Jump to content

SaDiTappo

Ordine del Drago
  • Content Count

    21
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by SaDiTappo

  1. I danni medi di maghi e stregoni nella 5e sono sempre più bassi di quelli che a parità di livello può dare un guerriero, ho fatto mille test, e non di poco. Hanno però il grande vantaggio degli attacchi a d area con i quali si possono colpire più bersagli in un colpo. Ma anche il grande handicap di un numero molto limitato di slot giornalieri rispetto le altre versioni.
  2. Grazie cercherò. Lieto che siate riusciti a risolverla...
  3. A parte che la legge sulla caduta è di fatto la seconda che cambio sempre, non capisco perché ritieni assurdo cercare un po' di realismo. Di base dovrebbe esserci quello, poi magia e caratteristiche fantastiche di pg e ambiente hanno il potere di cambiarlo. Appoggio e capisco se c'è chi cerca questi aspetti al di là delle regole. Nello specifico a mio avviso se sei inerme sei morto, se cadi da decine di metri e nessuna abilità speciale o magica può aiutarti sei morto. Se finisci sott'acqua più del dovuto anche. Sono sicuramente tutte solo una nostra visione personale del gioco, ma non ci vedo proprio nulla di male se qualcuno ha piacere di interpretarlo così. E cmq ho sempre visto il crescere dei Pf come il crescere del personaggio nella capacità di affrontare le difficoltà. Capacità totalmente insignificanti se è immobilizzato da qui l'esempio del Boia.
  4. Fin dalla prima versione di D&D ho sempre messo mano su questo aspetto. L'immagine di un boia di primo livello che per uccidere un guerriero del 36° doveva dargli un X numero di asciate per ucciderlo l'ho ritenuta sempre risibile e anche un po'aberrante. Bon che è un gioco ma un po' di veridicità deve esserci. Nei casi di estremi: bloccato/addormentato magicamente, immobilizzato in modo forzato, completamente privo do sensi... la risolvo con Tpc Vs Ca priva di bonus Destrezza più vari bonus del caso(prono, immobilizzato...) se colpisce il bersaglio è morto che sia png o pg. Nessun Tiro salvezza Brutale? Si ma un po'di sano realismo.
  5. Ciao come da titolo non sono riuscito a trovare dei riferimenti "assoluti" su chi e come si possano usare bastoni verghe e bacchette. 1Se contengono incantesimi l'utilizzatore deve conoscerli o quantomeno averli sulle sue liste? 2Può qualcun'altro aggirare questa limitazione tipo il furfante con l'abilità utilizzare ogg magici? Se riuscite mi sapreste indicare le pagine in cui ne parlano? In quelle del manuale Dm dedicate a tali oggetti non ho trovato nulla di veramente preciso. Grazie
  6. Intanto ringrazio tutti per gli interventi. Alla fine qualche minor dubbio sull'equilibrio mi resta, sopratutto legato al fatto che una volta sparati quei 4-5 incantesimi sarà lo stregone a diventare un accessorio dei melee (quindi il problema sembra più spostato che risolto). Poi visto da un mero punto di stile avrei preferito, che un guerriero potesse eguagliare o superare un incantatore, più grazie alla magia stessa che ad abilità naturali.(ma è solo una questione di gusti) Su qualcosa poi mi avete aperto gli occhi, e sicuramente andrò a guardarmi bene la parte di creazione mostri e png sembra essere tutto là l'inghippo. @MattoMatteo Hai ragione! Giochiamo a D&D per il suo Epic fantasy anni 80 che è quando si è sviluppato il gioco e quando abbiamo cominciato a giocare. Se volessimo avere altri feedback giocheremmo ad altro come già fatto. Ma non è detto che questa sia la versione giusta per questo obiettivo. C'è da dire che però mi stuzzica molto e per ispirazione la preferisco di gran lunga alla 3x. Infatti fosse necessario penso che piuttosto ritornerei ad Ad&d. Se avete qualche altra idea è la superbenvenuta e grazie ancora!!
