Jump to content

Rapp Scallion

Ordine del Drago
  • Content Count

    29
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2 Coboldo

About Rapp Scallion

  • Rank
    Studioso
  • Birthday 10/06/1984

Profile Information

  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ciao a tutti! Ecco in breve il mio dubbio: mi pare di ricordare una regola che però non ho ritrovato leggendomi il manuale del giocatore (3.5) relativa all'aggiunta degli incantesimi al passaggio di livello con un mago specialista. Mi riferisco ai 2 incantesimi che il mago acquisisce "a gratis" ad ogni Level Up. Nel caso di un mago specialista, almeno uno di questi incantesimi dev'essere della scuola di specializzazione o ricordo male io? E se ricordo bene, questa regola dov'è scritta? Visto che il nostro DM è un gran spilorcio, questo farebbe per me una bella differenza G
  2. Buongiorno/buonasera a tutti! Un mio compagno di avventura si gioca un chierico aasimar (di allineamento malvagio) e mi ha chiesto consiglio per la classe di prestigio... Premetto che giochiamo all'edizione 3.5 di d&d e il DM accetta solo materiale tradotto (usiamo la classica ambientazione Forgotten Realm). Io francamente non saprei proprio che suggerirgli: seppur non disdegni la mischia (anzi!) è un sacerdote puro, quindi direi comunque nulla che gli faccia perdere livelli da incantatore. L'unica CDP che mi viene in mente è quella del Contemplativo (perfetto sacerdote
  3. Ciao a tutti! Volevo chiedere il vostro aiuto e la vostra opinione circa il percorso di crescita del mio personaggio in una campagna già avviata. Ora come ora il mio pg è un trasmutatore (quindi mago specialista) con scuole proibite: ammaliamento e invocazione (anche se su quest'ultima iniziano a venirmi un po' di dubbi!) Vorrei poter arrivare a lanciare "trasmutazione offensive" (disintegrare, carne in pietra, trasformazione in un oggetto...), incantesimi che adoro, nel modo più ottimale possibile e quindi cercando di tirar su più che posso le CD. Premetto anche che usiamo solo
  4. Chiedo venia, avevo letto dal manuale della 3a edizione e non della 3.5 In quest'ultimo però la descrizione non cambia… anche nella versione inglese: “Alternate Form (Su): An imp can assume other forms at will as a standard action.This ability functions as a polymorph spell cast on itself (caster level 12th), except that an imp does not regain hit points for changing form, and an individual imp can assume only one or two forms no larger than Medium. Commons forms include monstrous spider, raven, rat, and boar." Quindi in questo caso la traduzione italiana è corretta. Sono d
  5. Buonasera! Vorrei chiedere qualche delucidazione sulla capacità di metamorfosi dell'Imp presente nel manuale dei mostri 3.5. Essa viene descritta come l'equivalente di un'autometamorfosi con questo limite "solo una o due forme di taglia non maggiore a quella Media". Aggiunge poi che "tipiche forme includono un ragno mostruoso, un corvo, un topo o un cinghiale." Ecco, avendo a che fare con un DM molto aperto ad idee fantasiose ma al tempo stesso molto pignolo, mi domandavo... Il solo vero vincolo dettato dalla capacità di metamorfosi dell'imp è quello citato nella prima fras
  6. Riapro un attimo la questione perché questa faccenda al nostro DM non convince tanto E in effetti non ha tutti i torti... cioé: Appunto il DM mi faceva notare che nella descrizione del talento autorità si parla di "livello" e non di "livello effettivo del personaggio". Mi faceva notare le definizioni che nell'edizione 3.5 sono presenti in Specie Selvagge (a pagina 5). In pratica: Livello del personaggio: livelli di classe + ulteriori dadi vita (se ad esempio ha qualche archetipo strano) Livello effettivo del personaggio (LEP): livelli di classe + ulteriori dadi
  7. Grazie! Mi viene però ora un altro dubbio: su questa applicazione delle regole cambia qualcosa fra d&d 3.0 e 3.5? Non è che magari cambia una parolina (magari quella "level") e di conseguenza tutta l'interpretazione della regola viene stravolta?
