Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Avventure a Rokugan

L'EDGE Studio ci porterà di nuovo a Rokugan, l'ambientazione de La Leggenda dei Cinque Anelli, con le regole di D&D 5E.

Read more...

Progetta Le Tue Avventure #10: Un Esempio di Programmazione ad Incontri

Eccovi il decimo articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

Anteprime di Strixhaven: Curriculum of Chaos #1

Andiamo a scoprire alcune anteprime su Strixhaven: A Curriculum of Chaos, il prodotto cross-over tra D&D e MtG in uscita tra due mesi.

Read more...

Hexcrawl : Parte 8 - Esempio di Legenda per gli Esagoni

Nell'ottava parte di questa rubrica Justin Alexander ci illustrerà alcuni esempi di esagoni da lui creati all'interno della sua mappa.

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #1

Stanno circolando in questi giorni i primi frammenti di anteprima del contenuto del manuale sui draghi di D&D 5E: Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

Capitolo III: Sì, chef!


Bellerofonte
 Share

Recommended Posts

Cita

Ventunesimo giorno del primo mese dell'anno 1491, ore 09:00 | -111 giorni alla partenza della Eurus 

Cucine della Loggia di Capo Ventura

Per otto minuti esatti hai spazzolato il coperchio incrostato di olio e sugo bruciato. Per otto minuti la spazzola ha raschiato esattamente nello stesso punto, ipnotizzandoti. Non senti la stanchezza alle mani, solo un'ondata di calore lungo i polsi che sta salendo pian piano fino alla spalla. Il tuo corpo è lì a spazzolare, la tua testa è altrove.

Dalla proclamazione di Fortunale sono passati circa sette mesi. Nel frattempo la Cercascogli e il suo capitano sono partiti, impazienti di solcare di nuovo le onde; solo missioni di poco conto nei pressi di Capo Ventura, tant'è che ogni mese circa tornano per riscuotere lo stipendio e trascorrere quattro o cinque giorni a fare porto. Ed è proprio in queste mezze-settimane che tu e Sandrine avete iniziato a frequentare le lezioni di vela del barbuto Pioniere. Naturalmente la tua propensione è stata di proporzioni ben maggiori rispetto a quelle della contessa, il talento lo si riconosce ad occhio. E mentre quest'ultima si dava da fare tra un evento mondano e un altro, tu sei rimasto a gestire la cucina della Loggia insieme a Miranda (che tralaltro è diventata una delle sue migliori amiche, insieme alla cartografa Ventura). 

Dopo aver concordato la convocazione di Arrigo Verdini, Kilash si è inoltre complimentato con te per l'eccellente gestione del secondo piano. Vai forte, Randy! Quello che Kilash e nessun altro sapeva era invece che da tempo avevi iniziato a frequentare i tuoi contatti sparsi per Capo Ventura alla ricerca di informazioni sui partecipanti alla spedizione. La contessa aveva conoscenze altolocate ed era decisamente troppo visibile, per capirci; Fortunale d'altro canto non aveva interesse in questo genere di cose e Kilash aveva già fatto il possibile. Ma mancava ancora il tuo giudizio.

  • Len era quello sul quale ti eri maggiormente concentrato. I registri della Loggia dicevano che apparteneva in passato alla stessa compagnia mercenaria da cui veniva Kaleb, i Figli della Sventura. Insieme a Sigbjorn era partito su ordine della contessa insieme ad altri mercenari per acciuffare l'ex-governatore Von Trier, ora in fuga. Alcuni giù al porto dicevano che aveva le mani in pasta in un bel mucchio di affari nella "zona grigia" della legalità, e una delle assistenti di Naesala sosteneva che quel ladruncolo da quattro soldi avesse la capacità più unica che rara di "rubare" gli incantesimi arcani e inibire la capacità di lancio degli incantatori. Nessuno, nemmeno lui, sapeva come era riuscito a sviluppare questa capacità. Tuttavia era palese il suo attaccamento alla Loggia; pare che desse una mano a Kilash nella consegna dei messaggi in giro per i dintorni di Capo Ventura, senza contare le volte in cui ha dato una mano in cucina di spontanea volontà, o quelle in cui ha continuato a lavorare in missione nonostante tutto il resto. Intelligenza ed ambizione, due qualità che insieme possono rivelarsi temibili.
  • Sigbjorn era stato più difficile. Miranda ti aveva detto che Len tiene un diario che lascia giustamente in camera sua quando parte per le missioni. Una sera sei per caso capitato a riprendere un vecchio piatto che Len si era fatto portare in camera e non aveva più restituito. Con la scusa hai sbirciato, e hai scoperto che la storia dell'omone era scritta tutta quanta lì sopra. C'è un motivo del perché parla poco: non conosce bene il Comune di Capo Ventura. Il suo linguaggio nativo è il Silvano, poiché proviene da una tribù nordica che ha pochi contatti col mondo civilizzato. Pare che fosse il secondo favorito durante la competizione per diventare capoguerra, e lì si tirò indietro poiché la competizione era mortale e non voleva ferire alcun membro della sua tribù. Dopo essere stato in guerra contro i druidi di Brecilian, capì che quel conflitto era perso in partenza e decise di cercare terre altrove da dare al suo clan. Capo Ventura e le spedizioni facevano al caso suo, e si imbarcò da lì poco dopo la tregua. Isaac lo accolse e lo fece suo discepolo. Adora il cervo cotto col miele.
  • Ventura è figlia di un pescatore che tu e tuo padre conoscevate bene. Ci avete comprato i merluzzi e i polipi per decenni, finché una burrasca non se lo portò via un paio d'anni fa. Ricordi che da bambini giocava con te e Josephine, ma questo probabilmente non se lo ricorda, visto che è di qualche anno più giovane di te.
  • Arrigo pare invece sia parecchio famoso ad Avernus. Dopo aver militato come fabbro civile, fece esplodere una fucina poiché l'aveva lasciata incustodita per andare a bersi un bicchiere con gli amici. L'esplosione per poco non diede fuoco al distretto cittadino degli artigiani, così scappo nell'Impero per evitare la taglia sulla sua testa. La carriera da fabbro anche qui non ebbe vita lunga. Allo scoppiare della guerra civile venne incaricato di fornire assistenza ai genieri d'assedio. Si sottrasse ben presto alla guerra, che non faceva per lui, facendosi espellere con disonore dai ranghi dopo aver usato (citando testualmente il rapporto pervenuto a Kilash) "risorse di guerra per scopi non distinguibili". Secondo quanto dichiarato, voleva costruire un Ornitoptero usando dello spago, carta da disegno e sei canne da pesca. Non si hanno notizie della sua famiglia, ma alcuni Verdini sono nativi di Avernus e si suppone che quindi siano rimasti lì durante il suo primo esilio.
  • Tiberius è il vero mistero. L'elfo appare nei registri circa duecento anni fa con un altro nome, Fen'Harel (Temibile Lupo, nel dialetto elfico del Thedas); o forse questo Fen è suo fratello, questo non è chiaro. Circa trenta anni fa, dopo il tradimento di Kilagas, Tiberius lascia il posto di Primo Incantatore e Pioniere per "divergenze etiche e morali" con la Loggia dei Fuinur, e da qui non si hanno più notizie. Parte probabilmente per sud-ovest, ma anche questo non è certo. Riappare misteriosamente un anno fa a Nuova Minos, dove aiuta alcuni elfi malati di salmonella, e si presenta a Kilash per entrare nella Settima con la motivazione "necessità di espandere i miei orizzonti con la magia". Dove sia nato, o dove abbia vissuto, è un mistero perso nel tempo.
  • Asvig è quello più problematico, se escludiamo Nero. Era un capitano disertore dell'impero Handorien durante la guerra con il nord, ha guidato la ribellione dei territori conquistati commettendo diverse atrocità di guerra, tra i quali la razzia e il genocidio di interi villaggi. La sua cattura, a ridosso della capitale, coincide con la fine della ribellione, ma la sua impiccagione non è mai avvenuta: la riconquista delle terre era avvenuta con fragili patti, e dall'ammirazione per quel singolo ex-capitano dipendeva la salvezza dell'impero. Ucciderlo avrebbe sicuramente provocato una seconda ribellione. Kilash ha preso la palla al balzo, accettando di tenerlo a Capo Ventura.