  7. @Checco sono d'accordo con te anche a me non piace fare conti, ma me li stanno chiedendo per sapere se continuate con la classe scelta. @Lord Danarc rispondevo ad un esempio fatto. Cmq uno stregone è difficile che arrivi a tenersi più di 2 incantesimi del 9 da conoscere. Ed è difficile rinunciare a fermared tempo e desidero. E cmq se hai altri esempi è esattamente ciò che mi serve. @The Stroy (edit: non avevo fatto in tempi a leggerti) Peró non mi piace proprio l'idea di trattare eventuali png nemici come fossero Pg indeboliti o privati di capacità. Non credo sia una questione di versione...è oggettivamente difficile in un combattimento di gruppo ottimizzare un incantesimo ad area. Disintegrazione ha il Ts mi pare e che annulla completamente il danno se fatto. Solo il mago fa tante cose lo stregone deve scegliere Dai chi rinuncia al 9 alla combo fermatempo e palle fuoco effetto ritardato e 1" preparata" in uscita? Se tiri 2 col dado da 4 hai 37d6 di danni sempre dimezzabili se stavi "preparando" anche in entrata del round arrivi a 48d6 dimezzabili ma poi hai in effetti finito e cmq sono solo una media di 180 dimezzabili usando anche metamagia. Un buon guerriero non muore mica. Esempio fatto dal mio giocatore...Capito con che gente ho a che fare?
  8. Non multicito, ma provo a rispondere. Si, ho iniziato a giocare con la versione nei 3+1 box e ho giocato per anni prima di passare a ad&d. E so che il mio gusto per il fantasy è di vecchio stampo ma d'altronde se gioco a D&D c'è un motivo altrimenti tornerei a giocare ad altro come Warhammer o Rolemaster più malleabili a campagne diverse imho. In realtà però stavo portando i due discorsi avanti assieme. Il primo di gusto del tutto personale ( se volete non ne parliamo piu) e meno importante riguarda appunto il ruolo di un incantatore di alto livello in una campagna. Il secondo che è quello per cui vi chiedo aiuto è per l'appunto meramente tecnico. Nasce dalla difficoltà che hanno chi sta tenendo il mago e lo stregone nella campagna che ho appena iniziato. Io ho provato a fare conti e per l'appunto mi tornano poco. Anche in situazioni estreme e sinceramente un guerriero mi sembra essere assai superiore, per questo vi chiedo aiuto, per darmi torto e sollevare l'animo dei miei due incantatori 🙂 Ad esempio avete parlato di palla di fuoco...14d6 dimezzabili o addirittura elusi totalmente sparata al 9 media danni 49 dimezzabili 4 attacchi di un guerriero con arma a 2 mani e arma almeno+2 sono minimo 4d12 + 24 media danni 54 o se volete trasformiamo in arco media 44 ogni round Ladro con furtivo e talento 2 mani fa 2d8 +8 +10d6 media danni 43 e li fa'ogni round Però il mago si è fottuto l'unico slot del 9. Lo so sciame di meteore è più forte ma quale stregone lo scegliera mai. Poi è vero che becca un area quindi più ipotetici nemici, ma quante volte capita di riuscire ad usare danni ad area in un combattimento. Questo è ciò che mi dicono i miei giocatori. Senza parlare di super combo. Salvarmi.
  9. @The Stroy no ho idee non risposte altrimenti cosa lo aprivo a fare il Thread Cmq è probabile mi sia spiegato male provo a chiarire Intendevo meno Classici. Almeno io ho sempre considerato sovrani dell'immaginario fantasy alcune figure piuttosto che altre, tra cui non nego i "grandi maghi"da cui questo Thread. E premetto non ho mai giocato un mago seriamente 🙂, ma se penso fantasy penso a Mago e Drago più qualche guerriero ultraforte. In quest'ottica considero giusto che a fine corsa un mago, abbia qualcosa in più rispetto agli altri o quantomeno gli altri debbano avere qualcosa di magico da usare per parificarlo. Ho sempre visto di buon occhio che un mago al36° per essere fermato aveva bisogno di un piccolo party. Si per questo ma forse ho frainteso. Per questo chiedo lumi. 1) forse sbaglio già qui ma quale Trucchetto equivarrebbe 4 attacchi di un war o il Furtivo di un ladro al 20? 2) Dici? Ora mi viene il dubbio di ricordare male ma mi sembrano uguali se non più deboli e Tanti tanti in meno 3)No anzi quella è una figata. Io dico solo che mi sembrano Troppo pochi gli slot come numero, sia per dare quell'alone di poliedricità che una volta il mago aveva sia oggettivamente riferendomi al danno puro.
