Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio: Parte XII e Parte XIII

Oggi inizieremo a dettagliare gli insediamenti dell'Isola di Piall. Robert Conley ci guida nel suo processo creativo, includendo le sue ispirazioni e il modo in cui realizza le mappe.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Ironsworn Starforged, Wayfarers of the Farwood

Vediamo quali sono le novità in ambito GdR attive su Kickstaster in questi giorni.

Read more...

In arrivo un crossover tra Eberron e Ravenloft?

Questo connubio tra due amatissime ambientazioni è davvero possibile?

Read more...

Anteprima di Avventure nei Forgotten Realms

Avete mai avuto il folle desiderio di mischiare due passioni come Magic the Gathering e Dungeons & Dragons? Ecco un set di carte che potrebbe fare al caso vostro.

Read more...
By Ahrua

Progettazione Avanzata Basata sui Nodi - Parte 4: La Seconda Traccia

Oggi The Alexandrian ci offre dei consigli su come meglio sfruttare la compresenza di più linee narrative per organizzare più facilmente la gestione dei nodi.

Read more...

Il sentiero degli Eroi - TdG


Recommended Posts

L’Occhio del Mare è una delle costruzioni più vecchie di Yandir: la locanda, concepita come una grande sala comune che potesse accogliere tutti gli esuli prima che le abitazioni e altri edifici venissero edificati, è ancora completamente costituita da numerosi strati di assi in forte legno di quercia. A dire il vero la parte centrale della parete nord, dietro al bancone vede una prima forma di muratura in pietra ma il precedente proprietario della locanda venne a mancare improvvisamente a causa di un piccolo errore dovuto alla cecità portata dalla vecchiaia: mise nel suo tè una spezia che si rivelò essere un veleno che aveva conservato per ogni evenienza, anziché un erba dolcificante. Quando Zathrul, un giovane tiefling, ottenne la gestione dell’Occhio del Mare decise di lasciare le assi di legno al loro posto, sostenendo che “Queste assi sono il primo passo della nostra breve storia, e finché reggeranno mi rifiuto di rimuoverle.”

La città di Yandir è un accozzaglia di edifici di costruzione mista, in legno e pietra, senza ordine: alle casupole che ospitano solo un paio di persone si alternano botteghe, magazzini, e case a due piani concepite per ospitare le famiglie più numerose. Le strade su terra nuda sono per lo più tracciate dal passaggio ripetuto di stivali, zoccoli e ruote di carretti. Così i colori della città sono ancora quelli primordiali della terra, del legno e della pietra. L’odore salmastro del mare, misto a quello del sangue della selvaggina esposta davanti alle botteghe domina incontrastato. Con i suoi tre piani e i suoi sessanta metri alla base, l’Occhio del Mare è senza dubbio l’edificio più imponente. E’ qui che tutto cambia: nella sue dimensioni la locanda ha bisogno di tre bardi - due ai lati dell’edificio e uno in posizione centrale – affinché ovunque aleggi la musica: difficilmente però i musicisti suonano coordinati e spesso è più facile ascoltare il caos che la musica stessa. Vi sono sempre dieci cameriere – tutte esclusivamente donne – che si muovono costantemente intorno ai quasi cento tavoli. E gli odori di vino e stufato o di arrosto e birra! Quelli sono decisamente un cambiamento rispetto alla triste malinconia della città. E’ per questo che la locanda è sempre piena a qualsiasi ora. La sera quando la concentrazione di frequentatori della locanda è più alta, gli avventori seduti allo stesso tavolo devono alzare la voce per bene affinché si riesca a comunicare decentemente.

Siete arrivati in locanda, convocati da Kansif e avete preso ognuno la propria stanza passando la prima sera senza vedere traccia della guerriera dal sangue orchesco. Il giorno dopo, tuttavia, il locandiere Zathrul vi avvicina ognuno separatamente indicandovi di riunirvi ad un tavolo in angolo, dicendovi che Kansif giungerà tra qualche ora.

Spoiler

Come da regola non scritta dei PbF, grassetto per i discorsi, corsivo colorato per i pensieri, spoiler per le questioni meccaniche. Indicate sempre nome e razza/classe del pg e nel primo post, se volete, aggiungete pure una descrizione o un'immagine del personaggio in spoiler.

