Jump to content

Dracomilan

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    4,628
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    19

Dracomilan last won the day on July 3 2016

Dracomilan had the most liked content!

Community Reputation

928 Dragone

6 Followers

About Dracomilan

  • Rank
    Eroe
  • Birthday 12/02/1972

Contact Methods

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Milano
  • GdR preferiti
    D&D, Alternity, Star Wars WEG, Dark Heresy
  • Occupazione
    Imprenditore
  • Interessi
    Game design
  • Biografia
    DM con passione dal 1991, Game Designer per passione dal 2001

Recent Profile Visitors

3,037 profile views
  1. Anche io ritengo che il problema principale del Signore Fatato sia nella mancanza di lore condiviso. Nell’Alfeimur sono diffusi solo i Patroni fatati, come le Anime delle Fate dell’Eledinar o Shartala, la Sovrana della Notte che guida i Forn e li corrompe. Ma l'Alfeimur fa storia a sè. Quando le Fate del tuo mondo rapiscono i bambini e hanno strani poteri di influenza mentale diventa più facile spiegare che possono donare poteri ai warlock.
  2. Direi! Un essere che non muore sfugge al controllo della Morte, attirando le sicure attenzioni dei suoi nemici ed alleati.
  3. @Maxwell Monster non so perchè non funzionano le notifiche, quindi scusami se sono sparito domanda 3: una campagna di immortali/crononauti sarebbe un buon utilizzo di tutti gli eventi storici? Canone: i viaggi nel tempo sono possibili nell'Alfeimur! Già in Alfeimur Quinta Edizione pagina 156 tra i risultati di un'Eruzione Selvaggia sfavorevole viene citato questo esito I giocatori potrebbero vedere i loro personaggi trascinati nel passato durante una campagna normale, e cercare poi di tornare nel loro tempo regolare. Sviluppo: una macchina del tempo non sarebbe stata impossibile da creare per gli antichi arcanisti prima della Catastrofe. Una campagna potrebbe prevederne la scoperta, la riscoperta o addirittura la costruzione! Gli immortali sono un concetto più problematico, anche se interessante: magari frutto di una mutazione, come verrebbero visti dalla Morte? Come degli alleati o delle aberrazioni?
  4. Una grande fonte di ispirazione anche per l'Alfeimur (leggi). La città di Lankhmar e Weiraz sono cugine prime.
  5. Ciao Marco, long time no see! domanda 2 : devo cominciare una campagna 5e molto dopo gli eventi dell'Ultima Crociata, ma la mia conclusione non si sposa bene con la versione canonica (l'ordine della sacra soglia non ha molto senso) ma i miei giocatori hanno letto il manauale cosa mi consigli di fare? Quindi se interpreto bene, la tua conclusione della campagna precedente (che avevi giocato con la 3.5) o la conclusione di avventure successive non si lega con gli eventi descritti in Oltre il futuro in Alfeimur Quinta Edizione, ma i giocatori hanno il manuale e vogliono attenersi alla versione stampata? Intanto potresti dirgli che, come indicato a pagina 5, Materiali per i Giocatori, non avrebbero dovuto leggere le parti incriminate, ma vediamo di risolverla nella storia... Canone: dopo la vittoria contro gli Yrch le gerarchie religiose delle Sette Signorie si rendono conto che le loro lotte intestine hanno aiutato l'invasione, cosi decidono di fondare un nuovo ordine cavalleresco dedito ai grandi culti legali per sorvegliare la frontiera. Questo ordine - che in origine avrebbe dovuto unire Ordine del Magus, Ordine di Barhais e cavalieri di Nolenkal - è foriero di nuovi guai, soprattutto per la pessima scelta del Lord Comandante, un arrogante aristocratico che invece di fondere gli ordini esistenti costituisce un nuovo ente autonomo. La nascita dell'ordine è comunque subordinata a una conclusione de L'Ultima Crociata in cui i culti di Barhais e Nolenkal sopravvivono e possono essere acclamati dalle masse come vincitori, cosa probabile se almeno uno dei PG è un Cavaliere di Barhais o Nolenkal. Sviluppo: se invece la conclusione de L'Ultima Crociata è stata molto diversa, e non vedi come l'Ordine della Sacra Soglia potrebbe essere nato, ma ai tuoi giocatori piace la sua storia, puoi fare una delle seguenti cose - descrivere l'ordine della Sacra Soglia come un ordine dedicato a una nuova divinità, creata ad hoc, che sta attivamente facendo proselitismo per sostituirsi a Barhais o Nolenkal (Nolenkal in particolare è attaccabile, perchè ha una base di fedeli molto concentrata su base geografica - chiedete a Lahorn) - descrivere l’Ordine della Sacra Soglia come un’evoluzione dell’Ordine Monastico del Magus, che in determinate circostanze potrebbe anche essere stato dichiarato illegale, o essere passato al culto di una divinità caotica come Milia o Lahorn
  6. Mi sento in colpa a dirlo, perchè ci sono giocatori che aspettano da 2 anni l'uscita, ma sì, sono in programma due volumi rilegati contenenti due campagne: - L'Ultima Crociata 5e conterrà i cinque capitoli della campagna L'Ultima Crociata già usciti come capitoli simgoli per D&D 3.5, in versione aggiornata, illustrata ed estesa (la versione 3.0 è qua https://www.drivethrurpg.com/product/145098/Alfeimur--Adventure-Path-Ultima-Crociata-per-DD-3x-BUNDLE) - L'Arcipelago Eterno conterrà invece una campagna a tema nautico/polinesiano ambientata nel web'rath'esan, di cui espanderà anche classi, razze e costumi (questa è stata playtestata anche qua su DL in un playbyforum molto lungo)
