Jump to content

Gioco di ruolo senza danni


MadLuke
 Share

Recommended Posts

AS. Spero di aver scelto l'area giusta.


Ciao a tutti,
   mi chiedevo: esiste un GdR in cui non ci sono combattimenti/danni ma solo incantesimi inoffensivi, dialoghi, prove di intelligenza, forza e destrezza (coi loro bravi tiri di dado)?
Dove il cattivone di turno lo si sconfigge semplicemente intrappolandolo, sottraendogli il suo anello magico o rubandogli il libro magico dello studio?
Qualcosa cioè, a violenza 0.

Ciao e grazie, MadLuke.

Link to comment
Share on other sites


  • Moderators - supermoderator
23 minuti fa, MadLuke ha scritto:

AS. Spero di aver scelto l'area giusta.


Ciao a tutti,
   mi chiedevo: esiste un GdR in cui non ci sono combattimenti/danni ma solo incantesimi inoffensivi, dialoghi, prove di intelligenza, forza e destrezza (coi loro bravi tiri di dado)?
Dove il cattivone di turno lo si sconfigge semplicemente intrappolandolo, sottraendogli il suo anello magico o rubandogli il libro magico dello studio?
Qualcosa cioè, a violenza 0.

Ciao e grazie, MadLuke.

Ma deve essere un GdR adatto comunque per storie fantasy (high, low o qualsiasi derivazione delle quali), sci-fi e vari altri generi? In cui ci sono missioni, (anti)eroi e quant'altro?

Comunque per fare un esempio di qualcosa di cui si era parlato in un articolo qui sul forum ci sarebbe Smallville

In una chiave più fantasy ci dovrebbe essere Rangers of the North, una hack reskinnata per la Terra di Mezzo di Mouse Guard (che ha un buon sistema base per certe cose) che a sua volta è una rivisitazione di Burning Wheel.

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Si pensavo al più classico dei fantasy, con eroi e antieroe. Il re chiede di liberare la principessa prigioniera del drago e il gran mago l'informa che nella tana dell'orco c'è la pozione del sonno. I personaggi allora vanno nella tana dell'orco, uno diventa invisibile, entra e gli ruba la pozione del sonno. Raggiungono il castello, il più ciarliero distrae una guardia mentre il più agile si arrampica sulle mura e solleva la grata e infine entrano. Superano il labirinto sotterraneo e raggiungono il drago dove rovesciano il sonnifero nella sua cena.

Una cosa così dove il gioco non si presta a uccidere l'orco o tramortire le guardia. Dove l'arco, se c'è, serve solo, con una freccia infuocata, a fare un segnale o recidere una fune. E i veleni al più paralizzano o addormentano temporaneamente. Però con le abilità, tiri di dado, ecc.

Forse ci si potrebbe/dovrebbe arrangiare semplicemente con la scatola rossa, tagliando quanto in eccesso, non lo so.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
30 minuti fa, MadLuke ha scritto:

Una cosa così dove il gioco non si presta a uccidere l'orco o tramortire le guardia. Dove l'arco, se c'è, serve solo, con una freccia infuocata, a fare un segnale o recidere una fune. E i veleni al più paralizzano o addormentano temporaneamente. Però con le abilità, tiri di dado, ecc.

Forse ci si potrebbe/dovrebbe arrangiare semplicemente con la scatola rossa, tagliando quanto in eccesso, non lo so.

Dipende quanto lo vuoi complesso il sistema di abilità e di risoluzione. Per qualcosa di semplice quello di cui parlavo sopra, ma anche cose più narrative vedi Fate o i PbtA vanno bene direi.

Link to comment
Share on other sites

Se vuoi qualcosa di narrativo, esistono almeno un paio di Playset di Fiasco! che sono di genere fantasy classico/sword&sorcery.

Io ho provato il sistema lo scorso weekend e mi sono trovato benissimo. Puoi decidere in anticipo con i giocatori il tipo di storia che vuoi giocare, e anche se il regolamento base prevede che l'avventura "faccia fiasco" puoi sempre modificare leggermente le regole (sono estremamente semplici e facili da gestire) in modo che "finisca tutto bene".

Per esempio, è un sistema masterless, ma puoi decidere che uno dei personaggi, il tuo, sia l'antagonista e magari essere uno pseudo-master con qualche potere in più rispetto agli altri giocatori. 

Link to comment
Share on other sites

14 ore fa, MadLuke ha scritto:

Si pensavo al più classico dei fantasy, con eroi e antieroe. Il re chiede di liberare la principessa prigioniera del drago e il gran mago l'informa che nella tana dell'orco c'è la pozione del sonno. I personaggi allora vanno nella tana dell'orco, uno diventa invisibile, entra e gli ruba la pozione del sonno. Raggiungono il castello, il più ciarliero distrae una guardia mentre il più agile si arrampica sulle mura e solleva la grata e infine entrano. Superano il labirinto sotterraneo e raggiungono il drago dove rovesciano il sonnifero nella sua cena.

Una cosa così dove il gioco non si presta a uccidere l'orco o tramortire le guardia. Dove l'arco, se c'è, serve solo, con una freccia infuocata, a fare un segnale o recidere una fune. E i veleni al più paralizzano o addormentano temporaneamente. Però con le abilità, tiri di dado, ecc.

Forse ci si potrebbe/dovrebbe arrangiare semplicemente con la scatola rossa, tagliando quanto in eccesso, non lo so.

Però questo non lo si può fare normalmente con un qualsiasi gioco?

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, Pippomaster92 ha scritto:

Se vuoi qualcosa di narrativo, esistono almeno un paio di Playset di Fiasco! che sono di genere fantasy classico/sword&sorcery.

