Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio: Parte XII e Parte XIII

Oggi inizieremo a dettagliare gli insediamenti dell'Isola di Piall. Robert Conley ci guida nel suo processo creativo, includendo le sue ispirazioni e il modo in cui realizza le mappe.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Ironsworn Starforged, Wayfarers of the Farwood

Vediamo quali sono le novità in ambito GdR attive su Kickstaster in questi giorni.

Read more...

In arrivo un crossover tra Eberron e Ravenloft?

Questo connubio tra due amatissime ambientazioni è davvero possibile?

Read more...

Anteprima di Avventure nei Forgotten Realms

Avete mai avuto il folle desiderio di mischiare due passioni come Magic the Gathering e Dungeons & Dragons? Ecco un set di carte che potrebbe fare al caso vostro.

Read more...
By Ahrua

Progettazione Avanzata Basata sui Nodi - Parte 4: La Seconda Traccia

Oggi The Alexandrian ci offre dei consigli su come meglio sfruttare la compresenza di più linee narrative per organizzare più facilmente la gestione dei nodi.

Read more...

[TDG]Voglio diventare presto un re


Recommended Posts

A seguito della risposta alla chiamata fatta dai Signori della Spada di Restov, siete partiti alla volta della regione conosciuta per Cintura Verde. Non sono state spese troppe parole, e un funzionario ha semplicemente unito le adesioni e ha formato il vostro gruppo. Vi ha dato un visto autorizzativo, una mappa striminzita e non molto dettagliata di una parte della zona, un cavallo leggero ciascuno, una borsa con razioni per 5 giorni e altrettanto cibo per il cavallo. 

Nel visto, firmato dal Reggente Noleski Surtova,  è autorizzata l'esplorazione e il passaggio nella regione, nonchè di far rispettare la legge e di sgominare il banditismo che perversa incontrastato. Vi sono concessi quindi poteri come sceriffo nella zona. 

Dopo una breve presentazione, siete partiti senza indugi, senza acclamazioni o folle esultanti, in silenzio, poco dopo l'alba. E dopo tre giorni di viaggio in cui avete avuto modo di scambiarvi informazioni, conoscervi meglio e comprendere le potenzialità e capacità di ogni componente di questa allegra compagnia siete arrivati all'Avamposto di Oleg.

opening.jpg.53b1a3c1949b76a53ae72511a059adf5.jpg

@tutti

Spoiler

Felice di cominciare, se volete potete fare un post di breve riassunto di quello che volete condividere mentre arrivate.. Decidete come e se entrare; siete a circa 100metri dall'avamposto.  Solite regole per  dialoghi e pensieri, dialogo in prima persona.. e i pensieri son pensieri non è un verbale non detto =) 

invito a fare l'iscrizione (nonchè a dirmi che personaggio siete in modo da associarvi al token giusto) su: 

https://app.roll20.net/join/2180070/NOzV7w

userò questo per quanto riguarda mappe, combattimenti etc. 

il visto autorizzativo

Spoiler

visto.jpg.7e7159b35b51c381a7f6ec1986dfe0b1.jpg

 

  @Blues @Albedo@Dmitrij@Rock_77 @Cronos89@Fezza

Edited by DarkSight
  • Like 1
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

  • Replies 232
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

A seguito della risposta alla chiamata fatta dai Signori della Spada di Restov, siete partiti alla volta della regione conosciuta per Cintura Verde. Non sono state spese troppe parole, e un funzionari

Posted Images

Jok Grand (bardo)

Dalla partenza non era successo poi molto, nessun bandito e nessuna bestia feroce. Nonostante la tranquillità si era limitato a suonare l'arpa solo la sera attorno a fuoco.

Aveva iniziato a tenere anche una sorta di diario della spedizione. Non era certo incominciata con fasti e gloria, ma forse sarebbero stati i primi a scoprire qualche antico insediamento o qualche specie di animali mai viste prima.

Ora però il suo unico pensiero era riposare in un letto, anche non propriamente comodo e mangiare qualcosa che non fossero razioni da viaggio.

Eccoci arrivati esclamo scendendo da cavallo e tirandomi indietro i capelli che stavano ricadendo sulla fronte C'è nessuno? Signor Oleg?

 

Aspetto

@Master

Spoiler

io sono Luca.R su roll20
Ho fatto solo il 

 

Link to post
Share on other sites

phia saevis

il viaggio è stato emozionante. Tante cose da vedere e da sentire. Nuovi suoni ma sopratutto nuove persone da conoscere. Ci sono due musici. Wuante storie conosceranno... E il paladino e i due arcani. Che bello! Purtroppo nessuno ha valuto convertirsi al grande katephys... Ma non demordo e.... Eccoci arrivati... Chissà quante cose da vedere e imparare!