"Tutto bene?" Miranda, dietro di te, ti osserva preoccupata. "Sei lì a strofinare da un quarto d'ora."

Spoiler

Guadagni +2 a Professione (marinaio) e +2 a Conoscenze (Geografia) grazie alle lezioni di Isaac.

Raccogliere Informazioni: 23

Guadagni 1200 mo tra mance e stipendio della Loggia negli ultimi 7 mesi.

 

Edited by Bellerofonte
Link to comment
Share on other sites


Randal

@Bellerofonte

Spoiler

Mannaggia non mi avevi taggato e non mi ero accorto della discussione!

Assorto nei miei pensieri continuo a strofinare
[..] ..che poi dico io.. se voleva andare dalla Contessa così tanto poteva dirmelo no? 

Mh? Eh?.. ah.. ero sovrappensiero poso la pentola sopra il panno e la asciugo per bene prima di riporla sul suo gancio di fianco a tutte le altre.

Poi mi giro verso Miranda e mi appoggio con entrambe le mani su di un bancone ..ti posso chiedere una cosa? Si insomma, lo so che è una domanda inutile, voglio chiederti una cosa:
ho notato che ultimamente sei diventata più intima con Sandrine e ne sono contento, qui non conoscevi nessuno tranne me e mio padre. 
Sebbene noi conosciamo mezza.. anzi.. praticamente tutta Capo Ventura, non è che siamo pregni di amicizie femminili, non ti abbiamo aiutata per niente e me ne dispiaccio.
Meriti di più che una vita in cucina con me o il Baffone.. sei molto più di quello che appare agli occhi.

Se osservasse bene Miranda vedrebbe che sono un pò teso quando parlo.
Io adoro il modo in cui mi aiuti qui, non abbiamo mai avuto da ridire su nulla e non abbiamo mai litigato solo che.. adesso.. è dura da ammetterlo eh.. però..
..
..mi rendo conto di come si è sentito mio padre quando gli ho detto che sarei partito con la Settima.
Mi spiego meglio:
mi sento di essere al suo posto e vedo te al mio qualche mese fa.
La tua amicizia con Sandrine è bellissima, ho voluto dirtelo subito per farti capire che sono felice che siate diventate più intime.. solo che.. sai com'è Sandrine.. è una donna che ama stare al centro dell'attenzione, conosce tutti, da un giorno all'altro non si sa se la troverai dove l'hai trovata il giorno precedente perchè potrebbe essere partita per un viaggio di piacere in qualche reggia o chissà dove.. 
..non è che ho paura che ti porti via dalla cucina.. eh?
E' solo che.. 
dai svegliati basta cincischiare ..ho un pò paura che ti porti via da me.

Ecco.. te l'ho detto.

Mi rigiro verso il piano di lavoro prendendo nuovamente lo straccio in mano per pulire un posto praticamente pulitissimo ma.. il nervosismo è sempre il nervosismo, non è che si possono controllare così bene ste cose.. ma poi continuo a parlare:

Non avevo mai capito cosa significasse avere quella paura di perdere qualcuno..

Link to comment
Share on other sites

18 ore fa, Bellerofonte ha scritto:

Ventunesimo giorno del primo mese dell'anno 1491, ore 09:05 | -111 giorni alla partenza della Eurus 

Cucine della Loggia di Capo Ventura

Miranda ti osserva, con quella sua espressione sempre un po' imbronciata e giocondiana. "Randy." Miranda ti prende delicatamente le mani e ti va voltare lentamente verso di lei. Con il suo grembiule te le asciuga dal sapone che stai usando, e nel frattempo ti parla. "Guarda che ho visto come hai tentato di includermi nell'allegra comitiva della Eurus, il problema è solo mio, sono timida. La contessa è una brava ragazza, ci siamo trovate forse perché siamo molto diverse, ma..." le tue mani sono asciutte, eppure non te le lascia andare "Né Sandrine, né Baffogrigio, né la Eurus, né l'Oceano d'Oriente ti porteranno via da me." ti scocca un piccolo, lento, bacio sulle labbra. Si stacca quasi subito, e ti sorride come se ti avesse appena fatto uno scherzo. "Vedi di non perderti nell'Est mentre cerchi di acciuffare qualche tonno orientale a mani nude, chef. E vedi di tornare tutto intero."

Link to comment
Share on other sites

Randal

Rimango piacevolmente colpito dalla reazione di Miranda e mi godo il momento. Dopo tutto.. si vive di istanti!
In quel momento di distacco infilo una mano nel giacchetto e tiro fuori il cucchiaio di legno che mi aveva regalato qualche mese prima  ..lo tengo sempre qui.
Ovunque mi porteranno i venti, una cosa di te ce l'avrò.
Non sono bravo come Sandrine con le parole ma so che hai capito quello che intendevo.