 

Link to post
Share on other sites

  • Replies 133
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

@Voignar Hestav si reca a trovare il padre e ritorna dopo due minuti quando Alexander è giusto sul punto di addormentarsi. Ottenuto il permesso prendere un carro e quattro cavalli i due ritorna

Edrym Amastacia Elfo mago DM, Howard  

@Edrym @Gigardos  

Posted Images

Hestav

Arrivo alla locanda il giorno concordato, ma come c'era da aspettarsi della mezzorca non c'è traccia. Prendo la stanza e salgo giusto il tempo per lasciarci il grosso del bagaglio, tutto quello che non ha senso portare nella sala comune di una locanda, vestito della tunica rossa del clero, con il pugnale al fianco, mi posiziono ad un tavolo vicino ad uno dei bardi, ascoltando le canzoni ed aggregandomi a qualche coro se lo conosco. Mi faccio portare della birra, cercando di attirare l'attenzione della cameriera più carina, ed una volta che mi si è avvicinata le dico Tienimi il boccale sempre pieno, e se vuoi siediti pure tu, stasera pago io per te. Non ho cattive intenzioni, tranquilla, voglio solo parlare con qualcuno che non sia un grosso e scemo soldato  

Spoiler

Persuasione +4

Descrizione

Spoiler

Hestav è un mezz'elfo alto e ben piazzato, con una corta barbetta rossiccia e capelli tenuti in modo da mostrare le orecchie a punta

 

Link to post
Share on other sites

Axelander Umano\guerriero

-aspetto

Spoiler

03e5dd13d118b7ab4a472e0629457740.jpg.fa740ff97f9ca55ea4f5009fcd74d65d.jpg

-Altezza 1,74 mt

-Peso 68

-età 34

-carnagione bianca

-capelli rossi

-occhi verdi

 

alto, ben piazzato, l’allenamento fisico non è mancato . Il corpo è un tempio. Tratto distintivo la barba e i capelli  rossi e lunghi .

Giunto a Yandir mi reco subito al luogo dell'incontro indicatomi da Kansif, una vecchia compagna d'arme, prima eravamo su fronti opposti, poi le ha disertato e ci ha aiutato a respingere gli orchi al fronte. Mio padre la guardava dall'alto in basso, ma dopo che ebbe modo di dimostrare la sua lealtà le ha sempre portato rispetto.

-DM

Spoiler

Odin, siamo arrivati, forse sarà il caso che ti concedi un po' di riposo (telepatia)

intanto prendo dallo zaino un po' di briciole delle razioni consumate per strada e le metto in una delle mie mani, Odin si poggia adagio sull'altro braccio, io gli le porgo e lo lascio rifocillare per un po', poi alzo il braccio verso l'alto per agevolarlo nella ripresa del volo, dopo dichè schiocco le dita e sparisce 

-DM 

Spoiler

trova famiglio(richiamo): congedo temporaneamente il mio famiglio 

entro in locanda , dove vengo accolto dal Tiefling e successivamente aggiornato.

sapevo che mi avrebbe fatto aspettare , ma non mi dispiace , potrò riposarmi come si deve nel caso in cui domani si debba partire presto.

Lascio ciò che non mi occorre in camera, la chiudo e scendo. Mi dirigo verso il bancone per ordinare qualcosa da mettere sotto i denti e della buona birra , nel mentre butto un orecchio qua e la per sentire quel che si dice in giro.

evitando un umano dallo sguardo pesantemente assonnato, noto un mezz'elfo alle prese con una delle tante belle cameriere. Alla sua frase sui soldati mi fermo un attimo e lo guardo dritto negli occhi

ahahaahah, ora ci divertiamo un po'

Una pinta il doppio della sua, poi se vuole unirsi a noi, non si preoccupi paga lui.

termino con una grossa risata di cuore e una pacca alla cameriera 

Piacere, sono Axelander, sarei curioso di sapere perché non gradirebbe la compagnia di un soldato. 

porgo la mano al mezz'elfo

con chi ho il piacere di parlare?

(flash forward)

Spoiler

la serata la trascorso al tavolo, il giorno successivo, ricevute istruzioni da Zathrul mi recherò al tavolo

 

Edited by Gigardos
correzioni varie
Link to post
Share on other sites

Edrym - Elfo Mago

Verso sera del giorno della convoca entra all'Occhio del Mare una figura umanoide completamente coperta e con uno zaino gigante, come se fosse appena tornato da una spedizione al Polo Nord. Sulla spalla sonnecchia un gufo bianco e azzurro.