  10. Allora, punzecchiato di continuo dai miei giocatori, sto cercando di farmi un’idea del famoso bilanciamento di sto gioco. Almeno per conoscerlo. Parto dal presupposto che mai ho giocato ad un gioco bilanciato, e nemmeno mi interessa, poi per bilanciato bisognerebbe anche vedere cosa intendiamo. Cmq già il sapere dove si va a parare può sicuramente essere d’aiuto. Come da titolo il grande dubbio che fino dalla prima lettura veloce del manuale mi attenaglia riguarda proprio loro Maghi e Stregoni, tra questi soprattutto i secondi (non conto classi come il Ranger, il Paladino, Il Barbaro e il Warlock perché a mio avviso già partono da archetipi dubbi). E soprattutto Stregoni in quanto limitati anche dal numero di incantesimi che possono conoscere. Abituato da sempre a vederli partire in sordina per poi diventare gli incontrastati signori del gioco ( cosa tra l’altro ineccepibile per l’ambientazione ), ammetto che questa miseria mi stringe proprio il cuore, svuotati di gran parte o quasi del loro potere brutale in danni, con quel numero risibile di incantesimi giornalieri li percepisco anche profondamente rimodellati da un punto di vista iconografico. Ora visto che mi sembrate tutti molto più preparati di me sulla cosa, riuscite per caso a farmi capire dove sto interpretando male le regole? Dove è nascosta la loro leggendaria potenza. Sono davvero diventati come tutti gli altri personaggi (anzi ai massimi livelli mi sembra anche sensibilmente più deboli)? Aiuto!!!
  11. Avevo infatti parlato di round non turno. Secondo Crawford può fare 2 attacchi furtivi in un round e mi sembra sia l'unica classe che come reazione possa fare il suo attacco più forte. Non mi sembra i maghi possano castare in AO o i guerrieri usare il multiattacco. Al momento sono solo opinioni, sto ancora imparando a conoscere questa versione. Quindi non ho molto altro da ribattere. Ho piacevolmente scoperto un ladro più forte che in passato. Certo è che tra manovre e danno non riesco proprio ad urlare al depotenziamento se non lo interpreto anche come un fantasma. E nel merito ripeto è anche logica, un conto è andare in copertura totale dietro un "ostacolo" e un conto è nascondersi. Nascondersi a mio avviso è subordinato alla possibilità di farlo. Se un avversario mi vede andare dietro ad un sasso sa dove sono! OT: per quanto riguarda gli incantatori puri (maghi e stregoni) mi riservo con il tempo di conoscerli meglio al momento li vedo veramente tristi.
  12. Quindi alla mia 2 domanda la risposta è che difatto sarebbe il minimo ottenibile dal Pg. Quindi, se cerco attivamente o lo dichiaro ho percezione passiva come minimo o il check se superiore, per vedere che faccio. Altrimenti per tutto il resto ho solo il valore di passiva... corretto?
  13. Unica cosa che può fare? Mi sembra sia stato anche troppo aiutato in questa edizione. Attacco furtivo lo può fare praticamente ogni round ( ed è fortissimo) anche più di una volta in rari casi. Sarà mica una cosa normale? Dovrebbe essere un colpo furbo studiato perfettamente e Crawford lo fa fare anche come reazione 🙄, non ha Ts e se fai critico lo raddoppi pure tutto. Forse qualche incantesimo è così potente ma di 8 e 9 livello un mago ne lancia uno solo e più ha finito. Non contento ha abilità come la schivata migliorata ed eludere, scusate se è poco. Ditemi tutto ma non che venga nerfato se non credo sia giusto si possa pure nascondere come un ninja. Non nego che possa andare in copertura totale ma nascondersi è alta cosa. Se si copre dietro un albero bene, ma so che è la e se esce per colpirmi non ha vantaggio.
  14. Quindi il ladro usando "scatto" come azione Bonus potrebbe muoversi di un X3, corretto?
  15. Recupero questo vecchio thread per non crearne inutilmente uno nuovo. Riguardo la percezione passiva avrei vari dubbi soprattutto legati a quando usarla a dispetto del normale check. 1 se un Pg dichiara di avanzare ponendo attenzione a ciò che li circonda userà all'occorrenza la sua percezione passiva o tira il dado? 2 rappresenta la sua capacità media di percepire, o difatto il minimo ottenibile dal Pg? 3 può un giocatore deliberatamente scegliere di usarla al posto del check? Perché l'hanno inventata?😎
  16. Mi sembra una cosa interessante, l'avevo provata anch'io in altro gioco e in più occasioni ho pensato di inserirla in D&D poi però rinunciando ( l'ho sempre visto troppo legato ad una struttura e regole) Mi potresti aiutare a capire un paio di cose? Riprendendo il tuo esempio Dimmi se sbaglio. Difatto qui giocate secondo un'iniziativa scelta dal Dm. Cioè, dai per scontato che il guerriero sia più veloce a sfoderare l'arma e attaccare che l'orco a colpirlo. Lo stesso vale per il mago che è più rapido di un lupo. Quindi, se il guerriero lo uccidesse l'orco non attaccherebbe nemmeno, giusto? Oppure risolvi queste situazioni come fossero contemporanee, ovvero entrambi possono portare i loro colpi a prescindere dal risultato definitivo?
