Jump to content

mattevo

Ordine del Drago
  • Content Count

    40
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by mattevo

  1. Per quanto riguarda la medusa circondata da due nemici a meno di non usare la regola del Flanking (è una regola opzionale presente nella guida del dm) non avresti dovuto dare nulla ai due pg, attaccano con svantaggio e basta. Parlando invece della difficoltà generale da quanto ho capito ci sono 4 pg di livello 6, una medusa ha CR 6 quindi secondo le tabelle risulta un scontro EASY, dunque ci sta che i tuoi giocatori abbiano risolto lo scontro molto facilmente. Per il futuro ti consiglio di evitare di utilizzare un mostro singolo, ma inserire anche diversi "minion" a seconda di quanto vuo
  2. Ciao! Non sono molto esperto di ambientazioni realistiche quindi in realtà non posso aiutarti più di tanto, però volevo segnalarti che il manuale del DM a pag 266/267 offre regole varianti che forse ti potrebbero interessare. Una costringe un personaggio a fare un uso del kit di guarigione per poter recuperare Dadi Vita durante un riposo breve. La seconda non fa recuperare pf automaticamente durante un riposo lungo ma devi lanciare i Dadi Vita proprio come se fosse un riposo breve. L'ultima fa durare i riposi brevi 8 ore e quelli lunghi una settimana. Magari già le conoscevi, o maga
  3. Non quoto le risposte ai miei quote di risposta che genererebbero quote di risposta all'infinito per non far diventare la discussione abbastanza tossica. Rispondo solo a due cose. Non avendo un vocabolario di d&d che mi spieghi la differenza tra OP e broken per me sono e rimangono comunque la stessa cosa. E comunque l'ambito di questo incantesimo nel quale sarebbe OP qual è? Il combattimento? Più forte rispetto ad altri incantesimi? Oltre alle problematiche evidenziate da @savaborg, come sono riusciti a far infiltrare gli scheletri tra la folla senza che nessuno se n
  4. Quindi stai ipotizzando un caso particolare in cui il mostro non abbia attacchi a distanza e una condizione particolare cioè che la stanza sia stretta, quindi sempre 1 caso su infiniti. Dipende dall'ambientazione e comunque non è detto, prendi ad esempio Out of the Abyss della WotC, gli umanoidi in questa avventura se ne incontrano pochi e quasi tutti prima dei livelli 5-6, i pg sono previdenti e formano una carovana di cadaveri da rianimare quando avranno gli slot per farlo? Si ma non è detto che il CR vada ad aumentare visto che è una media per difetto tra due
  5. Continuando a ripetere che paragoni sulla carta tra numeri non hanno senso, non capisco perchè il nemico dovrebbe colpire gli scheletri quando potrebbe colpire i pg, è vero che gli scheletri lo indeboliscono, ma un mostro che abbia 140 pf o 1 pf continua a far male lo stesso. Inoltre mostri del genere, cioè un agglomerato di pf con attacchi base e nessun'altra capacità speciale sono veramente pochi, ma le capacità ovviamente in questi calcoli non possono essere incluse. Hai solo dimostrato che 20 scheletri possono aiutare a proprio favore uno scontro, e nessuno l'ha messo in dubbio, ma da qua
  6. Scudo come incantesimo, armor mage più scudo= 18-19-20 in CA a seconda della destrezza 10-12-14. E sono incantesimi di livello 1. Secondo: continui a far un paragone di UN SINGOLO pg contro 20 scheletri, quando questo non può avvenire nella realtà a meno di non fare campagne in due: un DM e un giocatore. Terzo gli scheletri hanno svantaggio al tiro per colpire ma in più devono INDOVINARE dov'è posizionato il mago: lui lancia l'incantesimo e si muove, quante possibilità hanno? Come posso saperlo dove si svolge la battaglia, sei tu che l'hai proposta. In un posto chiuso? In un pos
  7. Al 18 in CA ci arriva non con la destrezza ma con armatura del magio. Se ci aggiungi la destrezza 12-14 può arrivare quindi a CA 19-20. Invisibilità superiore non termina se si lanciano incantesimi, ma comunque la versatilità che gli conferiscono gli incantesimi lo rendono uno scontro a verso unico. Il problema è se il mago parte circondato dagli scheletri e già in mischia, ma a quel punto ci sta un problema del mago e non degli scheletri. Come hanno fatto ad arrivargli in bocca? Il mago dormiva? etc. Se si parte da una situazione normale in cui 20 scheletri si notano mentre arrivano, il mago