Descrizione

Spoiler

Phia è una silfide. Potrebbe passare per una ragazzina umana se non fosse per gli occhi cobslto la carnagione biamchissima da cui traspaiono disegni blu.

 

Su rill 20 sono stefanot.

 

Link to post
Share on other sites

Demos Orlovsky

Che cavallo mi han dato, a mala pena riesce a tenere il trotto come si deve. Si vede che non è un animale che é stato addestrato a dovere. Me lo devo far bastare, meglio che arrivare a piedi con l'armatura però. 

Non mi aspettavo nulla di diverso dal paesaggio, forse mi sarei aspettato qualcosa di più da chi sta compiendo il viaggio con me, qualche personalità importante, qualche maestro d'armi..nessuno di quelli che speravo. Tuttavia c'è del misterioso in questo gruppo. La gran parte del tempo osservo apertamente senza evitare di farmi notare..e con particolare interesse tutti gli altri. 

Nelle pause per far riposare i cavalli cerco di capire chi possano essere gli uomini più abili con la spada e chi invece è più Abile con la trama, senza voler giudicarli, solo per farmi un'idea della capacità di difesa, attacco e mediazione che é disponibile. 

Se qualcuno mi rivolge la parola dialogo con piacere ma non approfondisco nessun argomento per il momento

@descrizione

Spoiler

e1d3db3ae1c701ed01806ecd6d2f3a95.thumb.jpg.5a0e3bb5f93054cdaf74ae24afe5bc28.jpg

Sopra l'armatura porto una tunica bianca con disegni della famiglia Orlovsky in giallo/oro 

 

Link to post
Share on other sites

Manwar il Mezzelfo

Ci sono sempre state due grandi forze a spingermi verso lo sconosciuto: la curiosità e la noia.
Anche questa volta entrambe mi hanno spinto in cammino, ma per uno ben più lungo di quelli intrapresi finora. Mi mancheranno le sale in penombra di Skywatch, le librerie strabordanti, l'odore di carta che ingiallisce. Ma non sono mai stato un topo da biblioteca, il sangue di mia madre mi spinge all'aria aperta, nei campi e nei boschi. O almeno a me così piace pensare.
La cavalcata con la nuova compagnia è trascorsa serena. Non che io sia un chiacchierone, anzi, le situazioni sociali mi mandano un po' in confusione, specialmente se si fanno troppo caotiche. Ma qui siamo un pugno di uomini appena partiti per una grande avventura, c'è ben poco spazio per privacy e timidezza. E ce ne sarà sempre meno.

Finalmente arriviamo alla prima destinazione, l'avamposto di Oleg. Chissà perché uno viene ad aprire un attività in un luogo del genere...

Descrizione

Spoiler

Immagine.
Manwar ha il viso spigoloso e lo sguardo penetrante ereditato dalla madre, ma il colore degli occhi è quello paterni, così come il vezzo della folta barba.
Indossa abiti semplici blu, impeccabilmente puliti e stirati anche durante il viaggio, complice l'ausilio della magia. Le armi che ha scelto per questo viaggio sono una balestra leggera legata alle borse da sella e un pugnale alla cintura.
Sulle spalle, quando non annidata in tasca, gironzola un piccolo esemplare di mangusta gialla di nome Foulard.

DM

Spoiler

Su roll20 sono Dmitrij B.
PEr quanto riguarda l'avamposto di Oleg, forse dei tiri di conoscenze Locali, Geografia e Storia +8 mi sanno dire qualcosa di più sulle vicende del posto e del suo proprietario.

 

Edited by Dmitrij
Link to post
Share on other sites

Constantine aka Hellblazer

Non e' stata un vero affare unirmi a questo gruppo per uno come me abituato a vivere in letargo tra la luce di una candela e l'odore di volumi umidi, l'aria pulita e il sole hanno avuto uno strano effetto, per poco non mi dava il volta stomaco. Colpa anche di questo cavallo marcio che mi ha indolenzito il sedere e spaccato la schiena. Fortunatamente i miei compagni di cavalcata hanno buone maniere e sanno tenere il morale alto, dopotutto io sto al gioco e mi da' letizia essere di buon umore e fraternizzare: non vorrei passare per asociale.

Fiiiuuu.... Finalmente! Non ne potevo piu' di montare.

