Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Una Breve Storia dei Blocchi delle Statistiche dei Mostri

In questo articolo vengono analizzate le principali variazioni che i blocchi delle statistiche dei mostri di D&D hanno subito nel tempo.

Read more...

Ragionando sui Viaggi nelle Terre Selvagge - Parte 2

In questa seconda parte vedremo come aggiungere maggiore complessità ai nostri itinerari.

Read more...

La casa degli orrori

Gareth Ryder-Hanrahan ci presenta una breve idea per una serie di nuovi nemici di Fear Itself legati ad una casa degli orrori fin troppo reale...

Read more...

5 Modi per Rendere più Memorabile una Spada +1


Ian Morgenvelt
 Share

Recommended Posts

Gli oggetti magici sono una parte fondamentale delle avventure di D&D. Eccovi qualche consiglio per rendere il ritrovamento degli oggetti più semplici un interessante sviluppo delle vostre partite.

Articolo di J.R.Zambrano del 31 Gennaio

I tesori sono importanti all'interno di una campagna di D&D. Qualunque sia il vostro stile di gioco, è innegabile che parte "dell'anima" di D&D sia proprio la ricerca di antiche rovine e la scoperta di strane reliquie o tesori delle epoche andate. E' l'ispirazione alla base del gioco stesso. Le storie fantasy sono piene di anelli magici e spade incantate da cui il vostro DM potrà prendere a piene mani la sera prima della sessione, sperando che non abbiate letto lo stesso libro e che, una volta trasposte in D&D, sembrino: 

Mentre il drago cade al suolo sconfitto, la luce si posa sul suo tesoro. L'oro brilla sotto al sole e notate una spada riccamente decorata con un'elsa ingioiellata....che vi darà +1 a tiri per colpire e ai danni.

E' la natura stessa della spada a rendervi migliori a combattere. E' un potenziamento, certo, ma non sembra veramente tale. Soprattutto in un gioco dove il suo unico effetto è quello di aumentare lievemente i bonus che usate più spesso. Nell'oscura epoca della 3° edizione, i personaggi erano spesso pieno di oggetti magici e sembravano degli alberi di Natale dopo ogni individuazione del magico, ed era un effetto voluto. Non potevate veramente durare a lungo se non avevate una spada +3 o, come minimo, una spada fiammeggiante dell'esplosione gelida +2 in aggiunta alla vostra armatura della fortificazione +3, il vostro scudo dell'attrazione delle frecce +2 e un ulteriore bonus fornito dal vostro mantello o dal vostro anello di protezione.

Elminster2.jpg

La 5E è molto meglio sotto questo aspetto. Una delle migliori creazioni della WotC è la Bounded Accuracy. Ora non avete bisogno di svariati +1 per rimanere competitivi con i mostri del vostro livello di potere e penso che il gioco sia migliorato. Un +1 è diventato una rarità e, di conseguenza, molto importante, ma rimane comunque deludente. E' un piccolo aumento, indipendentemente dal tetto massimo raggiungibile, ma non potete giocarvela sul fatto che, altrimenti, la spada non avrebbe colpito ogni volta che raggiungete la CA nemica.

Quanto spesso potrà succedere? E per quanto potrete ricordarvelo? Il punto non è che le spade +1 siano negative, sono un grosso potenziamento in D&D 5E. Ma penso che l'idea sia diventata talmente comune e attesa che non la si noti più. Cambiamo la cosa. Ecco cinque modi per rendere persino il ritrovamento di una spada +1 un evento nella vostra campagna.

Bella storia, amico

ezgif.com-webp-to-jpg(2).jpg

La spada ha una storia o un'origine unica? Potreste rendere una spada +1 parte del vostro mondo fornendogli una storia specifica. E' stata creata dagli elfi e, come Pungolo, risplende di blu ogni volta che gli orchi sono vicini? Ma ci sono altre domande che potreste farvi sulla storia della spada: chi l'abbia fatta, perché sia stata fatta, chi l'abbia usata, con cosa è stata fatta... Pensare ad una storia fornisce ai giocatori delle informazioni divertenti da scoprire e potrebbe rendere la spada più interessante.

conan-sword-prop.jpg

Chiunque può immaginarsi una spada che fa un suono metallico quando viene estratta, ma se fosse una spada +1 forgiata dalle ombre della Coltre Oscura? O se fosse stata creata con dell'acciaio meteorico? E' decisamente differente. Si tratta forse dell'osso di un demone, forgiato in tempi antichi da un ordine di paladini per combattere il male? O forse questa è stata creata con dei riti blasfemi da un culto demoniaco ed ora è nelle vostre mani. Pensate a come la spada si inserisca nel mondo.