 Edrym

Spoiler

90937340_EdrymStargazer.jpg.ec44f5ad95a5f9bd069dee2540a509b4.jpg

 Zeff

Spoiler

Zeff.jpg.db5bb79d4ad0a00278347cc5113ee0c9.jpg

 

Certo che deve dirmi qualcosa di importante Kansif, visto che mi ha fatto interrompere i miei studi

Appena entrato si fa incontro a Zathrul, si sveste e compare un viso allungato e quasi angelico, accompagnato da un placido sorriso.

Buonasera Zathrul, il mio nome è Edrym Amastacia e sono qui per vedere Kansif. La mia stanza è la penultima sulla sinistra vero? 

Zathrul mi guarda con occhi stupefatti e mi indica la stanza, anche perché non ci siamo mai visti prima.

Essendo ora di cena, scendo e cerco con lo sguardo Kansif senza però vederla. Mi siedo allora all'angolo più estremo del bancone, abbastanza lontano da quell'umano che non dorme da giorni e dal trambusto del posto, per quanto possibile.
Ordino un bicchiere di sidro e una zuppa.

Meglio non esagerare con l'alcol, vediamo cosa ha da dirci Kansif prima.

Mentre aspetto che si faccia viva Kansif, gioco con due pezzi di legno rossi a forma di luna crescente, ormai consumati dal tanto utilizzo e provo a carpire la canzone del bardo che mi sta più vicino nella cacofonia generale della locanda.

Spoiler

image.png.151707460559cb0fa885dc3b56b19eaa.png

Liuto scordato a parte, non è male la melodia. Pensavo ben peggio.

 

 

Edited by chradis
Link to post
Share on other sites

Howard Phillips Blacklinden, umano, warlock

Descrizione

Spoiler

Howard è un ragazzo giovane, poco più che ventenne, dal fisico mingherlino, una selva di capelli ribelli e un paio di occhi cerchiati di nero tipici di chi ha molto bisogno di dormire. Indossa una leggera corazza di cuoio e porta un paio di pugnali infilati nella cintura.

warlock.thumb.jpg.667862a5aeac83347f2db0b369681ca4.jpg

Il viaggio è stato lungo, scomodo e noioso ma la vista della locanda mi risolleva il morale. Non sono mai stato all'Occhio del Mare ma tutte le chiacchiere che ho sentito sembrano non essere esagerate. La costruzione è imponente e la folla che si raccoglie nelle sue sale, assiepata attorno alle decine di tavoli,  mi strappa un sorriso da un orecchio all'altro.

Chissà quante storie vengono raccontate ogni sera in queste sale.

Hai proprio ragione commento mentre passo accanto al tavolo di uno sconosciuto con una sgargiante tunica rossa. Un chierico a quanto pare, intento a provarci con una delle cameriere. Curioso!

Sono tentato di sedermi ed attaccare bottone, ma la stanchezza del viaggio si fa sentire e devo ancora finire quel capitolo del libro che ho comprato l'altro ieri. Ordino pane e carne per un pasto veloce al bancone, poi me ne salgo in camera, deciso a recuperare le ore di sonno perdute nelle ultime giornate.

Quel passaggio era particolarmente interessante.

Sì, hai ragione, solo un paio di pagine...

Il canto del gallo mi fa sobbalzare dalla sedia, gli occhi mi bruciano e li sento sabbiosi. Guardo la candela, ormai ridotta a un mozzicone e con una piccola imprecazione chiudo il libro per buttarmi a letto. Dopo poco senti bussare alla porta e Zathrul mi comunica che c'è una piccola riunione in corso al piano di sotto. Mezzo imbambolato dal sonno, barcollo fino al tavolo che mi è stato segnalato e noto una serie di curiosi personaggi, tra cui il chierico della sera prima. Mi lascio cadere pesantemente sulla sedia, cercando di sistemare al meglio i capelli arruffati, e con un potente sbadiglio chiedo al religioso, come se riprendessi una conversazione interrotta da poco.

Hai poi rimorchiato la cameriera?