Io ho provato il sistema lo scorso weekend e mi sono trovato benissimo. Puoi decidere in anticipo con i giocatori il tipo di storia che vuoi giocare, e anche se il regolamento base prevede che l'avventura "faccia fiasco" puoi sempre modificare leggermente le regole (sono estremamente semplici e facili da gestire) in modo che "finisca tutto bene".

Per esempio, è un sistema masterless, ma puoi decidere che uno dei personaggi, il tuo, sia l'antagonista e magari essere uno pseudo-master con qualche potere in più rispetto agli altri giocatori. 

Però Fiasco! Non è solo per oneshot?

Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, Nocciolupo ha scritto:

Però Fiasco! Non è solo per oneshot?

Si beh non è poi così impossibile farci brevi avventure, non avendo una scheda o un profilo di statistiche, è sostanzialmente indifferente il fatto che tu voglia finire l'avventura in 3 ore o in 12. 

Il problema è che è story-driven ma anche masterless, quindi può essere difficile per dei giocatori neofiti trovare la quadra. E non c'è un vero e proprio DM che possa decidere "la storia inizia così, accade X, e finirà più o meno a Y".

Imho si può adattare per renderlo meno punitivo, più dipendente da un DM e più longevo. 
Alcune modifiche al volo

  • Aumento dei Dadi Bianchi (successi) a discapito dei Dadi Neri (fallimenti)
  • Possibilità per l'eventuale DM di essere l'unico ad usare i Dadi Neri durante l'Atto 1 e "immunità" ai Dadi Neri nell'Atto 1.
  • Possibilità per il DM di poter stabilire E concludere una scena per Atto come preferisce, scegliendo lui che dado prendere. 

 

Link to comment
Share on other sites

E' per caso 7th Sea il gioco che potrebbe fare per te? "Incantesimi" (filtri e pozioni) e senza punti ferita dove non puoi morire ma solo fare azioni temerarie. https://www.needgames.it/giochi/7th-sea-2nd-edition/  https://www.dragonstore.it/altri-gdr-in-italiano-7th-sea-italiano.1.1.209.gp.23204.uw

Edited by Dr. Randazzo
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Il 3/11/2020 alle 14:07, Lord Danarc ha scritto:

Però questo non lo si può fare normalmente con un qualsiasi gioco?

Forse si, avevo accennato anche io a questa possibilità.
Poi forse avrei fatto meglio a dirla tutta: pensavo a un gioco per far giocare bambini delle elementari, farli interagire e anche caratterizzarli (il forzuto, lo svelto, il geniere, il mago, ecc.) senza lo stress di poter morire ed essere esclusi.
Ma effettivamente per questo va bene qualsiasi gioco, starebbe solo a me DM mettere giù la situazione in maniera amichevole.
Grazie.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, MadLuke ha scritto:

Forse si, avevo accennato anche io a questa possibilità.
Poi forse avrei fatto meglio a dirla tutta: pensavo a un gioco per far giocare bambini delle elementari, farli interagire e anche caratterizzarli (il forzuto, lo svelto, il geniere, il mago, ecc.) senza lo stress di poter morire ed essere esclusi.
Ma effettivamente per questo va bene qualsiasi gioco, starebbe solo a me DM mettere giù la situazione in maniera amichevole.
Grazie.

Se ti interessa c'è una versione per la 5a edizione di D&D uber-semplificata, appositamente pensata per i bambini di quell'età. 
Si trova gratis sul sito della wizard.

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

È interessante come la WotC sia andata - per questo gioco mirato ai bambini 6+ - per la strada esattamente opposta a quella pensata (con un certo raziocinio) da @MadLuke: una arena di intensivo combattimento, priva di qualsiasi aspetto di pensiero laterale o interazione sociale.

Non è che non capisca il ragionamento, può essere effettivamente più facile approcciarlo in questo modo, come un gioco da tavola, ma lo trovo comunque in qualche modo curioso.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

59 minuti fa, bobon123 ha scritto:

È interessante come la WotC sia andata - per questo gioco mirato ai bambini 6+ - per la strada esattamente opposta a quella pensata (con un certo raziocinio) da @MadLuke: una arena di intensivo combattimento, priva di qualsiasi aspetto di pensiero laterale o interazione sociale.

Non è che non capisca il ragionamento, può essere effettivamente più facile approcciarlo in questo modo, come un gioco da tavola, ma lo trovo comunque in qualche modo curioso.

Infatti ho messo il "Grazie" a PippoMaster per l'indicazione, ma il gioco mi pare una boiata. 😞
Farò da me. Grazie.

Link to comment
Share on other sites

Io ho fatto giocare mia figlia (7 anni) e le sue amiche a "all'avventura" edito da Clementoni, e' proprio una versione super semplice di D&D ma non ha gli incantesimi, per dire, e' di fatto narrazione e decisioni. Ottimo per iniziare.

Ora stavo valutando l'acquisto di Tales of equestria.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

41 minutes ago, Gmon said:

Io ho fatto giocare mia figlia (7 anni) e le sue amiche a "all'avventura" edito da Clementoni, e' proprio una versione super semplice di D&D ma non ha gli incantesimi, per dire, e' di fatto narrazione e decisioni. Ottimo per iniziare.

Molto interessante! Paghi un prezzo in termine di linearità e assenza di pensiero laterale, ma sembra molto adatto. E il formato da 30-45 minuti credo sia molto adatto per la fascia da età.

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, MadLuke ha scritto:

Infatti ho messo il "Grazie" a PippoMaster per l'indicazione, ma il gioco mi pare una boiata. 😞
Farò da me. Grazie.

In realtà l'ho condiviso perché ho riconosciuto i disegni, ma mi pareva diverso quando l'ho letto. Ora ho il dubbio di aver letto una versione homebrewed o beta...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.