Allargate il mondo

ezgif.com-webp-to-jpg.jpg

Prendete quest'ultima frase e pensateci a fondo. Pensate a chi l'abbia creata e per quale ragione. Quale significato ha oggi se apparteneva ad un regno umano ormai decaduto? Forse la spada serve ad aprire un'antica serratura. Prendendo a piene mani dal nuovo She-Ra, forse questa spada +1 è la chiave per raggiungere dei luoghi di antico potere o per superare porte che altrimenti rimarrebbero chiuse.

Fiat Lux

dnd-boros-angel.jpg

E luce fu. O qualche altro effetto minore. Nella DMG c'è una lista di proprietà magiche minori che potrete prendere in prestito (o modificare) e che forniscono alla vostra spada un po' più del suo umile +1. Potrebbe emettere luce intensa in un raggio di 3 metri, puntare sempre verso il nord o, forse, chiunque la impugni è in grado di parlare un linguaggio, come l'antica lingua degli umani, che vi farà accedere ai luoghi di potere di cui parlavamo prima.

Questa non è solamente una spada, è un simbolo

dnd-boros-guardian.jpg

Per aggiungere ulteriori dettagli, provate a pensare a quale status sociale è legato a questo oggetto. Una spada +1 può avere un significato molto più profondo se è un simbolo d'onore donato dal re ai più coraggiosi servitori della nazione. Il personaggio potrebbe ottenere così dei diritti speciali o dei privilegi. Forse mostrare la spada gli permetterà di ottenere uno sconto con i mercanti, ottenere dei passaggi gratuiti in nave o carrozza o di portare le armi in aree normalmente limitate all'accesso. Oppure non subire conseguenze per l'omicidio di un "nemico della corona".

Non siete gli unici che la desiderano

dnd-underwater-chest.jpg

Il valore è determinato da quanto qualcuno è disposto a pagare per qualcosa, stando ad una scena di Silicon Valley (che, a mio parere, è un documentario sull'economia). Tenendo questo a mente, uno dei migliori metodi per rendere una spada magica più interessante è quello di inserire qualcun altro che la desideri. Forse è un cacciatore di taglie o un famoso guerriero in cerca dell'oggetto magico che avete tra le vostre mani. Qualunque sia la ragione, inserite un po' di conflitto e avrete fatto tutto nella maniera corretta.

Buone avventure!



View full article

Link to comment
Share on other sites


Un po' meno inutile come articolo del tipico Zambrano. Aggiungerei come nota che il punto 1 (la storia) è utile solo se è a prerequisito di uno o più dei punti 2-5, se cioè crea storia. Sapere il nome del fabbro che ha costruito la spada e il nome dei demoni che ha ucciso, è storia creata dal DM, non dai giocatori, e quindi non è mai l'obbiettivo ma il mezzo.

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Ian Morgenvelt ha scritto:

La 5E è molto meglio sotto questo aspetto.

 

No. Ovviamente per me. 

2 ore fa, The Stroy ha scritto:

In tutto questo comunque il fatto che la spada sia +1 è del tutto irrilevante. Le armi e armature +X non aggiungono nulla alla 5e se non sbilanciamento, meglio prendere la parte interessante e cestinare il bonus.