Poi mi distacco dal bancone da lavoro e brandendo il cucchiaio mimo un combattimento con la spada ..e se dovessi incontrare qualche brutto ceffo.. una parata di qua, una di là.. sono certo di sapermela cavare con il solo legno di questo mestolo.
Beh.. ovviamente non sarò da solo e farò affidamento sui miei compagni come spero che loro facciano in altrettanta maniera con me.

Ripongo poi il cucchiaione all'interno della tasca interna e continuo ..comunque sei molto meno timida di quando ti ho visto quella sera. Lo stare con la Contessa ha aiutato.

Non te l'ho mai chiesto ma.. quali sono i tuoi desideri Miranda?
Cosa vorresti dalla vita.. cosa ti piace.. si, ecco, insomma.. mi accontento anche di sapere quale è il tuo piatto preferito

Link to comment
Share on other sites

Il 1/10/2018 alle 16:57, Bellerofonte ha scritto:

Ventunesimo giorno del primo mese dell'anno 1491, ore 09:05 | -111 giorni alla partenza della Eurus 

Cucine della Loggia di Capo Ventura

Miranda ti guarda mentre brandisci il suo regalo e con il suo sguardo divertito da "che scemo che sei", e ti sorride annuendo. "Siamo entrambi più bravi coi fatti che con le parole, la contessa lo sa."

Poi si appoggia al lato della cucina, pensierosa. "Cosa voglio?" si domanda, guardando in alto. "Non lo so. Quello che vogliono tutti, credo. Un sacco di cose, nessuna in particolare. Non ci ho mai pensato così." non tutti hanno un solo obbiettivo fisso nella vita, come la tua cucina, il mare per Besnik o lo spettacolo per Sandrine. Alcuni, forse più mediocri, forse più cauti, preferiscono vivere un passo per volta. 

"A Southport, da piccola, volevo fare la sacerdotessa nel tempio della Prima Fiamma come mio padre. Ti ho detto una volta che non facevano entrare le donne, ma non è del tutto vero. La Gran Sacerdotessa era sempre una donna, ma...umana. Era una cosa che si ereditava per discendenza, capisci? Così per un periodo avevo deciso che da grande avrei fatto l'umana. Quando ho capito che non era possibile, me ne sono andata e ho pensato solo a sopravvivere e trovare un posto sicuro. Ora che l'ho trovato mi sento...bene. Forse il mio viaggio è già finito. Trent'anni saranno poco per un'elfa, ma alla fine il mio sogno si è involontariamente avverato ed io ho vissuto, nella pratica, una vita da vera umana, inclusi i lati negativi. Nessun enclave elfico, nessuna magia nascosta, solo lavori spaccaschiena e fame prima di andare a dormire. Direi che è stata abbastanza avventura per me..."

La mezzelfa ti guarda dritto negli occhi.

"...ma non per te. Non ci credo che stai partendo con la Settima solo per tuo padre. Solo una cosa: stai attento a Nero. Avrà pure solo qualche anno più di te, ma non lo sottovalutare per questo - Procan mi fulmini, inizio a parlare come Sandrine..."

Edited by Bellerofonte
Link to comment
Share on other sites

Randal

Mmm, ma tu sei umana.
Si beh.. per metà umana e per metà elfa, ma comunque sei sia l'una e l'altra cosa. 
Non mi dire quella cosa là che in realtà non sei nè l'una nè l'altra cosa eh? Sono precetti che ho sentito inculcare nelle menti di.. beh.. comunque, io credo che tu sia entrambe le cose.

Gesticolo un pò mentre parlo, preso dal discorso e dalla voglia di cercare di spiegarmi per bene, anche se a volte tradisco cose che non vorrei dire.

Anche questa cosa qua dell'assenza di magia, mica te ne starai forzatamente privando vero?
Il Baffone non ci capisce niente di magia e tutto il mondo che ci gira attorno ma io.. io fin da piccolo ho sentito che avevo qualcosa dentro di diverso.
Ti ho mai detto che non ho mai conosciuto mia madre? Beh, non l'ho mai conosciuta.
E allora mi domando: ma se mio padre non ci capisce nulla di magia, come faccio io a sentirmela dentro ed essere capace? Sicuro lei la DOVEVA conoscere.. chissà a che livello poi 
La mia mimica passa dallo sbracciare grandemente a dei gesti infinitesimali con le dita
Io però solo cose piccole eh.. nulla di che, ma sono sicuro che ti sarai accorta di coltelli che tagliano da soli, mestoli che spostano minestre dalla pentola ai piatti.. cose così.
Ecco.. col Baffone mi limitavo, lui mi ha sempre proibito di usare le arti arcane perchè aveva tutta una sua convinzione sul lavoro manuale.. mi sa che l'avrai capito nelle settimane durante le quali lo hai visto imprecare ogni due minuti in cucina.

Adesso che ci sei tu.. non so.. mi sento libero di lasciarmi andare e di usare la magia per facilitarmi la vita in cucina. Che poi.. non è un buon uso quel che ne faccio? Bah.. non ho mai capito perchè mio padre ce l'avesse tanto su con il lavorare solo di sudore della fronte senza ulteriori agevolazioni.

Ecco.. come al solito mi dilungo senza dire nulla.
Voglio dire che se vuoi.. qui a Capo Ventura.. con tutte le conoscenze che abbiamo, tra tutti intendo.. e soprattutto Sandrine 
mi blocco un attimo ma poi ricomincio se vuoi provare a percorrere la via della Fiamma io sarei felice, se è quello che desideri.

..e comunque nessuno ti fulminerà se inizi a parlare come lei, al massimo lo farà se inizi a parlare.. QUANTO LEI!

Link to comment
Share on other sites

Il 3/10/2018 alle 15:44, Bellerofonte ha scritto:

Ventunesimo giorno del primo mese dell'anno 1491, ore 09:05 | -111 giorni alla partenza della Eurus 

Cucine della Loggia di Capo Ventura

Miranda ride di gusto. "Metà e metà, eh?. Mi sono sempre sentita elfa, come tu ti sei sempre sentito cuoco. Comunque non credo di voler più avere a che fare con la magia e quel genere di cose; ce n'è molta di più in un piatto di calamari che nel laboratorio di Naesala." -ecco, ci mancava solo che iniziasse a parlare come il baffone.

"Mi dispiace per tua mamma. Deve essere una donna davvero in gamba." e poi continua "E non ti preoccupare, io e Sandrine siamo amiche proprio perché siamo così diverse. Sai, su una cosa siete molto simili; cercate sempre di mettere a proprio agio le persone, di aiutarle, quando possibile. Lo apprezzo, davvero."