Edited by Linden
Link to post
Share on other sites

[La sera]

@Voignar

Spoiler

La cameriera sembra deliziata della tua proposta, tuttavia rifiuta dicendo “Purtroppo la sala è piana, come vedi, e io ho appena iniziato il mio turno, non posso nemmeno prendere una pausa.” Poi prende il tuo boccale e beve un piccolo sorso di birra. Con un sorriso malizioso ti ringrazia e si allontana.

Tutti

La mattina dell’incontro scorre tranquilla con la voce dolce di un elfa che canta una leggenda riguardante una giovane donna della sua razza che cercava il suo amato, disperso in guerra, e che con una magia tramutò se stessa in una stella per poter cercare l’elfo dall’alto. Tuttavia, secondo il canto, ella illuminerà il cielo per sempre, ignara della morte del suo amato.

Proprio sulle ultime note della canzone, quando il pubblico comincia ad applaudire, la porta della locanda si apre e lascia entrare la luce del giorno, interrotta da una figura massiccia. Dopo qualche passo, la figura si rivela essere proprio la guerriera che vi ha condotti lì. Dietro di lei, un ragazzino umano parla a bassa voce ma tra i battiti delle mani non riuscite a comprendere le parole. Terminati gli applausi all’elfa, riuscite a sentire la voce di Kansif che risponde al ragazzo, mentre porge una piccola sacca di monete. “Di’ a Thanar che manderò qualcuno a Berzaed appena avrò risolto problemi più pressanti. Ma che non provi a farsi giustizia da solo, altrimenti farò di tutto per farlo impiccare.”

Kansif, vestita con un tabarro nero sotto ad un pettorale di cuoio, continua claudicante ad avanzare verso il bancone, ma notato il tavolo dove la attendete vi raggiunge.

Preso posto tra di voi, esordisce:

“Spero che l’Occhio di Mare si sia rivelato un luogo accogliente per tutti voi. Non credo che vi conosciate tutti, ma avrete occasione per farlo.” Fa una piccola pausa, giocando con la mano con un piccolo ciondolo che porta al collo. “Vi ho convocati tutti qui perché la fama mi chiama a risolvere i problemi degli altri. Tuttavia, non sono più in grado di combattere come una volta e se anche lo fossi, preferirei dare la possibilità di dimostrare il proprio valore a qualcun altro: io non sarò qui per sempre.” Mette il ciondolo sotto il pettorale di cuoio e riprende. “Ho scelto voi perché vi conosco, e credo che sareste un buon punto di riferimento per tutti, una volta che vi sarete fatti conoscere. Non so se avete saputo, ma nelle miniere di Miral ci sono state alcune morti violente, senza che sia stato individuato il colpevole. Inoltre qualcosa sta attaccando il ferro, corrodendolo. Se voleste recarvi a Miral, per conto mio ed indagare su questi eventi ve ne sarei grata. Chiaramente sarete anche ricompensati. Direi che, ignari di cosa stia succedendo, 15 monete d’oro siano una adeguata ricompensa. Se necessario, farò in modo che abbiate un riconoscimento maggiore, qualora la questione sia più grossa di quel che pensiamo. Posso contare su di voi?”

Vi squadra tutti, uno per uno, cercando di intuire la risposta dalle vostre espressioni. Prima che possiate rispondere, comunque, prende di nuovo parola ma questa volta tiene la voce un po’ più bassa.

“C’è anche un altro favore che vorrei chiedervi, si tratta di una faccenda personale quindi non sentitevi in obbligo. Da un mese ormai, non ho più notizie di un caro amico stanziato al punto di guardia est. Si tratta del nano Damli. So che non è di strada, ma se poteste recarvici anche dopo essere stati a Miral, avreste tutta la mia gratitudine.”

@Linden

Spoiler

Mentre Kansif parla, hai per un momento una visione ad occhi aperti.

Un’ombra si muove sopra una montagna, e man mano cresce e diventa sempre più grande. Assume la vaga forma di un drago, poi si dissolve in uno stormo di corvi, lasciando uno scrigno al suo posto. In lontananza senti dei passi veloci, forse un uomo che corre e infine il pianto di una donna.