  17. Non riduci l'effettivo tempo di lancio, ma magari può aiutarti il "preparare l'incantesimo" lo tieni latente con concentrazione e lo lanci quando vuoi come reazione. Solo che anche in questo caso puoi preparare solo incantesimi da 1 azione.
  18. Sulle varie meccaniche che hanno a che fare con l'attacco furtivo dei ladri, più leggo interventi di Crawford più mi trovo profondamente in disaccordo con lui... A mio avviso in questo caso dovrebbe essere una manovra impossibile, se non in rarissimi casi in cui si ha a portata una notevole copertura totale (tipo mura di castello).
  19. Se lo screen esiste ci sarà un motivo. No non solo per venderlo🙂. A mio avviso (l'ho sempre usato) è uno strumento utilissimo. Certo va impiegato con "cautela", ma ti può garantire strumenti importanti per la fluidità del gioco. È un po' come un tampone tra la realtà e la fantasia, e sono i miei stessi giocatori a chiederlo quando non lo uso. Il master secondo me non bara, crea situazioni. Certo sempre a pro del gioco e non per deliri di onnipotenza. E fa' sempre parte del gioco che quello che accade là dietro sia un mistero. Non dico che bisogni arrivare ai livelli del pur bellissimo "Paranoia" ma non può nemmeno essere il solo dado a decidere il destino di una campagna. Di solito esco con i tiri solo nei momenti topici dove la morte aleggia nitida sulle teste dei giocatori. E lì allora cade il silenzio mistico. Penso che da questo punto di vista sia giusto che ognuno trovi il suo sistema, il suo equilibrio. Anche le regole lo ricordano spesso, altrimenti si rischierà sempre di cadere negli stessi vortici dove ci si scanna per un + 0,5 in qualcosa. Alla luce di questo non capisco proprio la difficoltà nel gestire la situazione. Basterà descrivere Bene ciò che accade passo passo, aspettare che il Bardo agisca con la sua reazione e dare la nuova descrizione. Cose come: il mostro ti sembra muoversi molto bene, oppure mena colpi veloci e precisi e 1000 altre. Descrivono al meglio ciò che accade anche senza vedere i tiri.
  20. Sinceramente dopo aver giocato a Tutte le versioni di D&D e Ad&D tranne la 4 vedere i maghi così mi si stringe il cuore 🙂 Al momento non voglio stravolgere nulla anche perché sto ancora cercando di capire molte cose. Però a prescindere trovo veramente risibili le regole sulla creazione oggetti magici in generale. Non dico un artefatto, ma se un mago del 20 decide di prepararsi un suo oggetto ( e ci sta tutta) non può metterci 54 anni. Dai solo pensarlo è da folli.
  21. Ciao a tutti. Ho ripreso a giocare dopo molti anni con i vecchi compagni. Ci stiamo al momento cimentando con la 5e Ho molti dubbi ve ne presento 1 riguarda la creazione oggetti magici in generale. Gli unici riferimenti che ho trovato sono un trafiletto nel manuale DM. Partirò dal presupposto che ero interessato alla cosa in cerca di una soluzione per ridare un briciolo di fregio alle classi solo lancia incantesimi, a mio avviso colpite da un eccessivo downgrade soprattutto per il numero di incantesimi pronunciabili. Avevo quindi pensato alle pergamene, ma seguendo appunto Le suddette regole pag 12X sembrerebbe(spero di sbagliare) che uno stregone per scrivere una pergamena 9 livello spenderebbe 25000mo ma Ahimè 27 anni di lavoro. Ho sbagliato io qualcosa? Ma vi sembra normale 27 anni di lavoro? Ho provato a cercare un 3d che trattasse l'argomento ma non ne ho trovati. Mi scuso se già ci fosse.
  22. Un saluto a tutti era un giocatore dii vecchia data e grazie per questo luogo in cui si può parlare di uno dei nostri passatempo preferiti.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.