Jump to content

L'Imp può tradire il proprio creatore?


Recommended Posts


Se parli del famiglio evocato tramite il patto dell catena, no, non è possibile. 

Quello è uno spirito che assume una delle forme possibili (tra cui anche quella di un imp) e obbedisce ai tuoi comandi. Non è un vero imp che prendi dagli inferi, che ti inizia a servire e che ha una libera volontà

Link to comment
Share on other sites

Cioè un altro stregone dovrebbe usare un incantesimo di 8° livello a concentrazione della durata massima di 1 ora per dominare uno spirito che ha forse 10 pf e che può essere fatto sparire con umo schiocco delle dita e rievocato in 3 secondi dal proprio padrone? 

E tra le altre cose è probabile che un warlock con il patto della catena abbia altre invocazioni per avere un legame più forte col suo famiglio condividenso sensi e cosí via. 

A prescindere dal livello puramente meccanico per il quale ho già i miei dubbi, ma che senso ha prendere l'abilità principale di un personaggio e decidere arbitrariamente che non solo nnn funziona, ma gli si rivolta contro? Cioè domani mi sveglio e decido che ogni volta che il mago prova a lanciare un incantesimo, gli scoppia in faccia la borsa dei componenti degli incantesimi e gli fa 3d6 danni? O che il guerriero si sveglia e non ha più le mani. 

Sicuramente si divertiranno tantissimo nelle seguenti sessioni a sbattersi per riavere le abilità base sulle quali si basa il proprio personaggio 🤣

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...