Link to comment
Share on other sites

Randal

Ma non mi fare arrossire và và! Mi rimetto lì a riordinare forzatamente.. cose già messe in ordine, tirando fuori pentole e poi rimettendole al loro posto.

Senti.. una cosa che non c'entra nulla con te, con me ma te la volevo dire da tempo, insomma è giusto che tu la sappia, sono sempre molto titubante quando si tratta di loro.
Qui nei vicoli di Capo Ventura avrai forse notato dei piccoli marmocchi che sgattaiolano via appena lo sguardo si posa su di loro.
Ecco.. loro.. io spesso porto loro da mangiare. Di nascosto chiaramente, ma quando io partirò chi lo farà al posto mio?
E lì mi giro a guardarla sorridendo

Ormai mi fido di te, ciecamente direi. Loro no, non ti conoscono, ti avranno vista sicuramente.. SANNO chi sei e che lavori qui ma conoscerti è tutt'altra cosa.
Lo faresti per me, per loro? Verresti con me a conoscerli?

Link to comment
Share on other sites

51 minuti fa, Bellerofonte ha scritto:

Ventunesimo giorno del primo mese dell'anno 1491, ore 09:15 | -111 giorni alla partenza della Eurus 

Cucine della Loggia di Capo Ventura

"Randal! Ti ho appena dato un bacio e tu già pensi ai bambini?" ti prende in giro, stuzzicandoti con un dito pungente sulla pancia. "Comunque lo so." 

Lo...sa?

"Ti ho seguito. Spariscono piatti in più di minestra, il pane a fine pranzo, le lenticchie che finiscono subito. Credi che non me ne sia accorta? All'inizio pensavo che arrotondassi, ma ho visto dove vai e...ci penserò io quando sarai partito. Puoi stare tranquillo."

Le sue mani, delicate ma usurate dal lavoro, ti accarezzano le spalle.

Link to comment
Share on other sites

Randal

Sorrido alla sua battuta sui bambini alzando le sopracciglia e le spalle come a dire "io? Sono innocente io, fatto niente, non so niente"
Sono molto svegli qui marmocchi, ma non si fidano di nessuno se non di me e Josephine.. anzi, sicuro di lei si fidano di meno. Sai.. da quando è entrata nella guardia cittadina e ha sotto di lei quel manipoli di omoni..

Va beh. Mi fido di te comunque. Sei pensi di riuscire a sostituirmi sono contento, uno di questi giorni comunque andiamo insieme così non avrai problemi da subito.

Controllo un pò di fogli dove ho lasciato qualche mio appunto sparso di ricette varie e poi continuo a parlarle
Senti.. una cosa che non c'entra nulla: Len
L'halfling che è arrivato con il pelatone, tu conosci i suoi movimenti? Non ci ho mai fatto caso ma.. insomma dovrò partire con lui e lo conosco appena, devo colmare questa fossa di misconoscenza che non ci lega.
 

Link to comment
Share on other sites

16 ore fa, Bellerofonte ha scritto:

Ventunesimo giorno del primo mese dell'anno 1491, ore 09:15 | -111 giorni alla partenza della Eurus 

Cucine della Loggia di Capo Ventura

Miranda annuisce, prima che cambi discorso. "Len? So che frequenta molto la taverna del Cigno, anche se ogni tanto viene qui a dare una mano. Baffogrigio mi ha raccontato che lo vede spesso passare di fronte alla Cattedrale, diretto all'uscita ovest della città; sta fuori un'oretta o due e poi torna, ma non so proprio cosa vada a fare."

La mezzelfa schiocca le dita. "Stavo quasi per dimenticare! Ieri sera è passato un messaggero e ha lasciato una missiva per te!" la toglie fuori da uno dei cassetti dove in genere tenete le ordinazioni, poi te la passa.

Cita

Mastro Randal,

in virtù del fatto che Fortunale è assente a causa delle sue missioni fuori porta, ho chiesto alla contessa alcune delucidazioni sui progressi della Eurus. In particolar modo non mi era ancora pervenuta la lista completa dei membri che volevate a bordo, la forma della polena, ed il nome della nave.

La tua compagna ha espresso le seguenti preferenze, dimmi pure se sei d'accordo o meno con le sue scelte.

  • Un ragazzo alato vestito di tunica, con in mano una cornucopia colma di fiori sarebbe la sua idea per la polena.
  • Inizialmente orientata su "Zefiro" (sconsigliata per via dell'increscioso incidente con la Maestrale Quarta), la sua decisione riguardante il nome della nave si è poi spostata su "Speranza dell'Est"
  • Premesso che il geniere Verdini e la navigatrice Ventura sono già stati reclutati, le 3'691 monete d'oro rimanenti andrebbero a coprire ancora un membro della ciurma. La scelta della contessa voleva ricadere su Verdun o Lupo, per quanto abbia preso in considerazione anche Tiberius (il cui costo però sfora di 689mo). La scelta finale della contessa è stata Verdun, ma per coerenza chiedo anche a te di confermare o disdire. La lista dei papabili è ancora in tuo possesso, e notizie da Len e Sigbjorn (attualmente in missione con altri mercenari) ci hanno informato che nessuno dei restanti ha suscitato l'attenzione come quelli che avete già esaminato. 

Ti allego la lista attuale delle carte d'imbarco della Eurus, e vi consiglio caldamente di partire con l'equipaggiamento di bordo usato dalla Tramontana Quinta. Controlla pure se tra le scorte di bordo necessitano di aggiustamenti per quanto riguarda la cucina.

Kilash Fuinur, Capomastro della Loggia

In allegato, un elenco delle cose più disparate che Kilash vi consiglia di portare, e la lista di coloro che saliranno a bordo con mansioni specifiche.