Nel mentre scendo da cavallo e mi stiracchio guardandomi intorno.

 

 

Background

Spoiler

La mia stirpe ha una lunga tradizione di magia e stregoneria arcana. La mia famiglia, in particolar modo quel vegliardo di mio padre con ben 120 anni suonati, possiede tomi e papiri vecchi di oltre mille anni. Mi ricorda sempre: "XVII secoli fa nasceva la stregoneria, ed e' scritto tutto qui: su questa carta e' raccontata la nostra storia e questa e' Arte". Ed io a sbuffare e sorridere allo stesso momento, : ormai e' andato, penso.

Tagliando corto,  il vecchio mi ha supplicato di iniziare ad avventurarmi un po' per il mondo visto che restando a studiare in laboratorio ci si aggiorna ben poco. Cosi' eccomi qui unito a voi essendo stato scelto dai Signori della Spada di Restov.

Immagine

 

Edited by Blues
Link to post
Share on other sites

Jupiter Lay

Dureante il viaggio sono stata parecchio silenziosa, chiusa nei miei pensieri e nel mio passato. Durante le tappe passavo la maggior parte in allenamenti fisici e mentali, non che la compagnia fosse poco interessante ... anzi ... però il mio carattere chiuso e sospettoso mi spinge spesso ad essere più introversa di quello che vorrei. Spesso mi accorgo di osservare il paladino passando inconsciamente la mano sulla cicatrice che ho sul volto, segno di una debolezza passata. Il portamento fiero, la pesante armatura attirano la mia attenzione, da sempre son oattirata da ciò che mi sembra forte e poderoso, e io stessa cerco quella forza e quella possenza. Senza che me ne accorgo arriviamo al luogo indicato, attendo che qualcuno risponda alla chiamata di Jok.

Aspetto

Spoiler

f6ea94b026fb0c757c931d0d0e127ecd.jpg

@DM

Spoiler

Conoscenze locali +4 se ho conoscenze su questo luogo

 

Link to post
Share on other sites

Phia Saevis

Rimango un attimo perplessa nel vedere che tutti scendono da cavallo... sarà un'usanza degli umani, quindi, non senza qualche difficoltà scendo anch'io. Rapidamente mi avvicino a Jupiter

Dici che dormiremo qui? Mi sembra un posto sicuro, avranno camere separate? Sai non me la sento di dormire assieme a degli uomini, a meno che non siamo all'aperto in tenda come abbiamo fatto fin'ora... ma potendo... E chissà quante cose potremmo sapere, sono curiosa di vedere come è fatto dentro, forse non ci hanno sentito arrivare o non hanno sentito le nostre voci, vado avanti a bussare.

Detto ciò vado avanti tenendo il cavallo per le redini portandomi vicino al portone dell'avamposto.

aspetto di Phia:

 

Link to post
Share on other sites

Jupiter Lay

La cosa mi è indifferente, se qualcuno di loro prova a fare il furbo avrà pane per i suoi denti, anche se mi sembrano affidabili. Per quel poco che ho potuto vedere.

Dico a Phia accompagnandola al portone tenendo il mio cavallo per le redini.

Link to post
Share on other sites

Per tutti

Spoiler

Dovreste potervi muovere su roll20 https://app.roll20.net/join/2180070/NOzV7w

Fatemi sapere se ho sbagliato qualcosa:D 

Vi avvicinate all'avamposto seguendo la strada, il portone è aperto. La palizzata in legno, alta 3 metri, costeggia l'intero perimetro e sembra ben tenuta. Non sono presenti guardie all'ingresso. Tutto sommato sembra un luogo gradevole anche se forse le torri avrebbero bisogno di un pò più di manutenzione.

Ad accogliervi poco dopo il vostro ingresso vi sono un uomo di mezz'età, piuttosto nerboruto e ben piazzato e accanto a lui una donna, sembra più giovane dell'uomo, piuttosto carina, e con una struttura minuta. Vestono in abiti molto semplici.

Rappresentazioni:

Spoiler

olegleveton11.jpg.838a0714d044ba9cbcc898745d1fd58d.jpgsvetlanaleveton.jpg.d4be2dbbead5a715d5fb4af05e4e0176.jpg

L'uomo vi parla, sorridendo, "Benvenuti, questo è l'avamposto commerciale! Io sono Oleg e lei è Svetlana, qual buon vento vi porta? Non sembrate esattamente di queste parti." 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites

@master 

Spoiler

nessun problema a muovere il token

Due persone si palesano innanzi a noi per darci il benvenuto. Sono un uomo e una donna,  dal nome di lui direi che ne è il proprietario.