Bho, sinceramente il low magic della 5e è la parte che mi annoia di più. Pochi oggetti magici e poco potenti. Certo la 3e era una cosa enorme con bonus che si cumulavano si/no/forse/in alcuni casi armi fino a +10 ecc, ma finora il lato reward dei tesori è estremamente poco divertente. Ma magari è anche dato dall'ambientazione. In 5e ho giocato a Ravenloft con Curse fo Sthrad e sto giocando a Journey to Ragnarok, tutta roba dove gli oggetti sono quasi inesistenti. Molto boring per me quell'aspetto. Magari nei FR nella prossima campagna che masterizzerò e che infarcirò di roba, come da ambientazione, andrà meglio.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Il DM concede la spada +1 solitamente al 3° liv. (nei FR anche prima magari)... Puoi montare su tutta la fuffa che vuoi tra leggende e poteri vari, ma deve essere pur sempre un'arma non sproporzionata per un personaggio di basso livello.
Poi dopo qualche livello il DM deve ragionevolmente concedere un'altra arma magica, un pochino più potente della precedente, e poi ancora... E allora a che è valso spendere fiumi di parole su oggetti che poi in gioco non rimangono in alcun modo legati ai personaggi? Risposta: a nulla.

Per questo io nella mia campagna ho concesso solo Legacy Weapon, il loro potere cresce col personaggio, così non devono mai cambiarle, e allora addirittura contruibiscono a caratterizzarlo. Di più: ci sta bene la leggenda con cui uno o più personaggi crescono e ci fanno avventure che s'intrecciano.

  • Like 2
  • Sad 1
Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, bobon123 ha scritto:

Un po' meno inutile come articolo del tipico Zambrano.

Comunque il concetto di fondo è: riprendiamo/riepiloghiamo certe idee dell'AD&D che si potrebbero implementare anche in 3x ma giochiamocele con la 5e perché è l'edizione "più ficherrima"/del momento almeno finché non uscirà la 7e.

 

Cita

Tenendo questo a mente, uno dei migliori metodi per rendere una spada magica più interessante è quello di inserire qualcun altro che la desideri. Forse è un cacciatore di taglie o un famoso guerriero in cerca dell'oggetto magico che avete tra le vostre mani. 

...che in altre edizioni (o Path) potrebbe anche essere un'imitazione che lascia giusto vagamente intravedere le potenzialità di quella vera

benhartframe.jpg
 

Link to comment
Share on other sites

15 minuti fa, Nyxator ha scritto:

Comunque il concetto di fondo è: riprendiamo/riepiloghiamo certe idee dell'AD&D che si potrebbero implementare anche in 3x ma giochiamocele con la 5e perché è l'edizione "più ficherrima"/del momento almeno finché non uscirà la 7e.

Buona fortuna a implementarle in 3.x o Path, dove come dice MadLuke ogni due livelli l'arma vecchia va gettata nel cesso perché obsoleta.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, The Stroy ha scritto:

Buona fortuna a implementarle in 3.x o Path, dove come dice MadLuke ogni due livelli l'arma vecchia va gettata nel cesso perché obsoleta.

Ma no, puoi anche potenziarla e sperare che il DM non voglia mai usare la manovra spezzare.

Edited by Drimos
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, The Stroy ha scritto:

Buona fortuna a implementarle in 3.x o Path, dove come dice MadLuke ogni due livelli l'arma vecchia va gettata nel cesso perché obsoleta.

Grazie, ma non occorre. Di base basta un minimo di sbatta e meno preconcetti sul cosa si può/non può fare. 

Edited by Nyxator
Link to comment
Share on other sites

53 minuti fa, Drimos ha scritto:

Ma no, puoi anche potenziarla e sperare che il DM non voglia mai usare la manovra spezzare.

La parte interessante è che se non la puoi riparare con Make Whole ci si può sempre imbarcare in una quest per riforgiarla. 

40 minuti fa, The Stroy ha scritto:

"Allora prova a implementarle".

Sinceramente, credi che "la spada perduta del principe ereditario, in grado di distruggere in modo permanente il fantasma delle rovine di chiamalecomevuoi", "lo stiletto della runa sperimentale di fiamma nera di Lyle L'oscuro" (questo l'ho ideato davvero tipo 3-4anni fa) o "la magica+1 pass per il fey world" siano roba che giusto in 5e? 

40 minuti fa, The Stroy ha scritto:

????

Ma niente, era per dire che voi dite che non si può è difficile mentre io dico che (previo brainstorming) si può fare tranquillamente.

