Jump to content

benfraiese

Ordine del Drago
  • Content Count

    32
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0

About benfraiese

  • Rank
    Virtuoso
  • Birthday 03/31/2001

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Cervia
  • GdR preferiti
    D&D
  • Occupazione
    Studente
  • Interessi
    ovviamente d&d, anche altro ma penso che non ti interessi veramente
  • Biografia
    17 anni, giocatore da 3 anni, master da 2

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. grazie a tutti, mi fiondo sulla guildmasters' Guide to Ravnica
  2. Ciao a tutti, stavo pensando di iniziare una nuova campagna con un druido non avendolo mai giocato e mi è venuta l'idea di provare a farlo simil necromante quindi debuff, non morti etc, esiste un modo senza dover multiclassare? nel caso dovessi multiclassare sarebbe meglio il chierico o il mago? immagino il chierico ma non mi è chiaro come funzioni mescolare due classi di caster diverse. Ogni suggerimento è ben accetto, grazie in anticipo!
  3. allora, dato che ho generato io il post per un problema che ho riscontrato, dopo aver letto tutti vi dico come ho deciso di risolverla: essenzialmente sono giunto alla conclusione che il tutto dipende da come intendi i pf, nel senso comune i pf sono semplicemente quanti colpi un personaggio possa subire prima di morire, esempio un personaggio con 60 pf dovrebbe subire attorno ai 7/10 colpi prima di morire; tuttavia se si intendono i pf come invece una cosa virtuale che indica quanto il tuo pg sia vicino al morire la cosa cambia, ad esempio un pg con 100 pf, nel mio tavolo ovviamente, se subisce 10 danni, non è stato realmente colpito dall'attacco, ma solo "messo in difficoltà" dall'attacco, vedeteli come una sorta di punti fortuna, quando li hai finiti, il colpo fatale ti prende, nel mio caso le ferite risultano visibili solo scesi sotto i 20 pf cifra fissa (chiaramente se il tuo masimo dei punti pf è sotto il 20, anche solo subire un danno risulterebbe in una ferita visibile ad occhio nudo). Utilizzando quindi questo modo di intendere i pf, una esecuzione diventa assolutamente realistica e sensata ai fini di gameplay, in quanto master ho dato però delle limitazioni: per subire una esecuzione il mostro o png o pg che sia deve essere completamente immobilizzato, non deve avere alcun tipo di armatura o scudo o amratura naturale e deve avere un punto sensibile (per gli umani ad esempio la gola) visibile e raggiungibile. una creatura charmata, addormentata o etc, se non immobilizzata e privata di tutti gli strumenti difensivi, non può essere giustiziata. Spero di essere d'aiuto a qualcuno o magari di aver fornito una qualche idea sul come gestire la cosa, scusate per il commento in un post vecchio ma vedendo i commenti recenti ho pensato di poter dire la mia 🙂
  4. Salve a tutti, mi sono trovato da master in una situazione che mi ha create qualche difficoltà, un mio giocatore ha lanciato l’incantesimo trama ipnotica che per che non lo sapesse immobilizza i nemici e li charma con un lampo di luce. Dopo aver fatto ciò e aver ucciso i nemici che erano riusciti a resistere mi ha chiesto se fosse possibile fare una esecuzione sui restanti. Esiste una regola che lo permette? Se si come posso evitare che il party ammazzi ogni nemico con questa strategia? E se trovano per dire un nemico addormentato? Magari una prova di forza o destrezza per vedere se riescono ad ucciderlo istant? Vi prego aiutatemi!
  5. grazie mille per i consigli, ora mi metto un po' più al lavoro e vi faccio sapere, grazie a tutti ancora
  6. stavo pensando di utilizzare come detto te incantesimi già esistenti riflavorizzandoli, ma usando un sistema simile a quello dei punti ki del monaco, con una sorta di scelta di "manovre" come quelle che prende il guerriero con la specializzazione, non vorrei che però fosse troppo op
  7. grazie mille, se avete altri consigli date pure, io per il momento mi metto a lavoro e nel caso di dubbi scrivo qua
  8. in alternativa la possibilità di creare una classe apposita come la vedresti? in passato ho già creato un paio di classi abbastanza riuscite nel nostro gruppo ma non saprei come rendere delle spell di controllo del tempo
  9. salve, sto cercando di creare un personaggio basato su Nox, un personaggio della serie animata wakfu (allego un link di una immagine https://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&ved=2ahUKEwiM4Yer_a7dAhVCxhoKHXLLAJkQjRx6BAgBEAU&url=http%3A%2F%2Fvillains.wikia.com%2Fwiki%2FNox&psig=AOvVaw3dLKZ15uKuYP34kEfYLXpC&ust=1536618824202359), in sintesi i suoi poteri sono basati sul controllare il tempo in modo molto elementare, rallentarlo, fermarlo ma solo in zone specifiche e una abilità di simil-teletrasporto. non so se sia fattibile in qualche modo in 5e, ricordo che in 3.5 esisteva una classe di prestigio per il bardo che aveva una sorta di controllo del tempo ma non penso di aver visto nulla del genere su 5e, consigliate di creare una classe homebrwe? avete dei consigli sul come farla funzionare? avete mai fatto nulla del genere? dite che dovrei solo lasciar stare? ogni aiuto è ben accetto, grazie mille
  10. stavo anche pensando ad un certo punto di multiclassare a chierico per ottenere accesso agli ultimi incantesimi di divinazione e per le armature, dite che ha senso?
  11. ok allora abbiamo iniziato, ho fatto mago e siamo a livello 2, quali incantesimi sono più utili e quali trascurabili? penso che andrò per un mago più control utility o comunque buff e debuff invece di burst di danni, avete suggerimenti?
  12. salve devo iniziare una campagna in 5e in una ambientazione fantasy orientale creata dal nostro master, dato che siamo una compagnia di mercenari pensavo di fare il divinatore dato che è specializzato nel trovare persone, oggetti mostri e altri. Giustamente mi sono trovato a pensare sia al mago specializzato appunto in divinazione, che al chierico con il dominio della conoscenza ma non reisco prorpio a capire quale dei due sia meglio e perchè. Come manuali, abbiamo solo quello del giocatore del dm e dei mostri ma utilizziamo anche il sito dndbeyond per incantesimi etc.. Non riesco davvero a decidermi, qualcuno riesce a farmi chiarezza sulla situazione?
  13. direi controllo del territorio o buffare/debuffare
  14. Ciao ragazzi, devo creare un pg di livello 10 per una campagna 3.5 in ambientazione home brew, il pg parte da livello 10 perché è la sostituzione del mio attuale pg ormai deceduto. Come leggete dal titolo vorrei fare un mago specializzato in divinazione rinunciando a necromanzia, non ho mai giocato un mago quindi non so bene come muovermi, vorrei evitare il powerplay ma comunque essere efficace. I manuali a disposizione sono tutti quelli che troviamo basta che siano in italiano e per le razze niente lep. Per l’equip abbiamo una quantità spropositata di soldi quindi se avete consigli anche per quello sono ben accetti!! Grazie in anticipo 😄
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.