Jump to content

La Spada e La Strega III -il volto di Vitra-


darteo
 Share

Recommended Posts

0iwCf9H.jpg

Raggiungi Nark durante una mattina afosa.
La capitale è un ricettacolo di strade strette e tortuose. Si tratta di una delle città più antiche del mondo e gli edifici ti sembrano rovinati e pericolanti. In ogni punto di Nark si può vedere il grande castello reale, posto a ovest della città. Si tratta di una grande struttura simile a una torre squadrata.

Link to comment
Share on other sites


Nomos

Rimango stupito dagli edifici di Nark, una capitale, seppur così antica non dovrebbe essere tenuta così tanto male.

Il castello svetta ampiamente da ogni lato. 

Devo cercare saltimbanco ma prima di tutto devo andare a parlare con le guardie della città. 

 

Link to comment
Share on other sites

Non è difficile trovare delle guardie in città.
Si trovano specialmente in alcuni posti di blocco… di solito vicino a dei ponti, porte cittadine o edifici pubblici. Non sono mai da sole: ogni gruppo è composto da almeno quattro guardie.

Link to comment
Share on other sites

Nomos

Mi avvicino a un gruppetto di guardie vicino a un qualche edificio pubblico.

Salve, il mio nome è Nomos e posseggo delle informazioni riguardanti i criminali che hanno fatto evadere Mylgara Salphagin e Desmanos dalla prigione di Annais. Se possibile vorrei parlare con qualcuno per informarlo. 

Link to comment
Share on other sites

Le guardie ti conducono in una piccola caserma della città.
Alcune reclute si stanno allenando sulla sabbia di una piccola arena e sono osservati da un anziano guerriero. Si tratta di un uomo di circa settant'anni, indossa la sua armatura nera ed è seduto all'ombra di un telo.
Beve vino rosso da una coppa e mangia di tanto in tanto un abbaccio arrosto.

Le guardie che ti hanno scortanto si rivolgo a lui.
L'anziano si alza con fare contrariato e si avvicina a te. Ha lunghi capelli bianchi  e barba dello stesso colore.
Dopo un cenno del volto, l'uomo ti rivolge la parola: parla.

Link to comment
Share on other sites

Nomos

Il mio nome è  Nomos. Sono stato compagno dei criminali che hanno fatto evadere i prigionieri ad Annais. 

Ho più che un sospetto riguardo al fatto che vogliamo liberare anche il nunk chiamato Erok. Sono pericolosi, sono molto astuti e per qualche motivo riescono sempre a scamparla anche nelle situazioni più improbabili. Se serve posso darle informazioni dettagliate sui loro stili di combattimento e abilità. Ogni volta coloro chesi sono trovati di fronte hanno ampiamente sottovalutato le loro abilità. In tutto ciò, ho anche io colpe.

Le sto dicendo questo perché quest'ultima cosa che è accaduta va oltre ogni limite possibile. Abbiamo combattuto al fianco di Vanesh, per anni. 

Ovviamente me ne sono andato via da loro ma conosco quello che serve per fermarli. 

Ovviamente cerco qualcosa in cambio.

Link to comment
Share on other sites

Non correre... già parliamo di ricompense?
Primi ci devi dire tutto quello che sai e poi vediamo se le tue informazioni sono vere.
Poi dovremmo constatare in che tipo di rapporti ti trovi con loro... e se ci piace quello che scopriamo allora, e solo allora, si può iniziare a parlare di ricompensa.

Link to comment
Share on other sites

Nomos

Ottimo, non potevo chiedere nulla di meglio.

Sono stato con loro per più di 10 anni, quasi 11. Iniziammo nell'esercito di Vanesh, conoscemmo Haresia e anche Selexia. Fummo tutti insieme, addirittura con la Strega dei Ghiacci fino alla sconfitto dell'esercito di Vanesh. Siamo stati tra i 100 che sono sopravvissuti alla caduta di Eltheria ed eravamo nella capitale quando i luogotenenti,il Re Teschio e Lei marciarono ad Alvoran. 

