Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Ahrua

Progettazione di uno Scenario Basato sui Nodi - Parte 9: Tipi di Nodi

In questo ultimo articolo della serie di articoli base sull'uso dei nodi per la creazione di scenari, The Alexandrian approfondisce la natura dei nodi.

Read more...

Paths Peculiar - Per favore Arthur Cobblesworth, vai a dormire

Uno One Page Dungeon di Niklas Wistedt incentrato su dei rumori molesti in un cimitero

Read more...

Recensione: Tasha's Cauldron of Everything

Con colpevole ritardo pubblichiamo la recensione del penultimo manuale uscito per D&D 5E: Tasha's Cauldron of Everything.

Read more...

Quando un lupo non è un lupo? - Parte 2

Oggi Goblin Punch vi parlerà di una possibile e viscida variante per i vampiri per le vostre avventure.

Read more...

La WotC prende il controllo della localizzazione in Italia di D&D 5E

Un comunicato stampa appena rilasciato dalla Asmodee annuncia una importante novità per il futuro di D&D 5E in Italia.

Read more...

I libri di Forgotten Realms e Dragonlance in edicola


Recommended Posts


  • Replies 16
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Grazie dell'informazione! In alto c'è la sezione "Info" con anche il piano dell'opera.

Occhio solo che a volte queste iniziative della Hachette finiscono in mezze fregature o interruzioni improvvise

Boh, avendoli già non appurai. Non so dirti se anche in questi ritroverai perle come i pulciorsi&co dei vecchi romanzi di Drizzt (io sta trilogia ce l'ho nell'edizione Armenia col logo dei FR 2e),

3 ore fa, Aranar ha scritto:

(ma si conoscono i titoli solo dei primi 4) 

Quelli di Drizzt sono i primi due della trilogia degli elfi oscuri coi titoli della riedizione. Occhio ai doppioni.   😄

Il Buio Profondo = Il Dilemma di Drizzt

L'Esilio = La Fuga di Drizzt 

I due di Raistlin sono quelli prima della Guerra delle Lance. Titoli invariati. Bene o male sono volumi autoconclusivi. 

 

Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator
4 ore fa, Aranar ha scritto:

Da domani esce in edicola a cura di Hachette la collana dei libri dedicati a Forgotten Realms e Dragonlance. Purtroppo le informazioni sono piuttosto confuse, pare saranno 53 libri (ma si conoscono i titoli solo dei primi 4) ma non trovo il piano dell'opera

Occhio solo che a volte queste iniziative della Hachette finiscono in mezze fregature o interruzioni improvvise

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
16 ore fa, Nyxator ha scritto:

Quelli di Drizzt sono i primi due della trilogia degli elfi oscuri coi titoli della riedizione. Occhio ai doppioni.   😄

Il Buio Profondo = Il Dilemma di Drizzt

L'Esilio = La Fuga di Drizzt 

I due di Raistlin sono quelli prima della Guerra delle Lance. Titoli invariati. Bene o male sono volumi autoconclusivi. 

 

Ci trovai parecchi errori di traduzione, come se il traduttore non sapesse nulla di D&D, sai se i volumi nuovi sono stati anche ritradotti?

Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Grimorio ha scritto:

Ci trovai parecchi errori di traduzione, come se il traduttore non sapesse nulla di D&D, sai se i volumi nuovi sono stati anche ritradotti?

Boh, avendoli già non appurai. Non so dirti se anche in questi ritroverai perle come i pulciorsi&co dei vecchi romanzi di Drizzt (io sta trilogia ce l'ho nell'edizione Armenia col logo dei FR 2e), o gli incubi "trasformati" in ippogrifi e i nomi propri di npc noti e Dei tradotti a tutti i costi in italiano solo Cthulhu sa perché della trilogia di Avatara con la a.

Spoiler

(Bane/Dissidio, Storm Silverhand/Bufera Manod'argento, ancora un po' Cyric lo chiamavano Cyrano)

 

Per quel che ne so Buio Profondo e seguiti dovrebbe essere l'edizione riveduta uscita tempo fa. Stando a quel che avevo letto qui al tempo in teoria dovrebbero aver sistemato le cavolate. Quali/quante non so. 

https://www.telodoioildungeon.it/2020/10/12/drizzt-do-urden-libri-in-ordine-cronologico-quasi-30/

in compenso su amazon ho letto rece che cassavano la traduzione senza chiarire cosa.