  7. Notteterna è citata in Alfeimur L'Ultima Crociata, ma non è descritta in maniera approfondita. Sarà descritta meglio nella revisione per la 5e della campagna (data di uscita da definire). L'ispirazione per Notteterna è duplice: - l'avventura Lest Darkness Rise per D&D 3.5 descrive un villaggio costruito a ridosso di un antico cimitero: Notteterna è un villaggio costruito a fianco delle antiche cripte Imperiali (quindi le tombe sono più vaste e più ricche) - la città di Kristophan (Taladas) incorpora una 'vecchia città' che nasconde una vera necropoli, con tanto di tomba dell'Antico Re L'idea originale era di incorporare una necropoli dentro ad Agala, poi ho spostato la necropoli ben fuori dalle mura e ho preso a prestito un villaggio popolato da manutentori, costruttori, storici, tombaroli, adoratori della morte e chi più ne ha più ne metta. Ovviamente in superficie il villaggio è solo piccolo e sonnacchioso, e la cosa più emozionante che possono vedere gli abitanti sono le carovane che vanno e vengono dalle altre terre.
  8. Ciao @Maxwell Monster e grazie del topic (che segnalerò sul sito ufficiale). Proverò a rispondere distinguendo sempre tra canone e sviluppo. Canone ovviamente indica ciò che è scritto nero su bianco ed è ufficiale. Sviluppo indica ciò che ogni DM potrebbe sviluppare partendo da ciò che è scritto, quindi... sono solo idee. domanda 1 : nel caso voglia far partire il gruppo da una città modesta , con possibili sbocchi sotterranei , quale potrei usare ? Canone: la città-mercato di Tull (Alfeimur Quinta Edizione pag. 127), ora gestita dai dworak, sorge alle pendici dei monti dell'Ultimo Giorno. Sotto le montagne vi sono tunnel sterminati e grotte abitate da varie razze, e si dice che seguendo i percorsi sotterranei sia possibile giungere fino ai Principati dell'Eremo o scendere a visitare le città perdute dei weler. Sviluppo: il villaggio di Notteterna, nell'Egemonia di Agala, sorge a fianco di una necropoli di età Imperiale. Per quanto non sia espressamente scritto, attraverso la necropoli potrebbe essere possibile raggiungere tunnel sotterranei inesplorati, magari collegati ai domini dei Forn.
  9. L'ironia vale solo se D&D si ispira ai giochi online, non quando i giochi online si ispirano al capostipite 😑
  10. A me sembra un pò troppo mmo: è iconico dei mmo avere una classe 'ingegnere' che crea droni o torrette (es https://masseffect.fandom.com/wiki/Sentry_Turret). In D&D non dico che mi disturbi, ma l'avrei fatta meno sfacciata.
  11. L'artigliere mi fa pensare a un gioco online di troppo.
  12. Sei in buona compagnia. Considera che del resto Baldur's Gate era già stata trattata da poco tempo, cosa che la rendeva meno probabaile come città-setting rispetto ad altre città iconiche come Zhentil Keep o Calimport (Calimshan).
  13. Io mi stavo giusto giusto preparando a portare i miei giocatori da Ravenloft a Baldur's Gate, per fargli giocare Murder in Baldur's Gate (adattata per 8^-10^ livello). Questa avventura potrebbe rappresentare il giusto seguito.
  14. Grazie per la fiducia @SilentWolf È da qualche anno che sono fuori dal giro dell'editoria 'vera', che nel frattempo ha visto i costi di stampa ridursi a causa dell'arrivo sul mercato delle stamperie cinesi. Ma nel frattempo le esigenze dei clienti in termini di qualità si sono alzate, col risultato finale che a costi variabili (la stampa) si sono sostituiti costi fissi (illustrazioni, impaginazione, correzione bozze). Quindi diciamo che vuoi guadagnare 10.000 € Guardando il mercato, fissi il prezzo del tuo manuale stampato a 40 € Di questi 40 € circa 22 vanno al distributore, che li usa per remunerare il proprio lavoro e pagare le librerie Restano 18 € a copia. Con una stamperia italiana per un volume A4 interamente a colori, copertina cartonata, 320 pagine, carta 100, sei nell'ordine dei 7€ a copia per 1000 copie (a scendere). Quindi restano 11 € a copia. Ovvero 11.000 € se vendi tutte le copie. 1.000 € di illustrazioni. 800 € di impaginazione. 200 € di correzione bozze. Siamo a 9.000 € Per recuperare gli altri 1.000 € puoi mettere in vendita il PDF del manuale a 10 €, di cui te ne arrivano mediamente 7 dai siti di ecommerce. Altre 143 copie vendute e il gioco è fatto. Ora, i numeri sono un pò buttati al caso ma gli ordini di grandezza sono quelli. Se uno si fa il ragionamento al contrario, e non vuole sostenere l'investimento fisso della stampa (che comporta anche magazzini, resi, macero ecc) la soluzione print on demand si fa molto allettante. Ma la considerazione finale è che in Italia il manuale stampato PIACE!
  15. Anche io. Anche se non ho mai avuto il tempo di pubblicare la seconda campagna dell'Alfeimur, tutta di ambientazione marina, che pure aveva concluso con grande successo i suoi beta test (cominciati qua). sigh.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.