 

Link to post
Share on other sites

Hestav 

sera prima 

Quando vuoi rilassarti sono qui. Posso sapere il tuo nome, o lo devo conquistare in qualche modo? Chiedo com un sorriso alla cameriera, lasciandole quanto dovuto per le birre. Quando poi Alexander si siede al mio tavolo, non posso evitare una smorfia per il suo atteggiamento verso la ragazza Sii cortese, anche lei sta facendo il suo dovere, in una battaglia complicata dico accennando ai clienti Hestav, e dopo anni nell’esercito vorrei qualcuno che non mi rutti tutto il tempo nelle orecchie. Ma adesso, visto come si è messa la serata, si ripiega su birra e canzonacce oscene?

Spoiler

Persuasione +4 per la cameriera 

Mattina 

scrosto alla meno peggio la faccia dal tavolo, provando a rimettere in ordine cosa è successo tra i vari boccali e quando sono caduto addormentato. Ancora mezzo intontito, e per nulla soddisfatto di chi dovrei incontrare, vado al tavolo insieme com gli altri contattati dalla mezzorca, trovando lo stesso ragazzo di ieri sera ed un altro che, a quanto pare, non ha avuto di meglio da fare che controllarmi  Potrei essermi fatto il muro o il pavimento, per quello che ne so. Ma di sicuro non lo direi a te 

quando finalmente la mezzorca fa la sua comparsa, le presto la minima attenzione, giusto quella che merita per il suo passato da soldatessa Va bene, per me, hai la mia parola. E vedrò anche che è successo al nano  

Link to post
Share on other sites

Axelander

(sera)

infatti, era un gesto di incoraggiamento sonora risata comprendo la tua posizione, non tutti nell'esercito hanno dei modi sopraffini , comunque sorseggiando la birra non sarebbe un pessima serata , alla tua salute e alla mia! ed alzo il boccale verso Hestav per un brindisi 

(mattina)

mi risveglio in camera ricoperto di birra e cibo 

un altra serata meravigliosa 

cerco di sistemarmi e lavarmi per non fare brute figure con Kansif e scendo. Felice di scoprire che uno degli altri uomini e Hestav, prendo posto accanto a lui.

ascolto attentamente le parole che ha da dirci. alla fine del suo discorso mi batto un pugno sul petto 

Farò tutto ciò che è nelle mie facoltà , sia per la faccenda di Miral che per quella di Damli al posto di guardia

poi aspetto quel che hanno da dire il resto dei compagni al tavolo

Link to post
Share on other sites

Edrym Elfo Mago

la sera prima

Kansif non si farà viva oggi e non riesco nemmeno più a sentire il bardo, meglio prendersi una boccata d'aria.

Con Zeff sulla spalla esco, mi dirigo verso il molo meno illuminato e studio le stelle. Ad un'ora abbastanza tarda torno in stanza.

 

la mattina

scendo e Zathrul mi aggiorna sull'arrivo di Kansif.

Strano, le stelle non me lo hanno detto.

Mi avvicino al tavolo per vedere lo stesso umano insonne di ieri sera parlare con altre due persone che non ho mai visto.

Mi sforzo a mettere su il più affabile dei sorrisi e tendo cordialmente la mano ai tre. Buongiorno, mi chiamo Edrym Amastacia. Mi pare di capire che anche voi siete stati convocati qui da Kansif, giusto? Con chi ho il piacere di parlare?

Nell'attesa di Kansif mi sforzo ad ascoltare la melodia.

Una storia di elfi e di stelle. Si preannuncia una giornata interessante.

Quando arriva, ascolto attentamente le parole della soldatessa, ma prima di rispondere mi prendo un momento per lanciare qualche volta sul tavolo due pezzi di legno rossi a forma di luna crescente, ormai consumati dal tanto utilizzo.

blocchi di luna

Spoiler

image.png.151707460559cb0fa885dc3b56b19eaa.png

Soddisfatto dai risultati dei lanci, mi rivolgo a Kansif con voce decisa. Assolutamente sì, sarà nostro dovere indagare entrambe le faccende. Prima partiamo meglio è.

Mi avvio verso la mia stanza a preparare il mio zaino.

Link to post
Share on other sites

Howard Phillips Blacklinden, umano, warlock

Mi stropiccio gli occhi, cercando di ricacciare indietro il sonno e sorrido alla risposta piccata del chierico.

Picche, quindi! commento allegro.

Osservo gli altri membri della tavolata, l'elfo sembra un tizio interessante e quindi mi rivolgo a lui.

Piacere, io sono Howard... la frase viene interrotta a metà dall'arrivo di Kansif, che entra subito in argomento senza perdere tempo.

