tutto sia al posto giusto mi volto verso mio fratello:

" Fra quelle capanne dovrebbe essercene una dove i visi pallidi perdono la ragione bevendo quello che chiamano liquore . Dovremo chiedere altrove qualche informazione "

Link to comment
Share on other sites

Stati Uniti d'America - Ohio - 27 marzo 1861

@ Pat

Se vieni provocato vieni da me! In questo paese sono io il tutore della legge. Non mi piace chi tenta di farsi giustizia da solo risponde lo sceriffo guardandolo con sguardo piuttosto severo.

NdG: Il fucile direi che è sul cavallo

Link to comment
Share on other sites

Stati Uniti d'America - Ohio - 27 marzo 1861

@ Pat

Dietro di te senti la porta dell'ufficio dello sceriffo che viene chiusa con un tonfo sonoro.

Attraversi la strada con il cavallo alla briglia e dopo poco arrivi di fronte al saloon da dove arrivano suoni e voci indistinte. Dopo aver assicurato il cavallo alla staccionata ti dirigi verso l'entrata. Quello che noti immediatamente è che il saloon ha passato sicuramente periodi migliori. Di fronte a te, in fondo alla sala, si trova il lungo bancone dietro cui un uomo sulla cinquantina è intento ad asciugare dei boccali di birra. Alcuni uomini conversano in piedi con i gomiti appoggiati sul bancone. Sulla destra del bancone vi è una scala che probabilmente porta verso il piano superiore. Nel salone vi sono una decina dii tavoli ma solo alcuni sono occupati da pesone intente a conversare, bere e giocare a carte o a dadi. Un leggero odore di fumo aleggia nell'aria. Appena ti affacci noti che tutti gli avventori si girano verso di te e ti guardano in silenzio.

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.