Sollevo una mano e la porto al cuore.

Pace a voi e che l'occhio vigile del sempre attento e meraviglioso Katephys possa vigilare su di voi e su questo luogo. io sono Phiae Saevis, umile servitrice dello splendente Katephys a cui suggerisco di volgere le vostre preghiere e cuori. 

Lascio che siano gli altri a dire il perché siamo qui, questione per me secondaria.

Edited by Albedo
Link to post
Share on other sites

Jok Grand (bardo)

Entro nell'avamposto e mi dirigo verso Oleg e quella che ci è appena stata presentata come Svetlana Buongiorno a voi, avete ragione, veniamo dalle zone più disparate del mondo, io sono Jok Grand, siamo qui per esplorare queste terre selvagge e estirpare un po' di banditi con il benestare del re Noleski Surtova mostro a Oleg la carta che ci autorizza alla nostra missione immagino che il suo sia l'ultimo luogo civilizzato prima dell'ignoto, dico bene?

Link to post
Share on other sites

Demos Orlosvsky

Avamposto in vista, niente più di quello che avevo immaginato da quel che vedo chi abita questo posto non se la passa proprio bene.
Il mio cavallo è palesemente provato dal viaggio, dopotutto portare tutta questa massa sulla schiena non credo se lo sarebbe immaginato, qui troverà biada e acqua per riprendersi.

Osservo gli altri miei compagni di viaggio approcciarsi alla palizzata e commentare la costruzione ognuno a suo modo, chi intrepido e chi titubante. L'unica cosa che li accomuna per ora, vista la disparità di razze, altezze e possanza fisica.. è il fatto che portano i loro cavalli invece che farsi portare. Forse pensano di essere giunti a destinazione, ma io preferisco rimanere in sella al mio destriero, visto anche il lignaggio di cui mi fregio.

Poco dopo arriva un uomo che si presenta come Oleg, colui che avremmo dovuto incontrare una volta giunti sul posto. Accanto a lui una donna.. non si capisce se è una parente o una cameriera/tuttofare del posto che aiuta l'uomo.
In due si presentano, le due donne del gruppo. Cavalleria vuole che non mi intrometta e le lasci fare.

Non scendo da cavallo e mi avvicino al gruppetto formatosi, parlando da sopra la sella:
il mio nome è Demos, figlio di Bertrand e Camilla Orslovsky e vengo dalla lontana Skywatch. Quel foglio che vi è stato porto è la prova di ciò che siamo giunti a fare in queste terre. Mentre parlo mantengo un atteggiamento formale, come sono abituato a fare durante la conoscenza di nuovi individui.

Link to post
Share on other sites

Manwar il Mezzelfo

Non è una delle maestose sale dei palazzi nobiliari, né le ampie navate delle grandi cattedrali, neppure gli angusti e misteriosi laboratori dell'università arcana di Skywatch. Ma l'avamposto è un luogo con una sua identità e un suo spirito che m'ispirano subito pace e simpatia. Allo stesso modo, anche Oleg e Svetlana sembrano davvero due persone per bene.
Manwar. Vi ringrazio per il cordiale benvenuto.
Mio fratello come al solito è molto più loquace di me. E' sempre stato il protagonista della scena, nel bene e nel male. Comunque sia, ci sarà tempo per conversare. Non solo con gli abitanti dell'avamposto, ma anche con gli altri compagni di viaggio.

@DM

Spoiler

Per quanto riguarda l'avamposto di Oleg, forse dei tiri di conoscenze Locali, Geografia e Storia +8 mi sanno dire qualcosa di più sulle vicende del posto e del suo proprietario.
Katephys Con. religioni +4. Che dio è?

 

Link to post
Share on other sites

Constantine aka Hellblazer

Qualcuno era apparso vicino alla palizzata dell’avamposto. Constantine curioso come suo solito fece gruppo con gli altri e si avvicinò.

Salute a te buonuomo e gli strinse la mano vigorosamente non potrei dire altrettanto per una donna perché suonerebbe offensivo, pertanto milady... fece un inchino con sentita riverenza e le sfiorò la mano con le labbra dopo che lei gliela offrì. Si scambiarono uno sguardo infuocato, tant’ è che lei arrossì d’un lampo in viso.

Il mio nome è Constantine ma tutti mi chiamano Hellblazer per via della mia tendenza alla stregoneria. Provengo da Brevoy e sono qui con loro visto che abbiamo ricevuto una chiamata dai Signori della Spada di Restov, questo che è il documento che attesta che quel che dico è vero. Mostra loro il permesso come prima avevano fatto i suoi compagni.