Cita

Costo approssimativo: 2'952mo

Equipaggio della Cercascogli: 12 uomini; 12ma/settimana


EQUIPAGGIAMENTO
-12 arpioni [180], 24kg

CIBO:
-Fonte Eterna: 5/gg può evocare 7,4l d'acqua. [900]
-100l di birra: [20], 100kg
-100 pezzi di carne: [30], 25kg
-4 bottiglie di vino buono: [40], 3kg
-100 sacchi di farina: [2], 50kg
-100 sacchi di frumento: [1], 50kg
-1 sacco di cannella: [1], 0,5kg
-2 sacchi di pepe: [4], 1kg
-30 sacchi di sale: [150], 15kg
-1 sacco di zafferano: [20], 0,5kg
-1 sacco di zenzero: [2], 0,5kg
-2 sacchi di foglie da tè: [0,4], 1kg

MATERIE PRIME & VARIE:
-10 sacchi di tabacco: [5], 5kg
-10 sacchi di erba pipa: [20], 5kg
-10 lembi di seta (2mq): [200], 5kg
-20 lembi di lino (1mq): [80], 25kg
-10 lingotti di ferro [1], 5kg
-100 assi di legno [100], 200kg 
-50 dardi per ballista [50], 50kg
-2 carrucole e paranchi [10], 5kg

OGGETTI:
-Rete da Pesca [50], 20kg
-Scialuppa (3 persone) [50], 50kg
-4 remi: [8], 20kg
-2 Vele di riserva (20mq): [200], 40kg
-Accessori da sartoria: [1], 0,1kg
-300 Candele: [9], 15kg
-Catena (10m): [15], 25kg
-40 Coperte [20], 240kg
-10 Corda di canapa (15m): [5], 3kg
-10 Lanterna normale (brucia 6h con 1 fiasca d'olio e illumina raggio 9m): [50], 30kg
-100 Olio (0,5l): [10], 50kg
-4 Arnesi da scalata [320], 10kg
-Arnesi da artigiano [5], 2,5kg
-2 borse del guaritore [100], 1kg
-4 ami da pesca [0,4]
-8 manette [120], 8kg


CONTENITORI:
-1 carretto (porta max 1/2t): [15], 100kg
-10 boccali di ceramica (0,5l): [0,2], 5kg
-10 bottiglie di vetro (0,75l): [20], 2kg
-5 brocche di ceramica (4,5l): [0,1], 22,5kg
-5 caraffe di ceramica (2,2l): [0,1], 12,5kg
-10 otri (2l): [10], 20kg
-6 pentole di ferro (4,5l): [3], 30kg
-10 barili (270l) [20], 150kg
-20 casse (54l) [40], 250kg
-2 ceste (54l): [0,8], 1kg
-2 sacche da sella (135l): [8], 8kg
-50 sacchi (27l): [5], 12,5kg
-20 secchi (27l): [10], 20kg
-10 zaini (27l): [20], 10kg

ARREDAMENTI:
-Studio del capitano [200] 
    Include: fogli di carta, pennini, inchiostro, libreria, sedie, la collezione di libri di Kiltus.

 

Cita

Registro Passeggeri

  1. Kiltus Fuinur, Mezzelfo Cantore della Lama - Capitano
  2. Randal Ridley, Umano Factotum - Cuoco
  3. Besnik "Fortunale" Aghendor, Umano Vendicatore Druidico - Timoniere
  4. Sandrine Alamaire, Umana Saggia bardica - Interprete
  5. Ventura Fisher, Umana Marinaio, Cartografa
  6. Barbara Syvis, Umana Strega - Arcanista
  7. Josephine Syvis-Kennon, Umana Beguiler - Esploratrice
  8. Nero Gomez, Umano Flagello dei Mari - Nostromo
  9. Len Famir, Halfling Ladro Magico - Vedetta
  10. Sigbjorn, Umano Barbaro - Carpentiere
  11. Arrigo Verdini, Umano Artefice - Geniere      
  12. Asvig, Umano Maresciallo - Ufficiale di bordo

 

Spoiler

Per la cronaca: 

100g di cereali = 1 razione da viaggio
1 pezzo di carne = 1 razione da viaggio
1 litro di alcol = mantiene il morale alto per 1 pasto

 

Edited by Bellerofonte
Link to comment
Share on other sites

Randal

Prendo la lettera dalle mani di Miranda e la apro per leggerla.
Annuisco man mano che scorro nella lettura e poi la appoggio sul piano da lavoro con una faccia che dice già tutto.

E' una lettera di Kilash..
..con tutti sti numeri mi tocca segnare e fare un calcolo di quanti giorni di viaggio potremmo avere di buono con queste provviste.
Mica son mai stato abituato a far tutti sti conti, mi sale una noia pazzesca a far di conto, faceva tutto il Baffone "a sentimento". Qui invece fan sul serio, e ci sta. Su una nave importante come quella non si può far diversamente.

A te piace il nome Speranza dell'Est per la nave? Che poi non ho capito perchè cambiare nome.. mi piaceva così tanto Jocasta. Qui c'è scritto che Sandrine vuole cambiar nome.. te ne ha mai parlato? 
Il ragazzo vestito di tunica con la cornucopia come polena invece mi piace.. non so perchè voglia metterci dei fiori che escono ma.. va beh.
Che ne pensi? 
Chiedo a Miranda curioso di sapere la sua opinione

Ah.. poi.. a proposito di Len, devo andare a chiedere un favore ai miei piccoli amici a riguardo. Se vuoi seguirmi te li presento, se no faremo un altro giorno.. 
Rimango leggermente sovrappensiero immerso nelle mie elucubrazioni aspettando che mi risponda

Chi meglio di loro può seguirlo senza farsi vedere e scoprire cosa combina quel piccoletto

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, Bellerofonte ha scritto:

Ventunesimo giorno del primo mese dell'anno 1491, ore 09:20 | -111 giorni alla partenza della Eurus 

Cucine della Loggia di Capo Ventura

Miranda sbircia dalla tua lettera e commenta: "Se siete una trentina a bordo, credo che vi basteranno per circa...mmh...due settimane. Forse due settimane e mezzo. Ma avete una rete da pesca, no?" ti dice, indicando la prima voce sotto l'elenco "oggetti". 

"Lascerò stare la polena, io ci avrei messo qualcosa che fa più paura, ma va beh. Il nome mi piace. Jocasta sa troppo di nave pirata fantasma, e poi magari metti che Nero avanzi pretese? No, meglio di no. Certo, se hai un nome migliore proponilo e magari si passa ai voti."

Dopodiché si slaccia il grembiule e si lega i capelli. "Andiamo, che stiamo aspettando?"

Link to comment
Share on other sites

Randal

Adoro quando sei così pronta.

Prendo la lettera di Kilash, la ripiego e me la metto nella taschina interna del giacchetto che indosso praticamente sempre, mi abbottono tutti i bottoni del suddetto, anche l'ultimo.. quello più vicino al collo che mi dà quell'aria da chef che tanto mi piace ed esco.
Vieni.. passiamo da alcuni vicoli che conosco da quando ero alto come loro. 

