Jump to content

I Mondi del Design #16: "GdR in Sole Sei Parole."


Lucane

Recommended Posts

A volte non è necessario fornire una descrizione dettagliata per poter gestire efficacemente un'ambientazione fantasy. Questo articolo prova a portare questo assunto all'estremo, descrivendo in sole sei parole un'intera ambientazione. 

I Mondi del Design #1: I GdR da Tavolo sono I Giochi più Cooperativi
I Mondi del Design #2: Tutto Ruota Intorno a Me Parte 1
I Mondi del Design #3: Tutto Ruota Intorno a Me Parte 2
I Mondi del Design #:4: Quando un GdR Diventa un Hobby da Tavolo
I Mondi del Design #5: Fantasy e Fantascienza a Confronto Parte 1
I Mondi del Design #6: Fantasy e Fantascienza a Confronto Parte 2
I Mondi del Design #7: Odio i Giochi con i Dadi
I Mondi del Design #8: Troppi Oggetti Magici - Che Fare?
I Mondi del Design #9: Old School nei GdR e in Altri Giochi - Parte 1
I Mondi del Design #10: Old School nei GdR e in Altri Giochi - Parte 2 e 3
I Mondi del Design #11: Le Quattro Fasi della Magia - Parte 1
I Mondi del Design #12: Le Quattro Fasi della Magia - Parte 2
I Mondi del Design #13: Le Quattro Fasi della Magia - Parte 3
I Mondi del Design #14: Perché Qualcuno Dovrebbe Scrivere un GdR?
I Mondi del Design #15: Qual'è il tuo Stile?

Articolo di Lewis Pulsipher del 10 Maggio 2019

Quanti dettagli bisogna conoscere per gestire una determinata ambientazione in un GdR fantasy? Alcune ambientazioni hanno il livello di dettaglio di un libro a fumetti, altre sono più approfondite, come i romanzi della serie di Barsoom di Edgar Rice Burroughs oppure Il Signore degli Anelli (LOTR), altre sono ambientazioni dettagliate quanto la serie Il Trono di Spade. Siete in grado di spiegare la vostra ambientazione in sole sei parole?

Molte ambientazioni di D&D sono abbastanza ricche di dettagli da poter riempire un libro da circa diecimila parole. I libri da cui è tratto Il Trono di Spade (Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco) arrivano a toccare i due milioni di parole. LOTR ha generato tre film della durata complessiva di 12 ore (versioni estese). Altre ambientazioni invece sono relativamente scarne. 

Per esempio, Jeffro Johnson (autore della "Appendix N" della Guide del Dungeon Master di AD&D) sostiene che ci basti conoscere solo sei aspetti di un'ambientazione per poterci gestire un'avventura. Questo approccio tende a fare molto più affidamento di altri sull'inventiva del GM e molto meno sul materiale scritto.

Jeffro non poneva alcuna categoria, parlava solo di sei aspetti in generale. Io ragiono per categorie: 

  • Trasporto e comunicazioni potrebbe essere la prima. 
  • Letalità (quanti in questo mondo muoiono/vengoni uccisi prematuramente) potrebbe essere un'altra. 
  • Rarità della magia, quanto è potente la magia, fasi della magia (vedi "Le Quattro Fasi della Magia"), sono le persone o gli oggetti magici ad essere potenti?
  • Quali forme di governo esistono (impero, monarchie, oligarchie, ecc.).

Questo mi fa pensare ad un'altra via "minimalista". Ernest Hemingway una volta rispose alla sfida di scrivere una storia in sei parole così: "Vendesi: Scarpe da Neonato. Mai indossate". Da allora, altri hanno scritto storie minimaliste di questo tipo. (Perché sei e non, per dire, sette? Non ne ho idea.)

Ho chiesto ai lettori del mio blog Gamasutra di proporre frasi di sei parole riguardo vari argomenti, con risultati interessanti. Limitarsi a poche parole può aiutare la creatività. Ecco la sfida: 

Siete in grado di spiegare il vostro GdR in sole sei parole?

Ho provato a fare un paio di esempi con delle ambientazioni esistenti (in effetti, alcune delle ambientazioni più dettagliate in circolazione). Ogni volta che si prova a descrivere qualcosa di complesso in sei parole, può essere solo un assaggio, ma dovrebbe essere abbastanza intrigante da interessare i giocatori. Un'altro modo di avvicinarsi al minimalismo è il "discorso da ascensore", ben noto nel design dei videogiochi, più o meno il numero di parole che potreste dire in un viaggio in ascensore. Due o tre frasi, diciamo 25 parole?

D&D Originale - Greyhawk

  • Fantasy medievale, cooperazione, magia dominante
  • Mostri medievali, combattimenti tattici, magia dominante

Il Trono di Spade

  • Tradimento, lussuria, avidità, spade; magia rara
  • L'inverno sta arrivando, guerra e ribellione
  • Devastazione, draghi sputafuoco, arrivano gli Estranei

La serie Barsoom di Edgar Rice Burroughs

  • Gioventù eterna, costantemente in guerra, Marte
  • Marte arida, pseudo scienze, spade, pistole, volanti
  •  Flotte da battaglia aeree, eroismo individuale, marte

La Terra di Mezzo 

  • Unico Anello, male risvegliato, orchi, assediata
  • Orchi dominanti, magia rara, tecnologia medievale
  • Mondo in declino, mostri risvegliati, Fato

Spelljammer 

  • Viaggi spaziali fantasy, Neogi, Beholder, navi Illithid
  • Veloci navi spaziali fantasy, modesta tecnologia con polvere da sparo

Arabian Nights

  • Le mille e una notte, sopravvivenza nel deserto, "spiriti" del deserto
  • Sopravvivere nel deserto, principesse, ladri, "geni", spiriti

Immagino si potrebbe chiamare una forma di poesia libera non in rima. Alcune delle definizioni qui sopra descrivono una storia più che un'ambientazione. Forse è più semplice così. Sapreste fare di meglio nel descrivere queste ambientazioni? E che ne dite di descrivere la vostra campagna? Se sei parole sono troppo poche, provate la descrizione "discorso da ascensore" (25 parole). 



Visualizza tutto articolo

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...