Per un attimo i miei occhi si spalancano e quasi scatto in piedi, poi riprendo il filo del discorso della guerriera e rimango pensieroso per qualche momento, mentre gli altri si affrettano ad accettare l'incarico.

Chiedi dettagli, servono dettagli per iniziare a porre le basi di un ragionamento.

E' sicuramente una faccenda intrigante commento alla fine ma prima di accettare avrei qualche domanda. Il ferro si corrode? In che senso? Nella miniera dici? Inoltre mentre parlavi ho... visto una montagna, credo quella della miniera, con una enorme nube a forma di drago, che poi è diventata in uno stormo di  corvi e alla fine uno scrigno. E c'era qualcuno che correva. E una donna che piangeva. C'era altro?

No, nient'altro

No, direi che sia tutto.

DM

Spoiler

riesco a riconoscere o capire cosa rappresenta il ciondolo di Kansif?

 

Link to post
Share on other sites

Kansif sembra essere felice delle vostre risposte, come mostra la sua espressione. Volta il suo sguardo su Howard e risponde Se immergi una spada nell'acido si corroderà fino a sciogliersi come sotto al soffio di un drago. Ma quel che mi hanno descritto sembra essere dentro le vene di ferro stesse. I picconi dei minatori colpiscono la pietra attorno al ferro, ed esso si rompe in mille pezzi come se fosse vetro. Aggrotta le sopracciglia quando sente le ultime parole dell'uomo Non so cosa dirti, Howard. Potrebbe avere a che fare con quello che sta succedendo. Ma perché proprio tu hai avuto questa visione non lo so, magari si tratta di un segno da partte di qualche divinità. Valna ama i messaggi i criptici. Non si sono mai visti draghi, da queste parti e spero proprio non ne sia coinvolto uno. 

Fa una lunga pausa, riflettendo e riprende. Se andate al posto di guardia alla ricerca di Damli, lungo la strada vedrete una foresta ad est: mi sono giunte voci di un eremita molto esperto nell'interpretare i simboli. Potreste chiedere qualcosa a lui, se volete cercarlo. Si alza in piedi Adesso, credo sia il momento di andare se non c'è altro. Suggerisco di raccogliere ciò che vi serve nelle vostre stanze e andare, finché il sole è alto.

@Linden

Spoiler

prima che Kansif nasconda il medaglione sotto al vestito, vedi che è un semplice disco di cuoio racchiuso in un cerchio di ottone. Sul disco di cuoio vi è un disegno che ti è sembrato alcune ossa disposte a formare una L. Il simbolo non ti dice nulla.

 

Link to post
Share on other sites

Howard Phillips Blacklinden, umano, warlock

Un eremita eh, interessante, molto interessante! E questo ferro fragile come vetro è ancore più interessante. Bene, salto a bordo della carovana, cinque minuti e sono pronto a partire!

Link to post
Share on other sites

Hestav 

Mi mordo le labbra per non commentare alla patetica scenetta che ho davanti, col bamboccio che gongola per devo ancora capire quale motivo e poi si mette a blaterare di nuvole, corvi e scrigni. Do di gomito ad Alexander, finora l’unico compagno di viaggio che pare valido, poi mi alzo Vado a raccattare la mia roba, ci vediamo qui ciò detto salgo in camera a riprendere cotta di maglia, martello e zaino, quindi mi ripresento bardato di tutto punto, pronto alla partenza. Con lo sguardo cerco la cameriera della sera prima, nella speranza sia ancora qui 

Link to post
Share on other sites

Axelander

preso atto delle ultime indicazioni, annoto tutto su dei fogliacci di carta, poi salgo in stanza, recupero tutto e la libero per il prossimo avventuriero che ne farà uso.

scendo le scale e mi dirgo alla porta, nell'attesa scruto l'orizzonte e cerco di intuire se sarà una giornata tranquilla o se girera a piovere.

per il resto la mia mente e sgobra dai pensieri e si focalizza sull'obbietivo.

 

Link to post
Share on other sites

Edrym Elfo Mago

Nonostante la mia fretta a tornare in stanza, ascolto assorto la visione di Howard e il commento di Kansif sull'eremita.

Un umano insonne che parla di visioni. Strampalato ma interessante. Inoltre c'è un eremita nella foresta, devo trovarlo.