Vedasi esempio della spada ammazzafantasma: se secchi il fantasma delle rovine chiamalecomevuoi con una ghost touch qualsiasi (che di fatto è già +2) gli butti a zero i pf, scatta il rejuvenate e sei punto e a capo. Se invece trovi "la spada perduta eccetera" (che ha tutta una storia e fuffa annessa) magari scopri che funge come una ghost touch solo contro quel particolare fantasma e può distruggerlo in modo permanente. 

Edited by Nyxator
Link to comment
Share on other sites

Ok, ma come fai quando la spada +2 del nome cringe di quattordici sillabe diventa obsoleta perché i mostri hanno tutti CA di un punto sopra o RD X/+3?

O quando quella stessa spada leggendaria si rivela in realtà una mezza ciofeca rispetto a qualsiasi anonima arma +4?

O quando tutte le armi sono leggendarie e quindi il party gira con tre Pungoli, quattro Durlindane e due Excalibur (nove armi sono lo standard per un gruppo con accesso ad armi +3... quindi intorno al 6° livello)?

Edited by The Stroy
Link to comment
Share on other sites

22 minuti fa, Nyxator ha scritto:

La parte interessante è che se non la puoi riparare con Make Whole ci si può sempre imbarcare in una quest per riforgiarla. 

Il punto è che un'arma magica la puoi danneggiare e non cambia assolutamente nulla, c'è giusto il fastidio di preparare uno slot di 2°, ma una volta che è rotta (e ci vuol poco dato che solo nel MM ci sono un sacco di mostri dalla Forza alta con Spezzare Migliorato tipo il treant, il titano, svariati giganti, gli elementali di acqua e terra avanzati, è consigliato per tutti i draghi, ecc.) la magia è andata e hai voglia a fare una quest dedicata ogni volta, con la cosa che diventa sempre più grottesca mano a mano che si sale di livello, quando incantare un'arma fino a +6 o +7 dovrebbe essere un avvenimento eccezionale e invece è perché il master sta usando una manovra che dovrebbe essere come sbilanciare e capita ogni volta che combatti un gigante che si renda conto di come disarmarti. Ok, puoi fare un'HR per evitarlo, ma il gioco è progettato così e senza andare tavolo per tavolo a vedere i fix in questo caso è fatto davvero male.

E non entro nel merito della spada leggendaria che quando la trovi è una spada +5 ma a una certa la devi portare dal fabbro per renderla +6 e poi +7, con un avvenimento epocale che devi ripetere tipo tre volte se hai solo un combattente nel gruppo, se no di più. E che dire del fatto che magari la cambi e ti ritrovi con due armi leggendarie, ma una è meno leggendaria? Oppure che se uno ha trovato la mitica spada del Re perduto il suo compagno intanto si è fatto fare un pugnale +6 dal mago PNG perché insomma non è che possiamo fare una quest per l'arma di ognuno tutte in fila? È un sistema ampolloso e bizzarro che certo, puoi aggiustare a botte di HR, ma genera tantissimi problemi di incoerenza narrativa con la sua sola esistenza. L'idea di MadLuke di mettere solo weapons of legacy a questo punto sarebbe anche carina, se tutte le weapons of legacy non facessero schifo tranne due (che sono rotte).

Edited by Drimos
Link to comment
Share on other sites

Sinceramente mastero una campagna di 5E e i PG hanno trovato finora solo 4 oggetti magici 

Il tema principale è incentrato sul recupero di una spada, che volevo fosse un artefatto, ma ora che sono al 5° livello, hanno un potere pazzesco.

Concordo con Zambrano sul fatto che un +1 è tanta roba in 5E.

Sono tentato infatti di cambiare l'idea dell'artefatto, con un oggetto al max +2...

Link to comment
Share on other sites

22 minuti fa, The Stroy ha scritto:

Ok, ma come fai quando la spada +2 del nome cringe di quattordici sillabe diventa obsoleta perché i mostri hanno tutti CA di un punto sopra o RD X/+3?