La strada è sempre la solita, potrei farla ad occhi chiusi.. ogni tanto lo faccio anche, conto i passi. E' una cosa che mi ha insegnato un tizio che avevo conosciuto anni prima durante una rissa in un porto. Un tizio che alcuni potevano considerare poco raccomandabile ma a me affascinava il suo modo di dileguarsi dal mezzo del delirio.. anche in completa oscurità.
Non ci mettiamo molto ad arrivarci, Miranda è svelta a seguirmi.
Il battito in codice sulla porta mezza sgangherata è sempre quello. Batto e aspetto che mi aprano quel pezzo di staccionata che è possibile aprire solo dall'interno.. la porta è bloccata, giusto una sicurezza in più.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Bellerofonte ha scritto:

Ventunesimo giorno del primo mese dell'anno 1491, ore 09:40 | -111 giorni alla partenza della Eurus 

Cucine della Loggia di Capo Ventura

Le voci, i chiacchiericci e gli schiamazzi da dentro la porta si bloccano quando bussi, ma la porta si apre quasi subito. Il clangore di risate ricomincia, stavolta più affascinato, quando ti vedono entrare. Miranda desta un po' di stupore all'inizio, ma i fanciullini la prendono subito in simpatia.

"Randal, Randal, cosa ci hai portato?" chiedono all'unisono. Sì, sono felici di vederti, ma lo sarebbero di più se gli avessi portato qualcosa...

Link to comment
Share on other sites

Randal

Entro veloce facendo attenzione che nessuno ci noti.
Shh shhh faccio loro mettendomi l'indice dritto davanti la bocca ..non fate baccano bimbi, sapete che dobbiamo mantenere una certa segretezza.

Ma come.. non vedete? Mi giro verso Miranda prendendola sotto braccio e stringendola a me quando basta per attirare l'attenzione dei bambini
Eppure è alta quanto me.. bella più di me.
Lei è Miranda, ve ne ho parlato.. la ragazza che mi aiuta giù in cucina. E' anche merito suo se vi piacciono così tanto le cose che vi porto.
Volevo che la conosceste, ogni tanto verremo insieme e altre volte verrà lei al posto mio quando sarò lontano, oltre la Cintura d'Onice. E' la ragazza più dolce di tutta Capo Ventura.. trattatela bene eh..

Lascio poi il tempo ai bimbi di avvicinarsi a noi e fare amicizia, anche perchè poi dovrò chiedere loro di aiutarmi con Len..

 

Link to comment
Share on other sites

38 minuti fa, Bellerofonte ha scritto:

Ventunesimo giorno del primo mese dell'anno 1491, ore 09:50 | -111 giorni alla partenza della Eurus 

Cucine della Loggia di Capo Ventura

Miranda ride quando la presenti in quel modo, e i bambini si divertono altrettanto con lei. Le chiedono cose, la maggior parte delle quali poco appropriate, tipo "sei la ragazza di Randal?" ma lei riesce a tener loro testa con siffatta maestria. Dopo una decina di minuti, un ragazzo più grande degli altri, che avrà si e no dodici anni, ti si avvicina. "Allora Randal? Problemi?"

Link to comment
Share on other sites

Randal

Hey, ciao Guybrush! 
Saluto amichevolmente il ragazzino appoggiandogli una mano sulla spalla e stringendo brevemente come per saggiare la sua muscolatura.
Quasi vorrei fosse una carezza ma allo stesso tempo non voglio che lui percepisca che lo vedo ancora come un bambino, soprattutto davanti agli altri. Voglio riporre la mia fiducia in lui e devo dimostrargli che lo tratto come mio pari, non un adulto ma quasi.

Arrivi sempre al punto senza mezzi termini, eh? Gli sorrido, guardando anche gli altri marmocchi e avendo un sorriso per tutti loro, per non farli sentire esclusi 
Mi serve il vostro aiuto, si. Ma nessun problema.

E' più una curiosità la mia.
Avete presente Len Famir, l'halfling del quale vi ho parlato.. il ladruncolo che ogni tanto ci ha aiutato in cucina e partirà con me verso la Cintura d'Onice?

Mio padre dice che lo vede passare di fronte alla Cattedrale, diretto all'uscita ovest della città; sta fuori un'oretta o due e poi torna.
Sapete come l'ho conosciuto, ve l'ho raccontato.. e non è che mi fidi troppo se dovrò partire con lui.. vorrei sapere i suoi "traffici" prima di parlarci.

Vi sto chiedendo di cercare di scoprire, per quanto potete.. e senza mettervi nei guai.. nel dire GUAI guardo per bene tutti quanti negli occhi cosa combina quando si allontana dalla città. Non spingetevi in posti nei quali non siete completamente certi che non venite visti mi raccomando.
So che siete bravissimi a nascondervi e a non farvi sentire da nessuno, ma Len è uno scaltro e sveglio.

Riuscite a farlo per me?

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Bellerofonte ha scritto:

Ventunesimo giorno del primo mese dell'anno 1491, ore 09:55 | -111 giorni alla partenza della Eurus 

Capo Ventura

Guybrush ci pensa un po', e la lampadina gli si accende dopo pochissimo. "Oh, forse ho capito cosa intendi! Il piccoletto col cappello con la piuma, giusto? Sì...va spesso fuori città, al cimitero. Porta dei fiori ad una tomba, una delle ultime messe in piedi. Non ti so dire di chi è, non so ancora leggere."

Link to comment
Share on other sites

Randal

Cimitero? Rimango basito da quello che mi dice il ragazzino, non ci avevo pensato minimamente. Mi vergogno un po' di me stesso ad aver pensato che Len potesse fare chissà cosa.. ma non sono del tutto convinto che sia senza macchia e voglio capirci di più. 

Imparerai non ti preoccupare, se vorrai un giorno sposare una donna bella come Miranda dovrai imparare anche a scrivere per poter mandare delle lettere d'amore alla tua bella, e poi chi sa leggere può imparare dai libri cose che non imparerà mai nella vita.. 

..vero Miranda? cerco in lei una spalla sapendo che ha capito il mio intento

Comunque mi basta sapere che lo terrete d'occhio così da sapere se combina qualcosa. Ah.. indicami solo con precisione quale è la tomba sulla quale posa i fiori. 