  8. Io rispondevo a ciò che ha scritto panzerkraft, dicendo che numeri e gioco vanno separati a volte. Inoltre attaccare un personaggio invisibile comporta uno svantaggio e in più devi azzeccare il punto in cui si trova quindi non credo che l'8 a percezione passiva possa aiutare gli scheletri, e comunque se non ti piace l'invisibilità si spara una "dimensional door" e addio scheletri e mago nemico. L'equipaggiamento degli scheletri è gratuito? Assolutamente no. Il mondo si muove nonostante gli avventurieri si fermino, il riposarsi tra avventure è sacrosanto, ma ciò no
  9. Allora @Panzerkraft ha fatto notare come 20 scheletri rappresentino una sfida mortale per un pg di livello 10 seguendo le linee guida del manuale. Da nessuna parte ha affermato della presenza di un mago in quel conteggio. Secondo: "gli scheletri hanno percezione passiva" non vuol dire nulla in quanto è una caratteristica di tutte le creature e comunque non permette di vedere eventuali creature invisibili. Terzo: non ho detto che il mago debba volare di invisibile, perché è impossibile, ma ho fatto semplicemente un elenco delle sue possibili opzioni. Ti è già stato fatto notare c
  10. Come ogni cosa e come è già stato ripetuto in questo thread, le cose vanno provate e non bisogna soffermarsi solo su ciò che dice la carta, anche perché guardando solo i numeri, 50 tassi sono per un personaggio di livello 10 una sfida tra dura e mortale, che aggiungono +2 al tiro per colpire e fanno 1 danno. Inoltre il manuale dice esplicitamente che creature con un grado sfida troppo basso posso essere escluse per non sfalzare il conto, e questo mi sembra il caso. Anche perchè basta fare una semplice prova con PG di quel livello: prendiamo quello con il dado vita più basso quindi mago/stre
  11. Ovviamente l'ingresso era largo 6m, non l'intera tana; immagina un drago rosso che vive all'interno di una caldera vulcanica attiva, l'ingresso principale da cui entra lui è fattibile solo volando, l'esempio da me riportato è un possibile ingresso secondario. Vero che ci sono situazioni in cui non toglie nulle, ma comunque stai tralasciando il fatto che a te serve: pile e pile di ossa, equipaggiamento, ma soprattutto tempo in giorni. Il nemico arroccato nei 10/20/nonsoquanto giorni in cui ti crei l'esercito non fa nulla? Magari nel lasso di tempo in cui ti fai gli scheletri i ne
  12. Si ma se tu il giorno prima usi tutti gli slot per controllare gli scheletri ne avrei 68 come dice @savaborg. Il giorno dopo hai 10 slot da usare, ma puoi evocare uno scheletro per slot, quindi arrivi comunque massimo a 78. Considera il fatto che: 1) non hai più nessuna utilità per tutto il giorno, 2) alla fine della giornata butti tutti gli scheletri. È vero che ogni scontro è unico e dipende dall'ambientazione e da altro, ma riuscire ad arrivare a scontrarsi contro un drago di GS 17 con tutti gli scheletri intatti mi sembra abbastanza impossibile. Inoltre c'è da considerare che se dovesse
  13. Non ho capito cosa intendi con la frase in grassetto? Come ha linkato @Demetrius al liv 13 puoi controllare 76 scheletri del giorno precedente più altri 10 max usando tutti gli slot >3°, quindi arrivi a 86 massimo. Comunque devi considerare altri fattori molto importanti, primo tra tutti: hai questi 86 scheletri e devi uccidere il drago, tra il party e il mostro non si incontra nessun altro? Cioè non è detto che tutti gli scheletri riescano ad arrivarci ad incontrarlo essendo molto fragili. Il Demilich nella tana è un GS 20, il mago con parola del potere uccidere lo s
  14. Oddio quest'affermazione mi sembra un tantino esagerata, mi spiego: al 13 dovresti controllare tra i 70/80 scheletri, un GS 17 avrà una CA alta, mettiamo 19 contro un bonus degli scheletri di +4, quindi un misero 30% in media colpirà e, a meno che non sia riuscito ad equipaggiare archi magici al tuo esercito scheletrico, mettici anche le resistenze alle armi non magiche. Dovrebbero essere circa 50-60 danni a turno , non pochi ma neanche stratosferici. Infine considera che un singolo mostro di GS 17 per personaggi di 13° livelli si classifica come incontro tra Arduo e Difficile per un party di
  15. @Demetrius Grazie mille per l'intervento! Cercavo anche un'esperienza diretta che potesse fornirmi aspetti positivi e/o negativi della cosa!