Se si ritiene che non possa essere potenziata col normale talento di craft la potenzi dal leggendario fabbro tal dei tali che vive nella landa del chi lo sa (alcuni miei giocatori lo chiamerebbero il Forgiatore) Magari a quest completata scopri pure che ha delle nuove feature. Detto in termini di gioco: se una campagna non è a livelli epici o contempla le regole mitiche di Path, non è detto che da qualche parte del mondo non possano esistere png con talenti di craft fuori dall'ordinario. 

Come si fa al prossimo potenziamento? Altri tribolamenti. . 

Chessò, prova a pensare alla tensaiga dell'anime di Inuyasha...di base è una ferraglia, poi si trasforma, si potenzia ecc...ogni volta tramite cose che in D&D chiameremmo quest. 

@Drimos

In Path il MW è più easy e fixa anche se è rotta. 

https://aonprd.com/SpellDisplay.aspx?ItemName=Make Whole


 

Edited by Nyxator
Link to comment
Share on other sites

Ripeto un paio di domande probabilmente perse perché le ho aggiunte in un secondo momento:

Spoiler

O quando quella stessa spada leggendaria si rivela in realtà una mezza ciofeca rispetto a qualsiasi anonima arma +4?

O quando tutte le armi sono leggendarie e quindi il party gira con tre Pungoli, quattro Durlindane e due Excalibur (nove armi sono lo standard per un gruppo con accesso ad armi +3... quindi intorno al 6° livello)?

Detto questo...

11 minuti fa, Nyxator ha scritto:

Come si fa al prossimo potenziamento? Altri tribolamenti. . 

Un personaggio di 20° avrà l'equivalente di un'arma +10. Partendo da un'arma +4 (quelle prima le possiamo buttare, dai) sono sei potenziamenti.
Diciamo che la troviamo all'8°, che è plausibile.
Contando che il party avrà bisogno di almeno un'arma magica da mischia e una a distanza - e stiamo parlando di un party di fessi disumani, che però almeno non combattono a due armi - sono diciotto potenziamenti in dodici livelli.

Quindi in pratica fai un'avventura per trovare l'arma, con quella fai una seconda avventura per potenziarla così da poter essere all'altezza dell'avventura dopo, che ti permetterà di potenziarla di nuovo. È come lavorare per pagarsi la macchina e usarla solo per andare a lavoro.
Senza contare la cosa bellissima dell'arma storica della leggenda che può ricevere fino a sei upgrade perché in realtà è un cesso.

Edited by The Stroy
Link to comment
Share on other sites

E cosa cambia quando scopri che la rarissima inequiparabile fuffalore+1 della 5e non ce l'ha solo il tuo pg ed esiste pure in formato arco, pugnale o spadone? L'edizione? 

15 minuti fa, The Stroy ha scritto:

Quindi in pratica fai un'avventura per trovare l'arma, con quella fai una seconda avventura per potenziarla così da poter essere all'altezza dell'avventura dopo, che ti permetterà di potenziarla di nuovo. È come lavorare per pagarsi la macchina e usarla solo per andare a lavoro.

Preconcetti, io non ho detto che dopo la prima quest non si può potenziare in autonomia o far potenziare.

15 minuti fa, The Stroy ha scritto:

Senza contare la cosa bellissima dell'arma storica della leggenda che può ricevere fino a sei upgrade perché in realtà è un cesso.

Parallelo con Dark Souls/risposta retorica: la spadona di Artorias potenziata a +5 diventa un cesso, o è sempre la spadona di Artorias?

Edited by Nyxator
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Vackoff
      Vedi il file D&D 5e - Giuramento del Cavaliere del Corvo
      La sottoclasse per il paladino presente in questo file è un rifacimento della classe di prestigio del Cavaliere del Corvo che compare in Expedition to Castle Ravenloft (2006, Wizards of the Coast).
      Un paladino protettore della vita e della salute dei propri compagni, abile distruttore di non morti e accompagnato da un corvo celestiale per ottenere il controllo del campo di battaglia.
       