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

  • Similar Content

    • By Ian Morgenvelt
      Saint-Malo, 7 Luglio 2015, Ore 10.00
      La cittadina di Saint-Malo è una delle perle della Bretagna, soprattutto in questo periodo dell'anno, quando viene animata dal Folklore du Monde, uno dei più grandi festival folkloristici internazionali. Questa ricorrenza è anche una delle rare occasioni in cui la comunità sovrannaturale e quella umana riescono ad incontrarsi senza creare problemi: l'atmosfera festiva e le stravaganti iniziative degli umani permettono anche alle creature più eccentriche di camminare per strada senza temere di infrangere la Mascherata o imbattersi in quei folli dei Liberatori. 
      Ma quest'anno qualcosa sembra essere andato storto, attirando una vera e propria tempesta sul festival. Il ritrovamento del cadavere tra le vie della Citè, la vecchia cittadella edificata dai nazisti, e la strana pioggia gelatinosa che ha "bagnato" la città durante la notte hanno attirato l'attenzione di diversi individui, più o meno raccomandabili. Il festival ha ripreso il suo programma, ma è chiaro a tutti come qualcosa si stia muovendo in città, qualcosa che potrebbe sconvolgere questo tranquillo porto bretone. E, indirettamente, ne siete stati coinvolti anche voi. 
      Amy, Andrea, George, Marcel, Oisin, Petras
      Tutti
      Nota
       
