Jump to content

Parare in D&D


ARRY
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti,

Una domanda su un argomento giá trattato più volte nel forum:

per quale motivo nelle azioni di combattimento i designer di D&D non hanno previsto la PARATA? In versioni precedenti ho visto che per esempio la classe del duellante ha la parata come azione, gli altri personaggi possono solo schivare? Strano in un combattimento reale solitamente è una successione di attacchi e parate finché uno dei contendenti prevale!

C'è una regola che introduce la parata? Per esempio come reazione ?

Link to comment
Share on other sites


Varie considerazioni. La parta in senso lato non esiste in quanto è già integrata nella meccanica della classe armatura, può non piacere ma è così che ha sempre funzionato d&d. Secondo l'azione di schivata può essere considerata di fatto il mettersi in una posizione più difensiva e parare, ed ultimo se si combatte con un'arma ad una mano c'è il talento Defensive Duelist che di fatto da l'abilità parata che possiedono vari mostri e PNG nel manuale dei mostri, probabilmente è la cosa più simile a quello che stai cercando.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
6 minuti fa, ARRY ha scritto:

per quale motivo nelle azioni di combattimento i designer di D&D non hanno previsto la PARATA? In versioni precedenti ho visto che per esempio la classe del duellante ha la parata come azione, gli altri personaggi possono solo schivare? Strano in un combattimento reale solitamente è una successione di attacchi e parate finché uno dei contendenti prevale!

C'è una regola che introduce la parata? Per esempio come reazione ?

Il fatto che l'azione che ti permette di stare sulla difensiva si chiami Dodge non ti impedisce di descriverla come una serie di parate da parte del tuo PG.

Esiste una manovra (accessibile alla sottoclasse del Battlemaster e a chi prendere il talento Martial Adept) chiamato appunto Parry.

Un'altra alternativa è il talento Defensive Duelist.

Link to comment
Share on other sites

Il talento appena citato rappresenta la parata. Infatti sottrae il bonus di competenza dal tiro per colpire dall’attaccante  (in realtà alza la CA ma di fatto è la stessa cosa).

Ed è sotto forma di talento perché parare è difficile è solo chi si è addestrato è in grado di farlo in modo efficiente.

Link to comment
Share on other sites

Se ho capito bene, la parata come la intendi tu sarebbe una meccanica attiva, che si discosta dallo standard delle difese di D&D.

Se io ti attacco, con successo, e tu effettui una parata, con successo, siamo tornati al punto di partenza. Questa eventualità non si sposa bene con la quantità di attacchi da mandare a segno in uno scontro o con la quantità di punti ferita dei personaggi e mostri appena si superano i bassi livelli.
Allo stesso modo, introducendo parate attive bisognerebbe anche pensare alle schivate attive. Come ad esempio schivare un attacco ma anche un'area d'effetto ed uscirne.

Le meccaniche difensive di D&D sono per la maggior parte passive. Aggiungono un tot alla CA, che sia schivare, parare con lo scudo, parare con l'arma o assorbire il colpo grazie a delle protezioni. Nessuno ti vieta di considerare i colpi non andati a segno grazie alla tua CA come colpi parati.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.