  8. Buongiorno, premesso che prima di scrivere ho fatto una breve ricerca su questo forum trovando un vecchio topic più generale e dagli interventi per me spesso poco chiari, ho pensato di aprirne uno nuovo più specifico qui. Se sbaglio nel farlo domando anticipatamente scusa. Come da titolo il mio dubbio è questo: come ci si comporta quando si applica il talento autorità per la scelta del gregario trovandoci davanti a una (o due) razze soggette a questo modificatore? Faccio alcuni esempi: 1) sono un drow di livello 6 (8)* e selezionando il talento autorità prendo al mio servizio un gr
  9. Buongiorno! Esprimo brevemente uno dei miei (molteplici) dubbi sulla classe di prestigio dell'incantatrix: al suo 1° livello abbiamo studi focalizzati che porta il pg a far diventare proibita una delle sue scuole di magia (ovviamente una diversa da quelle che eventualmente aveva già selezionato come proibite, in caso di mago specialista). Ebbene, come funziona per gli incantesimi già appresi dall'incantatore prima di entrare nella cdp? Non potrà più lanciare neppure quelli? O ci si comporta analogamente a specializzazione potenziata della cdp del Mago Rosso? (e quindi la nu
  10. Ecco in breve il mio dubbio: la cd delle eventuali capacità magiche vengono incrementate da modificatori come ad esempio quelli conferiti dai talenti "incantesimi focalizzati", "incantesimi focalizzati superiori", "tatuaggio focalizzato", ecc.? Se ad esempio attraverso la capacità di classe dell'Arcimago rendo permanentemente un incantesimo del mio repertorio una capacità magica, chessò "dito della morte" varrà sempre il +1 alle cd dato da "Incantesimi focalizzati (necromanzia)"?
  11. Giochiamo solo con i manuali base, quello d'ambientazione F.R. e da poco appunto con la serie dei Perfetti. Fra questi su quali oggetti/incantesimi mi consigliate di far valere utilizzare oggetti magici? Ok ai cura ferite (che se il curatore è fuori combattimento possono sempre servire per il party), libertà di movimento, silenzio e interdizione alla morte. Vi viene in mente altro? Qualche oggetto magari riservato ad un non-mago ma che appunto potrebbe farmi molto comodo? Grazie!
  12. Stavo pensando di giocarmi la cdp del Mago Selvaggio (che ho sempre adorato concettualmente) e volevo domandare qualche consiglio su come sfruttarla al meglio. Non sarà di certo una delle classi di prestigio più competitive eh... ma sono convinto che alla fine possa essere più che degna (LI completo, scelta di abilità interessanti e capacità magiche difensive e offensive tutto sommato molto buone). Il mio grande dubbio riguarda l'abilità "utilizzare oggetti magici" che essendo di classe sento che potrebbe concendere utilizzi interessanti... ma quali? Utilizzare pergamene divine con i
  13. Buonasera a tutti Cercherò di essere breve! Avrei un paio di idee per creare un pg piuttosto originale di questa razza: aarakockra. Per ragioni di bg che adesso non sto a spiegare dovrebbe essere un mago. Veniamo ora al problema: sulla carta (razze di faerun) gli aarakocra si vendono proprio male! Ben DUE livelli di LEP (gli stessi di un drow per rendere) per avere cosa? -2 Forza, +4 Destrezza, la capacità di volo e alcuni trascurabili bonus alle abilità. Inoltre sono creature claustrofobiche e in un qualsiasi ambiente chiuso subiscono un malus a t.s., t.p.c. e abilità! Quindi vi domand
  14. Buongiorno a tutti, il mio dubbio di oggi riguarda nello specifico la cdp Accolito della Pelle, ma più in generale la nomenclatura delle creature nell'edizione 3.5. Il mio dubbio riguarda la relazione fra l'aggettivo "esterno" e "immondo". Sono semplicemente sinonimi, il secondo è una sottocategoria del primo o cosa? Vado all'esempio dell'Accolito della Pelle, che poi è quello che mi interessa (anche se vorrei comunque capire la regola in generale.) Fra i requisiti d'accesso alla cdp in questione abbiamo: Quindi un mago che ha evocato "pacificamente" un rakshasa, ad esempio, soddisferebb
  15. Io a dire il vero volevo giocarmi la gattara, ma al contrario: un felino antropomorfizzato e folle circondato da bambini cresciuti da lui... insomma fra l'umoristico e l'inquietante Ma ahimè il grigiore dei regolamenti ha soffocato il mio sogno... Venendo al topic in questione, suggerisco il talento per gli incantesimi personalizzati (fra l'altro spesso sottovalutato a livello meccanico, a mio giudizio). Potrebbe essere a tema "gattini" o qualcosa di altrettanto demenziale ma meno scontato, tipo palle di fuoco a forma di gomitoli di lana
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.