  16. Tralasciando il point buy o i tiri, semplicemente perché ancora non è stato deciso cosa verrà usato, un chierico da mischia che si prepara esclusivamente buff e cure, non avendo bisogno quindi di CD o TxC alti, perché dovrebbe preferire Saggezza a Costituzione? Si ci avevo pensato anche io che comunque la "preparazione limitata" è in parte compensata dalla presenza degli incantesimi di dominio.
  17. @Zaorn In realtà era solo un'idea per una campagna futura, quindi nulla di definito. Il dubbio riguardava appunto i primi livelli, durante i quali magari potrei privilegiare di più COS e FOR/DES, tralasciando la Saggezza, e quindi come ha detto Nocciolupo concentrandomi esclusivamente su incantesimi di buff e cure. Il motivo per il quale dovrei tenere bassa la Saggezza in realtà non c'è . Era solo per capire se l'idea comunque è fattibile.
  18. Come da titolo volevo sapere se qualcuno di voi ha mai giocato, e lo ha ritenuto giocabile, un chierico (o un incantatore in generale) con la statistica primaria attorno al 10-12, almeno per quanto riguarda i livelli 1-8. Grazie in anticipo
  19. Q 250 Gli oggetti creati con "Animate Objects" possono fare attacchi di opportunità?
  20. Q 240 Se un Intellect Devourer riesce a portare l'intelligenza di una creatura a 0, può essere ripristinata solo dall'incantesimo Greater Restoration ?
  21. Q237 Un multiclasse barbaro/druido può entrare in ira, trasformarsi e mantenere i privilegi dell'ira? Gli attacchi con armi naturali contano per i danni aggiuntivi dell'ira?
  22. Quel button mi era sfuggito, non ho idea di cosa sia e del perchè ci sia Per quanto riguarda le evoluzioni è un refuso, se ne può scegliere una al livello 3°, grazie per avermelo fatto notare. Quello che dici è vero per tutte le classi tranne il monaco e ho preso spunto proprio da questa classe per creare il Maestro, potrei comunque spostarla ma non saprei dove, visto che ai liv 3 e 5 guadagna già 2 privilegi. La classe ti sembra troppo potente per i danni o per altro?
  23. Ciao a tutti! Volevo chiedere consigli e pareri su questa classe che ha molti richiami con la sottoclasse del monaco che però non mi convinceva del tutto. Volevo un personaggio in grado di concentrarsi su un elemento in particolare e questo è quello che è uscito fuori. (l'associazione terra=acido mi lascia l'amaro in bocca ma non sapevo come altro fare ) http://homebrewery.naturalcrit.com/share/ryj9OpqV Non ho idea di quanto possa essere bilanciata o meno, soprattutto per i privilegi di livello alto, inoltre non sono molto convinto nel dividere le competenze di armi e armature nelle
  24. A 222 Però nelle regole si parla solo di sovrapposizione di effetti magici provenienti da incantesimi e non di "abilità" di classe e anche Crawford dice " Identical spells don't stack (PH, 205), but nothing stops the auras from stacking. Could always house rule it". ( a meno che non mi sia sfuggito qualcosa) E per altri bonus che potrebbero essere cumulabili, come l'ispirazione bardica il manuale lo specifica chiaramente che non si può averne più di una attiva sulla stessa creatura, mentre per le aruee del paladino non dice nulla, quindi boh
  25. Q 222 Con due paladini i bonus delle loro "aura of protection" si sommano ? Ci sta un riferimento scritto che lo vieta? Jeremy Crawford dice di si http://www.sageadvice.eu/2015/07/20/paladins-and-aura-of-protection/ Mike Mearls dice di no http://www.sageadvice.eu/2015/08/18/does-paladins-aura-of-protection-stack/ ( anche se Crawford ribadisce la sua)
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.