 

Edited by Nyxator
Edit. Lapsus di date.
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
Il 1/1/2021 alle 12:04, Aranar ha scritto:

nel primo libro è indicato 'traduzione di Nicoletta Spagnol 2018 Armenia'

Per completezza, la traduzione de Il Dilemma di Drizzt era di Nicoletta Spagnol, 1990 Armenia. Questo potrebbe dire che la traduzione è la medesima o che è stata - leggermente - rivista. Se riesco a metterci le mani sopra ve lo faccio sapere.

La traduzione originale di Raistlin L'Ombra del Male (un'opera quantomeno minore che non capisco perchè sia inclusa tra le prime uscite) è invece di Annamaria Guarnieri, 1998 Armenia.

Link to post
Share on other sites
47 minuti fa, Dracomilan ha scritto:

Per completezza, la traduzione de Il Dilemma di Drizzt era di Nicoletta Spagnol, 1990 Armenia. Questo potrebbe dire che la traduzione è la medesima o che è stata - leggermente - rivista. Se riesco a metterci le mani sopra ve lo faccio sapere.

La traduzione originale di Raistlin L'Ombra del Male (un'opera quantomeno minore che non capisco perchè sia inclusa tra le prime uscite) è invece di Annamaria Guarnieri, 1998 Armenia.

Credo vogliano seguire l'ordine cronologico dell'ambientazione invece di quella di pubblicazione

Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, Grimorio ha scritto:

Credo vogliano seguire l'ordine cronologico dell'ambientazione invece di quella di pubblicazione

Si, l'avevo letto da qualche parte...

Link to post
Share on other sites

Sono andato in edicola apposta per prenderlo, anche perché per 3€ vale la pena prenderne una copia... e ho verificato che la traduzione é stata riveduta e corretta. Per il 99% è quella del 1990, ma resa più fluida. 
 

Non so se avró voglia di prendere i volumi successivi, anche se l’offerta dei successivi 3 libri a 6,99€+2,99€ di spedizione è allettante.

Con altri 10,99€+2,99€ di spedizione si ottiene poi il 5^ volume con una t-shirt e una mug ufficiali di D&D in omaggio.

E poi... cancellazione dell’abbonamento. 
 

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Dracomilan ha scritto:

Sono andato in edicola apposta per prenderlo, anche perché per 3€ vale la pena prenderne una copia... e ho verificato che la traduzione é stata riveduta e corretta. Per il 99% è quella del 1990, ma resa più fluida. 
 

Non so se avró voglia di prendere i volumi successivi, anche se l’offerta dei successivi 3 libri a 6,99€+2,99€ di spedizione è allettante.

Con altri 10,99€+2,99€ di spedizione si ottiene poi il 5^ volume con una t-shirt e una mug ufficiali di D&D in omaggio.

E poi... cancellazione dell’abbonamento. 
 

Ti sconsiglio di abbonarti, ho sentito da più parti che quelli della hachette non mandano i volumi agli abbonati, hanno anche subito una multa dall'antitrust.

https://it.trustpilot.com/review/hachette-fascicoli.it

https://www.assoutenti.it/vendite-a-distanza-il-caso-delle-pubblicazioni-della-hachette/

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
17 ore fa, Grimorio ha scritto:

Ti sconsiglio di abbonarti, ho sentito da più parti che quelli della hachette non mandano i volumi agli abbonati, hanno anche subito una multa dall'antitrust.

https://it.trustpilot.com/review/hachette-fascicoli.it

https://www.assoutenti.it/vendite-a-distanza-il-caso-delle-pubblicazioni-della-hachette/

Sì ho verificato inoltre sul loro sito che il famoso secondo invio (quello con maglietta e tazza) comprende quattro volumi da 10,99€ l’uno + spese di spedizione... quindi 50€ di roba. Un pó troppo per dei libri che già ho, una tazza che non mi serve e una maglietta indubbiamente cool ma non essenziale.

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Dracomilan ha scritto:

Sì ho verificato inoltre sul loro sito che il famoso secondo invio (quello con maglietta e tazza) comprende quattro volumi da 10,99€ l’uno + spese di spedizione... quindi 50€ di roba. Un pó troppo per dei libri che già ho, una tazza che non mi serve e una maglietta indubbiamente cool ma non essenziale.

Per quelle puoi andare su amazon o anche su zavvi

Senza contare quelli su aliexpress e wish.

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Dragonlance è un po' nostalgico... anche se rileggendolo da adulto lo stile di scrittura dei primi è un po' approssimativo, forse più adatto ad una story hour che ad un libro professionale.