Ci metto poco a preparare il mio zaino, d'altronde ho dormito qui solo una notte e mi avvio verso l'uscita. Aspetto gli altri 3 avventurieri fuori dalla locanda, mentre ragiono sul da farsi.

Nel mentre Zeff svolazza intorno a me.

- DM

Spoiler

provo a capire 2 cose:
- ho mai sentito parlare dell'eremita?
- è la prima volta che succede una cosa simile in una miniera di ferro? Potrebbe essere un qualche effetto magico?

+3 in storia e +5 in arcana

 

Link to post
Share on other sites

@chradis

Spoiler

L''eremita, se le voci che circolano tra gli elfi sono vere, è lui stesso un elfo: da dove provenga, tuttavia, non è chiaro poiché nessuno lo conosce. Viene chiamato Ad'alailel e sembra essere molto anziano ma anche fuori di testa.

Non hai mai sentito parlare di un incantesimo con questi effetti e capace di colpire un'area tanto grande quanto una miniera, tuttavia secondo le tue conoscenze è senza dubbio un effetto magico. La grande quantita' di potere necessario, ti fa credere che sia coinvolto un incantatore molto potente o qualche altra entità.

Non sei sicuro sia mai successo qualcosa del genere, ma ritieni che - data la portata della cosa - ve ne sarebbe traccia scritta da qualche parte e ne saresti a conoscenza, se non fosse la prima volta.

Spoiler

storia 11, arcano 20!

 

Tutti

Recuperato il necessario, tornate al tavolo dove ad aspettarvi, in piedi c'è un ragazzino, lo stesso che era entrato insieme alla guerriera mezzorca. Il m-mio nome dice balbettante in tono nervoso - è Richard. Kansif, che adesso è nelle sue st-stanze, mi ha chiesto di accompagnarvi fuori dalla città e consegnarvi questa mappa. Allunga la mano davanti a sé, aspettando che qualcuno prenda la pergamena, indeciso. I-io devo andare a Be-berzead. Se andate ad est, faremo strada insieme per un'ora. 

Edited by Viimak_175
Link to post
Share on other sites

Edrym Elfo Mago

Con un sorriso affabile sorrido a Richard e gli dico Grazie per la mappa ragazzino, ma probabilmente non sono la persona più indicata per usarla. Sono sicuro che uno dei miei compagni saprà farne uso migliore di me. Ottimo, avremo una bella compagnia anche se per un breve tratto! Intanto vi aspetto fuori.

Ci mancava il piccolo umano balbuziente.

- DM

Spoiler

Alla prima occasione utile prima di arrivare alle miniera lancio di nuovo find familiar per trasformare Zeff in un gatto

 

Link to post
Share on other sites

Axelander Umano\guerriero

mi avvicino a Richard praticamente simultaneamente a Edrym e dopo aver messo il mio braccio attorno al ragazzo,

tranquillo, ci penseremo noi a te lungo la via profonda risata incoraggiante passa un po qua la mappa, vorrei dargli un occhiata.

Spoiler

master vorrei sapere qualche informazione utile dalla mappa, tipo posti interessanti dove accamparsi, possibili luoghi da evitare e insediamenti utili

per le prove storia +5 , arcano +5 , generiche in int +3 generiche in saggezza +2 

inizio a scrutarla emettendo un sonoro MMMMMMMMmmmm per tutto il tempo.

Link to post
Share on other sites

Hestav

Benvenuto nella compagnia ragazzo, fa sempre bene avere dei compagni per strada dico al ragazzo, dandogli un'amichevole pacca sulla spalla vuoi una mano con i bagagli? esamino un poco il giovane Richard, poi mi avvicino ad Alexander per controllare la mappa 

Spoiler

Percezione +4, per capire se il ragazzo sembra un combattente o uno che non sa nemmeno come si impugna un coltello; sopravvivenza +2, per ispezionare la mappa, cercando il percorso più veloce per la nostra meta 

 

Link to post
Share on other sites

Howard Phillips Blacklinden, umano, warlock

Saluto il ragazzo con un cenno della mano e mi piazzo alle spalle dei due che stanno studiando la mappa, cercando di vederla anche io.

Uhm Berzaed è a sud mentre la miniera è verso nord... però sarei proprio curioso di conoscere questo eremita. Non bisogna sottovalutare le visioni. E potremmo subito dare un'occhiata alla situazione del nano.

 

Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.