Successivamente siamo rimasti insieme per 10 anni, nella nicchia vicino a Silv. Tra l'altro Torkim, non so se lo conosce può anche confermarlo. Tutto ciò fino a quando non siamo stati attaccati dai luogotenenti del buio, sì, il buio è a Swoliss, ma non credo sia una novità. Abbiamo conosciuto quella che successivamente ho scoperto essere la bestia di Valang. Abbiamo incontrato questa Mylgara Salphagin ed Erok a Silv e per un sotterfugio sono riusciti a evitare la loro pena. Proprio per questo motivo ho inviato una comoda lettera qui alla capitale e siamo stati accolti dal Massimo generale di Swoliss per prenderli in custodia e portarli ad Annais. E adesso sono qui. Serve qualche precisazione sui loro poteri? Credo che i servizi segreti di Swoliss sappiano già tutto no?

Link to comment
Share on other sites

Il capitano ti chiede di ripetere tutto quello che hai appena detto... ma all'interno di un cerchio della verità.
Quando scoprono che non stai mentendo, i soldati iniziano a guardarti con incredulità.
Ti chiedono se i tuoi compagni sapevano se la strega dei ghiacci era nell'esercito di Vanesh.

Per quanto riguarda Sal ed Des, a loro non interessa molto... ma vogliono sapere più informazioni possibili sulla belva di Valangh.
Dopo che gli hai dato quelle informazioni, ti chiedono di seguirli all'interno del palazzo di giustizia dell capitale.

Link to comment
Share on other sites


Il capitano ti presenta un uomo con un grado militare superiore a lui.
E’ un uomo alto e imponente, con capelli mossi e barba folta color del mogano, con una scia bianca al centro. Ha occhi piccoli e scuri.
Il guerriero indossa un’armatura dorata e un mantello bianco.
Racconti per l’ennesima volta quello che è successo.
Alla fine l’uomo ti dice di non lasciare la città e, se le tue informazioni dovessero risultare utili, allora dei guerrieri verranno a cercarti per parlare della ricompensa.
Non si esclude una posizione di rilievo in un qualche plotone di Swoliss.

Il soldato dall’armatura d’oro però aggiunge: ho solo altre due domande per te… dove sei nato? E… hai per caso intenzione di partecipare attivamente alla cattura dei ricercati?

Link to comment
Share on other sites

57 minuti fa, darteo ha scritto:

ho solo altre due domande per te… dove sei nato

Se sono vestito di nero, me lo può dire lei, no?

58 minuti fa, darteo ha scritto:

E… hai per caso intenzione di partecipare attivamente alla cattura dei ricercati?

Sarei favorevole, ma visto che non si fiderà lascio a lei la decisione. 

Link to comment
Share on other sites

L'uomo dall'armatura dorata ti osserva per bene.
Sorride perchè non è riuscito ancora a inquadrarti.
Vuoi davvero entrare nella cerchia delle guardie del castello?
Bhè... in questo caso dovrai sottoporti a un piccolo rituale per poi ricevere l'equipaggiamento dei soldati swoliani.

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, darteo ha scritto:

Vuoi davvero entrare nella cerchia delle guardie del castello?

Voglio solo che le cosa vadano per il verso giusto.

12 ore fa, darteo ha scritto:

Bhè... in questo caso dovrai sottoporti a un piccolo rituale per poi ricevere l'equipaggiamento dei soldati swoliani.

Cioè?

Link to comment
Share on other sites

Sei un vitriano, non possiamo darti la capacità di presidiare nel castello della capitale di Nark senza delle dovute... ecco ...precauzioni.
Dobbiamo evitare ogni possibile divinazione e scrutamento... perdona la nostra mancanza di fiducia, ma stiamo solo eseguendo gli ordini.
Se diventerai una guardia del castello allora metteremo una piccola runa nella tua testa che svanirà una volta che avrai abbandonato la città. Quella runa vieterà ogni possibile comunicazione con Vitra... e ora che ci penso ...con ogni uomo al di fuori del castello.