 Una cortesia vi chiedo, potrebbe indicarmi gentilmente una stalla? Non vorrei che il mio mezzofiato crepasse qui ad un istante. È stato un viaggio duro per lui poco cibo e ancor meno tempo per rilassarsi.Poi sa com’è ci tengo più alle povere bestie che alle persone.

Diede le spalle alla coppia, accese una paglia e s’incammino’ a recuperare il cavallo.

 

 

@master

Spoiler

Quando useremo R20?

 

Edited by Blues
Link to post
Share on other sites

Battendo le mani una volta per poi sfregarle fra loro, Oleg, vi dice, "Ah che bel gruppo che Il Lord Nostro Signore delle Spade ci ha mandato! .." guardandovi con occhi pieni di gioia e speranza, "Siamo flagellati dalla piaga dei banditi! Mensilmente vengono a chiederci la tassa di produttività...." e guarda con occhi addolorati verso Svetlana. "Non avessi nessuno da proteggere avrei già pensato da solo a mettergli le mani addosso.. ma ho una famiglia a cui pensare" e mentre dice questo allunga la mano alla ragazza, che la stringe e avvicinandosi si appoggia al fianco e alla spalla dell'uomo, poi a più bassa voce... "se poi i lord delle Spade si degnassero di considerarci..." con un certo risentimento.

"Ma di questo possiamo parlarne più tardi, immagino sarete stanchi e affamati. Mia moglie è un portento in cucina! Potete accomodarvi, penserò io ai cavalli!"  conclude Oleg porgendo una mano aperta in attesa delle briglie.

La ragazza che non aveva ancora aperto bocca fino ad ora, vi dice, "Se volete seguirmi, vi porto subito da mangiare! Gli uomini devono essere in forza per poter affrontare i pericoli delle Lande Rubate."  la voce è dolce e carica di qualcosa di nutritivo, come fosse la voce di una madre premurosa.

Vi fa strada fino ai tavoli per poi sparire dentro l'edificio a nord per uscire dopo poco con piatti, posate e boccali. Poi vi porta due caraffe una d'acqua e una di birra, pane simile al pugliese, e una padellona piena di stufato con patate, carne e fagioli. 

@Dmitrij

Spoiler

non è possibile fare tiri su conoscenze senza avere gradi, di Ketephys sai che è una divinità elfica, e basta.

@Manwar , Jupiter

Spoiler

L'avamposto è un ex avamposto militare, ed è l'ultima struttura al bordo del confine con la regione delle Lande Rubate. questa regione non ha alcuna forma di governo quindi vige la legge del più forte. 

 

Link to post
Share on other sites

Jok Grand (bardo)

Porgo la birglia a Oleg dando una pacca sul collo al cavallo Sarà un piacere assaggiare la vostra cucina e non vi preoccupate faccio una breve pausa ci penseremo noi ai banditi, dovranno vedersela con valorosi condottieri, belle fanciulle e quasi nobili annoiati aggiungo con una risata

Link to post
Share on other sites

Jupiter Lay

In fondo non sarebbe così male vivere qui. Penso mentre siedo alla tavola preparata dalla donna. Cosa potete dirci di questi briganti? Razza, numero, armi .. tutto può risultare utile alla nostra missione Chiedo alla donna

Link to post
Share on other sites

Demos Orlosvsky

È dunque sua figlia e non una cameriera tuttofare, come farà a resistere in un posto così dimenticato da Erastil.. 

Molto gentile da parte vostra, mi siederó volentieri al vostro desco ma prima voglio capire come è strutturato questo posto.. Ora che siamo giunti speriamo di aiutarvi al meglio al fine di farvi trascorrere una vita che possa essere chiamata tale e degna di essere vissuta senza il timore costante di assalti da manigoldi da quattro denari. Deve esser rispettata la legge dei signori di Restov ovunque degli onesti cittadini decidono di insediarsi . mentre parlo con Oleg mi guardo attorno per capire il numero di edifici che ci circonda 

Se volete scusarmi farei un giro all'esterno per poi tornare con voi tutti. 

Detto questo con un colpo di tallone giro il cavallo di 180 gradi tirando verso di me le briglie e mi dirigo verso la parte sinistra della palizzata. Conto di fare l'intero giro e poi tornare all'entrata in poco tempo, 5 10 minuti al massimo. 

Se dovessi notare qualche punto critico lo tengo a mente e ne faccio parola a tavola con Oleg 

Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.