Jump to content

Importanza delle statistiche sull'avanzamento del PG


SamPey
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

Parando di DnD 5e

Secondo voi le statistiche incidono molto sull'avanzamento di un personaggio? Mi trovo a fare questo domanda perche, costruendo un pg sulla base di un'idea, mi trovo in difficoltà con gli aumenti caratteristica/feat/rimanere al passo (rinunciare a qualcosa che rafforzerebbe il concept ma rallenterebbe la crescita della classe o il contrario?)

Mi spiego peggio: a favore delle abilità va bene rimanere con un +2 in una stat fondamentale (in questo caso forza) anche a livelli medio-alti? E al tempo stesso mantenere la statistica da incnantatore intorno a +3 anche a quei livelli (è quello che mi blocca di più perche influenza moltissimo gli incantesimi) può andare? Queste caratteristiche rimarrebbero cosi basse perche punterei a multiclassare (quindi ritardo degli asi) e a prendere 1 o 2 feat al massimo.

A voi è capitata una situazione di indecisione simile?

Edited by SamPey
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 5
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Popular Days

Top Posters In This Topic

I 5e il basso numero di avanzamenti che si contendono il posto con i talenti fa si che è facile trovarsi in questa condizione. In genere io ho sempre privilegiato l'aumento delle caratteristiche, ma dipende molto dal personaggio, quindi dalla sua classe, nonché da quello che vuoi fargli fare.

Di base senza altri elementi risponderei fai quello che ti piace di più, ma se il PG è un picchiatore for 14 è bassa. per gli incantesimi invece dipende, per alcune classi di incantatore basta incentrarsi su spell che non hanno TS e te ne puoi sbattere del 16 che comunque rimane una buona caratteristica per un non full caster.

Se ci dai due elementi in più però magari possiamo aiutarti meglio.

Edited by Lord Danarc
Link to comment
Share on other sites

29 minuti fa, SamPey ha scritto:

Buongiorno a tutti,

Parando di DnD 5e

Secondo voi le statistiche incidono molto sull'avanzamento di un personaggio? Mi trovo a fare questo domanda perche, costruendo un pg sulla base di un'idea, mi trovo in difficoltà con gli aumenti caratteristica/feat/rimanere al passo (rinunciare a qualcosa che rafforzerebbe il concept ma rallenterebbe la crescita della classe o il contrario?)

Mi spiego peggio: a favore delle abilità va bene rimanere con un +2 in una stat fondamentale (in questo caso forza) anche a livelli medio-alti? E al tempo stesso mantenere la statistica da incnantatore intorno a +3 anche a quei livelli (è quello che mi blocca di più perche influenza moltissimo gli incantesimi) può andare? Queste caratteristiche rimarrebbero cosi basse perche punterei a multiclassare (quindi ritardo degli asi) e a prendere 1 o 2 feat al massimo.

A voi è capitata una situazione di indecisione simile?

Ni

premesso che nel mio gruppo non si fa uso di talenti e multiclasse, quindi non ci interessano le build, (anche perchè la 5a non è fatta per buildare), ma io personalmente medio tra idea e razza/classe, ovvero cerco di costruire su scheda l'idea di personaggio che mi ero prefissato ma se non mi soddisfa appieno passo ad altro.

Link to comment
Share on other sites

26 minuti fa, Lord Danarc ha scritto:

I 5e il basso numero di avanzamenti che si contendono il posto con i talenti fa si che è facile trovarsi in questa condizione. In genere io ho sempre privilegiato l'aumento delle caratteristiche, ma dipende molto dal personaggio, quindi dalla sua classe, nonché da quello che vuoi fargli fare.

Di base senza altri elementi risponderei fai quello che ti piace di più, ma se il PG è un picchiatore for 14 è bassa. per gli incantesimi invece dipende, per alcune classi di incantatore basta incentrarsi su spell che non hanno TS e te ne puoi sbattere del 16 che comunque rimane una buona caratteristica per un non full caster.

Onestamente anche io punto principalmente alle stats, tuttavia in questo caso sono in dubbio. 

26 minuti fa, Lord Danarc ha scritto:

Se ci dai due elementi in più però magari possiamo aiutarti meglio.

Il personaggio che ho in mente è un paladino-stregone (how's original) tuttavia odiando le build atte a massimizzare i danni in modo assurdo ho pensato di costruirlo sulla base di un'idea (quindi no crown+divine soul). Guardando le nuove sottoclassi UA pensavo di fare un paladino oath of the watcher + stregone clockwork soul (livelli 12/8, non è ottimale ma questo pg è piu un pala che uno stregone, e l'8 mi permette di prendere dei buoni incantesimi). Il concetto alla base di questo pg è proprio quello della sentinella, in grado di vedere ovunque (una sorta di Heimdall di Asgard). Avevo pensato anche a paladino watcher+warlock the seeker (per non rifare ancora e ancora hexblade) collegandosi al vedere-cercare e per le invocazioni come vista del diavolo o vista magica.

13 minuti fa, Grimorio ha scritto:

Ni

premesso che nel mio gruppo non si fa uso di talenti e multiclasse, quindi non ci interessano le build, (anche perchè la 5a non è fatta per buildare), ma io personalmente medio tra idea e razza/classe, ovvero cerco di costruire su scheda l'idea di personaggio che mi ero prefissato ma se non mi soddisfa appieno passo ad altro.

Solitamente anche io ragiono cosi (di solito razza in base a ciò che mi serve di più come bonus mentre classe quella che voglio giocare). Ps. No multiclasse? O.o

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, SamPey ha scritto:

 

Solitamente anche io ragiono cosi (di solito razza in base a ciò che mi serve di più come bonus mentre classe quella che voglio giocare). Ps. No multiclasse? O.o

No assolutamente, vogliamo le regole il più semplice possibile, tutto ciò che è opzionale lo scartiamo, in più il multiclassamento è complesso e laborioso, come provano tutte le richieste di build sul sito, c'è chi lo adora, noi lo odiamo.

(Piccolissimo OT, sono straconvinto che se la Paizo avesse realizzato Pathfinder 2 seguendo le regole della 5a ma con più possibilità di buildare sarebbe stato un successone)

Link to comment
Share on other sites

Dipende da che personaggio si gioca. 

Ci sono alcune build per cui i talenti sono imprescindibili (per esempio gish/arciere), mentre ad esempio per un incantatore focalizzato solo sugli incantesimi l'obiettivo primario è portare a 20 il prima possibile la statistica legata al lancio degli incantesimi.

Parlando invece di gusti personali, quando gioco i talenti li lascio perdere a meno di rarissime occasioni, e preferisco aumentare il prima possibile le caratteristiche.

Fa discorso a parte il guerriero, che ha talmente tanti aumenti di caratteristica che può permettersi di prendere questo e quello a piacimento ^ ^

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.