Link to comment
Share on other sites

Per tutta la giornata devi restare nel palazzo di giustizia per essere istruito alle regole di Swoliss.
Ricevi un mantello e un emblema del regno, gli oggetti tipici delle guardie del castello.

Verso il tramonto ti mandano nei sotterranei del palazzo reale e ti presentano all’uomo che dovrà essere il tuo capitano. Si tratta di un soldato di cinquant’anni con una cicatrice sul volto, con capelli scuri e occhi verdi. E’ una persona alta e per via di una vecchia ferita di guerra alla gamba ha dei problemi a camminare. E’ per questo motivo che è stato allontanato dal campo di battaglia per svolgere un lavoro più sicuro.

Non ti viene spiegato nulla sui propositi di questa sera ma sai che il re di Swoliss vuole tendere un agguato ad alcuni uomini che potrebbero far irruzione nel castello. Tu e la tua squadra (dodici uomini in totale, compreso te) venite portati nelle prigioni sotterranee che si trovano sottoterra.
Sono diverse stanze piene di celle e strumenti di tortura.
Dopo diverse ore passate a non far nulla, un gruppo di soldati scortano un prigioniero nella stanza in cui trovi.
E’ una donna ma ha il volto coperto da un cappuccio.
Scopri subito che le stato messo un bavaglio per impedirle di parlare.
Veste abili regali quindi si tratta di una nobile.
Viene bloccata a una sedia ma non le viene fatto del male. Infine le viene messo un collare di metallo che blocca ogni tipo di magia.
Ricevete un compito molto semplice: la donna non deve assolutamente evadere di prigione ma deve restare in vita, inoltre non le deve essere torto un solo capello… ma, se dovesse rischiare di scappare, allora dovrete ucciderla immediatamente.
Un ultimo ordine riguarda la sua identità: nessuno deve scoprirle il volto.

Dopo un’altra ora sentite un esplosione che fa tremare l’intero castello.
Seguono poi altri rumori e il suono dei corni (l’allarme).
Vi informano che degli uomini hanno fatto irruzione e stanno per raggiungere queste prigioni.
Il vostro capitano vi dice che esistono due porte per entrare in questa stanza… la porta principale e poi un passaggio segreto dietro la vergine di ferro.
Ma nessuno conosce quest’ultimo passaggio… ad eccezione delle guardie del castello.

 

Link to comment
Share on other sites

Nomos

Due persone controllino quel passaggio segreto, non possiamo essere sicuri che non ne siano venuti a conoscenza in qualche modo.

Gli altri a controllare la porta. Io rimango a tenere d'occhio la prigioniera.

Spoiler

Uso arma magica superiore  (ho l'arma +3)

Uso Status su tutti i soldati e sulla prigioniera (so le loro condizioni precisamente indipendentemente dalla distanza a meno che non muoiano o non siano su un'altro piano)

 

 

P.S: ho deciso di non castare più visage of the deity ma usare Shield of the Archons come persistente inoltre resistenza agli incantesimi (RI= 27)

perdo: 4 punti a CAR, l'oscurovisione, resistance to cold 20 and fire 20

guadagno: http://dnd.arkalseif.info/spells/book-of-exalted-deeds--52/shield-of-the-archons--12/index.html 

 

Link to comment
Share on other sites

La porta viene sfondata non appena finisci di dare alcuni consigli.
Nella stanza compaiono un uomo con i capelli e la barba bianca, seguito dalla bestia di Valang.
La donna tocca la manica di quell’uomo per poi indicarti.
Gli dice: quello, padre, quello è Nomos.

Il capo delle guardie si è messo alla testa del gruppo e ha evocato uno scudo fatto di luce. E’ una protezione dalle magie. L’uomo vi dà l’ordine di uccidere la prigioniera.

nfhA990.jpg

 

Spoiler

Nomos = verde
Padre di Am’Lith = rosso
Am’Lith = blu
Prigioniera = arancione
Guardie = nero
Capo delle guardie = nero + stella rossa 

 

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.