Non so, se prendo un'uscita prendo mirato quelle di Dragonlance solo per averle in fisico (per ora le ho in google books). 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By MadLuke
      Ho voluto leggere questa trilogia su consiglio di un amico, e perché avevo già letto con gran soddisfazione quella del Mare Infranto (anche se pubblicata successivamente). Dopo un poco di delusione nei primissimi capitoli, derivante dall'assistere alla comparsa di personaggi che sembravano piazzati a caso, l'intreccio entra rapidamente nel vivo. I personaggi acquistano rapidamente sia spessore psicologico (anche se non quanto quelli della saga di George Martin, ad eccezione dell'inquisitore Glotka di cui leggiamo anche i pensieri) che ruolo nello svolgimento degli intrighi e guerre che incombono. I colpi di scena si susseguono ma senza mai scadere nell'eccesso, e le scene si tingono di rosso sangue (decisamente più di quanto succeda nella saga di Martin, per fare un ultimo paragone), sia nelle battaglie che nei duelli, resi con grande varietà e nitidezza di dettagli ognuno, sia nelle trame oscure che sottendono alla vita di corte.
      Tra i principali meriti dell'opera io ne ho apprezzati principalmente due: senza mai tradire l'ambizione epica, viene costantemente palesato il dubbio di tanti personaggi, molto diversi tra loro, sul senso ultimo delle loro azioni. Su come bene e male siano concetti che si prestano facilmente a intepretazioni relative, mai pienamente sostenibili senza ammantarli con almeno un poco d'ipocrisia, in fin dei conti sempre sostenuta dal nostro ego, dalle piccole ambizioni e meschinità personali. E poi l'opera catartica che svolge la morte, l'unica vera foriera di pace interiore, l'unica in grado di sottrarre gli uomini alla fatica e all'angoscia di vivere, anche di restituirgli un po' di umanità vera o apologetica che sia, mentre chi sopravvive è suo malgrado svelto nel reimmergersi nelle stesse solite abitudine, vizi e debolezze.
      Preziosi aforismi sulla bocca dei personaggi, o anche famose citazioni storiche a presentazione delle diverse parti, sintetizzano perfettamente i temi che vanno a svolgersi nei capitoli successivi, e offrono uno spunto di riflessione in più per il lettore.
      Voto: 5/5
    • By Nyxator
      Girovagando nel magico tubo delle meraviglie in cerca di musiche per gdr mi sono ritrovato in quel di Barovia.
      No, davvero, non scherzo. All'inizio ho pure pensato fosse qualcosa di ufficiale, alla chessò "levo la scatola bara kitsch e ci schiaffo il cd audio."
      Invece è una playlist fanmade con 13 (più una contenitore) musiche per Curse of Strahd.
      Siccome imho è assai azzeccata e magari torna utile, ve la segnalo. 
       
       
      (Nota: i titoli potrebbero contenere piccoli spoiler su nomi di png e location)
       
       
      P.S: sul canale ho visto che in questo periodo l'autore sta postando quelle per Rime of the Frostmaiden. 
    • By Codan il bardo
      No, mi spiace, non ho sbagliato sezione e né traduzione, perché quello di cui vi sto per parlare non è il famoso gioco da tavolo fantasy "Black Rose Wars", ma del suo romanzo.
      Purtroppo non posso darvi altri dettagli in merito (almeno, non ancora), ma posso invitarvi tutti ad un'intervista che chiarirà molte cose a riguardo. Non mancate!
      Clicca qui per partecipare

    • By ARRY
      Buongiorno, vi scrivo per un'informazione, sono un grandissimo appassionato di Tolkien e credo di aver letto praticamente tutti i suoi romanzi tradotti in italiano. Ora vorrei leggere una sua biografia ma ho visto che ne sono state pubblicate e tradotte in italiano varie edizioni e non so quale scegliere. Personalmente cerco un'opera che non sia solo il racconto di una successione di eventi ma un'opera che mi dia anche un punto di vista critico sull'opera del grande scrittore. Come esempio di una biografica "critica" molto ben riuscita personalmente citerei "Io sono vivo, voi siete morti" di Emmanuel Carrèr.   Sapreste consigliarmi qualcosa di simile sulla vita di Tolkien?  
    • By MattoMatteo
      No, non parlo del nostro sito, ma della famosa serie a cartoni (anche se ne fecero un videogioco) da cui prendiamo il nome.
      Solo che, in questo caso, si tratta di un remake con attori in carne ed ossa.
      Cosa ne pensate?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.