      Inviato Vackoff Inserito 25/08/2021 Categoria HR e Varianti  
    • By Lellobrigo
      Vedi il file Guerriero Del Glamour
      Nuovo archetipo homebrew per il guerriero ispirato all'armatura di Versace di Lil Nas 😂
       
      Potete trovarlo anche sulla mia pagina Instagram dnd.ita
      Inviato Lellobrigo Inserito 27/09/2021 Categoria HR e Varianti  
    • By Venom94
      Visualizza file Pergamena del Faerun
      Ho disegnato questa mappa basandomi su quella ufficiale della WotC apportando qualche lieve modifica.
      Non ho riportato ogni singolo insediamento dato che trovo la mappa ufficiale alquanto confusionaria e troppo densa di scritte. Volendo qualcosa di più gradevole da consultare, ho preferito effettuare questa semplificazione ed adottare un design simile a quello di una pergamena.
      NB: essendo il mio un mondo parallelo a quello ufficiale, potreste trovare alcune lievissime differenze nella mappa, ma nulla di drastico insomma.
       
      Fatemi sapere se apprezzate il lavoro!
       
      Venom94
      Invia Venom94 Inviato 19/11/2021 Categoria D&D 5a Edizione  
    • By Renis
      Visualizza file Quick Start Guide La Notte Eterna 5e
      Questa breve guida vi fornirà gli elementi essenziali per iniziare le vostre avventure nell'ambientazione La Notte Eterna 5e, introducendovi a nuove razze giocabili, meccaniche, luoghi, personaggi importanti, artefatti, scheda del giocatore, one-shot e battle map. Per restare aggiornati sugli sviluppi del progetto registratevi alla newsletter: www.aliribelli.com/la-notte-eterna . Ci limitiamo a inviare una e-mail al mese con materiale di gioco inedito e gratuito per La Notte Eterna 5e.
        Invia Renis Inviato 29/11/2021 Categoria HR e Varianti  
    • By Bille Boo
      Ciao,
      mi si è liberato un posto in una campagna lunga. Ho già 3 giocatori (in verità 1 giocatore e 2 giocatrici), tutti abbastanza esperti, tutti sopra i 30 anni.
      Ho messo d&d 5e perché era (forse) l'opzione più vicina ma in realtà si tratta di una versione di D&D sperimentale.
      Chi, quando e come
      Su Discord, bot per i dadi, occasionale condivisione dello schermo ma perlopiù interazione solo verbale. Solo audio, niente telecamera.
      La sera dopo cena, preferibilmente in giorni infrasettimanali, escluso il mercoledì. Circa 3 sessioni al mese di media.
      Sistema di gioco
      È casalingo e altamente sperimentale. Un alpha test.
      È D&D nella sostanza, usa il d20 system, e deriva alla lontana dalla 3.5, ma ha accumulato un sacco di "mutazioni genetiche" negli anni e le ultime sono piuttosto pesanti. Essendo un esperimento ha continuamente bug fix e revisioni (a cui il vostro contributo è benvenuto ma non obbligatorio).
      Per me le regole si imparano giocando. Non vi ammorberò con un lungo training pre-gioco e non vi obbligherò a leggere neanche una pagina di manuale.
      Ambientazione, campagna e stile di gioco
      L'ambientazione è post apocalittica ma con tecnologia medievale. Il mondo è desertificato, con scarse risorse e pochi insediamenti che lottano per la sopravvivenza, ancorati alle poche fonti d'acqua.
      Le razze disponibili sono umano, orco, mezzorco, nano e gnomo.
      C'è una forte prevalenza di dungeon crawl ed esplorazione. Il gruppo si trova già adesso dentro un "megadungeon". Tuttavia c'è anche un obiettivo del gruppo sul lungo termine: consiste nella speranza di ritrovare un'antica città con antiche conoscenze magiche da restituire al mondo.
      Aspettative
      Farò una "sessione zero a quattr'occhi" con chi si candida, per conoscerci meglio e parlare di gusti e aspettative sul gioco.
      Mi aspetto poche cose fondamentali: serietà (è una campagna lunga, un impegno almeno a medio termine), pazienza (è un alpha test, ci saranno molti cambiamenti in corsa e bug da risolvere), e collaborazione (con gli altri giocatori, per creare un gruppo sereno e divertirsi insieme senza prevaricarsi).
       
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.