    • By MasterX
      Ok bois credo che sia meglio aprire un qualcosa di separato non vorrei gonfiare la sessione organizzazione. allora per il mondo di gioco pensavo ad un qualcosa piuttosto vecchio avrà tipo 12 miliardi di anni. che ha avuto un periodo di formazione durato 15-20 anni (grazie agli dei), prevalentemente pianeggiante (con delle zona montagnose e poche zone collinari) , con un'aria bella grossa aria desertica (stile deserto del gobi/area ex vulcanica) Chiamato i terreni Cinerei tutt'ora ancora fumanti. per il livello di acqua pensavo un 60%/70%  o qualcosina in più come la terra. (il pianeta è grande come saturno circa qualcosina in più) , il livello di tecnologia è verso il 1600 ma solo alcune zone predilette possiedono una tecnologia simile , il resto e praticamente medievale o rimasto all'età della pietra/bronzo. passatemi i termini non nascondo che ci potrebbero essere cose (passatemi il termine) Sandalpunk , Stonepunk e Swordpunk. per la mappa del mondo di solito uso un generatore casuale. ma se volete o conoscete un'qualcosa di migliore posso provare a costruire qualcosa ad ok. appena posso posterò dei messaggi dedicati alle razze e alle divinità. per qualsiasi idee/spunti per il mondo di gioco scrivete qui e vediamo un pò. 
    • By Ian Morgenvelt
      Nome dell'ambientazione: 
      Pianeta Terra, anno 2015: all'oscuro della maggior parte dell'umanità, le creature dei miti e delle leggende hanno continuato a prosperare, integrandosi nella nostra società e modificandola profondamente.
      Temi
      Temi principali
      Come nelle fiabe: Le leggende, i miti, le fiabe e l'epica… sono tutti metodi con cui l'umanità ha tramandato le imprese di esseri fondamentalmente diversi da loro. Dei, "lupi cattivi", streghe, troll ed elfi sono molto più reali di quanto si possa pensare, come sapevano gli antenati degli uomini moderni: le storie non erano solamente racconti per allietare una serata, ma avvertimenti su questo mondo tanto affascinante quanto pericoloso.
      Questi esseri, ormai dimenticati o scherniti, non sono certo spariti nel nulla: sono cambiati, ma hanno mantenuto i loro ruoli narrativi. E, soprattutto, vivono tutt'ora in mezzo a noi, nascondendosi sotto pelli mortali e penetrando in profondità nella società moderna. O fuggendo totalmente da essa, infestando luoghi che tutt'ora vengono guardati con timore irrazionale: da dove nascerebbero le leggende metropolitane, altrimenti? La Grande Mascherata: Le storie del passato sono state dimenticate o guardate come sciocche superstizioni con cui si trastullavano i nostri avi. E proprio per questo la maggior parte delle persone si rifiuta di credere al soprannaturale, anche quando viene messa di fronte a prove inconfutabili. Il cervello umano non riesce ad accettare che possa esistere qualcosa di tanto assurdo, in grado di farci sentire totalmente inermi e impotenti: per questo ogni uomo attiva una sorta di meccanismo di autodifesa, razionalizzando qualunque avvenimento a cui assiste. La deflagrazione infuocata creata dal mago? Una fuga di gas, non c'è dubbio! E quelle fotografie spaventose di un lupo sono chiaramente il frutto della mente fantasiosa di un appassionato di Photoshop. E via dicendo.  I Liberatori: Non tutti gli uomini sono ignari del soprannaturali. Parte di loro sono dotati della capacità di vederlo e comprenderlo, che sia una benedizione (o maledizione) di famiglia o semplice arguzia. E, ovviamente, alcuni di loro sono in grado di comprenderne i vantaggi. Ma la reazione più comune è indubbiamente un'altra: la paura.
      E' proprio per questo che sono nati i Liberatori, una società che vuole eradicare il soprannaturale e far tornare l'umanità sul trono che si è affibbiata da sola. Molti li conoscono come semplici complottisti da forum, folli che continuano ad insistere sull'esistenza dell'area 51 o sulle prove dei presunti avvistamenti di fate e folletti. Ma pochi conoscono ciò che vi è realmente dietro: questi uomini e queste donne sono un vero e proprio esercito, pronto ad eseguire il proprio compito con cieca devozione. Diverse creature lo hanno imparato a proprie spese: anche un drago non può nulla contro una folla armata di fucili automatici.  La tua vita per la tua Nazione: Le persone che sono certamente state in grado di sfruttare il soprannaturale sono i capi di stato (sempre ammesso che siano realmente tali). La magia e l'occulto sono regolati da leggi, come tutti gli altri aspetti della vita quotidiana, anche se tendono ad essere più blande e permissive, per non limitare le occasioni offerte da questi poteri. Una delle più famose è il cosiddetto Servizio Eterno: la necromanzia, la tradizionale magia nera, non è illegale, a patto però che il mago abbia un Sigillo statale. Sigillo che comporta la possibilità di venire arruolati per controllare gli "uomini" che difendono il proprio stato: gli eserciti e parte delle unità di polizia (in base ai singoli stati) sono innocenti sacrificati e rialzati da oscuri riti, spesso dotati di un istinto animalesco ed un cervello semplice. L'unica cosa che riesce a tenerli a bada è il potere controllato dai necromanti, in grado di farli ballare come marionette. E non sempre per il bene della patria.  Temi Secondari
      Cabala di potere Gli arcanisti sognano pecore elettriche I signori del crimine Il nemico alle porte Il tempo è denaro La rottura del patto Venti di magia
    • By Ian Morgenvelt
      @Athanatos @Cronos89 @Ghal Maraz @PietroD  @Pippomaster92 @shadizar @Tarkus @Zellos 
      Come vi avevo anticipato, con la creazione dei Volti abbiamo terminato di creare l'ambientazione. Noterete che abbiamo ancora molti dettagli da tratteggiare e molti buchi da riempire: è una cosa voluta, in questo modo sarete libero di aggiungere tutti i dettagli che vorrete con i vostri personaggi.
      E, infatti, inizieremo proprio a crearli a partire da questo post. Vi guiderò passo per passo, approfittandone per spiegarvi le regole del sistema, così che abbiate modo di "digerirle" e farmi tutte le domande del caso. 
      Partiamo dalle base, ossia la risoluzione dei conflitti: qualunque sfida viene risolta tirando 4 dadi a 6 facce abbastanza particolari, a cui viene poi sommato il valore dell'abilità che si vuole utilizzare per superare l'ostacolo. I dadi, in particolare, variano tra -1 e +1 (1-2: -1, 3-4: 0, 5-6:+1), fornendovi così un bonus che può variare tra -4 e +4. Vi spiegherò in maniera più specifica il funzionamento delle prove e dei combattimenti quando vi avrò introdotto le abilità, ma iniziate pure a farmi tutte le domande che volete sulla questione. 
      La prima cosa che dovremo definire saranno gli Aspetti, il centro del personaggio e dell'intero sistema. Un Aspetto è una breve frase che descrive un luogo, una situazione o, in questo caso, un personaggio. La frase che utilizzate deve essere facilmente inseribile in un discorso: per poterli utilizzare per influenzare le meccaniche, infatti, dovrete inserirli direttamente nella narrazione. 
      I vostri personaggi saranno definiti da un totale di cinque Aspetti: il Concetto base, il Problema, la Relazione e due Aspetti liberi. Inizieremo a focalizzarci sui primi due, che saranno il fulcro del vostro personaggio.
      Il Concetto base indica la sua identità, le sue parti essenziali. Dovrete quindi scrivere una breve frase che lo riassuma ("Il nuovo Cavaliere Nero", "Guardiano del Tempio di Efeso", "Mago folle"...) e una descrizione di qualche riga che presenti il personaggio. Non scrivete il background completo, solamente le sue caratteristiche principali e la sua identità.
      Il Problema, invece, rappresenterà un difetto del vostro personaggio. Deve essere qualcosa che renda la vita del vostro PG più complicata: potrebbe trattarsi di una vera e propria debolezza, come quelle di molte figure mitologiche (il calcagno di Achille o i capelli di Sansone, per dire), di un rapporto complicato con un familiare/amico/conoscente, un nemico molto importante... Qualunque cosa vi venga in mente, insomma. Anche in questo caso dovrete scrivere una breve frase per riassumerlo e una rapida descrizione. 
      Una volta che avremo definito Problema e Concetto base vi spiegherò il funzionamento della risorsa più importante del gioco (i punti Fato) e la sua influenza sugli Aspetti. 
      Nota finale, staccata dal resto: come volete che gestisca il tiro dei dadi? Lo delegate completamente a me o preferite usare una app/sito per tirarli voi? E sareste eventualmente interessati ad un canale di chat più diretto rispetto al forum, per chiedere dubbi vari (e riempirlo di spam, meme e cagate varie, come parte di voi ben sanno)?
    • By Ian Morgenvelt
      @Athanatos @Cronos89 @Ghal Maraz @PietroD  @Pippomaster92@shadizar @Tarkus @Zellos 
      La campagna di FATE è ufficialmente aperta! Giocheremo una prima avventura e partiró da quella per creare la campagna. Io posterò ogni due giorni e vi chiederei di essere costanti: voglio tenere un buon ritmo. Ovviamente non ci sono problemi di nessun tipo se non avete nulla da dire o se siete troppo impegnati: basta che mi scriviate in privato per avvisarmi. 
      In questi giorni, mentre finisco Lady Blackbird con parte di voi, vorrei iniziare a fare il punto della situazione per organizzare i prossimi passi. Vorrei quindi che mi diceste se conosciate FATE e, nel caso, quanto lo conosciate: nel caso partiate da zero non dovrete preoccuparvi, ci penserò io a guidarvi nella creazione del PG (e, in ogni caso, il sistema è molto semplice). Potete intanto dare un'occhiata al regolamento, che trovate linkato in "Link Utili": useremo FATE condensato, che è una versione leggermente migliorata di FATE core (se conoscete il secondo conoscete il primo, di fatto).
      Prima di riflettere sui PG, però, dovremo creare l'ambientazione in cui verrà ambientata l'avventura. Per farlo useremo un metodo che ho creato pescando materiale da varie fonti: ognuno di voi dovrà proporre due "temi", che possono essere media vari (libri, film, canzoni...), veri e propri aspetti che vorreste approfondire (esempio: "Magia oscura e misteriosa" o "Mondo distrutto"), particolari luoghi o qualunque altra cosa che vorreste rendere un tratto caratteristico dell'ambientazione. Ognuno di voi avrà quindi 3 voti a sua disposizione e un veto, un voto che potrete usare per bloccare un tema proposto da un altro giocatore e che, ovviamente, non siete obbligati ad usare. I quattro temi con più voti saranno le caratteristiche principali dell'ambientazione, mentre gli altri saranno aspetti marginali e di minore importanza. Io raccoglieró il tutto e definirò quindi il mondo sulla base di quanto uscito.
      Passeremo quindi a creare i Volti, dei PNG che rappresentano un tema. Ogni tema avrà un Volto favorevole e un Volto contrario: ognuno di voi dovrà sceglierne uno e creare il corrispondente PNG. 
      Prima di iniziare a proporre i temi dovremo definire il genere della campagna (anche a grandi linee: nulla ci vieta di inserire degli elementi più fantasy in un'ambientazione fantascientifica, ad esempio): iniziate a discuterne tra di voi e vedremo cosa uscirà. L'unico "veto" che metto è sull'horror: non penso di essere in grado di narrare una vera e propria avventura di questo genere, al massimo potrei inserire alcuni elementi più inquietanti o gotici.
      Voti
      Cabala di potere: 2 Come nelle Fiabe: 4 Gli arcanisti sognano pecore elettriche: 2 I signori del crimine: 2 Il nemico alle porte: 1 Il tempo è denaro: 1 I liberatori: 3 La tua vita per la tua Nazione: 3 La grande mascherata: 4 La rottura del patto: 1 Venti di magia: 1 Veti
      Devils (and Angels) may cry Mondi che collassano
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.